Jump to content

Rugby: uno sport ancora Pulito...


Frugale978

Recommended Posts

Oggi comincia il 6 Nazioni su "LA7"...

SixNationsSB_rdax_426x300.jpg

Alle 18:00 la nazionale scende in campo contro l'Irlanda...

 

azzur.jpg

 

Tutto pronto... Birra nella ghiacciaia, schiffezze varie, telefoni spenti...

E speriamo di non fa la collezione di un'altra Cucchiarella... Me accontenterei de poco  :sisi::no:

 

Non ditemi che qualcuno se la perde  :D :D

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • ICanFly

    20

  • Frugale978

    11

  • Wolf

    8

  • privateuniverse

    5

Ok, Dexter se te vuoi allungà du birre ce so sempre...

In sti casi di emergenza, tocca fa sempre il rifornimento, se rimango rischio di diventà astemio!!!

:D:no::D :D :sisi::no::D

Link to comment
Share on other sites

Ok, Dexter se te vuoi allungà du birre ce so sempre...

In sti casi di emergenza, tocca fa sempre il rifornimento, se rimango rischio di diventà astemio!!!

:no::D :D :D:sisi::no::D

 

Massì magari me faccio na passeggiata sul lungomare Milano-Roma. Du passi.  :D

 

Io ho smesso di essere astemio a 9 anni, quando mio nonno mi allungava il vinello a tavola.  :D

Link to comment
Share on other sites

Fenix, ottimo, vedersi la partita con giocatori è ancora meglio, per chi come me l'ha conosciuto anni fà, ancora alcune dinamiche sono da scoprire.

Ma oramai so anni che non ne perdo una, e se posso lavoro permettendo vado anche al Flaminio. Lì uno spettacolo altro che il calcio. Si sente proprio uno spirito competitivo spettacolare, ma solo per il gioco e finisce sempre che me umbriaco con qualcuno che non conosco...  :no::D

 

@ Dexter: purtroppo lo scotto di esser metà Polentone, porta in essere che mio Zio a 8 anni mi ha svezzato con la Grappa... fatta in casa da lui ovvio  :D:no:

Vabbè se prendi il gommone sui Navigli tra na mezza, sempre se la nebbia permette, dovresti sta qua  :sisi:

Link to comment
Share on other sites

Quale canzone RPOST???

Dici l'"HAKA", se intendi quella è l'inno della Nazionale della Nuova Zelanda, noti meglio per "All Black"

Questa... ma si canta all'inizio della partita

 

 

@ Dexter: ma se te l'ho portato da Como, se non era per me stavate ancora a vagà come zombie... tze tze... guarda che me lo rivengo prende. Qui è arrivata la Primavera no spettacolo!!!  :sisi:

Link to comment
Share on other sites

AAAhhh ma c'è qualche appassionato di rugby oltre a me!!

 

Io sono un poveraccio senza SKY e guarderò la partita alle 17...per ora mi accontento della cronaca di gazzetta.it...

 

come stan giocando i ragazzi??

 

 

PS: Un rugbista non conosce la parola "Astemio".

Link to comment
Share on other sites

Perché Sky???

Sulla "LA7" la puoi vedere tranquillamente, anche in HD su "LA7HD" o da quest'anno addirittura in 3D su "LA7 3D".

O in streaming sul sito della "LA7"... quindi non ce so motivi per perdersi i 6 Nazioni.

Meglio di così...

Come direbbe un mio amico purciaro... Sempre AGRATISE!!! ... (Gratis per i sottotitolati 777)  :sisi:

Tranquillo che ancora ci salva la mitica LA7  :no:

 

 

P.S.: non me so mai fidato deli astemi, me lo diceva sempre nonno...

Link to comment
Share on other sites

Ma ma ma avevo letto che la davano solo in differita!!!!!! grrrrrrrrrrr

 

ok allora sono pronto ad incazzarmi per i calci inutili dei nostri azzurri!! evvaaaiii!!

 

EDIT: Ma c'è il pre-partita!  :sisi::no:

Link to comment
Share on other sites

I bello è che nonostante i scarsi risultati, la partita è uno spettacolo e vedi che si spaccano il culo per una vera passione... Ed io ad ogni calcio spero sempre nel miracolo  :sisi::no::D

Se no me stappo na bionda in onore ai vincitori...  :D

Link to comment
Share on other sites

Beh il rugby ha un ambiente unico...la pelle d'oca ogni volta che ricordo alle domeniche di campionato...anche se devo ammettere che preferisco quello giovanile...meno tattica, più gioco alla mano, più passione...e...meno calci!!!!! :sisi:

Link to comment
Share on other sites

Avevi ragione ICan, ma la fortuna che in Italia non lo segue tanta gente, quindi l'ho vista senza perdermi la suspance.

Grande partita, anche se come sempre non abbiamo portato a casa la vittoria, si migliora molto. Sarà che si diventa più tecnici, vediamo alla prossima che riusciamo a fare.

Meno male che st'anno Bergamasco si è allenato ai tiri... vabbè meglio di prima, non se ne pigliava mai una bona  :sisi:

Link to comment
Share on other sites

Meno male che st'anno Bergamasco si è allenato ai tiri... vabbè meglio di prima, non se ne pigliava mai una bona  :sisi:

 

Sarà che sono nostalgico del mio primo amore (rugbisticamente parlando) e che è anche abbastanza scontato fare paragoni del genere...ma a me (e non solo) manca Diego Dominguez.... :no:

Link to comment
Share on other sites

privateuniverse

La partita di ieri l'ho persa. :sisi:

Mi piacerebbe un sacco riuscire ad andare a vederne una dal vivo, sono anni che, per un motivo o per un altro, non ci riesco mai.

 

PS Quest'anno ci sono pure i mondiali.

Link to comment
Share on other sites

Nemmeno io l'ho vista alla fine...

 

Comunque rispondendo a Frugale devo dire che sì, i calci non fanno per niente parte del nostro rugby, è un tipo di gioco che ci è stato imposto da Mallet principalmente (parlo anche dei calci durante l'azione, vedi up&under e grab), nelle giovanili ci si abitua a calciare molto poco sia in allenamento che in partita. In fin dei conti vediamo un rugby giovanile molto più "oceanico" come stile.

Mallet ha deciso di non seguire quest'impronta, che era stata data da Kirwane (nonostante John avesse in rosa appunto la storica apertura oriunda).

 

Certo che in un Rugby dove si vincono i mondiali coi drop dobbiamo adattarci...

 

@privateuniverse: Anche io sono anni!! (ovvio in relazione con la mia età), l'ultima che ho visto è stata Italia - Nuova Zelanda nel...uhm...2008...si potrebbe organizzare un viaggettino nella terra dei kiwi per questi mondiali no? :sisi:

Link to comment
Share on other sites

ICan dobbiamo adattarci e crescere, esistono e non potevamo continuare così.

Comunque non mi perdere la prossima  :sisi:

 

Non sarebbe male organizzarsi per i mondiali, ma sarebbe una bella cosa.

Private comunque non è difficile andare ad una partita dai, certo sotto le 6Nazioni è difficile trovare biglietti perchè le così dette città "rugby", comprano molti biglietti in stock ed organizzano i viaggi.

I test match sono più abbordabili, li fanno in giro per l'Italia quindi più facile per tutti da raggiungere, prima o poi.

Link to comment
Share on other sites

D'accordissimo...anche se non mi piace da vedere! xD

 

Ah i biglietti per il 6N...ho avuto la fortuna di vincerne uno (tribuna d'onore) per italia-inghilterra del 2008...ovviamente rivenduto per comprare 4 distinti...ma mesi e mesi prima e tramite la società dove giocavo...anche perché era l'esordio dei campioni del mondo in europa...aR Flaminio!

 

(errata corrige: IT-NZ è stato nel 2009, con un "pessimo" Rockocko o come azz si scrive...e un discreto Jonah Lomu in tribuna!)

Link to comment
Share on other sites

privateuniverse

I test match sono più abbordabili, li fanno in giro per l'Italia quindi più facile per tutti da raggiungere, prima o poi.

 

L'anno scorso volevo andare a vedere Italia-Samoa ad Ascoli, che non è proprio vicinissima, ma proprio in quei giorni la tabaccheria dove si potevano comprare i biglietti cambiò gestione etc....insomma, mi pesava andarci da solo, ho tergiversato e alla fine era troppo tardi, tutto esaurito. :sisi:

Link to comment
Share on other sites

privateuniverse

Per quel poco che ne capisco, come stile di gioco mi piacciono gli argentini.

 

Qualcuno di voi che se ne intende sa dirmi che differenze di stile ci sono tra le nazionali principali?

(A parte l'Inghilterra, quella calcia e basta.)  :sisi:

Link to comment
Share on other sites

l unica cosa che adoro del rugby e' il calendario omoerotico che fanno i giocatori dello stade française paris  :sisi:

Troppi muscoli...naaaa ahah xD

 

Comunque (@private), diciamo che c'è una scuola per quasi tutte le nazionali, che molte volte è determinata proprio dalle caratteristiche fisiche e atletiche dei giocatori.

 

Per esempio le isole Samoa, dove il peso medio di un uomo maturo è intorno ai 340 Kg ( :D ) hanno tradizione di mischie pesanti e saranno molto più difficili da affrontare per gli avanti.

Poi ci sono le tradizioni di gioco così detto "alla mano", vedi il Tri-Nations: la spettacolarità degli All-Blacks, la velocità e la potenza dei trequarti Sudafricani e il pragmatismo e dei Wallabies (l'Australia).

Ultimamente la nazionale "nordica" che più riprende l'emisfero sud è il Galles, grazie anche a dei trequarti strepitosi (un certo Shane Williams ne è l'esempio).

È di sviluppo francese più che altro invece ciò che io critico continuamente, cioè l'uso tattico dei calci in-game, che molte volte viene preferito al gioco alla mano; cosa che ti puoi permettere se hai una scuola improntata su quel gioco o un gran calciatore (beh sì...l'Inghilterra nel 2007 se l'è potuto permettere...Wilkinson dovrebbero farlo santo...).

Per la mia esperienza nelle giovanili noi abbiamo sempre cercato di imitare più gli all blacks che i blues...l'unica pecca del rugby italiano sono le scarsissime strutture e la mancanza di risorse a disposizione, se escludi le grandi scuole italiane di rugby (Padova, Treviso su tutte, Parma e L'Aquila, il bresciano in generale e Viadana, città che andrebbe visitata da ogni appassionato.), le  altre città fanno fatica, ok il Milan rugby (prima e dopo Amatori, con un pizzico di Calvisano) ha fatto storia ma giocava (e gioca) al Giuriati, stadio storico milanese...certo...chiedetelo alle caviglie di chi ci ha giocato...ecco...sarà per il dominio del calcio...ma Milano ha molto poco...

 

(Poi io parlo di Milano per l'esperienza personale che ho avuto. :no: )

Link to comment
Share on other sites

privateuniverse

Per la mia esperienza nelle giovanili noi abbiamo sempre cercato di imitare più gli all blacks che i blues...l

 

Ma non è un po' noioso il modo in cui gioca la squadra italiana, con quell'insistenza sui pacchetti di mischia per far avanzare i palloni? (Almeno a me pare, magari dico una cretinata).

Link to comment
Share on other sites

Ma non è un po' noioso il modo in cui gioca la squadra italiana, con quell'insistenza sui pacchetti di mischia per far avanzare i palloni? (Almeno a me pare, magari dico una cretinata).

beh...sì...all'occhio dello spettatore non abituato a questo sport, è decisamente noioso. Ecco perché gli All-Black's sono i più seguiti in tutto il mondo, Haka a parte...sono spettacolari...ma rugbisticamente inconcepibili...eheh...cerco di spiegarmi...se hai seguito il mondiale 2007 ricorderai un passaggio sotto le gambe a mo' di football di Spencer (se non sbaglio), il mediano di apertura. Ecco. Quello non è rugby, quella è scena e umiliazione dell'avversario...è mancanza di rispetto...concetto che ha delle regole specifiche in questo sport, cioè trattare ogni avversario come se fosse il più forte (il che spiega i risultati assurdi che si notano in molte gare tipo Italia - Nuova Zelanda 3 : 147, fermarsi...evitare di segnare, è considerata un'offesa).

Se prendiamo un rugby più puro e nel contempo spettacolare come quello sudafricano, beh ok...i Bock's giocano in maniera immensamente più gradevole delle mischie italiane o scozzesi...però bisogna ammettere che per noi la mischia è un grandissimo punto di forza...abbiamo giocatori come Bergamasco Mauro (che nasce come ala), Parisse (capitano e forse il miglior n.8 dell'emisfero nord), Castrogiovanni, Lo Cicero (che ormai ha i suoi anni ma è stato il primo Barbarian azzurro)...abbiamo una buona tradizione in mischia...e la cosa mi ha semple afflitto...ho giocato ala quindi puoi capire cosa vuol dire passare un tempo e vedere soltanto una palla?

 

Ti posso però aiutare a vedere la spettacolarità nel gioco di mischia:

 

-la maulle, quando è fatta bene permette davvero di vedere progressioni spettacolari di un raggruppamento...

-i ricicli, vedere numerose azioni di fila senza una ruck, con gioco di sostegno persistente...

-e ovviamente i placcaggi e le lotte che più affascinano i neofiti di questo sport.

 

 

Ditemi se parlo arabo! :sisi:

Link to comment
Share on other sites

privateuniverse

Non parli arabo del tutto; qualche tempo comprai un libercolo sul rugby, che lo raccontava un po' (non soltanto i rudimenti tecnici, ma anche certi racconti di partite spettacolari)...solo che certe cose me le sono scordate. :sisi:

E' che questo puntare tanto sulla mischia mi sa tanto di equivalente rugbistico del "catenaccio". :no:

Ma anche la Scozia gioca così?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Unfortunately, your content contains terms that we do not allow. Please edit your content to remove the highlighted words below.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...