Jump to content
Mario1944

Quale capacità e quale durata del nuovo governo.

458 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

freedog
Posted (edited)
51 minutes ago, Uncanny said:

ha chiesto il permesso a Salvini o interverrà solamente a titolo personale, come farebbe un Fontana qsi al family day?

Edited by freedog

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny

Se Spadafora dice in rappresentanza del governo - in considerazione del suo ufficio - immagino non lo dica tanto per dire. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog

ah ecco,

immagina va...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny
Posted (edited)

Non può affermare di andare in rappresentanza del governo tanto per dire. Non sono un esperto, ma dichiararlo e farlo senza che vi sia da parte del governo un'autorizzazione effettiva dubito sia ammesso e immagino possa portare a provvedimenti disciplinari o cose del genere. 

Edited by Uncanny

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
14 minutes ago, Uncanny said:

Non può affermare di andare in rappresentanza del governo tanto per dire.

mica sarebbe la prima volta...

è successo con qsi maggioranza; capitasse ancora sarebbe praticamente la normalità

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

E' una notizia positiva, nel senso che non ci va a titolo personale quindi teoricamente significherebbe che il governo italiano ritiene che i pride siano una manifestazione che realizza la parità etc

Dopodiché -però- viviamo in un paese in cui  i Sindaci di sinistra rifiutano il patrocinio al Pride, quindi diciamo che c'è una sorta di schizofrenia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
  • Topic Author
  • 2 hours ago, Uncanny said:

    Spadafora parteciperà al Pompei Pride in rappresentanza del governo.

    Spadafora è il cocco di Freedog?

    Comunque, quanto a presenzialismo plubblicitario andiamo bene, soprattutto grazie a Salvini, per il resto si vedrà.... 😉

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    11 minutes ago, Mario1944 said:

    Spadafora è il cocco di Freedog?

    ma anche no, eh...

    questa potrei anche considerarla un'illazione passibile di querela x diffamazione.

    sallo!!! 

    😜

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Posted (edited)

    Non è il tizio di cui dicesti peste e corna?

    Edited by Mario1944

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • Comunque Spadafora ha partecipato al gay pride, ma secondo il ministro Fontana Spadafora ha partecipato a titolo personale e  la sua non è la posizione del governo.

    Fico, presidente della Camera, ha affermato che non chiuderebbe i porti alle associazioni soccorritrici dei profughi, che anzi ringrazia per lo splendido lavoro, ma secondo DiMaio Fico ha parlato a titolo personale.

    Abbiamo una proliferazione di personalizzazioni, peraltro non nuova:

    evidentemente non è questa la novità del governo faticosamente partorito.....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    On 6/30/2018 at 11:34 AM, Uncanny said:

    Non può affermare di andare in rappresentanza del governo tanto per dire. Non sono un esperto, ma dichiararlo e farlo senza che vi sia da parte del governo un'autorizzazione effettiva dubito sia ammesso e immagino possa portare a provvedimenti disciplinari o cose del genere. 

    ora, io sarò pure un cazzone (in tutti i sensi.. 😜) eccetera.

    e però sti cialtroni c'hanno il vizio di esse altamente prevedibili, visto che perfino io c'ho azzeccato che sarebbe andata così

    Dg9w-75W4AAcM0m.jpg:large 

    come finirà? come al solito: gran polverone per pochi giorni, poi tutto tacerà.

    almeno fino a giugno prox, coi pride 2019

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    a completamento di quanto scritto stamattina, ho scovato la fonte primaria della dissociazione legaiola

    36489819_10214786809097143_5798229055308 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • L'affermazione di Fontana tuttavia, in forza  del richiamo costituzionale, implica l'esclusione dal riconoscimento e dal sostegno governativi di tutte le famiglie non fondate sul matrimonio, quindi non solo di quelle costituite da coppie di persone dello stesso sesso con figli aggregati, più o meno naturali, ma anche di quelle costituite da coppie di sesso diverso seppur con figli propri naturali.

    Curiosamente, però, potrebbero entrare nel novero delle famiglie riconosciute e sostenute dal governo quelle costituite in forza di matrimoni poligamici in altri Paesi dove l'istituto sia lecito

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)

    A stretto rigore è una discussione sul niente

    Spadafora dice che non si torna indietro sui diritti acquisiti e fra questi non c'è il riconoscimento delle famiglie omogenitoriali né delle famiglie gay

    Fontana non dice che si torna indietro, ma che non ha nessuna intenzione di spingersi avanti, cosa che sapevamo benissimo

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    14 hours ago, Hinzelmann said:

    A stretto rigore è una discussione sul niente

    quindi mi confermi quanto asserii ieri

    22 hours ago, freedog said:

    come finirà? come al solito: gran polverone per pochi giorni, poi tutto tacerà.

    almeno fino a giugno prox, coi pride 2019

    tornando invece ad uno dei personaggi più.. emblematici del grullisimo all'ennesima potenza (il prode & indefesso Rocco, nel senso di Casalino),

    questo è il livello della comunicazione ufficiale del governo in carica attualmente.

    https://www.giornalettismo.com/archives/2667318/rocco-casalino-dito-medio-consiglio-europeo 

    tornando invece ad uno dei personaggi più.. emblematici del grullisimo all'ennesima potenza (il prode & indefesso Rocco, nel senso di Casalino),

    questo è il livello della comunicazione ufficiale del governo in carica attualmente.

    https://www.giornalettismo.com/archives/2666841/juncker-attacca-casalino-bruxelles

    il che spiega la di lui irritazione, così manifestatasi

    https://www.giornalettismo.com/archives/2667318/rocco-casalino-dito-medio-consiglio-europeo 

    ----

    scusate per il casino qui sopra: avevo editato una postilla e me l'ha inserita malissimo, non so come mai

    -ok, sarà l'imbranataggine dei vekki per ste diavolerie tecnologiche..-

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    3 hours ago, freedog said:

    quindi mi confermi quanto asserii ieri 

    Ciò che a noi premeva e preme è l'accordo sostanziale fra Di Maio e Salvini : nessun diritto in più, ma anche nessun diritto in meno

    Se questo accordo tiene, Spadafora può andare al Pride ed al contempo Fontana fare una sua politica tutta orientata alla sola Famiglia Eterosessuale ( cosa che può giustificarsi per il problema demografico, che io tenderei a ridimensionare ma gioca a favore dei partiti di destra etc ) sarà poi la magistratura eventualmente a  valutare se alcune misure o provvidenze che ci escludono si giustificano o meno.

    Ragionevolmente non avremmo avuto più di questo con un governo Renzusconi, in cui Berlusconi avrebbe finito per ereditare il ruolo di Alfano e tutte le riserve poste alla Cirinnà sarebbero rimaste in piedi.

    Sul piano della comunicazione politica certo sarebbe stato preferibile non avere un ministro omofobo, siamo abituati al fatto che ogni volta che si parli di gay salti fuori omofobia a piene mani ( già capitò durante il dibattito sulle unioni civili ) quindi non è una novità la manfrina sul niente a puro fine propagandistico etc

    Però niente impedirebbe di fare esattamente le stesse cose, con una comunicazione più soft

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    i grandi traguardi fin qui raggiunti

    36566664_194680257913891_103352056337452 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 3 hours ago, freedog said:

    i grandi traguardi fin qui raggiunti

    Sic itur ad astra, anzi "ad quinque stellas".... 😉

    Comunque il decreto, cosiddetto dignità, ha fatto infuriare non pochi, ma non pare aver accontentato alcuno:

    niente di nuovo (neppure in questo....).

    Staremo a vedere come sarà il testo finale dopo la, probabilmente contrastata, approvazione.

    Il sospetto è che si finisca come per la (quasi) soppressione dei buoni di lavoro occasionale, altrimenti detti vouchers:

    l'emerso lavoro nero ricondotto alla consueta sommersione, non solo più economica, ma soprattutto più semplice, celere, sburocratizzata.

    D'altronde è noto che il meglio è nemico del bene.... 😉

    Dal Sole24Ore odierno:

    "In alcune operazioni di finanziamento o di acquisizione gli investitori esteri iniziano a chiedere protezione contro il rischio di uscita del Paese dall’euro  (....)  Il Sole 24 Ore ha visto questa clausola, scritta nero su bianco, nella bozza di un contratto con cui un investitore estero intende acquisire quote di un’azienda italiana. (....)  E ha raccolto anche una testimonianza secondo cui la clausola «Quitaly» è stata inserita nel finanziamento di almeno un’impresa italiana di medie dimensioni. "

    Solito inetto complotto demoplutogiudaicomassonico contro Lega e Stelle, rinnovatori magnifici dell'Italia?

    Speriamo.... 😉

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    Ho la sensazione che il governo potrebbe saltare, a un certo punto, non tanto per divergenze fra le due colonne del ''contratto'' (Salvini-Di Mario, ossia questione migratoria/europea e politiche del lavoro/povertà) ma per quello che Tria sta dicendo e metterà presumibilmente in atto.

    Il nuovo ministro dell'economia di fatto sta dicendo cose in perfetta continuità non solo di Padoan, ma persino molto simili a quelle che andava sostenendo Bonino e +Europa: sterilizzare il debito attraverso il blocco della spesa pubblica (benché gran parte delle cose dette durante l'ultima campagna elettorale potrebbero essere portate avanti solo con suo cospicuo aumento).

    E certo, direte, fatte da parte le sparate elettorali, non è che ci siano molti margini di manovra oltre al ''sentiero stretto'' di padoaniana memoria.

    Eppure sorprende - in questa politica in cui gli esponenti principali del Governo paiono ancora in piena campagna elettorale, con continui rilanci a chi la spara più grossa - sorprende che il ministro Tria lavori per far quadrare i conti alla vecchia maniera (cosa da lui dichiarate apertamente, qualche giorno fa).

    Ecco, lui e il suo operato potrebbe essere un buon pretesto per far saltare - a tempo debito - il ''contratto di Governo'', appioppare tutte le colpe a qualcuno e ritornare a nuove, lisergiche elezioni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    10 hours ago, Layer said:

    Ho la sensazione che il governo potrebbe saltare, a un certo punto, non tanto per divergenze fra le due colonne del ''contratto'' (Salvini-Di Mario, ossia questione migratoria/europea e politiche del lavoro/povertà) ma per quello che Tria sta dicendo e metterà presumibilmente in atto.

    molto più probabile che in quel caso salti il ministro e che al suo posto mettano un altro pupazzo, manovrabile come quello che han messo a fare il premier

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 12 hours ago, Layer said:

    Ho la sensazione che il governo potrebbe saltare, a un certo punto, non tanto per divergenze fra le due colonne del ''contratto'' (Salvini-Di Mario, ossia questione migratoria/europea e politiche del lavoro/povertà) ma per quello che Tria sta dicendo e metterà presumibilmente in atto.

    Direi che tuttavia, mancando Tria di voti "camerali", alla fine decideranno i due soci che compongono la maggioranza:

    Tria, come dice Freedog, si può pur agevolmente (si fa per dire perché bisognerà poi vedere se il dio Quirino non si metterà di traverso come fece con Savona) sostituire, ma ho il sospetto che DiMaio, stanti le sue posizioni pre e post elettorali, prenderà le parti di chi vuol contenere il deficit di bilancio nei limiti convenuti o addirittura far meglio, mentre Salvini ha già dichiarato che non si cale di sforamenti e sfondamenti.

    Questo potrebbe corrispondere anche ad una configurazione elettorale dei due partiti, cioè moderata con lievi venature sinistrorse delle Stelle filanti ed estremista con forti venature destrorse della lega salviniana, perché lo stato apparentemente inconsistente del PD post renziano e le costanti difficoltà berlusconiane a scuotersi il recente giogo leghista potrebbero aprire spazi di conquista ad un partito che si presentasse moderato e filoeuropeo:

    posizioni cui paiono più inclini le Stelle nella versione dimaiana, Grillo permettendo, che la nuova Lega non più Nord, dichiaratamente estremista, sovranista, europofobica (che poi dal dire al fare ci sia in mezzo il mare è un'altra questione....)

    Comunque i governi in Italia non sono mai durati molto, con qualche notevole eccezione, e l'eterogenea composizione di questo non lascia congetturare tempi lunghi, a parte le ridicole sparate salviniane sul passaggio del quarto di secolo ;-)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    3 hours ago, freedog said:

    molto più probabile che in quel caso salti il ministro e che al suo posto mettano un altro pupazzo, manovrabile come quello che han messo a fare il premier

    Il nuovo ministro pupazzo deve essere approvato da mattarella ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    Posted (edited)
    4 minutes ago, marco7 said:

    Il nuovo ministro pupazzo deve essere approvato da mattarella ?

    se non lo facesse, probabilmente torneremmo alla situazione di un paio di mesi fa:

    o firma e zitto o ripartiranno i flame pro-impeachment perchè andrebbe contro la democrazia, la volontà popolare eccetera

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    8 minutes ago, Orfeo87 said:

    Previsioni?

    La vedo dura, la corte Costituzionale nella sua precedente sentenza aveva messo in correlazione gli artt 2 e 3 al 31, ravvisando un contrasto fra i divieti contenuti nella L.40 ed il diritto di ognuno di creare una "famiglia"

    La legge sulle unioni civili si regge sull'assunto che la coppia gay non costituisce una famiglia

    Ovviamente è una norma di rango ordinario e non costituzionale, ma se la corte Costituzionale rovesciasse il divieto della L.40, rovesciando la Boschi-Alfano contraddirrebbe anche la precedente sentenza in cui affermò che spettava al parlamento decidere come regolamentare le unioni omosessuali

    Vero è che la Corte si riservò il diritto di verificare eventuali trattamenti differenziati che potessero essere ritenuti discriminatori, ma qui si tratta proprio del nucleo essenziale di ogni differenza fra gay ed etero, se cade questo consegue di fatto una equiparazione al matrimonio

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
  • Topic Author
  • 10 minutes ago, freedog said:

    o firma e zitto o ripartiranno i flame pro-impeachment perchè andrebbe contro la democrazia, la volontà popolare eccetera

    Di cui peraltro s'è altamente fregato, mantenendo il punto e, visti i successivi e celeri spegnimenti delle fiamme, non si può dire che abbia avuto torto a mantenere il punto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    10 minutes ago, Mario1944 said:

    Di cui peraltro s'è altamente fregato, mantenendo il punto e, visti i successivi e celeri spegnimenti delle fiamme, non si può dire che abbia avuto torto a mantenere il punto.

    sì, ma adesso c'è una leggera differenza rispetto ad allora: il governo s'è regolarmente insediato ed è nel pieno delle sue funzioni 

    (anche se ad ora non ha prodotto altro che chiacchiere e nessun atto legislativo -vedi parlamento inoperoso causa mancanza di provvedimenti da approvare-)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    ×