Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Saramandasama

    Trans e drag.

    Ci vuole pratica! Il tacco alto è necessario per alcune donne.
  3. netny

    il Caffè di stamattina...

    Siamo in una campagna elettorale permanente e sono d’accordo con te: le fake news russe, propagandate più o meno sottilmente non solo da rete 4, sono decisamente da tenere sotto controllo.
  4. MyleneFarmer

    il Caffè di stamattina...

    La campagna elettorale inizia adesso o è già iniziata e la guerra in Ucraina sarà lunga!
  5. MyleneFarmer

    Trans e drag.

    Il fatto è che le donne neanche vanno a lavoro così come si è vestito questo uomo... Nell' immaginario hot degli uomini etero dovrebbero andare così a lavoro per piacere agli uomini invece. Per strada nessuna donna indossa la minigonna di 15cm, le gonne tubino longuette senza collant, le minigonne leopardate 😅 e chi fa lavoro di ufficio nemmeno, a meno che non ci sia un dress code preciso, ma 8h su quei tacchi ogni giorno non lo fa nessuna... 👎👎 Di solito le donne che fanno lavoro di ufficio mettono le scarpe col tacco più basso ma spesso perché sono più comode e comunque ti alzano un pochetto non mettono il tacco 15 stiletto 🤣 solo una sadica lo farebbe O una drag queen
  6. schopy

    il Caffè di stamattina...

    Questo però potrà indirettamente avere delle ripercussioni su, ipotizziamo, i nostri prossimi risultati elettorali, di qui a un anno e più...ma questo governo mica cadrà per colpa di rete 4 😅
  7. Saramandasama

    Vaiolo delle scimmie

  8. Saramandasama

    Trans e drag.

    È etero, allenatore di calcio ma ama le gonne e i tacchi alti. Del resto non si sono appropriate anche le donne degli abiti maschili? I tacchi alti e le gonne nelle donne non rappresentano un codice di seduzione sessuale verso il maschio? Forse è lì il cortocircuito
  9. MyleneFarmer

    Trans e drag.

    Lo stile genderfluid assolutamente mascolino degli artisti etero e... "etero"* rigorosamente magri, straight looking e fit italiani ! 👾 Questo era Irama l'altra sera al concertone di Milano: il pube rasato e il ditino messo proprio lì così che cadesse l'occhio (se notate anche Mahmood nella foto sopra è nella stessa posa), la canottiera corta e le treccioline ingioiellate non sono passate inosservate al pubblico femminile, che non ha smesso di trovarlo sexy e macho, e soprattutto al pubblico gay ... Che non ci vede niente di fluido e femminile ma che lo percepisce come mascolino ed etero e quindi sexy. xtFGUOmxF6FrDZ6R.mp4
  10. Today
  11. MyleneFarmer

    il Caffè di stamattina...

    Beh si può evitare di diffondere le fake news di Mosca (per esempio che la guerra l'hanno voluta gli Stati Uniti etc...)😌 E la diffusione di fake news nelle democrazie occidentali è una strategia del Cremlino per destabilizzare i nostri paesi. Rete4 per esempio sembra Rossija1...
  12. schopy

    Trans e drag.

    Grazie Sì, poi terrei distinta la derisione dalle sprangate, e terrei entrambe distinte dalla possibilità che la polizia ti arresti perché tu uomo indossi abiti da donna, cosa che in Italia fortunatamente non accade più. Alcuni luoghi di lavoro richiedono ancora un dress code, e la cosa più temibile che può accaderti oggi è che se vuoi fare il crossdresser ed il bancario potresti avere delle grane con i tuoi superiori.
  13. Cesco00

    Trans e drag.

    Perché "vostro malgrado"? In tutte le epoche gli esseri umani sono stati e saranno circondati da norme e costrutti culturali di questo tipo, che non hanno alcun valore oggettivo ma pertengono esclusivamente a quella che Searle chiamava "intenzionalità collettiva": costruiamo noi una realtà "antropica", non oggettiva al di fuori di noi, su base sostanzialmente convenzionale. E quindi? Quale sarebbe il problema? Lo è anche il denaro, eppure sorregge l'intera civiltà umana. Il problema è, piuttosto, la sanzione che si applica a chi contravviene a quelle norme sociali la cui infrazione non ha ricadute oggettivamente disastrose (come le avrebbe il decidere, tutt'a un tratto, che il denaro non ha più il valore convenzionale che gli attribuiamo): non è un dramma che esistano abiti "da uomo" e "da donna", è invece un dramma se un uomo che indossa abiti femminili (per esibirsi o per qualsiasi altra ragione) viene deriso, umiliato o preso a sprangate. Magari su questo si può lavorare. Prendiamo quel tipo che indossa gonne e tacchi per andare a lavorare, su cui Repubblica fa un articolo ogni tre ore: è fascista, retrogrado e da ignoranti dire che indossa abiti femminili? No, è "oggettivo" (entro i confini dell'intenzionalità collettiva di cui sopra). Deve essere libero di farlo, ma rimane innegabile che stia indossando abiti da donna (che OGGI, QUI e ORA sono da donna; che ieri non lo fossero o che domani non lo saranno è del tutto irrilevante).
  14. Almadel

    Trans e drag.

    Sai che cinquecento anni fa il travestitismo era punito con il rogo in Italia? E come avrebbero potuto farlo, se non si potevano distinguere gli abiti da donna di quelli da uomo? Il punto è che gli abiti da uomo e da donna sono sempre esistiti, anche se diverse culture hanno avuto abiti differenti. In tutte le culture del mondo abbiamo testimonianze di uomini che si vestivano da donna: la tua idea che non ci si possa "travestire da donna" perché non esiste un "abbigliamento da donna" è perlomeno piuttosto eccentrica e credo non sia condivisa da nessuna drag queen o trans del pianeta Terra.
  15. schopy

    Trans e drag.

    Posto che al tempo in cui è stato dipinto l'affresco nessun uomo vestiva più come ai tempi di Pericle, no, che uomini e donne vestano tendenzialmente in modo differente NON E' un'invenzione fascista 🙂 nemmeno nell'antica Grecia o nell'antica Roma uomini e donne utilizzavano gli stessi indumenti in modo indistinto. Il film 300 è tratto da una graphic novel, di cui mutua i canoni estetici, ma non è che prima del Novecento tutti i maschi venissero rappresentati in pose meno stereotipicamente virili; molto dipende dalla sensibilità dell'artista, dalla scuola pittorica...conoscerai certo i dipinti di Michelangelo, ma avrai presente pure qualche esemplare di statuaria classica in cui pure le pose e la gestualità dei personaggi sono ben distinte a seconda del sesso del personaggio raffigurato.
  16. Vivacia3But

    Trans e drag.

    Uso un affresco rinascimentale per farvi riflettere. Se non volete farlo, problemi vostri. Non siete fascisti, o almeno lo spero per voi, ma lo sono molto probabilmente alcuni di quegli elementi di virilità e femminilità sulla base dei quali dividete il mondo in compartimenti stagni e date alcuni dei vostri giudizi. Ma è bene capire che sono inconsistenti e relativi a una particolare cultura ristretta nel tempo di cui, vostro malgrado, siete figli o nipoti. Infatti, come si vede dall'affresco, solamente 500 anni fa non avevano verun senso e luogo. Più che gli abiti, che certamente non fanno invidia a quelli di una pageant queen, a me hanno colpito le pose e la gestualità. Il secondo da sinistra è Leonida... confrontatelo, ad esempio, con lo stesso personaggio per come è stato rappresentato nei film del Novecento e ad esempio nel film del 2007 "300"
  17. Mario1944

    Discriminazione e bullismo nei "safe space" LGBTQ.

    Ma che dici Almadel: sono tutte soluzioni ampliamente viste e previste in ambito eteroerotico, anzi, in quell'ambito inventate, perché risolvevano le costrizioni d'un legame copulare eterosessuale socialmente stabilito.
  18. metalheart

    Discriminazione e bullismo nei "safe space" LGBTQ.

    È risaputo infatti che i rapporti occasionali, le scopamicizie, le coppie aperte e il poliamore siano accessibili solo a uomini omosessuali e non a qualsiasi essere umano indipendentemente dal genere e dall'orientamento sessuale; figuriamoci la masturbazione reciproca, che una coppia lesbica o etero non riuscirebbe mai a concepire. Il fist fucking, per quanto mi riguarda, spero davvero sia una pratica limitata ai gay, ma ho il dubbio che possa arrivarci, se vuole arrivarci, chiunque abbia la capacità di formare un pugno con la mano Trovo un po' tenero questo meccanismo di difesa. Praticamente la nostra vita sessuale è l'unica davvero completa e piena di possibilità: ma se prova un etero a dipingerci come facciamo noi, ovvero come quelli che possono e che fanno sesso con tutti, spaziando dal fist fucking alle orge come fossero il nostro pane quotidiano, grideremmo in un nanosecondo allo stereotipo omofobo 🙂
  19. schopy

    il Caffè di stamattina...

    Non è che "non ci interessa niente", ma non mi pare che da qui, comunque la si pensi, si possa far molto. Ma non renderti ridicolo 😄 ormai non c'è quasi angolo del mondo in cui esistano modi di produzione non capitalisti...nemmeno in Russia, dove però mancano i consumi, le merci, e quindi assistiamo pure a quegli scempi dei soldati russi che fanno razzie di giocattoli o microonde dalle case ucraine. Dormi tranquillo che nessuno sta organizzando la prossima rivoluzione d'ottobre...
  20. Almadel

    Il prototipo di bellezza che piace ai gay

    Cosa ci sarebbe di superficiale in questo? Un orso maturo attratto da altri orsi maturi non mi sembra più superficiale di un orso maturo attratto dai ventenni esili. E il ventenne esile attratto dai ragazzi come lui, mi sembra semmani meno superficiale del ventenne esile attratto dai trentenni palestrati. In linea generale le persone attratte da gay come loro mi sembrano più fortunate: almeno non sbattono la testa contro standard che non riescono a raggiungere.
  21. Mario1944

    il Caffè di stamattina...

    E l'ideologia opposta quale sarebbe?: quella socialista?. Ma non pare sia ideologia ormai perseguita e tanto meno seguita in Russia ovvero in Cina e peraltro non è neppure un'ideologia pacifica, perché la conquista del potere ad opera del proletariato è azione violenta e cruenta....
  22. Ti ho letto casualmente mentre seguivo altri topic. Ti auguro di migliorare e risolvere, se potrai, i problemi di varia natura a cui accenni. Mi incuriosisce il riferimento alla "dipendenza da porno". E' qualcosa di diagnosticato oppure semplicemente ti dispiace desiderare e ricorrere tutti i giorni al porno? In questo caso, sfatiamo il mito che il porno è una cosa per non fidanzati, sfigati, adolescenti e cose del genere. E' per tutti ed è la norma fare uso di porno anche per chi ha una vita sessuale, coniugale o meno, molto attiva. Guardare un porno non è diverso da guardare delle commedie d'amore con J.Lo e Reese Witherspoon quindi non viverla con senso di colpa o come un tradimento virtuale perché non lo è. E' semplicemente un porno su cui ti masturbi e basta, potresti anche guardarli insieme al tuo fidanzato. Questo lo dico, ovviamente, se per "dipendenza da porno" intendi qualcosa a cui tu hai dato questa definizione e che indica solo un generico uso eccessivo o esclusivo di porno in passato... NON se è un problema diagnosticato e serio!!
  23. schopy

    Trans e drag.

    Sì, lo sappiamo -quasi- tutti che venti secoli fa gli uomini indossavano la tunica o il gonnellino, ma sappiamo pure che già dal medioevo gli uomini indossano pantaloni di varie fogge. Quindi no, usare un affresco rinascimentale raffigurante personaggi antichi per dimostrarci che saremmo fascisti se diciamo che i maschi indossano i pantaloni è ridicolo 😄
  24. Effl

    il vostro ragazzo ideale

    Mi piacerebbe una persona "normale", media, per alcuni insignificante... - Fisicamente medio (né magro, né grasso... una leggera panzetta ci sta, ma se di profilo si incominciano a vedere troppo borracce, tettine e rotolini anche no). - Pelo... può anche starci, anche tanto, basta che in certi punti poco estetici come la schiena se lo levi ogni tanto. - Capelli tenuti in modo decente, magari senza tagli troppo estrosi, e se soffre di calvizie che sia rasato o comunque li tenga corti. - Che abbia interessi e non sia un vegetale. - Che sia dinamico, spontaneo... ami l'improvvisata, senza star lì sempre a calcolare... - Razionale ma anche sognatore. Non potrei mai stare con uno sempre sulle nuvole o con un automa. - Che rispetti le mie idee, inclusa la mia religione. Non dico condividerle, ma neppure offendermi, criticarmi, fare ironia. - Che non ci sia troppa differenza di età. - Che se non sia troppo lontano... magari 1h o 2h di treno posso anche farle, ma perlomeno deve ospitare, avere una casa... - Che non stia sempre a scrivermi e telefonare... - Non importa se non ha un lavoro stabile, ma almeno un minimo per una pizza, un weekend insieme... anche economico, a spender poco... - Che non abbia vincoli sulla frequentazione, tipo che deve rientrare a casa per le XX:YY, o non sa cosa dire ai familiari per farsi un weekend fuori... Insomma, una persona nella norma. Non mi interessa lo straricco, il super realizzato professionalmente... voglio uno che abbia un po' di tutto a livelli medi, senza punte estreme verso l'alto il basso. Posso accettare che abbia problemi a livello personale, posso aspettare nel frattempo che li risolve, ma deve darmi prova del suo impegno e segnali di una possibile evoluzione della situazione...
  25. Allora ringraziodoppiamente la gentilezza del "monello" del forum! 😀 Potrebbe essere un'idea. la proporrò grazie Non sono esaurito, certamente sono stressato. Quello esaurito è il mio fidanzato purtroppo. Si c'è granda intesa menomale! Grazie
  26. Vivacia3But

    Trans e drag.

    Ed ecco a voi le queen di RuPaul Drag Race All Stars Seas...... ah, no scusate. E' l' affresco del Perugino del Collegio del Cambio, che raffigura sei eroi antichi tra cui Leonida, Orazio Coclite, Publio Scipione, Pericle e Cincinnato. Purtroppo è in gran parte la triste storia dello scorso secolo, ovverosia il Fascismo, ad averci gentilmente offerto l'immagine di virilità e femminilità che persone come Almadel, loro malgrado eredi dirette di quella cultura, non fanno fatica ad accettare e ad utilizzare per dare giudizi e tranne conclusioni. Una tale immagine è chiaramente poco più che un bluff. E non pubblico foto, tanto il motore di ricerca ce l'avete tutti.
  27. Il discorso sembra complesso ma in realtà è molto semplice. Solitamente ai gay piacciono i loro simili (bear con bear, skinny con skinny, palestrati con palestrati...), anche se ogni tanto ci sono delle eccezioni. Quindi le coppie che di solito si trovano sono quelle formate da ragazzi con barba e capelli acconciati allo stesso modo, della stessa altezza, della stessa tipologia di fisico, con lo stesso abbigliamento... Che ci piaccia o meno, è così! I cosiddetti poli opposti, di norma, non si attraggono. Poi se è così anche nel "mondo etero" non lo so e non mi interessa, dal momento che non stiamo parlando di etero. In generale, comunque, si può comprendere che a un orsetto piaccia più un altro orsetto (nel quale si identifica e con cui appaga il suo orgoglio bear) piuttosto che un'altra tipologia di ragazzo (che forse gli darebbe un del due-di-picche), come pure che un palestrato non stia lì a sacrificare la buona cucina con la mestizia alimentare per poi andare con chi è completamente diverso. Con questo non voglio offendere nessuno, ma soltanto fare un'analisi generalizzata della situazione. È vero che non si può fare di tutta l'erba un fascio, ma se si vuole descrivere a grandi linee un fenomeno, allora occorre farlo, a meno che uno non voglia fare un libro. Forse siamo superficiali, ne dobbiamo prendere atto, ma purtroppo non si può cambiare il mondo con un post su un forum.
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...