Jump to content
Silverselfer

Musica degli anni 2000 - Dopo la prima decade del millennio.

Recommended Posts

Dragon Shiryu

 

 

Spero che tu non abbia avuto la mia stessa sciagura d'installare in casa una Vod.Stat...

 

non so nemmeno che sia XD

 

 

 

Ecco, domandatevi perché nei credits il suo nome veniva dopo quello di MIA?

 

Non so,ma io non conoscevo fino al quel momento MIA, invece :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Silverselfer
  • Topic Author
  • Non so,ma io non conoscevo fino al quel momento MIA, invece

     

    Beh, forse ho calcato la mano sostenendo che il suo nome precedeva quello di Nicki perché MIA era più famosa ... magari quei nomi erano solo scritti per ordine alfabetico ... anche perché Nicki già faceva parte di quel gota di produttori che scrivevano per le grandi pop star --> aveva scritto e prodotto per Madonna anche in Hard Candy e prima ancora era stata scelta da Linda Perry per scrivere e produrre dei pezzi di Bionic della Aguilera e stiamo parlando solo delle cose più importanti.

     

    Tuttavia, anche solo per una questione anagrafica (MIA è più o meno una mia coetanea) Nicki essendo nata nel 1982 arriva solo dopo. Anche se, a ben guardare, Nicki è di origini indiane/caraibiche e forse questa comune radice culturale le accomuna in un ritmo che si discosta dal solito R&B.

     

    Tra l'altro Nicki inizia la sua carriera proprio a metà degli anni 2000, proprio quando MIA raggiunge la notorietà con il primo CD Arular e pubblica il suo secondo album Kaia. 

     

    tumblr_n5u62qHhJP1twgf9go1_500.gif

     

    Questa gif appartiene al momento dopo che Madonna sdogana MIA e quelle armi giocattolo fanno parte del merchandising prodotto dalla creatività della pop star, ne realizzerà tutta una serie che man mano vi mostrerò. Ora però voglio fare un passo indietro per tornare a ragionare anche su come cambia il mondo musicale.

     

    Ci ricordiamo del primo singolo estratto da Arular? Bucky Done Gun, nel precedente posto ho inserito il video realizzato per la commercializzazione dell'album. Ci vediamo una versione di MIA molto annacquata anche se non completamente decorticata delle sue intenzioni eversive. La vediamo indossare un costume tradizionale Tamil, s'intravedono le forme stilizzate delle bombe che disegnava a Londra e in una rapida sequenza d'immagini insegna il movimento del polso con cui si lancia ... nel video, come si lancia o rilancia indietro un lacrimogeno della polizia, ma è esattamente lo stesso di quando si lancia una bomba a mano. Insomma, MIA trova comunque il modo di far passare il suo messaggio in barba a quelli del marketing che la vorrebbero più agevolmente gestire come una comune pop star.

     

    tumblr_n2lqj0gQgi1qcyhqgo1_500.gif

     

    Io credo che MIA in quel video si sia tolta lo sfizio di capeggiare il dissenso politico degli afroamericani come aveva visto fare da ragazzina ai Pubblic Enemy ... solo che quindici anni dopo lo scenario mondiale era radicalmente cambiato e il fatto che ci fosse lei, una Tamil radicale, non è un caso. Nel frattempo negli States si era rivalutata la figura di Malcolm X che, per chi non lo sapesse, era il lato oscuro di Martin Luther King ... della lotta dei neri americani. Siccome MIA s'inserisce proprio in questo contesto, il quale è importante per capire come una certa cultura hip hop si farà portavoce di quel radicalismo estremista ... vediamo di dare uno sguardo rapido a quanto successe negli anni sessanta.

     

    tommie-smith-john-carlos-mexico-messico-

     

    Vi propongo questo momento immortalato nella foto per spiegare cosa sta succedendo nel mondo. Siamo nel 1968 alle olimpiadi del Messico. Un anno quello che ne accadde di ogni. Tralascio tutto e mi concentro sulla questione razziale. Martin L. King era stato assassinato e in quelle olimpiadi erano stati ammessi gli atleti del Sud Africa, dove la questione razziale coinvolgeva in una lotta armata. Il Martin L. King africano era Mandela  mentre Biko corrispondeva a Malcolm X (fatte le dovute differenze ma sarebbe lungo sottolinearle) .

     

    Quelli nella foto sono Tommie Smith e John Carlos, i due velocisti che al momento dell'inno nazionale alzarono il pugno in guanto nero contro l'alzabandiera americana. Un gesto eclatante che gli atleti commentarono come la protesta per quella nazione che li teneva in considerazione alla stregua di animali, anche se nel loro caso "animali da corsa". La protesta ebbe un seguito immediato e altri atleti di colore salirono sul podio a piedi nudi, alzando il pugno in guanto nero e aggiungendo il baschetto militare delle Black Panther. I ragazzi furono tutti espulsi dalla federazione sportiva e gli furono tolte tutte le medaglie.

     

    Oggi li avremmo chiamati terroristi o estremisti radicali perché il Black Panther Party aveva ambizioni comuniste o anti capitaliste, ma sostanzialmente promuoveva "l'auto difesa dal razzismo dei bianchi" e a tale scopo aveva formato una "milizia" per pattugliare con delle ronde i quartieri neri contro i soprusi della polizia (composta da bianchi). 

     

    Se state avendo un dejavu con i fatti di Baltimora o Ferguson, state capendo quanto conta la propaganda dei media e come in realtà i fatti rimangono sempre gli stessi. 

     

    Le Pantere Nere entrarono in contrapposizione con l'azione di Martin L. King, ritenuta collusa col potere dei bianchi che volevano usare la fede per mettere la museruola alle rivendicazioni degli afro americani. E' vero? Non è vero? Sarebbe difficile a dirsi con i chiari scuri della storia. Sta di fatto che Martin L. King fu il martire buono e Malcolm X il cattivo da dimenticare. Ma chi era Malcolm?

     

    Lui fu arrestato a venti anni per possesso di armi e condannato a dieci anni di carcere. Una pena un tantinello sproporzionata. La leggenda vuole che in prigione fosse soprannominato "Satana" per l'abitudine di bestemmiare contro la bibbia che riteneva uno strumento in mano ai bianchi per addomesticare i neri. 

     

    Il fratello lo convinse a unirsi al N.O.I. la Nazione Islamica, la setta sosteneva che i neri americani prima di diventare schiavi erano tutti islamici e quindi avrebbero dovuto riconvertirsi. Una volta riuniti sotto l'unica fede, il NOI auspicava la creazione di una nazione nera all'interno degli Stati Uniti. 

     

    Uscito di prigione si recò a Chicago dall'ispiratore della Nazione Islamica (Nera) Elija Muhammad, fu qui che rifiutò il suo cognome sostituendolo con la famosa e mediatica X. I neri prendevano il nome dell'azienda dei padroni che li compravano e lui non lo voleva portare il sigillo della schiavitù. Si dichiarò comunista e scrisse una lettera a Truman contro l'intervento della guerra in Corea.

     

    Malcolm era il male e come tale andava "curato". La sua malattia fu definita schizofrenia paranoide pre- psicotica. Nonostante cosa ne pensassero le autorità dei bianchi, divenne Ministro del Tempio e aprì numerosi templi che fecero altrettanti proseliti. Il NOI passò da 500 iscritti a 30.000 e reclutò conversioni all'Islam di personaggi famosi come il pugile Cassius Clay.

     

    027616876294_a.jpg

      

    La sua conversione fece molto scalpore e molti come lui si ribattezzarono abbracciando l'ideologia della Nazione Islamica. Malcom X fu assassinato a Manhattan durante un discorso, ma qualche giorno prima era sfuggito ad un attentato dinamitardo presso la sua abitazione. AL suo funerale ad Harlem parteciparono quasi due milioni di persone. Furono arrestati tre attivisti del NOI, ma solo uno di loro confessò. Comunque era noto che Malcolm temesse di essere assassinato dai suoi confratelli.

     

    Poi successe quello che successe e arriviamo agli anni ottanta. La vicenda Sud Africana della lotta contro l'apartheid smuove la coscienza civile internazionale e se da una parte si organizzano concerti internazionali per la liberazione di Mandela, altri artisti come Peter Gabriel scrivono canzoni per commemorare il sacrificio di Biko.

     

    Tralasciando le vicende Sud Africane, questo riporta indirettamente negli Stati Uniti a rivalutare la figura di Malcom X. Nel 1993 Spike Lee gira un film biografico sulla sua vita. All'uscita del film il regista invitò gli afro americani a sciopera e agli studenti a non andare a scuola per assistere a quella sua lezione su un capitolo di storia fino a quel momento "volutamente oscurata".

     

    Siamo esattamente nell'arco temporale dei Public Enemy e tanti rapper abbracciano la fede islamica. E ora torniamo a MIA, però prima invio questo post perché non voglio rischiare di doverlo riscrivere.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

    Più leggo queste cose e più ignoro chi sia Mia come artista (partecipazione al brano di Madonna a parte XD)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • MIA trascorre la sua teen-age tra il 1985 e il 1995, sono proprio gli anni della liberazione di Mandela, della rivalutazione di Malcolm X, della caduta del comunismo e tutte le guerre jugoslave e specie quella della Bosnia che contrappose Islam e Cristianesimo. In fine sono gli anni della Prima Guerra del Golfo. 

     

    Quello che assorbe MIA lo vedremo nel 2001 appeso sulle pareti del suo primo vernissage a Portobello. Cioè quando stanno per venire giù le Twin Towers che daranno via alla guerra paranoica contro il terrorismo, specie quello islamico. Si darà il via alla Seconda Guerra del Golfo con la storica menzogna delle armi di sterminio di massa possedute da Saddam. 

     

    Nel 2005 MIA ha raggiunto una certa notorietà proprio negli Stati Uniti, ma non quelli di Bush e Britney Spears che li rappresenta. Lei vive canta e produce la sua musica per la Nazione Islamica che parla la lingua dell'Hip Hop.

     

    tumblr_n5iw6diaju1qejgz3o1_500.gif

     

    Vi piace la mitraglietta rosa corredata di pizzi e merletti? Beh, almeno spero che ora ne capiate meglio il senso.

     

    Ora torno al punto del video del suo primo singolo tratto da Arural.

     

    Mettiamo da parte un attimo le questioni politiche legate all'hip hop militante. Il mercato discografico è radicalmente cambiato. Il file sharing ha devastato il mercato indotto dalla vendita del supporto fisico della musica. Sono scomparsi i grandi mega store che li vendevano. Questo ha comportato una sorta di crack delle case discografiche che durante gli anni d'oro erano state comprate dalle major della tecnologia come la Sony. 

     

    E' un momento di grande confusione. Oggi possiamo capire meglio come si sono evoluti i fatti. L'abbattimento dei costi dei mezzi tecnologici è stato alla base di questa rivoluzione e il suo ispiratore si chiama Steve Jobs che, tanto per dire, il padre si chiamava Abdul Jadndai --> americanizzato ---> Jobs. E' lui ad avere l'intuizione di una tecnologia casalinga capace di essere manovrata da tutti.

     

    Siamo nel 1984 e il suo Personal Computer Mac ha una schermata basata su icone che sintetizzano un'idea con una piccola immagine, le quali si aprono su dei menù ad albero detti finestre, i quali seguono percorsi logici e quindi intuitivi che ti portano istintivamente verso quello che cerchi attraverso un ventaglio di opzioni da spuntare ogni volta, dette "menù a tendina". Più di tecnologia si tratta di psicologia.

     

    Jobs è il capostipite di una nuova generazione d'ingegneri filosofi capaci di creare un nesso tra la macchina e l'essere umano. 

     

    Più dell'aggeggio in sé, è  l'idea che spiazza. Unitamente al World Wide Web che oramai sintetizza anche i rapporti umani, quando nel 2007 Jobs compie il passo finale della sua rivoluzione, il lancio del primo smartphone porta il PC in palmo di mano e il touch screen è l'ultimo tassello di quella semplificazione che permette veramente a tutti di usare le tecnologia più avanzate ... anzi, fa di meglio, traduce in una lingua intuitiva qualsiasi altro linguaggio ... diventando il vero esperanto risolutivo della moderna babele globalizzata.

     

    Ok, prima di postare vedrò di sfrondare qualcosa di tutto questo sragionare ... (più di così non ci sono riuscito)

     

    Torniamo al momento in cui MIA pubblica il suo primo CD. Non ci sono più i capitali per lanciare un'artista di talento perché non esiste il mercato del supporto discografico che un tempo ripagava ampiamente gli investimenti. MIA produce da sola la sua musica utilizzando una tecnologia a basso costo, la rete le permette anche di distribuirla ---> allora perché bisogno ha di un lancio promozionale? Ovvio, la pubblicità! Ecco cos'è diventata la nuova industria discografica ---> Un Network capace di pubblicizzarti?

     

    Definiamo "network" --> Esso è una rete di contatti che interagiscono tra loro --> Il primo passo verso i media di massa fu la meccanizzazione della stampa che divulgò la bibbia .. la sto prendendo un po' troppo da lontano, vero? e vabbè ---> La stampa permise la libera circolazione del sapere, il quale condusse dritti alla rivoluzione francese (sto sintetizzando, ok?). In quel momento la tecnologia ha abbattuto i costi della stampa automatizzata. Questo permise agli intellettuali, ma anche agli umoristi satirici, di criticare in tempo reale la politica e la cronaca degli eventi.Il giornale imprime velocità alla vita pubblica, questo significa che "il popolo" prende coscienza della realtà in cui vive. 

     

    Il grande limite della parola scritta é sempre stato il supporto che serviva per leggerla e la capacità intellettuale di comprenderne la tecnica. La radio bypassa il foglio di carta e la letteratura divulgando direttamente il linguaggio discorsivo attraverso le onde radio abbattendo lo spazio fisico tra le persone. Un solo individuo può essere ascoltato da un intero popolo interconnesso attraverso una macchina radioricevente. Si tratta del primo concetto di network e se la stampa produsse lo scisma luterano, il giornale condusse alla rivoluzione napoleonica, la radio fu il mezzo con cui i grandi dittatori del novecento si affermarono attraverso gli schemi populisti della lingua parlata.

     

    La sto facendo troppo lunga? Ok,con la televisione il linguaggio diventa visivo. Le immagini e la loro manipolazione attraverso la sceneggiatura, possono cambiare la percezione della realtà, distorcerla fino a indurre l'addomesticamento della ragione. 

     

    Tutto questo è potuto accadere fino a quando la rete era composta da uno che parlava a tutti gli altri, collegati in qualche modo dal mezzo mediatico. Il PC di Jobs ha permesso a tutti di esprimersi e il suo mezzo tecnologico è diventato una scatola piena di nostri pensieri. Internet che vi si è collegata è stata una sorta di tubo in cui i contenuti dei personal computer defluirono. Il social network ha realizzato l'interfaccia di ognuno di noi e il PC è scomparso perché i contenuti si realizzano direttamente in rete. 

     

    Dunque il network moderno non ha più la struttura di uno che comunica a tutti, ma di tutti che comunicano a tutti. Il risultato è una bolgia di voci indistinte. 

     

     ... immaginando una piazza in cui tutti possono parlare, cosa permette a uno solo di farsi ascoltare da tutti gli altri? Beh, spararle più grosse aiuta. Creare scalpore con gesti eclatanti aiuta. Chiudere la bocca a tutti gli altri può essere una soluzione. Tutti mezzi che vediamo mettere in pratica nella politica "moderna", però esiste anche un modo più giusto per farsi ascoltare ed è il gradino ... si, parlo del banchetto su cui saliva l'imbanditore nei mercati. Se sali su un palco, la gente smette di parlare e ti ascolta. 

     

    Ecco dunque cos'è capace di fare un network odierno, ti sa mettere su un palco. I contenuti per essere fruibili hanno bisogno di un filtro che li cataloghi, eliminando la fuffa. Poi arriva il palco ... o almeno ... solo dopo dovrebbe arrivare il palco. 

     

    Nei primi anni del 2000 abbiamo visto accadere il contrario. I grandi network erano ancora le televisioni che controllavano i contenuti attraverso la compravendita del copyright che si potevano permettere solo loro. La trasposizione del social network in televisione fu il reality show. L'idea non era sbagliata perché dando un'interfaccia televisiva a dei perfetti sconosciuti, la TV si vendeva come palco su cui filtrava un determinato contenuto. L'errore fu che la televisione non si rese conto di cosa stesse diventando e continuò a pilotare la realtà con una sceneggiatura vecchia. 

     

    Personaggi come Paris Hilton si affermarono attraverso gesti eclatanti veicolati dalla curiosità cui internet era gravita di dettagli free. Le Tv risposero realizzando reality sulle pop star, ma i costi erano esagerati e poi non potevano controllare con il copyright la vita delle persone. Il problema erano proprio i contenuti ... il reality non produceva contenuti ma solo clamore mediatico ---> fuffa.

     

    E mentre l'occidente si perdeva nella vana gloria dai contenuti sempre più volatili ... per non dire cretini. Non si accorgeva che i contenuti veri li realizzavano i film makers, i blogger e gli artisti come MIA capaci di elaborare prodotti di qualità in grado di farsi ascoltare attraverso delle idee. Cosa vuol dire questo? finalmente ci sono arrivato --> guardate il video di Bucky Done Gone, quello che ne fece un successo "non commerciale".

     

    non riesco a inserire il link, posto e poi ricarico la pagina ...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  •  

     

    Più leggo queste cose e più ignoro chi sia Mia come artista (partecipazione al brano di Madonna a parte XD)

     

    Immagino che se sei riuscito a leggere l'ultimo post, tu ci abbia capito ancora meno :D 

     

    Tu Mia non la conosci perché lei appartiene a un ben determinato pubblico cui rivolge il suo messaggio. Ha successo negli Stati Uniti e nei paesi dell'ex impero britannico, perché si rivolge alla nazione islamica globale. A tale scopo guardati questo video

     

    https://youtu.be/37pC74D4LWY?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C 

     

    Come vedi viene identificato come il video ufficiale della NationState come spesso viene definita la rete. La Nazione Islamica è un concetto che racchiude in sé qualsiasi Jihad. Lo era per Malcolm X e gli afroamericani come per i Tamil di MIA. 

     

    Lascia che ti spieghi questo video --> hanno estrapolato dal suo contesto le immagini di un blockbuster, se non sbaglio si tratta di uno dei tanti Karate Kid. Non so quanto coscientemente, si ritorce contro gli occidentali il  mezzo con cui essi hanno sempre reclamizzato il proprio stile di vita "il cinema di Hollywood".  Poi ci ritorno su questo. La musica ficcante di MIA accompagna le immagini del pestaggio di un protagonista "buono" da parte di balordi vestiti da scheletri. Il male e il bene sono rappresentati schematicamente in maniera netta, agli americani non c'è da spiegargli come si sceneggia un racconto pop ... 

     

    Le immagini vanno in negativo per sottolineare i colpi che subisce il bene e in quel momento passano fotogrammi quasi in modalità subliminale ... rapidissimi. Cosa si vede? Beh, ci sono immagini rapaci come teste di lupo veementi, mischiate a l'immagine della Madonna, del Colosseo, del Parlamento Americano e della cupola di San Pietro. In questo modo i colpi del male si affiancano ai simboli occidentali spacciati come il bene. 

     

    Non mi pare di averci visto nulla di antisemita e questo m'incuriosisce molto. In realtà MIA non accenna mai direttamente all'antisemitismo eppure ci va giù duro. Le sue vittime sono sempre ragazzi occidentali ... il che mi potrebbe far pensare che la sua è una azione culturale rivolta a noi occidentali per convincerci di essere noi stessi vittime di una propaganda "capitalista". Per quanto possa sembrare un paradosso, l'Islam e il comunismo in occidente hanno trovato una relazione attraverso le battaglie dei diritti civili dei neri americani.

     

    Bisognerebbe far vedere questo video a Renzi, così per spiegargli come mai dei ragazzi cresciuti in oratorio o nelle sezioni dl SEL si convertono all'Islam radicale e poi si arruolano nell'ISIS.

     

    Tornando a Hollywood --> I film americani sono sempre stati usati per la propaganda americana "subliminale". Durante la seconda guerra mondiale esisteva la sezione militare dedicata alla guerra psicologica. Fu una necessità per contrastare la propaganda nazista e fascista. Negli ultimatum fatti firmare alla Germania, al Giappone e all'Italia c'era anche il vincolo di distribuire e doppiare in lingua madre i film prodotti da Hollywood. Questo perché si pianificava la nostra colonizzazione culturale. Era una necessità anche quella perché la propaganda di regime aveva cresciuto generazioni di fascisti dalla scuola elementare all'Università. Oggi noi siamo cresciuti credendoci americani perché non abbiamo fatto altro che guardare telefilm e film che ci parlavano di quella cultura. 

     

    I francesi o gli stessi inglesi non sono americani come lo siamo noi o i tedeschi. Negli USA esiste proprio una controcultura Hollywoodiana proprio perché quella non racconta manco gli americani, ma l'ideologia dello stile di vita americano. La cultura Hio Hop che nasce nel disagio sociale sceglie due vie, una è quella che sposa i sani principi del capitalismo e promuove l'arricchimento ad ogni costo, l'altra s'incanala nel dissenso e si ribella a quell'indottrinamento mediatico che li vede come dei perdenti che dovrebbero vergognarsi della colpa di non essere riusciti a conquistarsi un posto di prestigio nella società "civile".

     

    La rete e la capacità di produrre contenuti con tecnologia a basso costo a destabilizzato tutto questo impianto. Negli ultimi anni si è continuamente visto come movimenti nati in rete hanno prodotto destabilizzazioni sociali. MIA si potrebbe definire una grillina estremista come testimonia questo pezzo ...XD

     

    https://youtu.be/XrywngITw4o?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Prometto che dalla prossima volta tornerò a parlare unicamente della sua musica.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

     

     

    Immagino che se sei riuscito a leggere l'ultimo post, tu ci abbia capito ancora meno :D

     

    esattamente :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Ho appena fatto un esperimento facendo leggere questi post a mio nipote diciassettenne, cioè a un nativo digitale. La sua risposta è stata un poco come quella di Dragon Shiryu ... ma siccome a lui ho potuto interrogarlo direttamente ... mi ha risolto tutto con un "così fan tutti". Cioè che è solo una questione di costume se MIA promuove le armi come forma di ribellione sociale ... è una gangstar e si sa che fa parte di quella loro poetica ... per il vero sto traducendo dei suoi pensieri espressi in una serie di monosillabi ... 

     

    Siccome oggi a Roma è stata una giornata assai pesante e ho discusso animatamente con parecchia gente ... le mie rotelle del cervello sono un po' stanche e rimando a una risposta più consona.

     

    Posso solo dire che nel mondo occidentale c'è un serio problema di percezione della realtà. Insomma, io vedo questa bravissima artista dall'aspetto di una pop star, ma poi ascolto anche i testi delle sue canzoni, i contenuti dei video ufficiali e non, tutto ha un senso se ricucito su un tessuto storico culturale ... ma questo non conta ... pare rimanere invisibile.

     

    La realtà e la virtualità si sono sovrapposte in una percezione schematica di simboli o costumi, collegati in una logica di menù ad albero con grappoli di scelte opzionali predefinite. Ed è una lotta persa in partenza uscire da questi schemi mentali. Sembra che le persone abbiano perso la capacità di formulare un pensiero critico. Discutere con le persone è come ascoltare una serie di slogan mediatici o sarebbe il caso di chiamarli "slide programmatiche".

     

    Ok la pianto ... stasera non sono proprio in grado di scrivere cose sensate. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

     

     

    Insomma, io vedo questa bravissima artista dall'aspetto di una pop star, ma poi ascolto anche i testi delle sue canzoni, i contenuti dei video ufficiali e non, tutto ha un senso se ricucito su un tessuto storico culturale ...

     

    beh forse MIA (o chi c'è dietro a lei) ha voluto trasformarla in pop satr prorpio per aver successo!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • beh forse MIA (o chi c'è dietro a lei) ha voluto trasformarla in pop satr prorpio per aver successo!

     

    Premesso che sto riscrivendo il solito post andato a pallino ... No, in realtà se tu non la conosci che per quella collaborazione con Madonna, è proprio perché viene boicottata sistematicamente. Ma del resto se simpatizzi per l'estremismo islamico ... e mbe, saremo anche democratici e aperti al dialogo intellettuale, però è anche vero che qua nesciun è fesso.

     

    In ogni modo, MIA è artisticamente parlando un tassello importante nel tetris musicale e sociale degli anni 2000. Tuttavia, va rilevato che anagraficamente parlando appartiene anche lei agli anni novanta. Ma proseguiamo con la sua produzione musicale.

     

    mia-gun-600x400.jpg

     

    Eravamo giunti alla pubblicazione del suo primo CD ufficiale e al suo grande successo di critica e commerciale, anche se si tratta ancora di un prodotto di nicchia. Arular le procura un tour a seguito di Gwen Stefany, quello della sua affermazione da pop star mondiale e quindi di riflesso MIA ha la possibilità di conoscere il gota dei produttori musicali del momento. I quali sono letteralmente innamorati del suo HIp Hip innovativo ... anche perché questo genere che tutti continuano a definire "nuovo" inizia ad avere i suoi cinquant'anni di storia e alla metà dei 2000 era all'apice della sua commercializzazione ... tutta la musica pop era R&B di matrice hip hop. C''era proprio bisogno di una ventata di aria nuova.. C'è poi da dire che l'India conquistava un Oscar con The Milionarie e le chart commerciali premiavano pezzi come questi

     

    https://youtu.be/Wfzp4cdcuYc

     

    Ma è lo stile minimal tec del beat elettronico, ibridato con le sonorità etniche che viene riconosciuto da tutti come la strada da percorrere. Un esempio per tutti è Single ladys di Beyoncè 

     

    https://youtu.be/4m1EFMoRFvY 

     

    Questo brano è proprio del 2008, cioè segue le tappe del nuovo lavoro di MIA che è fu celebrato come il miglior album del 2007 e per alcuni rappresenta una pietra miliare nella storia di tutto l'Hip Hop. Stiamo parlando di Kala che vede anche una partecipazione di Timbaland, questo per dire quanto ormai MIA stia addentro dello showbiz a stelle e strisce. 

     

    Commercialmente parlando il suo successo rimane nei numeri un prodotto di nicchia, poi accade una cosa strana con il singolo "Paper Planes"

     

    https://youtu.be/ewRjZoRtu0Y?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    what I wanna do .... I'll take your money canta il coretto di bambini accompagnato da orchestra di pistola automatica ... beh, diciamo che questa è la poetica di MIA. Al di là del testo, come spesso capita con gli artisti d'avanguardia, quando mettono mano ad un pezzo smaccatamente pop, riescono a imprimergli la giusta dose di novità che un vasto pubblico può recepire.

     

    Questo singolo alla sua uscita ufficiale viene accolto come tutti gli altri, solo sei mesi dopo e in modo del tutto inaspettato, torna in classifica fino a toccare dei vertici mai conosciuti prima da MIA. Non solo, ma si traina dietro anche l'intero album e quando ormai Kala era stato archiviato, torna a vendere solo negli Stati Uniti quasi 250mila copie. 

     

    Tutto questo le procura il MOBO come miglior artista donna dell'anno. Il MOBO è il corrispettivo del Grammy per la Black Music. Questo è Hussel che vede la collaborazione con Afrikan Boy

     

    https://youtu.be/sy-kHdvBzZU?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Posto questo contributo musicale per controbilanciare il pop smaccato di Paper Planes. Qui ci troviamo difronte a un vero e proprio prodotto "terzomondista" nel senso che il suono è proprio quello che sentiresti accendendo una radio Africana. La  musica black come la intendiamo noi occidentali è molto diversa dalla musica dei neri africani. Siamo noi bianchi a imprimergli un ritmo molto aggressivo e di riflesso i neri occidentali producono delle sonorità con ritmi distanti dalle loro radici. 

     

    Ma oramai siamo arrivati alla fine della decade e MIA pubblica il suo terzo album di inediti.

     

    ickett-brewer-mia-son-03.jpg

     

    Posto questa immagine solo per dimostrare che anche MIA ha una vita privata e non è che trascorre il suo tempo in trincea. Una vita da occidentale con tutti gli agi e il glam di una qualsiasi altra pop star. 

     

    In ogni modo, la sua musica rimane militante e quindi nel 2010 arriva Maya. Qui devo fare una rettifica, ho scritto che Born Free era il singolo pubblicato dopo la collaborazione con Madonna ... mi sono sbagliato. Born Free esce proprio come lancio di Maya. Ve lo ripropongo nella versione Live on Letterman show 

     

    https://youtu.be/YeTkxy-sid8?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Questa versione molto sperimentale mi ricorda la Nena Hagen di Antiworld. Cioè quando la musica elettronica tedesca si fondeva con il punk producendo una barriera sonora per molti versi cacofonica. 

     

    La domanda che sorge spontanea è questa ---> Ma sei scema? Ti esibisci in uno show molto popolare per mettere una pezza all'uscita di un singolo che ti è stato censurato ovunque procurandoti le critiche politiche più aspre e canti sta roba?

     

    In realtà è la mossa giusta. Il Letterman Show trasmette da New York e spesso ospita artisti alternativi assai eccentrici. In questo modo MIA si propone proprio come esponente di quell'avanguardia musicale d'élite che se non la capisci, apprezzerai lo stesso come se si trattasse di un rinomato quadro cubista di cui non sai manco da che parte vada guardato.

     

    La cosa buffa è che Maya sarà stroncato proprio dalla critica! Ma ora ascoltiamoci il pezzo che vende di più XXXO che vede la collaborazione con Jay Z, ma ve lo propongo in una versione diversa.

     

    https://youtu.be/sfbQ5mHWkOs?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    A MIA va riconosciuto il  merito di farci conoscere aspetti del mondo arabo meno stereotipati e soprattutto retrogradi legati da una parte alla propaganda politica occidentale che li vorrebbe ancora beduini del deserto con tanto di cammello a seguito e dall'altra come li vorrebbe il fondamentalismo religioso. La realtà è che sono nativi digitali esattamente come i giovani occidentali, e come loro protendono per un certo estremismo in ogni aspetto della vita, in quanto non distinguono più il virtuale dal reale ... quest'ultima considerazione è personale. 

     

    Anyway ... questo è il solo vero successo commerciale dell'album. 

     

    Bisogna spiegare come funziona un terzo album di inediti. Il successo del primo CD si può ottenere in due modi, il primo con una pianificazione oculata e un bel budget, ma non è il caso di MIA. Il secondo caso, sei un artista capace e ti fai da solo, costruisci la tua notorietà singolo dopo singolo e quando arrivi ad avere un buon contratto, ci metti dentro tutto quanto hai prodotto fino a quel momento e che ha avuto un collaudo di anni di lavoro certosino. Il successo della critica è scontato, quel del pubblico meno ... tuttavia per quello c'è sempre bisogno del fattore X e MIA ce l'ha. 

     

    Il secondo album è il primo banco di prova. Tuttavia ci finiscono dentro ancora tante idee che non hai avuto modo d'infilare nel primo CD. Il successo non è scontato, ma puoi sempre contare sull'onda lunga del successo che ti arriva dal lavoro precedente.

     

    Il terzo album ---> Qui ti ritrovi ad aver esaurito il bagaglio di idee accumulato durante la gavetta. Non solo, ma se hai avuto successo con gli altri due album, hai trascorso anni nella bambagia del glam. Si tratta di un vero e proprio punto e a capo e non si sa cosa ne uscirà.

     

    Nel caso di Maya, MIA si è stancata dell'HIp Hop proprio quando tutti la credono una rapper di primo livello. Musicalmente parlando, non è Born Free che sconvolge la critica ma brani come Illygirl

     

    https://youtu.be/jn7GH7pFrC0?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Non oso pensare cosa abbiano pensato gli accademici dell'Hip Hop USA quando hanno ascoltato sta roba! Si tratta semplicemente di musica elettronica e lo si capisce anche dal video, vera e propria arte concettuale. Roba che dall'altra parte dell'oceano non è mai stata troppo apprezzata. Sì, certo ... New York e San Francisco a parte.

     

    https://youtu.be/y3Q4NJJqZAE?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    In questo album MIA dimostra quanto è inglese nel disprezzo delle regole del successo ed europea nel gusto e tradizione musicale. Bisogna poi ricordare che lei proviene dalle arti figurative, in cui la musica elettronica ha sempre trovato un'accogliente dimora tra gli allestimenti di arte moderna.

     

    https://youtu.be/mcoEWLcpLVc?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    A mio modesto avviso con questo pezzo MIA eguaglia la miglior Bjork d'annata. 

     

    A me sta roba piace moltissimo, però sono molti a pensare che MIA oramai ha intrapreso un sentiero che la condurrà lontano dalle classifiche di vendita.Ma ora arriviamo a Madonna che ha sempre avuto un occhio di riguardo per le avanguardie culturali. Quando ha carta bianca per realizzare il suo primo vero album del ritorno al mercato americano, cioè MDNA, tra i produttori che chiama c'è anche MIA. Poi la affiancherà a Nicki Minaj per il suo lancio del CD.

     

    mia_a.jpg

     

    Sarà anche una mia impressione, ma non credo che a MIA sia piaciuto moltissimo quel ruolo di soubrette ... ma che fai? Sputi sulla popolarità che ne deriva fare da corista a Madonna? Tenuto conto poi che dopo Maya tutti quegli sponsor cui si era abituata, non le scucivano più un soldo. Tuttavia MIA, dopo quell'esperienza, non tanto con Madonna ma con Nicki Minaj, si riconnette con quel mondo musicale che ha proprio lei contribuito a formare.

     

    Le chiederanno in fretta e in furia di uscire con un pezzo che cavalchi l'onda della notorietà scaturita con Madonna e lei, riavendo a disposizione un buon budget, produce questo video "pop"

     

    https://youtu.be/2uYs0gJD-LE?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Ora .. il video è bello e il pezzo anche ... però uno come fa a non domandarsi se sono tutte frottole quelle che ci raccontano sulla condizione delle donne nei paesi arabi? Badate che non sto sostenendo che si tratta di propaganda. Scene come queste si trovano anche sui social, postate da quei bad boys descritti sapientemente e in modo assai affascinante nel video di MIA. Però qui si parla di Bad Girls ... nel video, solo per un attimo, se ne vede una addirittura al volante. Quindi ci siamo sbagliati ... siamo vittime della propaganda imperialista occidentale ... le donne arabe possono guidare, uscire da sole, andare in giro a volto scoperto ed essere sessualmente libere di non sposarsi ---> Sarà pure propaganda quella occidentale, ma anche questa puzza tanto di sponsor made in Dubai. 

     

    https://youtu.be/cCkIYkaLBGs?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    In Bring the Noise si sente tutta l'esperienza musicale maturata in Maya, riconvertita in chiave gangastar. Un testo degno del più incazzato rapper losangelino e sonorità totalmente elettro ... un mix che per ora ho sentito riuscire solo a lei e no ... anche a qualcun altro, ma non bene come riesce a lei. Ma ora vediamo come MIA ripaga il debito di gratitudine con Madonna ... Sexoudus

     

    https://youtu.be/4e5EITayKg4?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Tributo a Sex di Madonna o critica alle donne occidentali che si dichiarano libere proponendosi come oggetti sessuali? Bah ...

     

    MIA è bravissima a scrivere tra le righe ... direi proprio "furba". Comunque, piaccia o meno la sua linea politica, si tratta di un'artista di rango. Chiudo questo tributo con il pezzo che meglio la identifica Ladykilla

     

    https://youtu.be/ViuoH33gM4Y?list=PL-h0wLyKvO_TasWvANsXJbkCXT3wO-n0C

     

    Se qualcuno volesse ascoltare qualcosa di più, vi sarete accorti che i contributi sono tratti da una playlist che mi sono fatto con il mio canale YouTube, piluccate pure come vi pare (non potevo linkare tutto).

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • L'ultimo post risale all'inizio dell'estate ... e ora stiamo a settembre ... spero abbiate trascorso delle ferie fantastiche e che la crisi di rientro non sia troppo traumatica ... tra l'altro ho sentito che i professori a scuola "la buona scuola" saranno scelti mediante un algoritmo (!!) chissà cosa ne verrà fuori ... Si vede però che Renzi è democristiano nell'intimo ---> Buona Scuola ---> Come quando si va in guerra portando la pace o ammazzi qualcuno e gli doni la grazia eterna. Se ti opponi diventi un assassino, un guerrafondaio o sei contro la "buona" scuola ... che paraculi sti mezzi preti! 

     

    Ma ora torniamo a guardare il mondo degli anni duemila attraverso la lente della musica. Da dove ricominciamo? Lasciamo stare i temi scottanti della geopolitica di MIA e torniamo nel nostro caro vecchio occidente ... tra l'altro sempre più assediato dalla realtà del resto del mondo ... ma lasciamo stare e chiediamo asilo politico alla musica .... mmmm ... questo è un buono spunto. La musica come strumento di evasione.

     

    Proprio quest'estate sono tornati certi titoli stile "Studio Aperto" ---> Emergenza Morti del Sabato Sera (oppure) Morti da Sballo del Sabato Sera. Ora ... o i giornalisti sono tutti dei bacucchi oppure sono dei nerd talmente nerd che confondono il fine settimana con La Terra di Mezzo, compresa di draghi e elfi. 

     

    Innanzi tutto il sabato sera è un concetto ormai superato. E' roba fine anni settanta. Un prodotto di risulta dei contratti sindacali nazionali. Quando gli stessi sindacati si chiamavano "confederati" e la ragione per cui il sabato sera si è estinto negli anni novanta, sta proprio nel fatto che i sindacati si sono "sconfederati" al punto da rappresentare ormai solo i pensionati che erano "lavoratori" tanto tempo fa. 

     

    Voi vi starete domandato che c'entra il sindacato, il lavoro col sabato sera? C'entra eccome, perché il sabato sera era il momento dell'evasione dal mondo del lavoro, l'attimo in cui si staccava la spina e si tornava ad essere cittadini liberi e non lavoratori che vendevano il proprio tempo vitale in cambio di uno stipendio. Alla fine degli anni ottanta e inizio novanta, si usava dire "Tirare ai venerdì", cioè resistere fino ad esplodere in una dissennata gioia che durava fino al lunedì mattina ... ma già il sabato sera era diventato qualcosa di diverso.

     

    Per rendercene meglio conto confrontiamo due immagini simbolo del sabato sera fine settanta inizi ottanta e inizi novanta

     

    960x540.jpg

     

    Costui è Tony Manero, personaggio protagonista del film che diede il nome al sabato sera, cioè "La Febbre del Sabato Sera"

     

    960x540.jpg

     

    Questo brutto ceffo, invece, si chiama Mark Renton, voce narrante del film di Danny Boyle Trainspotting. Film del 1996, che però è tratto dal libro di Irvine Welsh pubblicato agli inizi della decade, autore passato alla storia per aver dato il nome a quella generazione "Chemical Generation".

     

    Visto che parliamo di musica ascoltiamoci anche i singoli cult tratti dalle due colonne sonore ---> Bee Gees - Night Fever

     

    https://youtu.be/y6-mEydIem4

     

    Mi raccomando guardate il video ... Tony Manero è mitologico (XD). Insomma, tenete conto che il sottoscritto è stato adolescente a metà degli anni ottanta e sta roba era già preistoria ... del resto sa molto di balera con i balli di gruppo ... però bisogna che stia attento, perché sta cosa dei balli di gruppo è tornata in voga tra alcuni giovani "moderni". 

     

    Ok, andiamo avanti e ascoltiamo Underworld e la loro Slippy Boy

     

    https://youtu.be/6iKFn8dlxX8

     

    Per la cronaca, Renton si tuffa nella tazza del cesso per recuperare delle supposte di antidolorifico a base di morfina. Ma cosa è successo nell'arco di dieci anni per far diventare Tony Manero ---> Mark Renton? Tanto per cominciare Tony lavora come cameriere nella grande mela per tentare di diventare un ballerino di Broadway ... la sua è una delle tante storie che si raccontano proprio in un musical teatrale "Chorus Line" che poi diventò anche un film di successo ... guardiamoci il video per renderci conto di cosa si tratta.

     

    https://youtu.be/_nZRjGKIbfM 

     

    Se questo video vi ricorda Amici della De Filippi è perché i talent show s'ispirano proprio a Chorus Line e a un telefilm "Diventeranno Famosi" dello stesso periodo, ambientato in un liceo artistico che esiste veramente e c'è ancora oggi a New York e dove tra l'altro Madonna ha iscritto la figlia Lola. La differenza sostanziale sta nel fatto che prima si andava al liceo e poi si facevano i provini a Broadway, nei talent accade il contrario. Trattasi di un dettaglio importante, perché in questo modo nel provino si cerca il mitico fattore X, che ha più a che fare con il talento delle Celebrity piuttosto che con quello di un talento particolare per un'arte specifica. Ma non divaghiamo.

     

    Ve lo dice uno che nel 1986 c'era (anno di uscita di questo film), questa roba era per nostalgici di un'epoca ormai remota.  Tony Manero era figlio della stagione storica del posto fisso, suo padre gli aveva garantito i soldi per il college, anche se poi lui non ci andò per inseguire il suo sogno. E il sabato sera era proprio il momento in cui si poteva inseguire il sogno. Era il momento in cui potevi diventare cosa sentivi di essere veramente.

     

    Parliamoci chiaro, la disco era trasgressiva e nel il mitico Studio 57, la più in delle discoteche newyorchesi fine settanta, circolava ogni sorta di droga e nei suoi prive si facevano orgie di sesso che oggi non si riescono manco a concepire per i porno più audaci. Però c'era il sogno, c'era la convinzione di sperimentare arte e di fatto, da quei luoghi, vennero personaggi come Grace Jones e Andy Warhol concepì la Pop Art.

     

    Mark Renton arriva alla fine di tutto questo. Lui è un disoccupato o nel gergo bleriano o clintoniano e visto che qui da noi si arriva sempre con un paio di decenni in ritardo,  Renziano, si chiamano lavoratori atipici o collaboratori esterni o lavoratori interinali o lavoratori a progetto e così via ... ma la sostanza non cambia. Mark Renton non ha alcun sogno da inseguire e i suoi provini sono i colloqui di lavoro in cui deve ogni volta interpretare il talento pratico che gli viene richiesto. Il sabato sera di Renton si è dilatato, non è più la trasgressione da un mondo omologato, grigio e ripetitivo. E' diventato una quotidianità da sconfiggere, qualcosa da riempire senza avere i soldi per farlo.

     

    Ma ora facciamo ancora un salto in avanti nel tempo e vediamo cos'è il sabato sera negli anni duemila ... di film che trattano l'argomento non mi sovvengono ... di video musicali sì ... partiamo con Pink e il suo Get the Party Started

     

    https://youtu.be/jQJnxWdFdOs  

     

    Mado' come sembra vecchio sto video! Qui stiamo proprio agli inizi del 2000 e si vede che è pregno di cultura anni novanta. Ma cosa osserviamo? Beh, innanzi tutto è scomparso il luogo fisico del sabato sera. Pink solo alla fine del video entra in un club e questo appare come una comune festa di compleanno o che ne so ... matrimonio, inaugurazione di qualche posto ... insomma, un'incontro per commemorare una data o comunque che si tiene per uno scopo ben preciso. Non è come la discoteca o il night club dove si va con il proposito di realizzare un sogno o una trasgressione. 

     

    Il sabato sera qui è diventato uno stile di vita che comporta non avere e neanche aspirare ad averlo un posto di lavoro. Quando lo trovi non vi riponi alcuna speranza e lo usi solo per tirare su i soldi per campare in maniera spensierata ... un po' fatalista ... accontentandosi di una compagnia serena con amici che sono la tua famiglia ... perché una famiglia vera non te la puoi più permettere anche se volessi. 

     

    Ora questo è un brano Pop e non vuole scavare troppo affondo l'argomento, tuttavia fu scritto da Linda Perry credo, che pure sapeva guardare oltre le apparenze. Ma forse il sabato sera è proprio diventato il luogo della superficialità, il te delle cinque dove s'incontrano gli amici per spettegolare o mostrarsi in abiti eleganti. Insomma, Pink parla tanto di trasgressione in questo pezzo, ma ne fa solo una citazione per raccontare un contesto assolutamente diverso.

     

    Bene! Mi è appena saltata la connessione e quell'accrocco della Vodafone Station lampeggia .... speriamo bene. Volevo proporre un ulteriore salto in avanti con un nuovo contributo, ma bisogna aspettare speranzosi che torni la connessione ... Beh intanto mi rollo una siga ...

     

    La connessione è tornata e io posto per evitare inconvenienti ...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Io non riesco a capire perché le finestre dei video si aprono solo saltuariamente ... uffa.

     

    Intanto continuiamo spostandoci avanti nel tempo e ascoltiamo Katy Perry e la sua Last friday Night

     

    https://youtu.be/KlyXNRrsk4A

     

    Qui stiamo alla fine degli anni 2000. Analizziamo il video che c'è n'è da dire. Innanzi tutto non mi ero mai accorto che la madre di Katy è interpretata da Debby Gibson (!!) ovvero la Britney Spears degli anni ottanta. Non è lì messa a caso, perché l'intero video è ispirato a un certo genere di film giovanilistico anni ottanta ... tipo "Porky's" ... guardate questo trailer per capire

     

    https://youtu.be/QWmtDAIK03M

     

    Il genere divenne cult nei novanta e arrivò American Pie ---> ecco un trailer

     

    https://youtu.be/GJOvter9J5E

     

    Non ho scelto il trailer del primo film, perché questo è andato nelle sale nel 1999, cioè agli inizi dei 2000. I due protagonisti si sono sposati e avuto un pargolo e come si vede, la masturbazione è diventata il vero terzo incomodo della coppia moderna. Ma lo segnalo solo come segno dei tempi che cambiano.

     

    Torniamo al video. Oltre l'ispirazione a un passato assai remoto che potremmo cogliere come una citazione "colta", si nota subito dal titolo che il sabato sera si è spostato al venerdì. Il locale, il night, la discoteca dove sono finiti? Beh, quelli sono rimasti nel sabato sera, ma hanno evidentemente cambiato la loro funzione primigenia. Qui si vorrebbe dar intendere di parlare di adolescenti di primo pelo, i quali non potrebbero accedere in certi locali, ma lasciatemelo dire che l'intento è a dir poco patetico. 

     

    Prima di tutto, anche in quei film cui si vorrebbe prendere ispirazione, nonostante fossero ad alto contenuto erotico e usassero un linguaggio piuttosto esplicito, tant'è che erano usualmente vietati ai minori di 14 anni, di sesso vero non se ne faceva. Tutto girava proprio sulla tensione erotica scatenata dalle fantasie sul sesso e l'agognata prima volta da spendere in maniera epica. 

     

    Qui i protagonisti sono dei Nerd e non degli adolescenti e si vede anche dalle fantasie erotiche che fanno ---> lui cavaliere che conquista la sua principessa nella torre. Se permettete erano ben altre le fantasie degli adolescenti di Porky's, che tra l'altro era il nome del locale di striptease dove volevano entrare pur non avendo l'età per farlo, e ne combinavano di ogni per riuscirci. Nel video della Perry nessuno pensa ad andare in nessun posto proibito.

     

    Poi il sesso, qui la protagonista si sveglia con un pezzo di figo nel letto e non solo non se ne ricorda, ma se ne lamenta (!!) che poi rimane da capire cosa si era calato il tipo per vederla gnocca, visto che risvegliandosi con tanto di apparecchio dentario dotato di cerchi orbitanti, la Katy gnocca non lo era mai stata, a meno che notte tempo non si fosse ritrasformata nel brutto anatroccolo .... ma rimangono le prove sul social ... perché le feste oggi esistono solo se documentate dai social ... anche quelle che non esistono e sempre con l'ausilio di molto photoshop ... ecco quello che è successo!

     

    Il tipo l'ha agganciata sul social, lei gli ha inviato le foto dell'amica gnocca per farlo andare alla festa, dove lo hanno tramortito di alcol e viagra e poi lo hanno gettato nel letto con lei. Insomma, una roba senza senso ... come lo sono diventate tutte le feste ... lo si vede anche alla fine del video, dove compaiono delle vecchie glorie degli anni ottanta, cioè i genitori degli adolescenti di oggi, che non si stupiscono di vedere un uomo nel letto della figlia, almeno non quanto la figlia che pare vergognarsene in maniera spropositata ... che si tratti di un puritanesimo di ritorno?  temo proprio di sì.

     

    Ma ora domandiamoci dov'è finito il locale dello sballo di cui si parla nelle cronache dell'agosto appena trascorso. E' evidente che non è scomparso e a suggerirci come identificarlo ci aiuta proprio il luogo dove uno di quei tragici fatti  èaccaduto ---> Il Cocoricò. 

     

    324x180-a-riccione-arresti-per-spaccio-e

     

    Aperta nel lontano 1989, già nella struttura piramidale appare come un tempio che va oltre le mode del momento, seppure tutte le mode passeranno di qua. C'è un dettaglio da cogliere, questa non è una discoteca simile a tante altre, questa nasce con l'intento di diventare il tempio della musica tecno. 

     

    Ma descriviamolo questo tempio ---> Esso ha cinque sale, la più grande è quella centrale della piramide dove si assiste a dei veri e propri show di luce ma non solo, si tratta proprio di una sorta di spettacolo che coinvolge tutti e di cui tutti sono protagonisti. Non a caso  in questo luogo il trasformismo è qualcosa di molto in voga. Diciamo che sotto la piramide ai tony manero è ancora permesso di diventare tony manero (XD).

     

    Titila è il nome della sala dove c'è più la dimensione della discoteca classica. Si ascolta musica se non commerciale, con riferimenti ai pezzi che si ascoltano per radio eccetera. 

     

    Al culmine del suo fulgore, a metà degli anni novanta, si apre una nuova sala nuova di zecca ---> Morphine. Come ho già scritto il Coricò nasce con la vocazione di suonare musica tecno e con questa sala prosegue quell'intento. Qui si suona l'elettronica indie e ambient; è un after hour coraggiosissimo e riscuote un successone.

     

    Agli inizi dei 2000, il tempio della musica elettronica italiana celebra se stesso inaugurando Ciao Sex, una sala dedicata al pubblico Gay. Che vi devo  dire? A mio giudizio personale ha segnato l'inizio del declino. Non perché fosse una sala Gay, ma perché ha tradito la vocazione prettamente musicale del locale. La musica non ha sesso e riguardo a farne di sesso, a me non risulta che si discriminasse nessuno. 

     

    Tant'è che anche tutti i capostipiti del progetto originario si defilano e le nuove leve degli anni 2000 si uniformano alle tendenze più commerciali, fino ad arrivare alla metà degli anni 2000, quando s'inaugura una nuova sala Strix ... una roba veramente patetica, tipo dark room per guardoni, tipo sbirciare nel bagno delle donne ... che negli intenti volesse essere una sala dedicata agli etero? 

     

    Bah, in ogni modo si tratta ancora oggi di uno dei club più importanti al mondo, dove suonano i Dj più importanti che poi sono anche gli autori di musica elettronica di oggi. Spero che sti bacchettoni renziani e quindi parlo anche di voi, la piantino con la vocazione a farci diventare tutti boy scout e gli lascino riaprire i battenti. 

     

    Ma ora parliamo di musica e come questa si sia impadronita del vero sabato sera attuale. Ricordiamoci di Tony Manero che balla tipo ballo di gruppo in balera sul brano dei Bee Gees, ecco quello era un 45 giri che per chi non ne avesse mai visto uno era sta roba qui

     

    45giri-296x300.jpg

     

    Che era diverso dal Long Playing  

     

    cigliano%20B.jpg

     

     

    Che contiene molte tracce e costava anche di più. Il 45 giri ne conteneva solo due, e la B side spesso era un inedito per incentivare a comprarlo anche chi aveva già acquistato il 33. Il 45 giri costava pochissimo ed era alla portata di tutte le tasche ... oggi verrebbe via tipo a un euro o poco più. Gli adolescenti squattrinati compravano solo il 45 giri e questo formato determinò il successo della musica pop più commerciale. Oggi qualcuno potrebbe confondere il 45 giri con il pezzo singolo tratto dall'album, ma in realtà all'epoca la vendita dei 45 era esponenziale rispetto al 33, che spesso diventava solo una raccolta di 45. Intorno a questo formato si formò tutta la cultura del Jukebox, la stessa che poi iniziò a ballare nei bar o nei fast food dove stava. Una monetina e via. In un certo senso la discoteca nasce con il Jukebox che diventa l'attrazione primaria del locale. La selezione musicale arriva con il Disc Jockey, cioè colui che fisicamente cambia il 45 dal piatto del giradischi.

     

    A questo punto siamo negli anni settanta. Quando nasce il concetto di discoteca, prima di allora si ballava ancora con la musica dal vivo o nei locali dove stava un Jukebox. Il Disc Jockey è un elemento fondamentale perché propone solo quel genere di musica che viene appunto chiamata Disco. Cioè un genere costruito apposta per far ballare in quel modo che abbiamo visto. Prima c'era stato il Rock'n Roll il Twist o tanti altri tipi di balli, ma che erano costruiti su dei passi ben definiti che dovevi per forza imparare. La Disco libera la danza da ogni regola e chiunque può andare in pista e agitarsi come meglio crede.

     

    Sicuramente, come abbiamo visto con Tony Manero, ancora si aspira a ballare da professionisti, o comunque su dei passi ben definiti, ma la strada imboccata è questa. Musicalmente parlando nasce un nuovo formato accanto al 45 ed è sempre un 45 ma con le misure di un 33. E' una necessità dovuta da una parte dalla maneggevolezza per i il Disc Jockey che li deve cambiare rapidamente, dall'altra perché il pezzo su un 45 classico dura una manciata di minuti, tutti per lo più cantati, mentre in disco la parte musicale deve essere più ampia.

     

    Da prima, questo nuovo formato è riservato per i professionisti del settore e non ha alcuno sbocco commerciale. Sarà la musica elettronica che lo utilizzerà per i suoi primi singoli. La musica elettronica nasce come ricerca pura e nessuno pensava a commercializzarla. Tuttavia, sul finire dei settanta e inizi ottanta, alcuni artisti s'interessano al nuovo genere. Per lo più si usava registrarla sui nastri magnetici perché la musica elettronica a sempre avuto dei tempi abbastanza lunghi e i brani arrivavano a durare anche mezz'ora, poi man mano si sono ristretti e forse anche per essere contenuti in un formato da disco in vinile.

     

    Tuttavia la musica elettronica rimaneva un prodotto per pochissimi, se ci volevi campare o almeno provarci a campare, dovevi usarla innestandola su altri generi. La disco si prestava benissimo allo scopo perché le sonorità elettro usano molta ritmica. C'è da dire che la disco prima si basava su ritmi neri tipo R&B che poco avevano a che vedere con i ritmi bianchi dell'elettronica, molto ripetitivi e anche poco danzerecci.

     

    Quel nuovo formato di 45 dà lo spazio ai produttori di musica elettronica di cimentarsi in un crossover con la Disco. L'esperimento piace anche se non è travolgente. Tuttavia gli inglesi importano la musica elettronica continentale e ne fanno del pop, il Sinthpop. Il sintetizzatore rende molto più accattivante le sonorità scarne dell'elettronica teutonica e nella prima metà degli anni ottanta diventa la nuova frontiera del pop con il genere New Wave e New Romantic. A questo punto l'elettronica si trova più a suo agio nel rimaneggiare quei pezzi e farne della disco. Ecco dunque che quel formato di 45 giri gigante entra sul mercato con il nome di Mix o Remix. 

     

    La discoteca stile Studio 57 viene affondata dal Mix che diventa un vero e proprio nuovo genere musicale che si suona nella discoteca. Questo è quanto accade in Europa, negli States la tradizione elettronica tedesca manca e la Disco è rimasta tutta in mano ai neri che hanno già imboccato quello che diventerà la rivoluzione hip hop. Tuttavia da quelle parti c'è un certo Michael Jackson che pur non facendo musica elettronica ne riesce a elaborare un ritmo assai simile. La street art farà incontrare i due generi nella break dance. Non è musica elettronica ma lo sembra e s'innesta benissimo con le nuove sonorità. 

     

    Sarà sempre a Chicago, dove è nata tutta la musica moderna, che dei Disc Jockey di colore si cimenteranno con la musica elettronica facendone della House Music. Cioè, nel tipico pragmatismo americano viene chiamata musica fatta in casa perché non servono strumenti o musicisti, ma solo un sintetizzatore e un beat box, ma è di fatto musica elettronica. La House rimbalza come ogni genere musicale del mondo, in Inghilterra dove diventa Garage music, cioè nel tipico pragmatismo inglese viene chiamata con il luogo fisico dove si suona, cioè dentro i garage. 

     

    A metà anni ottanta c'è la vera rivoluzione musicale di fine millennio, la musica house prolifera in un'infinità di generi, ma uno di questi segna particolarmente la musica da discoteca ed è l'Acid house. Il pragmatismo è sempre lo stesso, c'è chi dice che acido stesse per l'asprezza dei suoni usati, ma io protendo a credere per la versione legata ai luoghi dove veniva suonata, cioè nel Rave party. Rave significa delirio e questo era provocato dagli acidi, cioè l'eredità della LSD degli anni settanta. Si tratta di sintesi diverse, meno devastanti ma proprio per questo che si possono usare con meno pericoli per la salute mentale.

     

    La droga si sa che mette l'overdrive alla musica e il connubio con la House, facile da creare anche per chi non conosce manco una nota musicale, fa sì che si creano generi sempre più ossessivi e stringati nelle note. Nascono una marea di Indie label che spesso rispondono a un solo produttore musicale e questo altrettanto spesso se non sempre, è un ex Disc Jockey, diventato ora DJ. Gli stessi suonano nei locali la propria musica e sovente usa dare un nome al proprio genere di musica house. Ne nascono e muoiono con un rapidità plutonica, ma alcuni riescono a sopravvivere e diventano dei veri e propri generi musicali. Questa galassia di house viene definita Techno e si affranca anche dalla musica elettronica che oramai deve fare marcia indietro se non vuole disperdersi nella nuova musica house dilagante. 

     

    Agli inizi dei novanta, il rock è praticamente morto in Europa e anche nel resto del mondo langue. Tutto è house e se non ci fosse stato il movimento Grunge che rigenerò il rock e diete nuova linfa ai generi che da esso vengono, ora ascolteremmo solo roba tipo Industrial metal. Comunque la Techno con tutti i suoi sottogeneri dalla Trance al Jungle o il Tribal o il Progressive o boh, si sono impossessati della discoteca facendone la dependance del Rave Party.

     

    La discoteca "classica" non è che scompare, ma si trasforma sempre più in un party privato, con musica commerciale, cioè che piace a tutti e si può ballare agitandosi in pista. Il resto lo ha fatto la storia, la società e abbiamo visto con il video della Perry che alla festa ha il solo scopo di accoppiarsi sessualmente. Per carità, il sesso rimane un buon carburante, ma non tutti i motori lo usano per lo stesso scopo. Per l'arte è una potente ispirazione, ma questa non entra nei party perché non ha valenza per l'accoppiamento.

     

    Allora domandiamoci cosa succede nei Rave party se non ci si va per accoppiarci. Si cerca quello che i quotidiani di questi giorni chiamano Sballo, ma che è la stessa roba che cercava Mark Renton .. cioè una sberla che ti faccia intuire un'ipervita ... in un certo senso ci trovi l'evasione dal mondo .. è un po' come tuffarsi in piscina o tuffarsi dal tetto di casa ... sempre di tuffo si tratta, ma l'emozione che provoca è diversa e anche le finalità della stessa.

     

    Basta così che si è fatta l'alba ... proseguirò ad indagare sul sabato sera la prossima volta, andando a conoscere i DJ produttori della musica da Rave, ho un nome già in mente Skrillex

     

    tumblr_niqivk2tkn1sj9v2do1_540.gif

     

    La sua parabola di vita è ideale per identificare gli anni 2000, avendo iniziato la carriera nel 2004 a 16 anni di età. Perfetto! Se non lo conoscete non lasciatevi ingannare dall'immagine innocua che ho postato XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

    interessante (e finalmentenriesco a scrivere... non so perchè mi si blocca tutto quando apro questo topic)!  solo due appunti per me:

     

     

     

    qui la protagonista si sveglia con un pezzo di figo nel letto e non solo non se ne ricorda, ma se ne lamenta (!!)

     

    ammetto di preferire il rivale in amore al figone disteso nel letto (Kevin *ç*)

     

     

     

    Skrillex

    ma non è quello che è andato a vedere una data del "Piece of me" di Britney al Planet Hollywood?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  •  

     

    ammetto di preferire il rivale in amore al figone disteso nel letto (Kevin *ç*)

     

    Io credo che si può essere nerd senza avere un aspetto repellente ... in fondo non ci vuole molto a non farsi venire i capelli grassi e lavarsi il viso con un antisettico, scegliere i vestiti prima d'infilarseli o quanto meno cambiarli ogni due giorni. E' sicuramente sbagliato inseguire l'immagine che gli altri hanno di noi e si può scegliere d'infischiarsene, ma poi se non ti cambi le mutande tutti i giorni il pisello puzza e allora puoi pure credere alle favole, questo non ti aiuterà ad avere una vita sociale migliore. E tutto questo non è colpa dei bulli. Insomma, ma perché deve essere migliore chi si abbrutisce davanti a un videogioco, da chi fa lo stesso ma in palestra ... se tanto mi da tanto, caspita! mi prendo il muscolo depilato e profumato. Tanto a cercare della profondità in un stagno si scava solo nel fango. 

     

     

     

    ma non è quello che è andato a vedere una data del "Piece of me" di Britney al Planet Hollywood?

     

    Baby, esiste tutto un mondo oltre Britney ... lo sai? XD

     

    Probabile che sì, lo abbia fatto perché da qualche anno è diventato una vera Celebrity e si vede in tutte le occasioni che contano.  

     

     

    Ora devo ritrattare alcuni punti di cui ho scritto ... 

     

     

     

    Quel nuovo formato di 45 dà lo spazio ai produttori di musica elettronica di cimentarsi in un crossover con la Disco. L'esperimento piace anche se non è travolgente.
     

     

    No, in realtà esistono pochi esperimenti del genere e tutti tedeschi. Ho riascoltato un remix di Bowie e no, non era disco ... 

     

    Diciamo che il termine di quel formato maxi del 45 giri, si chiama Mix proprio perché si aggiungono parti musicali ballabili al brano originale. Negli States si usava incidere una "long Version" appositamente e poi anche una "Instrumental" .

     

     

     

    Questa galassia di house viene definita Techno e si affranca anche dalla musica elettronica che oramai deve fare marcia indietro se non vuole disperdersi nella nuova musica house dilagante. 

     

    Bisogna precisare che la House si può suonare ancora con gli strumenti tradizionali, tant'è che c'è il genere Drum & Bass  si suona con batteria e basso. Quello che rende versatile la House è che si tratta sostanzialmente di una traccia ritmica che s'innesta magicamente con tutti i generi musicali, si può mettere persino sotto a dei pezzi di musica classica con risultati gradevolissimi. 

     

    Tuttavia la musica House che s'innesta con la musica elettronica diventerà la Tecno che a sua volta rielabora il ritmo House. Vediamo se riesco a trovare due esempi storici.

     

    Questi sono i Dee Light e  qui suonano proprio quel tipo di house non elettronica

     

    https://youtu.be/etviGf1uWlg

     

    Questi sono S-express e sono proprio il primo grande successo di musica dance elettronica che si afferma in formato maxi single

     

    https://youtu.be/Ev0LhLlqU-A

     

    Ascoltiamo anche qualche esempio antecedente. Purtroppo non esistono video perché è materiale che non ha ancora uno sbocco commerciale. Questi sono Lord of Acid ... anche loro in formato maxi single.

     

    https://youtu.be/HcbZUmLlNEo

     

    Qui andiamo ancora indietro, oltre il formato maxi single e quindi sparisce il limite del tempo imposto dal vinile ... dura un ora il contributo, quindi piluccate per carpire solo l'essenza elettronica che è radicalmente diversa dalla House music.

     

    https://youtu.be/M0-51RWwRJ0

     

    Questo è un mix di genere trance  ed è una musica elettronica dance più introspettiva ... vale il discorso di prima ... piluccate.

     

    https://youtu.be/TGjCO_2rbsM

     

    Ma ora  guardiamo un rave party al cocoricò di quest'anno

     

    https://youtu.be/QlLD_qScgSU

     

    e confrontiamolo con quello che era un Rave party metà 90

     

    https://youtu.be/ZclaXQWVRCg

     

    Questo delirio poteva durare per giorni e giorni, per inciso i BPM che ascoltate sono illegali perché ritenuti nocivi per la salute ... a me non mi hanno ammazzato ... 

     

    Tuttavia è da questa cultura che arriva il sabato sera moderno. Sono dei mega raduni tipo concerto dove il DJ suona musica elettronica. E allora vediamo come Skrillex c'è arrivato ... perché lui viene da tutto un altro genere ... ascoltare per credere.

     

    https://youtu.be/xu0K9JBrnr0?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    video molto bello ... Qui è appena diventato la voce dei From First to Last e per chi si stesse domandando se Egli fosse  Emo

     

    tumblr_ndi0lyf3yI1qe5jtpo1_540.jpg

     

     Ecco come lui vi risponderebbe XD

     

    Ma iniziamo da capo. Sonny John Moore nasce nel 1988 a Los Angeles, ma non conoscerà sua madre. Scoprirà che i suoi genitori lo avevano adottato solo nel 2004 ... lo so che direte ---> pare la solita lacrimosa storia del poveretto orfanello ... beh, vaffanculo ve lo dico io al posto suo. Conosce la vera madre e scopre anche di avere altri tre fratelli. 

     

    tumblr_nf8ui1FvoC1u3iz8mo1_400.jpgtumblr_nf8ui1FvoC1u3iz8mo2_400.jpgtumblr_nf8ui1FvoC1u3iz8mo3_400.jpgtumblr_nf8ui1FvoC1u3iz8mo4_400.jpg

     

    Lui cresce a San Francisco e si sente e si vede, ma adolescente torna a vivere a Los Angeles. Suona la chitarra e si cimenta già a comporre musica. Siccome negli States è facile suonare musica dal vivo, esistono i locali e la gente paga per ascoltare le nuove band ... lo dico solo per spiegare che non è eccezionale che un adolescente suoni in un gruppo ... Sonny inizia a suonare la chitarra per varie band. E' bravo e dopo qualche anno i From First to Last lo imbarcano per il loro primo album di debutto. Non si capisce bene come e perché, ma ne diventerà la voce, riscuotendo un discreto successo. 

    tumblr_nf72kimnrL1u3iz8mo1_540.jpg

    Guardiamoci questo video con tante foto di quei tempi

     

    https://youtu.be/Lqe_4VAIFPA?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    La voce che grolla è di Sonny ed è questa sua particolarità vocale, la capacità di passare da un tono evocativo molto cool alla Placebo a un suono gutturale ai Pantera che fa distinguere i From First to Last

     

    Per la cronaca, se vi sembra vagamente di destra, specie quando fa il saluto nazi con tanto di baffetto finto di Hitler, fa parte della cultura nichilista dark evocare simboli del male come l'anticristo o roba del genere. Del resto anche la musica elettronica ha certe ascendenze dark e quando si mischia al rock genera Industrial metal, da cui non era scevro Skrillex. 

     

    In ogni modo, con i From First to Last rimane solo fino al secondo album ---> Heroine

     

    https://youtu.be/5yG6iw7AeWE?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    presto Sonny deve passare il microfono e tornare a suonare solo la chitarra perché non è una storia quella che grollare fa male alle corde vocali e lui perde la voce. 

     

    https://youtu.be/zX_tzkNhXYA?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    Nel 2007 decide di mollare la band e tentare una strada nuova. In realtà non ha in testa niente di preciso e si cimenta in diverse esperienze. Suona con tutte le migliori band alternative, senza trovare più la sua dimensione. Intanto sperimenta nuove sonorità elettroniche che pubblica solamente sul suo account di My Space ... ma oramai s'intuisce la via che ha intrapreso.

     

    https://youtu.be/1bTznw71nQ0?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    Nel 2009 pubblica un EP che sarebbe la nuova versione digitale del maxi 45, dal titolo Gypsyhook. Il lavoro contiene solo tre pezzi, tra cui MY Name Is Skrillex ... bang!

     

    https://youtu.be/6AmJX4zUrUA?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

     

    Il pezzo è basico ma ha in se il germe della novità. I suoni s'inseguono come in una battaglia su un videogioco con interlude di una tenerezza molto infantile. Il pezzo piace e oramai è pronto per rinascere a nuova vita, quella che lo consacrerà star indiscussa dello scenario elettronico a stelle e strisce  ... e come richiede il suo ruolo deve avere un simbolo ... ne cambierà parecchi ma questo è quello che lo identificherà meglio stilizzando il suo nome.

     

    tumblr_mkt12jZyBk1snnu79o1_500.gif

     

    la prossima volta iniziamo a divertirci con la sua produzione visionaria.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

     

     

    Baby, esiste tutto un mondo oltre Britney ... lo sai? XD

     

    Probabile che sì, lo abbia fatto perché da qualche anno è diventato una vera Celebrity e si vede in tutte le occasioni che contano.

     

    io avevo visto alcune sue foto... ahahahah ecco perchè me lo ricordo XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Da che parte ricominciamo la storia? Beh ... voi non avete voglia di natale? Ascoltiamoci Hollywood Undead e il loro pezzo di debutto Xmas in Hollywood

     

    https://youtu.be/CAqqMIHtH-0

     

    Forse non li avete riconosciuti perché ancora non indossano le loro ormai tipiche maschere da Hokey ... vediamo se così ve li ricordate meglio

     

    https://youtu.be/ocXjr9nPnvg

     

    Vi domanderete perché sto postando materiale degli Hollywood Undead, se stavamo seguendo la parabola artistica di Skrillex ... Beh, innanzi tutto perché questa parentesi merita e se qualcuno ancora non si fosse accorto di loro, sono felice di averli presentati. La band si forma nel 2005 come band rap metal. Sono losangelini e si sente nelle loro note l'humus hard core del punk californiano. Secondo me rappresentano una diretta emanazione del filone rap metal iniziato dai mitici Linking Park ... ma si ascoltiamoci qualcosa ---> Numb

     

    https://youtu.be/kXYiU_JCYtU

     

    Beh, non sono certo la stessa cosa e meno male. Diciamo che condividono lo stesso tono "epico" di raccontare i loro versi in musica. Ma ora chiudo la parentesi e torno a lui ... Skrillex e gli Hollywood Undead condividono lo stesso ambiente musicale di provenienza e mentre "distrattamente" pubblica il suo EP GypsyHook è in tour proprio con gli Hollywood Undead. questo anche per sottolineare la doppia anima dark metal che batte sotto le sue sonorità elettroniche mentre fa il DJ nei club di Los Angeles ---> sul finire della decade esce il terzo EP ---> Scary Monster and Nice Spirites

     

    https://youtu.be/YlJ4TEL95_Q?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    E' interessante anche vedere come i pezzi di Skrillex non seguono la via standard della commercializzazione, questo Ep solo alla fine di un lungo percorso on line si concreta su un supporto materiale ... e poi come non accorgersi delle ascendenze culturali "futuriste" nei continui crossover tra arti diverse, specie quelle visive ... tra l'altro una sua storia sentimentale importate è stata con una pittrice Charmaine Olivia 

     

    tumblr_nlnkvj0Hdo1qe0bgeo1_1280.jpg

     

    Tant'è che si producono diversi video dello stesso pezzo ... tutti belli e vi propongo questo collage di citazioni visive. Dimostrazione di come la pop art si è evoluta nel riciclaggio del recente passato, trascorso interamente attraverso delle emozioni visive. Qui la velocità non sta nella corsa o l'inseguimento che crea pathos, quanto nella dinamicità del ricordo. Ogni citazione tratta da un film o un manga viene decontestualizzata, rallentata nei suoi pochi fotogrammi o accelerata per condizionare il tempo del link mentale che si apre nella nostra memoria, generando un'emozione nuova.

     

    https://youtu.be/WwskvQfdQyA?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

     

    Proseguendo con questo ragionamento, vi propongo un altro estratto Kill Everybody. Qui vediamo come non si era sbagliato Marinetti nel prefigurare un mondo in cui tutti avrebbero saputo in tempo reale quello che facevano gli altri ---> i social. Il riflesso di tutto questo sono le Celebrity, gente ch enon sa fare un cazzo ma di cui ci piace sapere tutto e questo può accadere anche con personaggi come il vicino di casa. Cosa ha cambiato tutto questo nella figura della pop star? Beh, lo vediamo nel video. Il pezzo musicale è un emozione didascalica dedotta dal titolo, la sostanza è prodotta dalla condivisione della vita della pop star. In un certo punto del concerto, si vede Skrillex che interrompe la musica e chiede al pubblico festante di dire "I belive in Skrillex" quasi fosse un sacerdote che invoca un alleluia a se stesso. E' lui il concetto che si esprime attraverso la musica e le immagini del mega schermo alle sue spalle ... su cui scorrono dei cortometraggi astratti che potrebbero somigliare parecchio a quello che era stato pensato come cinema astratto dal futurismo.  

     

    https://youtu.be/OQIjGh9s4eg?list=PL-h0wLyKvO_QUNp69DZB0q2Dj50PLgSzE

     

    Sto esagerando con certi paragoni? Può essere ... ma il fatto che vecchie glorie come New Order si riconoscano nella musica prodotta da Skrillex dovrebbe far pensare. Ora però basta, guardiamoci invece un video "classico" sulla traccia di Try it Up

     

    https://youtu.be/ulHB2mNlovg

     

    Beh, non vi aspettavate certo che Skrillex facesse sogni tranquilli! Uffa .. stanotte è andata così ---> la violenza della legge che non uccide ed evoca la follia del bambino Napoleone (innocenza del fanciullo che distrugge creando il nuovo). Vai ... proseguo con un remix e un video che sono un pensiero in pura forma stilizzata.

     

    https://youtu.be/G_BfqzW3HUA

     

    ok. la pianto o non li aprirete manco più i link ... che ne dite di un pezzo fighetto con un video creato da una Celebrity della porta accanto? ---> All I Ask of You ---> ballata da Derrion Gray ---> no, il nome non vi deve dire nulla, è un tizio che oltre a ballare discretamente, ha avuto l'intuizione di farlo su un'inquadratura perfetta --> su un ponte che crea un tunnel d'intelaiature su un punto di fuga centrale dritto sull'infinito ...  

     

    https://youtu.be/kPzUMRMRKyQ

     

    Mi piace sta cosa delle versioni rifatte dai fan, allora vi propongo un ragazzo (Ben Anderson) bravissimo con le sue percussioni che suona Scatta feat bare Noize

     

    https://youtu.be/sTNjVwxg3u4

     

    Ok ... abbiamo chiuso la decade di Skrillex, ma c'è ancora da dire e al riguardo voglio chiudere con una collaborazione importante ... almeno lo è dal mio punto di vista ... sto parlando di G Dragon, un ragazzo su cui si è generato tutto il fenomeno del K pop sud coreano ... anche il ganga style è farina del suo sacco ... di lui voglio parlarvene più approfonditamente perché è a mio avviso un vero fenomeno.

     

    https://youtu.be/Mq-aVCUs2Q0

     

    Ecco, basta così ... alla prossima.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Gulp!58

    Mi sono letto tutto il topic dall'inizio e credo sia il più interessante che abbia mai letto... grazie Stefano! Continua ad aggiornarlo!

     

    (Anche se a me Justin Timberlake è sempre piaciuto assai, e non in quanto pezzo di gnocco XD)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Gulp!58

    Aspetto un'analisi di Rihanna btw, temporalmente dovremmo entrarci, Pon De Replay è del 2005

     

    (E ovviamente anche di Beyoncè :P )

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Mi sono letto tutto il topic dall'inizio e credo sia il più interessante che abbia mai letto

    Mi piace che ti piaccia e ancor di più perché voi futuri ingegneri siete i veri creativi del nostro tempo.

    Anche se a me Justin Timberlake è sempre piaciuto assai,

    La sua musica piace anche a me, quello che discuto è il mistero occulto che rappresenta la sua icona .. nel senso che non mi spiego perché intorno al suo nome si decide buona parte del pop attuale ... ora un po' meno, ma lo è stato per circa quindici anni (!)

    Aspetto un'analisi di Rihanna btw, temporalmente dovremmo entrarci, Pon De Replay è del 2005 (E ovviamente anche di Beyoncè :P )

    Loro due sono sicuramente importanti, tuttavia hanno rappresentato se stesse e parlarne significa celebrarle e basta ... nel senso che la loro musica è il risultato di un'azione compiuta da altri. Del resto nessuno si aspetta molto di più da un'interprete pop ... però, ad esempio: Adele con la sua voce e i fianchi grossi ha rotto uno stilema grafico che era imposto come un dogma a tutte le pop star femminili ... ci sono state artiste che ci hanno rimesso la salute rincorrendo una taglia 38 --> non sto parlando delle maggiorate come Beyoncè ... che pure hanno sempre ricevuto qualche critica, ma quando le curve sono al posto giusto, te ne puoi fregare di chi storce il naso ... altra cosa è il culo di Niki Minaj.

     

    Ecco, in tal senso potremo parlarne di come la figura femminile si sia imposta nelle icone pop degli anni 2000 ... bla, sembra la traccia di un tema da liceo ... lungi da me!

     

    Ma ora voglio tornare a Skrillex ---> lo faccio con Dog Blood e Next Order

     

     

    Non so cosa si sia calato il protagonista di questo video, ma per esperienza posso certificare che vi sono riassunti degli stadi alterati della realtà provocati dalle droghe sintetiche ... oddio, nel video si fa un mix di tutto, in realtà le allucinazioni appartengono a una tipologia diversa di droghe da quelle che possono essere le BDZ o le metanfetamine ---> La MDNA per intenderci. Gli effetti psicadelici, cioè le alterazioni del sistema cognitivo derivano da sostanze come LSD o sostanze tipo la mescalina contenuta nel peyote messicano che è questa piantina qui

     

    peyote2.jpg

    Ma ci sono anche gli altrettanto famosi funghetti che si acquistano negli Smart Shop, i quali mi hanno raccontato che dalle parti di San Pietroburgo nascono naturalmente nei prati a primavera. Gli Smart Shop sono delle vere rivelazioni in tal senso, penso al Divinorum 5x

     

    estratto-5x.jpg

     

    Sta roba qui altro non è che un estratto di salvia ed è un potentissimo allucinogeno, da cui mi sentirei di scoraggiare un neofita a provarlo con leggerezza. Aoh! Sia chiaro che non sto incoraggiando all'uso di sostanze stupefacenti. Affronto questo discorso perché fingere che le droghe siano un problema da debellare è come discutere di prostituzione. Ogni epoca ha avuto la sua droga e spesso la cultura di antichi popoli si strutturò su determinate droghe .. anche in maniera bizzarra se pensiamo ai tiahuanaco che si somministravano allucinogeni per via anale e costruirono la loro società collettivista basandola sulla birra (popolo interessantissimo, se vi piacciono i misteri arcaici ve lo consiglio caldamente).

     

    Tornano ai giorni nostri e riallacciandoci al discorso dello sballo del sabato sera, queste sono le droghe di oggi, che sono diverse dall'assenzio dei poeti maledetti alla Baudelaire

     

    assenzio-metodo-francese.jpg

     

    Pur sempre in letteratura ha prodotto negli anni novanta la Chemical Generation con autori come Irvine Welsh e in musica il trip hop, dove essenzialmente il trip, il viaggio, era fisicamente un francobollo da leccare ... un'affare di quelli mi ha fatto fissare un semaforo per una notte intera (!) Insomma, le avanguardie artistiche ricorrono agli stupefacenti per alterare il proprio stato di coscienza al fine di avere una nuova visione .. allo stesso modo di come gli sciamani usavano il peyote per ricevere l'intuizione/divinazione. Ma ora ascoltiamoci qualcosa di skrillex .. questo forse lo conoscete ---> bangarang feat Sirah

     

     

    Io adoro il simbolismo nei video ... se il gelataio è Capitan Uncino, i ragazzini che prima gli rubano i gelati e poi diventano rapinatori sono dei Peter Pan moderni? Siamo sempre al "take money and run" degli anarcoidi punk? Non credo si tratti della stessa cosa. Prima di tutto perché ogni generazione intorno ai 25 anni fa la sua rivoluzione ... è sempre stato così.

     

    L'ultima rivoluzione compiuta dai 25enni è stata quella cui appartengo io ... ehm, stiamo parlando dei 95. Cioè quando il mondo diviso in blocchi si frantuma e il capitalismo occidentale inizia ad implodere e stiamo proprio all'epoca della Chemical Generation e al Rave Party come sintesi di un discorso avanguardistico iniziato con la musica elettronica, ma non degli anni ottanta, bensì da quella concepita dal futurismo che doveva abolire ogni nota sul pentagramma ... quindi parliamo di una roba concepita più di mezzo secolo prima ... innovativa forse, ma certo non nuova. Lo stesso accade nel Rock con il grunge dei Nirvana, loro provengono da Cascadia (Seattle, Portland e Vancouver) la nazione immaginata dagli Hippie, e come loro si fanno di eroina, sognano il punk e producono solo nichilismo esistenziale che si conclude con una fucilata in faccia di Cobin.

     

    Come rivoluzione, diciamocelo, non è stata un gran che e si riassume nella scena finale di trainspotting ---> guardate solo gli ultimi 2 minuti

     

     

    >> Metto la testa a posto ... rigo dritto ... scelgo la vita ... diventerò esattamente come voi ... il lavoro, la famiglia, il maxi televisore del cazzo, la macchina, il PC e l'apriscatole elettrico ... buona salute, colesterolo basso, polizza vita, mutuo, prima casa, moda casual ... figli, pensione ...<< Rent alla fine sceglie di diventare "normale" ... beh, lui è etero e non si pone il problema di chi non ha accesso a quei diritti civili ... ma se vogliamo è da quel momento che il movimento omosessuale ha iniziato a rivendicarli ---> non essere rivoluzionari, ma essere normali.

     

    Tuttavia questo film era europeo e tratto da un romanzo dello scozzese Welsh, se ci spostiamo negli States e prendiamo un autore russo trapiantato a Portland (Palahniuk) e guardiamo come finisce il film tratto dal suo best seller "Fight Club", ci accorgiamo che la visione cambia ---> Placebo in sottofondo e occhio al fotogramma del cazzo gigante ...

     

     

    Voi non ci crederete, ma prima di trovare questo contributo, ne ho pescati due con il fotogramma del pisello gigante censurato con un limone giallo ... e poi c'è chi ancora sostiene che non stiamo in una nuova era di braghettoni (!)

     

    In ogni modo, qui vediamo che la risposta è eversione totale, si rifiuta il normale che il sistema c'impone come architettura/struttura sociale e vediamo cadere due torri grattacelo quasi dieci anni prima dell'attentato alle Twin Tower e si parla di fine di un'epoca in pieno fulgore finanziario Clintoniano, indicando proprio nella finanza globale il germe che più di dieci anni dopo creerà la più grande crisi economica dopo quella del 1929.

     

    Come vedete le avanguardie, anche quelle un po' sbilenche, servono sempre ad avere una visione del futuro. Domandiamoci cosa ha prodotto questa visione (?) Napster ... Anonymous ... wikipedia ... potremmo riassumere tutto con il termine cyberpunk ... nome concepito nel lontano 1985 --> più del prodotto di una rivoluzione, pare essere la naturale evoluzione del mondo riformato dalle telecomunicazioni. Io appartengo alla generazione del 56K

     

     

    56k-modem.jpg

     

    Per strada c'erano i telefoni pubblici

     

    relic.jpg

     

    e i selfie si facevano con questa (io ne ho una che uso come ferma libri sulla libreria)

     

    polaroid.jpg

     

    Stiamo parlando di 25 anni fa, eppure ne sembrano trascorsi 125, ma solo dal punto di vista tecnologico. Culturalmente parlando il mondo si è fermato al 1995 ... anche dal punto di vista del costume, se guardiamo un giovane della beat generation, lo riconosciamo per i jeans sopra la caviglia e la T shirt con la manica corta rivoltata dove tiene il pacchetto di sigarette.

     

     

    ea323419f71e2b7aa6dff774102b0007.jpg

     

    Dieci anni dopo scompare la brillantina e i capelli si allungano.

     

    georgebest_beatles1.jpg

     

    Negli anni settanta i pantaloni hanno la zampa d'elefante e insieme ai capelli crescono i basettoni.

     

    406.-Kathmandu-Nepal.jpg

     

    Negli anni ottanta la rivoluzione del gel inizia a scolpire i capelli e paninari fanno epoca.

     

     

    MTI5NDgzNzIzNTA5OTE5NzE0.jpg

    Negli anni novanta arriva la vita bassa dei pantaloni e il look finto sdrucito con lo scarponcino da trekking è un must dello streetwear

     

    zkt530ujcn3g7wfasdrm.jpg

     

     

    ---> Dopo? -->

     

    baggy_pants_3.jpg

     

     

    La vita bassa è la conseguente mutanda in bella mostra è il solo dettaglio che distingue gli anni 2000, ma sempre di un dettaglio si parla perché per il resto un ragazzo del 2015 è uguale a quello del 2005 e quello del 2005 non cambiava poi molto da uno vissuto dieci anni prima nel 1995. Questo perché i 20enni dal 1995 al 2015 non hanno espresso un'identità precisa, esistono come età anagrafica del tutto generica ... per inciso, i cosplayer non contano, c'erano anche prima.

     

    Ma è veramente così? Io non credo ... Skrillex ha l'età giusta per indagare sul mistero della non rivoluzione degli anni correnti e allora guardiamoci qualcosa per tornare a rifletterci sopra ---> kill everybody ... il video (visione sconsigliata ai deboli di stomaco)

     

     

    Beh, i bambini tornano spesso nella tematica visionaria di Skrillex. Li usa non con l'accezione positiva degli spot pubblicitari di una vita tutta proiettata verso il futuro. Al contrario, nei suoi video hanno la valenza di una scrittura di genere horror, dove l'innocenza del fanciullo è usata per rimarcare il paradosso del maleficio che opera attraverso le sue mani. Per Skrillex il bambino si contrappone all'adulto come se appartenenti a due mondi in guerra, dove i piccoli non riescono a liberarsi dall'oppressione dei grandi. Questa è una tematica d'avanguardia e anche la violenza delle immagini vuole spezzare questa continuità, purtroppo però non si vede mai con cosa si vuole sostituirla ... tuttavia, la fine determina comunque un nuovo inizio, anche se ancora non se ne ha una chiara visione.

     

     

    tumblr_nlke0df9Uj1uqwm2so1_500.gif

    Mi piacerebbe fare quattro chiacchiere con Skrillex perché ho il sentore che, di quanto ho scritto, lui non si sia manco accorto. Guardiamoci un altro video, qui smanetta insieme ai The Doors (i due sopravvissuti)

     

     

    Mi piace la fine del video (niente di che) in cui lui continua ad ascoltare la musica seduto davanti al PC senza di noi. La musica elettronica rimane un rapporto tra uomo e macchina e forse qui è anche il senso dei tempi moderni. Le avanguardie sono piccoli gruppi di persone che trascinano le masse. Oggi siamo singoli individui e la massa non si sente più tale. Ognuno insegue la propria originalità, anche quando non la vuole e in realtà fa di tutto per somigliare a degli stereotipi ... complicato da capire.

     

    Forse bisogna dare un'occhiata al cinema. Ogni decade ha i suoi cult movie. Ne abbiamo appena incontrati due degli anni novanta. Quali sono i cult movie degli anni 2000? Bella domanda ... mi sono appena andato a vedere un po' di titoli, ma al solito le classifiche parlano solo dei film d'autore ... mi lusinga che tutti riportino "Se mi lasci ti cancello" che credevo di aver visto solo io, tuttavia non credo abbia influenzato il costume degli anni 2000, come ha invece fatto Harry Potter ---> vi propongo un mega trailer di 17 minuti di tutta la saga dal 1997 al 2007

     

     

    Se ve lo siete guardato tutto, inizierei a preoccuparmi XD Comunque il mio cane si chiama Toby perché somiglia all'elfo servitore e questo deve avere un senso, o no? dal 2007 inizia un'altra saga, quella di Twilight ... beccatevi quest'altro compendio dei trailer da 13 minuti .. pure in inglese

     

     

    Beh, almeno qui si può ragionare sul costume degli abiti contemporanei. Potrei andare avanti con la saga del signore degli anelli o dei vari super eroi, ma di film popolari che descrivano la realtà di quegli anni non ne trovo. Il film più importante è forse V per vendetta, ma anche questo è un eroe dei fumetti e la sua è una meravigliosa metafora, che tuttavia non ritrae la contemporaneità.

     

    Diamo un'occhiata ai telefilm ... premetto che non sono un esperto del genere ... ma Lost mi pare che sia la più rappresentativa e abbraccia l'intero decennio ... anche qui non si parla di realtà e tanto meno se ne vuole fare una metafora. E' sul finire degli anni 2000 che compaiono robe tipo Gossip girls e Glee ... che a mio avviso fanno della realtà una metafora per rappresentare un mondo morale o amorale assecondo scopi premeditati. A questo punto anche Hannah Montana con tutte le sue "H" rappresenterebbe la realtà (!)

     

    Mi arrendo ... se qualcuno può aiutarmi con qualche titolo interessante ... oppure sono portato a credere che gli anni 2000 sono solo una realtà virtuale. Il che spiegherebbe perché oggi il fantasy ci fa metabolizzare un mondo sull'orlo della terza guerra mondiale ... basta va. o deraglio sulla geopolitica e non è il caso.

     

    Skrillex ci ha spiegato che i giovani degli anni 2000 non esistono, tuttavia si definivano tali quelli nati negli anni ottanta/novanta e che hanno potuto sfruttare l'onda lunga prodotta dai venticinquenni del 1995. Oggi che siamo nel 2015, hanno 25 anni i ragazzi nati proprio nel 1995. più o meno come Skrillex e secondo me hanno in seno i germi di una rivoluzione ... ma chissà se poi questa non arriverà dal mondo nuovo, dai paesi così detti emergenti ... dalla prossima volta iniziamo un viaggio musicale nel pop rock di paesi come Korea, Sud Africa e affini ... c'è un sacco di roba interessante ... Rihanna e Beyonce le incontreremo per strada XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Gulp!58

    Comunque sto ascoltando G-Dragon sti giorni XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  •  

     

    Comunque sto ascoltando G-Dragon sti giorni XD

     

    Bello!

     

    Vorrei iniziare a parlarne ma stanotte non sono proprio in grado di connettere un soggetto e predicato con un complemento qualsiasi .... e il discorso K pop è tanto interessante quanto complesso ... per ora inizio a stuzzicare con qualche gif del mitico G Dragon

     

    tumblr_np4ehdqa1a1rtutyso2_500.gif

     

    Secondo voi è etero? Io non sono ancora riuscito a capirlo ... 

     

    tumblr_n1ifx5V00B1tp97c7o1_500.gif

     

    ... è sicuramente un vanesia, esteta, narciso ... 

     

    tumblr_n76hllMgkN1trd6b7o1_400.gif

     

    Ma iniziamo ad ascoltarci qualcosa

     

     

    Questo è il primo grande successo di GDr e se diventerete un loro fan vi chiamerete esattamente come il titolo di questo pezzo "Haru Haru", infatti essere un Haru corrisponde a un sorcino di Renato Zero --> accostamento audace ma non troppo.

     

    Ma prima di entrare nel vivo del discorso bisogna munirsi del metro giusto per comprendere il pop coreano e più in generale "orientale". G Dragon inizia la sua carriera in una boy band --> Bang Bang

     

    tumblr_no4f9aE1Lh1s4jxa9o1_500.gif

     

    Da quelle parti la formula boy band piace troppo come formula narrativa ed ha poca attinenza con la storia che questa formazione ha avuto in occidente. I personaggi di una boy band sono come un manga e ognuno ha la sua storia e il suo carattere ... beh, in effetti anche da noi funziona allo stesso modo. Diciamo che loro hanno importato questo modello proprio perché evoca una certa tradizione narrativa. 

     

    tumblr_nhew26o4IX1tlnz1to1_500.gif

     

    Certo che sull'immagine di GDr c'è l'imbarazzo della scelta, c'è una mole di materiale impressionante! Ora però rimando alla prossima successivi sviluppo della storia perché sono proprio stanco e non combinerei niente di buono. Alla prossima!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Ok ... diamoci dentro!

     

    Per meglio capire GDr dobbiamo per forza capire da dove viene fuori ---> Il K Pop. Quindi preparatevi a una sbornia di icci uru uru Ya ya .. eh eh ... beh, la sintassi nella metrica musicale conta eccome e per una lingua orientale è il solo modo per rendere un bridge pop molto orecchiabile .. associato a delle mossettine e tanti ammiccamenti ...

     

     

     

    La kappa di K pop sta per Korea del Sud, quindi parliamo della patria che ospitò i campionati di calcio del 2002, quelli dello storico arbitraggio di Moreno: Italia-Korea 1 - 2. Lo so che a noi il calcio non piace, siccome però essere come un Moreno è entrato nello slang corrente per indicare un individuo corrotto e di parte, vi posto un breve compendio di quello che accadde ..

     

    https://youtu.be/Zm_EpltqH6Y

     

    Io mi ricordo anche degli arbitraggi peggiori durante le olimpiadi di Seul che buttarono fuori i nostri ragazzi del pugilato ... insomma, la Korea del Sud non compare al top dei paesi più corrotti del mondo, solo perché è corrotta anche la commissione preposta al controllo delle mazzette. Del resto, se ascoltate cosa ne pensano i giapponesi dei propri partner commerciali più vicini, capireste subito di cosa sto parlando.

     

    Lo dico per far capire che non è tutto oro quello che luccica nel K Pop. L'economia è dominata da delle holding di potere che di fatto governano il paese a loro piacimento e controllano anche il business musicale. Vi accorgerete che ogni costosissimo video è preceduto dal logo del brand che lo produce ... voi direte "che c'è di strano?" ... lo strano sta nel fatto che li producono in serie come su una catena di montaggio. Il talent show è il mezzo con cui reclutano i ragazzi fin dentro le scuole e il sistema è così ben oliato che il business consiste anche nella formazione di questi fenomeni pop. Vi faccio vedere un video di alcuni ragazzi che ballano un pezzo dei Big Bang ---> bang Bang Bang ... in una palestra.

     

    https://youtu.be/uxqjsXjSKPk?list=PL-h0wLyKvO_T-viatQHw7fzDuiSglj3gZ

     

    Ecco, questi qui sono dei "dilettanti" e non dei ballerini professionisti ... le grandi società dell'intrattenimento li formano come soldati! Una cosa del genere l'abbiamo anche noi in Italia e si chiama New Generation della Maria de Filippi. Questa holding dell'intrattenimento sfrutta i ragazzi con il miraggio del talento che vi riconosce e l'instrada nelle sue scuole di danza e recitazione, fino a delle accademie vere e proprie tipo quella di "sceneggiatura". Lo so perché conosco due ragazze che ci sono state dentro, una arrivò persino finalista nel serale di Amici, mentre l'altra mi è nipote e dopo aver speso un capitale per finire su un calendario e aver girato degli spot per sky, con due particine nei tanti teatri che gestisce la sora Maria nella capitale ... ora vende scarpe gioiello ... per carità, non voglio dire che è tutto un "magna magna", però è un esempio come si può cavare soldi dalle speranze della gente.

     

    Tuttavia, in Korea il talento e soprattutto organizzazione, ce n'è tanta e lo si vede da come quei ragazzi ballano, ma ora iniziamo ad ascoltarci un po' di musica ... tenete conto che ci farò ascoltare le robe più originali, ma per lo più il pop coreano è romanico e svenevole come tutto il pop orientale e soprattutto strafritto, nel senso che è la solita solfa rifritta all'infinito ... ecco, io tutelo il vostro tasso glicemico e iniziamo con il meglio, cioè i Block B e Nalina

     

    https://youtu.be/grrpg_r1Nb8?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Loro si formano solo nel 2011, ma sono un progetto di Cho PD che è un rapper capostipite del fenomeno K pop, ascoltatevi Fever del 1999 e stupitevi ...

     

    https://youtu.be/nLgrX3iU8wQ

     

    Lui è un po' il simbolo delle indie coreane, cioè delle cantine dove è nata la passione per la musica elettronica e soprattutto dell'hip hop culture fortemente legata alla dance. Nel 2010 con questo progetto decide di ritirarsi dalle scene e dedicarsi unicamente alla produzione ... Block B è un'operazione commerciale come tante e gode di sponsor molto potenti, tanto che la boy band parte con un budget di quasi un milione e mezzo di dollari ... non si nasconde l'intento di togliere lo scettro a G Dragon e la sua band.

     

    Tuttavia, il background culturale alla fine si fa sentire ...

     

    https://youtu.be/mbd0__eS_uc?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Questo pezzo è il primo successo della band ... si sente molto la volontà d'incontrare il consenso commerciale perché giunge alla fine di un percorso travagliato. Il primo pezzo Freeze fu bandito dalla commissione della Salute dei Giovani e stroncato nelle vendite per la censura che ne vietò la vendita ai minori, ma noi ce lo vediamo lo stesso perché è acqua fresca ...

     

    https://youtu.be/Lzv9R1d4fgM

     

    Il solo motivo di censura per sta roba è che si tratta di mediocre mondezza altro che eros traviante (!) In ogni modo hanno imbroccato il rapper giusto con ZIco ... chi è? Beh, è il solo che vi state ricordando. Il suo carisma vale quello di G Dragon e nello stesso tempo ha uno stile completamente diverso, smaccatamente hip hop e anticonvenzionale ... guardiamocelo quando si decide di puntare tutto su di lui e si produce questo bellissimo video che è un vero e proprio cortometraggio ---> Nillili Mambo

     

    https://youtu.be/4AYJZvHeKFo?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Delizioso! Guardandolo ci si ricorda che la Korea durante i 2000 ha prodotto dell'ottimo cinema che ha ricevuto anche premi importanti nei maggiori festival dedicati ... ma allora godiamoci quest'altro video che è tutta una citazione di film famosi

     

    https://youtu.be/kJGcO5Une-g?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Ragazzi! Qui stiamo viaggiando proprio alti. Riconosciuta la banda dei presidenti di Point Break? No? Killing Zoe prodotto da un giovane Tarantino? No? Beh, almeno il preambolo di Batman "Il Cavaliere Oscuro" con Joker interpretato da Heath Ledger ...Sì?

     

    Qui ascoltiamo e vediamo i due stili a confronto di G Dr e Zico

     

    https://youtu.be/QxeXuYRZUwA?list=RDuDBJ_m829fI

     

    Secondo me non c'è storia ---> come rapper ZIco batte 10 a 00 il fighettino GDr ---> GDr non è neanche un rapper .. per me corrisponde perfettamente al genio della musica elettronica, che poi si adatti alle leggi di mercato ci sta, però confrontarlo con un puro sangue come ZIco è solo cattiveria.

     

    Intanto loro due si piacciono parecchio e collaborano spesso in produzioni minori come questa.

     

    https://youtu.be/Uhc1uo8tzfY?list=RDCHa4xnagHp8

     

    Produzioni che sono tutte targate GDr ... lui produce moltissimo per tutti gli altri, ma è raro trovarlo a cantare nello stesso brano con Zico. Non è mica scemo e preferisce affiancarlo a TOP, che è la voce rap dei Big Bang e che lui produce interamente nella sua carriera da solista ... un connubio che i maliziosi come me iniziano a pensare un po' troppo stretto per degli sporchi etero come vorrebbero farsi passare ... ma questa è un'altra storia.

     

    https://youtu.be/CHa4xnagHp8?list=RDCHa4xnagHp8

     

    Ok, per ora può bastare, la prossima volta ci facciamo un giro più largo tra le altre band e se ci riesco includo le ragazze, ma sarà dura perché c'è proprio tanta, tanta roba ...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

     

     

    Lo so che a noi il calcio non piace

    parla per te ahahahah

     

     

     

     

    Ok, per ora può bastare, la prossima volta ci facciamo un giro più largo tra le altre band e se ci riesco includo le ragazze, ma sarà dura perché c'è proprio tanta, tanta roba ...

    tanta roba? colpa tua che vuoi approffondire la k-music XD (e meno male che non affronti la j-music... ahahah)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  •  

     

    parla per te ahahahah  

     

    .. mai fidarsi degli stereotipi (!) 

     

     

     

    tanta roba? colpa tua che vuoi approffondire la k-music XD (e meno male che non affronti la j-music... ahahah)

     

    Non fare così ... bisogna comprendere il mondo che cambia ... basti pensare a cosa costituì il Giappone per tutta l'arte occidentale ... ma va bene così, andiamo avanti.

     

    tumblr_mikx92HLgo1rugfo6o1_250.gif

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Ripartiamo da dove abbiamo lasciato? bah, io ora linko a random dei pezzi e li commento ... ho fatto questa selezione tempo fa e non mi ricordo il metro con cui l'ho messa insieme (XD) ---> BTS -- Dope

     

    https://youtu.be/BVwAVbKYYeM?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Carino questo sax elettronico, no? I BTP sono un prodotto d'esportazione e precisamente per il mercato statunitense. Si vede soprattutto dal pacchetto commerciale che per esempio elimina il ragazzo androgino, importantissimo nella versione orientale.

     

    tumblr_nwoq80pGt41to5x8oo1_250.png

     

    Vediamo di capire di fare un rapido salto indietro nel tempo per capire meglio come si sviluppa il genere. All'inizio di tutto c'è Seo Tajii nei primi anni novanta e i suoi The Boys, non sono ancora una vera e propria boy band, ma come vediamo per G Dragon, la boy band è più che altro una metrica imposta dal mercato.

     

    https://youtu.be/y8em1w3KIFA

     

    Questo genere viene prima d'incontrare il termine americano di Kpop, in oriente era noto come Kayo o per un'interessante assonanza "Gayo". La musica koreana riesce ad assimilare i generi occidentali grazie a qualcosa accaduta molto tempo prima, cioè l'assimilazione dell'enka giapponese. Un genere che per primo ibrida la scala pentatonica orientale con quella occidentale. Si tratta di quel genere pop molto intimista e romantico fino a diventare esistenzialista e ispirare un certo nichilismo suicida. 

     

    Tuttavia in Korea il periodo post coloniale favorisce un discorso indipendente con una tradizione autoctona cantautorale che aprirà a influenze rock molto occidentali.Per il vero il genere boy band non è stato accolto con molta simpatia e quando nella metà dei novanta iniziarono ad imporsi questi teenager super estetizzanti ... e lo dico per Dragon Shiryo ... sull'onda proprio teen pop prima delle Spice Girl e poi della triade Britney, Christina, Justin Timberlake ... da quelle parti vennero i teen idol erano anche conosciuti come teen idiot. Era quasi un genere per bambini e in un certo senso è legato anche all'emancipazione degli adolescenti che, diciamocelo, da quelle parti non esistevano come entità anagrafica, si passava dall'infanzia alla fase adulta, anche perché la storia sindacale da quelle parti non ha seguito il nostro stesso percorso e il lavoro minorile è recepito in maniera assai differente.

     

    Vi lascio con un esempio teleevisivo degli anni novanta di tutto quello che verrà dopo ... volendo si può anche sorridere ... è la Taekwondo dance. E' interessante perché si unisce la tradizione delle arti marziali al bubblepop e ci fa capire con che spirito si balla l'hip hop da quelle parti.

     

    https://youtu.be/K_fIJMC5Fo8

     

    Io sto contributo me lo sono guardato tutto anche non capendoci un cazzo (XD) credo di essere pronto per essere colonizzato dall'oriente ... Ma ora sospendo perché vado a cena dal giappo cinese sotto casa e quindi continuo dopo ...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

    il fatto delle origini dei/lle teen idol non lo sapevo!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • Ma che si è notato che mentre scrivevo l'altro post avevo un occhio sulla partita di rugby? Abbiate pietà che il Sud Africa è stato pure buttato fuori dai campionati mondiali dalla Nuova Zelanda ... gli all black sono vicini per scrivere la storia --> due campionati mondiali di fila non li ha mai vinti nessuno (!) Vedremo chi li sfiderà nella finale ... secondo me se passa l'Australia con l'Argentina non ci riusciranno ... ma ora torniamo a noi.

     

     

     

    il fatto delle origini dei/lle teen idol non lo sapevo!

     

    Beh, il fenomeno teen Idol propone una fotocopia delle star a stelle e strisce ... ma non è di questo che voglio parlare e tanto meno del J pop che, però, è la parte più importante dal punto di vista del riscontro commerciale, quindi ne va tenuto conto.

     

    Prima di proseguire vi voglio far ascoltare una qualcosa di diverso dalla formula k pop della boy band, loro sono i Drunken Tigher con il pezzo Monster ... l'ho scelto perché è anche il titolo di un pezzo di G Dragon,

     

    https://youtu.be/H12ipDPRHzw

     

    C'è una bella differenza dai Big Bang. Enzimi di rivoluzione si riscontrano anche in un certo R&B 

     

    https://youtu.be/YOroE3OUoGA

     

    Anche il Rock si fa sentire ...  Blood Type dei Yoon Do Hyun ... il richiamo ai Pink Floyd è voluto ..

     

    https://youtu.be/7CRdiUW8weA

     

    Il video è lunghetto, ma merita di essere guardato dall'inizio alla fine. 

     

    Tutto questo per dire che il K pop è solo una sfumatura dello scenario musicale koreano, il quale presenta delle similitudini con quello giapponese, tuttavia ha in sé delle caratteristiche profondamente diverse ... anche perché si parla di due culture spesso agli antipodi. 

     

    Ma ora vi linko una roba che a me fa schifo, ma serve per capire cosa io non vi sto facendo ascoltare

     

    https://youtu.be/R6U5vhyoNF4

     

    Lui è Kim Bum Soo ed è il primo artista dell'onda Kpop che piazzò un singolo nella Billboard americana ... ecco, sta roba qui è quello che va per la maggiore e rientra in quella tradizione enka che per carità, va rispettata e tutto ... non sto criticando nulla, ma io guardo a quello che è venuto dopo e allora proseguo a modo mio riprendendo dai BTS e War of Hormone

     

    https://youtu.be/XQmpVHUi-0A?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Quello che mi diverte tanto in questi video è il modo con cui cercano di produrre qualcosa che ci sia famigliare ... è un po' come guardarsi dal di fuori o capire come veniamo visti da quelle parti. A partire dal titolo "la guerra dell'ormone" ... quando mai si parla apertamente di ormoni nella morale romantica orientale? Tanto che alla fine del video basta un bacino sulla guancia della ragazza per far letteralmente svenire il tipo in preda all'ormone. C'è poi un punto nel video in cui i ragazzi ballano davanti a una scenografia che riproduce un'architettura neoclassica, su una strada che ha un cartello con su scritto Rote 66 con parcheggiata davanti una Cadillac decappottabile a tinte pastello ... cioè un fritto misto di simboli statunitensi.

     

    Ma ora lasciamo i prodotti creati per l'esportazione  e torniamo ai Block B che, invece, digeriscono l'occidente e ce lo ripropongono ibridato con quello che potrebbe essere il futuro prossimo --> Jackpot

     

    https://youtu.be/83Yscg5vtVQ?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Qui c'è il circo come elemento occidentale, che non è quello cinese quanto più il freaks show americano. Vediamo come le accelerazioni sinaptiche della loro musica fanno un mix di generi sia musicali, delizioso il ritornello che ammicca agli anni settanta, sia di costumi rivisitati in chiave orientale dal gitano al clownesco, quest'ultimo molto amato in oriente. Tutto con la loro solita ironia dissacrante che irride tutto, finanche se stessi. Si vede che mi piacciono? 

     

    Ora guardiamoci questo video, attenti al preambolo in cui raccontano la nostra genesi come fosse una leggenda fantasy ... loro sono gli EXO e il brano è Mama

     

    https://youtu.be/KH6ZwnqZ7Wo?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Interessante vero? Mischiano sacro e profano ma nella sostanza colgono nel finale che nulla sarà più come prima. Io non so cosa caspita dice il testo e manco se il Mama del titolo sta per madre, però si comprende come il canto gregoriano e l'intera tradizione cattolica trasmetta più del misticismo, lo spavento di un'apocalisse incombente. Tempo fa in Italia ci si stupì che un tizio disse di non volere il crocefisso in classe perché quel cadaverino appeso ad una croce spaventava la sua prole ... mi è capitato di parlare con un turco e notai  il suo spavento nell'entrare nelle chiese di Roma ... noi non ce ne rendiamo conto perché ci cresciamo dentro, ma i nostri simboli religiosi e il nostro misticismo sono degni di una galleria horror.

     

    Continuiamo con gli EXO che hanno questa tendenza al mistero --> Wolf

     

    https://youtu.be/gAal8xHfV0c?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp 

     

    Qui l'elemento da cogliere è il lupo come simbolo sciamanico. Ci accorgiamo come questo unisca occidente e oriente. I ragazzi all'inizio del video costruiscono un albero in una figura coreografica ... non è più l'albero della genesi, questo è un richiamo ad un animismo antico ed è un vero miracolo come quell'ululato susciti a tutti, orientali e occidentali, la stessa mistica. Che dipenda dal fatto che l'Europa è in fondo un'appendice dell'Asia e qui giunsero gli Unni e altre popolazioni delle steppe siberiane e mongole con le loro tradizioni sciamaniche? Ma il lupo è un simbolo forte anche nelle culture dei nativi nord americani ... e ma anche loro vi giunsero attraverso lo stretto di Bering dalla Siberia ... mmm ... interessante come questi germi culturali atavici si siano mantenuti vivi nel sistema limbico del  nostro cervello e come basti un brano pop per rievocarli ... 

     

    Ora vediamo come gli EXO si confrontano con temi più concreti ---> Overdose

     

    https://youtu.be/TI0DGvqKZTI?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Ma che fastidio quando una canzone me ne ricorda un'altra che non riesco a identificare (!) In ogni modo, qui vediamo un labirinto ragnatela in un sistema di cubi che formano un alveare ... tutto per identificare la morte per overdose ... non si vede la droga, salvo per la cenere contenuta in un urna a forma di cubetto, ma suppongo che siano ceneri di una cremazione. Non capisco il testo ed è un limite che non posso superare, tuttavia le immagini raccontano con un approccio alla tematica senza il solito moralismo manicheo occidentale. Qui il bene sta nel male e viceversa, non come raccontano nella loro versione della genesi che il mondo si scisse in due entità contrapposte. La sofferenza è esistenziale e sta nel mondo fatto di cubi che non comunicano tra loro, tutti insieme formano il labirinto e la ragnatela è la trappola da cui si evade. Sul finire del video il labirinto mostra la via d'uscita e il protagonista tocca la soluzione ... ma la via d'uscita non è posta all'esterno ma al centro ... come si sa, se vuoi trovare la strada per uscire da un labirinto, devi prima trovarne il centro ... ma titolandosi il brano "overdose", si da ad intendere che la soluzione sta nella fine? Il ragazzo la tocca e sorride ... 

     

    Il contributo di stasera lo chiudo sempre con gli EXO e una ballata dedicata al Natale dal punto di vista orientale

     

    https://youtu.be/yVLxRXoLaas?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Tananga scimozuuu arama i tzi mi tzuuuu ... io ve lo dico, rischio un overdose glicemica ad ascoltare sta roba (!) Comunque ... qual è il miracolo di dicembre che vanno cercando? Il tempo che passa e non torna indietro ... ma bisogna essere tanto svenevoli e melo' per dirlo? Chissà come si dice "mortacci vostra" in koreano? 

     

    Quello che m'interessa è la completa assenza dei simboli religiosi. Voi direte --> e ma anche in occidente ormai Babbo Natale è quello della Coca Cola. Potremmo anche dire che i più ben informati sanno che la ricorrenza di Natale affonda le radici nelle tradizioni precristiane ed è legata al solstizio d'inverno e bla bla ... lo so, lo sanno tutti ... ma non gli orientali che usano tradizionalmente il calendario lunare per le proprie ricorrenze e non hanno avuto i celti, gli ebrei e l'imperatore Costantino. Per loro Natale funziona come San Valentino ... una roba luccicosa e romanticona; l'ideale per scriverci su un pezzo strappalacrime e sfrangiballe come questo ... 

     

    Ok, inserisco un altro contributo per levarmi dalle orecchie tananga scimizzu ara ara ... chiudo con delle ragazze, ovviamente non di quelle dolci paperelle sempre sull'orlo del suicidio per amore ... a me piacciono le bad girl come HYUNA --> Red

     

    https://youtu.be/oTXCgR93zC8?list=PL-h0wLyKvO_SJfrbbbIltX2lk9EpvnBCp

     

    Oh, adesso sì ---> alla prossima ---> mbabacaianna! (chissà che cazzo significa!)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

    Con calma mi vedròtutti i video XD

    ma-.. perchè son sicuro che fino alla fine parlerai anche di PSY? xD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Gulp!58

    Questa parentesi sul k-pop mi sta piacendo moltissimo, soprattutto i Block B! Mi fanno venire voglia di ballare (a me eh, che sono un tronco pigro come un bradipo)

    Però una puntatina al giappone va fatta dai! Una cosa come le AKB48 e i loro video (a mio parere inquietanti) al limite della pedo-pornografia meritano un accenno XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

     

     

    Una cosa come le AKB48 e i loro video (a mio parere inquietanti) al limite della pedo-pornografia meritano un accenno XD

     

    per a me nn risulta che il video di "Sugar rush" lo sia XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Silverselfer
  • Topic Author
  • ---------> Perché non postate i link ... che magari a voi si aprono pure le finestre su You Tube? 

     

    Vediamoci allora AKB48 e Sugar Rush

     

    https://youtu.be/2erunpHbuhY

     

    Sto pezzo ha lo stesso sapore di una torta di cake design ... cerco qualcos'altro di più scandaloso 

     

     

    Bah, ammiccano molto e fanno vedere la lingerie ... loro paiono ragazzine, ma non credo che lo siano realmente ... forse ho visto troppi hentai per scandalizzarmi di questo eros molto blando.

     

    Musicalmente parlando ... non se possono senti' (!) e poi --> i loro pezzi durano uno sproposito (!)

     

    Quest'altro contributo dura sei minuti e passa, ma io lo posto solo per l'intro erotico e anche ironico ... per il resto fa cagare.

     

     

    La loro musica sembra un interminabile colonna sonora di uno spot pubblicitario ... io proprio non riesco a trovarci nulla d'interessante .. è tutto rosa, rassicurante e la sola pornografia che ci ravvedo è quella alimentare.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...