Jump to content
Prince1999

L'emergenza coronavirus

Recommended Posts

marco7
busdriver

Questo articolo va letto molto "tra le righe" perchè dice cose reali e purtroppo non sono tutte legate alla malattia pura e semplice ma a un malessere diffuso che la malattia spesso ha aggravato e tanto (opinioni personali da qui in avanti).

Questo virus ha colpito in modo anomalo perchè oltre ai "nonnetti da virus" dalla quale ci si aspetta effettivamente un decorso quanto meno non bello se non addirittura dannoso o in qualche caso letale il virus ha colpito ,sembra alla cieca anche persone che non avevano il target classico,ossia testine canute e denti in ceramica.

Mi ricordo che dopo che ho sfrattato la tv  per non vedere il teatrino serale con il bingo-morti avevo visto un video su internet di un guarito (e detto fra di noi avevo pensato ....arca vè l'ha 10 an menu che mi) e il video,per carità ripreso alla membro di segugio con un telefono in controluce faceva vedere un soggetto "tendente allo sferico" con raucedine e tosse che obbiettivamente avrà sicuramente avuto qualche patologia pregressa.

E giustamente vedendo questo articolo le persone giustamente (direi....) non si sentono guarite perchè il virus ha aggravato e tanto alcuni problemi che avevano.

E adesso,sicuramente dopo che il virus gli ha dato una strapazzata giustamente si sentono "non bene"

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Il long covid colpisce anche persone che prima di fare il virus non erano a rischio ed erano perfettamente sane.

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver

NON FIDARTI sul fatto che fossero perfettamente sani. Quanti ragazzini (all'epoca che ero ragazzino anche io) sembravano sani ma non lo erano. E ovviamente sono cresciuti. Come sono cresciuti quelli che vengono dopo. Ogni tanto qualcuno finiva all'ospedale chi per asma chi per qualcos' altro di patologie che magari nessuno sapeva di avere. 

Chiunque di noi può avere difetti di fabbricazione che magari fino a che non vengono stressati non saltano fuori e si fa vita normale. La stessa vita normale che questa (a mio avviso ) dittatura sanitaria del razzo ci ha tolto.

Guarda per esempio questa notizia che mi aveva molto colpito. Notizia ben antecedente al virus.

https://www.ilrestodelcarlino.it/rovigo/cronaca/2014/04/24/1056788-mattia-boy-scout-morto-veglia.shtml

Stiamo parlando di un ragazzo sanissimo almeno da fuori (da dentro no a quanto pare) che dimostra che la medicina convenzionale  in certe cose va acqua e parecchio anche. Unica magra consolazione il fatto che la sua anima possa vagare in spazi più liberi delle città di emme nel quale tanti vivono.

Ti faccio un altro esempio immaginati un colletto bianco con fisico anoressico e una spalla sfigata,finchè deve spostare solo fogli di carta in ufficio nessun problema,finchè deve guidare la sua utilitaria ecokey con pilota automatico e tutto servoassistito da incapaci nessun problema. Supponiamo che vada a casa della  anziana zietta a dare una mano a fare pulizia e si trovi a dover spostare uno di quei vecchi tv (come ho ancora a casa io ) che pesavano l'impossibile e se cadevano scoppiavano come bombe.

Bene al nostro immaginario personaggio cede la spalla sfigata anche se magari ha resistito per 40 anni. E se gli va male gli finisce una tv sul piede!

Questo virus non è la tv per la spalla sfigata...è un cassone cabotron delle giostre con due coni da 18" che ci viene lanciato giù al volo dal camion e lo dobbiamo prendere al volo...e porta comunque dei danni se non hai un certo fisico (nel caso del cassone) o se il tuo organismo ha anche il minimo difetto che viene colpito dal virus (o magari ,scusate la malignità...peggiorato da cure non ancora pronte perchè è una "cosa nuova").

E' un articolo che fa pensare sul fatto che nessuno possa definirsi 100% al sicuro.

L'unica cosa che possiamo fare un pò tutti è CERCARE di avere una vita un goccio sana,per ora e finchè ci saranno le leggi di non stare appicicati tanto per e evitare i rave in giardino. Cosa che da quando toglieranno queste (a mio avviso sia ben chiaro) pagliacciate non passerà una settimana che farò una festaccia in giardino che la vedranno dallo shuttle!

  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Quelli che hanno il long covid non hanno fatto necessariamente un covid particolarmente duro. Basta anche solo averlo fatto come un'influenza. Alla tv svizzera hanno mostrato una mamma che prima era molto attiva e ora e' in sedia a rotelle e cammina solo poco senza sedia a rotelle ora.

meta' dei primi ricoverati in ospedali per il covid iniziale di bergamo hanno ancora ora almeno un sintomo covid rimasto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Uno studio svizzero con 437 pazieni (asintomatici, con covid leggero e con covid grave) sul long covid appena presentato oggi dice che sei mesi dopo il covid

- 1/4 dei pazienti ha ancora sintomi

- 1/10 dei pazienti si sente molto ancora molto debilitato

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred

Per favore se citiamo studi rendiamoli identificabili. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Mi spiace: ho sentito la notizia al radiogiornale svizzera di mezzogiorno ma non l'ho trovata nelle news svizzere finora.

Ora ho trovato un link

https://www.rsi.ch/news/svizzera/Uno-su-quattro-soffre-di-Long-Covid-13801120.html

I risultati piu' importanti dello studio verranno messi online nei prossimi giorni.

un articolo in tedesco sullo studio:

https://www.srf.ch/news/schweiz/corona-langzeitfolgen-jeder-vierte-ist-von-long-covid-betroffen

Lo studio e' stato fatto da questo professore universitario in epidemiologia dell'universita' di zurigo:

https://www.ebpi.uzh.ch/en/aboutus/director.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

La svezia ha fallito su tutto ma il tragico e' che ora in tutt'europa il commercio invoca la riapertura ora con una probabile terza ondata dovuta anche al virus mutato piu' contagioso e che prende il sopravvento sul virus non mutato di prima.

https://www.ilpost.it/2021/02/10/svezia-mascherine/

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver

mah,sono cose del quale vedremo alla fine dei giochi come andrà a finire.

Quello che sto vedendo è che sarà pure sbagliata la strategia svedese ma non è che da noi che ti obbligano la infame museruola del razzo anche nel cesso stia andando poi tanto meglio.

Magari ci sarà meno coviddì ma la gente è esasperata. Io stesso sono stato apostrofato male da un paio di megere perchè ad almeno 5 metri da loro passavo in bici a volto scoperto (benchè la legge me lo consente chiaramente visto che è attività sportiva) che forse qualche museruola in meno e un pò di logica in più poteva essere meglio

Sono sempre dell'idea che se mi capita dentro il cancello di casa un menagramo promuseruole prodownlockduro e pro terrorismotelevisivo ho diritto di suonarlo come un tamburo

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
14 hours ago, busdriver said:

Quello che sto vedendo è che sarà pure sbagliata la strategia svedese

Non è ancora chiaro su che base si dica 'sta cosa difatti. 

Mortalità dello 0.1% e hanno retto tranquillamente senza chiudere per un anno intero. Avercene di fallimenti così in Italia. 

Edited by FreakyFred

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver

esatto,da noi invece....strage di nonnetti negli ospedali con chi faceva il pumpa e sciopa,tutto chiuso,tutto proibito tutto vietato e tanta gente di emme che non si fa i razzi suoi.

Aspetto con gioia l'eventuale norimberga per questa pagliacciata

Share this post


Link to post
Share on other sites
MicFrequentFlyer
15 hours ago, FreakyFred said:

Non è ancora chiaro su che base si dica 'sta cosa difatti. 

Mortalità dello 0.1% e hanno retto tranquillamente senza chiudere per un anno intero. Avercene di fallimenti così in Italia. 

La Svezia non è sicuramente una storia di successo, soprattutto se comparata con gli altri paesi Scandinavi: https://www.nature.com/articles/s41586-020-2918-0

Poi è ovviamente in parte soggettivo. Ma tra chi pecca perché vuole dare la precedenza alla salute pubblica su quella economica, e chi pecca perché fa il contrario...preferisco di certo il primo gruppo. Ma ovviamente questo è un commento normativo e quindi opinabile. Senza contare che i lockdown hanno effetti economici immediati, che tendono però ad assorbirsi nel lungo periodo. Lasciare invece un virus girare indiscriminatamente ha meno effetti economici nel breve periodo, ma persistenti nel lungo. Per usare le parole di Barr, professore di economia pubblica a LSE, "the herd immunity solution is pub economics" (https://blogs.lse.ac.uk/covid19/2020/10/23/the-herd-immunity-solution-is-pub-economics-a-simple-model-that-wont-work/). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
On 2/12/2021 at 4:17 PM, MicFrequentFlyer said:

soprattutto se comparata con gli altri paesi Scandinavi:

Tuttora non capisco per quale ragione vada comparata solo agli altri paesi scandinavi, ma di fatto oggettivo ce n'è uno: nessun paese al mondo avrebbe annientato la propria economia e disintegrato la società sulla base di una mortalità proiettata dello 0.1% su un età media di 80 anni. Se si è accettato quello che si è accettato è perché ci si aspettava almeno dieci, venti volte di più. 

Poi uno potrebbe insistere che la Svezia è diversa dall'Italia o dalla Germania (non ho ancora capito su che basi) e che quindi in Italia non ci sarebbe andata altrettanto di lusso.

Ok.

Allora però si deve riconoscere questo: che se forse in Italia misure più severe erano opportune, non lo erano in Svezia . 

 

On 2/12/2021 at 4:17 PM, MicFrequentFlyer said:

Lasciare invece un virus girare indiscriminatamente ha meno effetti economici nel breve periodo, ma persistenti nel lungo.

scusa, credo tu qui abbia accidentalmente invertito i termini "breve" e "lungo". 

Le epidemie durano un anno, un anno e mezzo alle volte. Dopo torna tutto come prima. 

E a voler essere cinici, come meno pensionati da mantenere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
MicFrequentFlyer
1 hour ago, FreakyFred said:

scusa, credo tu qui abbia accidentalmente invertito i termini "breve" e "lungo". 

Non ho invertito perché non stavo parlando dell'epidemia ma degli effetti economici. E comunque la Svezia ha un impianto culturale, abitativo, di densità della popolazione, caratteristiche demografiche, sistema di welfare, sistema economico, e organizzazione del lavoro che sono totalmente diversi da quello italiano, spagnolo, portoghese, greco (e anche, ma meno, da quello tedesco). Tant'è che, per esempio, nei sistemi di categorizzazione di welfare esiste un modello scandinavo (social-democratico), un modello continentale (Germania...) e un modello mediterraneo. Voler comparare Svezia e Italia da un punto di vista politico-economico è il solito comparare pere con ananas.

Questo non significa che i lockdown non siano problematici da un punto di vista socio-culturale, per carità...

1 hour ago, FreakyFred said:

Allora però si deve riconoscere questo: che se forse in Italia misure più severe erano opportune, non lo erano in Svezia . 

Questo è indubbio. Ma visto che la performance di Svezia è stata peggiore di quella di altri paesi simili che hanno attuato politiche diverse, allora viene da pensare che le scelte politiche svedesi siano state mal progettate. Io penso che in diversi paesi (tra cui la Svezia) si fosse inizialmente pensato che la propria distanza dai maggiori centri e le politiche restrittive altrui potessero salvare anche loro, senza bisogno di lockdown. Cioè credo che la Svezia (e non solo) abbiano pensato di poter fare un bel free-riding sulle decisioni difficili prese da altri. È stata una scommessa. Ma secondo me (e secondo molti altri) la scommessa è decisamente stata persa. 

Il problema adesso non è imitare la Svezia, ma cercare delle soluzioni innovative che rendano meno dannosi i lockdown senza sacrificarne troppo gli effetti sulla circolazione del virus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
4 minutes ago, MicFrequentFlyer said:

E comunque la Svezia ha un impianto culturale, abitativo, di densità della popolazione, caratteristiche demografiche, sistema di welfare, sistema economico, e organizzazione del lavoro che sono totalmente diversi da quello italiano, spagnolo, portoghese, greco (e anche, ma meno, da quello tedesco). Tant'è che, per esempio, nei sistemi di categorizzazione di welfare esiste un modello scandinavo (social-democratico), un modello continentale (Germania...) e un modello mediterraneo.

È tutto da dimostrare l'effetto che ciò dovrebbe avere sulla diffusione di un virus. Poi se parlavi degli effetti economici, be', chiaro che quelli siano diversi, ma non era affatto chiaro che il tema fosse quello, e di sicuro non era il tema mio. 

5 minutes ago, MicFrequentFlyer said:

Questo è indubbio. Ma visto che la performance di Svezia è stata peggiore di quella di altri paesi simili che hanno attuato politiche diverse, allora viene da pensare che le scelte politiche svedesi siano state mal progettate.

Se l'unico parametro che ci interessa in tutto la storia dell'uomo è il numero di morti di coronavirus, ha fatto peggio dei suoi vicini più stretti.

Ma ancora non riesco a capire come abbia potuto prendere piede un pensiero così distorto da pensare di riassumere tutto il successo o il fallimento di una politica nazionale ad un numero solo. Manco gli economisti più nazisti con il PIL.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
2 hours ago, FreakyFred said:

E a voler essere cinici, come meno pensionati da mantenere. 

Infatti all'INPS si stanno compiacendo al pensiero del beneficio provvisto da monsignor Morbo Coronato ai conti della gestione previdenziale..... 😉 

 

10 minutes ago, MicFrequentFlyer said:

Il problema adesso non è imitare la Svezia, ma cercare delle soluzioni innovative che rendano meno dannosi i lockdown

Non è che ci siano molte soluzioni:

o chiudi tutto o quasi e dunque rovini l'economia oppure lasci aperto tutto o quasi, sia pure esigendo le dovute cautele, e dunque ti assumi il rischio d'una circolazione del virus maggiore che se fossimo tutti o quasi carcerati.

2 hours ago, FreakyFred said:

nessun paese al mondo avrebbe annientato la propria economia e disintegrato la società sulla base di una mortalità proiettata dello 0.1% su un età media di 80 anni.

Non gridare troppo, che non ti senta qualche Stella cadente in vena di popolarità rinascente....  🙂

Edited by Mario1944

Share this post


Link to post
Share on other sites
MicFrequentFlyer
33 minutes ago, FreakyFred said:

È tutto da dimostrare l'effetto che ciò dovrebbe avere sulla diffusione di un virus. Poi se parlavi degli effetti economici, be', chiaro che quelli siano diversi, ma non era affatto chiaro che il tema fosse quello, e di sicuro non era il tema mio. 

Io parlavo di effetti economici e di decisioni politiche. Ma anche a livello di diffusione di un virus in una popolazione è difficile pensare che sia una buona idea imitare un paese che ha una struttura socio-demografica molto diversa dalla tua. È molto più probabile che un sistema di diffusione sia simile tra Italia, Spagna, Grecia e Portogallo; piuttosto che tra Spagna e Norvegia. Perchè il virus può essere lo stesso, ma le interazioni, le strutture e soluzioni abitative, i numeri di contatti, la mobilità delle persone, l'età media, i contatti inter-generazionali (eccetera) poi variano. 

Che poi insomma, all'inizio in Italia la situazione era disastrosa, non si sapeva nulla sul virus, non c'erano terapie efficaci, e si temevano mutazioni (giustamente). L'unico esempio era la Cina che aveva messo milioni di persone in un lockdown che definire severo è una barzelletta. Se un governo ha a cuore la salute dei propri cittadini, quale altra decisione può prendere? Con il lockdown la diffusione si è limitata (non solo in Italia). Paesi che invece avevano avuto ritardi nel farlo hanno visto impennate nei casi. Che decisione puoi prendere in autunno quando vedi che i casi ricominciano a salire? E ora? Anche perchè soluzioni diverse modellate su esempi di altri paesi (come la Corea) fanno ridere. Tra i novax che lamentano dei chip messi da Bill Gates e chi non scarica le app per il tracciamento... che soluzione politica puoi scegliere? Cioè o la popolazione si fa tracciare in un modo che è totalmente lesivo della privacy (una volta che comunque i casi sono scesi) e accetta di essere poi severamente controllata, o si accettano i lockdown, o si accettano morti e casi di long-covid. Oppure si trovano delle soluzioni politiche innovative che assicurino distanziamento sociale, permettendo una maggior partecipazione pubblica dei cittadini e maggiori attività economiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
3 minutes ago, MicFrequentFlyer said:

Se un governo ha a cuore la salute dei propri cittadini, quale altra decisione può prendere? Con il lockdown la diffusione si è limitata (non solo in Italia).

Se parli di quello che ha fatto l'Italia, era assolutamente inaccettabile. 
Sono disposto ad ammettere una legittima differenza di visione politica fra chi, come me, era contrario a qualsiasi tipo di lockdown, e chi, sulla base di un senso delle priorità diverso, era a favore di un lockdown "soft" alla tedesca, con chiusura di scuole, teatri, ristoranti, grandi eventi e qualche limite agli spostamenti di lungo raggio.

Ma quello che è successo in Italia, che è stato un vero è proprio coprifuoco nazionale, non aveva alcuna base scientifica né politica né economica di alcun genere. È stato un semplice scandalo, una gratuita tortura inflitta dal governo al suo popolo al solo scopo di dare l'impressione di avere la situazione sotto controllo e di starsi dando da fare. 

Vedere cosa è successo primavera scorsa ha cambiato di molto il mio rapporto con lo stato e le istituzioni e le loro regole. Una volta le rispettavo molto, adesso cerco sempre di avere come priorità la possibilità di ritagliarmi spazi per infrangerle alla bisogna. Purtroppo abbiamo visto che il rischio di essere privati di tutti i propri diritti civili dallo stato senza alcuna ragione valida non è una teoria astratta, e da una simile scoperta non si torna indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
Just now, FreakyFred said:

Ma quello che è successo in Italia, che è stato un vero è proprio coprifuoco nazionale, non aveva alcuna base scientifica né politica né economica di alcun genere. È stato un semplice scandalo, una gratuita tortura inflitta dal governo al suo popolo al solo scopo di dare l'impressione di avere la situazione sotto controllo e di starsi dando da fare. 

Vedere cosa è successo primavera scorsa ha cambiato di molto il mio rapporto con lo stato e le istituzioni e le loro regole. Una volta le rispettavo molto, adesso cerco sempre di avere come priorità la possibilità di ritagliarmi spazi per infrangerle alla bisogna. Purtroppo abbiamo visto che il rischio di essere privati di tutti i propri diritti civili dallo stato senza alcuna ragione valida non è una teoria astratta, e da una simile scoperta non si torna indietro.

Esatto e siamo in due a pensarla così!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
1 hour ago, MicFrequentFlyer said:

Che poi insomma, all'inizio in Italia la situazione era disastrosa, non si sapeva nulla sul virus, non c'erano terapie efficaci, e si temevano mutazioni (giustamente).

L'ignoranza iniziale del virus penso sia stata certificata dalle asserzioni contraddittorie dei medici, nondimeno la conoscenza degli effetti economici e sociali d'una serrata molto ampia, ancorché non assoluta, ché non sarebbe neppure possibile,  penso non possa essere negata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
13 minutes ago, marco7 said:

Meglio un lockdown oggi che una terza ondata domani.

Fai un lockdown un mese, poi spunta fuori una nuova variante che fa rialzare i contagi, e allora ne fai un altro, e via ancora.  

Sarebbe accettabile se si ponesse un calendario a lungo termine con dei lockdown programmati, almeno la popolazione lo sa e si organizza. E invece si va avanti sperando, poi si apre, poi ci si lamenta che i contagi si rialzano, poi richiudono, riaprono, e via andare. 

Uno spreco di soldi immane, ristoranti che non sanno come gestire la dispensa, negozi che ordinano merce e poi vengono chiusi, il tutto senza una sensazione che vi sia un obiettivo chiaro e razionale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred

La cosa bella di Ricciardi è che non si ripete mai. Per dire, a volte chiede un lockdown di un mese, a volte di due, a volte di tre. È un vulcano di idee quell'uomo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
Just now, marco7 said:

Speriamo che seguano i consigli saggi.

 

bè proprio saggi...pù pù pù 

menagrami del razzo,non riesco a capire perchè hanno riconfermato questo ministro. Per colpa sua dobbiamo scordarci le attività invernali. 

Se finisce sotto un tir mi faccio una risata. E' un mio diritto!

Just now, FreakyFred said:

La cosa bella di Ricciardi è che non si ripete mai. Per dire, a volte chiede un lockdown di un mese, a volte di due, a volte di tre. È un vulcano di idee quell'uomo.

Visto che gli piace tanto stare chiuso dica dove abita,chi gli mura la porta o gli salda il cancello lo trova. Anche gratis magari!

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
39 minutes ago, Ghost77 said:

Sarebbe accettabile se si ponesse un calendario a lungo termine con dei lockdown programmati, almeno la popolazione lo sa e si organizza. 

Sono d'accordo...una settimana al mese si chiude tutto, per il resto lasciamo aperto e non impanichiamoci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver

di accettabile in una chiusura non c'è proprio nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    44 members have viewed this topic:
    Serpente  Bullfighter4  Fede94  MicFrequentFlyer  Indice  wwspr  Mercante di Luce  Demò  Krad77  freedog  schopy  prefy  marce84  Hinzelmann  Bloodstar  castello  Uncanny  Tyrael  Secretwindow  SabrinaS  Prince1999  Sbuffo  Almadel  marco7  Saramandasama  Lor24  nayoz  Yuri95  Laen  davydenkovic90  Dragon Shiryu  Paradigma  Aarwangen  Layer  Marion2189  Gondo  Pix  Paolo91  Metamorphoseon90  LocoEmotivo  Quiescent93  Skerd  Sampei  Oscuro 
×
×
  • Create New...