Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Journey

    Ha senso fare coming out?

    @Bullfighter4 grazie per le belle e forti parole. Ne farò tesoro.
  3. Yesterday
  4. Ottimo.🥳 Io visti i tempi così celeri avrei aggiunto anche altri quesiti. Già che si parla di liberalizzazioni ad esempio avrei anche inserito un quesito sulla depenalizzazione del favoreggiamento alla prostituzione per liberalizzare anche la prostituzione.
  5. Mi premuro di denunziare in questo topic che mi sono scontrato con la questione del "i bisex possono tutto" molto di recente, con due mie amiche che si ritengono fermamente bisex omoromantiche (non hanno usato la parola ma questo è il succo delle loro reprimende nei miei confronti). @nowhere aveva tentato di aiutarmi a capire meglio qualche giorno fa, ma sono ancora più confuso di prima. Fondamentalmente se una è delusa dai maschi cattivacci e incomprensibili, e dice che mai e poi mai si vedrebbe in una relazione con loro, ma le è concepibile innamorarsi solo di una donna, non le posso più dire che forse dovrebbe rivedere il suo ferreo definirsi bisex, che pare del tutto privo di riscontri nella sua vita lesbo, perché da oggi è queerianamente in grado di scindere il piano dell'interazione reale da quello dell'interazione potenziale, e al contempo anche di scindere il piano dell'interazione fisica dal piano dell'interazione relazionale? Che mal di testa
  6. Raccolta firme quasi completa.https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/09/17/cannabis-comitato-referendum-raccolte-492-mila-firme-_b788aae0-5591-45ce-9c84-74934ff32bdc.html
  7. Renton

    La tronista Andrea Nicole

    Comunque è vero che una parte (non so quanto grande) delle persone bisessuali "eteroromantiche" in realtà hanno omofobia interiorizzata e per questo scelgono di stare solo in relazioni etero. Lo dico perché alcune persone che conosco lo ammettono... Certo, questo non varrà per tutti quelli che si definiscono eteroromantici, però è un fenomeno che di sicuro esiste.
  8. Skeletor

    Ha senso fare coming out?

    Qui in Romagna sono abituato a farlo, anche se effettivamente dipende dal grado di formalità dell'occasione: un'uscita settimanale tra amici è un discorso, una cena annuale coi colleghi è un altro. Tuttavia, non credo centri con la questione di fondo. Questo, unito al tuo recente post sulla perdita di peso mi preoccupa molto e spero con tutto me stesso che tu possa e voglia parlarne con qualcuno di qualificato. Una mia cara amica ha lottato per anni con disturbi alimentari: prima permetterai agli altri di aiutarti e prima la situazione migliorerà, e questo te lo dico senza il ben che minimo giudizio (di cosa poi?).
  9. marco7

    la mia vita è bloccata

    Mi sembra evidente che un figlio che finisce bene e in fretta gli studi sia piu' perfetto di uno che non riesce a finirli. Non bisogna essere un genio per capirlo.
  10. paraspera

    Ha senso fare coming out?

    È una abitudine che ho preso e che mi mette una certa ansia. Anche in casa, non mangio assieme alla mia famiglia, ma mi chiudo in camera. A maggior ragione ho timore del giudizio di estranei
  11. Sampei

    la mia vita è bloccata

    Che cosa c'è di più perfetto di un figlio che si forza a studiare, con fatica e disgusto, e accettando pure in cadere depressione, impedendosi di vivere la propria vita, pur di ostinarsi a perseguire le richieste genitoriali durante la piena età adulta?
  12. marco7

    la mia vita è bloccata

    Ma che cazate racconti @Sampei ? e' evidente che se si e' arenato negli studi non e' il figlio perfetto.
  13. Sampei

    la mia vita è bloccata

    Stai male e la tua vita è bloccata perché sei ancora il figlio perfetto. Tutti vogliono il figlio perfetto. Il figlio perfetto non delude. MAI. Nemmeno in punto di morte, il figlio perfetto oserebbe contraddire la richiesta di perfezione. Il figlio perfetto, perfino se sta annegando, promette che nuoterà da sé verso il porto mentre tutti guardano dalla riva, attendendosi che lui adempia alla richiesta di nuotare. Essere in ritardo con gli studi non ti toglie dal ruolo di figlio perfetto, anzi, ti rende ancora più perfetto! E' l'apogeo della perfezione. Nonostante tutto, nonostante la depressione, nonostante gli anni in cui sei miracolosamente riuscito a costruirti una socialità gay e perfino una relazione... Tu sei ancora il figlio perfetto. Per i tuoi sei un figlio perfetto, perché continui a soffrire per i loro ideali lavorativi. Per il tuo ragazzo sei un figlio perfetto, perché continui a soffrire per gli ideali lavorativi dei tuoi. Per i tuoi amici sei un figlio perfetto, perché continui a soffrire per gli ideali lavorativi dei tuoi. Perfino per lo psicologo sei un figlio perfetto, perché continui a soffrire per gli ideali lavorativi dei tuoi. Ma al tuo inconscio non la dai a bere. A te non frega un cazzo del lavoro di merda che vogliono spingerti a fare, le materie ad esso correlate ti disgustano, gli argomenti da trattare e le esperienze da acquisire ti lasciano nella più totale indifferenza. La prospettiva di spendere le prossime decine di anni della tua vita a realizzare le pretese dei tuoi genitori ti uccide lentamente. Sei il figlio perfetto. E probabilmente nessuno, nei tuoi 32 anni di vita, ti ha mai chiesto che cosa ti piace fare. Nella maniera più innocente e banale, come si fa con i bambini. Potresti ad un certo punto chiedertelo tu stesso, ma ti è fondamentalmente proibito, perché sei ancora assolutamente perfetto. Allora te lo chiedo io. Che cosa ti piace fare?
  14. Puoi anche concederti un periodo di pausa completa dalle relazioni sociali, non ci sarebbe davvero nulla di male. Forzarsi ad ogni costo alla socialità non può essere un buon incentivo a star meglio, se si deve vivere ogni contatto con gli altri come una sorta di temibile e snervante colloquio di lavoro. Evidentemente è ancora presto, hai ancora un po' di "eredità" del passato da smaltire.
  15. schopy

    Ha senso fare coming out?

    Non ti va di mangiare in pubblico?
  16. Bullfighter4

    Ha senso fare coming out?

    Non ti devi scusare. Journey, onestamente a me dispiace molto quando vedo la gente stare male e pensare che non ci siano via d’uscita. Che invece ci sono, basta essere un po’ più lucidi e non farsi prendere dallo sconforto. Non so perché queste discussioni prendano queste pieghe così aggressive. Quello che ho provato a dire ( a questo punto molto malamente) è che questo mondo gay malvagio basato solo sull’apparenza e la superficialità può essere applicato a tutto e a niente. Ma voi veramente se andate in un locale vedete solo figoni mostruosi e siete gli unici sfigati? Non su Twitter, non su Tumblr, etc...nella vita reale siete circondati veramente solo da adoni che vi fanno sentire inadeguati? La gente veramente bella da copertina è una estrema minoranza sia fra i gays che fra gli etero. E non se la passano benissimo sempre neanche loro probabilmente sempre e comunque. Se i problemi di accettazione sono veramente gravi e minano la vostra salute, allora affidatevi ad uno specialista e vi auguro tutto il bene di questo mondo. Ma se le lamentele si basano solo su una insoddisfazione basata sul nulla, ma cazzo, godetevi sta vita che ne avete una sola.
  17. Journey

    Ha senso fare coming out?

    scusate se sono risultato offensivo, mi sono offeso anche io stesso dato che pure io sono frocio. ho generalizzato, lo so, unendo anche mia frustrazione che dura da tanto. scusate ancora.
  18. Bullfighter4

    Ha senso fare coming out?

    Puoi anche andare e dire che hai lo stomaco indisposto e che preferisci non mangiare. L’unico problema è trovare un’altra scusa la prossima volta.
  19. Bloodstar

    Ha senso fare coming out?

    Il benessere borghese genera mostri.
  20. paraspera

    Ha senso fare coming out?

    Direi proprio di no
  21. Bloodstar

    Ha senso fare coming out?

    Ma nemmeno quella. Ti accolli dopo cena e basta. A nord non usa fare queste cose?
  22. freedog

    Ha senso fare coming out?

    prerogativa degli omosessuali, eccetera eccetera. Fare coming out significa anche chiuderla con questo circo di luoghi comuni. Non ti piacciono i tipi da palestra? Non frequentarli. Ti piacciono? Frequentali. Stai sicuro che qualsiasi sia la tua preferenza, non sei sicuramente l'unico sulla faccia della terra ad averla
  23. paraspera

    Ha senso fare coming out?

    La serata è al ristorante, cosa faccio, vado la dopo cena e prendo una bottiglia d’acqua?
  24. Bloodstar

    Ha senso fare coming out?

    Passa per pulciaro e di' che farai un salto dopo cena. Facile.
  25. paraspera

    Ha senso fare coming out?

    Sono abbastanza in difficoltà perché i colleghi hanno organizzato una cena al ristorante per conoscerci, e la mia amica lesbica mi ha chiesto di andare con lei. Io andrei volentieri con lei, ma il problema è che mi sento a disagio ad andare al ristorante. Da un lato vorrei fare conoscenza e stare con lei, ma diciamo che preferirei circostanze senza cibo…
  26. Bttmfrancis9

    Ha senso fare coming out?

    Ma infatti ho riportato degli esempi specifici e forse anche abbastanza estremi. Cioè il mio giudizio moralistico non era rivolto a tutte le coppie aperte, ma solo a quelle che cercano terzi con costanza e per lunghi periodi.. E poi capirai che gran paternale giudizio moralistico abbia dato.. Ho semplicemente detto che un conto è mettere un po di sale e pepe, ma due che, anziché viversi la coppia, passano le giornate su grindr a cercare altri cazzi e culi evidentemente non si sentono appagati l'uno con l'altro. Non siamo ipocriti su a scandalizzarci sul nulla. Vabbè la parentesi sulle coppie aperte la chiudo qua. Ciau
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...