Jump to content
metalheart

Sondaggio: uomini gay/bisex e rispetto misure anti-Covid

Recommended Posts

Renton
3 minutes ago, AndrejMolov89 said:

é curioso che siano aumentati anche le richieste di divorzio

A dire il vero non è per niente strano: ci stanno tantissime coppie logorate già da parecchio che tirano avanti per inerzia senza guardare in faccia i problemi, semplicemente perché nel quotidiano riescono perfettamente a evitarsi (i miei ci sono riusciti per 10 anni). Poi di botto ti trovi bloccato in casa con quella persona: hai tutto il tempo di riflettere sulle tue scelte di vita in una situazione così 

7 minutes ago, AndrejMolov89 said:

Le persone che avevano patner abusivi erano costrette a casa e facevano fatica a contattare anche i servizi d´aiuto

A quel che ho capito io invece, quantomeno in Italia, il problema non è la difficoltà a contattare i servizi di aiuto, il problema è che non ci sono i mezzi per permettere a tutte le persone vittime di violenza di trovare un'altra sistemazione, non ci stanno le strutture per questo. A contattare non ci vuole nulla, il problema è che non ti possono aiutare. Non è un problema generato dal lockdown, questo: semplicemente il lockdown ha aggravato situazioni abusive perché ti trovi il tuo carnefice fisso in casa con te

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
5 minutes ago, Renton said:

A dire il vero non è per niente strano: ci stanno tantissime coppie logorate già da parecchio che tirano avanti per inerzia senza guardare in faccia i problemi, semplicemente perché nel quotidiano riescono perfettamente a evitarsi (i miei ci sono riusciti per 10 anni). Poi di botto ti trovi bloccato in casa con quella persona: hai tutto il tempo di riflettere sulle tue scelte di vita in una situazione così 

A quel che ho capito io invece, quantomeno in Italia, il problema non è la difficoltà a contattare i servizi di aiuto, il problema è che non ci sono i mezzi per permettere a tutte le persone vittime di violenza di trovare un'altra sistemazione, non ci stanno le strutture per questo. A contattare non ci vuole nulla, il problema è che non ti possono aiutare. Non è un problema generato dal lockdown, questo: semplicemente il lockdown ha aggravato situazioni abusive perché ti trovi il tuo carnefice fisso in casa con te

Anche questo é stato un ulteriore problema, ma dovrei chiedere ad una mia amica che lavora nei centri anti´- violenza. Ne avevamo parlato all´epoca dei problemi generati dal lockdown (per esempio, se trovavano una positiva non si faceva entrare piu´ nessuno aggravando la situazione). In ogni caso questo aggravio é reale, ed ha portato ad un aumento delle violenze generandone anche di nuove. Bisognerebbe considerare questi costi per lo meno in un ottica piu´ intersezionale e capire meglio come agire. IMHO il lockdown di marzo deve essere l´ultima spiagga ma si dice esplicitamente che si sacrificano i piu´ deboli se non sono stati fatti interventi strutturali per queste situazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Renton
25 minutes ago, AndrejMolov89 said:

In ogni caso questo aggravio é reale, ed ha portato ad un aumento delle violenze generandone anche di nuove.

Non ho messo in dubbio questo, ma l'impostazione del discorso, perché non è "normale" che una persona di base equilibrata diventi violenta per colpa dello stress; lo stress è la scusa di una persona già abusiva, e ho semplicemente detto che la soluzione non può essere mandare i bambini a scuola così i genitori non si stressano e smettono di picchiarli... la soluzione è chiamare i servizi sociali e appendere per le palle questi genitori di merda.

Edited by Renton

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
8 minutes ago, Renton said:

Non ho messo in dubbio questo, ma l'impostazione del discorso, perché non è "normale" che una persona di base equilibrata diventi violenta per colpa dello stress; lo stress è la scusa di una persona già abusiva, e ho semplicemente detto che la soluzione non può essere mandare i bambini a scuola così i genitori non si stressano e smettono di picchiarli... la soluzione è chiamare i servizi sociali e appendere per le palle questi genitori di merda.

Li mi permetto di avere alcuni dubbi su la tua interpretazione (non tutta). Ma é troppo tardi per revisionare studi. Ma l´ansia é correlata all´aggressivitá. E ci sono indicazioni di come lo spazio vitale disponibile incrementi anche la violenza. Ma dovrei fare una ricerca e ho mal di testa ora xD ma sono ben lieto di parlarne. Sia chiaro, sulla seconda parte sono d´accordo. La mia é un opera di comprensione di dinamiche umane affascinanti, ma non le giustifico. In ogni caso se l´ansia ti rende aggressivo, non é che non potresti esserlo se la ragione dell´ansia sono altre cose. Ma li bisognerebbe vedere cosa dice la letteratura in merito ed ammetto che ho poca dimestichezza 🙂

Edited by AndrejMolov89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Renton

Io posso essere d'accordo che una persona violenta possa diventare ancora più violenta in una situazione di stress, ma se ci fosse una correlazione necessaria allora saremmo violenti tutti perché non c'è persona a 'sto mondo che non attraversi almeno una volta una fase di ansia o stress; mentre solo alcune persone sono abusive con parenti, coniugi e bambini

Edited by Renton

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
1 minute ago, Renton said:

Io posso essere d'accordo che una persona violenta possa diventare ancora più violenta in una situazione di stress, ma se ci fosse una correlazione necessaria allora saremmo violenti tutti perché non c'è persona a 'sto mondo che non attraversi almeno una volta una fase di ansia o stress; mentre solo alcune persone sono abusive con parenti, coniugi e bambini

Pensa allo stress post traumatico. O altre cose che emergono nel corso di una vita: cioé, la mente umana non é lineare, ci sono casi anche di persone che dopo un trauma cranico severo hanno avuto variazioni comportamentali importanti. Puo´ essere la tipologia di stress/ansia a determinare anche le reazioni, puo´ essere anche la persona in se´ ad essere prona ad avere queste potenziali reazioni. Cioé, magari come food for thoughts é interessante vedere che hai una visione molto "essenzialista" della mente umana, cioé, una persona é aggressiva per sua natura ma difficilmente lo diventa o non lo diventa mai. Correggimi se sbaglio. La questione é interessante, e sinceramente qui siamo ad uno stallo nel senso che non ho approfondito a tal punto questi aspetti. 🙂 Non sono molto in forma per leggermi articoli, potrei fare cherry picking allo stato attuale. Io sono dell´idea che alcune situazioni possono comportare un incremento della aggressivitá, ma é uno dei potenziali outcomes. Quanto questi outcomes siano sottocontrollo o meno, quanto ci sia effettivamente "libera scelta" é un problema interessante da discutere. Per ora ho riportato quanto é stato rilevato, ma per capirne le cause e identificare le cause efficienti bisognerebbe fare un lavoro di litterature review XD

 ho https://journals.lww.com/co-psychiatry/Abstract/2002/11000/Violent_behaviour_and_post_traumatic_stress.11.aspx

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Renton

Sì il disturbo da stress post traumatico ovvero quel disturbo di cui generalmente soffrono le persone VITTIME di violenza domestica 

Cioè se vuoi dirmi che le persone che sono state violente durante il lockdown potrebbero esserlo state perché avevano il DSPT ti rispondo che è più probabile che siano state loro a causare il DSPT nelle persone che loro hanno menato

Per quanto mi riguarda il DSPT non è un'ipotesi che regga come spiegazione all'incremento dei casi di violenza durante il lockdown, è poco plausibile: il lockdown può generare senz'altro stress, ma non un trauma da violenza (a cui segue il DSPT)

Comunque no, non ho mai detto di essere essenzialista, ma non credo neanche che la gente diventi abusiva così di colpo perché è stressata, questo è solo quello che spesso la gente vede "da fuori", quando non si spiega come sia possibile che una persona che sembrava tanto brava poi faccia certe cose tra le 4 mura, ma nella stragrande maggioranza dei casi quello è solo ciò che si vede in superficie e la realtà è ben diversa

Edited by Renton

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
5 hours ago, blaabaer said:

Se intendi in questo topic, devo dissentire: si legge più come velata colpevolizzazione. 

Clapping Danielona GIF - Clapping Danielona Applauso - Discover & Share GIFs

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
8 hours ago, metalheart said:

Durante una pandemia posso sicuramente considerarla un atto di egoismo 

Pensa che io la considero vita normale...

On 1/24/2021 at 12:37 AM, Renton said:

A me onestamente manca socializzare... manca l'amicizia e incontri random con sconosciuti dubito possano aggiustare questa cosa, ma io non faccio testo perché non organizzerei incontri di quel tipo a prescindere, non ora.

Anche a me mancano se poi penso che è a causa di una categoria di persone che almeno nel mio caso si sono comportati male rovinando spesso e volentieri fine settimana e vacanze estive e invernali prudono e tanto le mani...

6 hours ago, metalheart said:

Vediamo se preferiscono l’immunità di gregge 

avendo fino ad adesso avuto più occasioni di contatto con gente che poi ha "fatto virus" ed essendo un pò strano il fatto che finora " non mi ha acchiappato"  ho la netta sensazione di averlo fatto da asintomatico. 

Per cui,visto l'odio che ho per tizio caio e sempronio tutti avanti negli anni mi hanno rovinato le vacanze ,bè si io sono per l'immunità di gregge. Ciao nonnina....etciù!

Difatti finchè posso eviterò il vaccino appunto per non fare qualcosa per certe" categorie" . Non potrò prendere l'aereo? bè ho ancora un harley e il pulmino volkswagen per andare in giro. Ci metto solo più tempo.

Ah,per te il capodanno con 10 persone è clandestino per me è sacrosanto e quest'anno è stato fatto con un particolare,ossia tutti i telefoni erano SPENTI oppure A CASA PROPRIA.

Qualche "virussato? " bè pare di no...siamo alla fine di gennaio e manco ebola incuba in 25 giorni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
7 hours ago, metalheart said:

il modello italiano è stato dimostrato efficace ed applaudito a livello praticamente universale

Fosse stato solo per me avrei voluto un lockdown più severo e più efficace, di modo da cavarcela davvero in tempi rapidi, tenendo le frontiere rigidamente controllate.

Certo che il confinamento ha avuto ricadute psicologiche negative, per tutti credo, e dover rinunciare ad un po' della propria libertà è molto pesante; però metal, ti chiedo, ad eccezione del caso sudcoreano ti risulta siano stati segnalati altri focolai epidemici riconducibili a comportamenti sessuali maschili particolarmente promiscui? Credi che chiunque fosse single un anno fa dovesse rimanere casto fino ad oggi -tipo me-? E soprattutto, ritieni etico introdurti tanto nella vita di una persona fino a voler decidere cosa può o non può fare nell'intimità? Tutti oggi abbiamo l'impressione di stare piuttosto attenti, nondimeno i contagi di Covid crescono...dubito la causa ultima sia l'incontinenza sessuale dei finocchi 😅

 

Edited by schopy

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
6 hours ago, Renton said:

Sì il disturbo da stress post traumatico ovvero quel disturbo di cui generalmente soffrono le persone VITTIME di violenza domestica 

Cioè se vuoi dirmi che le persone che sono state violente durante il lockdown potrebbero esserlo state perché avevano il DSPT ti rispondo che è più probabile che siano state loro a causare il DSPT nelle persone che loro hanno menato

Per quanto mi riguarda il DSPT non è un'ipotesi che regga come spiegazione all'incremento dei casi di violenza durante il lockdown, è poco plausibile: il lockdown può generare senz'altro stress, ma non un trauma da violenza (a cui segue il DSPT)

Comunque no, non ho mai detto di essere essenzialista, ma non credo neanche che la gente diventi abusiva così di colpo perché è stressata, questo è solo quello che spesso la gente vede "da fuori", quando non si spiega come sia possibile che una persona che sembrava tanto brava poi faccia certe cose tra le 4 mura, ma nella stragrande maggioranza dei casi quello è solo ciò che si vede in superficie e la realtà è ben diversa

Ho citato come esempio il disturbo post traumatico da stress perchè è una condizione che emerge durante la vita e può indurre un comportamento aggressivo. Non come qualcosa che è associato al lockdown. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
metalheart
  • Topic Author
  • 3 hours ago, schopy said:

    ti risulta siano stati segnalati altri focolai epidemici riconducibili a comportamenti sessuali maschili particolarmente promiscui?

    No, non risulta 

    3 hours ago, schopy said:

    Credi che chiunque fosse single un anno fa dovesse rimanere casto fino ad oggi -tipo me-?

    Guarda idealmente sì e idealmente anch’io mi sarei potuto risparmiare uscite con amici in estate, quando era concesso, uscite superflue al supermercato, eccetera; per rispondere ad @AndrejMolov89 che mi aveva chiesto sulla mia condotta, da settembre ho in casa una persona immunocompromessa, non vedo i miei da tantissimo tempo e figuriamoci se li ho visti per Natale o se ho passato capodanno con qualcuno 

    Comunque non ho scritto da nessuna parte che i rapporti msm siano causa di focolai di Covid (in Italia), qualcuno ha menzionato messe aperte, bar di vecchi, scuole aperte o non aperte eccetera 

    Ma mi sembrava comunque una riflessione da fare dato che 

    1) Chi ha rapporti con altri uomini ha più probabilità di avere un sistema immunitario compromesso

    2) La hookup culture esiste, chi è omosessuale è generalmente più sessualmente promiscuo, e uno stile di vita sessuale centrato su una continua, potenzialmente infinita ricerca di nuovi partner sessuali che, se viene tolta, porta alla “pazzia”, è dannoso per il benessere psicologico della persona stessa. Io conosco parecchi gay che si lamentano sempre che “in città ormai ci conosciamo tutti, è tutto una noia” e da anni in estate vanno a Mykonos, Ibiza o Gallipoli o altre mete simili, perché hanno un bisogno compulsivo di conoscere nuovi omosessuali (magari neanche per sesso) e di fare gruppo con omosessuali: il loro equilibrio si basa sulla possibilità di poter viaggiare continuamente nel comune, fuori comune, fuori regione, per l’Italia o nel mondo, oppure su nuovi gay che arrivano in città e in generale su una mobilità di persone che semplicemente non è compatibile con una pandemia

    Quindi sì, per me era interessante farci sù un thread

    Per me tra 

    “Io impazzisco se non posso vedere i miei figli per mesi / se non posso fisicamente uscire di casa neanche per una passeggiata / se non vedo anima viva perché vivo nel monolocale” 

    e “io impazzisco se pur vivendo con i miei e la nonnina non posso vedere un attivo nuovo ogni settimana / io e il mio compagno impazziamo se non vediamo un terzo almeno ogni due settimane / io impazzisco se non vado a Torre del Lago un’altra estate / se non posso andare dal parrucchiere / se non posso andare a messa” 

    Bisogna capire dove inizia una salute mentale fragile e dove si è in presenza di ricatti 

     

    Edited by metalheart

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    10 hours ago, metalheart said:

    quando peraltro il modello italiano è stato dimostrato efficace ed applaudito a livello praticamente universale

    L'Italia è fra i primi paesi al mondo per tasso di mortalità da coronavirus

    Parlerei di tutto meno che di modello italiano efficace e applaudito a livello universale

    Lockdown totale in Italia ha significato divieto di uscire di casa e inseguimenti in elicottero della gente che camminava in spiaggia

    Lockdown totale altrove ha significato semplicemente la chiusura delle attività non essenziali con la libertà di muoversi e stare all'aperto 

    La scelta non è fra il modello italiano e quello svedese e tertium non datur, nel mezzo ci sono molti altri approcci intermedi percorribili 

    Come non è sano e umanamente possibile vietare qualsiasi forma di socialità anche all'aperto per tempi prolungati, così non lo è il costringere alla castità fino alla scomparsa del coronavirus. Siamo essere umani e in quanto appartenenti al regno animale abbiamo istinti che non possono essere repressi o lo possono essere fino a un certo punto. La troppa pressione fa saltare il tappo e si hanno effetti ancora deteriori

    Bisogna allora trovare un punto di equilibrio fra misure di contenimento del virus e benessere psicofisico delle persone, cosa che l'Italia non ha in alcun modo fatto pensando unicamente al contenimento del virus

    Un esempio di questa ricerca di equilibrio c'è stata nei Paesi Bassi, dove come già fatto notare si è raccomandato di trovarsi uno scopamico fisso con cui avere incontri, così da evitare di vedere troppe persone e diffondere il virus ma senza la totale negazione della nostra umanità (inteso come essere umani) e dei nostri umani bisogni con il loro impatto in termini di benessere psicologico e fisico

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    19 minutes ago, metalheart said:

    Io conosco parecchi gay che si lamentano sempre (...) perché hanno un bisogno compulsivo di conoscere nuovi omosessuali (magari neanche per sesso)

    Perché non proponi a loro le domande che fai a noi? Io non mi pento affatto di essere uscito quest'estate, perché dopo sei mesi ho potuto prendere una birra con amici e amiche e trascorrere qualche serata piacevole...pur suscitando la generale ilarità se cercavo di tenere la mascherina all'aperto. 

    22 minutes ago, metalheart said:

    Bisogna capire dove inizia una salute mentale fragile e dove si è in presenza di ricatti 

    Devi far pace con te stesso; probabilmente molti omosessuali, o in generale le persone abitudinariamente promiscue, avranno patito notevolmente il lockdown, ma qui nessuno ha ricattato nessuno mi pare 😄 quand'anche ti raccontassero d'aver sofferto, di essere stati molto più nervosi e tristi a causa della privazione della libertà di scopare in giro, se tu non credi che le loro necessità siano significative che t'importa? In che modo ti sentiresti ricattato?  

    Il coglione qui sono io e quelli che come me, non rompendo il cazzo a nessuno cercano di comportarsi meglio di come esigono si comportino gli altri...tu prima fai come ti pare, poi ti dici che forse hai esagerato e poi te la prendi con chi comunque a tuo modo di vedere s'è comportato peggio. Al netto dell'omofobia, vedo un coacervo di egocentrismo e presunzione che raramente si incontra 😄

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    1 hour ago, Uncanny said:

    L'Italia è fra i primi paesi al mondo per tasso di mortalità da coronavirus

    Beh perché la sanità è gestita a livello regionale.

    Se togli all'Italia la Lombardia il numero dei morti è nella media.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 1 hour ago, Uncanny said:

    L'Italia è fra i primi paesi al mondo per tasso di mortalità da coronavirus

    Parlerei di tutto meno che di modello italiano efficace e applaudito a livello universale

    Lockdown totale in Italia ha significato divieto di uscire di casa e inseguimenti in elicottero della gente che camminava in spiaggia

    Non ho detto che l'Italia è stata applaudita per la letalità del Covid (che è circa del 3,5% e tra le più alte nel mondo) 

    Lo è stata dai suoi stessi cittadini, a livello europeo e mondiale per la prontezza con la quale ha gestito la prima ondata e anche la seconda (google "Italy handled covid well")

    Comunque non è che mi interessasse approfondire proprio questo di discorso, però la letalità è una stima, paesi diversi usano dati diverse definizioni per classificare i decessi, una possibile spiegazione all'alta letalità del Covid in Italia la si è cercata nella composizione demografica (tanti anziani e tra questi tante malattie croniche ecc), nei 10 giorni di vantaggio che altri paesi europei hanno avuto per prepararsi, nella composizione dei nuclei famigliari italiani ecc

    Che però il covid sia effettivamente (e non apparentemente) più letale in Italia perché è stato imposto il lockdown non ho sentito nessuna fonte autorevole dirlo, sicuramente tu neanche hai i dati per dire che il Covid abbia fatto più morti a causa del total lockdown. Credi che puntando sull'immunità di gregge a marzo ci sarebbero stati meno morti? Audace

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    13 minutes ago, metalheart said:

    Che però il covid sia effettivamente (e non apparentemente) più letale in Italia perché è stato imposto il lockdown non ho sentito nessuna fonte autorevole dirlo

    No, la sensazione però è che 3/4 di paese si sia beccato un lockdown strettissimo abbastanza inutile, visto che l'emergenza vera era concentrata in due-tre regioni

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • 8 minutes ago, Hinzelmann said:

    No, la sensazione però è che 3/4 di paese si sia beccato un lockdown strettissimo abbastanza inutile, visto che l'emergenza vera era concentrata in due-tre regioni

     

    L'Italia a fine febbraio se non sbaglio era seconda alla Cina per numero di casi, e prima in Europa, con la Lombardia soprattutto il lodigiano in testa ma con focolai anche in una zona del Veneto e altri più piccoli nel centro Italia, le informazioni che si avevano a disposizione non sono quelle che si hanno a disposizione oggi, che il lockdown a livello nazionale dopo sia stato inutile può essere una sensazione di chi lo ha vissuto, oppure la scienza a dirlo, e sono due cose diverse, comunque c'è stato ed è stato anche ben recepito dalla popolazione

    Edited by metalheart

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89

    Il lockdown di marzo é stato - seppur inevitabile - esagerato. Inevitabile nella misura in cui non si conosceva il virus, viste le omissioni cinesi ad inizio pandemia, ma non necessario a livello nazionale perché la sanitá é stata gestita male in alcune regioni italiane. Cioé, sostanzialmente, le misure contenitive ultra-severe non hanno risolto i nodi principali. Si é data una maggiore responsabilitá alla popolazione ed alcune volte si sono ignorate le disposizioni del CTS. Altra questione é il totale confinamento a casa, che ha generato non pochi problemi, soprattutto perché all´aperto le probabilitá di contagio se non nulle sono minime.
    Alla fine dei salmi l´incremento della letalitá é causata da scelte politiche abbastanza idiote. Perché queste scelto si sono riverberate sulle fasce deboli della popolazione (i.e. gli anziani).
    Inoltre, c´é stato un errore comunicativo importante, giá sottolineato da FF spacciare il lockdown come strategia di eradicazione, piu´ che una strategia emergenziale di contenimento. Infatti la frustrazione successiva é stata causata dal fatto che si pensava che questo "sacrificio" risolvesse definitivamente il problema tant´é che non e´ stato. Gli italiani sono stati applauditi per il senso civico che hanno avuto, ma non si sono spese tante parole sull´azione governativa in se´ e per sé.

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Non ho scritto che la popolazione ha recepito male il lockdown, anzi ho sempre detto il contrario

    Grazie ad un ricorso al TAR della Fondazione Einaudi oggi iniziamo a poter almeno vedere gli atti del comitato tecnico scientifico, che a mio avviso avrebbero dovuto essere fin dall'inizio consultabili da tutti per trasparenza

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    19 minutes ago, metalheart said:

    Che però il covid sia effettivamente (e non apparentemente) più letale in Italia perché è stato imposto il lockdown non ho sentito nessuna fonte autorevole dirlo, sicuramente tu neanche hai i dati per dire che il Covid abbia fatto più morti a causa del total lockdown. Credi che puntando sull'immunità di gregge a marzo ci sarebbero stati meno morti? Audace

    Non ho mai detto questo 

    Le restrizioni draconiane imposte dal lockdown all'italiana sono state semplicemente inutili ai fini del contenimento del virus e dannose per il benessere psicologico e fisico delle persone e quindi anti-umane

    Mi riferisco in particolare all'obbligo di restare confinati nelle proprie quattro mura, con il divieto di avere anche solo la minima forma di socialità all'aria aperta e pure di fare attività fisica da soli. Cosa che al contario in altri paesi non solo non è stata vietata ma è anzi stata raccomandata pur in presenza di lockdown 

    Il lockdown come misura emergenziale di risposta alla prima ondata è stata una misura assolutamente giustificata (per la seconda avrei invece già da ridire), ma c'è differenza fra un lockdown ragionevole come quello tedesco o di altri paesi nordici e un lockdown irragionevole e anti-umano come quello italiano

    Alla fine ad essere stato determinante nel determinare l'elevato numero di morti è stata la malagestione dei sistemi di prevenzione e contenimento nel sistema sanitario e nelle RSA, in cui c'è stata una vera e propria strage. Ma questo anche in Svezia, dove sicuramente le misure adottate sono state troppo lasse ma dove il numero di morti è dipeso principalmente dalla malagestione nel sistema sanitario e nelle RSA

    Nella narrazione governativa e mediatica la colpa è invece stata scaricata sulla popolazione indisciplinata "che non si merita la libertà che le viene concessa". Non parliamo poi del periodo di caccia al runner. Scenari veramente distopici

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    6 minutes ago, Uncanny said:

    Le restrizioni draconiane imposte dal lockdown all'italiana sono state semplicemente inutili ai fini del contenimento del virus e dannose per il benessere psicologico e fisico delle persone e quindi anti-umane

    Qui non é del tutto vero: sono state utili per il contenimento. Il punto é che sarebbero state utili anche concedendo la socialitá fuori dalle mura domestiche e senza imporre un auto-certificazione, o senza dare tanta arbitrarietá alle forze dell´ordine. Sostanzialmente, sono state inutili tutte le "crudelta´" non necessarie. Semmai sono state spacciate come "soluzioni di eradicazione" creando false aspettative nella popolazione che nella seconda ondata non sono piu´ aderenti alle disposizioni del governo. Si é data ancora libertá alle regioni, ed infatti i danni che assistiamo ora sono evidenti. Pero´, ora, nessuno ha il coraggio di riporrre un reset perché sostanzialmente la popolazione non é piu´ disponibile a fare queste cose. Anche i piu´duri e puri.

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    14 minutes ago, metalheart said:

    Che il lockdown a livello nazionale dopo sia stato inutile può essere una sensazione di chi lo ha vissuto, oppure la scienza a dirlo, e sono due cose diverse

    Tremo al pensiero che si cerchi di fare uno studio ex-post su questo macrotema ipotizzando che i dati di cui disponevamo a marzo fossero veritieri 😄 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer

    Possiamo decidere di ripetere gli stessi discorsi che stiamo facendo da quasi un anno a questa parte;

    possiamo ribadire che il lockdown ha costi evidenti e comunque non è la soluzione magica ai problemi, che puoi anche fare il pieno di benzina all'auto ma se ti mancano le ruote non vai da nessuna parte;

    possiamo fare un sacco di paragoni assolutamente inutili, se volete posso anche dirvi che in Europa i più "bravi" di tutti sono stati i norvegesi (mi scoccia proprio dirlo visto che in genere il loro sistema sanitario fa cagare), che negli stati uniti fanno invece questo-e-quell'altro e guarda invece la nuova zelanda!, e staremmo comunque confrontando mele e pere;

    possiamo dire che come reagisce la popolazione alle misure di contenimento del virus dipende anche da come queste misure vengono presentate all'interno del dibattito politico nazionale e locale, e da che tipo di rete di supporto viene data a chi si trova in difficoltà per aver perso il lavoro, o per trovarsi in isolamento;

    eccetera eccetera eccetera

    no fermi, non ho finito

    eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera eccetera

    Ma allora è un thread diverso

    Questo thread invece parla di presunta irresponsabilità di uomini gay che incontrano altri uomini gay per sesso occasionale. È un thread che lancia sassate pesantissime per poi nascondere la mano dietro il pretesto del "sondaggio". Ma è una farsa, perché - ne parlavo ieri sera con @AndrejMolov89 - lo stesso thread si sarebbe potuto proporre in modo diverso.

    Per esempio, per fare davvero un sondaggio, io l'avrei buttata così:
     

    Quote

     

    Gentile utenza del forum, ciao.

    Leggo in vari thread di uomini gay che in questo periodo parlano dei loro incontri scoperecci su grindr (& affini).
    Al di là del fatto che non è proibito, che tipo di considerazioni fate quando valutate se vale la pena rischiare di beccarvi o diffondere il virus per una scopata? Io per esempio sono chiuso in casa e non vedo nessuno. Non capisco se sono io l'ultimo degli stronzi, o se magari ci sono delle precauzioni extra che si possono prendere (avete scopamici fissi?). E a parte questo, quanto uscite in generale?
    Poi mi incuriosisce sapere se la frequenza di questi incontri è diminuita da prima del coronavirus (per paura del contagio), se è rimasta costante, o se addirittura è aumentata (perché gli incontri con certi amici hanno più senso in gruppo invece che 1:1, e siccome in gruppo non si può, non li vediamo e ci sentiamo più soli).

    Fatemi sapere, baci abbracci e #staysafe

     

    Ma, come dicevo pagine fa: occasione persa. Questo thread invece si può riassumere così:

    Quote

     

    Gentile utenza del forum, ciao.

    Facciamo un gioco: voi vi difendete da chi in modo più o meno sottile usa la pandemia come pretesto per condannare la promiscuità gay (non è la mia posizione eh, ci mancherebbe), e io faccio l'avvocato del diavolo fino alla fine dei giorni, così che io e voi insieme possiamo verificare l'effettiva solidità della vostra opinione.

    Cominciamo con questo attacco: i gay sono così ossessionati dal sesso a destra e a manca che manco in un'emergenza sanitaria riescono a fermarsi. Cosa ne pensate?

     

    Vedete voi su che livelli vi fa piacere continuare la conversazione.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    3 minutes ago, AndrejMolov89 said:

    sono state inutili tutte le "crudelta´" non necessarie.

    Su questo ti do ragione; io mi comporto oggi come ad aprile ma il clima è meno oppressivo. Mi chiedo però se, sui grandi numeri, non sia più efficace lo spauracchio del raziocinio 🤔

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    7 minutes ago, AndrejMolov89 said:

    Qui non é del tutto vero: sono state utili per il contenimento.

    Ma infatti ho definito inutili solo le "restrizioni draconiane" cioè quelle che tu definisci "crudeltà"

    Non le restrizioni da lockdown ragionevoli tipo quelle anche adottate da molti paesi nordici, che sono state assolutamente giustificate

    Forse mi sono espresso male ma in "draconiane" ci vedo un'instrinseca accezione negativa, cioè restrizioni eccessivamente rigide e pertanto crudeli

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Richiedo @metalheart perché non fa sondaggi sulla promiscuità coi gay promiscui che dice di conoscere e in che modo si sente "ricattato"...parole sue 😂😂😂

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
    12 minutes ago, blaabaer said:

    Ma allora è un thread diverso

    Questo thread invece parla di presunta irresponsabilità di uomini gay che incontrano altri uomini gay per sesso occasionale. È un thread che lancia sassate pesantissime per poi nascondere la mano dietro il pretesto del "sondaggio". Ma è una farsa, perché - ne parlavo ieri sera con @AndrejMolov89 - lo stesso thread si sarebbe potuto proporre in modo diverso.

    Per esempio, per fare davvero un sondaggio, io l'avrei buttata così:

    Gentile utenza del forum, ciao.

    Leggo in vari thread di uomini gay che in questo periodo parlano dei loro incontri scoperecci su grindr (& affini).
    Al di là del fatto che non è proibito, che tipo di considerazioni fate quando valutate se vale la pena rischiare di beccarvi o diffondere il virus per una scopata? Io per esempio sono chiuso in casa e non vedo nessuno. Non capisco se sono io l'ultimo degli stronzi, o se magari ci sono delle precauzioni extra che si possono prendere (avete scopamici fissi?). E a parte questo, quanto uscite in generale?
    Poi mi incuriosisce sapere se la frequenza di questi incontri è diminuita da prima del coronavirus (per paura del contagio), se è rimasta costante, o se addirittura è aumentata (perché gli incontri con certi amici hanno più senso in gruppo invece che 1:1, e siccome in gruppo non si può, non li vediamo e ci sentiamo più soli).

    Fatemi sapere, baci abbracci e #staysafe

    Ma, come dicevo pagine fa: occasione persa. Questo thread invece si può riassumere così:

    Gentile utenza del forum, ciao.

    Facciamo un gioco: voi vi difendete da chi in modo più o meno sottile usa la pandemia come pretesto per condannare la promiscuità gay (non è la mia posizione eh, ci mancherebbe), e io faccio l'avvocato del diavolo fino alla fine dei giorni, così che io e voi insieme possiamo verificare l'effettiva solidità della vostra opinione.

    Cominciamo con questo attacco: i gay sono così ossessionati dal sesso a destra e a manca che manco in un'emergenza sanitaria riescono a fermarsi. Cosa ne pensate?

    Vedete voi su che livelli vi fa piacere continuare la conversazione.

    Mi accodo a Blabear e direi di far finta che l´incipit iniziale sia quello in grassetto 🙂

    Inizio io: la mia é aumentata, ma perché prima non era esistente. Ho incontrato 5 persone da maggio pero´ fatico a trovarmi uno scopamico fisso.
    Secondo me dipende da caso in caso, per esempio abitando da solo, io non ho problemi ad aumentare minimalmente il mio rischio personale, ed ho notato che in genere chi fa professioni sanitarie o é a contatto con persone immunocompromesse non é disponibile a fare nulla.
    Ho incontrato diverse persone rispetto al mio nucleo senza farci nulla di sessuale, ma per guardare film e cucinare risotti e per conoscere nuova gente perché il mio nucleo originale di colleghi durante il lockdown é disperso. Quindi ho incontrato persone diverse senza avere sesso il ché ha aumentato leggermente il rischio.
    Generalmente se devo incontrare una persona diversa dal mio nucleo centrale sto "isolato" per una settimana e limiti i contatti a due volte massimo a settimana escludendo chi mi vende le sigarette.

    Edited by AndrejMolov89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò
    4 minutes ago, schopy said:

    Richiedo @metalheart perché non fa sondaggi sulla promiscuità coi gay promiscui che dice di conoscere e in che modo si sente "ricattato"...parole sue 😂😂😂

    Perché non fa sondaggi su imprenditori e liberi professionisti di mezza età,  sovrappeso, che pretendono di incontrare clienti e altre persone per lavoro,  in ambienti chiusi , senza mascherina per mostrare che loro sono fighi, non si fermano con nulla e non ci credono?

    Almeno i gay la mascherina la usano

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart
  • Topic Author
  • @blaabaer mi sembrano due modi diversi di iniziare il thread ma non mi sembrano così dissimili tra loro, se preferite rispondere al thread come riformulato da te siete più che benvenuti e mi sembra che la maggior parte degli utenti abbia comunque risposto così

    11 minutes ago, AndrejMolov89 said:

    Mi accodo a Blabear e direi di far finta che l´incipit iniziale sia quello in grassetto 🙂

    Inizio io: la mia é aumentata, ma perché prima non era esistente. Ho incontrato 5 persone da maggio pero´ fatico a trovarmi uno scopamico fisso.
    Secondo me dipende da caso in caso, per esempio abitando da solo, io non ho problemi ad aumentare minimalmente il mio rischio personale, ed ho notato che in genere chi fa professioni sanitarie o é a contatto con persone immunocompromesse non é disponibile a fare nulla.

    Per esempio non avrei certo obiettato a una risposta del genere. Ma neanche a un pacato "testa di cazzo immane irrecuperabile" ❤️ 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest
    This topic is now closed to further replies.

    • Who Viewed the Topic

      44 members have viewed this topic:
      Mirko03  AXEL  ByWord  Sampei  busdriver  freedog  SINE  Mario1944  Neko  G4nimede  Bullfighter4  paraspera  Layer  Mercante di Luce  castello  Rocco88  Almadel  Micioch  Tyrael  djumbala  Serpente  Hermannchen  Uncanny  Skerd  Indice  marce84  Luca443  schopy  Demò  Duma  wwspr  ben81  Capricorno57  LocoEmotivo  Hinzelmann  Aarwangen  Dav1de  faby91  marco7  Saramandasama  BeeFree  Dragon Shiryu  daydreamer  Liam 
    ×
    ×
    • Create New...