Jump to content
Mario1944

Quale capacità e quale durata del nuovo governo.

Recommended Posts

Mario1944
  • Topic Author
  • 5 hours ago, freedog said:

    scommetto che a breve sbraiteranno come l'ennesimo gomblottone globalista contro il governo del popolo...

    @Mario1944 che ti vuoi giocare?

    E che?:

    dovrei scommettere contro l'evidenza di quel che hanno già detto e continuano a dire?

    Non sono mica ciucco.....

    A proposito di scommesse:

    benché corra sul filo d'una lama affilatissima, l'alleanza tra Legati e (s)Forzati è ancora formalmente in vigore;  quindi dovresti pagare pegno per la tua parte di sconfitta formale, avendo già io pagato per la mia sostanziale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    11 hours ago, Mario1944 said:

    benché corra sul filo d'una lama affilatissima, l'alleanza tra Legati e (s)Forzati è ancora formalmente in vigore

    dichi?

    posso nutrire qualche fondata perplessità su codesta affermazione?

    chè a tenerli assieme ormai sono solo le cadreghe che già occupano; non si sa nemmeno se si ripresenteranno assieme (e come) al prox giro elettorale, qualunque esso sarà

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    16 hours ago, freedog said:

    dai su, sei troppo intelligente per limitarti ai ritornelli grullini!!

    Purtroppo non sono ritornelli sono fatti veri

    Immagina un gay che denunci un atto omofobico del genere e poi viene fuori che le uova erano state tirate a casaccio da dei cretini figli di papà, di cui uno perdipiù salta fuori che è il figlio di un consigliere PD, costretto per difendere il figlio a dire il contrario di ciò che aveva detto il giorno prima

    Fai un piccolo sforzo del genere e capirai quanto un episodio del genere possa essere catastrofico a livello di comunicazione sociale e politica

    Allo stesso modo se sai quanto pesò su D'Alema l'acquisto di una barca, forse è meglio evitare quello di aerei faraonici o di case da 1,3 milioni di euro ad Arcetri, in un momento in cui il paese sta alla canna del gas

    Che poi chi governa debba mettere insieme la legge finanziaria e misurarsi coi problemi reali l'ho già scritto io, se parliamo però di propaganda politica non possiamo che registrare il disastro assoluto della opposizione

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    5 minutes ago, Hinzelmann said:

    se parliamo però di propaganda politica non possiamo che registrare il disastro assoluto della opposizione

    è questo il punto:

    io non sto parlando di propaganda, mktg o comunicazione politica (tutta banale fuffa che lascia il tempo che trova), ma di azioni CONCRETE!

    so benissimo anch'io che la manutenzione (tappà le buche, evità gli allagamenti di mezza città -vedi ieri pomeriggio a Roma- perchè nessuno stura i tombini o pota gli alberi) non paga come visibilità mediatica, ma è quello che un amministratore decente (a qsi livello sia) deve sapè fà: sta imbullonato su quella poltrona per quello, NON per farsi bello ai tagli dei nastri o nelle photo opportunity.

    di tutto il resto, fregacazzo

    27 minutes ago, Hinzelmann said:

    viene fuori che le uova erano state tirate a casaccio da dei cretini figli di papà, di cui uno perdipiù salta fuori che è il figlio di un consigliere PD, costretto per difendere il figlio a dire il contrario di ciò che aveva detto il giorno prima

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Non era ciò di cui parlavamo però, stavamo parlando della propaganda politica

    Quanto al fatto che alla gente non interessi che siano tappate le buche delle strade, che è altra questione, non è vero e gli interessa eccome

    Nardella a Firenze ha inaugurato da 15 gg il prolungamento della linea del tram che va a Careggi per il primo tratto di linea ci sono voluti 10 anni e per il suo prolungamento 4 anni, in totale 14 anni e la linea 2 iniziata nel 2011 è attualmente bloccata dal 22 Maggio perchè il costruttore non paga e siamo per ora a 7 anni

    In compenso ha iniziato a "tappare le buche" come Renzi promise di fare quando era Sindaco ( un bel po' di anni fa...) ritardo che non gli impedì di far fuori Marino, perchè non era un uomo del fare...

    Sicuramente un sindaco pentastellato non avrebbe fatto meglio, ma possiamo dire che questi risultati siano soddisfacenti?

    Non lo sono, punto

    Poi è chiaro che se il governo frana sulla prima finanziaria, gli Italiani prenderanno atto del fatto che può esistere qualcosa di peggio ancora

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò
    1 hour ago, freedog said:

    A parte che la vicenda puzza, cittá piccola, lei giovane democratica, l'altro figlio di pddino e forse a sua volta giovane democratico, subito a parlare di razzismo ai quattro venti sulla base del fatto che il lugo dell'aggressione sarebbe la via delle buttane africane. E tutto per un uovo. E che fino a ieri girava con una benda enorme e pareva saltasse le olimpiadi per il cortisone, oggi é senza bende e all'olimpiade ci va: sa tanto di maccheronata 

    Ma anche fosse, come ti permetti di dare dei razzisti a sti ragazzini sulla base di non si sa che prova? Comunqu, é il caso di dire che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

    I detrattori del governo si son fatti trascinare nella figuraccia a causa della loro stessa mancanza di obiettivitá. Così si sventa il grazioso tentativo che ha portato persino i tg di mediaset a denunciare l'emergenza razzismo, al posto dell'emergenza caldo.

    Mi raccomando mangia tanta frutta e bevi molto

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sorgesana

    Ma praticamente Moncalieri con 57 mila abitanti é Torino, mica una cittadina da 1000 abitanti della provincia di Isernia.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 3 hours ago, freedog said:

    posso nutrire qualche fondata perplessità su codesta affermazione?

    Ogni dubbio è lecito, soprattutto quando si tratti di politici....;-)

    3 hours ago, freedog said:

    chè a tenerli assieme ormai sono solo le cadreghe che già occupano;

    Dubiti della mia affermazione sull'alleanza ormai solo formale e me la contesti con un argomento che aggiunge sostanzialità all'alleanza?:?

    se è il potere locale a tenerli uniti, l'alleanza durerà a dispetto delle scintille sul governo e sul potere centrale.

    In ogni caso, formalmente o sostanzialmente sono ancora alleati, quindi dovresti pagare la tua parte di pegno, come io ho già pagata la mia.

    2 hours ago, freedog said:

    la manutenzione (tappà le buche, evità gli allagamenti di mezza città -vedi ieri pomeriggio a Roma- perchè nessuno stura i tombini o pota gli alberi) non paga come visibilità mediatica, ma è quello che un amministratore decente (a qsi livello sia) deve sapè fà: 

    Sì, va bene, ma.... se non paga a "livello mediatico" e quindi probabilmente neppure a livello elettorale, chi glielo fa fare all'eletto di scaldarsi per amministrare decentemente?:

    più logico che si scaldi per altre cose più redditizie elettoralmente e peggio per gli elettori se non discernono l'apparenza mediatica dalla realtà amministrativa.....

    2 hours ago, freedog said:

     Secondo una buffa teoria, non ci sarebbe movente razzista nell'aggressione di Daisy Osakue

    A quanto pare i cretinetti si divertivano a tirare uova anche a passanti di pelle chiara, quindi non sembra che la teoria sia poi così buffa, anche se non si può escludere che la maggior scurezza della pelle nel caso de quo li abbia allettati un po' di più.

    Ma d'altronde tiravano uova, non bombe od almeno sassi:

    certo anche un uovo gettato con forza può far male, soprattutto se sia sodo e cada sull'occhio, ma il getto di uova contro persone sgradite o semplicemente per passatempo imbecille mi pare sia esagerato far passare come attentato razzista all'incolumità del negro e dell'ebreo o del  non ariano di turno, tanto più se abbia implicato anche bianchi, cristiani, ariani. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    26 minutes ago, Mario1944 said:

    Dubiti della mia affermazione sull'alleanza ormai solo formale e me la contesti con un argomento che aggiunge sostanzialità all'alleanza?:?

    semmai volevo rafforzarlo (l'argomento, intendo), ma può darsi che non mi sia fatto capire decentemente:

    voglio vedere se, a scadenza dell'amministrazione in carica, si ripresenteranno con la stessa alleanza (previa opa leghista sui forzitalioti) oppure vedremo qualche mutamento di campo..

    tipo alleanze elettorali o apparentamenti ai ballottaggi lega-grullini, o pd-forza italia (o quel che ne resterà)

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    10 minutes ago, freedog said:

    voglio vedere se, a scadenza dell'amministrazione in carica, si ripresenteranno con la stessa alleanza

    Stiamo parlando chiaramente di partiti post -ideologici, uno il M5S dichiara espressamente di non volere alleanze con nessuno ma essere diponibile a sottoscrivere accordi di governo - circostanziati e delimitati - con tutti ( e per questo lo abbiamo a vario titolo criticato, tuttavia è una sua caratteristica )

    L'altro partito, la Lega, per certi versi il più antico partito italiano ( l'unico pre caduta del muro per intenderci ) è passato dal secessionismo ( almeno come aspirazione ) al sovranismo, il ché equivale a dire un ribaltamento totale della sua identità politica.

    Nel far questo peraltro interpreta lo spirito dei tempi, perchè la May, Trump, la Merkel e Macron, con  diversità di accenti e toni ma totale consonanza sul piano delle decisioni politiche prese, nella sostanza sono tutti sovranisti ( e chi non lo è come i socialdemocratici tedeschi sono condannati all'irrilevanza politica, perchè risultano esserlo solo a parole...e decisiva è la CSU sulla CDU piuttosto che la SPD etc )

    Al contempo però è del tutto evidente che come ha cambiato pelle una volta, la Lega potrebbe farlo una seconda

    Il punto è che se la Lega è indubbiamente molto più vicina a FdI che al M5S, è altrettanto certo che è più vicina al M5S di Di Maio che alla FI di Tajani

    Non perchè Tajani esprima una prospettiva politica, ma perchè incarna quell'atteggiamento di subalternità tipico degli Europeisti italiani che fingono di non vedere che gli altri paesi europei  sono sovranisti da 10 anni

    Il gioco cambierà se questo governo che ha svelato la menzogna alla base dei governi precedenti sarà schiacciato dai sovranisti più forti

    Perchè non è che il fatto di vedere e vendere la realtà per come è, ci rende automaticamente in grado di resistere all'attacco di paesi più forti del nostro

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 2 hours ago, freedog said:

    voglio vedere se, a scadenza dell'amministrazione in carica, si ripresenteranno con la stessa alleanza (previa opa leghista sui forzitalioti) oppure vedremo qualche mutamento di campo..

    Il futuro è nel grembo di Zeus, ma suppongo che le scelte saranno fatte in funzione delle possibilità elettorali locali, salvo che una rottura durissima ed ideologicamente sostenuta impedisca ogni alleanza, ma mi pare improbabile e del resto poprio le tue osservazioni sulla "tenacia poltronistica" dovrebbero confermare tale improbabilità.

    2 hours ago, freedog said:

    tipo alleanze elettorali o apparentamenti ai ballottaggi lega-grullini, o pd-forza italia (o quel che ne resterà)

    E' possibile (lega-grullini intendo), ma mi pare improbabile se non accidentalmente:

    sono due galletti che cercano di conquistare il primato nel pollaio, difficile che siano disposti a confondersi agli occhi degli elettori.

    Certo il problema si pone anche tra Salvini e Berlusconi o chi per lui, dopo la svolta "panitaliota" della Lega, ed infatti sarebbe più logico un divorzio consensuale, ma allo stato presente (S)Forza Italia non pare mietere grandi consensi ed in ogni caso ne miete meno della Lega non più Nord, quindi o  Berlusconi (o Tajani?) fa un salto triplo mortale e s'unisce.....  con chi? oppure rimane dov'è, cioè con Salvini, almeno localmente, in attesa di tempi migliori,  sperando che questi si logori al governo con le Stelle Filanti, smentendo Andreotti che sosteneva il potere logorare chi non ce l'ha.... ;-)

    Comunque pare che negli ultimi tempi il passaggio di "poltronati" sia stato intenso da Fratelli Italici a Legati panitalioti:

    possibile si vada verso un sostanziale bipolarismo tra Lega salviniana e Stelle dimaiane?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Salvini risulta non laureato (alcuni esami mancanti) in scienze storiche, dopo un iniziale corso in scienze politiche, ma deve avere un'esperienza notevole come medico, evidentemente fatta sul campo, perché non risultano sue lauree o diplomi in merito:

    infatti ha dichiarato "ritengo che 10 vaccini obbligatori siano inutili e in parecchi casi pericolosi se non dannosi".

    Tra l'altro è ministro degli interni, non della sanità, quindi non si vede a che titolo parli, se  non per farsi clamorosamente notare un giorno sì e l'altro anche.... ed è già tanto che abbia usato il congiuntivo e non l'indicativo dopo il verbo d'opinione. ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Dal Sole 24 Ore odierno:

    " A scuola rinnovi senza limiti
    La legge di conversione del Decreto lavoro rimuove anche il limite massimo di durata complessiva dei contratti a termine, anche non continuativi, nella scuola fissato in 36 mesi dall’articolo 1, comma 131, della legge 107/2015. La norma era stata inserita in coerenza con le norme comunitarie sul lavoro a tempo determinato, le quali impongono la fissazione di un limite di durata massima, senza eccezioni tra pubblico e privato".

    Evidentemente la dignità vale solo per i dipendenti privati, ma non per quelli pubblici che possono essere assunti a tempo determinato.... indeterminatamente.... ? 

    Il problema è che la giurisprudenza sia nostrana sia comunitaria avevano già dichiarata illegittima la norma che ora è stata di nuovo introdotta;

    "Un momento cruciale della vicenda è rappresentato dalla sentenza della Corte di giustizia del 26 novembre 2014 (cosiddetta Sentenza Mascolo), che ha giudicato illegittima la normativa italiana nella misura in cui autorizzava la reiterazione senza limiti dei contratti a termine senza fissare tempi certi per l’espletamento dei concorsi. Questa pronuncia ha orientato la giurisprudenza della Cassazione, la quale – in maniera coerente – ha precisato che la reiterazione dei contratti a termine degli insegnanti e del personale tecnico e amministrativo della scuola si configurava come un abuso quando, per effetto dei diversi rinnovi contrattuali, la durata complessiva del rapporto superava i 36 mesi.  Successivamente, la vicenda è passata nelle mani della Corte costituzionale, che con la sentenza n. 187/2016 ha ribadito l’illegittimità delle norme nazionali."

    Ma questi che stanno al governo sono più imbecilli o più negligenti?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    4 hours ago, Mario1944 said:

    Ma questi che stanno al governo sono più imbecilli o più negligenti?

    bel dilemma...

    ti dico solo che l'esperienza di 2 anni di sindaca Raggi non m'ha ancora risolto il dubbio

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Non credo che sia un errore, bisogna però conoscere come stanno veramente le cose

    Si tratta di una norma comunitaria che, se applicata alla scuola italiana, determinerebbe l'impossibilità di affidare incarichi di supplenza oltre i 36 mesi anche non continuativi

    In linea teorica se un precario non abilitato supera il tetto massimo dei 36 mesi dovrebbe poi fare un concorso riservato, o meglio la cd riforma della buona scuola ha previsto una farraginosa procedura per cui l'accesso all'insegnamento sarebbe disciplinato da ben 3 classi di concorso : 1 concorso per gli insegnanti abilitati per soli titoli, 1 concorso per i non abilitati con 36 mesi di supplenze ed infine 1 concorso per i non abilitati che non hanno i 36 mesi di supplenze

    Il problema è che se dal 2003 non si è mai riusciti ad applicare la norma che obbligherebbe il ministero a fare un concorso ogni 3 anni, con il risultato di creare una valanga di precari, la cui ultima mandata fu immessa in ruolo da Renzi medesimo, ovviamente l'idea di riuscire a fare entro 3 anni, non uno ma 3 concorsi, si è rivelata a dir poco ardua.

    Siamo ad Agosto ed ovviamente i provveditorati non sono riusciti neanche a completare la procedura prevista per la prima classe di concorso, che pure è una bazzecola essendo una valutazione per titoli con un colloquio "non selettivo" ( sarà anche che il compenso previsto era di €1 a candidato esaminato...) ed il problema rimane lo stesso, che c'è dal 2003 : giusto non prevedere più di 3 anni di precariato ed assumere per concorsi come minimo triennali, ma poi i concorsi triennali vanno fatti altrimenti la gente rimane senza supplenza e senza concorso e ti vota Lega o M5S

    L'aspetto incredibile della vicenda è meravigliarsi che ciò possa accadere, cioè pensare veramente che la gente sia arrabbiata senza motivi - per un qualche "errore di comunicazione" - avendo previsto il divieto tre anni fa ed essendo arrivati al voto senza un meccanismo selettivo funzionante e già operativo, in modo tale che non scattasse la ghigliottina

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 19 hours ago, freedog said:

    bel dilemma...

    ti dico solo che l'esperienza di 2 anni di sindaca Raggi non m'ha ancora risolto il dubbio

    Il problema è chi alla fine pagherà....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò
    On 8/10/2018 at 2:44 PM, Mario1944 said:

    Il problema è chi alla fine pagherà....

    chissà che ti mettano una bella patrimoniale così paghi tu.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    2 hours ago, Demò said:

    chissà che ti mettano una bella patrimoniale così paghi tu.

    Lui ha spostato i capitali all'estero quando c'erano turbolenze sui mercati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Magari li ha messi in un trust lussemburghese o inglese.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Dal Sole 24 Ore odierno:

    "Il 4 dicembre 2012 fa scalpore una dichiarazione dell’allora Presidente degli industriali di Genova, Giovanni Calvini a proposito della Gronda (che avrebbe permesso di passare oltre il ponte Morandi, da chiuduere per i lavori necessari di consolidamenteo n.d.r)  «Voglio essere chiaro. Questa giunta non può pensare che la realizzazione dell'opera non sia un problema suo. Perché guardi, quando tra dieci anni il Ponte Morandi crollerà, e tutti dovremo stare in coda nel traffico per delle ore, ci ricorderemo il nome di chi adesso ha detto “no”».

    A stretto giro gli risponde Paolo Putti, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle. come risulta dal verbale del onsiglio Comunale del 4.12.2012:

    «Io allora colgo l'occasione per manifestare il mio sentimento di rabbia rispetto a questa affermazione e devo dire anche un po' di stupore e poi, per facilitare la cosa, indicando il mio nome e cognome: Paolo Putti, consigliere del Movimento 5 Stelle, uomo libero che non ha voglia di fare carriera politica, non è questa la mia ambizione, che non ha interessi personali o di bottega, ma il solo interesse di fare il bene della comunità in cui vive (da incidere sulle lapidi dei morti a causa della rovina del ponte.... n.d.r.) e tra le persone che vivono nella mia comunità ci sono anche quegl'imprenditori che io, credo, fra 10 anni, andranno a chiedere come mai si sono sperperati 5 miliardi di euro che si potevano utilizzare per fare delle cose importanti per l'industria. Aggiungo. Magari questa persona dovrebbe, prima di utilizzare questo tono, un po' minaccioso (diciamo così) perché testualmente dice “Ci ricorderemo il nome di chi adesso ha detto no!”, informarsi perché dice che il Ponte Morandi crollerà fra 10 anni.»".

    Probabilmente Di Maio, coadiuvato da Salvini, non ricorda o finge di non ricordare  chi ha impedito la costruzione della Gronda che avrebbe permesso, chiuso il ponte Morandi, di consolidarlo o addirittua ricostruirlo essendo già noto da decenni che era stutturalmente pericoloso come gli altri due costruiti, in Venezuela ed in Libia, sempre dall'ingegner Morandi:

    meglio accusare la Autosrade spa, che ne aveva solo la manutenzione, per la quale peraltro spese a quanto pare fior di soldi.

    I politici al solito se ne lavano le mani, accusando le imprese e dimenticando che, in ogni caso, contro la colpa o addirittura il dolo di queste dovrebbero essere essi stessi a vigilare.

    E per fortuna che questi politici sono quelli del "cambiamento".... in peggio a quanto pare.... ;-(

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Beh no, accusare Autostrade Italiane significa accusare D'Alema che ha privatizzato e regalato ai Benetton, ad un decimo del suo valore, la gallina dalle uova d'oro dell'IRI e dopo D'Alema anche i successivi governi, che per fare un favore ai Benetton o ai Gavio, cioè alla lobby dei concessionari privati delle tratte autostradali di destra e di sinistra, hanno consentito che i servizi dopo la privatizzazione fossero scadenti esattamente come prima, quando il concessionario era pubblico e gli utili si sperdevano nei mille rivoli del ripianamento delle perdite delle altre partecipate statali.

    Quindi non è affatto vero che accusare gli imprenditori significa non accusare i politici

    Aggiungo che le accuse formulate caldo non sono una novità e dubito che seguiranno i fatti a telecamere spente, quando la lobby tornerà a bussare, vuoi alla porta di Salvini o a quella di Di Maio.

    Se accadesse qualcosa di diverso francamente mi stupirei e sarebbe un cambiamento

    Altrimenti succederà ciò che è consueto, la procura allestirà un lungo processo che non porterà a niente, il ponte sarà ritirato su là dove era ( non fosse altro che per il fatto di non dover espropriare centinaia di case e sormontarne altre migliaia...con la psicosi del ponte che crolla su casa propria ) e Autostrade Spa alzerà il costo del pedaggio autostradale per ripagarsi i costi

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Ovviamente Salvini ne approfitta anche per accusare l'Unione Europea e gli imposti vincoli di bilancio (quasi che gli autori nostro norme debito pubblico fossero gli stranieri e non noi Italiani.....).

    Sempre dal Sole24Ore odierno:

    "Il vicepremier Matteo Salvini è stato abbastanza rapido nell’individuare uno dei responsabili della tragedia di Genova: l’Unione europea. Prima di attaccare i vertici di Autostrade per l’Italia, l’azienda concessionaria del tratto collassato ieri, il vicepremier ha accusato via tweet i «vincoli europei che ci impediscono di spendere soldi per mettere in sicurezza le scuole dove vanno i nostri figli o le autostrade su cui cui viaggiano i nostri lavoratori». Tradotto: le regole di bilancio imposte da Bruxelles agli stati membri sarebbero una delle cause che hanno impedito di manutenere il viadotto crollato sulla A10, trascinando con sé almeno 39 vittime.

    Il punto è che né l’Unione europea né i cosiddetti «vincoli di spesa» hanno alcun legame con la gestione nazionale dei ponti (e le sue negligenze). Anzi, Bruxelles ha alzato la voce sull’incremento del budget per i collegamenti e sullo stato di salute delle infrastrutture italiane. ".

    Strano che Salvini non abbia colto l'occasione per vederci anche lo zampino dei famosi 500.000 e più immigrati clandestini:

    ma forse l'argomento per lui sarebbe stato controproducente, dato che ne aveva promessa la subitanea espulsione, mentre di espulsioni in massa (e neppure "non in massa"....)  di clandestini per ora non si ha notizia.

    Altro vaniloquio delle stelle filanti.

    Secondo Toninelli, ministro delle infrastrutture e noto esperto di strutture di cemento armato, infatti è laureato in.... giurisprudenza.... ;-(   la rovina del ponte è un esempio di carenza di manutenzione!

    Peccato che gli esperti ingegneri continuino ad affermare che si tratta d'una rovina causata da cedimenti strutturali per gravi difetti di costruzione ed in particolare dell'uso di cemento invece che di metallo per i tiranti e che quindi la manutenzione non c'entra un'acca:

    doveva essere chiuso e ricostruito almeno nelle parti difettose, ma ci sarebbe voluta la Gronda per sostenere il traffico deviato e le Stelle filanti, come attestato dalla dichiarazione del famigerato consigliere comunale Putti, non ne vollero sapere, percé non si devono gettare i soldi dei cittadini in opere inutili:

    appunto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò
    3 hours ago, Mario1944 said:

      chi ha impedito la costruzione della Gronda

    siccome sei vendicativo e infantile, so che non replicherai: approfitto per aprire gli occhi a tutti quei deboli gay che prestassero l'orecchio a queste sciocchezze.

    Non esiste nessuna relazione tra questa fantomatica gronda e il crollo di un ponte che passava sopra la città, il ponte non doveva crollare e basta, è evidente e non dovrebbe esserci bisogno di dirlo. In alternativa, doveva essere  la società a chiudere il ponte, se mai fosse stato pericolante: eppure in queste ore si ostina a ripetere che era sicuro e non esistevano allarmi.

    Sulla gronda, peraltro, persino il sole24 esprime qualche perplessità http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-08-15/gronda-genova-polemiche-regalo-ad-autostrade-105007.shtml?uuid=AECWdNbF&refresh_ce=1

    La verità è che contro il governo c'è tutta la classe dirigente, marcia, di questo paese e gran parte di coloro che hanno piluccato le briciole in questi anni, ossia una borghesia di incapaci cronici, che per una tangentina sarebbero disposti a firmare qualsiasi cosa, perfino perizie a dir poco ottimiste.

    E dunque via con lo sviamento: il crollo è colpa del "comitato no gronde", non della concessionaria....cristo

    Edited by Demò

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • L'ineffabile DiMaio appena ventiquattrore dopo l'evento ha già accuratamente  esaminato il caso ed accertate sicuramente le responsabilità che sono ovviamente del concessionario Autostrade (i cui programmi di manutenzione sono peraltro controllati ed approvati dal ministero competente), anzi, dei Benetton senz'altro, anche perché non gli hanno finanziata la campagna elettorale come ha apertamente dichiarato ed hanno una holding in Lussemburgo (e forse anche perché con quel cognome tronco non sembrano di pure origini italiote....)

    Comunque d'ora in poi, garante di Maio, della manutenzione della rete autostradale si farà carico la mano pubblica, notoriamente efficientissima nella conservazione dei suoi beni, accuratissima nella prevenzione degli eventi rovinosi ed attentissima alla salute ed alla sicurezza dei cittadini come le cronache quotidianamente ci ricordano.

    Vabbe', ma ora la mano pubblica è diretta da Grilli, Talpe, Legati e colLegati, quindi potremo stare tranquilli e dormire tra due guanciali (DiMaio e Salvini) ?

    Le magnifiche sorti e progressive!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    15 hours ago, Demò said:

    E dunque via con lo sviamento: il crollo è colpa del "comitato no gronde", non della concessionaria....cristo

    E' una tecnica sperimentata, ma non credo che questa volta possa bastare

    Il problema è che verrà fuori che le convenzioni che regolano le concessioni pubbliche di gestione del servizio autostradale, sono state scritte tutte a favore dei concessionari piuttosto che degli utenti del servizio, nonostante qualunque italiano sappia che solo a chiedere la concessione per un ponteggio, un dehors, il proprio Comune gli fa il culo quadrato.

    Così è lo Stato Italiano, forte al limite della prepotenza coi deboli e debole al limite della demenza ( ovviamente c'è tanta mala fede e clientelarismo etc ) coi forti

    Ed ahimè in questa storia ci stanno dentro fino al collo i D'alema, i Di Pietro, cioè i "moralizzatori" a parole di ieri

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • A quanto pare il rimprovero principale di DiMaio ad Autostrade e, soprattutto ai Benetton è quello di.... fare utili!:

    ovviamente sarebbe meglio che la concessionaria accumulasse perdite su perdite e poi chiedesse interventi pubblici a sostegno, vedi Alitalia....

    Quello che non si capisce è perché un imprenditore dovrebbe investire capitali per cavarci solo, forse...., la riconoscenza dei politici.

    Comunque pare che le Stelle filanti, consenziente Salvini, vogliano che sia lo Stato a gestire direttamente il patrimonio autostradale, perché è noto che lo Stato e le sue amministrazioni sono un "folgorante" esempio di ottima conservazione dei propri beni, senza sprechi per le casse pubbliche, senza pericoli per i cittadini, senza disagi per gli utenti.

    Tra l'altro l'accusa mossa da DiMaio ai Benetton di controllare Autostrade con una holding (Sintonia) con sede in Lussemburgo, cosa per altro lecita tanto più che siamo nell'ambito della UE dove i capitali possoo circolare liberamente, è in ritardo di sei anni perché Sintonia trasferì la sede in Italia nel 2012:

    sempre puntualmente fallaci le Stelle filanti.....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    On 8/15/2018 at 5:33 PM, Demò said:

    La verità è che contro il governo c'è tutta la classe dirigente, marcia, di questo paese e gran parte di coloro che hanno piluccato le briciole in questi anni, ossia una borghesia di incapaci cronici, che per una tangentina sarebbero disposti a firmare qualsiasi cosa, perfino perizie a dir poco ottimiste.

    oh, e pure sto giro è arrivato quello che strilla al GOMBLOTTONE dei poteri forti contro il governo degli honestoni!!!

    ne sentivo la mancanza; all'incirca come di una verruca sotto i piedi...

    nota (anzi, tweet copincollato) a margine:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    11 hours ago, Hinzelmann said:

    Così è lo Stato Italiano, forte al limite della prepotenza coi deboli e debole al limite della demenza ( ovviamente c'è tanta mala fede e clientelarismo etc ) coi forti

    Ed ahimè in questa storia ci stanno dentro fino al collo i D'alema, i Di Pietro, cioè i "moralizzatori" a parole di ieri

    La faccenda delle privatizzazioni è sempre stata sul gozzo tanto ai leghisti, tanto ai grillini...il che non rende la loro critica a Società Autostrade meno fondata intendiamoci. Io non so comunque se lo Stato sarebbe stato in grado autonomamente, negli ultimi vent'anni, di sovrintendere alla manutenzione delle autostrade meglio, o più convenientemente, di quanto abbiano fatto i privati.

    7 hours ago, Mario1944 said:

    A quanto pare il rimprovero principale di DiMaio ad Autostrade e, soprattutto ai Benetton è quello di.... fare utili!:

    ovviamente sarebbe meglio che la concessionaria accumulasse perdite su perdite e poi chiedesse interventi pubblici a sostegno, vedi Alitalia....

    Qui però contestualizziamo: Autostrade fa cinque miliardi di euro in utili l'anno, nessuno vuol mettere Benetton alla fame ma occorrerà chiarire come mai non si sapeva che il ponte andava, se non manutenuto prima, quantomeno chiuso.

    7 hours ago, Mario1944 said:

    sempre puntualmente fallaci le Stelle filanti.....

    @Mario1944 lo sappiamo tutti che i capitali possono circolare liberamente; può essere che la cosa ci stia comunque un po' sul cazzo? Il mio non è provincialismo, ma quando sono gli imprenditori di destra a far qualcosa di lecito ma eticamente discutibile è tutto un fioccare di sdegno, quando a far la stessa cosa è l'imprenditore "col cuore a sinistra" tutti a prenderne le difese preventive.

    11 hours ago, Hinzelmann said:

    Il problema è che verrà fuori che le convenzioni che regolano le concessioni pubbliche di gestione del servizio autostradale, sono state scritte tutte a favore dei concessionari piuttosto che degli utenti del servizio

    Il che renderà improbabile che venga estinta anticipatamente la convenzione, la cui scadenza è fissata per il 2042. 

    In cosa possiamo sperare? 

    Una grossa causa promossa dai familiari delle vittime e degli sfollati potrebbe cavar qualcosa di più di quel che ne caverebbe lo Stato?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      8 members have viewed this topic:
      davydenkovic90  Liam  daydreamer  giuves  skipper  andy94  Noris  Kamir 
    ×
    ×
    • Create New...