Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Farò il possibile per darvi quante più informazioni perchè la mia situazione ormai mi sta logorando e non riesco ad uscirne. Ho 35 anni e parto dal presupposto che esco da una situazione di depressione durata 5 anni dove sono ingrassato 50 kg e non uscivo di casa. All'inizio di quest'anno un mio collega di lavoro di 22 anni che lavorava cone me già da un pò di tempo si ferma in uffico da me lasciando il suo posto in officina e cominciamo a parlare di un sacco di cose, da quel giorno comincia a farlo piuttosto spesso e parliamo anche di cose molto serie, io, dopo circa un paio di settimane da questa situazione mi scoppia letteralmente il cervello e mi innamoro. Uso proprio quel termine perchè non ne conosco altri simili ai tipici sintomi tipi di una cotta adolescenziale, faccio delle cose indicibili per riuscire a vederlo anche fuori, solo vederlo, mi sono messo a dieta e palestra ed ho perso 40 kg in 7 mesi, ho cambiato l'armadio con un look tutto nuovo e sono fuori con amici quasi tutte le sere nei luogi da lui frequentati. Sarebbe tutto fantastico se in questa trasformazione lui non fosse un obiettivo irragiungibile etero e fidanzato da quando aveva 13 anni e che vive praticamente in casa della sua fidanzata. A parte le nostre "sedute di psicoterapia" ci cerchiamo spesso con gli sguardi ma oggettivamente dato che sono una persona razionale non mi ha mai dato da intendere niente, assolutamente nulla, solitamente mi sarei dichiarato e mi sarei preso la mia pala in faccia avrei sofferto ma almeno me ne sarei fatta una ragione ma lavorando con me ed in un ambiente lavorativo non proprio gay friendly non posso assolutamente farlo, anche per la mia carriera e farei pure la figura del maniaco vista anche la grossa differenza di età. Fatto sta che io non riesco a togliermelo dalla testa e sto facendo una marea di cazzate e non ho alcun controllo sulle mie emozioni (cosa che solitamente mi riesce bene e molte volte reprimo). Chiedo quindi consigli.
  3. Quando io andai a berlino in un ristorante italiano incontrai un cameriere italiano che lavorava li da tanti anni e quando arrivo‘ li mi disse che all‘inizio non sapeva una parola di tedesco ma ha lavorato fin da subito lavoro li. in svizzera il personale di ristoranti e alberghi e‘ di provenienza estera ma non di nazioni in cui si parla il tedesco. io comunque consigliai una nazione in cui si parla inglese.
  4. busdriver

    Novità elettorali.

    ESATTO,come diceva il blasco nazionale stiamo a vedere come va a finire. eh....ma all'epoca giravano il cinquino e l'850 e si faceva sciopero a mirafiori...
  5. In questo caso è senza dubbio è un film a tematica LGBT. In genere comunque alle persone sembra strano che negli anni Settanta la Polizia fosse così accondiscendente con gli omosessuali, al punto da riconsegnare un ragazzino drogato al fidanzato. Ricordo che anche a me non sembrò omofobia, ma eccesso di tolleranza.
  6. Yesterday
  7. freedog

    Novità elettorali.

    Mettiamici d'accordo (almeno) sui fondamentali: 1) È la democrazia, baby. Il risultato si accetta. Sempre. 2) Dopo anni a criticare, ora devono governare. E sono cetrioli infuocati, come ogni volta che ti scontri con la realtà e devi "fare" invece di "parlare". 3) Non dimentichiamoci che hanno già governato e fallito, sempre. Non lo dico io, ma la Storia del Paese. Cambiano solo le proporzioni, ma sono "quelli là". Spero di essere smentito, logicamente: qui ci vivo e ci vivrò. Ma la vedo dura. 4) Magari è l'occasione per far nascere, finalmente, qualcosa di sinistra dopo decenni di assenza. Il che vuol dire, anche, qualcosa di propositivo e che non punti solo sulla demonizzazione dell'avversario. E che si sporchi le manacce sui territori e tra la gente, com'era un tempo. 5) Chi non ha votato taccia almeno fino alla prossima tornata. Quando voterà, avrà diritto di parola. 6) Occhio ai diritti personali e delle minoranze. È qui che si lotta. Tutti. 7) Anche oggi, comunque, tocca lavora'. E il problema resta sempre chi non ha da lavorare. La cultura. Leggete. Ma piantatela di criticare chi non legge e stategli vicino. Cazzo. Chiedo troppo?
  8. Ma mi riferivo allo stilista, perché non dovevo specificarlo ^^ la bisessualità di Valentino (attore) è probabilmente di difficile documentazione, ma del resto pure quella di Jimmy Dean
  9. Ma sì, non me la prendo per un tag 🙂 se vi fosse però un solo modo di intenderlo non vi sarebbero mai incomprensioni, ma visto che ve ne sono vuol dire che la cosa non è proprio autoevidente. La specificazione "lo stilista" a proposito di Valentino non è indispensabile, visto che pure l'attore probabilmente era bisessuale, sposato due volte con donne cui venivano attribuite relazioni lesbiche eccetera...insomma, un documentario su Valentino l'attore ha tutte le carte in regola per diventare la cosa più queer di tutto un palinsesto. Zeffirelli invece era di quei finocchi molto di destra cui infastidiva essere chiamato "gay", termine secondo lui troppo politicamente connotato, preferendo sempre dirsi "omosessuale".
  10. MyleneFarmer

    Uscire dalla comfort zone e recuperare il tempo perduto.

    In Svizzera (in certi cantoni) come in Germania e Austria serve sapere il tedesco perché difficilmente al ristorante per esempio qualcuno ti parlerà in inglese o in altra lingua ...
  11. MyleneFarmer

    Novità elettorali.

    Ritocchi thatcheriani.... mAh magari.
  12. il punto è che lgbtq+ non significa: il movimento di attivismo lgbtq, anche se esso può essere iscritto all'interno. Dunque dei film biografici su Zeffirelli, James Dean o Valentino (lo stilista) rientrano, a mio avviso, nel genere lgbtq, pure se non hanno mai fatto attivismo ma anzi, magari qualcuno di loro aveva pure idee retrograde e non progressiste. Semplicemente perché descrivono vite di persone lgbtq. Rappresentare sullo schermo una persona gay o lesbica o trans o ecc, in modo non marginale, trovo che sia condizione necessaria e sufficiente. Perché rappresentare una persona lgbtq ha un valore che prescinde da ciò che quello che la persona pensa dice e fa. nota: un film biografico su James Dean in questo caso chiaramente lo intendo solo se tratta della sua bisessualità, perché se la censura e ci parla solo delle sue relazioni con donne, non può essere considerato lgbt.
  13. Grazie freedog Tutto bene, casa, lavoro, sbraitare contro la lavatrice, insomma non ci si annoia mai con Colt XD
  14. freedog

    Novità elettorali.

    😄
  15. Sampei

    Novità elettorali.

    Non chiedere troppo alla memoria dell'elettore xD penso che si possa retrocedere al massimo di un governo, addirittura di sei non credo!
  16. Mi sa che (pure stavolta) hai fatto centro... (A proposito: è sempre un piacere leggerti. Tutto ok?)
  17. Io credo che l’incertezza sul futuro, il non sapere bene che cosa fare siano non già la causa ma l’effetto del tuo malessere, che nasce dal vivere in casa, con i genitori, in un ambiente ristretto e compresso, tanto più che lavori anche con tuo padre, il quale gestisce tutto, e che, da quanto ho capito, hai una socialità scarsa. Guarda invece come sei venuto fuori e come ti sei sentito diversamente positivo (I’m proud of me) andando a lavorare in Toscana questa estate. Tu, lo so, hai già deciso di tornare a casa, e meditare sul futuro, aspettando una nuova occasione. Ma non è questa la strada giusta. È un rimandare. Hai 29 anni, sei ancora giovane, ma è ora di muoverti: dovresti cercare lavoro altrove, e spiccare il volo. Quanto alla psicoterapia, in certi casi non c’è migliore cura della cosiddetta terapia occupazionale: andare a lavorare, nel tuo caso in un posto nuovo. Cerca di puntare su questa prospettiva, e di accumulare energie per farcela. Se possibile subito, altrimenti, al più presto. Ti devi dare delle mete, degli obiettivi, e poi saltare. Su che ce la puoi fare.
  18. freedog

    Novità elettorali.

    Cmq la Meloni era nella maggioranza del governo Monti , anche se tende a volerlo far dimenticare... Sì, dalla fine del berlusconismo si va avanti con tutte infatuazioni a breve termine che in un paio d'anni evaporano: Renzi, i grullini, Salvini, adesso FdI... Il prox chi sarà, Paragone o Bonelli?
  19. Ma no, io non ho un'idea mia al riguardo, perciò le vaglio tutte quante. Questo renderebbe la serie assolutamente "politica" 😅
  20. Sampei

    Novità elettorali.

    Mi sembra che tutto sommato il copione sia sempre lo stesso da moltissimo tempo: gli elettori premiano sempre il partito che non è ancora sceso a compromessi eclatanti con gli altri partiti. E' una cosa ciclica; poi il partito premiato si impantana nei ricatti e nei quattordicimila voti di fiducia cui sarà sottoposto, e deve appunto scendere a compromessi eclatanti, disgustando gli elettori che iniziano a guardare altrove, mentre un governo tecnico tira le fila portando avanti ritocchi tatcheriani e catalizzando l'odio popolare. Nel frattempo nasce un nuovo partito o uno piccolo inizia ad urlare a sufficienza per essere guardato come quello che non scenderà a patti. E così via, così discorrendo. E' un loop, non saprei se esistono modi per uscirne.
  21. Dahmer fu uno dei serial killer piu' terrificanti della storia, forse al pari di Gacy, Bundy e Ed Gein. La serie è stata realizzata bene e francamente gli ipotetici tag utilizzati da Netflix non tolgono nulla ad un prodotto che ha rappresentato una delle pagine piu' buie della criminologia americana. L'elemento piu' incredibile di questa vicenda non è tanto il tag di richiamo di un'azienda che cavalca l'onda del consenso/indignazione, ma il fatto che la polizia di Milwaukee si sia fatta sfuggire un individuo pericoloso da sotto il naso per così tanto tempo. Grida ancora giustizia il fatto che una delle vittime di Dahmer, un 14enne visibilmente drogato dall'assassino per poterne fare ciò che voleva, sia stato riconsegnato da due agenti nelle mani del suo carnefice nonostante le insistenti proteste da parte di tutti i vicini di casa che chiedevano ai poliziotti di indagare su quella strana situazione. Ecco, su questo ci sarebbe da incazzarsi e al massimo da chiedersi perché le istituzioni preferivano non metterci il naso piuttosto che fare il loro lavoro. Dahmer non era un antieroe o un personaggio partorito dalla mente di qualche sceneggiatore: è stato uno degli assassini piu' spietati che il mondo abbia mai visto.
  22. Ma chi dice che la classificazione lgbtq+ voglia dire "edificante"? per me la classificazione va bene per un tema gay o perché parla di personaggi (non marginali gay) Prayers for Bobby è un film lgbtq anche se la protagonista è una madre etero, perché affronta il tema di come una donna religiosa si sia resa conto di avere talmente disprezzato suo figlio in quanto gay, da essere corresponsabile del suo suicidio Parimenti Maschile singolare è un film lgbtq perché i personaggi sono gay e racconta le loro storie, anche se non c'è nessun intento di militanza Insomma non trovo alcun motivo di dividere le categorie, personalmente, trovo inoltre che il paragone femminile/femminista sia improprio Questa è una tua idea non molto condivisa devo dire. Molti sostengono che se Dahmer avesse avuto come vittime donne bionde carine, lo avrebbero fermato molto prima. Ma poiché sparivano ragazzi omosessuali, per di più neri o ispanici, alla polizia non interessava. L'omofobia diffusa, unita al razzismo, ha fatto sì che Dahmer sia stato preso molto tardi. Non è solo l'opinione di molti che conoscono la storia del serial killer, ma in realtà è proprio una delle cose su cui punta il dito la serie Netflix. Quindi che se Dahmer fosse stato etero sarebbe stato tutto uguale, proprio no. Non nella storia, secondo tanti, e non nella serie.
  23. Sampei

    Confuso sul da farsi. Consigli?

    Ciao, complimenti per il tuo coming out! E' un passo importante e hai fatto bene a togliertelo di mezzo, così adesso puoi occuparti liberamente di te stesso. Ci vorrà un po' prima che i tuoi metabolizzino la cosa ma si tratta di qualcosa che riguarda loro, ora tu puoi occuparti d'altro. Sono d'accordo sul fatto che potresti chiedere aiuto psicologico se ti percepisci come completamente bloccato in ambito affettivo e di esperienze sessuali: in questo modo potrai cominciare ad avvicinarti agli altri in maniera un po' più consapevole. Di solito dopo il coming out e dopo le prime esperienze le famose "cotte impossibili per eterosessuali" tendono a diminuire e poi svanire. Un passaggio molto importante è quello di provare a conoscere ragazzi e uomini gay anche al di fuori degli appuntamenti, per amicizia: in questo però è fondamentale sfruttare i tuoi interessi/passatempi/sport, cioè serve qualcosa da poter condividere.
  24. L'autore può certo accrescere la luce maligna, ma essa è in re ipsa e d'altronde il senso critico non è proprio una merce di vendita universale.
  25. non ho visto sta serie, però Cruising creò un'infinità di polemiche allora per come descriveva quel tipo di "socialità" gaya e per l'eccesso di splatter & cupezza esistenziale che ne emergeva
  26. freedog

    Novità elettorali.

    dimentichi il dettaglio che cent'anni fa (anzi, 99 e 11 mesi, per essere precisi) cominciammo a collaudare il GOverno Forte, coi bei risultati che ben sappiamo... beh, intanto non hanno i 2/3 dei parlamentari per poter fare riforme presidenzialiste o costituzionali; il che è già qsa. poi noto che han già cominciato ad olire la sega pure con la Meloni: se Salvini & il vecchiaccio ormai son finiti nel carrello dei bolliti, quanto pensate che possano reggere una lega a guida Zaia o Giorgetti (o chi per loro) dentro ad un governo "nazionalista"? poi vabbè, la tempesta economica perfetta (e sulla materia Giorgia non ci capisce un'emerita fava; non che gli altri siano migliori, eh. Infatti si parla di un "tecnico d'area" all'economia) che sta arrivando finirà l'opera. Auguri a chi gestirà le macerie il seggio "mio" 5-6 anni fa era piddin-renziano (pure al referendum del 2016 erano più i sì), nel 18 fu molto 5 stelle, poi alle amministrative di nuovo piddino. ieri FdI ha stracciato di brutto tutti: 671 votanti (su 978 iscritti; affluenza del 68.61%) e 290 voti, CENTO precisi più del pd. a tutti gli altri, le briciole. questo per dire il livello di volatilità del consenso, ormai molto ma molto effimero per tutti
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...