Jump to content
FleurDuMal

Le nostre poesie

Recommended Posts

Wotan

Quando ieri sera fummo sospesi sull'abisso dell'acquasospresi a sorridere il tuo sguardo umido e timido.Non una voce. Non una carezza.Ma una lacrima ha lenito il mio cuore.ovviamente non sarà apprezzata, anche perchè - orrore! - è una poesia d'amore, assolutamente non nel mio stile... ma non importa... poetica è stata la scorsa notte, un pallido riflesso di neri scarabocchi non potrà nemmeno imitarlo, bensì fungere da cenotaffio, a monito perenne.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dolcepensiero

Ora di punta Avere casa di fronteed essere lontanidivisi dallo spartitrafficoche non congiunge.Avere due gambee non saperle usare,io che volo fino a tenessuno può sapereche ti amo in fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jean84

Presento la mia vetrina online di libri ed opere letterarie:http://stores.lulu.com/polvereOgni opera può essere scaricata gratuitamente. :look: :look: :look:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuyashii

A parte qualche pedante schifezza da bambino/adolescente, che vi risparmio, per ora ho solo questa, che più che una poesia è un pensiero, "dedicato" al giorno che mi ha sconvolto la vita e che per me ha segnato la fine dell'infanzia."Quando non più un'amara nostalgia ma un dolce ricordo avvolgerà il passato,potrò dirmi finalmente libero"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

pseudo-poesia di un sabato sera di "spirito" :DFollia...(con scene mancanti)"'A livéca' nisciuno è fesso"e in tanto si gira,mosche intorno alla luce."'A B.,...ma va a cagare"detto di tutto quore.delirio incontrastabile,pensiero.(scena mancante n°1)imbambolati al sol veder...provate a indovinare..."alla faccia del bicarbonato di sodio!",ma tanto passa, non fa niente e se ne va...cicchino n°2222bevuta n°12 ('io solo sa come si fa a fare un mochito senza zucchero...)Ore 6.super rinfighettito depilino ridicolo.con scia di parfum.(mi spiegate come si fa a portare gli occhiali da sole, senza sole?)(scena mancante n°2)bere,acidi alcolici continuano,bere,e intanto pregiudizi, timidezza...rinchiuse in soffitta.seduti a contemplar,gente che passa, gente che se ne va.seduti, fermi, a chiaccherar...di cosa non si sa.piccole ninfee,con trenta chili di mascara,due litri di parfum,borsetta piccola...con tanta roba dentro,ma cosa è? borsettina svizzera?(e il vero sapor?)(scena mancante n°3)questo turbinio, babele, sodoma y gomorra,tosto giunge alla coda..."dove si va?"retorica domanda..."cosa si fa?"idem...giovani d’oggi senza guinzaglio…con lo sguardo in avantima la testa donde stà?Quiete dopo la tempestaSolo in compagnia dei miei pensieriRitorno al mio rifugio imprendibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jean84

Come un puntino su una iSolo, spaesato, senza gioia,le lacrime strette negli occhied il respiro un pò pesante.Solo, Terribilmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Raindrops88

Risposta poetica alla poesia precedente.Perchè, puntino, una linea più non c'è?Hai perso la tua strada,e tutto, tutto il resto. Solo lacrime, per te?Forse non hai visto, che è solo la notte.E soli che sorgono, lo so, ne troverai,ancora, e ancora.La solitudine altro non è, che un passoil primo.Verso la scoperta, che soli, non si è mai.Perchè qualcuno verrà, e disegnerà una lineasotto quel puntino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

pagina bianca :salut:Pagina bianca.Scrivo.Riempiendola.Di cosa?Nulla.Soltanto chiacchere.Siamo venditori di chiacchere.Nulla di concreto.È da un po’ di sere che ho un gran magone,per cosa mi manca, per cosa che non ho,ma che ho solo sfiorato…toccato.Noto che lo sanno.Dagli sguardi.E io mi muro dentro……aprendomi a scrivere.Discorsi da spaccare il mondo,ma restano tali.Pensieri per migliorarlo,ma secondo noi.Serate passatea far nulla di concreto,soltanto chiacchere,per immaginare.Esperienze positive,che ti cambiano,ma quando torni all’origine,non ti piace più.(buona fortuna)Vuoto.Alcuni ne sono pieni.E non si accorgono che basta poco,per svuotarsi di tale vuoto.Incontri impensabili, innorari.Viaggi solitari, fantasia.Rosso mattutino, strano.Freddo notturno, pensiero.Eh, sì…la magistra è gran maestraNoi viventi ne siamo solo piccole cellule.È lei che dirige, come un burattinaio Tutto l’infinito movimento.Serate finite con i soliti tre…Caso o premeditazione?Serate finite (e iniziate) con i discorsi suddetti…Chiacchere o concretezza?Restiamo soli…rimuginiamo…dormiamo…Un nuovo giro ci attende…come sempre.Ma ancora una volta mi ritrovo qui,su questa pagina bianca,imbrattandola di macchie e sporco,riempiendola si sole chiacchere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DaveKawena82

CostellazioniGuarda il cielo sorellinatutte le stelle del firmamentoche perfezione in questo momentoe pensa quando giunge la mattinase ce ne fosse solo unae se provasse a brillare con tutta la sua forzatanta perfezione verrebbe distrutta in un momentoe l'uomo perderebbe orientamento,solo quell'infinita armonia lo rafforzasolo quella che i frammenti del cuor raduna.Tutte le stelle hanno il loro motivod'esistere nello stesso cieloe dar felicità a quelli che in lor speranopotendo ricreare un magico veloche sia di speranza un incentivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

"semplice"Magari hai passato anni di tormento e offese,magari hai passato momenti in cui volevi andartene sottoterra,magari sei asociale e isolazionista,magari sei sempre sbeffeggiato da tutti/e,magari non esci mai e te ne stai in casa con la paura della porta,magari quando lo fai…lo fai goffamente,magari i tuoi veri amici sono soltanto…elettrici…immobili,magari i tuoi veri amici sono di carta e/o di tela……ma basta una serata tra amici,per esser più felici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ForbiddenLove

E' più di un anno che non lo aggiorno quindi inevitabilmente alcune mie ultime poesie mancano... le mie nuove poesie le posto qui:

 

Sogno di pace

 

 

Come l’aria che respiriamo

è importante stare in pace.

Gialli, rossi, neri e bianchi

tutti insieme siamo tanti,

cosa cambia se per caso

c’è chi è scuro e c’è chi è chiaro?

Non vediam lo stesso cielo,

non viviam sullo stesso pianeta?

 

Se ci son le differenze,

a qualcosa serviranno.

Cosa mai ci fa pensare

che un corretto stil di vita

solo noi sappiam avere?

 

La Terra è un villaggio,

e sarebbe stupendo

sognare ad occhi aperti

una candida colomba

in giro per il mondo

a portare amore e speranza.

 

***

 

Sicilia

 

 

Bruciante eppure bella,

la Sicilia sembra una serra,

piantagioni di agrumeti

si scorgon da tutti i lati.

 

Storici palazzi e monumenti

di vedere non ti penti

e se ti interessi alla religione

di antiche chiese è piena la regione!

 

Grande business è il turismo

ma attenzione a qualche sisma!

Vulcaniche eruzioni e terremoti

lì sull’Etna son ben noti!

 

Catania, Modica, Ragusa,

Noto, Acireale e Siracusa,

a confronto splendide città

e alla lontana Palermo chi ci penserà?

 

Della Sicilia offuscata è la fama

da una sociale piaga che nessuno ama,

la mafia, una società criminale

che a chi i misfatti confessa, “regala” un funerale!

 

***

 

Tanti auguri, *********!

 

 

In questa buia notte di giugno

nel cielo oscuro tracciato è un segno,

più delle altre gioiosa brilla una stella,

che sussurra, soffiando un venticello,

auguri, *********!

 

Con nostalgia saluti l’adolescenza,

ma negli occhi tuoi brilla una speranza,

ora adulta, toccar con mano puoi la libertà

che spalancarti dovrebbe le porte della felicità.

 

Noi amici e compagni riuniti siam qui per festeggiarti,

durante le vacanze estive che bella occasione per rivederti!

La bruna capigliatura, gli occhi neri da occhiali aggraziati,

l’elegante andatura, i classici abiti con fierezza indossati.

 

Solare e riservata,

sei nel ballo scatenata,

è la tua arte suonare il flauto in banda,

ti emoziona ascoltar la Callas che canta.

 

Una grande amica per me sei,

con te nuovi scontri mai vorrei,

preferirei un’amicizia,

son certo, senza malizia.

 

Ti auguro un’estate di sentimento e d’amore,

con il tuo ragazzo che forte ti fa battere il cuore!

Adesso più tempo rubar non voglio,

la parola passo alla tua più cara amica ****** ******!

 

***

 

Basta illusioni, adulti si diventa!

 

 

Prima o poi adulti si diventa,

ad alcuni questo non spaventa.

18 anni, l’adolescenza ormai è spenta

e un nostalgico sospiro i gesti rallenta.

 

Che sogni, speranze ed illusioni

il posto cedessero alla fredda razionalità

non era nelle tue previsioni,

scomparso è il dolce velo dell’ingenuità.

 

Che cosa è successo? Adesso ti spiego…

E’ un caso particolare, non lo nego…

Finiti i tempi che giocavi con il Lego,

la tv ti ha detto “ora ti strego”!

Ti affascinavano Mirka Viola, Yasmine Bleeth e le letterine,

mentre guardavi Baywatch, Passaparola e CentoVetrine.

Ora i reality stai seguendo, anche di De Filippi Maria,

Pupe e secchioni, Amici,  La fattoria…

“Al teleschermo io ti piego”!

sussurra la tv, a te, *****.

Tu le rispondi: “Ora ti frego!

Ho altri interessi, ti rinnego!”

Quando pensi alla scuola, alle ragazze, alla patente,

la televisione, sia Rai o Mediaset, chi più la sente?

 

Stai frequentando il quinto superiore

che pesante studio richiede per ore e ore,

e se sull’esame si soffermano i pensieri,

rimpiangi della tua vita l’altro ieri.

 

Oltre alla scuola tanto hai a cui pensare,

non aspetti altro che prender la patente,

così senza problemi potrai viaggiare

e forse accompagnare altra gente.

 

Ora adulto, toccar con mano puoi la libertà

che spalancarti dovrebbe le porte della felicità.

Un grande amico per me sei,

con te nuovi scontri mai vorrei.

Adesso più tempo rubar non voglio,

la parola passo alla tua più cara amica ****** ******!

 

***

 

I miei 18 anni

 

 

Del mondo degli adulti

tra pochi giorni farò parte.

Dovrei esser contento,

ma non so se, sinceramente,

m’alletta l’idea.

A volte l’infanzia rimpiango,

mi catturano i ricordi,

mi giro attorno e

mi sento smarrito.

Sarò libero, ora, della mia vita

o solo dalle responsabilità soffocato?

Sarò preso sul serio, com’è giusto,

senza ironiche risposte o incuranti silenzi?

Ripensando all’economia aziendale,

pressante materia, ghigliottina della fantasia,

della mia vita un bilancio voglio fare,

c’è poco da ridere e tanto da sospirare.

I giorni lieti, d’affetto e allegria,

non sono mancati ma forse, occultati

da litigi e incomprensioni, per un attimo

ho rischiato di dimenticarli.

 

Mi vedo il 2 dicembre,

la sera della festa,

abbigliato in maniera inusuale,

illuso, che voglio abbandonarmi

nel sogno di un’indimenticabile serata.

Vorrei chiudere gli occhi un momento

e guardare fuori dalla realtà

una dimensione in cui non c’è l’odio,

non esistono problemi, la vita

è cosparsa di magia, nulla

è impossibile, basta poco per volare.

Dove la razionalità non arriva

l’illusione regala una idilliaca alternativa.

Cos’è la realtà senza un pizzico di illusione?

Un triste involucro, una candela che si consuma

e che tuttavia illumina poco, lasciando

inciampare e cadere a faccia a terra

chi non riesce a vedere, per la scarsa luminosità,

gli ostacoli che, per la strada della vita,

si ritrova davanti.

 

***

 

I sogni

 

Nei sogni la fantasia vola,

non c’è il tempo, infinito è lo spazio,

ti muovi con un soffio di vento,

la porta è chiusa allo stress,

si odono meravigliose canzoni mai scritte,

tutto è possibile, avvolto dalla

fragranza di rose e mirtilli.

Bum! Il sonno è svanito,

tutto scompare, lasciando il posto

al solito tran-tran.

 

***

 

I 18 anni di ******

 

Il 2006, che anno speciale!

Sul fuoco del tempo

come chicchi di mais

che, scaldandosi, come

per magia, in gustosi

pop-corn si son trasformati,

noi giovani dell’88

via via raggiunto abbiamo

la maggiore età.

E chiudere le danze

è compito tuo, ******,

con il tuo party.

Sarai così contenta

di essere l’ultima dimenticata.

Sei da tempo disincantata,

fredda e distaccata,

le emozioni non esprimi,

né ti esalti, né ti deprimi.

Un mazzetto di radi capelli

il serio viso ti accarezza,

solo chi ti è amico a scorgere

riesce un po’ di dolcezza.

Come un gattino da addomesticare

la tua fiducia a pochi doni.

 

Non sogni un principe azzurro

dal cavallo bianco e dal sorriso smagliante.

Ti accontenti di un ragazzo come tanti

soprannominato ****

e la concentrazione perdi dallo

studio delle varie materie.

Con passione “Amici”

di Maria De Filippi segui

e il tuo amore per i balli latini,

tra un alligalli e un tipitipitero,

nella solitudine dei

tuoi silenzi, manifesti.

Musica di tanti generi ascolti,

ma nel tuo cuore le canzoni

dei Blue risuonano.

 

***

 

Nonno, vivrai nei nostri ricordi

 

Vivrai

nei

nostri

ricordi.

 

Risoluto e concreto,

onesto e operoso,

dall’indole buona,

esempio per i figli,

così lo ricordiamo.

 

In prima persona

ha vissuto la guerra,

la prematura scomparsa

della prima moglie.

Caduto, si è rialzato.

Senza cedere al dolore

si è fatto forza,

pensando al domani.

 

Seguiamo il suo esempio,

conservando di lui

i più significativi ricordi.

Aveva incontrato,

vedovo e con due figli,

un’altra donna,

con la quale ha riaperto

il suo cuore ai sentimenti.

 

Con la forza delle braccia

e il sudore della fronte,

mai si è tirato indietro

dinanzi alla fatica,

trascurando per il lavoro

anche i rapporti familiari.

 

Nel clima mesto

di un evento preannunciato,

tra le mura domestiche,

accudito da moglie

e nuora, a 88 anni,

se n’è andato.

 

***

 

Vaga la mia mente

 

Vaga la mia mente

tra i più curiosi dubbi,

altro non si sente

che il ritmo dello stress.

 

Vedo, sogno, penso.

Credo nell’intenso

vortice di sentimenti

che travolge anche

le più tranquille menti.

 

***

 

Il mistero della scrivania

 

Apro il cassetto

di una scrivania,

mi siedo e aspetto,

vedo armonia.

 

E’ un po’ stretto,

emana simpatia,

con il mio tatto

trovo una fotografia.

 

Non ricordo il soggetto,

ho forse un’amnesia,

è seduto sul letto

di una casa non mia.

 

Ha un viso perfetto,

mi ricorda mia zia,

ipotesi getto

ma non so chi sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ForbiddenLove

StancoSono stancodi stare sempresenza sicurezze.Sono stufodi sopravviveredi sole speranze.Sogno serenità,sento significativesensazioni esinfonie di sentimenti.***Le ali della fantasiaLeggo libri leggeri,libero libro le alidella delicata fantasia.***Ora posto una poesia che non fa parte della mia raccolta ufficiale dal titolo "Sogni e speranze"... il motivo lo capirete leggendola...Sei sempre presentenei pensieri miei.Spesso sfuggente,inafferrabile sogno sei.Velare scottanti realtà,occultare oscure verità,difficile destino dannatoma nella sfiga sono fortunato:nulla importa davvero se…… sono accettato da te.dedicata al mio amico di cui vi ho già parlato abbondantemente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
sognatore22

Ciao, sinno adesso non ero al corrente di questa seccione del forum, mi ha fatto piacere leggere queste poesie de tutti voi. Io purtroppo non scribo in italiano se no in spagnolo nella mia madrelingua. Pero ho qualche poesia in italiano mia e di qualche altro autore spero che vi piacciano.C'è piu libertàin carcere o in città?Non ce nè, libertàe carcere l'intera cittàGiorgio CaproniSonno un cuore spezzatoche vaga per la vitacerco ciò che non avrò e ho tutto ciò che borrei.Delluso de gli altridelluso di mesono delluso della vitache di sofrire morirei,per solo un sguardo,quello tuo, direi.Se la vitta non ti da ciò che vuoidali tuo ciò che haiessa, ti premierà."Beato colui che non si aspetta nulla, perche mai sarà delluso"Come pottete vedere sono sempre poesio melancoliche, sicuramenti con tanti errori, pero e il mio genere, non vol dire che io non sia una persona solare ma sempre scribo, o quasi sempre, quando sonno triste o stò male e una sorta di terapia. Ora se volete ne inserisco una in spagnolo se vi interessa poi ve la faccio in italiano, pero penso che piu o meno la capirete.Voy abrazando los huecos que tu cuerpo dejó en la cama, y respiro tu ausencia que tormenta mi alma.Respiro el aire que mi cuerpo anhelay recojo los besosque un día tus labios dieran.Y hoy ando construyendoestatuas de salque se endurecen en mi corazóncon esos terroncitos saladosde lagrimas dejadas secar al Sol.Y si hoy no se enrojece mi carao no cambiasse expressiónes por que ya está cansadapor esperarteella, yo no.En el tiempo de la esperalas gotas amargascontruyeron su bastióncon un fosado de lamentosy una muralla de desilussiónun torreon de esperanzay una gran puerta abierta orientadaa ese maldito caminoque un día,tu silueta se tragó

Share this post


Link to post
Share on other sites
ForbiddenLove

sei davvero bravissimo! Sono un cuore spezzatoche vaga per la vitacerco ciò che non avròe ho tutto ciò che vorrei.Deluso degli altrideluso di mesono deluso della vitache di soffrire morirei,per solo un sguardo,quello tuo, direi.Se la vitanon ti da ciò che vuoidalle tuo ciò che haiessa, ti premierà."Beato colui che non si aspetta nulla, perche mai sarà deluso"questa poesia è meravigliosa!!! te l'ho corretta in italiano... davvero complimenti!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
sognatore22

Grazie, per i complimenti, veramente e l'unica che ho in italiano. Anche tu sei buono scribendo, ho letto le tue e mi anno piacuto.Grazie :kiss: anche per corregerla, già faccio fatica a scribere senza errori in spagnolo imagina in italiano :PHai capito quela in spagnolo? Se vuoi posso probare a passarla in italiano se ti piace

Share this post


Link to post
Share on other sites
ForbiddenLove

mi fa piacere che ti sono piaciute le mie poesie... onestamente non lo capisco molto lo spagnolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Lover_Of_Darkness

Emozioni di un buio innamorato

...Tutto è cominciato da li......il sudore colava dalla mia fronte......e la claustrofobia di uno spazio chiuso perdurato per 10 lunghe ore......quanti pensieri......quanti sogni sono nati in questo lasso di tempo......Ti immaginavo proprio come sei......Un muro di pietra era alto tra di noi......Ho dovuto spaccarlo in mille pezzi per poter raggiungere il tuo cuore spaventato......quel cuore che ho sempre desiderato di possedere......che ho desiderato di accarezzare, di riscaldare......Barriere, altre barriere......Queste le abbiamo estinte noi due...insieme......Le tue parole cosi soavi, e le tue mani calde...cosi morbide......non avrei potuto sperare di trovare un'altro sorriso......L'immaginazione sta divagando......il calore che sento in questa notte......tra il lamento delle onde e la sabbia spinta dal vento......che non fan altro che alimentare l'agognato bacio......Posso sentire la tua pelle tremare......e osservare il tuo crudo sguardo penetrante......esso è crudo e veritiero......nulla può nascondersi in quegl'occhi tristi e doloranti......non finchè la mia anima rimarrà incrociata con la tua......Essa emana una luce pura......è veritiera... è candida......l'uomo cosi marcio e cosi putrido non potrà fare nulla per impedirlo......e il tuo profumo non se ne andrà cosi facilmente......la fragranza che emani è una macchia sulla mia pelle......Cosi come il cuore che hai macchiato......ma è una macchia pulita......è macchiato dal tuo amore......Se lo sta mangiando...e io la lascerò fare......ne ho bisogno......sempre...

non sono mai stato bravo a scrivere "poesie"ps: mi piacciono molto le parole di Paulie...mi è sempre piaciuto il suo modo di esprimersi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

Gocciola insistente.Pluc pluc.Pluc.Pluc pluc.La mia mente è un lago sotterraneo,sepolto tra tetti di terra infinita,un oceano di buio.Silenzio.Goccia.Ancora silenzio.Si muove sinuosa una forma frettolosaaccucciata nell'ombra:un'anaconda di buio.Silenzio.Goccia.Mi accovaccio a un lato della strada.Guardo il buio tra le mie mani.Ricordi...Nessuno.Notte senza tempo nel mio silenzio.Lacrime,Senza motivo.E fu il tuono.E fu il fuoco.E stridettero scogli seccati graffiando le membra.Urlava il mio corpoUrlava la mia bocca distante da meUrlava la mia anima in frantumi senza nome!Carne, carne, la mia, dappertutto, orrore, fiamme, risate!Grido, rido, solletico il mio cuore dilaniato da una spina di furore che non si spiega, che non si svolge, attorcigliata come una radice disperata attorno ad ogni corda del mio cuore!La pianta spinosa della vita ha piantato le sue radici artigliate nel mio cranio,ha conficcato i suoi ruvidi aculei nei miei muscoli, ha spezzato con il suo tronco tutte le ossa.Il mio dolore attorno a me! Dentro di me solo roccia e catene di ferro freddo e saporito!E muoio!Eppure tace, il pomeriggio.E la luce sembra un velo sui vetri un po' sporchiE qualche sparuto batuffolo di polline ancora s'attarda,Cerca una sede ozioso.E lento,E tranquillo,Noncurante,Tramonta il sole.*Mi scuso se ho occupato un'intera pagina. Non è per manie di protagonismo (non solo almeno ^^)! Purtroppo avevo bisogno di un lungo attimo di silenzio in cui si precipita cercando le parole. Spero mi possiate capire...*

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alexander

Nel bianco soffocante della solitudine,ove tutto è in ordine e statico,pulsa il sangue nella vena dell'amore,brivido ghiacciato e spasmo bollente.L'iride si espande per un pocooltre il velo di nebbiadi quel sentirsi isolatoma l'orgoglio è come la spina della rosache attrae con superbia e poi ti riporta ferito nel tuo mondo.Inutile è però coprire lo sguardopur con l'animo a pezzi e il corpo mutilato dall'ignoranza dell'altriil cuore continua a pompareperchè la felicità seppur non è dietro l'angoloè comunque avanti e non indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
--- WishBlack ---

Tu unica e sola,tu splendidacome la prima volta,tu dolcecome il mio desiderio x te!Tu insolitamente fragile...ma forte come questo filo..sottile che ci unisce.Amore folle.amore folle..questo è un amore folle x te!Sentimento nascosto infondo...nell'abisso del mio xduto cuore!Incantevole ragazza mi perdo nei tuoi occhi..che danno vita alle dolci parole..che ti sto scrivendo.Unisciti a me in un sogno e li viviamo..questo nostro irrefrenabile amore!Tu insolitamente fragile...ma forte come questo filo che ci unisce!Amore folle,amore folle...Questo è un amore folle x te!Solo x Te!Questa è una mia specie di poesia scritta un po di tempo fa...non siate crudeli xD

Share this post


Link to post
Share on other sites
--- WishBlack ---

Ne metto un altra sempre di un po di tempo fa =PStringo tra le mie mani petali di rosa...rossi come il mio sangue e come l'amore che provo x te...Lacrime di sangue scivolano sul mio viso cadono a terra dando vita ad una splendida creatura...Tu Amore Mio sei sangue del mio sangue...!!Ormai sei parte di me...!!Troppo sdolcinata?XD

Share this post


Link to post
Share on other sites
--- WishBlack ---

Questa l'ho lasciata x ultima xche ne vado davvero fiera !!questa è di un paio di mesi fa!=) :cry:Ti ho sognata...eri lì...in quella distesa di prato fiorito..ed io..il mio corpo nella bara...erano tutti attorno a me...volti pallidi esguardi persi nei dettagli della mia bara per non cedere alle lacrime...La mia anima ormai giunta alla fine del suo percorso..non riesce a darsi pace solo quando...vede te tra la folla di tristezza...vede il tuo visoin lacrime...i tuoi occhi pieni di dolore e in mano una rosa rossadalla quale cadono lacrime nere...che scivolano sulla superficie della bara...per un attimo mi sembra di essere tornata a vivere al solo vederti...finalmente il mio essere abbandona il corpo...e la mia animalibera dal dolore della vita...si avvicina al tuo viso che il tempo non hasfiorato...e lo bacia un ultimo sguardo nei tuoi profondi occhi...fisso la tua immagine nel mio cuore e volo via nell'immensità del paradiso.Se ci penso non so nemmeno io come mi sono uscite queste parole ^.^''mi sa che stavo male xD stavo proprio fuori XD hihiihihiii

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Go87

Poesie poesiepiene di turbamentiPoesie poesiecuori spentiProtagonisti fra il pathos e la presenzal'importante è cedere all'essenza.Lasciarsi andarevedere i sentimentiSentirsi immobili liberi ai cambiamenti.Prive di cattiveriaingenuee allo sciogliersi dei tempi.Poesie poesieincitatrici di cambiamentiPoesie poesienon destabilizzantilasciarsi andare e correrevivendo di amoredimenticare l'arte della finzione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

Aperta su un tavolo di pietrariluce la veritàtra le membra palpitanti del sorriso tutto attorno,e mi confida ammiccanteche il sogno non è un'ombra.sto peggiorando assai...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher
sto peggiorando assai...
Non in poesia, Wotan, ma in ortografia sì: «ammiccante» si scrive con due «c»!La tua poesia mi è piaciuta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

Ohibò! E' stato un errore di battitura! Purtroppo la mia maledetta tastiera è wireless e la batteria si sta scaricando per cui perde colpi... Invoco perdono e rimedio subito...Grazie :kiss: dell'osservazione e delle lodi immeritate

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest XSI

Fredda è la notte quando ti penso

ti sentivo ti vedevo invano

cercavo di afferrarti con la mano

ma eri solo un sogno senza senso

 

non seppi perchè il mio amore era intenso

mentre correvi e fuggivi lontano

sembravi solo un dolce tulipano

cacciato dal vento pieno d'incenso

 

ti vidi vicino ad una porta

quella del tempo che non è mai passato

ancora aperta dalla fantasia

 

quando all'improvviso sei morta

una vita amara mi hai lasciato

ed il mio amore ti sei portata via

Share this post


Link to post
Share on other sites
orpheo

abbiamo aperto il libro della vita,

abbiamo scolpito i nostri nomi nel vento autunnale,

abbiamo respirato l'odore della pioggia

abbiamo anche riso, bagnandoci i capelli.

abbiamo corso, insieme.

abbiamo camminato, insieme.

abbiamo parlato

abbiamo gridato nel silenzio della città,

abbiamo assaggiato il profumo della dolcezza,

abbiamo pianto, per l'emozione.

abbiamo chiuso porte che non avremmo mai dovuto aprire.

abbiamo sperato. Insieme.

abbiamo giocato con i nostri difetti,

abbiamo vinto le nostre paure,

abbiamo suonato e cantato tante (troppe) canzoni tristi,

ne abbiamo scritte di migliori

con la nostra vita.

abbiamo creduto che sarebbe stato per sempre

ci abbiamo creduto per davvero.

ma la vita a volte ti sorprende.

E non resta che chiudere gli occhi per uno scampolo di eternità

e affidare al vento la vergogna ed il silenzio,

le lacrime amare di un inatteso abbandono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

Tramonto solitario verso la sera metropolitana

Riluce l'ultima unghia del gigante di luce.

 

Il fuoco

 

volteggiante granelli finissimi di polvere,

 

ferisce le palpebre strette

 

chiuse alla troppa luce.

 

Fischia il silenzio tra un orecchio

 

e l'altro.

 

 

Non guardare.

Anche l'ultimo orizzonte

si è attorcigliato in una spira,

e le nuvole

sono mantelli di vapore

umido

triste.

 

E' vuota la notte.

 

E la città è una scatola di chiodi arrugginiti

 

appiccicati nella glassa.

 

Biglietto per Alice:

 

"Mangiami".

 

 

 

Buon appetito!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alkemico

A quanto pare i gay sono davvero portati per la poesia! :sisi:

 

Complimenti!!!Sono bellissime!

 

Ora una mia, ispirata da un sogno

 

Pace e Tempesta

 

Flutto, imperiosa l’onda

Distruttiva sorgente vitale.

Flutto, impetuosa l’onda

Inviolabile fonte essenziale:

s’infrange nella fonda e sulle fronde si frange.

 

Eterna chioma

Spumeggiante di perla,

lucente il viso, vitree le gote, d’oceano gli occhi:

le marmoree spalle, le diamantine braccia,

mi stringono all’umido petto.

 

Chiusi gli occhi dal color del legno

Il respiro si ferma.

L’anima fugge dalle gelide mie labbra

Che del Vaporoso le labbra sfiorano.

 

Tumulto che trascina, trema nell’ardore.

E la tempesta si fa pace.

 

Per favore siate buoni...ci tengo molto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    145 members have viewed this topic:
    gfy  pasquale19it  MicFrequentFlyer  SelvaggioD  Skerd  castello  blaabaer  Logo  Dragon Shiryu  Kador88  Howlingmoon  Secretwindow  Saramandasama  ldvrsp  Almadel  nayoz  marco7  smile93  Rocco88  Dubbioso94  Elia99  bradipo  fabio88  Sokka99  misterbaby  Lor24  Demò  Laen  metalheart  Serpente  Tyrael  dokdok  Krad77  SabrinaS  prefy  Bullfighter4  ToxicNew  Duma  Fede94  Finisterre  Cely McFarland  Mako  lady_noir84  Newgate  Fe92  Bloodstar  pb98  marce84  Tex  Prince1999  FreakyFred  Yuna  Iride  freedog  iamtheibis  LuxAeterna  Luca443  Aarwangen  Liam  MarkCaltagirone  daydreamer  kintsugi92  Mark998  Isher  Sampei  LocoEmotivo  Beppe_89  Wings  Uncanny  IStillBelieve  BoyWithJadeEyes  Hinzelmann  Fergus  Fred  Paradigma  ste25  Dolphin89  Capricorno57  faby91  Pgranatum  jerky88  Mercante di Luce  OLEG  Steste  Drrusso  davydenkovic90  Sorgesana  Quiescent93  Gigiskan  Ran  Verlaine  Buono  ninnananna  Danylo  rifenix73  sogliola04  Shell  Rotwang  grumpypa  Eagles97  and 45 more...
×
×
  • Create New...