Jump to content
Saramandasama

Dormire con il proprio cane? No grazie!

115 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

Saramandasama

https://www.cani.it/magazine/malattie-trasmissibili-dal-cane-all-uomo/n731.html

Le zoonosi sono malattie che possono essere trasmette dagli animali all’uomo, anche il cane può essere affetto da queste patologie, e di conseguenza trasmetterle all’uomo. In questo articolo scopriremo insieme quali sono le zoonosi più comuni del cane e quali sono i metodi per prevenirle.

Le zoonosi ovvero le patologie che gli animali trasmettono all’uomo

I cani sono parte integrante della vita di milioni di persone in tutto il mondo.

Per molti i propri cani sono veri e propri familiari con cui esiste un rapporto meraviglioso.

Da ciò però scaturiscono spesso comportamenti deleteri che mettono a rischio la salute mentale e fisica del cane, infatti umanizzare il cane è un errore spesso commesso in modo anche involontario da molti padroni.

Le conseguenze di questa umanizzazione del cane si riscontrano spesso in comportamenti scorretti come quello di alimentare il cane con cibi adatti all’uomo ma deleteri per il cane o accontentando ogni capriccio del cane fino  a farlo diventare dominate.  

Esistono però altri aspetti “pericolosi” nel rapporto tra cani ed esseri umani e consistono nel serio rischio che questi splendidi animali possano contrarre malattie trasmissibili all’uomo. In medicina queste patologie si sono denominate zoonosi, e costituiscono un serio problema soprattutto nel caso degli animali che vengono usati per l’alimentazione umana.

Tuttavia molti animali domestici possono trasmettere malattie anche serie all’uomo, e i cani non sono da meno, quindi è bene essere informati in tal senso.

Le principali malattie che i cani trasmettono all’uomo

Sono molteplici le zoonosi che i cani possono trasmettere agli esseri umani. La gamma di queste patologie è vasta e comprende parassitosi e malattie di natura virale e batterica.

Di seguito descriveremo solo le principali zoonosi che interessano maggiormente il cane.

Rabbia

Rabbia canina trasmissibile all'uomo

La rabbia è sicuramente una delle zoonosi canine più famose. Si tratta di una malattia molto pericolosa che il cane trasmette agli altri cani o all’uomo tramite il morso.Colpisce gli animali a sangue caldo ed è di natura virale.

Consiste in una forte infiammazione del cervello, e i primi sintomi includono febbre e prurito nella zona di contagio.

Successivamente i sintomi peggiorano e si riscontrano: movimenti violenti, emozioni incontrollate, la paura dell'acqua, l'incapacità di muovere parti del corpo, confusione e perdita di coscienza.

Quando compaiono questi sintomi solitamente si giunge alla morte.

In alcune parti del mondo è ancora un pericolo serio ma in Italia attualmente è stata debellata.

Tuttavia è sempre consigliabile vaccinare i nostri amici a quattro zampe, considerando che in alcune zone dell’Europa questo pericolo esiste ancora.

Malattia di Lyme

malattia di Lyme trasmissibile all'uomo

La malattia di Lyme o borreliosi di Lyme, è una malattia infettiva di natura batterica, che non può essere trasmessa all’uomo direttamente dal cane, ma da un parassita che spesso infesta questo animale: la zecca.

Il primo sintomo della malattia è un arrossamento che parte dal luogo della puntura e si estende gradualmente.

Generalmente questo rossore non provoca prurito o dolore e nel 25% dei casi non compare affatto.

Altri sintomi iniziali possono includere febbre, mal di testa, e sensazione di stanchezza. Se non trattata tempestivamente, può presentare questa sintomatologia: perdita della capacità di muovere uno o entrambi i lati del viso, dolori articolari, forti mal di testa con rigidità del collo, palpitazioni cardiache.

Nonostante le cure, circa il 10-20% delle persone sviluppano dolori articolari, problemi con la memoria e si sentono stanchi per gran parte del tempo. I portatori di questa malattia sono le zecche del genere Ixodes, che devono però rimanere attaccate all’ospite almeno 36-48 ore prima di trasferire i batteri.

Ovviamente per scongiurare il contagio è essenziale adottare tutte le misure atte a prevenire le infestazioni da zecche, quindi adoperare repellenti e antiparassitari per cani.

Scabbia canina

Scabbia canina trasmissibile all'uomo

La scabbia o rogna sarcoptica è un provocata da un acaro Sarcoptes canis che penetra sotto la pelle dell’ospite e provoca forti irritazioni cutanee che possono infettarsi provocando anche la caduta del pelo.

Fortunatamente la scabbia canina non sopravvive più di due settimane sull’uomo perché l’ospite principale è il cane quindi sull’uomo ha carattere transitorio e solitamente non è necessario neanche un trattamento farmaceutico.

Il contagio avviene soprattutto col contatto diretto tra uomo e animale.

Dermatofitosi

Dermatofitosi trasmissibile all'uomo

La dermatofitosi o tigna è un infezione della cute provocata da un fungo (Microsporum).

I sintomi di questa patologia consistono nella formazione di chiazze glabre rotonde sul manto del cane. 

Questa infezione micotica può essere facilmente trasmessa dal cane all'uomo

Per scongiurare il contagio è opportuno lavare con sapone antibatterico le mani e tutte le zone che sono venute a contatto col cane infetto.

Non è una malattia preoccupante quindi, qualora il vostro cane la contraesse, basta rivolgersi al veterinario che prescriverà una terapia adeguata.

Nel caso foste stati contagiati, contattate il medico che vi consiglierà una pomata la quale risolverà il problema in brevissimo tempo.

Ascaridi

Ascaridi trasmissibile all'uomo

Gli ascaridi sono vermi parassiti della famiglia dei nematodi, chiamati anche vermi cilindrici e sovente infettano l’apparato digerente dei cani.

Possono rivelarsi molto pericolosi arrivando a provocare danni a svariati organi come gli occhi generando anche la cecità. 

Il pericolo proviene dalle feci degli animali infetti, infatti quando questi defecano nei giardini, le uova di questi vermi infestano il terreno ed è proprio dal terreno che gli esseri umani possono contrarre il parassita.

I bambini in particolare, amano giocare all’aperto a contatto diretto col terreno e, soprattutto quelli più piccoli che non hanno ancora appreso le regole di igiene basilari, sono soliti mettere le mani in bocca senza lavarle. 

Proprio facendo ciò possono accidentalmente ingerire alcune delle uova di ascaridi. 

Se questi ascaridi sono del genere Toxocara, i vermi che schiuderanno potranno attraversare la parete viscerale ed andare in giro raggiungendo gli altri organi, questo fenomeno è definito sindrome detta da larva migrans o toxocariasi.

 I vermi dispersi in tutto il copro restano vivi per alcune settimane provocando ingenti danni ai vari organi colpiti.

A volte questi vermi possono raggiungere anche gli occhi facendo perdere la vista per giorni o settimane e provocando altri sintomi come: occhi rossi, pupilla bianca, pupilla fissa, fibrosi della retina, distacco della retina, infiammazione dei tessuti oculari, retina granulomi e strabismo.

Purtroppo la malattia è asintomatica e quando si percepiscono i primi disturbi vuol dire che gli organi interessati sono già stati danneggiati.

Il modo migliore per scongiurare il pericolo di contagio da scaridi è quello di dare regolarmente vermifughi ai cani e insegnare ai bambini le regole igieniche di base come quella di lavarsi costantemente le mani dopo aver giocato in giardino o comunque di non mettere le mani in bocca mentre si gioca.

Bisogna tener presente che i maggiori rischi si corrono quando ad essere infetti sono i cuccioli e non i cani adulti, inoltre è importante sapere che potenzialmente qualsiasi superficie può essere fonte di contagio, quindi non solo il terreno, anche perché spesso le mosche che si nutrono di feci fungono da vettore.

Salmonellosi

La salmonellosi è un infezione causata dal batterio salmonella.

Solitamente le persone infettate mostrano i seguenti sintomi: diarrea, febbre, vomito e crampi addominali dalle 12 a 72 ore dopo l'infezione.

Nella maggioranza dei casi, la malattia dura da quattro a sette giorni e, molte persone guariscono senza necessità di trattamento. Solitamente si contrae mangiando pollame o carne di manzo infetta e non cotta correttamente.

Ma il batterio può essere presente anche nel pesce, nel latte e persino sulle verdure.

Anche i rettili sono famosi vettori di questa malattia, quello che invece molti ignorano è che può essere trasmessa anche dai cani.

In effetti i cani sono particolarmente resistenti a questi batteri quindi per ammalarsi devono ingerire un numero maggiore di batteri rispetto agli esseri umani, tuttavia l’infezione avviene, anche questi (come tutti gli altri, uomo compreso) possono fungere da contenitore del batterio e infettare altri esseri viventi.

Solitamente i cani affetti da salmonellosi presentano i seguenti sintomi: febbre alta (40º-41º), dolori addominali, diarrea sanguinolenta, vomito, disidratazione. Qualora si verificassero questi o altri sintomi è necessario rivolgersi tempestivamente al veterinario che provvederà a prescrivere la giusta terapia.

Per evitare il contagio basta seguire le normali regole igieniche e lavarsi le mani col sapone antibatterico dopo aver toccato il cane infetto.

Nel caso di contagio umano, come detto, il tutto si risolve in pochi giorni anche senza trattamenti specifici, tuttavia è sempre indispensabile rivolgersi al medico curante.

Leptospirosi

Leptospirosi, una malattia contagiosa che colpisce sia gli animali e gli esseri umani, è causata da spirochete del genere Leptospira.

La malattia è più frequente nei paesi tropicali e in via di sviluppo dove non esistono norme igieniche adeguate.

Il principale vettore e il ratto, solitamente gli animali e i cani si infettano bevendo acqua contaminata dall’urina dei ratti o altri animali infetti o semplicemente camminando sul suolo o fango contaminato.

L’uomo solitamente si contagia tramite le mucose o ferite aperte che vengono a contatto con l’urina infetta degli animali, nel nostro caso del cane. I sintomi nel cane sono i seguenti.

Durante i primi 4-12 giorni dopo l'infezione, il cane può presentare febbre alta, depressione, vomito, perdita di appetito, congiuntivite, e dolore generalizzato.

Entro 2 giorni dalla comparsa di questi sintomi primari, la temperatura del corpo può calare improvvisamente, spesso in concomitanza con un forte aumento della sete. L’urina cambia colore e diventa da giallo limone ad arancio intenso.

Col passare del tempo si presenta una profonda depressione, difficoltà di respiro, tremori muscolari, vomito e feci sanguinolente.

Nell’uomo la Leptospirosi è una malattia bifasica cioè si evolve in due fasi ben distinte. La prima inizia improvvisamente con febbre e brividi, forti mal di testa e dolore muscolare, dolore addominale, occhi rossi.

I sintomi compaiono dopo un periodo di incubazione di 7-12 giorni. La prima fase termina dopo 3-7.

Dopo questa fase c’è la scomparsa dei sintomi che coincide con la comparsa di anticorpi contro Leptospira e la conseguente sparizione dei batteri dal sangue.

Questa fase asintomatica dura circa 3-4 giorni fino alla seconda fase che inizia con un altro episodio di febbre che si sviluppa in una meningite ovvero l’infiammazione delle membrane che ricoprono il cervello.

Per prevenire il contagio, oltre a rispettare le norme igieniche è importante praticare al cane il vaccino per la leptospirosi.

Giardia

La Giardia è un'infezione intestinale dell'uomo e degli animali causata da un protozoo parassita Giardia intestinalis noto anche come Giardia lamblia.

Non si tratta quindi di un virus o un batterio, né tantomeno di un verme, ma di un microscopico microorganismo unicellulare.

Questo protozoo può indurre nell’ uomo forte diarrea e il contagio avviene soprattutto quando gli escursionisti bevono acqua contaminata direttamente dalla natura. I cani possono essere affetti dalla Giardia, tuttavia nella maggioranza dei casi l’infezione è asintomatica.

L’incidenza dei sintomi è maggiore nei cani giovani, anziani o immunocompromessi.

Per verificare l’infezione basta un esame delle feci e il veterinario potrà prescrivere la cura adeguata per contrastarla.

Per evitare il contagio del cane bisogna evitare di farlo bere o mangiare in luoghi non igienizzati.

Se tale patologia viene diagnosticata al cane domestico è impotente ricorrere alla disinfezione ambientale oltre a seguire le normali regole igieniche quando si tocca l’animale o gli oggetti che lo riguardano.

Campilobatteriosi

La campilobatteriosi è un'infezione batterica diffusa nei cuccioli al di sotto dei sei mesi di vita. I batteri che causano la malattia possono anche essere trovati nel tratto gastrointestinale di cani sani e altri mammiferi.

Si stima che il 49% dei cani ospitino nel loro apparato intestinale questo batterio e di conseguenza lo riversino nell’ambiente esterno tramite le feci.

Proprio per questo motivo è facile che l’uomo possa infettarsi se non ricorre alle giuste precauzioni igieniche quando viene a contatto con le feci del cane.

Sintomi possono essere: febbre, vomito, diarrea, perdita di appetito (anoressia), rigonfiamento dei linfonodi. Per scoprire se il cane è infetto, bisogna rivolgersi al veterinario che procederà con un esame delle feci.

Nei casi lievi il tutto si risolve con un trattamento ambulatoriale, mentre nei casi gravi il veterinario può ricorrere anche all’isolamento oltre che a trattamenti più complessi.

Per prevenire questa patologia è importante igienizzare le ciotole e il luoghi dove il cane si nutre o defeca.

Criptosporidiosi

Questa malattia è causata dalla ingestione del parassita Cryptosporidium intestinale ed è comunemente ingerito attraverso acqua contaminata, cibo o feci.

I sintomi più comuni sono febbre e diarrea. Quando le oocisti del parassita Cryptosporidium vengono ingerite dal cane, si sviluppano nel suo organismo diffondendosi e infettando le cellule del corpo ospitante.

Questa malattia è più rischiosa nei cuccioli, in quanto il loro sistema immunitario è meno sviluppato.

Per scoprire se un cane è infetto, basta sottoporlo all’esame delle feci.

Il trattamento di questa patologia solitamente è ambulatoriale.

Per prevenire il contagio del cane e di conseguenza del suo padrone è essenziale igienizzare l’ambiente ed evitare che il cane mangi le feci e si nutra in luoghi sporchi e potenzialmente contaminati.

 

E pensare che ci sono individui che lasciano leccare i propri piatti ai cani, o ci dormono insieme.( Ché a meno che non gli si lavino i denti o che si eviti che si lecchino i genitali. La vedo dura!) Che si fanno paladini contro le Mst negli umani...

Brrrr

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
Posted (edited)

https://it.businessinsider.com/dormire-con-il-cane-fa-bene-o-fa-male-ci-sono-vari-contro-ma-una-ricerca-scientifica-ha-scoperto-un-pro-decisivo/?refresh_ce

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/stili_di_vita/2017/09/11/dormire-col-cane-fa-riposare-meglio-piu-conforto-e-sicurezza_4a9b207c-4c9d-4d39-94e2-8e4f04ef7865.html

850F211C-2112-46A6-AE1A-BBCF1BE5B7A4.jpeg.8f6bb21c08c3b0e2981cb93121d17075.jpeg

E' chiaro che se hai un cane o un fidanzato che ha la rabbia hai un problema ma ci sono anche vaccinazioni e medicamenti appositi per evitare che il cane abbia dei parassiti. 

Raccomando la pulizia giornaliera dei denti del cane con spazzolino per baby umani e dentrifricio apposito per cani (il dentifricio per umani contiene fluoro che e' velenoso per i cani).

non c'e' nulla di meglio di una dormita col cane nel letto. Puro relax.

mio marito aveva un fidanzato che si faceva pure fare rimming dal cane.

https://www.menshealth.com/health/a19543590/is-sleeping-with-your-dog-in-the-bed-bad-for-your-health/

https://www.countryliving.com/life/kids-pets/a19606634/sharing-bed-with-dog-study/

https://www.nytimes.com/2018/03/13/well/family/dog-cat-pets-sleep-bed-insomnia.html?smprod=nytcore-iphone&smid=nytcore-iphone-share

Edited by marco7

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sorgesana

Rimming dal cane?

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
Posted (edited)

Si. C'e' gente che si fa fare rimming dal cane e donne che si fanno scopare dal loro cane.

io non appartengo a questa categoria di persone.

Edited by marco7

Share this post


Link to post
Share on other sites
Capricorno57
9 hours ago, marco7 said:

non c'e' nulla di meglio di una dormita col cane

ricordo alcuni tranquilli pomeriggi in cui si dormicchiava col cane vicino vicino, coperta sul prato.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

La pet therapy può dare dei benefici psicologici, persone ansiose o tormentate dall'insonnia potrebbero trarne un beneficio superiore al rischio di contrarre malattie o compromettere l'igiene

Share this post


Link to post
Share on other sites
Capricorno57

secondo me, un cane che praticamente vive in casa, ben curato e pulito,  non trasmette malattie. 

Da lì a portarmelo letteralmente nel letto, sinceramente dovrei superare una specie di tabù igienico, che non semplificherei cambiando lenzuola ogni giorno... o infilando le mutande al cane.  

Cioè, il cane faccia il cane al suo posto classico: il cortile e la sua cuccia; questo vale x casa mia..  

di conseguenza, non abitando più nei boschi bensì in condominio, niente più cane 8)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama
  • Topic Author
  • 1 hour ago, Hinzelmann said:

    La pet therapy può dare dei benefici psicologici, persone ansiose o tormentate dall'insonnia potrebbero trarne un beneficio superiore al rischio di contrarre malattie o compromettere l'igiene

    Dipende dalle malattie. Non so se hai letto la carrellata!🤔

    9 hours ago, Sorgesana said:

    Rimming dal cane?

    Disgustoso!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    24 minutes ago, Capricorno57 said:

    il cane faccia il cane al suo posto classico: il cortile e la sua cuccia

    Sagge parole . Il cane ha il suo habitat, che non è quello di quattro mura di un appartamento . Può entrare in casa, se di taglia medio piccola, a salutare, poi di nuovo fuori . Bave, feci, pezzi di cibo, flatulenze : ognuno è libero di vivere nel sudiciume, ma non è questa la via corretta .

    Sul rimming canino, vabbè lì si va sulla zoofilia, spero realmente che poco abbia a vedere, come pratica, con gli amanti dei cani .

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    Posted (edited)

    A me sembra di intuire che molti hanno dimenticato che pure noi umani apparteniamo a una specie animale: homo sapiens che spesso si crede superiore alle altre specie.

    e' evidente  che per trasmettere una malattia bisogna dapprima avercela.  Questa paranoia delle malattie trasmesse stranamente sparisce in molte persone quandos si tratta di scopare con sconosciuti.

    il cane e' passato dalla funzione di cane di guardia, pastore e simile a membro effettivo della famiglia in cui vive per la maggior parte dei cani che vivono oggi nei paesi industrializzati.

    Edited by marco7

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    In effetti non mi pare un tabù, o una fisima, un problema igienico esiste

    Oltre ad essere un animale mediamente più ingombrante, con tutto ciò che comporta a partire dal dividere un letto in tre se si ha un partner, il cane non può essere mai totalmente domestico come un gatto, esce di casa ( altro discorso quelle deliziose trasmissioni tv su persone che convivono con 25 gatti...in una casa ridotta a pisciatoio : della serie in ogni cosa vi è un eccesso )

    Quindi il problema igienico esiste, al di là della scampagnata con zecca annessa etc

    7 minutes ago, Saramandasama said:

    Dipende dalle malattie. Non so se hai letto la carrellata!

    Beh certo, ma non farei una valutazione astratta

    Fra il rischio di contrarre alcune malattie e la certezza di dover convivere con dei disagi psicologici, rispetto a cui la compagnia di un animale può costituire un beneficio ( anche con sacrificio delle sue esigenze canine per minimizzare i rischi ) penso che si possa anche optare per forme di convivenza altrimenti sconsigliate

    Non mi pare il caso di sfruttamento animale più nocivo in assoluto, o intollerabile

    Poi non lo so, la mia è una valutazione di buon senso, pensa anche a persone che hanno problemi ad esprimere le proprie emozioni ( se ne era parlato a proposito della cd neuroatipicità ) o persone depresse che tendono all'autoisolamento etc

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Posted (edited)

    Il cane poverino si abitua alla routine di  vivere in un buco, leccare nei piatti, dormire col padrone anche mentre è in mestruo,  e nei casi estremi a praticare rimming  ai zoofili. Ma è una vittima in entrambi i casi. Come hanno scritto sopra il cane faccia il cane! 

    Umanizzare un animale è molto inquietante, che nulla ha a che vedere con la pet terapy...

    Edited by Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    Questo topic mi sembra creato solo per fare polemica con un altro utente del forum...   

                                                     :no:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Non è abuso questo? Certo, sempre meglio che finire in padella.. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    3 hours ago, Saramandasama said:

    Umanizzare un animale è molto inquietante, che nulla ha a che vedere con la pet terapy...

    Parliamo di due cose diverse e se ci tiriamo dentro la zoofilia addirittura 3 cose diverse

    Ovviamente in qualunque umana vicenda possiamo trovare qualcosa di inquietante, eccessivo, o tendenzialmente disgustoso, quindi anche in questo caso

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    Posted (edited)
    5 hours ago, Hinzelmann said:

    persone ansiose o tormentate dall'insonnia potrebbero trarne un beneficio superiore al rischio di contrarre malattie o compromettere l'igiene

    e perchè allora non si abbracciano un bel peluche grande & coccoloso?

    al max quello fa starnutire se si è allergici alla povere!

    4 hours ago, Capricorno57 said:

    il cane faccia il cane al suo posto classico: il cortile e la sua cuccia.

    come non essere d'accoro?

    va detto anche che io ho feroci istinti omicidi quando vedo quelle teste di c. che comprano (e infilano..) il cappottino al cane, perchè sennò prende freddo, pora stella

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Perchè il peluche non è vivo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Ma se uno vive in un appartamento grande e sa gestire il cane nei suoi spazi, credo che possa ancora andare(sempre che sia di taglia piccola). Ma scene tipo

    No!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    Posted (edited)
    15 minutes ago, Hinzelmann said:

    Perchè il peluche non è vivo

    dettagli..

    sarà capitato pure a te di averci a fianco nel letto bipedi umanoidi così di ghiaccio che a confronto un peluche & i suoi acari sono un termosifone, no?

    13 minutes ago, Saramandasama said:

    Ma se uno vive in un appartamento grande e sa gestire il cane nei suoi spazi, credo che possa ancora andare(sempre che sia di taglia piccola). Ma scene tipo

    No!

    ti dico solo che sotto casa mi ritrovo sto postaccio

    http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/06/05/foto/roma_nasce_a_prati_il_primo_ristorante_per_cani_e_gatti-141345536/1/#1 

    roba che un giorno o l'altro scendo giù col lanciafiamme e carbonizzo la qsi..

    le clienti sono qsa di odiosissimo: hai presente le Kardashan, Paris Hilton & tutte le viziatissime figlie di.. con quoziente intellettivo di un granello di sabbia?

    ecco, aggiungici uno stile da coatte pesante e l'hai inquadrate!

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • @yalen86 (tu che sei del campo)

    Cosa ne pensi?

    È sopravvalutata la paura di contrarre malattie o ci sono rischi concreti?

    Certo forse i rischi ci sono pure per i cani che sono costretti a praticare rimming, povere bestie!

    @freedog

    I neko café, bar con i gatti, li trovo pure simpatici. Ma mangiare insieme al cane o al gatto condividendo il cibo,no!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yalen86

    Rischi ce ne sono sempre.. ma sostanzialmente dipende dall'igiene personale e dalle profilassi che fai al cane. Io un cane non lo farei montare sul letto o stare a tavola con me, facendogli leccare le posate e i piatti (non farebbe nemmeno bene al cane poi.. visto che deve mangiare le sue crocchette). 
    Altre zoonosi che mi pare non sia elencate qui sono quelle causate da Leishmania e da Dirofilaria repens che si stanno diffondendo anche in Nord Italia. 
    Una menzione va fatta anche per l'echinococco di cui il cane è l'ospite definitivo, ma colpisce anche l'uomo. 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Spoiler

    Ma che schifo? Ma è normale?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo

    Concordo con la tua fissazione anti-canina (perché è di questo che stiamo parlando, no?): meglio i gatti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • 11 hours ago, LocoEmotivo said:

    Concordo con la tua fissazione anti-canina (perché è di questo che stiamo parlando, no?): meglio i gatti.

    No, i cani sono semplociotti. Possono essere però simpatici e regali. Non mi dispiacciono in alcuni casi.

    Ad es. Iraida è una modella che sfila per Gucci e Chanel, guadagnando al mese cifre da Top model.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Danylo

    Dico la mia ... 

    prima di avere la cagnolina( amore della mia vita) che mi ritrovo al momento, la pensavo un po’ come tutti voi... nessuno poteva convincermi del fatto che cani, gatti o qualsivoglia animale potesse varcare la soglia di casa. Non ero ipocondriaco, ma ci tenevo ad un certo livello di pulizia.  Adesso devo ricredermi... l’amore, la compagnia e la fedeltà che ricevo non ha paragoni. Pet therapy a parte, credo che non ci sia rapporto di fedeltà più grande. Mi ha aiutato ad affrontare alcuni momenti bui solo con una semplice faccia buffa è un musetto arruffato... mettici anche il tempo che dovevo dedicarle e mi passavano tutti i pensieri che mi frullavano in testa . Tuttavia, resta il fatto che un bagno la settimana non glielo toglie nessuno e due bidet al giorno sono ormai un prassi . :D  

    Per quanto riguarda le malattie trasmissibili, ok tutto quello che avete detto ... le ho studiate ai tempi dell’università e sono consapevole di tutti i rischi... resta il fatto che se si applicano le profilassi attive di base i rischi si riducono quasi a nulla . E poi... francamente parlando, corro più rischi infettivi a lavoro ( in confronto le malattie canine sono una bazzecola) che col mio cane :)):

    Concludendo : Meglio di un essere umano. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • A infermieristica studiate quasi come a medicina! Wow...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Danylo
    9 minutes ago, Saramandasama said:

    A infermieristica studiate quasi come a medicina! Wow...

    Toglici il “quasi” .... ahahah 

    ovviamente in tempi molto differenti per cui i medici sono molto più specializzati...

    E comunque tanto per restare in tema col topic @Saramandasama Il mio cane dorme con me ,ma è talmente profumata e morbida che un peluche della Lindt può mettersi da parte :wub:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    28 minutes ago, Danylo said:

    E comunque tanto per restare in tema col topic @Saramandasama Il mio cane dorme con me ,ma è talmente profumata e morbida che un peluche della Lindt può mettersi da parte :wub:

    Bravo !

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Danylo
    1 minute ago, marco7 said:

    Bravo !

    Ironico ? :huh:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    No. Anche le mie cagne dormono nei letti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    • Who Viewed the Topic

      49 members have viewed this topic:
      Yukio_  Bloodstar  Uncanny  Saramandasama  Gigiskan  LocoEmotivo  AndrejMolov89  Sorgesana  Hinzelmann  marco7  Simo.94  Iron84  Aarwangen  conrad65  Mario1944  freedog  Quiescent93  FreakyFred  Olimpo  Duma  Demò  Almadel  Shell  Metamorphoseon90  castello  Raffaele992  Bullfighter4  lollone  Hefes  schopy  coeranos  davydenkovic90  Rotwang  stefa  camillomago  Sampei  paperino  lux  radioresa  Layer  Capricorno57  Arrhenius  mirtillamirtilla  yalen86  OLEG  TheCall  Hawk  Laen  d.gar88 
    ×