Jump to content
metalheart

Sondaggio: uomini gay/bisex e rispetto misure anti-Covid

Recommended Posts

schopy
54 minutes ago, metalheart said:

(...) comunque c'è stato ed è stato anche ben recepito dalla popolazione

Lockdown ben recepito da tutti TRANNE che dai maschi pervertiti figli della hookup culture vorrai dire!

19 minutes ago, Demò said:

Perché non fa sondaggi su imprenditori e liberi professionisti di mezza età, sovrappeso, che pretendono di incontrare clienti e altre persone per lavoro,  in ambienti chiusi, senza mascherina

Ma che scherzi? La mascherina è da deboli, a loro il virus fa un baffo 😛 

E poi come metal ben sa, il contagio mica parte da lì, è colpa delle crociere gay di Puerto Vallarta...

11 minutes ago, metalheart said:

Per esempio non avrei certo obiettato a una risposta del genere.

Scendi dallo scranno ed inizia a rispondere alle domande che ti poniamo noi!

3 hours ago, metalheart said:

Bisogna capire dove inizia una salute mentale fragile e dove si è in presenza di ricatti 

In che senso ti senti "ricattato" dai gay depressi perché non scopano??? 😄

Sei stato casto nell'ultimo anno o no? Perché qui tutti poi si predica bene e si razzola male...

Edited by schopy

Share this post


Link to post
Share on other sites
metalheart
  • Topic Author
  • 3 minutes ago, schopy said:

    Lockdown ben recepito da tutti TRANNE che dai maschi pervertiti figli della hookup culture vorrai dire 😂😂😂

    Lockdown apparentemente ben recepito da tutti (anche perché magari vedere la gente che sputa dai balconi ai runner non ti fa venir molta voglia di dirti contro), poi, come dicevo, sotto sotto si organizzavano a) messe clandestine, b) parrucchiere in casa, e anche c) incontri sessuali msm, quindi io mi chiedo legittimamente a) se forse la tua fede può trovare sfogo in messe virtuali o in altre forme diverse, b) se forse la tua immagine è importante, certo, ma se vale la pena mettere a rischio altri per farti più bell*, c) se forse non è il caso di aprirti un account su pornhub o simili e fare sesso virtuale, farti recapitare a casa un sex toy e magari chiederti se riesci a resistere ancora un po' di tempo prima di uscire di casa per fare sesso e mettere a rischio te stess* ed eventuali conviventi

    9 minutes ago, schopy said:

    E poi come metal ben sa, il contagio mica parte da lì, è colpa delle crociere gay di Puerto Vallarta...

    Credo ci sia un problema di comprensione del testo qui, perché non ho detto che in Italia i gay abbiano avuto ruolo di superspreader o dato luogo a focolai

    Puerto Vallarta d'altro canto si trova in una regione tra le più colpite in Messico (uno dei paesi col tasso di letalità più alto), con una sanità al collasso, la colpa di chi è? E' del Messico se si trova in una situazione simile, non dei gay che ci fanno le crociere, ma magari ci starebbe fare una riflessione su chi sceglie di ignorare la situazione in Messico e di andarci a fare la crociera gay no?

    13 minutes ago, schopy said:

    Scendi dallo scranno ed inizia a rispondere alle domande che ti poniamo noi 🤗🤗🤗

    Che domande? A cosa non avrei risposto?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89

    IMHO, é un po´ difficile controllare questi comportamenti in generale. Se é permesso, la gente lo fa. Avevo riportato l´esempio della festa di compleanno dilazionata in 3 giorni. Si sono seguite le regole, ma lo si é fatto replicando un evento tre volte in tre giorni diversi. Bisognerebbe capire se effettivamente fare una festa per il terzo compleanno della tua progenie in una botta sola o dilazionata aumenta o diminuisce le probabilitá di contagio. In questo caso direi che a spanne la diminuisce: perché se hai tre gruppi diversi ci sono una serie di casi possibili in cui il wrost scenario possible ha gli stessi effetti di un party promiscuo. Il wrost case scenario possible é il seguente che nella prima reiterazione della festa c´era un contagiato e poi a catena si propaga alle altre due feste, il caso meno peggiore é che la seconda abbia l´infetto, e il meno peggio é che la terza abbia un contagiato.

    Di per se´, credo che la strategia migliore é la seguente: avere incontri con persone due  volte a settimana, il non plus ultra sarebbe una volta a settimana. Sarebbe opportuno farlo ogni 10 giorni per essere a prova di bomba. La natura dei contatti ´irrilevante nella misura in cui non si usa la mascherina con finestre aperte. Cioé, mangiare una torta al cioccolato e fare un pompino sono equivalenti senza i dispositivi di protezione personale.

    Si puo´ facilmente concludere che sono gli assembramenti o i gruppi di persone a diventare super-diffusori, piu´ che piccoli gruppi (i.e. una famiglia ed un esterno, o due persone) purché si abbia il cervello di intervallare gli incontri. Poi dipende da come si declinano gli incontri, seppur il non plus ultra sia stare con la mascherina anche in casa, e con le finestre aperte ogni mezz´ora, direi che potrebbe essere infattibile.

    L´altra linea guida é avere gruppi esclusivi di persone: cioé, a posto di avere un fuckbuddy che potrebbe averne altri, o avere amici che incontrano altri amici si ha un gruppo esclusivo e chiuso. Ma temo che sia difficile in condizioni normali, per esempio potrei riuscire a farlo con gli stranieri lontani da casa, ma chi ha famiglia qui, magari é impossibilitato.

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    15 minutes ago, metalheart said:

    Che domande? A cosa non avrei risposto?

    Perché dici di sentirti "ricattato" dai gay promiscui del tenore "io impazzisco se non trovo un nuovo attivo a settimana" e perché non fai ai gay promiscui che conosci le domande che stai facendo a noi? 

    E tu, sei stato casto nell'ultimo anno o no???

    15 minutes ago, metalheart said:

    magari ci starebbe fare una riflessione su chi sceglie di ignorare la situazione in Messico e di andarci a fare la crociera gay no?

    Lavori forzati, senza se e senza ma!!!

    Edited by schopy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 3 minutes ago, schopy said:

    Perché dici di sentirti "ricattato" dai gay promiscui del tenore "io impazzisco se non trovo un nuovo attivo a settimana"

    Perché è chiaramente una dichiarazione di non volersi attenere ad eventuali disposizioni di contenimento, no? Non è mica una richiesta autentica di aiuto sul proprio status psicologico, il focus non è sulla propria salute mentale sulla quale si chiede un intervento, è semplicemente un avvertimento: "io se non scopo impazzisco, quindi devo scopare", non c'è ricerca di compromesso

    8 minutes ago, schopy said:

    perché non fai ai gay promiscui che conosci le domande che stai facendo a noi? 

    Perché so già la risposta, in alcuni casi non ho dovuto neanche porre domande

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    1 minute ago, AndrejMolov89 said:

    Di per se´, credo che la strategia migliore é la seguente: avere incontri con persone due massimo tre volte a settimana, il non plus ultra sarebbe una volta a settimana. Sarebbe opportuno farlo ogni 10 giorni per essere a prova di bomba.

    Io pure meno 🙂

    Ma vivo con mio cognato che fa il rider e lavora in ospizio,

    quindi se mi ammalo è perché me la porta a casa lui.

    Quindi ho smesso anche di vedere la mia famiglia.

    Tutta la famiglia di mio cugino si è malata e suo suocero è morto

    e per Natale i miei genitori non hanno potuto evitare di invitarli.

    Quindi ho deciso che - almeno io - non mi prenderò responsabilità.

     

    Se avessi una vita sessuale promiscua eviterei i miei genitori, non i miei scopamici.

    Sono preoccupato di causare la morte di qualcuno dei miei cari, non di un po' di febbre.

    Tranne la moglie di un mio amico nessuno dei miei coetanei che conosco col Covid è andato in terapia intensiva,

    quindi sarei preoccupato il giusto. Non so però se avrei una vita sessuale promiscua, anche se la desiderassi:

    a conti fatti ho visto un totale di ben tre amici in questo secondo lockdown.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    1 minute ago, metalheart said:

    Perché è chiaramente una dichiarazione di non volersi attenere ad eventuali disposizioni di contenimento, no? Non è mica una richiesta autentica di aiuto sul proprio status psicologico, il focus non è sulla propria salute mentale sulla quale si chiede un intervento, è semplicemente un avvertimento

    E se tu hai il potere di impedire la cosa che te ne frega di quel che dichiarano? Non appena li becchi a violare il lockdown li multi! E multi le parrucchiere che vanno a far servizio a domicilio, e pure i loro clienti, multi i preti e i fedeli, multi chiunque stia a zonzo senza un fondato motivo.

    Come pensi di esercitare il pugno duro a lungo? Sarà una tecnica efficace?

    Non ho ancora capito però quanto tu ti sei dato da fare, con quanti ragazzi hai avuto dei rapporti, se ti sei accertato che tutti loro non rischiassero poi di mettere in pericolo qualcun'altro. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 16 minutes ago, schopy said:

    Lavori forzati, senza se e senza ma!!!

    Lavori forzati no, però qualcuno di questi uomini è stato licenziato dal lavoro. Possiamo dire che... se la sono cercata? Siamo d'accordo, no?

    D'altronde in questo thread i fan degli empiristi esaltano gli istinti primitivi e naturali dell'essere umano, che non possono essere controllati, e l'istinto di mettere le persone alla gogna va a braccetto con quello dell'omofobia, mi spiace ma è così

    Edited by metalheart

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    7 minutes ago, Almadel said:

    Io pure meno 🙂

    Ma vivo con mio cognato che fa il rider e lavora in ospizio,

    quindi se mi ammalo è perché me la porta a casa lui.

    Quindi ho smesso anche di vedere la mia famiglia.

    Tutta la famiglia di mio cugino si è malata e suo suocero è morto

    e per Natale i miei genitori non hanno potuto evitare di invitarli.

    Quindi ho deciso che - almeno io - non mi prenderò responsabilità.

     

    Se avessi una vita sessuale promiscua eviterei i miei genitori, non i miei scopamici.

    Sono preoccupato di causare la morte di qualcuno dei miei cari, non di un po' di febbre.

    Tranne la moglie di un mio amico nessuno dei miei coetanei che conosco col Covid è andato in terapia intensiva,

    quindi sarei preoccupato il giusto. Non so però se avrei una vita sessuale promiscua, anche se la desiderassi:

    a conti fatti ho visto un totale di ben tre amici in questo secondo lockdown.

    Li, é una questione perniciosa. Dipende anche dai casi. Per esempio quando andavo in ufficio, sapevo che la moglie del mio boss ha il diabete, e paradossalmente quando le restrizioni erano meno importanti, non ho incontrato nessuno per tutelare i miei colleghi. Cosi come mi facevo 6 km andata e ritorno per evitare i mezzi pubblici. Ok, ora ho le gambe marmoree, pero´, sono cose a cui ho pensato per evitare di contagiare i miei colleghi.
    Nel mio caso, sinceramente, abitando da solo, devo avere un contatto ogni tanto - non necessariamente di natura sessuale - altrimenti esco fuori di melone. Anzi durante il periodo piu´ severo del lockdown, pur di avere contatti umani andavo a prendermi un kinder rigel dal tabaccaio per poter vedere una persona. Credo che le situazioni piu´ particolari siano gestite da coloro che sono "soli" e separati da possibili soggetti a rischio. Sarebbe bello vedere quante persone "single" e decontestualizzate dall´ambiente famigliare hanno preso di piu´ il covid, la mia ipotesi é che siano molti meno di chi ha piu´ contatti con i famigliari. Nel senso che ancora oggi il luogo principale di trasmissione sono le mura domestiche...
     

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 7 minutes ago, Almadel said:

    Io pure meno 🙂

    Ma vivo con mio cognato che fa il rider e lavora in ospizio,

    quindi se mi ammalo è perché me la porta a casa lui.

    Quindi ho smesso anche di vedere la mia famiglia.

    Tutta la famiglia di mio cugino si è malata e suo suocero è morto

    e per Natale i miei genitori non hanno potuto evitare di invitarli.

    Quindi ho deciso che - almeno io - non mi prenderò responsabilità.

     

    Se avessi una vita sessuale promiscua eviterei i miei genitori, non i miei scopamici.

    Sono preoccupato di causare la morte di qualcuno dei miei cari, non di un po' di febbre.

    Tranne la moglie di un mio amico nessuno dei miei coetanei che conosco col Covid è andato in terapia intensiva,

    quindi sarei preoccupato il giusto. Non so però se avrei una vita sessuale promiscua, anche se la desiderassi:

    a conti fatti ho visto un totale di ben tre amici in questo secondo lockdown.

    Questo per esempio mi sembra un approccio di ottimo senso

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    3 minutes ago, metalheart said:

    Lavori forzati no, però qualcuno di questi uomini è stato licenziato dal lavoro. Possiamo dire che... se la sono cercata?

    Siccome non sono più certo che tu colga quando scherzo o no provo a rispondere seriamente...no, non voglio rischiare il licenziamento per questo genere di violazioni. Perché, se pure sono l'unico qui che si è adattato a non far sesso per 12 mesi, rimango convinto che il lockdown dovrebbe essere breve, e che dovrebbe servire a predisporre sistemi di tracciamento efficaci, di modo da individuare focolai di infezione e "spegnerli" rapidamente. Mentre in tutta Europa da mesi non vediamo alcuna progettualità o efficacia in questo senso, e tu potrai pure prendertela con chi vuole la parrucchiera a domicilio, ma sono sicuro che sei abbastanza sveglio da capire che quello per qualcuno è lavoro e occorre per permettersi il vitto e l'alloggio 😊

    Non capisco comunque a proposito di sesso perché non prendersela con la prostituzione tout-court...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    18 minutes ago, Almadel said:

    Se avessi una vita sessuale promiscua eviterei i miei genitori, non i miei scopamici.

    Sono preoccupato di causare la morte di qualcuno dei miei cari, non di un po' di febbre.

    Tranne la moglie di un mio amico nessuno dei miei coetanei che conosco col Covid è andato in terapia intensiva,

    quindi sarei preoccupato il giusto. Non so però se avrei una vita sessuale promiscua, anche se la desiderassi:

    a conti fatti ho visto un totale di ben tre amici in questo secondo lockdown.

    Ci sta però non è che uno scopamico trentenne o quarantenne non si possa ammalare con conseguenze gravi... ha solo molte molte meno possibilità. Però penso che le notizie di gente tra i trenta e i quaranta che si è ammalata ed è morta le abbiamo lette tutti, è un po' come vincere la lotteria della sfiga; ma se poi succede, ho paura che il senso di colpa possa essere schiacciante. Poi il senso di colpa è una cosa strana e non colpisce tutti allo stesso modo, però quando riguarda cose serie come una malattia con conseguenze gravi, secondo me è meglio pensarci prima.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 16 minutes ago, schopy said:

    tu potrai pure prendertela con chi vuole la parrucchiera a domicilio, ma sono sicuro che sei abbastanza sveglio da capire che quello per qualcuno è lavoro e occorre per permettersi il vitto e l'alloggio 😊

    Attenzione perché tu stai introducendo la questione economica che a me non interessa in questa sede 

    Altrimenti signora mia il fracking sarebbe evitabile, ma ha presente quanti posti di lavoro? Oppure le coltivazioni intensive di palme per l’olio in Indonesia, va bene, disboscano e distruggono l’habitat delle scimmie, ma ha presente quanto lavoro danno? 

    Qui stiamo parlando, per continuare con questi esempi, se è così necessario l’olio di palma, dato che senza si impazzisce, e se non se ne possono usare altri... ma non è pertinente

    Mi spiace per le parrucchiere senza lavoro o per il Papa annoiato senza piazza San Pietro piena di gente, ma ho selezionato bene un argomento dove discussioni sul trade off tra costi umani ed economici c’entrano poco, perché attorno ai rapporti sessuali promiscui tra uomini non gira un’economia (mi correggo, ci gira ovviamente, ma irrilevante allo scopo di questo thread)

    Edited by metalheart

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer
    22 minutes ago, metalheart said:

    @blaabaer mi sembrano due modi diversi di iniziare il thread ma non mi sembrano così dissimili tra loro

    Dissento. Una si pone come tentativo di avvicinare ipotetiche posizioni diverse; l'altra è una trollata, come qualunque conversazione alla "prove me wrong!" ha infatti come unico scopo quello di portare avanti se stessa, e al massimo portare ad uno scontro tra diverse parti: per esempio, tra chi è frustrato perché costretto in casa - magari perché abita con genitori anziani - e chi invece si può permettere di avere un minimo di vita sociale nonostante le restrizioni.

    Nel frattempo te la giochi sulla carne che metti al fuoco, mescolando affermazioni vere ma irrilevanti con accuse a casaccio per poi dire eh ma io sono d'accordo con voi volevo solo chiedere

    Infatti, se casualmente fai cadere un "il sesso promiscuo è la religione dei gay", o "in generale si dovrebbe riuscire a stare senza sesso, se non ci riesci sei malato di sesso", là vuoi solo causare il flame.

    Eppure, se mi dici che nel mondo intero c'è chi prende le restrizioni alla leggera e va a farsi le crociere in barba al covid, guarda, io ci credo. Aggiungo però anche che se si parla degli Ustated Nites forse tra tre-quattrocento anni ci arrivano ad uscire dal terzo mondo e dalla retorica del socialismo quando si parla di salute pubblica (leggi es. una valanga di post su reddit, qui uno, di americani incuriositi da questa stranissima medicina socialista) e che oltre a quella personale c'è una pesante responsabilità politica.

    Nel momento in cui fai finta di non riconoscere che è fazioso portare questo episodio come esempio dell'immoralità della promiscuità-gay-che-non-si-ferma-di-fronte-a-niente, oppure riporti un articolo di pinknews ma costruisci tu il senso che vuoi prendendo una o due parole ("targeted") appositamente per polarizzare le opinioni, cosa dobbiamo pensare?

    Che senso ha il thread, che tipo di esercizio di stile dovrebbe essere? Non lo so, spiegamelo.
    Ricordiamoci che ho gravissimi problemi di comprensione del testo quindi spiegalo facile se puoi.
    Peraltro mi spiace perché in privato abbiamo già discusso di questo modo di porsi, quindi mi pare un po' di ripetermi.

    33 minutes ago, metalheart said:

    "io se non scopo impazzisco, quindi devo scopare", non c'è ricerca di compromesso

    quale compromesso ci dovrebbe essere?
    Farsi qualche domanda, le proprie valutazioni, e poi decidere di andare? Non lo vedresti come un compromesso.
    Darsi appuntamento ma tirare pacco? Darsi appuntamento, fare metà della strada e poi tornare indietro senza vedersi? Cosa sarebbe un compromesso qui?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
    53 minutes ago, AndrejMolov89 said:

    Di per se´, credo che la strategia migliore é la seguente: avere incontri con persone due  volte a settimana, il non plus ultra sarebbe una volta a settimana. Sarebbe opportuno farlo ogni 10 giorni per essere a prova di bomba.

    Ma una persona che fa venire a casa sua una persona diversa due volte a settimana che tipo di precauzioni starebbe prendendo rispetto a prima del lockdown? Boh raga io quando son dovuto andare a Firenze con un mio amico sono stato per tutto il viaggio a un metro di distanza da lui non ci siamo mai tolti la mascherina e mi sono comunque fatto le paranoie

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    23 minutes ago, Krad77 said:

    Ci sta però non è che uno scopamico trentenne o quarantenne non si possa ammalare con conseguenze gravi...

    Ma infatti - come ho scritto - punterei solo a ventenni atei che si drogano:

    non mi va di mettere a rischio un mio coetaneo che poi andrà pure a messa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    16 minutes ago, Renton said:

    Ma una persona che fa venire a casa sua una persona diversa due volte a settimana che tipo di precauzioni starebbe prendendo rispetto a prima del lockdown? Boh raga io quando son dovuto andare a Firenze con un mio amico sono stato per tutto il viaggio a un metro di distanza da lui non ci siamo mai tolti la mascherina e mi sono comunque fatto le paranoie

    Esprimo meglio: 2 volte massimo a settimana, meglio una volta a settimana la perfezione è ogni 10 giorni. Sono strategie per avere almeno 4-5 giorni di isolamento almeno tra un incontro al chiuso e l'altro. Ma non parlo di incontri per copulare ma anche con gli amici o i colleghi

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer
    6 minutes ago, Renton said:

    Ma una persona che fa venire a casa sua una persona diversa due volte a settimana che tipo di precauzioni starebbe prendendo rispetto a prima del lockdown?

    Forse intendi: come fa questa persona ad avere la certezza di non contribuire al contagio. La risposta è che semplicemente non ce l'ha.

    Se io questa settimana facessi venire a casa mia due persone diverse in due giorni diversi (cosa che comunque non faccio), la differenza rispetto a prima del lockdown sarebbe che questa settimana avrei dei contatti ravvicinati con due persone, oltre a mio marito, invece che... boh. Decine? Non so quante persone vedessi andando in ufficio, al bar, in mensa, sui mezzi pubblici, eccetera. Trattandosi poi di solo due persone in sette giorni, mi ricorderei di averle incontrate e probabilmente potrei ricontattarle in caso di necessità.

    13 minutes ago, Renton said:

    io quando son dovuto andare a Firenze con un mio amico

    Tu fai bene a farti degli scrupoli, ma qui si mescolano due cose diverse: la responsabilità tu che hai sulla tua incolumità, e la salute pubblica.

    Il discorso che si fa in questo thread riguarda il problema del carico sugli ospedali (e di chi sia la responsabilità).

    Mi spiego: allo stato non gliene frega niente che tu @Renton o io blaabaer ci ammaliamo.
    Allo stesso modo, se io faccio il vaccino non è per avere la certezza di non ammalarmi (l'efficacia non è del 100%), né è questo
    lo scopo delle campagne di vaccinazione. Lo scopo è proteggere la comunità, non il singolo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    44 minutes ago, metalheart said:

    Attenzione perché tu stai introducendo la questione economica che a me non interessa in questa sede

    A me interessa capire se tu sei stato ligio o no 😊

    6 minutes ago, blaabaer said:

    Il discorso che si fa in questo thread riguarda il problema del carico sugli ospedali (e di chi sia la responsabilità). 

    Pensare che gli uomini che continuano a far sesso con altri uomini contribuiscano significativamente ad aumentare i contagi mi sembra poco credibile...

    Edited by schopy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    1 minute ago, blaabaer said:

    Forse intendi: come fa questa persona ad avere la certezza di non contribuire al contagio. La risposta è che semplicemente non ce l'ha.

    Se io questa settimana facessi venire a casa mia due persone diverse in due giorni diversi (cosa che comunque non faccio), la differenza rispetto a prima del lockdown sarebbe che questa settimana avrei dei contatti ravvicinati con due persone, oltre a mio marito, invece che... boh. Decine? Non so quante persone vedessi andando in ufficio, al bar, in mensa, sui mezzi pubblici, eccetera. Trattandosi poi di solo due persone in sette giorni, mi ricorderei di averle incontrate e probabilmente potrei ricontattarle in caso di necessità.

    Tu fai bene a farti degli scrupoli, ma qui si mescolano due cose diverse: la responsabilità tu che hai sulla tua incolumità, e la salute pubblica.

    Il discorso che si fa in questo thread riguarda il problema del carico sugli ospedali (e di chi sia la responsabilità).

    Mi spiego: allo stato non gliene frega niente che tu @Renton o io blaabaer ci ammaliamo.
    Allo stesso modo, se io faccio il vaccino non è per avere la certezza di non ammalarmi (l'efficacia non è del 100%), né è questo
    lo scopo delle campagne di vaccinazione. Lo scopo è proteggere la comunità, non il singolo.

    Ed è anche una questione di avere controllo sui contatti avuti. 

    Secondo me sono strategie minime. Cioè, è quello che faccio mediamente. Cioè è la mia interpretazione delle regole, quando potrei farlo ogni giorno 🙂

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Mi sembra poco sensato iniziare a conteggiare il numero di persone che ciascuno potrebbe ragionevolmente incontrare per il sesso...

    Edited by schopy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
    16 minutes ago, blaabaer said:

    Forse intendi: come fa questa persona ad avere la certezza di non contribuire al contagio. La risposta è che semplicemente non ce l'ha.

    Sì ma la certezza assoluta non ce l'hai mai, e ci sono cose che devi fare per forza per questione di sopravvivenza per le quali ti esponi al rischio e non puoi farne a meno, però un conto è dire che c'è sempre una minima probabilità di contagio anche attenendosi a tutte le regole, un altro conto è dire che siccome il rischio c'è lo stesso allora tanto vale fare come ci pare

    Boh

    È come se uno mi dicesse che prima del lockdown era abituato ad andare al ristorante tutti i giorni della settimana e quindi ora se non ci va almeno due volte a settimana impazzisce

    Se uno mi fa un discorso così gli faccio sì sì con la testa ma non lo prendo sul serio onestamente

    16 minutes ago, blaabaer said:

    la responsabilità tu che hai sulla tua incolumità, e la salute pubblica.

    No no a me di ammalarmi non me ne frega un tubo io mi preoccupo per mio padre che non è giovane

    Cioè possiamo fare tutti i discorsi che che vogliamo ma se io per disgrazia mi prendo il virus e lo attacco a mio padre, io magari guarisco senza gravi conseguenze, ma se mio padre invece ci rimette di più, io il rimorso me lo porto dietro fino alla tomba

    Edited by Renton

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer
    10 minutes ago, schopy said:

    Pensare che gli uomini che continuano a far sesso con altri uomini contribuiscano significativamente ad aumentare i contagi mi sembra poco credibile...

    Non solo è poco credibile, è ridicolo

    Ma è appunto il discorso che facevo: se io oggi faccio venire a casa una persona, che sia un amico per un tè o VillosoVoglioso79 da scruff per una stantuffata, magari se mi va male mi ammalo, ma non è questo il punto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    8 minutes ago, Renton said:

    un conto è dire che c'è sempre una minima probabilità di contagio anche attenendosi a tutte le regole, un altro conto è dire che siccome il rischio c'è lo stesso allora tanto vale fare come ci pare

    Forse quello che altri utenti suggeriscono è che il sesso in sé non costituisce un mezzo di contagio necessariamente più efficace rispetto ad altre attività sociali. 

    Comunque i gay che impazziscono se non fanno sesso qui li conosce solo metal.

    Edited by schopy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer
    1 minute ago, Renton said:

    È come se uno mi dicesse che prima del lockdown era abituato ad andare al ristorante tutti i giorni della settimana e quindi ora se non ci va almeno due volte a settimana impazzisce

    Se uno mi fa un discorso così gli faccio sì sì con la testa ma non lo prendo sul serio onestamente

     Ma dove collochiamo il benessere sessuale nello spettro
    [inutile/differibile/marginale/superfluo ------------------------------------------------------- essenziale/necessario/primario/imprescindibile]?
    Per me mangiare al ristorante non è importante quanto scopare.
    Per me è anche ovvio che scopare non è importante quanto mangiare: sopravvivo senza scopare ma non senza mangiare. Immagino sia così per tutti.
    Scopare, poi, è per qualcuno più importante di correre, ma meno importante per altri.
    Per qualcuno scopare è assolutamente superfluo. Di solito, ma non sempre, si tratta delle persone che più fanno fatica a capire che per altri non lo è affatto.
    Il punto è che - in barba alla sofferenza di chi ha visto i propri cari soccombere al virus - sopravvivere non è abbastanza.
    Non mi puoi dire "accontentati di sopravvivere" e di farlo, non per un mese, o due mesi, ma a tempo indeterminato: forse anni.
    Io posso concedere di farlo temporaneamente in un momento di emergenza, nel quale tu stato organizzi una strategia per migliorare la situazione.

    9 minutes ago, Renton said:

    io mi preoccupo per mio padre che non è giovane

    sì ma è lo stesso discorso.
    Allora aggiungo che allo stato non gliene frega niente se ti ammali tu Renton, o mi ammalo io blaabaer, oppure si ammala lui RentonDad. Nel senso che nessuno di noi individualmente diventa un problema di sovraccarico - che era la supposta questione del topic, non la situazione personale di ciascuno

    8 minutes ago, schopy said:

    Comunque i gay che impazziscono se non fanno sesso qui li conosce solo metal.

    in realtà credo sia un riferimento a @freedog (che si chiedeva cosa fosse meglio, contagiarsi ai party o stare a casa) e @Rocco88 (che dichiarava di non sapere se cedere perché ha paura di contagiare il compagno)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
    1 minute ago, blaabaer said:

    Ma dove collochiamo il benessere sessuale nello spettro
    [inutile/differibile/marginale/superfluo ------------------------------------------------------- essenziale/necessario/primario/imprescindibile]?

    Il punto è proprio questo

    Che non prendo sul serio una persona che mi dice che per lei è imprescindibile fare sesso due volte a settimana

    Potrei prendere sul serio una persona che mi dicesse che dopo tot sente il bisogno di vedere qualcuno

    Mentre non potrei prendere sul serio una persona che mi dicesse che ha bisogno assoluto di farlo due volte a settimana

    Sono più disposto a concedergli che non gliene freghi un c**** delle regole, capirei molto di più questo 

    Se mi dicesse che non gliene frega un c**** delle regole io gli crederei mentre invece se cercasse di farmi credere che per la sua salute mentale deve necessariamente vedere due persone a settimana lì penserei che mi sta prendendo per il culo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    8 minutes ago, blaabaer said:

     Ma dove collochiamo il benessere sessuale nello spettro
    [inutile/differibile/marginale/superfluo ------------------------------------------------------- essenziale/necessario/primario/imprescindibile]?
    Per me mangiare al ristorante non è importante quanto scopare.
    Per me è anche ovvio che scopare non è importante quanto mangiare: sopravvivo senza scopare ma non senza mangiare. Immagino sia così per tutti.
    Scopare, poi, è per qualcuno più importante di correre, ma meno importante per altri.
    Per qualcuno scopare è assolutamente superfluo. Di solito, ma non sempre, si tratta delle persone che più fanno fatica a capire che per altri non lo è affatto.
    Il punto è che - in barba alla sofferenza di chi ha visto i propri cari soccombere al virus - sopravvivere non è abbastanza.
    Non mi puoi dire "accontentati di sopravvivere" e di farlo, non per un mese, o due mesi, ma a tempo indeterminato: forse anni.
    Io posso concedere di farlo temporaneamente in un momento di emergenza, nel quale tu stato organizzi una strategia per migliorare la situazione.

    sì ma è lo stesso discorso.
    Allora aggiungo che allo stato non gliene frega niente se ti ammali tu Renton, o mi ammalo io blaabaer, oppure si ammala lui RentonDad. Nel senso che nessuno di noi individualmente diventa un problema di sovraccarico - che era la supposta questione del topic, non la situazione personale di ciascuno

    Al di là che si può mangiare per asporto. Questo sabato mi sono mangiato tempura sushi :3. 

    La questione è che una situazione simile non può continuare indefinitivamente. Capisco la natura dell'emergenza, ma se per esempio la Merkel decidesse di fare restrizioni a mo' dell'Italia, per lo meno sono sicuro che questo mio sforzo è utilr ad un miglioramento della situazione E per preparsi meglio. In Italia si dovrà fare necessariamente un altro lockdown, ma se fanno come l'ultima volta si ritornerà punto e a capo. 

    @Renton tu prendi il mio numeretto. Non intendevo incontri per copulare. Sono stato senza sesso per due anni. Intendo incontri del tipo: mangiamo insieme con un amico/ persona che si vuole conoscere. Quel che semmai manca è la possibilità di fideleizzarsi se usi le dating app

     

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 7 minutes ago, schopy said:

    Comunque i gay che impazziscono se non fanno sesso qui li conosce solo metal.

    Potrei aver letto male ma qualcuno pure in questo thread ha risposto che impazzirebbe :boh:

    16 minutes ago, blaabaer said:

    Non solo è poco credibile, è ridicolo

    Fortunatamente, almeno qui, non lo sta facendo nessuno

    10 minutes ago, schopy said:

    Forse quello che altri utenti suggeriscono è che il sesso in sé non costituisce un mezzo di contagio necessariamente più efficace rispetto ad altre attività sociali. 

    Ovviamente no, basta un contatto ravvicinato (senza mascherina, senza distanza, droplets, bla bla)

    18 minutes ago, blaabaer said:

    Ma è appunto il discorso che facevo: se io oggi faccio venire a casa una persona, che sia un amico per un tè o VillosoVoglioso79 da scruff per una stantuffata, magari se mi va male mi ammalo, ma non è questo il punto.

    Guarda, le persone che dicono di impazzire senza gli amici, generalmente, intendono dire che impazzirebbero senza gli amici che hanno già. Che impazzirebbero senza vedere un affetto stabile, che sia un amico o un componente familiare. Che poi giochino a briscola o si diano all'incesto non è il punto. Ma non dicono che impazzirebbero senza conoscere un amico nuovo ogni settimana, perché "a girl's gotta live". Se a una persona in questi mesi è esplosa la testa non tanto perché relegata nel monolocale, ma perché senza conoscere continuamente amici nuovi si deprime, quando magari ha la fortuna di avere a casa dei familiari, animali domestici, e magari di poter anche vedere un amico stretto che abita vicino, con le dovute distanze, forse è il caso di consigliarle un percorso di psicoterapia, data la situazione. E se le persone nuove vuole freneticamente conoscerle per andarci a letto, perché è abituata così e lo vede come un diritto che non glielo si può togliere, va da sé che poi durante un lockdown impazzisca

    Ho un'amica semi-influencer che ha sempre viaggiato tantissimo e quest'anno, non si capisce come, è riuscita comunque lo stesso a viaggiare in città d'arte italiane semivuote, a Capri, in Grecia d'estate, ovunque, e chiunque la criticasse veniva da lei additato come "un rosicone", e lei senza viaggiare non riesce a stare, e se viaggiare fosse gratis non mi vedreste mai, scriveva, e travel is my life eccetera - io due domandine sulla "generazione Ryanair che ogni weekend visita una capitale diversa", o sul turismo di massa visto come un diritto me le farei anche

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Ci siamo consultati e abbiamo deciso di chiudere.

    La discussione è stata aperta con premesse inaccettabili e provocatorie, di conseguenza non può che dar luogo a un flame.

    Chi desiderasse riaprire la conversazione su altre basi, come auspicato da qualche utente, è libero di farlo.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest
    This topic is now closed to further replies.

    • Who Viewed the Topic

      1 member has viewed this topic:
      Ianthe 
    ×
    ×
    • Create New...