Jump to content
Altair

[culturagaia] Omogenitorialità

Recommended Posts

GlassOnion

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Favorevole, per quanto, al momento, sia una questione a cui personalmente non penso affatto.

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Avere due genitori dello stesso sesso non è poi molto diverso dal crescere in una famiglia in cui una delle due figure genitoriali, per vari motivi (divorzio, morte, etc), è assente. Quindi, se l'obiezione che si muove è questa, dico che il mondo è pieno di gente cresciuta tranquillamene in situazioni familiari non tradizionali.

Rispetto ad un'altra obiezione che sento spesso, ovvero "E' probabile che un figlio cresciuto da due genitori dello stesso sesso cresca con idee distorte della sessualità o diventi anch'egli omosessuale", rido. Altrimenti da genitori eterosessuali dovrebbero nascere solo figli eterosessuali e con idee ortodosse circa la sessualità (ma gli etero seguaci di perversioni sessuali sono in ogni dove).

  • Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

E' una domanda su cui non ho ancora una risposta precisa. Sicuramente favorevole all'adozione. Direi anche l'inseminazione, ma mi lascia molto perplesso l'idea di un utero in affitto o di un donatore anonimo. Non perché sia eticamente scorretto, ma perché non vorrei mai che uno dei genitori biologici di mio figlio sia semplicemente una provetta o un ovulo senza identità. Preferirei forse una soluzione più cinematografica (alla Queer as Folk), in cui uno dei genitori è amico dell'altro. Ma è una questione personale. Presa in sé, comunque, non ho nulla in contrario.

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Se dovessi averne un forte desiderio e l'Italia ancora non lo permetterà, penso di sì.

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Questo è l'immaginario collettivo. Forse sì, forse no, dovrei viverci per saperlo davvero. Però certo è che prima si comincia a farlo, prima ci si abitua a non vederci nulla di strano.

  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Beh, è un diritto, ma i diritti nascono anche per tutelare desideri individuali. D'altra parte, credo anche che il genitore in sé sia profondamente egoista, dal momento che decide di mettere al mondo un figlio che non avrà mai dato il suo assenso.

  • Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Sì. Così come varrebbe la pena la pena per qualsiasi altra cosa per raggiungere la quale ci siano ostacoli insormontabili, se la si vuole davvero.

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Ne discuteremmo. (Anche se credo che tra i due sarei io, quello in disaccordo)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher

Le frasi che ho detto non sono la stessa cosa

 

Sì, è evidente, non ho citato una tua frase, ma ho detto che quel discorso «va più nella direzione di uno che dica etc. etc.».

 

Mi sembra in ogni caso che non sono riuscito a far capire il mio dubbio. Tutto è logico e perfetto, direi banale, se stiamo parlando di una relazione che deve ancora nascere. Ovvio che se per me la paternità è imprescindibile mi cerco un uomo per la quale lo sia altrettanto, che scarti chi non la condivide, e che selezioni il mio partner in base a questa mia (assoluta) priorità. Ovvio anche che, se ho una relazione appena avviata, mi affretti a troncarla se mi accorgo che il mio partner non è sulla mia stessa lunghezza d'onda.

 

Il problema, ai miei occhi, nasceva di fronte a una situazione diversa: una relazione buona, che funziona da tempo, magari da anni, dove c'è armonia e condivisione, e solo questa cosa divida le due persone (vuoi perché l'esigenza di uno dei due è maturata solo a partire da un certo momento, vuoi per altre ragioni). In questo caso c'è quantomeno un problema, credo.

 

Naturalmente il risultato non cambia: uno dei due può decidere di interromperla, pagando e facendo pagare all'altro (e a quella relazione) un prezzo.

 

Il ragionamento è estensibile anche ad altre situazioni di "disparità": una coppia in cui entrambi vogliono adottare, e che ovviamente per questo dovrà espatriare, con, magari, disagi e grossi problemi di lavoro per uno solo dei due membri della coppia. Che si fa? io volevo solo dire che è un grosso problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

La tendenza è quella di un mondo in cui la genitorialità generativa

è pianificata, il se ed il quando della nascita nel senso classico

eterosessuale si lega a dinamiche professionali, lavorative, economiche

personali, tali per cui la nascita di questa persona trova il suo posto

insieme alla gestione di tante cose. Con anche i difetti di dover raccogliere

a quel punto un eccesso di aspettative...di attese ( perchè lo si è deciso, non

è capitato )

 

Per un gay il figlio può essere solo il prodotto di una decisione, però questa

diversità si colloca in un contesto di omologazione culturale complessiva, perchè

di fatto anche per gli etero è-sarà così ( nei paesi avanzati-in tendenza nel mondo )

cambieranno le tecniche ma la visione antropologica è la stessa.

 

Ovviamente il gay è gravato dal peso della novità ( omogenitoriali si può essere

dal 1997 ) ed in Italia poi dall'interdetto legale ( ancora non si può ) quindi una certa

tendenza ad assolutizzare questo desiderio c'è.

 

In altri paesi l'omogenitorialità è stata la logica conseguenza del riconoscimento

della coppia gay: prima la coppia è stata riconosciuta infine è stato possibile avere

dei figli, ma storicamente c'è stato il tempo di vivere entrambi i momenti nel loro ordine

cronologico.

 

Ordine storico-cronologico che io mi immaginerei anche come ordine dei desideri

e delle priorità ( ma forse è un problema mio, faccio fatica a vedere nel desiderio di

paternità un Apriori assoluto rispetto alla coppia...ma non certo perchè trovo la cosa

poco maschile e propria delle donne )

 

Non trovo quindi del tutto logico e perfetto programmare la coppia in funzione

della genitorialità, lo ritengo del tutto lecito beninteso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
nottelimpida

@@Isher Se come dici una coppia è così affiatata non è possibile che ci sia solo questo aspetto a dividerla. Se uno ti ama veramente come può non volere una cosa che ti renderebbe felice? Un partner che mi ami dovrebbe volere il mio bene e se il mio bene è avere un figlio deve affiancarmi nella mia decisione altrimenti non mi ama.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher

Un partner che mi ami dovrebbe volere il mio bene e se il mio bene è avere un figlio deve affiancarmi nella mia decisione altrimenti non mi ama.

 

Ma non ti rendi conto che questo ragionamento, ammesso (e non concesso) sia corretto, deve poter valere anche per lui?

 

Un partner che mi ami dovrebbe volere il mio bene, e se il mio bene non è avere un figlio, deve affiancarmi nella mia decisione, altrimenti non mi ama.

 

In altri paesi l'omogenitorialità è stata la logica conseguenza del riconoscimento

della coppia gay: prima la coppia è stata riconosciuta infine è stato possibile avere

dei figli, ma storicamente c'è stato il tempo di vivere entrambi i momenti nel loro ordine

cronologico.

 

Ordine storico-cronologico che io mi immaginerei anche come ordine dei desideri

e delle priorità (ma forse è un problema mio, faccio fatica a vedere nel desiderio di

paternità un Apriori assoluto rispetto alla coppia...ma non certo perchè trovo la cosa

poco maschile e propria delle donne )

 

Mi sembra molto ragionevole. Ma evidentemente c'è, come tu hai detto, questo nuovo elemento,

per cui la procreazione è pianificata, oggi, e probabilmente questo costume è destinato a consolidarsi per

permettere alla procreazione stessa di incastonarsi con tutte le altre mille cose che ci sono da fare in un

tempo velocizzato come il nostro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Azthok

@@Isher Se come dici una coppia è così affiatata non è possibile che ci sia solo questo aspetto a dividerla. Se uno ti ama veramente come può non volere una cosa che ti renderebbe felice? Un partner che mi ami dovrebbe volere il mio bene e se il mio bene è avere un figlio deve affiancarmi nella mia decisione altrimenti non mi ama.

 

Quando entra in gioco un figlio il bene del figlio ha la priorità. Se uno dei due non lo vuole entrambi dovreste essere abbastanza maturi da sapere che quel figlio sarà infelice, quindi se per uno dei due è davvero una cosa fondamentale il problema è grosso e l'unica conseguenza logica è lasciarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aquarivs

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Nella medesima maniera di una coppia etero: che siano responsabili.

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Ne l'uno nè l'altro. Credo sia giusto essere dei genitori punto. Il sesso dei propri familiari trascende i bisogni reali di un bambino. Se non si fosse capito mo' sapete che non sono un freudiano.

  • Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Adozione senza alcun dubbio. Per due motivi. L'impossibilità di avere un figlio compenserebbe l'impossibilità di un orfano di avere dei genitori. Il gesto riparerebbe a due situazioni spiacevoli nello stesso momento. L'altro motivo e di etica.

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Già fatto!

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Assolutamente sì! Lo vedo ogni giorno qui..

  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Nè l'uno nè l'altro.

  • Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Ci sono molte cose che costano ma nessuna dà la medesima gioia e scopo nella vita di un figlio.

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Cambierei partner. La mia predisposizione all'essere paterno ed avere dei figli è troppo forte. Uno dei miei bi/sogni fondamentali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nottelimpida

Ma non ti rendi conto che questo ragionamento, ammesso (e non concesso) sia corretto, deve poter valere anche per lui?

Hai ragione. E' che non essendomi mai innamorato non avevo pensato a questa cosa... Dovremmo allora indagare sul perchè una persona non voglia figli (paura di non essere all'altezza? Responsabilità troppo grandi? Intolleranza ai bambini?....) Resta il fatto che un figlio per me ha la priorità sul partner.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher

Intanto tu dovresti svolgere un'altra indagine :) Interrogarti seriamente su perché tu voglia assolutamente un figlio, mentre non ti sei mai innamorato di un uomo. Non è una cosa così ovvia, sai. Per carità ti dico questo rispettando assolutamente il tuo desiderio, ma vederci

un po' più chiaro non ti farebbe male.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wasabi

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

 

Credo che due gay/lesbiche possano essere ottimi genitori, migliori di tante coppie di etero (e peggiori di altre, ovviamente). Personalmente però avrei qualche dubbio di non dare ad un mio eventuale figlio una situazione proprio "ideale" (anche se mi rendo conto che chi potrebbe dargliela?).

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

 

Non sono convinto che per un bambino avere due genitori dello stesso sesso sia il meglio.

Nel mio caso, avrei il timore che possa sentire la mancanza di una figura materna. Se penso a cosa è stata mia mamma per me, credo che né io né il mio compagno potremo mai “sostituire” una madre.

  • Qualora siate favorevoli, propendereste per l'adozione o per l'inseminazione?

 

Nel caso, sicuramente sceglierei l’adozione, perché sarebbe un modo per dare una famiglia ad un bambino sfortunato. Inoltre per l’inseminazione vedo il problema di gestire il ruolo da attribuire alla madre biologica nella vita del bambino.

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

 

Se ritenessi di fare questa scelta, lascerei l’Italia.

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Pare proprio di sì.

  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Non direi un desiderio egoista, piuttosto, al contrario, il desiderio di dedicare il proprio tempo, le proprie energie e il proprio affetto alla crescita di una persona.

 

 

Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

 

Non so se sono davvero proibitivi i costi delle adozioni, però se una coppia decide di voler intraprendere questa strada, credo che valga la pena fare ogni sforzo.

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Credo che scelte come queste si possano fare solo all’interno di una coppia, che debbano essere condivise. Vedo un figlio come un importante progetto comune per una coppia, non come desiderio individuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny

- Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?
Assolutamente a favore.

- Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?
Anni, anzi, ormai decenni di letteratura scientifica, dimostrano che non vi sia legame fra sesso dei genitori e "qualità" della genitorialità e crescita dei figli: l'importante è l'amore che viene dato e come i figli vengono cresciuti ed educati.
Per il discorso "eh, ma la società non lo accetterebbe, il bambino verrebbe trattato male, ecc..." non credo che questo sia un buon motivo per cui un bambino andrebbe a trattare male l'altro, e poi comunque se volesse, troverebbe un altro pretesto.

E non è a forza di "eh, ma no, meglio di no, i tempi non sono maturi, ecc..." che le cose cambiano.

- Qualora siate favorevoli, propendereste per l'adozione o per l'inseminazione?
Non mi cambierebbe molto a dir la verità, sempre che l'adozione sia di un bambino non troppo in là con gli anni (direi massimo 2-3 anni).
Delle questioni etiche legate all'inseminazione, scusate il francesismo, me ne strasbatto, perché a dir la verità non le capisco.
Procreare è diverso da crescere; e prima il bambino non c'è, poi c'è, il come non ha importanza perché è del tutto indifferente.

- Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?
Certamente e, anzi, ho intenzione di lasciare l'Italia in ogni caso, anche se non volessi figli e non fossi stato gay.

- Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?
Senza la minima ombra di dubbio.

- E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?
Di per sé si tratta sempre di un desiderio egoista, anche per le coppie etero.
Egoista perché la scelta di avere un figlio è volontaria e dipende da noi, dal nostro, appunto, ego.
Sempre che non si tratti di fanatici che copulano senza preservativo e quando si beccano il figlio se lo beccano, perché si tratta di "un dono di Dio, che non può essere in qualsiasi modo non accettato (mediante preservativo o pillola)".

- Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?
Non penso che l'adozione non a livello internazionale o l'inseminazione grazie ad un'amica offertasi per tenere in grembo il bambino abbiano costi così proibitivi, ma se il desiderio di paternità o maternità è così grande, non c'è costo che tenga.

- E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?
In futuro, personalmente, penso che vorrei dei figli, magari verso i 35-40 anni. Ma adesso ho a malapena 17 anni, quindi potrei certamente cambiare idea.
Comunque non saprei, dipende da quanto uno ci tenga ad avere figli e se questo desiderio sia più forte stesso dell'amore che si ha verso il partner.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MalcomBraumGraves

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Favorevole. Se il desiderio dei genitori di avere un figlio esiste, e c'è il desiderio di crescerlo bene allora non vedo perchè anche le coppie gay non debbano avere figli.

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?
Purtroppo viviamo in un modo in cui "l'anormale" è considerato un male, perciò immagino che il bambino verrebbe continuamente discriminato a causa del fatto che i suoi genitori sono gay.
  • Qualora siate favorevoli, propendereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Difficile...forse per l'adozione...Nel caso dell'inseminazione il gigio sarebbe di uno dei due genitori, che siano due maschi o due femmine..L'utero/sperma usato per l'inseminazione proverrebbe da uno solo dei due genitori. Ragionando in questi termini però con l'adozione il figlio non apparterebbe nemmeno a uno dei due.

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Se lasciare l'Italia significherebbe una vita migliore per me e per il bambino/a allora probabilmente prenderei in considerazione l'idea.

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?
Non sono molto informato sull'argomento..Comunque sia so che esisono paesi in cui le famigie con genitri dello stesso sesso sono sicuramente piu integrate nella società rispetto a qui.
 
  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?
Teoricamente parlando, portare avanti la specie umana sarebbe un dovere di noi adulti.
Se c'è un desiderio da parte dei genitori di crecere un bambino, prendersene cura con la promessa di non abbandonarla, allora credo che i genitori abbiano il diritto di avere un figlio.
 

Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

 

Penso che un figlio dia quel genere di goia e soddisfazione che ripagherebbero di tutti i soldi spesi per i costi dell'adozione/inseminazione.

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?
 

Come ho appena detto, non voglio dipendere dalla volontà del mio partner:

le relazioni amorose non sono affidabili per la cura di un bambino.

Personalmente se volessi un figlio, lo farei a prescindere dalla sua volontà

e mi concentrerei piuttosto sulla volontà della madre.

 

 

Condivido il pensiero di Almadel.

Penso che se desiderassi un figlio, allora cercherei di averne uno, indifferentemente dalla volontà del mio ragazzo
Se poi il mio partner mi vorrá aiutarmi a crescerlo insieme ne sarei molto felice, altrimenti pazienza :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boeche

Credo di essere controcorrente, ma sono contrario alle adozioni omosessuali

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

 

 

ma sono contrario alle adozioni omosessuali

Come mai questa opinione? Ritieni che la famiglia omogenitoriale possa essere manchevole?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boeche

Come mai questa opinione? Ritieni che la famiglia omogenitoriale possa essere manchevole?

 

Non so se è manchevole di qualcosa, so solo che il pensiero di avere 2 padri o 2 madri non mi piace.

 

Poi sono contrario anche per quello che comporta (madri in affitto ecc)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

 

 

madri in affitto

Quello in affitto sarebbe l'utero.

 

Dove hai sentito parlare di omogenitorialità e come mai hai maturato questo pensiero non positivo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boeche

cambia niente

 

Ho letto articoli su internet, ma il grosso sono pensieri che ho sviluppato tra me e me

Share this post


Link to post
Share on other sites
imalittlemonster98

 

 

* Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

sono assolutamente favorevole *Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

I tempi cambiano e avere due genitori dello stesso sesso non credo sia peggio di averne uno solo oppure non averne * Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

preponderei per l'inseminazione perché lo sentirei più come mio figlio ma se devo pensare a una madre surrogata e a tutto quello che ci gira attorno preferirei adottarne uno * Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

assolutamente si * Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

i pregiudizi ci saranno sempre, ma mooooolto minori che qua! Ma dipende anche dove! In Russia non ci tengo! * E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

secondo me non esiste il diritto di avere figli, è un desiderio ma che non definirei egoista ma credo più interiorizzato volto al fine di continuare la razza umana. * Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

se due persone sentono che nella loro vita manca un pezzo e questo è un figlio, credo di si * E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

secondo me la scelta deve essere di entrambi, sennò tanto vale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boeche

Vabbe', siete tutti favorevoli, spero almeno ammetterete di essere un po' di parte....

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89

Vabbe', siete tutti favorevoli, spero almeno ammetterete di essere un po' di parte....

Sì, siamo quasi tutti favorevoli. Siamo di parte, nella stessa misura in cui lo sei tu, conseguentemente, potresti evitare dei commenti ridondanti che aggiungono solo l'effetto spina nel culo, o contribuisci in modo serio alla formulazione critica sulle adozioni: per esempio, legittimamente tu puoi dire che non ti piace il pensiero di avere due madri e due padri, ma a conti fatti è una tua personale sensibilità, non qualcosa di estendibile agli altri.

Grazie di esistere, capitan ovvio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boeche

Sì, siamo quasi tutti favorevoli. Siamo di parte, nella stessa misura in cui lo sei tu, conseguentemente, potresti evitare dei commenti ridondanti che aggiungono solo l'effetto spina nel culo, o contribuisci in modo serio alla formulazione critica sulle adozioni: per esempio, legittimamente tu puoi dire che non ti piace il pensiero di avere due madri e due padri, ma a conti fatti è una tua personale sensibilità, non qualcosa di estendibile agli altri.

Grazie di esistere, capitan ovvio.

 

guarda che io sono gay come voi, quindi il mio essere contro le adozioni omosessuali in che modo è di parte?

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89

Non hai capito il senso. Credo che chi ragiona qua dentro non sia automaticamente a favore delle adozioni, anzi, c'ha meditato, e ha una sua idea dell'argomento. Tu hai constatato che gran parte sono favore, perché "di parte", che non ha assolutamente senso, ed è stato un messaggio che ha sprecato delle risorse computazionali che potevano essere usate per cercare un porno, o altre cose.
Ti sei limitato a dire che a te non piace l'idea di avere due madri e due padri, per poi constatare che molti di noi sono a favore, perché di "parte". Il tuo contributo è stato nullo e hai asserito che gli altri siano dei deficienti lobotomizzati, complimenti, capitan ovvio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Henkuro

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Chiunque, gay, lesbica, etero può avere dei figli. Sono a favore delle adozioni, perché se un bambino non ha un padre ma due madri, non si impiccherà, anzi, chiederà alle madri il perché, così loro gli risponderanno e capirà. Senza farsi troppi problemi. E se fa capricci? E' un bambino, diamine, se non fa capricci è anormale.

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Scritto sopra.

  • Qualora siate favorevoli, propendereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Personalmente non attuerei mai l'inseminazione, ma non è la mia vita quella che deve regolare tutte le altre, quindi sono a favore anche dell'inseminazione.

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Assolutamente sì. 

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Così sembra, ma di sicuro ognuno ha i suoi problemi.

  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

E' un diritto. Ma che domanda è!? Sono egoista se desidero crescere un figlio che naturalmente non posso avere!?

         

      •   Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Ognuno crede quello che vuole credere. Se non vuole adottare un bambino per questi problemi, cavoli suoi.

 

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Come ogni scelta, si affronta insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aky_86

Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Per le donne è più facile avere figli propri tenerli e crescerli con la propria compagna anche se legalmente il figlio è solo della madre naturale e questo ancora un'ostacolo nel nostro paese. per gli uomini è più difficile trovare il modo di avere un figlio proprio e di crescerlo assieme al compagno. trovate una donna da mettere in cinta e che vi lasci il bambino. penso sia un pò più complicato. magari mi sbaglio. non ho ancora conosciuto uomini gay con l'istinto paterno. ma per una donna è comunque più facile mettere al mondo un bambino suo tenerlo e crescerlo con chi vuole. 

 

Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso? 

dubito che influisca il sesso dei genitori sul bambino. conosco una ragazza che è cresciuta con la madre e la compagna di lei e mi sembra abbastanza equilibrata. anzi nonostante le difficoltà della società ha sempre parlato con orgoglio della sua famiglia omogenitoriale. quindi non penso che influisca di quale sesso siano i genitori. al contrario influisce molto l'educazione che viene dato al bambino. 

 

Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Sono favorevole ma non dispongo dell'istinto materno. nel caso in cui dovessi stare con una donna che invece ha voglia di mettere al mondo un bambino o di adottarne uno dovremo metterci a tavolino e parlarne mooolto bene e vagliare ogni possibilità. sono pro adozione perchè ci sono un sacco di bambini che genitori etero hanno abbandonato e che meriterebbero una famiglia che li possa amare. ma penso che per avere un figlio tuo sangue del tuo sangue e per una donna vivere la gestazione sia comunque molto intenso.quindi se volessi forse ne vorrei uno mio. 

 

Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Assolutamente no. se vogliamo che le cose cambino anche nel nostro paese scappare in uno più civile non farebbe altro che non cambiare le cose. non è giusto quindi porterei avanti la mia famiglia esattamente dove sono. e mi impegnerei il doppio per cambiare le cose.

 

Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Sicuramente all'estero è più facile. è più civile e ci sarebbero meno problemi sociali e legali. 

 

E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

siamo esseri umani. dovrebbe essere un sacrosanto diritto avere figli o adottarlo.

 

Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

essere genitori di un figlio tuo o di un figlio adottivo vale sempre la pena se è il tuo desiderio.

 

E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

 se la mia compagna non fosse d'accordo con il mio volere figli significa che non è la persona giusta per me. non poter condividere il desiderio di una famiglia potrebbe alla lunga rovinare il rapporto. al contrario se fossi io a non volere figli mentre lei si sarebbe uguale. non posso impedirle di avere una famiglia con dei figli solo perchè io non li voglio quindi il rapporto si rovinerebbe. preferisco che sia felice o al contrario che sia io a trovare una persona che condivida questo desiderio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
donniedarko

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Sono favorevole

  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Credo che debba esistere una figura di riferimento femminile,nel caso in cui venga affidato ad una coppia di maschi e viceversa.Per affrontare tematiche che non facilmente potrebbero essere risolte,ma in linea di massima credo che un buon coinvolgimento con il proprio figlio possa bastare.

  • Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Entrambe le cose,anche se preferirei l'inseminazione.Odio quando vengono utilizzati gli orfani come cardine per poter legalizzare l'adozione di figli a coppie omosessuali,se mi ritieni in grado di crescere un figlio,lo pensi a prescindere da se è mio o meno!

  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Si,anche se preferirei restare nella mia patria,ma credo che l'Italia non sarà pronta ad una cosa simile,anche se dovesse passare la legge.

  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Dipende dal posto in cui vai e dall'apertura mentale che hanno a riguardo

  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Questo è un argomento controverso,inizialmente credevo fosse semplicemente un mio vezzo,ma poi col tempo ho concretizzato l'istinto paterno che è insito in me e la consapevolezza che potrei essere un buon padre.

  • Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Si

  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Potrebbe essere motivo di rottura per la coppia,a meno che non mi convinca della sue ragioni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mirtillamirtilla

 

  • Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?
Necessariamente favorevole.Praticamente possono farlo in tutta Europa.Al massimo potrei chiedermi se penso che i gay italianidebbano avere meno diritto degli altri;ma non sono razzista fino a questo punto.
  • Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?
Se l'interesse del bambino fosse quello di non venir discriminato a causa dei suoi genitori;allora bisognerebbe impedire l'adozione (o la riproduzione) anche ai poveri, ai "negri" o ai "terroni".E' nel migliore interesse del bambino essere adottato da una coppia di Napoletani a Bergamo?Strano a dirsi, è una domanda che (ovviamente) nessuno si ponee che ci si pone solo quando riguarda gli omosessuali. Se la domanda rigurda invece la "figura materna" o la "figura paterna",ammetto di essere favorevole anche all'adozione da parte dei single.
  • Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?
Nessun giudice mi affidarebbe mai un bambino;ma probabilmente non l'avrebbero affidato neanche ai miei genitori :)):Personalmente inseminerei una ragazza lesbica e cresceremmo il figlio come due amici;se lo facesse il mio ragazzo, io sarei "il compagno di papà".Non credo che per crescere bene un figlio, sia necessario scopare insieme:ai bambini non interessa la sessualità dei propri genitori;anzi penso che molti suoi amichetti gli invidierebbero il fattoche suo padre e sua madre non fanno sesso insieme...
  • Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?
Sì, è possibile; ma non la vedo come una cosa necessaria.E' il discorso della coppia di Napoletani a Bergamo:- Lascereste la Lombardia per non far chiamare terrone vostro figlio? -
  • Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?
C'è qualcuno che pensa il contrario?
  • E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?
Ogni figlio nasce da un "desiderio egoista".Le case vengono costruite e i libri vengono scrittisempre per un "desiderio egoista"e mi pare che vada bene così.E' orribile quando si fa un figlio "per amore del proprio compagno";perché l'amore può finire, ma il figlio rimane.Almeno "l'egoismo è per sempre" :)): I gay devono avere gli stessi diritti degli eterosessuali.Non può esserci una legge che impedisca loro di avere dei figli(o di costruire case o di scrivere libri)
  • Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?
Per un'inseminazione fatta in casa con una tua amica, i costi del kit sono molto contenuti.Per come la vedo io - se vuoi un figlio - dovresti concentrarti piùa curare le tue amicizie lesbiche, rispetto alle tue relazioni gay.Una relazione gay che duri vent'anni è appena sufficiente per la crescita di un figlio;mi fido molto di più della durata delle relazioni di amicizia.
  • E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?
Come ho appena detto, non voglio dipendere dalla volontà del mio partner:le relazioni amorose non sono affidabili per la cura di un bambino.Personalmente se volessi un figlio, lo farei a prescindere dalla sua volontàe mi concentrerei piuttosto sulla volontà della madre.Questo indipendentemente dal fatto che il mio compagno in effetti adori i bambinie abbia fatto il liceo psico-pedagogico e sarebbe un padre migliore di me.

Mi ritrovo quasi al 100% in ciò che dice Almadel.

Premessa generale: il "problema genitorialità" del nostro paese oggi per come la vedo io non dipende assolutamente dal sesso e dall'orientamento dei genitori qaunto dal numero: 2 genitori sono un'invenzione degli ultimi 50 anni e sono troppo pochi sia per il benessere del figlio che degli adulti chiamati ad accudirlo. Quindi vanno bene tutti (gay, lesbiche, etero, trans,....) purché l'onere non ricada solo su due persone, forse penso che l'ideale siano minimo 3 massimo 4 persone indipendentemente dal loro sesso biologico e dal loro orientamento.

 

Per questo mi ritrovo nella frase di Almadel quando dice che è meglio, se si desidera una figlio, coltivare le amicizie lesbiche/femminili piuttosto che gay.

 

- Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Totalmente d'accordo per una coppia lesbica per via naturale, ho dei dubbi sulla questione dell' utero in affitto per i gay ma il modello di famiglia secondo me ideale è presto descritto

 

- Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Come detto sopra non si tratta di stesso sesso quanto di numero: credo sia controproducente per un bambino avere solo 2 genitori intesi come coloro che lo accudiscono e crescono

 

- Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Se proprio devo pensare alla famiglia "imperfetta" con la coppia di genitori e i figli, sarei per l'adozione per i gay e l'inseminazione per le lesbiche. Ma è una risposta del tutto imperfetta perché il meglio per tutti (anche per l'identità del bambino quando inizierà a fare domande) secondo me sono 2 donne e 1 uomo o 2 uomini e 1 donna (meglio se i 3 sono legati da una profonda amicizia piuttosto che partner sessuali, ma se proprio proprio nel primo esempio è preferibile un rapporto poliamoroso con lesbica-donna bsx-uomo etero e nel secondo esempio gay-gay-migliore amica di uno dei due o, sempre nel secondo, donna etero-uomo etero-amico gay con rapporto di bromance con l'uomo)=》così si eviterebbero del tutto questioni sulla vendita/donazione di gameti visto che ci si arrangerebbe naturalmente all'interno del trio

 

L'egoismo dura per sempre mentre l'amore per l'altra persona che tu ha spinto a volere un figlio no --> credo non ci sia frase migliore per riassumere il mio pensiero

 

Io per miei eventuali figli sogno dei genitori in cui ci siano 2 gay e io la migliore amica di almeno uno dei due, e non sto assolutamente pensando al sesso con questi due, anzi.

 

In sostanza credo che al bambino maschio serva necesariamente una figura sia femminile (soprattutto nella prima infanzia e pubertà) sia maschile (soprattutto dalla pubertà in poi); per la bambina stesso discorso solo che la figura più maschile dev'essersi fin dall'inizio a mio avviso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Journey

ragazzi ma non vi viene mai la tristezza di non potere avere figli, almeno in italia? le possibilità sarebbero le adozioni e le tecniche artificiali, ma in italia non sono ancora legali (e chissà quando lo saranno), e, cosa molto piu importante, costano ASSAI. e non tutti se lo potrebbero permettere....

Share this post


Link to post
Share on other sites
adobor

1) Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Sono favorevole.

 

2) Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

 Non credo che sia giusto né sbagliato. Penso che il migliore interesse di un bambino sia crescere in un ambiente sereno e con delle persone che sono pronte a tutto per egli. I bambini hanno bisogno di amore e di essere compresi. Questo è il loro migliore interesse. Tutto qui.

 

3) Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Sola adozione (anche per etero). Ci sono molti bambini senza genitori che hanno bisogno di affetto e cure. Purtroppo molte persone preferiscono l'inseminazione perché vogliono che i loro figli siano loro di sangue - non c'è cosa più oppressiva e triste di detta citazione.

 

4) Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Certo.

 

5) Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

In determinati stati sì.

 

6) E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Sostengo che l'adozione sia sia un diritto per le coppie omosessuali e sia un diritto per i bambini orfani.

D'altra parte trovo l'inseminazione un desiderio egoista.

 

7) Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Se si ha abbastanza denaro per sostenere i costi dovuti e il mantenimento del bambino, ne vale certamente la pena.

 

8- E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Gay o meno, la scelta di avere un figlio bisogna farla insieme e con certezza.

Edited by adobor

Share this post


Link to post
Share on other sites
rifenix73

1) Come vi ponete riguardo la possibilità per una coppia gay/lesbica di poter avere dei figli?

Assolutamente d'accordo

 

2) Credete sia giusto o sbagliato, o comunque nel migliore interesse di un bambino avere due genitori dello stesso sesso?

Servono semplicemente due genitori che si amino e che trasmettano il loro amore.

 

3) Qualora siate favorevoli, prepondereste per l'adozione o per l'inseminazione?

Adozione e basta. Trovo l'inseminazione un pericoloso gioco a fare "dio" e presenterebbe molteplici problematiche.  Un figlio è il frutto di chi lo cresce non di chi lo genera fisicamente.

 

4) Lascereste l'Italia pur di avere la possibilità di avere figli e vivere serenamente la vostra vita familiare?

Non saprei, dovrei trovarmici in una situazione del genere. In genere sarei per lottare per il cambiamento in loco, senno si rimane sempre allo stesso livello e non si evolve mai.

 

5) Credete che all'estero sia davvero più facile vivere da genitori omosessuali?

Assolutamente sì.

 

6) E' un nostro diritto, o è solo un desiderio egoista?

Essere genitori è un diritto di qualsiasi tipo di coppia.

 

7) Ne vale davvero la pena, nonostante i costi proibitivi di adozione e inseminazione?

Se si pensa solo al lato economico in campo genitoriale in genere, non se ne uscirebbe mai fuori. Il sorriso di tuo figlio appena rientri a casa dopo 12 ore di lavoro fa passare sopra a qualsiasi sacrificio

 

8- E se il vostro partner non fosse d'accordo con la vostra scelta di avere figli?

Non sarebbe il mio compagno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...