Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Chemsex e rapporti gay

    Quante cazzate mi tocca leggere... Il sesso anale fatto in modo responsabile (ossia lubrificando e con preservativo nel caso di partner occasionali) non da alcun problema fisico, è davvero squallido dire certe cose in un forum gay... ma comunque è semplicemente uno di quei classici discorsi da forum che fate sempre stile "in teoria funziona così..." Io dirò che faccio sesso anale dai 20 anni, l'unica cosa che è cambiata in me è una maggior consapevolezza del mio corpo di ciò che faccio (sia in un ruolo che nell'altro). Se mi fossi forzato a non fare sesso anale per paura di farmi male (o di far male) probabilmente mi sarebbe capitato comunque e avrei gestito male la situazione, rischiando sul serio. Infatti io l'unico problemino relativo al sesso anale (poi risolto totalmente) ce l'ho avuto agli inizi della carriera, sono andato anche dal medico e mi ha rassicurato. Se uno ragiona in termini di cosa è "naturale" fare, a parte che rischia di fare la figura della Miriano, ma poi, ripeto, si tratta solo di idee e teorie che sono vere finché non si scontrano con tutta una serie di altre cose, che esistono e con cui bisogna fare i conti. Anche l'alcool fa oggettivamente male alla salute, ma due birre il sabato con gli amici più una corsetta di domenica mattina non sono neanche lontanamente paragonabili a scolarsi una bottiglia di vodka a casa per depressione. E non ha senso dire "non bere alcool". Uno l'alcol lo beve perché capita, perché piace, per convivialità, ecc. Stesso discorso lo farei sul popper e sulle droghe leggere (benché del primo non abbia alcuna conoscenza né diretta né indiretta, né credo lo utilizzerei dato che non mi incuriosisce e sono molto soddisfatto della mia vita sessuale...) Oppure prendiamo il caso degli atleti professionisti. Il corpo è fatto per sopportare gli sforzi a cui lo sottopongono? No, se sentite un qualunque atleta o danzatore o altro vi dirà che si sveglia al mattino pieno di dolori ovunque, che subisce mille infortuni, talvolta interventi ecc. E quindi? Uno dovrebbe rinunciare allo sport? No, al contrario deve fare sport ma consapevolmente, prevenendo/curando basandosi su esperienze già vissute, consigli di esperti ecc. Morale della favola: fate sesso anale.
  3. Today
  4. Il tuo ragionamento é giusto ma non rilevante, in quanto per ogni "mafioso" che ricatta in questo modo, c'é una azienda che paga per comprare valutazioni positive. È giusto che uno sia libero di recensire, poi spetta al lettore capire se la critica è utile o se è falsa. Poi tu stessa dici che la cosa ha senso solo se ci sono almeno mille recensioni (ma anche no) quindi perché preoccuparsi di due o tre recensioni finte?
  5. Marco Predolin paragona omosessualità alla zoofilia

    Comunque ho capito qual è il problema di predolin. Ha detto "perché i gay sono liberi di flirtare, scherzare, prendere in giro gli etero, mentre gli etero non hanno la stessa libertà?" Morale della favola: lui vuole essere libero di flirtare con il tronista Luca mentre parlano di argomenti da"machi" come la palestra o la depilazione È gay represso, si vede. Prima o poi qualcuno se ne accorgerà. Il punto è che talmente vecchio, sfatto e inguardabile che non si sa.. cosa ci faccia lì dentro.
  6. Buongiorno ragazzi. Ho creato questo topic per sapere chi di voi ha letto la trilogia di Sánchez ratmbow boys, raimbow high e raimbow road e cosa ne pensate. Io ho adorato i primi due e il terzo non riesco a trovarlo. Chissà se qualcuno di voi ne è i possesso?? Fatemi sapere, Federico
  7. Yesterday
  8. Condivido il 99% dei tuoi ragionamenti; solo penso che prima di votare una formazione di estrema destra, non destra, ma estrema destra ( che sia AFD o Le Pen o Salvini...) ci sia un'altra strada: l'impegno per favorire una diversa soluzione ai problemi all'interno dei partiti "tradizionali", in Italia ad es. abbiamo le preferenze, forme di primarie, ecc... I partiti non sono esattamente blocchi monolitici, si può variare, contribuire a modificare l'indirizzo socioculturale nell'affrontare questioni come l'immigrazione..... E, magari, questo interrogativo, sul modo fi trovare una espressione al proprio disagio sociale, un elettorale omosessuale dovrebbe provarlo doppiamente prima di votare ad es AFD... Senza contare che nell'arco sostituzionale esistono ovunque partiti, democraticissimi (e spesso sensibili ai diritti civili) che ormai sull'immigrazione, specie musulmana, hanno approcci molto severi, rigidi; in Germania pensa ad es ai Liberali
  9. Le recensioni vanno lette. Detto ciò, in genere se un posto ha molte recensioni negative o positive ha sempre un perché. Ci sono posti che tentano di falsificare le recensioni, ma sono MOLTO evidenti. In ogni caso poi, le foto delle recensioni valgono più di mille parole. La qualità di un cibo si può capire benissimo da una foto(di una pizza puoi capire che farine usano, lievitazione, forno usato, mozzarella...da altri piatti quali ingredienti ci siano nel piatto e la destrezza del cuoco) Io lascio volentieri recensioni positive ai posti che lo meritano e recensioni pessime ai postacci che si meritano di chiudere all'istante.
  10. [Serie TV] Game of Thrones

    Comunque quei video son rivolti perlopiù al passato, le trame sembrano a posto. Per la cronaca, (non recentissima) Jemie e Melisandre son venuti in Sardegna
  11. Ogni fenomeno ha lati positivi e negativi. Trovo assurdo e molto ingenuo che per alcuni di essi magicamente non possa esistere la minima problematica e provare anche solo a parlarne corrisponda ad essere razzisti, fascisti, etc. E' il caso del multiculturalismo. Per certe parti politiche, la sinistra in particolare, è diventato un feticcio che non può essere criticato in alcun modo. C'è questa visione utopica e fuori dal mondo per cui numerose masse di persone con un background culturale molto solido importate in un nuovo contesto culturale completamente differente, magicamente e automaticamente si adattino al secondo senza la minima problematica. Il multiculturalismo di per sé non è un male, ma deve essere un multiculturalismo vagliato criticamente perché non tutte le culture sono uguali e non tutte sono in grado di coesistere e adattarsi allo stesso modo. Se in molti paesi gli omosessuali sono considerati feccia e vengono pure sbattuti in prigione e messi a morte, come si può pretendere che grandi masse di persone cresciute in queste società fortemente omofobe, una volta arrivate in Occidente magicamente diventino tutte super-friendly e pro-lgbt? Come si può pretendere che i crimini a sfondo omofobo compiuti da individui provenienti da culture fortemente omofobe non siano in proporzione di più rispetto a quelli compiuti da individui che sono cresciuti in società in cui l'omosessualità è accettata da gran parte della popolazione e i diritti lgbt sono riconosciuti? Lo stesso discorso lo si può fare per la considerazione che in certe culture si ha della donna e il numero di stupri. Secondo questi dati della Pew Research Center ( http://www.pewforum.org/2013/04/30/the-worlds-muslims-religion-politics-society-women-in-society/ ) il 93% dei musulmani tunisini, il 92% dei musulmani marocchini e l'85% dei musulmani egiziani pensa che la moglie debba sempre obbedire al marito. Ovviamente per i cultori del multiculturalismo questo non significa nulla e l'immigrato musulmano in Occidente non avrà alcun problema con le donne. Se per caso dovesse avere problemi per la sinistra regressiva la causa sarà da ricercare nella condizione economica e la povertà. Le culture misogine e omofobe dei paesi di provenienza non hanno alcun ruolo. Provare ad asserire il contrario corrisponde ad essere fascisti e razzisti. Stupro? "Eh ma anche gli italiani stuprano". Poi davanti all'evidenza che gli immigrati commettono in proporzione molti più stupri degli italiani. "Eh, ma la povertà". Ovviamente non sono in grado di spiegare in che modo la povertà porti ad una maggior probabilità di commettere stupri, ma diventa una sorta di dogma. Perdonante il post polemico, ma certi discorsi che sento fare abitualmente cominciano a stancare. Poi se la gente si rivolge all'estrema destra non si cerca di capirne il motivo e indagare i disagi che hanno potuto portare ad una scelta del genere, viene invece bollata in automatico come ignorante e fascista. Un milione di voti l'AfD l'ha preso da persone che alle scorse elezioni hanno votato socialdemocratici e sinistra radicale. Si riuscirà a fare un'analisi seria che non si fermi al "sono ignoranti e fascisti"? Ho parlato di multiculturalismo acritico ma i motivi che hanno portato molte persone a votare estrema destra ovviamente non si fermano a ciò.
  12. Per me che sono terrone no
  13. Nuova Legge Elettorale

    Il paese @Sbuffo deve capire che per andare avanti bisogna diventare seri e non tirare avanti con intrallazzi vari. i partiti devono collaborare tra loro e non aspirare ad avere loro l‘egemonia politica in parlamento. questo e‘ solo possibile col proporzionale puro. Se non lo hanno ancora imparato lo impareranno col tempo.
  14. Ma se i populisti stanno in parlamento figurati sui social scusa eh Poi proprio perché non possono minacciarti davvero se a te non va di dare coupon e rimborsi non li dai e basta e alle recensioni populiste con minaccia rispondi smerdandoli. Le recensioni cattive di gente realmente insoddisfatta te le tieni e impari a far meglio la prossima volta. Una recensione é populista quando dopo o prima di postare ti chiamo per chiederti coupon e rimborsi, se non ti chiedo niente invece e posto una critica sono insoddisfatto e basta.
  15. ...Arré ma sei serio? Quando parlo di ricatti e minacce non parlo di banditi che ti mandano messaggi minatori o ti spediscono teste di cavallo mozzate a casa. Ripeto, probabilmente non hai idea di come funzioni il customer care e i siti con le recensioni fatte nel 95% da populisti.
  16. Se qualcuno ti minaccia puoi andare dai carabinieri scusa. Se il servizio non é pessimo e il cliente é soddisfatto secondo me titolare non dovrei avere paura di UNA recensione brutta fatta appositamente per obbligarmi a rimborsi non dovuti ecc... Se cancelli i messaggi che ti danno fastidio prendi per il bottom tutti e vuoi vincere facile.
  17. Arré, me sa che te non hai la più pallida idea di come funzioni il mercato.
  18. Tutti quelli che cancellano i messaggi sono fascisti. Se ci sono poi gli analfabeti non é mica colpa degli analfabeti. O li mandi al confine o ci convivi.
  19. Secondo voi "terrone" é offensivo nel 2017 ?

    Adoro il friuli
  20. Un'analisi che non fa una grinza(purtroppo) ma alcuni continuano a fare gli sbigottiti e si limitano a deridere i politici di turno, tanto per esorcizzare una situazione che diventa ogni anno più agghiacciante che mai.
  21. @conrad65 Guarda, ho visto in prima persona. fra recensioni false (ricordo ancora email di lavoro in cui venivamo avvertiti della possibilità di essere presi di mira a causa della posizione elevata in classifica cittadina), esagerate e clienti che praticamente ti ricattano, cose che voi umani non potreste neanche immaginare. Ed ho visto presi "provvedimenti" al limite del ridicolo (no, non sono una rosikona che ha avuto problemi con le recensioni, al contrario :asd:) Roba che vengono mandate email in cui il cliente in maniera molto cortese ti dice "non ho ancora fatto la recensione su tripadvisor, cosa potete fare per rimediare al servizio che non mi è piaciuto?" (tradotto: mi rimborsate o mi offrite qualcosa di gratuito e più prestigioso la prossima volta? Ovviamente non parlo di esperienze del cliente disastrose). Il mondo delle recensioni è una jungla, o meglio, sarebbe un sistema funzionale se la gente facesse le recensioni in maniera pertinente. Ma viviamo in un epoca di analfabeti funzionali per cui bisogna stare iper-attenti nell'ascoltare la vox populi.
  22. A Padova ci sono i gay? C'è vita ?

    In Friuli ci andrò quando sarò in andropausa e in pensione a passare la vecchiaia in un ospedale psichiatrico- resort tra le montagne.
  23. A Padova ci sono i gay? C'è vita ?

    Oh, finalmente un po' di sano, sacrosanto e condivisibile disprezzo per la inferiore Padova. Friuli über Alles! Il fatto che questo sia considerato normale e che la gente vi sia così rassegnata (30-40 anni fa era uguale) invece di vederlo come un problema da risolvere riassume in modo eccellente la città e il suo squallore. Non per niente, avendo fatto il liceo da quelle parti, potendo scegliere se bruciare a Padova o a Ferrara la scelta era scontata per quest'ultima meta. O lo sarebbe stata se avessi mai bruciato. Cosa che non ho mai fatto. Ovviamente. Perché sarebbe illegale. E io sono una persona onesta. Quindi non l'ho mai fatto.
  24. A Berlino l'AfD ha preso l'11,4% dei voti, poco meno rispetto al 12,6% a livello nazionale. Si tenga in considerazione che circa il 30% dei residenti berlinesi ha origine straniera e il 10% è musulmano. Non ho trovato dati su quanti di essi siano cittadini e quindi in grado di votare, ma a fronte di un 30% di residenti direi comunque un numero molto consistente. Trovo questo dato interessante perché in contrasto con la narrazione che mette in opposizione l'ambiente città (multiculturale e cosmopolita, emblema della società aperta) all'ambiente campagna (rurale, diffidente, chiuso). Narrazione che in effetti poteva essere sostenibile nel caso del referendum sulla Brexit e delle presidenziali francesi (a Parigi la Le Pen aveva preso appena il 5% a fronte di un 21% nazionale), ma nel caso tedesco evidentemente no. Berlino è anche una della città d'Europa con la concentrazione più alta di persone omosessuali, si stima che siano il 10% della popolazione. E' evidente che il motivo del successo dei partiti di estrema destra fra gli omosessuali risieda nell'avversione per l'islam e in generale per certe culture illiberali e omofobe che con l'immigrazione vengono importate. E di problemi legati all'immigrazione ce ne sono, è inutile mettere la testa sotto la sabbia. Se non vengono affrontati non c'è da stupirsi se poi molti si rivolgono a chi di questi problemi parla, pur esagerando e pur offrendo soluzioni sbagliate. A Berlino diversi quartieri a prevalenza di immigrati - arabi musulmani in particolare - sono off-limits pure per la polizia, figuriamoci per gli omosessuali o le donne da sole. Società parallele dette no-go zone di cui ho già parlato in altri thread. Dai recenti dati del Süddeutsche Zeitung è emerso che in Baviera nei primi sei mesi del 2017 gli stupri sono aumentati di quasi il 59% rispetto al primo semestre del 2016, da 463 a 685, il 30% è commesso da immigrati (di cui l’11% profughi, giunti negli ultimi tempi). In Baviera gli immigrati sono circa il 7% della popolazione. Lo stesso discorso si può fare per l'Italia e di stupri si è parlato fino a poche settimane fa. In Italia stando ai dati Istat il 40% degli stupri è commesso da immigrati nonostante siano appena l'8% della popolazione, e gli stupri non hanno nulla a che fare con la condizione economica come lo potrebbero essere i furti o altri crimini. Riguardo l'omofobia, avevo riportato tempo fa dati della Gay Police Association per cui in Regno Unito nel 2006 il 25% delle aggressioni omofobe era stato commesso da musulmani nonostante al tempo fossero appena il 2% della popolazione. Oppure dati di uno studio dell'Università di Amsterdam per cui nel 2007 dei 201 casi di violenza omofoba (dagli insulti alla violenza fisica) denunciati alla polizia ad Amsterdam, 2/3 degli aggressori erano giovani musulmani (il 36% del totale musulmani marocchini), anche riuniti in gang. Insomma, di problemi ce ne sono, negarli e non affrontarli è deleterio e ha portato, sta portando e porterà moltissimi voti - anche di omosessuali - alle estreme destre.
  25. A Padova ci sono i gay? C'è vita ?

    Se già hai questo aggancio non vedo perché schifare padova; se t'accontenti, una camera decente con 200 euro si trova. Non conosco Bologna, a Padova un po' di vita gaya c'è. E' una città universitaria vivace ed è meno dispersiva di Bologna...è vero, non abbiamo la metro ma nemmeno ti serve, con un piccolo investimento ti procuri una bicicletta che ti ruberanno dopo qualche settimana, ne ricomprerai una rubata da un ricettatore e via così fintantoché starai qua. Per quel che riguarda occupazioni accessorie, bar ce ne sono molti (bar gay pochi in realtà), tanti negozi d'abbigliamento, diverse librerie...che altro, un caro amico per anni ha arrotondato portando pizze a domicilio, un altro faceva consegne di fiori e prima ancora vendeva jeans costosi in un negozio un po' fighetto... Vero, ma c'è anche parecchio ricambio...
  26. Nuova Legge Elettorale

    Sarebbe ridicolo per un paese andare al voto con due leggi elettorali diverse per Camera e Senato. Il proporzionale poi darebbe solo più problemi al paese frammentando il parlamento in una miriade di partitini, questo esporrebbe il paese al rischio di dover tornare nuovamente a nuove elezioni senza riuscire a formare un governo o nel migliore dei casi saremmo costretti ad avere governi retti da forze che dovrebbero essere alternative e farsi opposizione come Pd e Forza Italia. Inoltre avere sbarramenti diversi(alla camera fisso al 3% e al Senato differenziato al 3 o all'8%) e con diverse applicazioni (per alla camera è nazionale e al senato è regionale) aumenterebbe ancora di più il caos, con partiti che sono presenti in un ramo del parlamento e non ci sono invece nell'altro. Senza contare la confusione creata nell'elettore che si troverebbe due schede diverse e dovrebbe votare con due metodi diversi.
  27. Ah quindi doveva essere qualcos'altro e non un pene ? ma cosa dovrebbe essere allora
  28. solo a me il simbolo rosso in basso a destra sembra un cazzillo?
  1. Load more activity
×