Sampei

Com'è andato il vostro Milano Pride 2016?

41 posts in this topic

13521838_1111931058844919_70788950020259

 

13516381_1111831258854899_75019104031328

 

 

13501818_983391531778456_802619630241592

 

13501923_1111971632174195_30214595373721spacer.gif

 

Reduce dalla mia quarta fatica-pride, mi rilasso godendomi una bava di vento che spira dalla finestra e scrivo due considerazioni sulla bella giornata appena chiusa.

 

Dopo il recente successo del pride provincialotto della mia città, mi sono dato appuntamento con gli altri dell'associazione per partecipare al GayPride di Milano. Effettiamente siamo partiti con fin troppo anticipo, così abbiamo dovuto aspettare parecchio in Piazza Duca D'Aosta; tanto più che il corteo è partito con un bel po' di ritardo. Ma si sa, le dive devono farsi aspettare... per fortuna è arrivata abbastanza presto la musica tamarra dei vari carri a rendere l'attesa meno drammatica, mentre purtroppo il caldo diventava sempre più intollerabile.

 

Manifestazione meravigliosa e spettacolare come sempre, passanti divertiti, stranieri esaltati, colori, casino, e un mare (ho sentito duecentomila, cioè dai DUECENTOMILA <3 ) di gente ad intasare le strade obbligandoci a contatti fisici più o meno gradevoli e strettissima comunione di sudore, aspettative e doglianze.

 

Un pride, per quanto mi riguarda personalmente, scivolato in maniera molto più rapida e calma rispetto agli altri, niente incontri con ex, niente tormenti, niente legami irrisolti né stalking (a parte una figura di merda epocale su cui non scriverò), insomma una vera delizia.

 

Ho avuto il piacere di abbracciare e sbaciucchiare il sempreverde @Wizzis, che se la tirava sul primo carro ma non ho capito che ruolo svolgesse oltre a quello di trafficare con una quantità di birra radicalmente illegale alle quattro del pomeriggio; ho avuto solo la possibilità di godere da lontano delle prodezze alla consolle di un pimpante @Diginex, che si beava del bagno di folla salutando oceani di omosessuali con un fare frizzante a metà fra David Guetta in trasferta a Tolosa e Gigi d'Ag prima maniera.

 

Mi sono quindi imbattuto nell'infaticabile @Sk-static, la persona che sicuramente meno s'è goduta il pride avendo diecimila cose da fare e se non erro pure il controllo security e il coordinamento antiterrorismo in collegamento col Sismi, anche se l'ho visto più rilassato dell'anno scorso.

 

Infine ho avuto il rammarico di ricevere i rimproveri del mio amato @Gulp!58, che nel chiamarmi non è riuscito a vincere il mio rincoglionimento da piazza perdendo così tragicamente l'occasione di incontrarci.

 

Non ho altre notizie di forumini presenti, ma mi appaiono in bacheca alcune agghiaccianti immagini di Rotwang che si struscia vezzoso e autocompiaciuto in quello che pare essere un ristorante milanese, quindi immagino fosse lì.

 

Siccome sono andato via non tanto tardi, non so come sono andati i festeggiamenti serali, ma confesso che la sosta finale al palco ha visto una grande concentrazione di discorsi politici molto accesi, che mi è piaciuta ma che ha spinto una parte di partecipanti a desistere presto dalla calura e a rifugiarsi altrove. Non mi è sembrata appropriata la sciorinata di Sala (soprattutto su Expo...?!?) che s'è fatto un po' troppa di pubblicità gratis, ma la popolazione gaya sembrava gradire molto (anche Pisapia è stato acclamato). Doverose le commemorazioni alle stragi di Orlando e Oaxaca, importanti gli appelli a bandire definitivamente i sabotaggi dell'educazione alla non discriminazione nelle scuole con la bufala del gender.

 

Mi sono divertito molto e mi è sembrato stranamente molto più rapido e veloce dell'anno scorso, chissà.

 

Devo però correttamente parlare anche di alcuni aspetti non proprio idilliaci.

 

Innanzitutto la mia partenza è stata funestata da un'inaspettatissima iniziativa di mio padre che mi ha raggelato con una frecciata che proprio non ci voleva, nel senso che, pur conoscendolo, mi ha messo un po' di cattivo umore.

 

Poi ho iniziato a ricevere sempre più inquietanti conferme dello sfascio cui sta andando incontro l'organizzazione interna dell'associazione, o comunque delle feroci faide che hanno smembrato il direttivo ma anche gli altri partecipanti, molti dei quali hanno addirittura preferito partecipare in separata sede o addirittura non partecipare affatto. Mi ha lasciato di stucco vedere che eravamo praticamente un quinto rispetto all'anno scorso. Davvero impressionante, soprattutto se penso che queste faide e queste disaffezioni di massa sembra siano state innescate soprattutto da vicende personali, amorose e non, di alcuni di loro. Vabé.

 

E infine ammetto che in alcuni momenti mi sono trovato con una mia amica a dover fare un po' da baby sitter al gruppo giovani (cioè i liceali) rimasto senza coordinamento per i suddetti sanguinosi motivi, e questo mi ha un pochino scoglionato.

 

Ma va bene così dai, lagne a parte è stato un ottimo pride e ora, stanco, accaldato, in un lago di sudore misto al gesso dei colori per la pelle, disidratato, denutrito, con un lieve principio di insolazione, mi accingo a svaccarmi. Proud.

Edited by Sampei

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

mi sono trovato con una mia amica a dover fare un po' da baby sitter al gruppo giovani (cioè i liceali)

 

ma questo è uno dei miei sogni erotici !

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma questo è uno dei miei sogni erotici !

no fidati è una rottura di palle infamissima nessuno che ti ubbidisce, tutti esaltati perché è il loro primo pride, non stanno zitti due secondi, saltellano qua e là, più sboccacciati di prostitute egiziane, vanno a toccare i leather dei motociclisti e i vestiti delle drag... cazzo da sopprimerli.

Edited by Sampei

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai solo confermato le mie fantasie

Share this post


Link to post
Share on other sites

neanche io al "mio" pride ho incontrato gente che conoscevo, stranamente.

Eri travestito?

Io a Florence ho visto un ragazzo vestito da Pikachu (a cui dichiaro il mio amore, qualora mi stesse leggendo).

Comunque potreste postare qualche foto... non c'è un topic dove postare le foto del pride? Anche per smentire affermazioni tipo:

 

Robaglia  e  gente  incivile  ; non  è  cosi'  che  ci si guadagna  fiducia  e pari diritti  buona  notte  

 

 

PS. Demò adoro il tuo avatar

L'ultima volta che ho visto quel film ho pianto a dirotto durante quella scena (può confermare un utente del forum)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho pianto a dirotto 

 

anche io

Edited by radioresa

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

neanche io al "mio" pride ho incontrato gente che conoscevo, stranamente. Eri travestito?
dai immagino che fra 200.000 persone non sia semplice imbattersi in qualcuno di specifico, soprattutto se mantieni sempre la stessa posizione nel corteo (cosa che decisamente NON avevo fatto l'anno scorso). per quanto riguarda le foto quelle che ho postato sono le foto scattate oggi dallo staff del pride, foto di una banalità soverchiante, ma come vedi non smuovono le Binetti interiori delle persone isolate.

Mavalà non ero travestito da niente avevo solo i colori arcobaleno sulle guance, quest'anno ero praticamente in borghese, nemmeno un cappello o una maglietta ufficiale ;__;

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho vissuto il pride indirettamente grazie sempre e solo a @@lollone@[member=JellyfiShy] :aha: che mi hanno passato le loro foto nudi e avvolti nella bandiera arcobaleno :sisi:

 

che amori :wub:

Edited by Zafkiel

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

indirettamente
questo fa di te un potenziale adinolfiano. devi andare in quarantena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

questo fa di te un potenziale adinolfiano. devi andare in quarantena.

la quarantena non aiuterebbe meglio qualcosa di bdsm... che ne so..uhm frustate a sangue, morsi... te stanotte non ho manco inventiva :\ 

Share this post


Link to post
Share on other sites

wow manco sapevo che ci fosse il gaypride a milano :P

 

prima o poi ad uno di quelli riparteciperò, al momento sono troppo preso dai pokemon O_o (ho avviato pokemon y solo per trasferire tutti i pokemon presi in 20minuti compreso lo starter dentro pokemon omega rubino, dove li modifico e faccio accoppiare per poi trasferirli dentro pokemon X... che giocherò a settembre quando dovrò viaggiare in treno :P)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

(a parte una figura di merda epocale su cui non scriverò)

 

e ci lasci così?

 

nessuno che ti ubbidisce, tutti esaltati perché è il loro primo pride, non stanno zitti due secondi, saltellano qua e là, più sboccacciati di prostitute egiziane, vanno a toccare i leather dei motociclisti e i vestiti delle drag
 

Il consiglio è questo: 

 

walkingdead.jpg

 

Triste vedere che ci siano ancora "elementi" bigotti nel mondo gay. 
Abbiamo le Unioni Civili.. e questi ancora non hanno capito un cazzo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho disprezzato la presenza di bandiere asessuali, perché sono al Pride?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ho disprezzato
tu ti nutri di rancore figlio mio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho separato alcuni messaggi. Il titolo della discussione è
Com'è andato il vostro Milano Pride 2016?
per cui è inutile parlare della solita questione pride sì-pride no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripeto: non è questa la discussione adatta a questo tipo di ragionamento.

 

Una persona che non apprezza i pride ed il loro significato,

sicuramente non parteciperà ad un pride, e non avrà nulla da scrivere in un topic dedicato

a chi invece al pride ci è andato volentieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto di essere molto ignorante in fatto di pride e di averlo visto solo attraverso le foto ed i video dei siti dei cuotidiani oppure qui.

Ma è una mia impressione o il pride di Milano è molto più sobrio rispetto a quello di Roma?

 

ps nella mia domanda ho tenuto presente che a Roma c'è un numero di partecipanti molto maggiore

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

il pride di Milano è molto più sobrio rispetto a quello di Roma?

sono tutti sobri.

il "non sobrio" è un'accusa-scusa totalmente inventata dagli omofobi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa vuol dire "sobrio"?

 

"sobrio" è il panciotto foderato di Abramo Lincoln, però anch'esso potrebbe immediatamente essere accusato d'essere trash ed esibizionista se venisse utilizzato come simbolo osceno e provocatore per sovvertire il sistema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio Milano Pride 2016 è stato strepitoso: potrei fare migliaia di giri di parole, ma il succo è che dal mio punto di vista non poteva andare meglio.

 

1) Come già detto da @Sampei, quest'anno ho avuto la possibilità di partecipare attivamente alla parata come Avicii dei poveri.

2) C'era mia madre; che non solo è venuta alla parata, ma se l'è fatta tutta sul carro sbandierando e aizzando le folle.

 

Dei forumisti ho beccato @Sampei (che ho chiamato più e più volte ma non mi ha cagato nonostante fosse esattamente di fronte alla consolle), @Wizzis che era su con me, @Gulp e consorte e non mi pare altri.

Poi ho ribeccato tutti i miei ex fidanzati, ex frequentanti, ex scopanti ed ex traterrestri; però ultimamente ho fatto pace, neanche a farlo apposta, con tutti loro. Come tale, è stata una cosa assolutamente scialla.

 

ho avuto solo la possibilità di godere da lontano delle prodezze alla consolle di un pimpante @Diginex, che si beava del bagno di folla salutando oceani di omosessuali con un fare frizzante a metà fra David Guetta in trasferta a Tolosa e Gigi d'Ag prima maniera.

Avrei anche fatto stage-diving, se non fosse che l'ultima cura a base di cortisone ed il susseguirsi di eventi stampa uno dietro l'altro nell'ultimo periodo sono stati letali nei confronti del mio fisico; onde evitare incidenti con emorragie, vertebre spezzate e rovinare l'atmosfera, ho deciso di rimandare salutando le folle dall'alto.

Edited by diginex

Share this post


Link to post
Share on other sites

@davydenkovic90 e Sampei mi devo essere espresso male, la mia non era una critica al pride di Roma anzi il contrario.

Dai video e dalle foto mi sembrava che a Roma si sentisse maggiormente un'atmosfera di festa con coreografie più colorate e assurde (in senso positivo).

 

Purtroppo le mie impressioni sono basate su foto e chiedevo a chi ha partecipato se era così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho vissuto il pride indirettamente grazie sempre e solo a 'lollone' & JellyfiShy'  :aha: che mi hanno passato le loro foto nudi e avvolti nella bandiera arcobaleno :sisi:

 

che amori :wub:

 

tiii  :blush:

 

Si beh io e Jelly siamo stati al Bologna Pride ed è stato divertente.

Adesso non so quanti fossimo però non pochi anche se il corteo era un po' scomposto :lol: quindi i primi sono arrivati molto prima di quelli in coda 

Nulla di così eclatante, evidentemente c'erano pochi soldi, quindi niente carri o chissà che, però si respira sempre una bella aria di gioia, di vivacità e di colore. 

Alla fine al posto del minuto di silenzio abbiamo fatto un minuto di salsa visto che il tema della serata al Pulse di Orlando era una festa latina. 

Bellissimo discorso finale di una trans veramente emozionante ed evocativo con musica di sottofondo, ma soprattutto carico di sentimento: di rabbia, di gioia e di dolore che è entrato dentro tutti noi... altri discorsi sono stati terribili, scontati e ridicoli, soliti argomenti triti e ritriti.

 

Un bel pomeriggio :D

Edited by lollone

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

@Wizzis che era su con me

buttarlo giù no? :aha:

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Zaf è molto toccante il finale di quel video. :cry2:

 

Per rispondere alla domanda di Sampei: questo è stata la mia prima volta ad un Pride!!!

Esattamente un anno fa, rinunciai all'invito di andarci che mi fece un amico: ma in un anno per fortuna si può riflettere e cambiare idea. Questa volta sono stato io da solo a decidermi a partecipare - e lui ha rifiutato - così mi sono fatto accompagnare da una coppia di amici ai quali, in gran parte, devo il coraggio dell'aver deciso di esserci sabato 25.

 

Poco prima delle 15 ero già in zona Centrale, quando sono arrivati i miei ciceroni ci siamo buttati in Piazza. Sono un milanese e bene o male avvezzo ai bagni di folla, ma così tanta gente non l'avevo vista neanche 5 anni fa all'insediamento di Pisapia - e concertone dei Ministri a seguire. Pastafariani, drag, gente di ogni tipo e colore: ecco era tutto coloratissimo, carri inclusi. Mmentre mi guardavo in giro e vivevo tutto questo mi sembrava una di quelle esperienze extracorporee. XD

 

 

photo_2016_06_26_19_34_05.jpg

 

 

 

Ho avvistato anche strani animali esotici... :look:

 

 

photo_2016_06_26_19_34_21.jpg

photo_2016_06_26_19_34_56.jpg

 

 

 

Abbiamo iniziato a gironzolare per la Piazza per incontrare amici di amici, dopo un po' di tempo a parlare e a guardarci in giro ci siamo infilati nella folla, dove siamo rimasti fino alla partenza del corteo. Mitica la drag sui trampoli che si è messa a ripulire la vetrina di Spontini. :haha:

 

 

photo_2016_06_26_19_34_25.jpg

 

photo_2016_06_26_19_34_29.jpg

 

 

photo_2016_06_26_19_34_44.jpg

 

 

 

Finalmente, quando le gambe stanno per cedere dal rimanere fermi in piedi, partiamo! Saranno state quasi le 17 quando la folla ha incominciato a muoversi verso P.ta Venezia, mentre noi cercavamo di non perderci nella calca tenendoci sempre per mano o abbracciati.

Tenersi per mano e stringersi a vicenda tra ragazzi, una cosa di cui mi vergognavo sempre fare quando andavo in giro con il mio ex... È stato così normale e semplice farlo in mezzo a quelle persone!

 

 

photo_2016_06_26_19_34_52.jpg

 

Bandierona e pure Bearpride in un colpo solo!

photo_2016_06_26_19_34_36.jpg

 

 

 

Verso le 18.30 ci siamo fermati ad ascoltare gli interventi degli organizzatori del Pride - ringrazio anche io i volontari che chissà quanto si sbattono per mettere tutto in piedi - e quelli di Sala e Pisapia. Per il momento mi fido molto di più del sindaco uscente, anche se ho trovato totalmente fuori luogo la contestazione che ha subito Sala durante il suo discorso, imho non era né il luogo né il momento adatto.

 

A mente fredda vien da dire che sia accaduto tutto così in fretta da farlo sembrare un sogno: ma io ero lì, ho marciato con altre 200.000 persone in modo pacifico, ho riso, sono stato bene e mi sono divertito. Non ho urlato slogan, non mi sono sentito una suffragetta, un diverso, un perseguitato: mi sentivo semplicemente io.

Mi basta per averne un bel ricordo!

 

Aggiungo che sia un'esperienza da provare almeno una volta, per capire cosa significa per voi. Non fate come me che ho aspettato anni inutilmente prima di viverlo in prima persona. :uhsi:

Edited by Duma

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

(che ho chiamato più e più volte ma non mi ha cagato

Oh raga io ve l'ho detto sono autistico, è acclarato.

 

 

 

salutando le folle dall'alto.

tumblr_milixzxitw1rdvrmio2_500_zps76cba6

 

 

 

Il consiglio è questo:

Ah, tu non sai quanto ho desiderato emulare Mishon.. soprattutto quando tu vuoi startene in santa pace a ballare l'electro in mezzo ai punk mezzi nudi e loro invece "gneee è roba da vecchiii andiamo al carro della commercialeeee"

ODIO PROFONDO PROFONDISSIMO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi era mai capitato un bagno di folla così. 

Grande Milano. Comodo e poco costoso il parcheggio di Lampugnano. 

Grazie ai partecipanti, alle Associazioni, ai gruppi, ai singoli, alla musica, ai discorsi di fine parata. 

Grazie a questo Forum, che prima di iscrivermi fino all'anno scorso non mi ero mai sognato di partecipare a un Pride e ora sono al terzo, e grazie anche al fidanzato che partecipa con gioia e si dimostra sempre un ottimo compagno di avventura. 

Grazie agli amici e alle amiche della comitiva Arcigay Vercelli Valsesia. 

Grazie anche al tempo, che qui da me non prometteva nulla di buono, ma a Milano ha regalato un pomeriggio di sole senza troppo caldo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie anche al tempo, che qui da me non prometteva nulla di buono, ma a Milano ha regalato un pomeriggio di sole senza troppo caldo. 

Verissimo! Oggi ha piovuto, la mattina di sabato il sole a picco, ma durante la marcia di sabato si stava abbastanza bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now