Jump to content
Sign in to follow this  
ForbiddenLove

[culturagaia] Glossario LGBT

Recommended Posts

Velocifero

ma pansessuale vuol dire che dove c'è un buco c'è casa?

o_O

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frattaglia

dicasi ermafroditi  :bah:

Non sempre, un ermafrodito ha tutti e due gli organi sessuali, gli intersessuali invece a volte ne hanno solo uno ma hanno comunque caratteristiche secondarie dell'altro sesso (tipo un uomo col seno, o simili :D)

*pedante mode on* :o

Share this post


Link to post
Share on other sites
Amarantos

La transessualità è un orientamento sessuale, cioè non è dovuta ad una malattia genetica.

I cosidetti intersessuali sono così in quanto soffrono della sindrome di Klinefelter

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Klinefelter

 

Per la donna la sindrome è definita Sindrome di Turner

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Turner

 

Tant'è che alcune persone affette da questi sintomi ricorrono a delle cure ormonali (come gli ermafroditi)

Share this post


Link to post
Share on other sites
testina

c'è anche un altro caso di malattia genetica legata al cromosoma X, che si presenta solo nei maschi, in cui l'individuo pur avendo un assetto cromosomico normale (44 autosomi + XY) è insensibile agli androgeni.. per cui praticamente si sviluppano caratteri primari e secondari femminili, solo che ad esempio non ha l'utero e i testicoli si formano all'interno (di solito nell'addome)... fortunatamente è abbastanza rara come malattia  :bah:

Share this post


Link to post
Share on other sites
D@V:D

ma pansessuale vuol dire che dove c'è un buco c'è casa?

o_O

 

 

O è quello dei PANettieri?  :bah:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

La transessualità è un orientamento sessuale, cioè non è dovuta ad una malattia genetica.

La transessualità NON è un orientamento sessuale, è una IDENTITA' DI GENERE.

Infatti se ci fai caso NON indica da quale sesso ci si sente attratti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frattaglia

Ho letto giusto ieri un articolo riguardo la transessualità, che dice che una delle teorie è che sia originata da un'esposizione "sbagliata" del feto ad alcuni ormoni, durante la gravidanza.

Comunque sia si, è un'identità di genere. Tant'è vero che esistono transessuali gay o lesbiche...  :bah:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Amarantos

Mmm...

vero :o grazie della delucidazione  :bah:

Share this post


Link to post
Share on other sites
NatureLLe

 

fag o faggot non è molto offensivo? Credo sia al livello di frocio, vero?  :D :D Dyke pure è allora stesso livello? (chiedo a sweet che è sicuramente più angolofona di me :look:)

 

 

Esatto, fag è american, faggot è british, dyke è un modo volgare e offensivo per dire lesbica.

 

C'è una cosa che viene sempre da the L word che mi ha fatto troppo ridere:

 

Spaghetti girl: Straight until she gets wet.

(straight vuol dire sia etero, sia dritta), quindi dritta(etero) finché non si bagna, (come uno spaghetto)

 

LOL spero di essermi spiegata bene :/

 

Cheers!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

Esatto, fag è american, faggot è british, dyke è un modo volgare e offensivo per dire lesbica.

Fag è americano perché in inglese fag vuol dire sigaretta, ma non credo che nessuno usi faggot in Inghilterra, qua va più di moda se devi usare un termine dispregiativo dire poof. Dyke non è volgare e offensivo, dipende come lo si guarda, originariamente era usato come insulto ma tramite l'appropriazione del termine da parte delle lesbiche stesse ha valore offensivo o di rivendicazione politica a seconda di chi lo usa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
NatureLLe

Sì ormai sì.

Io ho sentito un sacco di gente dire faggot in Inghilterra, poi boh, magari dipende dalla zona... ci sono anche rimasta un po' male la prima volta che mi hanno chiesto "have you got a spare fag?" lol

 

Cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pugsley

butch---> ragazza maschiaccio lesbica solitamente

butch saccente---> ragazza maschiaccio lesbica solitamente acida, femminista e saccente

Esatto, fag è american, faggot è british, dyke è un modo volgare e offensivo per dire lesbica.

Uh quante cose non sapevo...

devo acculturarmi di più  :afraid:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe92

-Eterosessuale

-Omosessuale (gay/lesbica)

-Bisessuale

-Transessuale/Transgender

 

In tutto ne mancano 2  :ok: ...ovvero asessuale e bear gay(che è il mio orientamento sessuale  :look: )

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

bear non è un orientamento. è un sottogruppo dell'orientamento "gay". sarebbe come dire che butch è un orientamento sessuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frattaglia

Lo riuppo perchè ho sentito una definizione di crossdresser un po' diversa:

- crossdresser: persona eterosessuale, che si sente bene nel suo sesso, e che però si veste come il sesso opposto. Credo che praticamente siano tipo gli uomini etero che sono attratti da donne ma si mettono biancheria intima femminile o vestiti femminili, oppure donne etero che però si vestono da uomini... boh, vai a sapere XD

 

Mah, che cose strane :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hunter

bear non è un orientamento. è un sottogruppo dell'orientamento "gay". sarebbe come dire che butch è un orientamento sessuale.

 

Sweet ha assolutamente ragione.  :D

 

Preferire gli orsi è semplicemente una tendenza particolare all'interno dell'orientamento omosessuale.

 

E' come dire "mi piacciono i biondi".  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

eh no Hunter siamo nel 2009! Non puoi dire "Mi piacciono i biondi" ma ti devi inventare l'ennesima sotto-categoria perché 4, 5, 6 orientamenti sessuali non sono abbastanza!!! devi inventarti la 23'843'485esima categoria ovvero "biondosessuale". O nel tuo caso, "bear-biondosessuale" o se preferisci "biondo-bearsessuale"! XD

 

per quanto riguarda la definizione di crossdresser postata da Frattaglia, il comico Eddie Izzard che a me piace molto, ha la tendenza a fare i suoi spettacoli truccato e indossando alcuni indumenti da donna ad es. scarpe col tacco o una collana, ma è un uomo eterosessuale e non è una drag queen. Lui si definisce "travestito".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frattaglia

Si ma la drag queen non è quella che si veste tutti i giorni, è quella che si veste, in maniera eccessiva, solo per fare gli spettacoli.

Poi io non conosco questo comico, magari lui non si "dragga" (non si veste in maniera eccessiva) e a quel punto si accontenta di definirsi travestito :D

Comunque io riporto solo la definizione che avevo sentito di crossdresser, poi boh, alla fine sono cose così confuse (e non ci sono sul dizionario) che non importa un granchè :D

 

Comunque lol, biondo-bearsessuale  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

esatto e' per questo che non e' una drag queen, perche' non si veste in maniera eccessiva, come ho detto sono magari uno o due indumenti e qualche accessorio, ma per dire non si mette una parrucca, o non si imbottisce le tette, cioe' non vuole sembrare una donna. ad ogni modo non volevo confonderti le idee era solo un punto di discussione :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daniele

 

 

 

bisex come intendo io---> attrazione per la persona in sè e non per l'organo genitale

 

Mi piace molto questa definizione. E' quella che ho avuto sempre in mente io e che ho spiegato ai miei amici quando se ne parlava.

Ne incontrati un bel po' di bisex così nella vita.

 

checca isterica---> ragazzo femminile e istericamente odioso contro tutti quelli che nn sn come lui

 

 

Che in inglese dovrebbe equivalere a "screaming queen"  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frattaglia

Beh oddio, proprio volendo, questa definizione di bisessualità

 

bisex come intendo io---> attrazione per la persona in sè e non per l'organo genitale

 

la vedo più rappresentativa della categoria pansessuali. Per come si definiscono, i pansessuali amano una persona a prescindere dal corpo di quell'altra persona.

Sinceramente, è una cosa che non concepisco (e lo dico io che sono bisessuale!) dato che penso che comunque sia ognuno di noi sia più attratto da certe cose e non da altre, sia a livello sentimentale che a livello fisico. Io sono bisessuale, ma ho comunque sia i miei gusti, sia in fatto di uomini che in fatto di donne.  :sisi:

Comunque, ognuno ha i suoi gusti.  :ok::no::ok:

 

Riguardo alle fogne aspiratutto finte o pseudo bisex, per fortuna tutte quelle che ho incontrato mi sono sempre state ben lontane xD

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo

ho letto in questo topic (non ricordo chi l'ha detto), che un trans può essere etero, gay o bisex... ma... non è sbagliato? cioè se io sono gay, e mi faccio operare diventerei una donna etero a tutti gli effetti... un trans secondo me potrebbe essere gay nel momento in cui una persona etero, cambia sesso, cosa che credo non succederà mai... sbaglio?  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
fallendaydreamer

^dipende se consideri una persona trans di un certo sesso a seconda del fatto che abbia fatto o meno l'operazione.

Per me, per esempio, una trans MtF, con o senza operazione, è sempre una donna, e se questa donna è attratta dagli uomini sarà una trans eterosessuale. Se fosse attratta dalle donne, sarebbe una trans lesbica.

Comunque lo aveva già spiegato Sweet qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
RebisRebus

ORIENTAMENTI SESSUALI:

gay: omosessualità, comprende gay uomini, gay donne (chiamate anche lesbiche)

bisessualità

eterosessualità

pansessualià/queer (preferenza di uomini, donne, trans ftm, trans mtf, travestitismo, androginia)

 

IDENTITA' DI GENERE

donna che si sente donna, uomo che si sente uomo (possono essere , come ogni categoria, omo, etero, bi...)

donna mascolina, uomo effeminato (butch, tomboy, checca)

trangender (comprende crossdresser, drag king e queen, travestitismo vario, preop, no-op, post-op, persone in cura ormonale, persone che hanno fatto interventi, persone completamente passate all'altro sesso che hanno gia' i documenti nuovi)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher

IDENTITA' SESSUALI:

 

trangender (comprende crossdresser, drag king e queen, travestitismo vario, preop, no-op, post-op, persone in cura ormonale, persone che hanno fatto interventi, persone completamente passate all'altro sesso che hanno gia' i documenti nuovi)

 

 

 

Manco per niente. Crossdresser, drag queen e king, travestiti, non sono transgender, che comprende solo le altre categorie che hai elencato. Se li comprendi nella categoria transgender annacqui completamente il concetto e lo svuoti del suo significato.

 

Poi non ha senso parlare di «identità sessuali»: che significa?

Si parla di «identità di genere».

Share this post


Link to post
Share on other sites
RebisRebus

si li ho sbagliato parola mentre scrivevo

ma io credo che a volte molti crossdresser in realtà abbiano pensato a cambiare sesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sweet

Poi non ha senso parlare di «identità sessuali»: che significa?

Si parla di «identità di genere».

Identità sessuale è un concetto esistente ma separato sia da orientamento sessuale che identità di genere.

A sentirlo, sembra più che altro un costrutto creato per quelle persone che hanno difficoltà a prendere una posizione e a chiamarsi con la giusta definizione che descrive il loro comportamento affettivo e sessuale.

L'identità sessuale è in teoria "l'orientamento sessuale che ti senti nella testa". Cioè mettiamo caso che sei una di quelle repressone che ha una relazione con un'altra ragazza, e non lo sa nessuno, e ancora ti convinci di essere etero.

Il tuo ORIENTAMENTO SESSUALE è lesbica, o quantomeno bisex visto e considerato che sei sessualmente attiva con una ragazza. Ma la tua IDENTITA' SESSUALE cioè quello che ti senti di essere, è "bloccata" o ferma a "etero".

 

Non me la sono inventata io questa cosa e la trovo particolarmente fastidiosa perché nell'uno o nell'altro senso fornisce un appiglio a chi si sente a disagio con la propria sessualità. A voler essere completi la definizione di identità sessuale vs. orientamento sessuale era anch'essa nello "studio delle meraviglie" che mi ha aperto il mondo delle cisdonne e cisuomini XD

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher

Eh già, Sweet, è proprio come dici tu, e io condivido gli stessi tuoi identici dubbi, critiche e fastidi circa questo ambiguissimo

concetto.

 

Io ne aggiungo un altro. Se si aprono le porte a categorizzazioni che sono così sfacciatamente soggettive (il «come mi sento»

elevato a norma della categorizzazione) si smarrisce ogni criterio obiettivo, non voglio dire scientifico, ma almeno generalizzabile,

di quelle categorizzazioni, e si aprono le porte a una perdita di peso delle categorizzazioni reali, che hanno un peso, una dignità e una storia, oltre che dei grossi problemi da (far) risolvere: cioè le persone omosessuali e transessuali.

 

Come tu dici il «come mi sento io» copre anche situazioni di irrisolutezza, di indecisione, di paura, di incertezza, di mancanza di coraggio, ed è forsennato elevarlo a metro di giudizio. Senza poi contare che questo non può non portare a una controreazione offensiva da parte del sapere medico, psichiatrico, psicologico, presto o tardi, e non vorrei che poi ne facessero le spese gli omosessuali le lesbiche e le trans.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...