Jump to content
FleurDuMal

Le nostre poesie

Recommended Posts

Guest Anubis

L’ABISSO DELLA FOLLIA

 

 

Chiusi in questa voragine di

Cemento e vetro e acciaio

Noi tutti portiamo offerte all’abisso della morte.

 

Firmiamo col nostro alito di vita

Il nostro patto sepolcrale

E lentamente gioiamo e danziamo al ritmo di questa danza dei morti.

 

O Dolce esaltazione del Nichilista!

 

Pigramente ci seppelliamo nell’abisso

E i nostri sogni lì, nel mondo sotterraneo

Vengono mutilati con sangue innocente

 

Piano piano con terrore

Rinvigoriamo il nostro spirito notturno

Ormai sepolto vivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Tristania_

ed ecco la mia tipicamente triste:

 

Mascherato

 

Seguendo la circostanza

un copione senza fine

un eterno film

una irreale essenza della vita

 

Seguendo la mancanza

di un bene improbabile

di una accettazione impossibile

del giudizio sbagliato

 

Cadere, cadere verso la sporcizia

verso lo sbagliato

verso la sofferenza recisa

sulla pelle

 

Resistere, Resistere per se stessi

resistere per non cadere

per un ulteriore tormento

senza via d'uscita

 

Sull'impalcatura si accendono i riflettori

è tempo di giocare

è tempo di piangere silenziosamente

dietro questa maschera

indelebile

 

...è tempo di giocare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
dolcepensiero

A lei, morta dal cielo (2002)

 

Andando in lungo in forse

entro l’accavallarsi di cavalcavia

e putaine a scorrimento veloce

la tua, anima, è ancora una domanda

con le spalle bruciate al sole

e l’ombra secca nella parietaria.

 

Forse setacci chicchi scordati

usciti dalla prima tramoggia

saltati dalla furia, nel campo

nella terra che fa finta di niente

e lascia correre i fiori al cielo

dall'uomo dallo stesso chiuso

non da te

piccola fioraia in proprio.

 

Solo, nel bisbiglio delle mosche

la stanza è più vuota, fuori

i misantropi stanno alla luna

e i miei occhi russano, dietro

il velo sottile della credultà.

Sei morta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
JoHessen

Ora una bella poesia da leggere 30 volte prima di andare a dormire perchè è leggera leggera come la neve XD  :gha:

 

LA VIA DEL PIOMBO

 

Mura forti

vento glaciale

oblio.

Strangolati, morti

nell’era fatale

del viaggio mio

gli impulsi di vita.

Fiore senza terra

e la pioggia è finita

e col verde è guerra.

Diretto sui quando.

Moria di scintille, e

il dolore, si, imperversa

sempre, intenso, a mille

e nessuna strada diversa.

Scendo, cado, precipito

in una buia spirale,

ma l’uscio l’ho capito

c’è una morale, è

più triste, tossico

della partenza

rumoroso, nemico di

una gioia: la coscienza.

Quei sette colpi

quella ruvida spia

quelle rapide volpi

nell’artica moria

chiedono vendetta

cercano luce

nel buio del vero

una luce benedetta

un’eco senza voce

ciò che io spero.

Continuo, sterile

chiedo venia

flebile

nella mia nenia.

 

Scritta il 27 settembre 2002 (bruttissimo anno fu  :gha: Scrissi varie poesie con le quali sfogai i miei sentimenti negativi. Poesie che, sorprendentemente, mi diedero una mano per tirare avanti...  :gha: )

 

P.S. Su su su da bravi forumini forumetti forumazzi scrivete scrivete scrivete  :look:  :ass:

Share this post


Link to post
Share on other sites
yrian

Complimenti, Draga. Senza nulla togliere agli altri, devo dire che sei tra i migliori scrittori del Forum. (Apprezzo anche le modifiche apportate alla "prima stesura" che mi hai fatto leggere.)

 

:rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Andrea_

Ho letto le vostre poesie e tra esse ho scelto di commentare quelle che mi sono piaciute di piu`.

Non me ne voglia nessuno pero` ma preferisco le poesie che rispettino una metrica e abbiano rima ^^'

 

IL SILENZIO di JoHessen

 

Bellissime le immagini che ricreano attraverso gli ossimori il silenzio. E cosi` unendo due opposti si crea il nulla come il silenzio.

Mi viene in mente un indovinello sentito dalla "Vita e` bella" di Benigni se mi nomini non esisto piu`

 

XIX di Irish Dragon

L'ultimo componimento di Irish Dragon mi appare tanto come una richiesta di aiuto, un incantesimo che chiede aiuto/compassione a una divinita` che possa compiere prodigi, sembrerebbe che l'autrice oramai sia rilegata in questa passivita` che la costringe a invocare un aiuto supremo. Ottima la scelta delle immagini e delle parole. Se avesse la rima sarebbe perfetta :look: [mia fissazione per rima e metrica xD]

Share this post


Link to post
Share on other sites
alek83

Sera d'autunno

 

Il desiderio che il mondo sparisca. Io e te, soli.

Alle volte i desideri sono piccoli e irraggiungibili,

vicini e troppo grandi per poter essere colti.

Io tra le sue braccia, e mi viene voglia di piangere,

di una gioia così forte che fatico a comprenderla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Andrea_

Solo nella ragione si riesce a capire la vera debolezza dell'uomo di fronte alla tristezza, che nelle genti e` nascosta da visi allegri,  troppo forzati per essere veri. La tristezza e` una prigione in cui ci finiamo spesso e sovente per liberarcene dobbiamo pagare il fio in dolore.  Spesso la ragione puo` poco per risollevare l'animo e all'uomo non resta che attendere la fine della penitenza. 

 

Tristezza, umana prigione.

 

Tra le genti, tacita t'odo,

celata e sepolta in afone urla,

naufrago, io dolce, vi approdo

fino a finir, d'orror indurla

 

Tu t'insinui nel cuore mio caro,

sconquasso d'urli da senno mio lungi

di felicita`, riempi il calice amaro

ch'è nel disio che tu tosto soggiungi

 

In vana lotta cimenta si ragione,

che picciol forza ha in su' possesso

per fuggir da tua prigione.

 

Chiara luce, a me, mostra  l'egresso,

in dolor, versata è la pigione,

perché sia da lei, libero adesso.

 

_Andrea_

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Anubis

Per XXXXXXX XXXXXXXX

 

Il sole t'incorona:

è l'aureola del Cristo

nelle tue iridi splendenti

 

e il tuo sguardo

srofonda nel mio Cuore

come un sasso nel mare

 

e i desideri si moltiplicano

come onde concentriche

a partire dal tuo viso

 

e tutto torna immobile,

per un lungo attimo,

come il sole allo zenit

 

ero mesto e afflitto

di un amore segreto,

d'un astro sotto il moggio

 

ma le rivoluzioni esplodono

come fenici dalle polveri

quando mi sussurri sotto il cielo

 

ora ogni bacio è una vittoria!

 

Amore, che invincibile generale!

Share this post


Link to post
Share on other sites
dolcepensiero

Candidati alla parola

 

Certa gentaglia parla e sparla

a politica ribattezzata, quasi rivoluzionaria.

e il debole ne rimane incantato

pugnalato, a bocca aperta pare morto

nel parare la parola di poca formula:

l'intelligenza.

 

Si, l'Italia avanza sulle classifiche

ma è nella castità dei pensieri

nello strozzamento della cravatta

che l'anima si porta a svalutarsi.

 

Troppe anime mute lasciano

soccombere la parola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jean84

Peccato originale,

serpente, frutto

scelta.

E' questo,

l'umano peccato più grande

l'umana colpa della vita,

 

pensare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fallen angels

mi vergongo un po' a postarla -.-'''

 

Tu

Il mio riflesso.

La mia anima.

Lontano nel fondo dei tuoi occhi,

nella luce rivelatrice di uno splendido tramonto,

s’intravedono bianche distese,

picchi solitari

malinconiche melodie…

E poi fiordi, tempeste,

mari gelidi, rabbiosi,

o ipnoticamente tranquilli.

Forse proprio la,

potrò sorprenderti

in un lento vagare senza fine

alla ricerca dell’anima,

persa in quel bianco candore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
JoHessen

I VUOTI

 

La paura di quel vuoto

fa di me un sole senza luce

senza l’estivo calore, morto

col mio arco senza frecce.

Nel dormir dell’esistenza

sta l’innocua sofferenza

eppur questa mi controlla

già il respiro non decolla

nell’inganno del bicchiere

non cerco il risalire, ma

la strada non esiste.

Nella linfa insiste

la distruzione di un’era

triste giace a terra

il corpo, e l’anima nera.

 

Scritta il 30/31 ottobre 2002

 

Non è tra le mie migliori, ma la metto lo stesso  :D

Mi scuso di aver postato "TU SEI" 2 volte  :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Tristania_

NeuroConfusion

 

Tendo le mani al vento,

cercando di cogliere soddisfazione.

Tutto continua a cadere, un vortice di emozioni

di frustrazione e rimorso.

C'è solo Inferno nel mio paradiso.

Vane speranze accumulano tensione

Dietro maschere di ceramica.

Le ossa sono deboli e rigate

mentre qualcuno si prende gioco di me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Andrea_

L'Illusione d'amore

 

Mi san stregar, le dolci parole,

rapidamente esse arrivano in mente

d'amor il cor, riempirsi mi suole

col ritmo suo, d'enorme crescente.

 

Cori angelici e paggi beati,

nella testa risuonano a festa,

reclamano il gaudio degli amati,

che nel pensier, dolce s'appresta

 

Passata e` delle parol dolcezza,

che come luna e` cangiata,

in dolorosa asprezza.

 

La gioia prima, di cio` arrivata,

alla vera luce, in tristezza

miserrima, e` crollata.

 

_Andrea_

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jean84

Solo un sogno

 

Rincorro la tua mano

nel buio, tra le lenzuola,

sfioro il mio respiro,

e sento le mie lacrime

giacere sul cuscino, senza vita.

 

Solo.

Tu non ci sei, e forse

non esisti neanche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jean84

Lontano

 

Arpeggi leggeri,

suono delle mie carezze...

di quelle che vorrei dare.

 

Ma, lontano,

s'ode solo l'eco

del mio pianto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
†AnGeL†

Più che una poesia intera vanno letti come piccoli pensieri da tre versi, si rifanno un po' agli haiku giapponesi, ovviamente senza titolo.

Eccoli:

 

Bambola senza volto,

guardi il mondo

da uno specchio rotto.

 

--------

 

Una stella solitaria,

sospiro nel buio,

ricordi di un'estate.

 

--------

 

Echi di note spezzate

risuonano nelle ombre.

Sono io, forse sei tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
yrian

Da nippofilo e - a mia volta - esperto e autore di haiku, permettimi di congratularmi con te.

 

Le immagini sono suggestive, i versi musicali, le sensazioni profonde e in linea con lo spirito del genere (che, ricordo, è impossibile da realizzarsi in senso letterale in lingue diverse dal giapponese).

 

Se posso, un unico consiglio: elimina tutta la punteggiatura e le maiuscole; questo aumenta il senso di indeterminatezza e la potenza dell'evocazione. Tieni solo la virgola nell'ultimo verso dell'ultima terzina.

 

Ancora complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Tristania_

Azzardiamo... :roll:

 

Arya

 

Guardando il cielo purpureo

Sorrido

Distruggo questo affascinante silenzio

Pallidamente interessato e soddisfatto

Perchè c'è qualcosa più forte di me.

Finalmente.

 

C'è troppa luce

Catene e Torture non fanno più paura

Tutto è perfettamente normale

Come la terra che calpesto

 

My Mannequin

dalle braccia spezzate

Sei figlio del Nulla e la tua speranza

è la mia vita

Come lo è per me.

 

I tuoi veleni

Sono il mio sangue

La tua voce

la mia attenzione.

 

Sei qui per te, ora, mentre questa caduta ci mentiene in alto

Come le Sabbie che ti rigettano nella polvere

delle mie maledizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dolcepensiero

La ruota gira sempre

di meno

dalla prodiga illusione

ai venti, al canto chiuso

del sole dietro

a smarrirsi alto,

impotente

contro l'aggirarsi delle cose.

Ma io

a te

arrivo

oltre il contorno

dei tuoi occhi in me.

Ti amo

armonica parola

nello stampo delle labbra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
logan

E ATTENDERO'…e ogni volta che ci penso……mi convinco sempre che……basterebbe un tuo sorriso……un tuo squillo, un perchè……e ti lascio mio amore……ognuno prenda la sua via……sono opposte le due strade……ma è giusto che lo sian……e mentre cammino solo……mi ricordo quei momenti……guardo a terra e noto che……mancano le tue orme accanto alle mie….…sento i tuoi passi lontani……o forse non li sento……sto solo sognando……ma non svegliarmi, ti sto implorando….…e passo affianco ad un ruscello….…mi avvicino e mi specchio……vedo solo il mio riflesso……ed è come vedermi in bianco e nero……arrivo ad una discesa……fatico a non cadere……in due ci tenevamo la mano……ci si poteva sostenere……e trovo un fiorellino……l’ho preso senza pensare che……che non posso offrirtelo……e me lo tengo per me….…supero tutti gli ostacoli……arrivo in cima al monte……ma dove è la soddisfazione?…ho conquistato la vetta……ma non posso condividere……non posso condividere quest’emozione con te…SENZA TITOLO…e starai ore ed ore a contemplare……ad una finestra un temporale……per staccare un po’ la spina……da una vita che si ostina……si ostina a minarmi il terreno……mi mette alla prova senza freno……coglie il momento più inopportuno……e non vorrei più vedere nessuno……perchè son momenti da vivere da solo……in cui ogni ricordo, è come l’oro……grandi sorrisi e sguardi felici……sembran distanti anche gli amici……amici che sembrano non osservare……ma forse sei tu che li guardi male……guardi con occhi diversi lo stesso paesaggio……cadendo nei filtri e perdendo il coraggio……questo si è un inno alla vita……bisogna impegnarsi… senza esitare……e non aspettarti che qualcuno ti invita……bisogna cercare di darsi da fare…UN GIORNOE verrà un giorno……in cui nulla attorno……sarà più grande di noi……splenderà come noi……una strana emozione……o forse è un dolore……ma è bello perchè……tutto parte da te……non mi servono certezze……mi servono carezze……ma non per star sereno……ma per continuare a esplorare il terreno……gocce di pioggia in un giorno di sole……forse non servono le parole……basta evocare una sensazione……basta far parlare il cuore……e può sconfiggere il male……come il sole con la neve……ed un cuore che trema d’amore…….sconfigge il buio e accende ogni colore……sensazioni pulsanti da dentro……ma senza motivo… senza ragione……forse è solo lasciarsi andare……andare alla deriva in un dolce mare……non son chiari i concetti…….sono sempre un po’ stretti……e forse è meglio così……per evitare che ti assetti……ti assetti ad una vita……senza più ricercare….…non serve scrivere……inizia a sognare…A VOLTE..A volte tento di ragionare sull’amore….…e mi accorgo che non è possibile…..me ne accorgo quando penso a te….…e dico che ne potrei trovare a migliaia….….anche migliori….….ma poi ti rivedo…...e tutto si sfascia….….qualcosa di più forte ha vinto….…mi accorgo di amarti perchè…….meglio di te mille ne troverei……ma quando ti allontani da me….….vorrei che ad allontanarsi fossero gli altri mille….……li capisco cosa sei per me….Quelle troppo personali non le posso mettere.... ma forse ho in gito dell'altro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

Scritta quando stavo uscendo da un brutto periodoil titolo è un pò banale ma esplica bene il contenuto"amore impossibile"Sembra il titolo di un film, eppure è parte della mia vita,sono cambiate tante cose da allora, che quasi fatico a riconoscermi nel mio passato,è la mia ossessione, la mia linfa grezza che sale, mi nutre e mi protegge,che io trasformo in linfa elaborata.Ma non potrò mai berla con gusto, solo assaporarla, piano, pianoa piccoli sorsi per gustarla meglio.Giorni di vuoto assoluto quando non bevo il mio senso di vita,ma appena ne sento il profumo, tutto è più chiaro, più semplice e più bello.Certo, non beve insieme a me, ma mi guarda e mi dona un sorriso amichevole,a me questo mi basta: bere da solo questo prezioso nettare giacché non avrei maiil coraggio di invitarlo a degustarlo.Probabilmente non gli piacerebbe anzi, sicuramente.Che gusto ha? Talmente dolce che è come un fiore di loto, una droga sana, mi inebria la mente,non ragiono più e quando sento la sua dolce musica, piangoPiango con felicità per aver scoperto il dolce miele che mi invade e piango con tristezza perché non gli piace.In certi momenti mi stucca, non ne vorrei più sapere di questo gusto vitale.Forse mi sto auto-distruggendo a furia di bere questo oro,ma è parte della mia vita, e se un giorno sarò non con lui a gustarlo, sarò ugualmente felice.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

seconda poesia, non è propriamente tale ma mi ha ispirato Leopardi"Dialogo tra la mia mente e il mio corpo"la mente e (il corpo)Mi guardo allo specchio(e allora?)niente, mi guardo allo specchio(sì ma, e allora?)uffa, non posso guardarmi allo specchio?(no, no fa pure)diavolo! quanto sono dimagrito(in effetti)non ti pare che io sia più bello?(lo sai che non mi intendo di queste cose)però c’è qualcosa che…..(sei confuso, vero?)sì(io non ti posso aiutare, stavolta)lo so(che intendi fare?)secondo te?(te l’ho detto, non ti posso aiutare!)lento declino(che hai detto?)niente……niente(sei sempre più frustrato……)sì(dovresti darti una regolata)in che ambito?(in tutto)in tutto cosa?(lo sai)è stato come ricevere un colpo di mannaia dritto al cuore quando me l’ha detto….mi debbo sfogare…..scusa(sì, sì……..la ami e la odi?)sì(non c’è cosa peggiore di questa)ci sono cose peggiori di questa(bè, almeno ti sei consolato)già(e lui?)finiscila con questa storia(non la finisco perché io e te siamo una cosa unica)sei un egoista e uno stupido(come te)non ti voglio, vattene!(scherzi?)…….sì(ecco……sei infantile….)ma a te non fa male?(ho! Sì……..e molto)sei strano(siamo strani)dovremmo dormire, ho sonno(no, stiamo svegli……..lui?)la vuoi finire?(no)……..e va bene, cosa vuoi?(sapere cosa provi)non lo so(…..e se non lo sai te…..figuriamoci io)siamo una bella coppia, eh?(già……ma qualcosa mi dice….)cosa?(non te lo dico)stronzo(siamo stronzi)già(……..certo che……….chi l’avrebbe mai detto!)ormai è un tema ricorrente quando io lavoro e tu ti muovi(sì, non fai altro che dirmi di scrivere le stesse cose)cosa vuoi farci. Ne traggo soddisfazione.(anch’io……….però non hai risposto alla mia domanda)…..mi sono innamorato(questo lo so già, sento il cuore battere più forte e mille ormoni mi sconquassano………….di chi?)non te lo dico…tanto lo sai già(stronzo)siamo stronzi(eh, sì!)andiamo a letto?(sì)buonanotte(buonanotte)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

"Firenze di notte"passeggiata sul lung’ Arno.Adrenalina e endorfina.Stimolo e tranquillità.Eccitazione e calma.Prima l’una e poi l’altra.Così opposte. Ma l’una non può vivere senza l’altra.Cielo stellato. Poco.Luna. Debole.Smog. Tanto.Luci. Tante.Sigaretta. Fa male ma serve.Parole degli amici. Quelle non fanno mai male e sono vitali.Uno l’ ho perso per strada.Ormai da tanto tempo.Forse è da lì che sono in declino.Lento.Inesorabile.Lei e lui mi stanno avvicinando al………Mi fanno male le gambe.Abbiamo camminato tanto.Cascine – piazza Santa CroceDi un sabato notte qualsiasi.Tre poveri diavoli pazzi in cerca di qualcosa.Cosa?ANGOSCIA.Penso troppo, scrivo troppo, leggo troppo………..sì, sì.Parlo poco.Firenze deserta.Firenze bella e brutta.Freddo. Stanchezza. Alcool. E qualcos’ altro……Ma continuiamo a camminare.Perché se ci fermiamo siamo finiti.Firenze viva.Ti amo.E tra poco ci sposiamo.Firenze variaAnime in pena che non sanno dove cercare qualcosa. Perché?Abbiamo la vita davanti. Non ci dobbiamo fermare. Mai.Per questo ridiamo. Noi tre.Si è fatto tardi, molto tardi.Arrivo: vuoto.Torniamo indietro.L’Arno blu. Sporco e malato.Ci fermiamo a metà strada.Ci fumiamo una cicca.Incrociamo altre tre anime in pena.Le seguiamo? Le ignoriamo?Troppo tardi.Stupidi. Stupido.Ciao Firenze.Torno, eh?Mi giro a vedere le stelle terrestri.Forse lì c’è la mia parte mancante. La mia metà.Forse.ANGOSCIA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

piccolo delirio poetico"7"(trovate voi un senso a questo schifo)Sto fumando una sigaretta alle 3 di notte.Non ho sonno. Ho il letto già caldo che mi aspetta. Ma non ho sonno.Il mio dado continua a girare.Ho 20 anni.E gira, gira, gira…..Periodo di merda.Mi accarezzo i capelli.Di fronte, una magnolia.Sento il canto di qualche civetta.Cazzo, fa freddo.Va bene.Sento il fumo corrodermi i polmoni. Ma va bene.Un motorino passa davanti a casa mia.Con questo freddo.Pazzo.Periodo di merda.Ho sbagliato tanto in vita mia.E mi vien da ridere.Cazzo……ho 20 anni e ragiono così?1985…..io nasco…….con quel freddo.Destino?Che confusione nella mia testa.Periodo di merda.Forse è proprio per questo che ho iniziato a scrivere.Ho aperto una scatola che mi piace proprio.Tossisco.Mi manca qualcosa.Cosa? (appunto…..)Bello il cielo stellato e la luna a fare da mamma.Come sarà il mondo tra 30 anni?Vita di merda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
francesco2110

Posa le tue vesti stanchesulla sedia, della torbida graziala laboriosa armonia del tuo sguardo,mi perde.Come moneta che girasul tavolo, un altro bicchiere.Bere contro bere.La mia verità contro le tue menzogne.Ma in silenzio nell'angolo continui a scrutarmi.Silenzioso vestale di passione,nelle tue mani il frutto dell'amore,mi soggioga dolcemente.Portatemi via e cavatemi gli occhi,strappatemi la lingua e tagliatemi le mani.Perchè io non possa mai descrivere cosaho toccato,cosa ho ammirato,cosa ho amato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

MORTI STRABUZZATIMorti strabuzzati,cadaveri succosi:le carni sono baccheche esplodono di dolce rosso bere.Lucida la pelle,sorda del dolore,secca liscia al sole che ferisce.Pustole d'ambrosia sono i corpi:sugge dalle membra un mostro allegro,risa come nacchere nell'ariaecheggiando nel sole che addolora.Come dire, il sangue è un po' un succo di un frutto dolcissimo: una poesia cannibale... Non so se sia orrible o meravigliosa. che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wotan

EternitàIl profumo della terra era un flautoche frusciava marittimotra gli aghi di un pino.Gracchiava melodica una cicala,pigra nel meriggiare.Il muro di pietra era fresco sotto le fronde di un albero silenzioso,ruvido al tatto,scabro e familiare.Le radici scricchiolavano mutesotto i passi di una sbadigliante afa.Ma nascosto...Celato dietro al lembo dell'ombra,raggomitolato dentro il guscio d'un pinolo,ripiegato sotto la scorza della strada:lì si celava mormorando il seme del futuro,zuccherina aurora di ogni notte,melanconico tramonto di ogni giorno.Il tempo era un viluppo continuo,un tunnel che inghiotte un altro tunnelpieno contro pienovuoto contro vuotovento dentro ventopasso dentro passo.Me stesso contro me stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    104 members have viewed this topic:
    Insanity  Yelsin007  unprodigalson  Richard  davydenkovic90  Kuja  nayoz  ius  cloroformio  Cely McFarland  Fallofseraphs  Duma  Atlantico  Olimpo  FreakyFred  Dav1de  Charmed1992  gabry9777  nowhere  bluesky02  GlassOnion  JUST THE WAY U ARE  DylanBlue  itraghsa  fireice08  Sampei  freedog  Hinzelmann  marco7  MarkCaltagirone  Almadel  Herman  Lorenzo19  Uncanny  B4Dguy  mariobros2019  Amor-fati  Liam  Francescoaversaxxx  LocoEmotivo  Saramandasama  latmio  Frafalopo  Mario1944  Rotwang  Isher  IStillBelieve  Tyrael  Krad77  Elias87  Dragon Shiryu  Bionic  Secretwindow  Paolo91  todaw  Lorenzo  Bloodstar  Fladimiro71  cangrande  OLEG  Indice  metalheart  Oscuro  SerialHenry  Bunjeejumping  islanda10  Mercante di Luce  stefyman95  N3c0L4s  ALEX1  castello  pianist93  pasquale19it  n1c0l4  BeeFree  Sbuffo  Aristotele00  Pix  kaspo  elvino1831  faby91  MattiaPasqualini  Fred  Filippo1993  NewComer  Tex  BerryJuice  Guy26  MicFrequentFlyer  Laen  Stilisnky  ben81  DroftBlu  Traininvain  Paradigma  Diabolik  coeranos  Andrea98  Steste  conrad65  and 4 more...
×
×
  • Create New...