Jump to content
Filippo90

Gente che non risponde

Recommended Posts

Hazel226

Scusate la domanda ma quando uno chiede "cosa cerchi" cosa bisogna rispondere.

Non è che è tipo una domanda in codice e ci stanno risposte standardizzate che io non so? Grazie plis non voglio fare la figura del nabbo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS
Just now, Hazel226 said:

Scusate la domanda ma quando uno chiede "cosa cerchi" cosa bisogna rispondere.

Non è che è tipo una domanda in codice e ci stanno risposte standardizzate che io non so? Grazie plis non voglio fare la figura del nabbo 

Devi dire che non cerchi niente in particolare anche se non è vero, e che poi per motivi bislacchi, hai perso le chat. Così puoi riciclare chi hai bidonato con la scusa che non è che sei un maleducato o una troia ma che non avevi letto i messaggi perché li avevi persi. Serve a far credere che si abbia della personalità. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
2 hours ago, Hazel226 said:

Scusate la domanda ma quando uno chiede "cosa cerchi" cosa bisogna rispondere.

sesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
nowhere
20 hours ago, Sokka99 said:

Io non capisco perché ad alcuni tocchi tanto un comportamento del genere da parte di uno sconosciuto.

Perché hanno la sindrome dei sentimenti offesi.
Probabilmente poi sono gli stessi che se gli dicessi "no grazie" troverebbero un motivo per insultarti e farti passare per maleducato e superficiale e bla bla bla bla.

Chi ha bisogno di sentirsi moralmente superiore perché l'altro non risponde, semplicemente è un narcisista che non accetta un rifiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
3 minutes ago, nowhere said:

Probabilmente poi sono gli stessi che se gli dicessi "no grazie" troverebbero un motivo per insultarti e farti passare per maleducato e superficiale e bla bla bla bla.

C'è anche un'altra categoria.

"Finalmente uno che mi risponde anche per solo per dirmi che gli faccio cagare.

Almeno tu non sei come gli altri cafoni di merda che si trovano qui.

Ti va di uscire anche solo per bere qualcosa in amicizia?"

Spesso questo approccio precede un'offerta in denaro, in genere per umiliarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sokka99
3 hours ago, Hazel226 said:

Scusate la domanda ma quando uno chiede "cosa cerchi" cosa bisogna rispondere.

Non è che è tipo una domanda in codice e ci stanno risposte standardizzate che io non so? Grazie plis non voglio fare la figura del nabbo 

io, molto banalmente, dico "boh quello che viene" perché alla fine è così.

 

3 hours ago, SabrinaS said:

La maggior parte dei gay che usa le dating app sono gay sfigati che abitano in zone o poco popolate da gay o zone con pochi luoghi fisici e quindi l'app non diventa uno dei tanti mezzo ma IL mezzo. Ora capite bene che se sono dipendente da un unico mezzo di cui non ho il controllo nelle sue dinamiche e funzionamento per soddisfare un mio bisogno primario non ne uscirò praticamente mai. 

Hai centrato il punto hahahah, infatti io dipendo dalle app. Ma non conoscendo altri gay nella mia zona, non so se questo sia un problema mio o se sia un problema di tutti

 

Edited by Sokka99

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
16 minutes ago, nowhere said:

Perché hanno la sindrome dei sentimenti offesi.
Probabilmente poi sono gli stessi che se gli dicessi "no grazie" troverebbero un motivo per insultarti e farti passare per maleducato e superficiale e bla bla bla bla.

Chi ha bisogno di sentirsi moralmente superiore perché l'altro non risponde, semplicemente è un narcisista che non accetta un rifiuto.

A me piace che mi si risponda un chiaro no. Ringrazio sempre e poi non visito e non contatto piu´. Mi fa sentire maggiormente rispettato. Questo non implica che, ora, mi senta offeso da chi non risponde. Semplicemente ritengo che sia un comportamento dignitoso da premiare. Alcune persone si sentono in dovere di scusarsi, cosa che invito a non fare :).

Questa é una visione moralista che giustifica un comportamento inevitabile all´interno del mondo delle APP. Ci si puo´ aspettare tranquillamente di non essere cagati, semplicemente, bisogna scindere la definizione di sé dal successo in una dating app. Molte persone non riescono a farlo. Faccio fatica a farlo io, ma ormai, ci ho fatto l´abitudine. Ma questo mi rende un narcisista? No. Non credo, semplicemente una persona che ha poca stima di sé. Evitiamo di usare il termine "narcisista" per definire chi non sa gestire un rifiuto esplicito o implicito. Sono capacitá che si apprendono con l´esperienza e soprattutto con la buona volontá di voler prendere solo il positivo da determinati ambienti. Molte persone hanno una premessa fondamentale sulla loro persona. Questa permessa dá significato ad un rifiuto. Non credo che debbano essere visti come persone di merda, cosi come non si deve fare con chi non risponde. Che al netto delle mie esperienze é l´outcome migliore a volte lol

Share this post


Link to post
Share on other sites
nowhere
50 minutes ago, AndrejMolov89 said:

No. Non credo, semplicemente una persona che ha poca stima di sé. Evitiamo di usare il termine "narcisista" per definire chi non sa gestire un rifiuto esplicito o implicito.

Già detto qualche post fa, se si hanno problemi di autostima non si può affibbiare a dei perfetti sconosciuti l'onere di trovarvela e richiedere loro di comportarsi in un certo modo per non offendere i vostri sentimenti.

Per quelli invece che replicano dicendo che la gggente è ignorante e moralmente deprorevole, è valida l'accusa di velate forme di narcisismo.

Più vi leggo e più mi rendo conto che l'aver scelto ad un certo punto di bloccare la gente è stata veramente la più sana da fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226

Onestamente io preferirei se qualcuno non rispondesse, piuttosto che dirmi "no grazie".

A parte che "no grazie" lo leggerei pensandolo in falsetto tipo super antipatico

Ma poi se uno non risponde

Tempo un'ora

Mi scordo di avergli scritto

Mi succede sempre, infatti a volte mi capita dopo mesi di mettermi a rimestare nei messaggi privati dei social e così di colpo mi ricordo di aver scritto qualcosa a qualcuno settimane o mesi prima, e al contempo mi rendo anche conto che non ha mai risposto, ma ormai è passato talmente tanto tempo che non ha più importanza capite

 

 

 

Edited by Hazel226

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
2 hours ago, nowhere said:

Già detto qualche post fa, 1)se si hanno problemi di autostima non si può affibbiare a dei perfetti sconosciuti l'onere di trovarvela e richiedere loro di comportarsi in un certo modo per non offendere i vostri sentimenti.

Per quelli invece che replicano dicendo2) che la gggente è ignorante e moralmente deprorevole, è valida l'accusa di velate forme di narcisismo.

Più 3)vi leggo e più mi rendo conto che l'aver scelto ad un certo punto di bloccare la gente è stata veramente la più sana da fare.

E chi lo richiede? Ho detto che premio un atteggiamento che ritengo positivo: se uno non mi risponde, pace ed amen. Se uno si disturba di dire che non é interessato garbatamento mi sento di dargli la mia gratitudine perché mostra piu´ rispetto di altre persone. Piu´ rispetto in termini relativi, non assoluti. E´ un extra step che per quanto mi riguarda é lodevole, ma non significa che gli altri siano moralmente deplorevoli. Questa é una tua inferenza basata sulle tue disastrose esperienze evita di quotarmi e darmi un vi di cortesia :3 Se ti dá fastidio che dia un valore aggiunto, e cerchi di mettermi nei casi patologici -e.g. narcisismo - per questa cosa, ti inviterei a rivedere le tue prioritá. E´ solo la mia personale visione delle cose, questo non implica che tu non sia una bella persona perché sei tranchant e preferisci un blocco/non risposta diretta 🙂

2) A parte che non l´ho mai detto. Semplicemente ognuno desidera scopare/interagire. Piu´ che narcisismo é frustrazione di un desiderio, comprensibile ed umano. Io non me la sento di condannare o affibiare un termine medico ben specifico ad una categoria di persone frustrate. Poi, se si vuole usare loosely il termine, é un altro paio di maniche. Il livello base, imho, é non impatanarsi con chi non risponde ad un primo messaggio. Capirei maggiormente la frustrazione data dal ghosting, in cui vi é stato una interazione duratura che si interrompe a cazzo (e questo determina danni anche in persone sane, studi psicologici docet)

3) vi, cosa? Di grazia 🙂 Io sono molto sciallo. Riporto esperienze realmente negative che mi hanno danneggiato: ho richesto io di avere uno che voleva prendersi metanfetamine a casa mia? No. Semplicemente bloccare é la soluzione ottimale per risolvere problemi estremamente gravi. Se il tuo livello di saturazione é basso, pace amen. Si vive lo stesso. Ma l´invito a non inglobarmi in casi patologici, quando ho detto come la penso, e non mi pare di avere un opinione oltranzista, rimane valido. La mia idea é che vi siano dei problemi insiti nel mezzo, che vi siano persone poco preparate psicologicamente e che bisogna semplicemente premiare comportamenti che vadano nella direzione della chiarezza. Chiarezza esprimibile anche implicitamente, ma che se viene espressa esplicitamente é un notevole non plus ultra non necessario un po´ come un cioccolatino nel cuscino di un hotel.
 

Sinceramente, non capisco, quali siano i problemi a ricevere un no. Veramente l´autostima viene minata in maniera cosi profonda se si riceve un "no" diretto? Lo chiedo sinceramente, perché é preferibile dimenticarsi di aver scritto ad uno. Io sono stra paranoico su queste faccende, e ricordo a chi ho scritto per il semplice fatto che mi dispiacerebbe disturbare qualcuno che non é interessato e dargli pressione. Anzi, salvo i no, proprio per avere un paging ed evitare di incappare. A me dá fastidio chi dopo ad un mio no, mi ricontatta come se nulla fosse il mese dopo o due mesi dopo. Sfortunatamente non tutti sono dotati della mia grandissima memoria eidetica. Ma io ricordo anche conversazioni di 12 anni fa XD senza essenzialmente volerlo. In generale, non mi piace il ghosting o che mi si voglia far capire che é meglio che cambi aria dopo un interazione duratura. Tipo, dopo 8-9 anni di relazione il mio ragazzo ha deciso di lasciarmi, facendomelo capire e facendomi lasciare da solo. Immagino che il richiedere lo sforzo da parte sua di lasciarmi in maniera chiara sia troppo narcisista : meglio farsi trattare di merda e fare tutto da soli. Proprio l´esperienza di vita che auguro a tutti :3

Edited by AndrejMolov89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
1 hour ago, AndrejMolov89 said:

Veramente l´autostima viene minata in maniera cosi profonda se si riceve un "no" diretto?

Non saprei.

Potendo scegliere preferisco il silenzio a un no.

Ma non siamo noi che preferiamo il silenzio a lamentarci nel forum dei no che riceviamo,

sono sempre e solo quelli che preferiscono il no a lamentarsi del silenzio.

Quindi - a parità di ferita narcisistica - a voi brucia evidentemente di più.

 

Per convincermi a rispondere "no" invece di ignorare, dovrei essere sicuro di due cose:

che quelli che preferiscono il no siano più di quelli che gradiscono essere ignorati

e che quelli che ricevono un no siano poi meno insistenti di quelli che ignoro.

Se da domani la gente che ignoro mi scrivesse: "Almeno rispondimi cafone del cazzo"

e la gente a cui rispondo "No grazie" non mi replicasse o lo facesse in modo gentile,

di sicuro cambierei atteggiamento e risponderei sempre a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

a me sulle app stanno tutti sui coglioni non sopporto nessuno a guardarli certi fanno pena proprio come si pongono poi leggi le bio, che voglia di scoprirmi bisessuale che c'ho

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226
3 hours ago, AndrejMolov89 said:

Sinceramente, non capisco, quali siano i problemi a ricevere un no. Veramente l´autostima viene minata in maniera cosi profonda se si riceve un "no" diretto? Lo chiedo sinceramente, perché é preferibile dimenticarsi di aver scritto ad uno. 

Scusa ho letto adesso e ho capito solo ora che forse ti riferivi a quello che ho scritto io.

A dire il vero non so se sia una questione di quale delle due brucia di più, perché in entrambi i casi comunque tendo a non riferire a me stesso la risposta lol

Nel senso che stiamo parlando di approcci virtuali diretti a perfetti sconosciuti su delle app (o almeno di questo sto parlando io) perciò, che una persona dica "no" oppure non risponda, sta comunque dicendo "no" o non sta rispondendo a una persona che non conosce affatto, ovvero sulla base di: ____ 

Un po' la stessa base dalla quale sono partito io per decidere di scrivergli: ____ 

Chissà quali misteriose concause hanno portato al non corrispondenza. La foto? La bio? Magari non c'è un motivo preciso.

E anche ci fosse, mi interessa veramente? Davvero mi preme saperlo?

Io dico di no. :asd: 

E poi parliamoci chiaro, io sono totalmente adorabile quindi è scontato che il problema non sia mio :asd: Scherzo ovviamente. Ma comunque è vero che potrei anche non avere interesse a interagire per forza, col rischio che magari che l'altro dica qualcosa di sgradevole. Tanto in realtà non mi cambia nulla: se lancio un d8 e leggo da un foglio una tra 8 risposte standard scritte da me è la stessa cosa :asd: 

Edited by Hazel226

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
6 hours ago, Almadel said:

Non saprei.

Potendo scegliere preferisco il silenzio a un no.

Ma non siamo noi che preferiamo il silenzio a lamentarci nel forum dei no che riceviamo,

sono sempre e solo quelli che preferiscono il no a lamentarsi del silenzio.

Quindi - a parità di ferita narcisistica - a voi brucia evidentemente di più.

 

Per convincermi a rispondere "no" invece di ignorare, dovrei essere sicuro di due cose:

che quelli che preferiscono il no siano più di quelli che gradiscono essere ignorati

e che quelli che ricevono un no siano poi meno insistenti di quelli che ignoro.

Se da domani la gente che ignoro mi scrivesse: "Almeno rispondimi cafone del cazzo"

e la gente a cui rispondo "No grazie" non mi replicasse o lo facesse in modo gentile,

di sicuro cambierei atteggiamento e risponderei sempre a tutti.

Io non mi sono lamentato di ricevere un silenzio ma di dinamiche diverse: ghosting(*) e persone con problemi(**). Ho semplicemente detto che se uno mi risponde un no grazie, lo ringrazio. Perché se c´e´ un clima disteso, esprimere il no, diventerebbe piu´ facile. Mi pare che non abbia detto a sti cafoni che ignorano. Ho semplicemente detto che magari le persone ignorate sono frustrate piu´ che narcisiste, il che potrebbe essere vero dopo diversi approcci andati a vuoto. Quindi ancora una volta non capisco il "voi" riferito a commenti che non sono una lamentazione per essere ignorati, cosa di cui non me ne frega. Me ne fregava un tempo, poi, guarda un po´, sono cresciuto e maturato.

(*) Se uno con cui hai scopato per 3 mesi, sparisse, cosi di punto in bianco. Non dico che é obbligato a darti delle spiegazioni, ma per lo meno concludere la vicenda sarebbe oro, non farmi mandare messaggi a vuoto. Quando vedo queste dinamiche in atto solitamente ho due strategie: 1) smettere di scrivere messaggi dopo 4 approcci andati a vuoti, cancellare contatti e numeri b) concludere e augurare una buona vita a seconda del grado di attaccamento che ho. Nel secondo caso uno che aveva fatto ghosting mi ha ricontattato scusandosi.

(**) Stalker o persone che sono ingestibili. Per esempio, non voglio avere borderline nella mia simpatica schiera di amici. Per quanto potrei avere la sindrome della crocerossina, tutte le volte che l´ho fatto ci ho rimesso solo io, lol.

 

5 hours ago, Hazel226 said:

Scusa ho letto adesso e ho capito solo ora che forse ti riferivi a quello che ho scritto io.

A dire il vero non so se sia una questione di quale delle due brucia di più, perché in entrambi i casi comunque tendo a non riferire a me stesso la risposta lol

Nel senso che stiamo parlando di approcci virtuali diretti a perfetti sconosciuti su delle app (o almeno di questo sto parlando io) perciò, che una persona dica "no" oppure non risponda, sta comunque dicendo "no" o non sta rispondendo a una persona che non conosce affatto, ovvero sulla base di: ____ 

Un po' la stessa base dalla quale sono partito io per decidere di scrivergli: ____ 

Chissà quali misteriose concause hanno portato al non corrispondenza. La foto? La bio? Magari non c'è un motivo preciso.

E anche ci fosse, mi interessa veramente? Davvero mi preme saperlo?

Io dico di no. :asd: 

E poi parliamoci chiaro, io sono totalmente adorabile quindi è scontato che il problema non sia mio :asd: Scherzo ovviamente. Ma comunque è vero che potrei anche non avere interesse a interagire per forza, col rischio che magari che l'altro dica qualcosa di sgradevole. Tanto in realtà non mi cambia nulla: se lancio un d8 e leggo da un foglio una tra 8 risposte standard scritte da me è la stessa cosa :asd: 

Be´, dipende. Io dopo essere dimagrito sto ricevendo uno stuolo di proposte da persone che mi hanno ignorato - che poi vanno sempre a vuoto, ma credo di essere diventato ufficialmente il meno peggio per tante persone, lol - in passato.

 

Credo vi sia una pressione estetica non indifferente, infatti un altra categoria che si lamenta sono le minoranze etniche. Che nel migliore dei casi sono ignorati, o si ritrovano scritto no asian. Ovviamente, questo ha generato complessi di inferioritá e rabbia, ma piu´ che giustificabile (sti narcisisti, eh).
Solitamente, io ho un critero basato sull´etá e sul peso (e.g. 140 kg) per quanto riguarda il sesso. Poi solo sull´etá quando riguarda amicizia. Sinceramente non me la sento di uscire con un 70 enne in discoteca.

Edited by AndrejMolov89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
30 minutes ago, AndrejMolov89 said:

Ho semplicemente detto che magari le persone ignorate sono frustrate piu´ che narcisiste,

Sono d'accordo sul fatto che il problema principale è la frustrazione e la sua gestione, di per suo non darei del narcisista con questa disinvoltura a casaccio

Va pur detto però che potenzialmente il mio desiderio nei tuoi confronti viene frustrato anche da un tuo NO, anzi per certi versi il tuo no è più definitivo rispetto al silenzio, che semmai crea il problema di lasciare la questione in sospeso

Direi che la mancanza di risposta toglie il rispetto alla fatica che potrei aver fatto per prendere l'iniziativa di contattarti ed espormi al tuo rifiuto e mi lascia nell'incertezza ( ansia ) ma poichè esiste l'aspettativa sociale che un maschio ed in ispecie un maschio gay sia invece uno che ci prova con disinvoltura con tutti, questo aspetto tende ad essere ignorato sia dal mezzo che dalle dinamiche ordinarie che crea

Ad occhio e croce direi che più che la frustrazione del desiderio ( anche il no la crea ) vi sia un problema di gestione dell'ansia, un problema incomunicabile nel senso che in un mondo in cui esistono pressioni estetiche e di varia natura non è che uno possa specificare nelle sue richieste di contatti che è gradita una risposta, perchè automaticamente sei collocato fra i potenziali stalker o problematici

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
18 minutes ago, Hinzelmann said:

Sono d'accordo sul fatto che il problema principale è la frustrazione e la sua gestione, di per suo non darei del narcisista con questa disinvoltura a casaccio

Va pur detto però che potenzialmente il mio desiderio nei tuoi confronti viene frustrato anche da un tuo NO, anzi per certi versi il tuo no è più definitivo rispetto al silenzio, che semmai crea il problema di lasciare la questione in sospeso

Direi che la mancanza di risposta toglie il rispetto alla fatica che potrei aver fatto per prendere l'iniziativa di contattarti ed espormi al tuo rifiuto e mi lascia nell'incertezza ( ansia ) ma poichè esiste l'aspettativa sociale che un maschio ed in ispecie un maschio gay sia invece uno che ci prova con disinvoltura con tutti, questo aspetto tende ad essere ignorato sia dal mezzo che dalle dinamiche ordinarie che crea

Ad occhio e croce direi che più che la frustrazione del desiderio ( anche il no la crea ) vi sia un problema di gestione dell'ansia, un problema incomunicabile nel senso che in un mondo in cui esistono pressioni estetiche e di varia natura non è che uno possa specificare nelle sue richieste di contatti che è gradita una risposta, perchè automaticamente sei collocato fra i potenziali stalker o problematici

 

 

 

Infatti, credo che l´ansia sia eliminabile con un minimo di chiarezza. Ma se da un lato é utopico richiedere che tutti rispondano al primo approccio, dall´altro evitare che vi siano fenomeni di ghosting é auspicabile. Il ghosting é una di quelle dinamiche che faccio fatica a comprendere. Ma qui si parla di uno step successivo ovvero una frequentazione interrotta bruscamente da una delle due parti senza una ragione evidente.

Piu´ che altro, parlando di minoranze etniche, alcune volte immagino che l´ansia sia anche dovuta alla paura di non sapere se é l´etnia il problema o meno. Per lo meno i miei contatti cinesi/indiani esprimevano queste paure. Ed in fondo li capisco, visto che sono abituati a rifiuti su base etnica per cosi dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Direi che l'ansia sarebbe eliminabile con un minimo di chiarezza, ma purtroppo ( per te ) si presume il fatto che in quanto maschio e per di più gay, in quella situazione tu non debba soffrirne, stiamo parlando di persone che non ti conoscono e quindi purtroppo non ne esci ( se lo specifichi tu fai una brutta impressione e loro non ci pensano...)

Altro discorso invece è chi ti conosce, in quel caso puoi chiedere chiarezza e se del caso pretenderla e dovrebbe esserti riconosciuto

Il ghosting invece è un fenomeno negativo riconosciuto socialmente ed in effetti implica uno step successivo ( anche se a dire il vero di soluzioni non se ne intravedono )

Le minoranze etniche sono indubbiamente altre categorie svantaggiate

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
3 minutes ago, Hinzelmann said:

Direi che l'ansia sarebbe eliminabile con un minimo di chiarezza, ma purtroppo ( per te ) si presume il fatto che in quanto maschio e per di più gay, in quella situazione tu non debba soffrirne, stiamo parlando di persone che non ti conoscono e quindi purtroppo non ne esci ( se lo specifichi tu fai una brutta impressione e loro non ci pensano...)

Altro discorso invece è chi ti conosce, in quel caso puoi chiedere chiarezza e se del caso pretenderla e dovrebbe esserti riconosciuto

Il ghosting invece è un fenomeno negativo riconosciuto socialmente ed in effetti implica uno step successivo ( anche se a dire il vero di soluzioni non se ne intravedono )

Le minoranze etniche sono indubbiamente altre categorie svantaggiate

Sono piuttosto tranquillo. Sinceramente mi é indifferente ricevere una non risposta. Pero´, a me ha dato fastidio che ci siano persone inesperte che vengano rubricate a narcisisti quando magari si potrebbe farle stare meglio, e semplicemente consigliargli come prendere le app.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

Stavo parlando appunto con un utente del forum di questa discussione 

Vorrei dire questo

Ci sono problemi insiti nel mezzo

Grindr si "impegna " spesso a fare campagna per promuovere inclusione 

Tipo, inserire 10 tipologie di genere sessuale tra cui quello personalizzato 

O fare pubblicità progresso su non vestirsi da pellerossa o mettersi il turbante ad Halloween 

Ecco , son questioni che lasciano il tempo che trovano e riguardano aspetti marginali di una quota infinitesimale di utenti

Perché invece non promuovere comportamenti più rispettosi e quindi inclusivi tra utenti grindr?

È vero che non è sempre possibile, ci sono molti che non hanno capacità intellettiva o equilibrio mentale per capire

Ma questo non toglie che dovrebbe essere questo il campo sul quale grindr dovrebbe impegnarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
13 minutes ago, Demò said:

Ma questo non toglie che dovrebbe essere questo il campo sul quale grindr dovrebbe impegnarsi

Anche tu bel @Demò dovresti impegnarti per la giustizia sociale e invece fai l'avvocato che intasca i soldoni dai clienti facoltosi !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226
2 hours ago, AndrejMolov89 said:

Be´, dipende. Io dopo essere dimagrito sto ricevendo uno stuolo di proposte da persone che mi hanno ignorato - che poi vanno sempre a vuoto, ma credo di essere diventato ufficialmente il meno peggio per tante persone, lol - in passato.

Credo vi sia una pressione estetica non indifferente, infatti un altra categoria che si lamenta sono le minoranze etniche. Che nel migliore dei casi sono ignorati, o si ritrovano scritto no asian. Ovviamente, questo ha generato complessi di inferioritá e rabbia, ma piu´ che giustificabile (sti narcisisti, eh).
Solitamente, io ho un critero basato sull´etá e sul peso (e.g. 140 kg) per quanto riguarda il sesso. Poi solo sull´etá quando riguarda amicizia. Sinceramente non me la sento di uscire con un 70 enne in discoteca.

Se tutto ciò è per dirmi che le persone potrebbero non rispondere a un messaggio in base a un qualche criterio ben specifico, ti rispondo che ciò è ovvio, ma il punto è proprio che a me i criteri degli altri non interessano.

So che a 'sto mondo tutti pensano che i propri criteri siano degni di nota e meritevoli di essere comunicati e conosciuti. Ma la verità è che sono perlopiù irrilevanti. In quando validi solo dal punto di vista strettamente soggettivo.

Il bel manzo thailandese (è solo un esempio lol) non si dovrebbe assolutamente preoccupare della restrizione "no asian" di Gianfilippo. Perché tale restrizione non qualifica e non afferisce al bel manzo (a parte per l'ovvietà che egli è effettivamente asiatico) ma solo a Gianfilippo. Nel senso che evidentemente l'asiaticità (che comunque vorrei far notare che non è un criterio estetico, n.d.r.) è un problema solo di Gianfilippo, non del bel manzo. So che forse questo discorso non sarà immediatamente comprensibile, ma

Ho motivo di credere che il bel manzo non sia interessato a tutte quelle sfumature psicologiche che hanno portato Gianfilippo a porre il criterio "no asian". Il bel manzo sa già da sé benissimo di essere asiatico; non ha bisogno che Gianfilippo glielo spieghi, e il fatto che per Gianfilippo sia un limite, è assolutamente un qualcosa che non dovrebbe importare a nessuno.

Ed è assolutamente meglio che Gianfilippo non risponda nulla, se deve rispondere "no asian". Tra le due, è sicuramente più dignitosa la prima.

 

Poi c'è anche un altro fatto: tendenzialmente non provo ansia quando decido di scrivere un messaggio a una persona che non conosco. Perché sono conscio di stare scrivendo a qualcuno che, per quanto possa sembrarmi interessante dalla bio o dalla foto, ciò non implica che lo sia davvero; non carico l'interazione di aspettative. Anche per questo probabilmente non sento il bisogno di ricevere una risposta scritta, e anche per questo me ne dimentico. A questo livello, è solo un gioco e nulla più.

Diverso è il caso in cui decidi di contattare non uno sconosciuto su un'app, ma qualcuno che hai conosciuto in real, e che sai già che ti piace e che ti interessa. Lì è diverso, spero sia chiaro.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
28 minutes ago, AndrejMolov89 said:

semplicemente consigliargli come prendere le app.

E' chiaro però che nessuno ti consiglia o aiuta in questo momento

E grindr come qualunque azienza tende a fare le cose "cool" piuttosto che segnalare come maneggiare gli inconvenienti del prodotto che vende ( ma se non vi viene costretta quale azienda farebbe il contrario? )

Poi se ti riferisci a Nowhere ci sono anche dei fastidi diversi che oggettivamente confliggono, per dirti se a te come maschio mette ansia prendere l'iniziativa perchè l'aspettativa sociale spinge perchè tu in questo aspetto sia disinvolto, il discorso tendenzialmente si arrovescia per la donna infastidita dalle attenzioni indesiderate

La riprova l'abbiamo nel fatto che esistono dating app etero in cui l'iniziativa è lasciata solo alle donne, in quel caso si è trasformato un disagio femminile in una idea di marketing

1 minute ago, Hazel226 said:

Ed è assolutamente meglio che Gianfilippo non risponda nulla, se deve rispondere "no asian". Tra le due, è sicuramente più dignitosa la prima.

Non facciamo confusione

Un discorso è chiedere un riscontro chiaro AD UN APPROCCIO, altro discorso è scrivere No Asian sul profilo in via preventiva che è una preclusione spinta fino alla discriminazione, o rispondere ad un approccio specifico con un "non incontro nessun asiatico" è chiaro che in quel caso sarebbe meglio non manifestare intenti discriminatori

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
1 hour ago, AndrejMolov89 said:

Piu´ che altro, parlando di minoranze etniche, alcune volte immagino che l´ansia sia anche dovuta alla paura di non sapere se é l´etnia il problema o meno.

Che differenza fa?

Non è che se abito in Germania mi fa differenza sapere

se vengo scartato perché gli Italiani sono mafiosi o perché ho la barba.

Anche perché spero che se mi rispondono "Nein Danke"

poi non precisino che si tratti di una questione etnica.

Se per me l'etnia fosse un problema non sarei così stronzo da farlo sapere.

22 minutes ago, Demò said:

Perché invece non promuovere comportamenti più rispettosi e quindi inclusivi tra utenti grindr?

Del tipo "Segnalate gli utenti che non rispondono"?

Perché a quel punto ce ne sono anche di peggiori o almeno le considero tali perché capitano a me.

"Segnalate utenti che vi scrivono anche se non rientrano nei vostri limiti di età"

"Seganalate chi vi offende dopo un rifiuto"

"Segnalate chi vi offre denaro, se non vi prostituite esplicitamente"

"Segnalate chi vi chiede foto del cazzo o ve le invia senza permesso"

 

Alla fine credo che prendersela con chi scrive "no asian, no black" sia più facile,

perché almeno si tratta di qualcosa di esplicito che si può censurare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226
Just now, Hinzelmann said:

Non facciamo confusione

Un discorso è chiedere un riscontro chiaro AD UN APPROCCIO, altro discorso è scrivere No Asian sul profilo in via preventiva che è una preclusione spinta fino alla discriminazione, o rispondere ad un approccio specifico con un "non incontro nessun asiatico" è chiaro che in quel caso sarebbe meglio non manifestare intenti discriminatori

Non ho capito dove stia la confusione 😕 Sto cercando di spiegare che non c'è motivo per cui ci dovrebbero interessare i criteri di selezione altrui; sottinteso: anche di fronte agli approcci, perché il criterio "no asian" una persona potrebbe applicarlo anche per scremare le interazioni, anche se non è scritto sul profilo.

E poi

Dal punto di vista dell'assoluta irrilevanza, il criterio "no asian" e "scusa preferisco i miei coetanei" sono identici. Entrambi non interessano a nessuno.

Certo, il primo criterio ti fa fare la figura del razzista e il secondo no. Ma non è questo a renderlo irrilevante, attenzione (sennò passa il messaggio che a non rendere degno il criterio di essere comunicato è la sua accettabilità morale)

No

A renderlo irrilevante è il fatto che sia soggettivo. Insomma: non me ne frega una mazza

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
2 minutes ago, Hazel226 said:

il criterio "no asian" una persona potrebbe applicarlo anche per scremare le interazioni, anche se non è scritto sul profilo.

Precisazione inutile perchè ti avevo fatto già entarmbi gli esempi e sono entrambi sbagliati

3 minutes ago, Hazel226 said:

Entrambi non interessano a nessuno.

Più che altro non interessano a te, perchè non sei asiatico e non se in là con l'età

5 minutes ago, Hazel226 said:

non me ne frega una mazza

facci il piacere allora di non scrivere su questo topic se non te ne frega una mazza...ma che discorsi sono?

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS
24 minutes ago, Hinzelmann said:

E' chiaro però che nessuno ti consiglia o aiuta in questo momento

E grindr come qualunque azienza tende a fare le cose "cool" piuttosto che segnalare come maneggiare gli inconvenienti del prodotto che vende ( ma se non vi viene costretta quale azienda farebbe il contrario? )

Poi se ti riferisci a Nowhere ci sono anche dei fastidi diversi che oggettivamente confliggono, per dirti se a te come maschio mette ansia prendere l'iniziativa perchè l'aspettativa sociale spinge perchè tu in questo aspetto sia disinvolto, il discorso tendenzialmente si arrovescia per la donna infastidita dalle attenzioni indesiderate

La riprova l'abbiamo nel fatto che esistono dating app etero in cui l'iniziativa è lasciata solo alle donne, in quel caso si è trasformato un disagio femminile in una idea di marketing

Non facciamo confusione

Un discorso è chiedere un riscontro chiaro AD UN APPROCCIO, altro discorso è scrivere No Asian sul profilo in via preventiva che è una preclusione spinta fino alla discriminazione, o rispondere ad un approccio specifico con un "non incontro nessun asiatico" è chiaro che in quel caso sarebbe meglio non manifestare intenti discriminatori

Gli etero hanno un approccio diverso alle app. Per loro è qualcosa di esotico, per molti gay è esclusivo e totalizzante. Per i gay di paesi provinciali e omofobi come il nostro Grindr/Romeo agisce sotto regime monopolio. E questo è male. Dove però la concorrenza non è data dalla creazioni di nuove hook up app che tanto funzionano tutte allo stesso modo ma da luoghi fisici reali e punti di riferimento sociali che esistono tipo una piazza, una città, una via... Ma veramente. Gli etero sono più consapevoli delle dinamiche da app perché la contrappongono a una vita sociale e sessuale sentimentale "live" e "real" e sono qualcosa che inizia e finisce quando la aprono o chiudono. I gay tipo quelli italiani invece non avendo punti di riferimento culturali tradizionali che negli anni si sono migliorati e che sono mutati a seconda dell'epoca da copiare e seguire, introiettano le dinamiche da social e da app normalizzandole anche nella vita vera. Sono intimidating anche fuori dalle app e non ti cacano. L'acidità è diventata sinonimo di avere una personalità. Intelligenza emotiva sviluppata pari a quella di un tardigrado. Rapporti piramidali e/o fantozziani del tipo "da chi è lei fantocci? Lo sa cosa è lei??? Lo dica" "una merda via". 

Edited by SabrinaS

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226
1 minute ago, Hinzelmann said:

Più che altro non interessano a te, perchè non sei asiatico e non se in là con l'età

Ma...

Ho fatto esempi di criteri esterni a me, questo non vuol dire che anche io non possa essere essere scartato in base a un qualche criterio specifico e che io non possa pormi le stesse domande di un asiatico scartato per l'asiaticità o di un uomo avanti con gli anni scartato per la sua età.

Tutto ciò che ho detto è qualcosa su cui ho riflettuto in riferimento a me stesso. Pensavo fosse evidente, ti dirò

6 minutes ago, Hinzelmann said:

facci il piacere allora di non scrivere su questo topic se non te ne frega una mazza...ma che discorsi sono?

Mi interessa l'argomento ma non i criteri degli altri. Giuro non ho capito il perché della risposta astiosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Se non ti interessano i criteri che riguardano altre persone ma ti interessa l'argomento, puoi parlare di quelli che riguardano te

Certamente non te ne mancano essendo trans

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hazel226
Just now, Hinzelmann said:

Certamente non te ne mancano essendo trans

E a cosa credi che mi stessi riferendo finora, quando dicevo che non mi interessano i criteri degli altri? 

Mi sto riferendo a qualsiasi criterio che una persona potrebbe applicare verso di me, compreso questo

Ho risposto per quanto riguarda il mio approccio alla questione

E' pacifico che un'altra persona possa averne un altro, ma se rispondo, rispondo in base a come la penso io.

L'asiaticità è solo l'esempio che abbiamo fatto, perché è uscito fuori. Ma il discorso è generico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
40 minutes ago, Hazel226 said:

E a cosa credi che mi stessi riferendo finora, quando dicevo che non mi interessano i criteri degli altri?

Eh io non l'ho capito e continuo a non capirlo, magari se ce lo dici paro-paro si capisce

Come ci si dovrebbe comportare secondo te nei confronti di un trans?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    3 members have viewed this topic:
    Krad77  grandguignol  Hinzelmann 
×
×
  • Create New...