Jump to content
Sign in to follow this  
FireSky

Adozioni per coppie omosessuali

Recommended Posts

FireSky

Questo topic è il risultato dell'unione di più topic simili. Inutile aggiungere (ma lo faccio lo stesso) che il continuo evolversi della situazione fa sì che anche in "News" troviate innumerevoli interventi sull'argomento.

yrian

 

Per quanto riguarda l'avere un bambino sono un pò restio.Penso che un bimbo debba avere il diritto di crescere nella neutralità. Avere due mamme o due papa, potrebbe essere dannoso, non tanto per il fatto di avere dei genitori dello stesso sesso, ma quanto per il fatto che sarebbe oggetto di derisione per i suoi coetanei...Al mondo l'ignoranza e l'intolleranza è diffusissima...Crede che, per come è oggi il mondo, sia ancora troppo presto per crescere un fanciullo/a in una coppia omosessuale...Magari poi mi ricredo in futuro....>_>....è un argomento su cui rifletto e rimugino u__u

Share this post


Link to post
Share on other sites
leojoel

Sicuramente l'argomento è molto delicato e forse è vero che la nostra società non è del tutto pronta per un passo così grande.Pensiamo però in prospettiva futura...Cosa serve a un bambino quando viene al mondo?Butto la le cose che mi sembrano più importanti:Amore, protezione, educazione, sostentamento, socializzazione...Insomma gli serve qualcuno che lo ami e lo aiuti a camminare da solo ed essere felice nella vita.Pechè tutto questo non dovrebbe essere possibile con due mamme o due papà?  :uhm: Intanto cominciamo a lottare perchè si possano cambiare le rappresentazioni che molti hanno delle persone omosessuali, lottiamo contro l'omofobia, portiamo avanti un concetto di normalità allargato e lentamente si creeranno nella società i presupposti per permettere a due persone omosessuali di sposarsi e di avere dei figli.  :look:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lum

Sulle adozioni o sulla fecondazione artificiale sono favorevole, ma con riserve. Le riserve non sono riguardo al fatto che la coppia sia omosessuale, ma perché penso che diventare genitori sia qualcosa che ti cambia la vita, ed essere genitori adottivi ancora di più, perché comunque non è un figlio "naturale". Da varie eseperienze che ho visto, non sempre si considerano i fattori giusti quando si decide se è possibile procedere all'adozione (spero di riuscire a spiegarmi... in questi giorni sto facendo una confusione assuda con le lingue).Avere dei genitori omosessuali potrebbe essere un problema se il bambino viene deriso per questo, ma non credo che avrebbe altri risvolti negativi. Anzi contribuirebbe ad un mondo più tollerante. Una cosa che mi sono sempre chiesta al proposito è se non esistano degli studi o delle ricerche sul fenomeno, visto che è una realtà non diffusa ma comunque esistente. Sarebbe interessante ascoltare l'esperienza di una coppia omosessuale, e soprattutto del figlio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
quint

Riguardo all'adozione, devo dire che mi trovo sostanzialemente d'accordo con quanto già detto. Avere due genitori dello stesso sesso non credo possa costituire un problema alla corretta crescita del bambino (ci sono tante persone cresciute male in famiglie completamente etero; per non parlare di chi cresce con un genitore solo); nè tantomeno costituisce un problema sullo sviluppo sessuale del pargolo (come giustamente dice Rei, noi covremmo essere tutti etero o i nostri genitori dovrebbero essere gay).

Il vero problema sarebbe l'accettazione di questa situazione da parte dei coetanei del bimbo; viviamo in un mondo dove a malapena possiamo andare a letto con chi ci pare, figuriamoci se ci si può permettere di avere due genitori dello stesso sesso. Non voglio essere disfattista, ma credo che ci sia ancora molta strada da fare riguardo alla questione adozioni. Noi continuiamo a lottare! :look:

 

Aggiungo che io ho bisogno di calma, silenzio e riposo assoluto; quindi no, non voglio bambini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
yrian

Sul fatto che i bambini "figli" di coppie gay possano essere derisi, bisogna guardare le cose in prospettiva: è chiaro che il mondo non è ancora pronto, ma il mondo dobbiamo farlo cambiare poco a poco.

 

Nessuno chiede matrimoni, adozioni e compagnia bella da un giorno all'altro. Ma, dopo alcuni anni di unioni civili, per esempio, il discorso "adozione" potrebbe essere ripreso con più ottimismo, perché nel frattempo le coppie gay avrebbero ottenuto riconoscimenti e, soprattutto, visibilità: ricordiamoci che il pregiudizio spesso deriva dall'ignoranza; credo che se la gente cominciasse ad abituarsi alle "coppie gay" poi potrebbe abituarsi anche alle "famiglie gay".

 

Mi lascia ben sperare quello che accade nelle mie classi: solo dieci anni fa i figli di immigrati non avevano per niente vita facile; oggi, invece, sono perfettamente integrati e i loro compagni a mala pena fanno caso al colore della loro pelle.

 

Una nota sulle adozioni: prima di poter adottare un bambino bisogna superare tutta una severissima serie di accertamenti e vi assicuro che non è una cosa facile ottenere un'adozione nemmeno per una coppia etero (ne conosco moltissime), quindi ricordate che quando si parla di adozioni per le coppie gay non si parla di adozioni "selvagge", ma di adozioni comunque regolamentate; una volta passato il principio di fattibilità, poi il bambino non verrebbe certo dato a chiunque e abbandonato a se stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SaintJust

Mi trovo abbastanza d'accordo con yrian, soprattutto per la piccola nota che ha inserito sulle adozioni. Conosco diverse coppie che proprio il mese scorso son riuscite, finalmente, ad avere un bambino in adozione. Il problema vero, in cui si incappa a volte, non è tanto l'iter, quello te lo puoi aspettare, due anni di test e di colluqui in italia, un'altro nel paese da cui il bambino proviene. Cio' che realmente si deve mettere in conto è che il bambino che decidono di darti ti tieni. Età, sesso e melattie annesse. Ad una di queste coppie è capitata una bimba di tre anni molto malata, loro sono felicissimi lo stesso, ma non l'avevano messo in conto...

 

Per i figli di famiglie omosessuali... un bambino puo' crescere bene o male in qualunque tipo di famiglia, indipendentemente dal sesso dei suoi componenti. Certo, per il tipo di famiglia che ho io son sempre stata dell'idea che, se anche si volesse mettere un figlio al mondo in maniera del tutto naturale, dovrebbe esistere un qualche tipo di organo statale per cui i futuri genitori dovrebbero essere controllati, esattamente come per le adozioni, ma è pura utopia.

è anche vero che la società va in un certo modo educata, quindi pian piano i coetanei dei figli delle coppie omosessuali si integrerebbero perfettamente ma, in tutta sincerità, io non me la sentirei di mettere al mondo un figlio per doverlo far passare anche attraverso questo tipo di angherie, ce ne fossero poche al mondo; ancora: parliamo di coetanei, ma non sarebbero solo loro a fargli passare dei problemi.

Non so quale sia la situazione nelle vostre città o nei vostri quartieri, ma nel mio è pessima, tanto che io, adulta, passo diversi problemi con la gente che vive qui.

Finchè la situazione non cambierà a livello quantomeno nazionale l'idea di un figlio la scarto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lum

yrian: Quello che mi domando è proprio se i test che si fanno prima di poter procedere con l'adozione sono sufficienti. Conosco casi di figli adottati e poi "messi da parte" per l'arrivo del figlio naturale, oppure di persone che hanno adottato principalmente perché senza figli "non è una famiglia vera"

Share this post


Link to post
Share on other sites
yrian

Hai ragione, ma non ho detto che l'iter delle adozioni è perfetto, ho detto che è meno casuale di quantosi creda. E che, comunque e soprattutto, pregi e difetti di tale sistema non cambiano se anche si permette l'adizione alle coppie gay.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lum

E infatti io dicevo che le mie riserve sull'adozione omosessuale sono le stesse che per la etero, ma temo di non essere stata molto chiara qualche post fa.

Le esperienze che ho visto mi portano semplicemente a chiedermi se non ci sia qualcosa da rivedere nell'iter, ma non lo conosco abbastanza per dare un giudizio.

 

(e poi stiamo andando OT)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

in buona sostanza...sono favorevole ai pacs (da non confondere con la pac, come ho fatto oggi io a scuola :( ), unioni di fatto e quant' altro (ad esempio il voto agli immigrati alle amministrative) per un ragionamento molto semplice: paghi le tasse? è giusto che ti siano riconosciuti dei diritti.

 

su un fatto andrò controcorrente rispetto al forum: le adozioni di bambini in un coppia non etero; ebbene sono contrario su questo tema.

la stupidità, la retorica e l'ipocrisia su questo argomento la lascio a quelli di forza nuova, forza italia e fiamma tricolore (non so se avete letto l'articolo in cui si deceva "il papà e il mammo"...).

perchè no alle adozioni? ma perchè un bambino/a è giusto che cresca con una figura femminile, che i gay siano considerati dalla maggior parte degli etero dei pervertiti e poi, secondo me, i tempi non sono maturi.

certo alcune coppie omo potrebbero essere più valide di quelle etero, ma ciò non basta a convalidare tale diritto.

non ne farò una tragedia, semmai varrà approvato (in un futuro lontano...) ma non farò i salti di gioia.

insomma, il fulcro è la crescita del bambino, e secondo me, in una coppia omo non ci starebbe bene.

 

spero non me ne vogliate per questa cosa...

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wythe

ti rispondo: se è vero che il bambino ha bisogno di una figura maschile ed una femminile per crescere sano,noi qui dovremmo essere tutti etero senza problemi,ma invece toh,guarda,gay.

Inoltre:la figura femminile nel tuo caso,o maschile nella mia l'avrebbero comunque.Si suppone che tu abbia almeno un fratello,una sorella,un amico,uno zio,un cugino e quant'altro,che possano essere presenti nella vita del bimbo come sono stati presenti i miei familiari nella mia.

Nel mio caso io ho avuto un padre assente in cui hanno supplito altre persone maschili per lui,eppure non sono da curare.

In definitiva,questa storia che i bambini abbiano bisogno di genitori di sesso opposto è una gran minchiata.

Vallo a dire ai ragazzini in orfanotrofio,che i genitori non li avranno mai.

Un ragazzino ha solo bisogno di amore,se avesse dei problemi non sarebbero i papà o le mamme a crearglieli,ma gente etero che la pensa come te amplificato per 100.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Draems

Vallo a dire ai ragazzini in orfanotrofio' date='che i genitori non li avranno mai.

Un ragazzino ha solo bisogno di amore,se avesse dei problemi non sarebbero i papà o le mamme a crearglieli,ma gente etero che la pensa come te amplificato per 100.[/quote']

 

verissimo! io penso che l'unico problema in caso di adozione sarebbe come reagisce la gente che vede 2 ragazzi e un bambino...

penso comunque che con il tempo si abbatterà anche questo problema.

la gente si abituarà con gli anni a vedere le copie omosessuali... e poi si abituerà all'idea che abbian figli.. è solo un passaggio graduale...

serve tempo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

....e voi siete disposti ad aspettarlo, questo tempo?...

 

non vi vengono i brividi a pensare che tutti questi cambiamenti potrebbero avvenire quando voi siete già belli che morti e sepolti, o comunque troppo vecchi per beneficiarne?

perché questa è la mia paura più grande: sprecare la mia vita per l'arretratezza di pensiero italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty
ti rispondo: se è vero che il bambino ha bisogno di una figura maschile ed una femminile per crescere sano' date='noi qui dovremmo essere tutti etero senza problemi,ma invece toh,guarda,gay.

Inoltre:la figura femminile nel tuo caso,o maschile nella mia l'avrebbero comunque.Si suppone che tu abbia almeno un fratello,una sorella,un amico,uno zio,un cugino e quant'altro,che possano essere presenti nella vita del bimbo come sono stati presenti i miei familiari nella mia.

Nel mio caso io ho avuto un padre assente in cui hanno supplito altre persone maschili per lui,eppure non sono da curare.

In definitiva,questa storia che i bambini abbiano bisogno di genitori di sesso opposto è una gran minchiata.

Vallo a dire ai ragazzini in orfanotrofio,che i genitori non li avranno mai.

Un ragazzino ha solo bisogno di amore,se avesse dei problemi non sarebbero i papà o le mamme a crearglieli,ma gente etero che la pensa come te amplificato per 100.[/quote']

 

ma ciò che dici potrebbe verificarsi anche in coppie gay, preciso: nn sono d'accordo a questa cosa, ma non sono contrario semmai verrà fatta ( e tra nn essere d'accordo e essere contrario un pò di differenza c'è!).

lo so, un pò mi contraddico, ma la penso così.....e poi, mettiamo il caso che verrà approvata il prossimo anno....queli saranno gli effetti? tale e quale a una coppia etero.

certo se due uomini riversano il loro amore su un bimbo sono sempre genitori migliori di quelle mamme che li abbandonano nei cassonetti....

secondo me essere gay/lesbica vuol dire anche saper rinunciare ai figli...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

Secondo me no.

E' assurdo, con una frase del genere tu praticamente stai appoggiando l'idea di tutti i bigotti e omofobi di questo mondo ovvero quella che LORO hanno diritto ad alcune cose che NOI non abbiamo e che se uno "SCEGLIE" (LORO pensano che si scelga) di essere gay lo fa nella consapevolezza che certe cose non potrà averle mai.

E allora perché non la pensi così anche sul matrimonio? Visto che per tutti i bigotti anti-gay di questo mondo essere gay vuol dire accettare che siccome sei diverso non hai diritto a sposarti, non hai diritto a coronare il tuo amore!

Qual è il prossimo passo? Vedere un gay dirsi da solo "secondo me essere gay significa avere delle pulsioni sessuali disordinate e non saper amare veramente"???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

no, no non sto dicendo questo, probabilmente mi sn spiegato male (come mio solito...). in tal caso ti chiedo scusa.sono favorevole ai matrimono gay perchè non vedo il motivo REALE x cui non possano essere resi legali.con i figli è un altra storia non fraintendetemi, sono totalmente favorevole ai matrimoni gay e (da un punto di vista prettamente legale) anche alle adozioni.ciò che mi preoccupa non è tanto il diritto della coppia in se (che dovrebbe essere inoppugnabilmente concesso) ma il fatto che nessuno sappia bene come cresca un bambino in una coppia omosessuale.non dico che un'eventuale coppia non sia capace di crescere un figlio (è sicuramente molto meglio un BUON genitore omosessuale che uno PESSIMO eterosessuale) ma che nessuno possa con precisione prevedere se questo influenzerà in qualche modo la crescita psicologica del piccolo in un'età molto delicata (l'infanzia).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Draems

io penso che il problema crescita del bambino non sia legato la sesso dei genitori...

ma solo a come reagirà la gente un giorno... o meglio i bambini suoi coetanei in classe non so quanto saranno buoni.. spesso i bambini sanno essere molto crudeli... finchè l'italia non è pronta ad accettare che due ragazzi stiano insieme (c'è ancora oggi chi sfotte gli omosessuali..) volete che insegnino ai loro figli a rispettare i figli degli omosessuali? ma per piacere!! ci vuole tempo!

io da piccolo son stato sfottuto molte volte perchè ero effemminato.. (lo sono ancora adesso un poco e magari qlc che sfotte c'è ancora..) quindi so cosa vuol dire non avere amici o avere solo gente che ti sfotte.... a voi non è mai successo di venir sfottuti?= non credere che come sfottono voi sfotterebbero anche i vostri figli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet
ma il fatto che nessuno sappia bene come cresca un bambino in una coppia omosessuale.

 

non dico che un'eventuale coppia non sia capace di crescere un figlio (è sicuramente molto meglio un BUON genitore omosessuale che uno PESSIMO eterosessuale) ma che nessuno possa con precisione prevedere se questo influenzerà in qualche modo la crescita psicologica del piccolo in un'età molto delicata (l'infanzia).

e invece si può, werty, perché i figli di omosessuali esistono già!!

innanzitutto esistono in quei paesi dove è permessa l'adozione, oppure, per le donne, l'inseminazione artificiale. e già lì è stato provato che il figlio di una coppia gay non ha né più né meno possibilità di uscir fuori gay rispetto a un figlio di una coppia etero.

secondo poi, esistono, anche in Italia, tantissime persone che si sono scoperte omosessuali DOPO aver avuto figli da relazioni eterosessuali. Alcuni di questi rimangono nascosti per sempre, e vabbè, ma altri fanno coming out, e quindi i loro figli sono a tutti gli effetti "figli di omosessuali", seppure che un tempo si sono comportati da etero.

Ora, magari in caso di divorzio non capita spesso che i figli vengano affidati a un papà, ma nel caso in cui l'"omosessuale di famiglia" sia la mamma, poco ma sicuro questa crescerà i figli, se sono ancora piccoli, con la sua compagna. A questo proposito puoi trovare sicuramente diversi libri, se ti vuoi informare... ad esempio puoi dare un'occhiata a questo.

Se poi vuoi uscire fuori dall'Italia come realtà, questa situazione si ripresenta più o meno uguale in tutti i paesi occidentali, ad esempio, su un forum americano dove scrivo, una volta una ragazza ha chiesto se qualcun altro oltre a lei avesse i genitori gay, e un paio di persone si sono fatte avanti... di quello non posso linkarti la discussione perché è stata cancellata... ma è solo per dimostrarti cosa che i figli di gay già esistono e sono quasi sempre bambini o ragazzi perfettamente equilibrati. Quelli di cui ho letto in prima persona i post, forse perché già grandicelli (16-17 anni) non hanno minimamente menzionato di essere presi in giro per l'omosessualità dei propri genitori.

 

comunque non ti faccio una colpa di non riuscire ad esprimerti, sono concetti complicati e metterli per iscritto è molto difficile. Io non avevo capito bene il tuo discorso del "non sono d'accordo ma non sono contrario", e quindi ti ho risposto giusto per capire se avevo interpretato bene o male quell'ultima frase che mi sapeva tanto di "mania di superiorità da etero".

 

a Draems rispondo una cosa che ho già detto tante volte, ovvero che è compito del genitore insegnare al figlio come si tiene testa agli sfottò della gente. Tanto, proprio come hai detto tu, vengono sfottuti anche i figli degli eterosessuali, ovvero me, te e tanti altri. Se non è perché uno "ha i genitori gay", vedrai che un altro motivo per sfottere si trova facilmente. Non vedo i figli di gay particolarmente svantaggiati rispetto ai figli di etero, da questo punto di vista.

E comunque, sta ai genitori dare al figlio tutto l'amore e la sicurezza di cui ha bisogno... se il genitore fa capire al figlio che lui non ha fatto niente di male, e che non deve dar peso alle prese in giro altrui perché si tende sempre a emarginare il diverso, io sono sicura che il figlio capisca... sono profondamente convinta che i bambini non siano stupidi, anzi, che siano più ricettivi di chi ha già avuto contatti col "mondo esterno" che gli ha infilato in testa pregiudizi vari...

Per questo motivo, a una mia amica che sosteneva di essere favorevole alle adozioni gay, ma solo di bambini già grandi che "possano capire", ho risposto che per me è l'esatto contrario, e che il bambino prima viene a contatto con la realtà gay, più a lungo sarà esposto all'"insegnamento" che gli farà capire a) che non c'è niente di male e :gha: a costruirsi una corazza contro eventuali sfottò per la propria situazione familiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo1981

Sono assolutamente favorevole a matrimoni, adozioni e figli per le coppie omosessuali.

Ma anche a controlli sul funzionamento delle famiglie, all'istituzione di efficaci strumenti che permettano di evitare abusi sui minori e traumi infantili per mano dei genitori.

C'è bisogno di buoni genitori, per avere buoni figli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
R.POST

ad ogni modo io voglio davvero sperare che, qualora un giorno lontano si facesse un referendum a riguardo, anche quelli contrari votino SI. per il semplice fatto che votare SI non vi obbligherà ad adottare ma inserirà solamente un opzione tra le tante (che si sarà liberi di prendere o meno).

 

votare NO invece costringerà tutti (qualora vinceste) a seguire la vostra ideologia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Louis

Volevo aprire proprio un post sul tema "figli"!

Purtroppo penso che quello che Sweet ha detto sia vero. C'è da chiedersi entro quando sarà possibile per una coppia gay adottare, e in Italia sembra molto, troppo, lontano.

Proprio ieri mi parlavano di questa donna scoppiata a piangere perché aveva scoperto, poco dopo aver avuto un figlio, che il marito la tradiva con un altro uomo. Io non so se riuscirei a vivere fino a questo punto una menzogna, ferendo così una persona che mi ama, ma che alternative ha un uomo che, come me, mette la paternità ai primi posti dei propri obiettivi? Prima di ricorrere ad un matrimonio facciata (soprattutto ad insaputa del partner) penso si possa cercare qualcuno del sesso opposto con lo stesso problema (non è detto che solo una persona gay li abbia), ma è una parola.

 

 

Per quanto riguarda l’adozione, sono favorevole. Tempo fa non lo ero, non perché pensassi che la coppia gay potesse esercitare chissà quale influenza su un bambino, anche perché, essendo come tutti voi cresciuto in una famiglia “tradizionale”, ho provato sulla mia pelle che non centra niente. Ero contrario perché ritenevo che prima di approvare tale decisione, si dovesse aspettare che la società diventasse pronta per evitare al bambino le evidenti difficoltà, discriminazioni, prese in giro etc. Poi però ho realizzato che la società non cambia se non forzata (in senso buono). Lasciare che i cambiamenti avvengano con il tempo, vorrebbe dire aspettare il rinnovarsi di generazioni e generazioni, ma anche questo sarebbe inutile. Ci sono ragazzi con una mentalità più chiusa di persone adulte, che magari hanno vissuto certi periodi storico-sociali importanti sotto questo aspetto.

Tutto è legato al pregiudizio, che esiste da sempre e sempre esisterà. Aspettare che scompaia vuol dire riporre tutte le proprie speranze in un utopia irrealizzabile.

In un mondo colmo di bambini che muoiono di fame è assurdo non concedere ad alcuni di loro e ad una coppia la felicità solo perché a scuola c’è il solito idiota che prende in giro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
yulia8685

alle prime domande non sò bene risponderti cmq se tu avessi un figlio e vorresti una famiglia anche se a tuo figlio tu insegnassi cosè la discrimimìnazione per la gente omosessuale e gli facessi capire che non c'è nessuna differenza nell'amore,cioè ognuno può amare chiunque il suo cuore voglia,cmq ci sraà la maggioranza della gente che cercherà di fargli il lavaggio del cervello convincendolo che la sua famiglia è sbagliata,ma se sarà un bambino al quale non importa il giudizio della gente vivrà serenamente altrimenti vivrà in maniera molto difficile forse non accettando più nemmeno la famiglia che l'ha messo al mondo.

Io l'ho sempre pensata così ed è per questo che secondo me è una scelta difficile per una coppia omosessuale creare una famiglia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bhethar

A me piacerebbe un domani aver figli ma la mia paura è sempre la stessa....

Che sentano la mancanza della madre ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Paulie

Ho risposto si.

Molte persone sono convinte che un figlio per crescere bene dovrebbe avere sia un padre che una madre, io non sono d'accordo.

Due persone che si amano possono benissimo dare tutto l'amore di questo mondo ad un figlio, qualsiasi sia la loto sessualità, e con tutti i bambini abbandonati che ci sono è assurdo che non venga riconosciuta almeno l'adozione.

Però mi rendo conto anche che viviamo ancora in una società chiusa, che non vede bene certe situazioni familiari, mi rendo conto che il bambino rischierebbe di essere in continua pressione per la diversità con gli altri, i bambini sono stupendi ma allo stesso tempo sanno anche dirti parole come lame, perchè sono sinceri.

Una cosa però c'è da dirla, il motivo per cui certi coetanei a scuola potrebbero farli sentire diversi, emarginati, potrebbero prenderli in giro, beh.. viene comunque dall'insegnamento che i genitori hanno dato al figlio, un bambino non nasce con l'idea inculcata che un omosessuale non può crescere un figlio, per cui più che preoccuparsi di "ma come crescerà il bambino, ma saranno capaci, ma influira sulla sua serenità* sia meglio chiedersi come abbattere una volta per tutte l'omofobia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Lover_Of_Darkness

mmm io direi si e no...

si perchè...sono daccordo con paulie...alla fine...

ma no...perchè lo stato non è ancora pronto per una cosa del genere....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Irish Dragon

Spostato... comunque, detto genericamente, si, sono favorevole all'adozione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

In realtà il sondaggio era già stato fatto, lo trovi qui:

http://www.gayforum.tv/modules.php?name=Surveys&pollID=9

Lascio comunque aperto, visto che i sondaggi del portale si possono sì commentare, ma brevemente e quindi non sono comodissimi per intavolare una discussione.

 

Io comunque voto sì. Le mie motivazioni si possono trovare esposte in innumerevoli altri topic (in primis quello di Wythe "Matrimoni e figli: parliamone").

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest -NakedOnTheSand-

Ho votato no. Sono dell'idea che un bambino, nella società odierna (che poi, secondo me, sarà sempre così), debba crescere con al suo fianco una figura paterna ed una materna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest werty

io ho votato no...le mie argomentazioni l'ho già espresse in "Matrimoni e figli: parliamone"

Share this post


Link to post
Share on other sites
HaNKy87PaNKY

Ho votato no, perchè non vorrei mai essere nei panni di un bambino che cresce con due padri o due madri; sarebbe oggetto di scherno ed odio da parte degli altri bambini, i quali sanno essere eccessivamente cattivi, e quindi potrebbe crescere molto infelice.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Who Viewed the Topic

    2 members have viewed this topic:
    davydenkovic90  castello 
×
×
  • Create New...