Jump to content

Le mie esperienze con le scopamicizie


pb98

Recommended Posts

Buonasera, 

è da un po' di tempo che non bazzico nel forum e voglio aprire un topic sulla riga di uno simile abbastanza recente, raccontandovi anche le mie esperienze.

Circa tre anni fa, dopo aver iniziato a vivere più liberamente la mia sessualità, conobbi un ragazzo tramite chat con cui mi trovavo molto bene. All'inizio c'era un ottima intesa fisica, e ci passavo pomeriggi interi a parlare del più e del meno, senza rendermi nemmeno conto di quanto tempo passasse. Ci scrivevamo abbastanza spesso e ci vedevamo praticamente quasi tutti i weekend, anche solo per poche ore.

Tuttavia io non ero innamorato, non ero interessato a mettermi con lui. Per me era una compagnia piacevole con cui passare il tempo, con cui divertirmi ma anche per consigliarmi nei momenti di difficoltà o in cui avevamo bisogno, proprio come fanno gli amici. Essendoci anche parecchia intesa abbiamo scopato praticamente ogni volta che ci vedevamo con qualche eccezione, causa stanchezza o altri problemi. Per questo, di fatto, lo consideravo come uno scopamico e la cosa mi stava bene.

Passano circa 6 mesi e arriva l'estate, e per la prima volta mi propone di passare una vacanza insieme a Napoli di una settimana, visto che non ci eravamo mai stati.

Io sono un po' riluttante all'inizio perché non sapevo come prenderla, nel senso che temevo che lui iniziasse a sviluppare dei sentimenti per me. Quindi, su consiglio di un mio amico, prima di dargli una risposta a riguardo, decisi di parlargli faccia a faccia in una delle nostre uscite e mettere le carte in tavola, cercando di essere il più schietto possibile. 

Gli dissi che io stavo bene con lui, ma non desideravo niente di più di quanto fossimo già e non fossi interessato a una relazione seria. Puntualizzai che uscivo anche con altri ragazzi e che, in caso lui fosse preso da me, potevamo chiuderla in quel momento almeno per quanto riguarda il sesso.

Mi rispose ,in sintesi, con un "vai tranquillo, anche per me è lo stesso" e mi sono tranquillizzato, al che la volta dopo gli do l'ok per la vacanza a Napoli, durata circa 5 giorni.

Fu anche la prima volta che abbiamo dormito insieme, e lui era decisamente più tocchereccio di me. Soprattutto di notte, che mi voleva continuamente abbracciare (nonostante fosse caldissimo lol) mentre io ho bisogno di spazio e tranquillità la notte, se no non mi addormento. Considerate poi che soffro pure d'insonnia e devo prendere i farmaci tutte le sere per dormire, e comunque mi viene sonno tipo alle 2 se va bene🤣.

Passata la vacanza torniamo alle nostre vite e in estate ancora ci vediamo spesso, ma passata la stagione piano piano a me inizia a passare. Continuava a piacermi la sua compagnia, ma non sentivo più l'attrazione fisica che c'era stata nei mesi prima. Cominciamo a vederci sempre meno, e anche quando ci vediamo tendo a respingerlo fisicamente con delle scuse, non abbiamo più fatto nulla in pratica da Novembre, se non un paio di volte. 

Un mese dopo, il giorno dopo Santo Stefano mi chiama e mi dice che mi deve parlare e che è importante. Ovviamente per come sono fatto io mi sale l'ansia, e ci vediamo la sera stessa.

In pratica mi dice che secondo lui dovremmo stare insieme e che non gli basta più ciò che abbiamo, che sperava avessi cambiato idea e che il nostro rapporto potesse "evolvere". Io lo respingo e gli dico che per me non è lo stesso e che dovremmo non vederci per un po', cosi per vedere se gli sarebbe passata, anche perché mi dispiaceva l'idea di perdere anche l'amicizia costruita. Lui ci rimane malissimo e li per li rimane come impietrito. Poi 5 minuti dopo dice che va bene pure tornare al rapporto che avevamo prima, e non per forza dobbiamo stare insieme. Al che io decido di rimanere fermo nella mia posizione, e che fosse meglio per entrambi. 

Dopo di ciò passa un mese e mi riscrive, ci raccontiamo come vanno le cose, ma molto più freddamente. Arriva il covid e lì non ci siamo messaggiati per mesi,e ovviamente nemmeno visti.

Da allora l'ho ribeccato solo una volta, a ballare in disco a Firenze un paio di mesi fa, completamente ubriaco. Mi rivede e attacca bottone, io cerco di ritornare al mio gruppo, e lui se ne esce con "sei proprio uno stronzo" ridendo. 

Questa è la mia esperienza; poi ne ho avuta un'altra, sempre negativa e finita male, anche se non come la prima per fortuna (soprattutto grazie all'esperienza  e sesto senso maturati dopo la prima). Sono giunto alla conclusione che le scopamicizie non fanno proprio per me, ma probabilmente anche per come sono fatto io, visto che capisco subito in genere se uno finisce per farmi innamorare o meno, e se non capita le cose non potranno mai evolvere oltre a un certo punto. Essendo un tipo molto sciallo mi piace anche uscire e avere belle esperienze senza troppe menate. Detto questo, voi cosa ne pensate?

Avete avuto un'esperienza simile? Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva? O è destinata a far soffrire uno dei due se non evolve?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 101
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Almadel

    22

  • Pugsley

    15

  • fra1991

    13

  • marco7

    11

Top Posters In This Topic

14 minutes ago, pb98 said:

 Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva? O è destinata a far soffrire uno dei due se non evolve?

Personalmente credo che se due scopano, si vedono spesso, parlano di tutto, vanno a cena fuori, dormono abbracciati e in vacanza insieme...beh, chiamarla scopamicizia fa sorridere. Che differenza c'è con una coppia aperta che non convive? Il fatto che nel secondo caso la natura romantica del rapporto è dichiarata? Irrilevante.

Ho sempre inteso le mie scopamicizie come rapporti senz'altro anche umani e cordiali, ma fondamentalmente utilitaristici. Faccio un esempio: ho uno scopamico con cui mi vedo circa una volta a settimana quando passa per Roma. Lui non parla italiano né inglese, io non parlo la sua lingua. Ci si vede, si scambiano due parole col traduttore Google, si fa quello che si deve e ci si saluta. Se dormisse da me, se progettassimo vacanze, se mi confidassi con lui, se mi conoscesse intimamente...tanto scopamico non sarebbe.

Non riesco a biasimare del tutto il tipo di cui ci parli, né a dargli dell'ingenuo: piuttosto mi chiedo come si possa parlare di scopamicizia, da parte tua, se non si riescono a tracciare dei confini netti e a gestire adeguatamente una situazione simile per quello che essa è, ossia un rapporto utilitaristico finalizzato al sesso.

È possibile che, come tu dici, le scopamicizie non facciano per te. Amen. A mio parere, tuttavia, quella che hai descritto non è una scopamicizia, ma una relazione a tua insaputa.

Edited by Cesco00
Link to comment
Share on other sites

17 minutes ago, Cesco00 said:

Che differenza c'è con una coppia aperta che non convive?

Un sacco di cose.

Una coppia condivide delle regole, una scopamicizia no.

Gli amici (e gli scopamici) possono non vedersi anche per un anno e rimangono amici (o scopamici).

Gli amici (e gli scopamici) non hanno il diritto di dirti con chi uscire, quando uscire e cosa fare.

I fidanzati (in coppia aperta o chiusa) invece sì.

Non è che se sei in coppia aperta puoi fare il Capodanno a Londra senza dirlo al tuo ragazzo anche se abitate lontani,

ma se hai dieci scopamici (o amici) non è che devi invitarli tutti altrimenti si offendono.

27 minutes ago, Cesco00 said:

Se dormisse da me, se progettassimo vacanze, se mi confidassi con lui, se mi conoscesse intimamente...tanto scopamico non sarebbe.

Se ho uno scopamico in cui manca la parte di amicizia, io lo chiamo "amante".

Un amante è una persona con la quale il sesso è l'unica cosa in comune.

La differenza fondamentale per me è che uno scopamico posso presentarlo ai miei amici,

mentre l'amante è una persona che esaurisce nel sesso tutto l'interesse che ho per lui.

E pertanto smetteremo di vederci quando smetteremo di scopare.

Link to comment
Share on other sites

23 minutes ago, Cesco00 said:

Personalmente credo che se due scopano, si vedono spesso, parlano di tutto, vanno a cena fuori, dormono abbracciati e in vacanza insieme...beh, chiamarla scopamicizia fa sorridere. Che differenza c'è con una coppia aperta che non convive? Il fatto che nel secondo caso la natura romantica del rapporto è dichiarata? Irrilevante.

Ho sempre inteso le mie scopamicizie come rapporti senz'altro anche umani e cordiali, ma fondamentalmente utilitaristici. Faccio un esempio: ho uno scopamico con cui mi vedo circa una volta a settimana quando passa per Roma. Lui non parla italiano né inglese, io non parlo la sua lingua. Ci si vede, si scambiano due parole col traduttore Google, si fa quello che si deve e ci si saluta. Se dormisse da me, se progettassimo vacanze, se mi confidassi con lui, se mi conoscesse intimamente...tanto scopamico non sarebbe.

Non riesco a biasimare del tutto il tipo di cui ci parli, né a dargli dell'ingenuo: piuttosto mi chiedo come si possa parlare di scopamicizia, da parte tua, se non si riescono a tracciare dei confini netti e a gestire adeguatamente una situazione simile per quello che essa è, ossia un rapporto utilitaristico finalizzato al sesso.

È possibile che, come tu dici, le scopamicizie non facciano per te. Amen. A mio parere, tuttavia, quella che hai descritto non è una scopamicizia, ma una relazione a tua insaputa.

Beh, per me sono cose totalmente diverse. Una scopamicizia in teoria è una amicizia, quindi avete un minimo di rapporto di fiducia e di confidenza, in cui ci si piace fisicamente e si scopa, ma non c'è il sentimento, quella cosa in più che ti scatta dentro quando ti innamori. Non senti la sua mancanza, non pensi a lui quando non c'è, non sei geloso se esce con altri ecc.

Quello che descrivi tu per me non è uno scopamico, è uno con cui ti vedi ogni tanto e scopate senza però essere amici (da me chiamasi "svuotapalle", o al limite potremmo dire scopaconoscente, anche se non si può sentire secondo me🤣). Alla fine però si tratta di definizioni personali.

Non lo accuso di ingenuità, a me è dispiaciuto sinceramente per come si è evoluta la situazione, ma anche tornando indietro più che fargli quel discorso pre-vacanza non so come avrei potuto agire. L'unica era troncare il rapporto fin da subito, però se lui mi dice che per lui è lo stesso capisci che non avevo motivo. Poi sicuramente ero un po' ingenuo anche io.

Link to comment
Share on other sites

YoungMozart
49 minutes ago, pb98 said:

Essendo un tipo molto sciallo mi piace anche uscire e avere belle esperienze senza troppe menate. Detto questo, voi cosa ne pensate?

Avete avuto un'esperienza simile? Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva? O è destinata a far soffrire uno dei due se non evolve?

Ma sì, fa' come ti pare. Tanti gay la pensano come te, non vanno oltre la botta e via (io stesso, forse, ma in realtà sono stanco anche di quella), nonostante su questo forum ci sia una tacita norma che vieti di affermarlo pubblicamente pena l'ostracismo. Sono fondamentalmente anaffettivi.

Ma non c'è nulla di male, non sono bacchettone, né in senso politicamente corretto né, viceversa, in senso puritano.

L'importante è essere chiari e non ingannare nessuno. Poi che sia una relazione, una trombata o una frequentazione, se c'è la trasparenza tutto può essere piacevole. Non è la dinamica della scopamicizia in sé a fare soffrire. 

Link to comment
Share on other sites

Just now, pb98 said:

 

Quello che descrivi tu per me non è uno scopamico, è uno con cui ti vedi ogni tanto e scopate senza però essere amici (da me chiamasi "svuotapalle", o al limite potremmo dire scopaconoscente, anche se non si può sentire secondo me🤣). Alla fine però si tratta di definizioni personali.

 

Ah no, ma infatti è possibile che, a questo punto, sia io quello che non è portato per le scopamicizie, perché un rapporto in cui ci si confida, si progettano cose e si parla un po' di tutto mi sa di coppia in erba che si avvia a una relazione strutturata. Quel limbo in cui si iniziano a negoziare i "termini" della relazione. 

È possibile che, come dice @Almadel, i miei siano solo amanti o, come dici tu, "svuotapalle" a tutti gli effetti. Dovrò cambiargli categoria.

 

Link to comment
Share on other sites

4 minutes ago, Almadel said:

Un sacco di cose.

Una coppia condivide delle regole, una scopamicizia no.

Gli amici (e gli scopamici) possono non vedersi anche per un anno e rimangono amici (o scopamici).

Gli amici (e gli scopamici) non hanno il diritto di dirti con chi uscire, quando uscire e cosa fare.

I fidanzati (in coppia aperta o chiusa) invece sì.

Non è che se sei in coppia aperta puoi fare il Capodanno a Londra senza dirlo al tuo ragazzo anche se abitate lontani,

ma se hai dieci scopamici (o amici) non è che devi invitarli tutti altrimenti si offendono.

Se ho uno scopamico in cui manca la parte di amicizia, io lo chiamo "amante".

Un amante è una persona con la quale il sesso è l'unica cosa in comune.

La differenza fondamentale per me è che uno scopamico posso presentarlo ai miei amici,

mentre l'amante è una persona che esaurisce nel sesso tutto l'interesse che ho per lui.

E pertanto smetteremo di vederci quando smetteremo di scopare.

Esatto, nella scopamicizia non hai nessun tipo di obbligo o dovere nei confronti della persona, la coppia prevede anche responsabilità, che però personalmente non prenderei se non fossi innamorato. Poi si siamo usciti anche spesso in gruppo, ma essendo anche amici alla fine diventa la norma.

Non si parla di amante in teoria quando sei in una relazione aperta e fai sesso frequentemente con un altro? 

5 minutes ago, YoungMozart said:

Ma sì, fa' come ti pare. Tanti gay la pensano come te, non vanno oltre la botta e via (io stesso, forse, ma in realtà sono stanco anche di quella), nonostante su questo forum ci sia una tacita norma che vieti di affermarlo pubblicamente pena l'ostracismo. Sono fondamentalmente anaffettivi.

Ma non c'è nulla di male, non sono bacchettone, né in senso politicamente corretto né, viceversa, in senso puritano.

L'importante è essere chiari e non ingannare nessuno. Poi che sia una relazione, una trombata o una frequentazione, se c'è la trasparenza tutto può essere piacevole. Non è la dinamica della scopamicizia in sé a fare soffrire. 

In che senso scusa? Non hai letto il post? Non c'è stata solo una botta e via, uscivamo frequentemente anche come amici, sia da soli che in gruppo. 

E fui molto trasparente a riguardo, ma evidentemente non fu abbastanza. Alla botta e via io passo oltre senza problemi, se la cosa mi interessa ed è reciproco. 

Poi dipende anche cosa intendi te per andare oltre

Link to comment
Share on other sites

YoungMozart
1 hour ago, pb98 said:

Essendo un tipo molto sciallo mi piace anche uscire e avere belle esperienze senza troppe menate. 

@pb98 nel senso che io questa frase l'ho interpretata come: "non voglio andare oltre la botta e via", (o al max il bis o tris)

Link to comment
Share on other sites

5 minutes ago, pb98 said:

Non si parla di amante in teoria quando sei in una relazione aperta e fai sesso frequentemente con un altro? 

Lo so che faccio un uso strano della parola "amante".

In genere si usa quando fai sesso con una persona in modo stabile e sei in coppia chiusa:

quindi si porta con sé sempre un certo senso di trasgressione e infedeltà.

 

Solo che mi serviva una parola diversa rispetto a "fidanzato" e "scopamico".

"Svuotapalle" mi sembra un tantinello offensivo, ma se a voi piace e vi fa meno confusione posso usare quello.

Per me c'è il "fidanzato", lo "scopamico", la "scopata occasionale" e "l'amante".

 

In coppia aperta avere degli amanti per me è stato complicato.

Se sei fidanzato non puoi tenerli nascosti e io non ci tenevo che il mio ragazzo li conoscesse, quindi ho voluto smettere di frequentarli.

Con gli scopamici dipende: con qualcuno ha legato, con altri no. E - dopo un po' di tempo -  abbiamo smesso comunque di scoparci.

Link to comment
Share on other sites

Bttmfrancis9
1 hour ago, pb98 said:

Sono giunto alla conclusione che le scopamicizie non fanno proprio per me

Invece hai quel distacco molto adatto per portare avanti una scopamicizia.. Forse sono gli altri a non essere adatti (anche se capisco che è sempre un po sgradevole incolpare gli altri solo perché si sono innamorati/invaghiti di noi) 

1 hour ago, pb98 said:

Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva?

Sì. Anche se secondo me è meglio puntare su qualcuno che sia più simpatico che bello (e che pensi la stessa cosa di noih) altrimenti va a finire che uno dei due rimane scottato 

Link to comment
Share on other sites

10 hours ago, pb98 said:

Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva? O è destinata a far soffrire uno dei due se non evolve?

so che esistono scopamicizie che son rimaste tali per decenni, ma di sicuro è più frequente che nel medio-lungo periodo uno dei due ci vada sotto e voglia passare a qualche livello successivo.

in qualche caso son finiti cirinnati, spesso però finisce che smettono di frequentarsi dopo che quello innamorato si è dichiarato

Edited by freedog
Link to comment
Share on other sites

18 hours ago, YoungMozart said:

@pb98 nel senso che io questa frase l'ho interpretata come: "non voglio andare oltre la botta e via", (o al max il bis o tris)

No, non era questo il senso. A me come ragazzo non interessa più di tanto stare in una relazione, ma mi piace conoscere i ragazzi che frequento anche più a fondo se mi colpiscono per qualche motivo. Poi fidati, il sesso da botta e via e quello fatto con uno con cui hai un minimo di conoscenza e complicità in più sono parecchio diversi.

 

9 hours ago, freedog said:

so che esistono scopamicizie che son rimaste tali per decenni, ma di sicuro è più frequente che nel medio-lungo periodo uno dei due ci vada sotto e voglia passare a qualche livello successivo.

in qualche caso son finiti cirinnati, spesso però finisce che smettono di frequentarsi dopo che quello innamorato si è dichiarato

Boia, addirittura decenni? Senza che nessuno volesse che le cose cambiassero? Non dev'essere facile.

Esattamente, ma visto che è successo due volte su due ho un po' paura a riprovare a sto punto

Link to comment
Share on other sites

9 minutes ago, pb98 said:

A me come ragazzo non interessa più di tanto stare in una relazione, ma mi piace conoscere i ragazzi che frequento anche più a fondo se mi colpiscono per qualche motivo.

Come fai a dire che non sei fatto per le scopamicizie,

se cerchi esattamente solo queste?

Se non vuoi che si innamorino di te, potresti frequentare delle coppie aperte,

dei bisex fidanzati o ragazzi che hanno già il loro giro di scopamicizie.

Link to comment
Share on other sites

Scopamicizie, è vero che c'è scritto amicizie, ma sono al fine del solo sesso. Le amicizie, le confidenze sono altre.. A quanto leggo, sembra che ti sei messo in testa dal primo giorno che non vuoi avere una relazione con questo tizio e quindi sentimentalmente non hai mai legato o cmq ti sei imposto questa cosa. 

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Almadel said:

Come fai a dire che non sei fatto per le scopamicizie,

se cerchi esattamente solo queste?

Se non vuoi che si innamorino di te, potresti frequentare delle coppie aperte,

dei bisex fidanzati o ragazzi che hanno già il loro giro di scopamicizie.

Infatti per me sarebbe l'ideale, ma ora ho un po' di timore a riprovare proprio perché non hanno funzionato. E sebbene quelli che ci rimangono peggio sono quelli che si innamorano, anche a me ovviamente dispiace quando succede. E il punto è che non saprei come muovermi per evitarlo. 

Come soluzione ci potrebbe stare, anche se fin'ora non ho mai incontrato moltissime coppie aperte🤔.

Me ne viene in mente solo una, che però mi propose del sesso a tre. Se non mi sbaglio ero in vacanza a Venezia per il carnevale e sono rimasto tipo una settimana. Poi si concluse con un niente di fatto anche perché stavano tipo a Favaro, quindi incontrarsi era un casino. 

Forse in futuro ritenterò, mai dire mai. Ma la cosa mi mette parecchia ansia

4 hours ago, Fulmine81 said:

Scopamicizie, è vero che c'è scritto amicizie, ma sono al fine del solo sesso. Le amicizie, le confidenze sono altre.. A quanto leggo, sembra che ti sei messo in testa dal primo giorno che non vuoi avere una relazione con questo tizio e quindi sentimentalmente non hai mai legato o cmq ti sei imposto questa cosa. 

Questa è una tua opinione, che rispetto ma non condivido. Se ho usato quel termine è perché oltre al sesso c'era davvero una sana amicizia tra noi, non ci vedevamo solo per scopare. Poi come tutte le cose anche un'amicizia può finire per i motivi più disparati.

Beh, dal primo giorno non so, ma sicuramente avevo ben chiaro fin dall'inizio che non volevo avere una relazione con lui (e in generale). Glielo dissi pure chiaro e tondo prima della vacanza, che quella strada per me era chiusa. Cosa avrei dovuto fare di più? Chiuderci subito nonostante lui mi abbia rassicurato che per lui era lo stesso? Capisci che non è facile

 

Link to comment
Share on other sites

7 hours ago, pb98 said:

Infatti per me sarebbe l'ideale, ma ora ho un po' di timore a riprovare proprio perché non hanno funzionato. E sebbene quelli che ci rimangono peggio sono quelli che si innamorano, anche a me ovviamente dispiace quando succede. E il punto è che non saprei come muovermi per evitarlo. 

Come soluzione ci potrebbe stare, anche se fin'ora non ho mai incontrato moltissime coppie aperte🤔.

Me ne viene in mente solo una, che però mi propose del sesso a tre. Se non mi sbaglio ero in vacanza a Venezia per il carnevale e sono rimasto tipo una settimana. Poi si concluse con un niente di fatto anche perché stavano tipo a Favaro, quindi incontrarsi era un casino. 

Forse in futuro ritenterò, mai dire mai. Ma la cosa mi mette parecchia ansia

Questa è una tua opinione, che rispetto ma non condivido. Se ho usato quel termine è perché oltre al sesso c'era davvero una sana amicizia tra noi, non ci vedevamo solo per scopare. Poi come tutte le cose anche un'amicizia può finire per i motivi più disparati.

Beh, dal primo giorno non so, ma sicuramente avevo ben chiaro fin dall'inizio che non volevo avere una relazione con lui (e in generale). Glielo dissi pure chiaro e tondo prima della vacanza, che quella strada per me era chiusa. Cosa avrei dovuto fare di più? Chiuderci subito nonostante lui mi abbia rassicurato che per lui era lo stesso? Capisci che non è facile

 

Non lo so.. rimetterti in discussione? se ti trovi bene con lui, il sesso era ok.. bho. Non vedo perchè frenarsi... 

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Fulmine81 said:

Non vedo perchè frenarsi...

Forse perché non era innamorato?

Può capitare di non innamorarsi anche di persone simpatiche con cui si scopa bene,

specialmente se si frequentano molto persone simpatiche che scopano bene 🙂

Link to comment
Share on other sites

26 minutes ago, Almadel said:

Forse perché non era innamorato?

Può capitare di non innamorarsi anche di persone simpatiche con cui si scopa bene,

specialmente se si frequentano molto persone simpatiche che scopano bene 🙂

eh.. quando è così.. allora bho. situazione difficile.

Link to comment
Share on other sites

Non credo molto nelle scopamicizie.

Mi spiego meglio,non sono contro i rapporti basati sul sesso,anzi ben vengano se uno non ha un panter,semplicemente non trovo sensato mischiare amicizia e sesso.

Per un semplice motivo , nel momento in cui due trombamici smettono di fare sesso e uno dei due si fidanza,il fidanzato di uno dei due potrebbe essere geloso del fatto che il proprio patner frequenti un ragazzo con cui in precedenza c' è stato del sesso.

Poi magari esistono le eccezzioni.

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, fra1991 said:

il fidanzato di uno dei due potrebbe essere geloso del fatto che il proprio patner frequenti un ragazzo con cui in precedenza c' è stato del sesso.

Questo è un buon punto.

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, fra1991 said:

nel momento in cui due trombamici smettono di fare sesso e uno dei due si fidanza, il fidanzato di uno dei due potrebbe essere geloso del fatto che il proprio patner frequenti un ragazzo con cui in precedenza c' è stato del sesso

Vabbe', ma sto fidanzato allo stesso modo potrebbe essere geloso anche di un mio ex storico con cui sono cmq rimasto amico.

Li' dovrebbe anche subentrare un dettaglio chiamato fiducia, senza la quale non so su cosa si possa costruire una relazione per esser definita tale

Link to comment
Share on other sites

7 hours ago, freedog said:

Vabbe', ma sto fidanzato allo stesso modo potrebbe essere geloso anche di un mio ex storico con cui sono cmq rimasto amico.

Li' dovrebbe anche subentrare un dettaglio chiamato fiducia, senza la quale non so su cosa si possa costruire una relazione per esser definita tale

Si hai ragione vale anche per il rapporto con gli ex fidanzati. 

Oltre alla fiducia, esiste anche il rispetto reciproco e la gelosia , in una coppia solitamente fra un ex fidanzato e un fidanzato che si ama, si sceglie quest' ultimo. 

Poi bisogna capire cosa si intende per amicizia, se il mio compagno volesse incontrare il suo ex per un caffè non avrei problemi, ma se lo vedesse in modo continuativo e ci facesse una vacanza insieme, non sarei contento. 

Link to comment
Share on other sites

On 5/18/2022 at 10:55 PM, pb98 said:

Avete avuto un'esperienza simile? Pensate che una scopamicizia possa essere un'esperienza positiva? O è destinata a far soffrire uno dei due se non evolve?

Beh, direi che a te non è andata poi così male no? 😅 poi, qualsiasi amicizia può terminare per tanti motivi, figuriamoci se di mezzo c'è il sesso.

Sono stato lo scopamico di un paio di coppie, e ho avuto almeno uno scopamico con cui mi comportavo in modo "cordialmente freddo" (ad eccezione del sesso non abbiamo mai immaginato di far qualcosa di più intimo che cenare insieme o guardare un film)...ma l'unica esperienza realmente dolorosa, che per un paio d’anni ha quasi completamente sbriciolato la mia autostima, è stata la scopamicizia con un ragazzo con cui precedentemente avevo avuto una relazione di qualche mese.

Vero che tu sei stato chiaro fin dall'inizio, ma sembri non cogliere che per un ragazzo innamorato è difficile resistere se tu gli dici che ci si può frequentare, si può scopare, si possono fare anche le vacanze insieme MA che dev'essere consapevole che tu non proverai mai determinati sentimenti per lui. Così facendo gli imponi una scelta faticosissima: se lui ti dicesse la verità ("sono innamorato") ti perderebbe, mentre dissimulando i suoi sentimenti potrebbe continuare a vederti, e far con te quasi la stessa vita che farebbe se foste fidanzati...quindi forse sì, quel "sei proprio uno stronzo" che t'ha detto ridendo magari te l'eri meritato 😊

On 5/20/2022 at 12:01 AM, pb98 said:

Cosa avrei dovuto fare di più? Chiuderci subito nonostante lui mi abbia rassicurato che per lui era lo stesso? Capisci che non è facile

Chiediti cosa avresti potuto fare di diverso, oltre ad utilizzare correttamente i tempi dei congiuntivi 🙂 comunque, non è la fine del mondo, su.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Ciao noto che é passato più di un anno da questo post ma vorrei risponderti . 
 

Si le scopamicizie sono pericolose . Io stesso ne ho avuta una (che ancora dura da un anno) ma alla fine come un cretino mi sono innamorato io pur avendo cercato all’inizio di evitare.

Nel mio caso questo ragazzo era stato un amante di sesso, poi dopo anni ci siamo ritrovati ad essere amici e a scopare assieme , abbiamo più volte evitato di farlo ma l’attrazione é tanta. Fin quando io ho perso la ragione dopo che lui mi disse che eravamo solo amici e ne presi le distanze. Poi dopo qualche mese in cui lui se stava pure per fidanzare con un altro , ritorniamo a vederci e poco tempo dopo si ritorna da capo…ognuno é libero ma poi ci ritrovavamo a scopare come conigli. La differenza é che lui non si privava di scopare con altri e conoscere gente . Io nel tempo mi sono chiuso. 

Dopo varie discussioni in cui abbiamo cercato di cancellare il sesso ancora scopiamo. E il problema é che sappiamo sia sbagliato ma come riusciamo a scopare noi lui non trova altri partner soddisfacenti e io pure . 
Non so ancora se finirà tutto un giorno . Tu almeno sei riuscito ad essere coerente e a far morire tutto . 

😂

On 5/24/2022 at 10:03 AM, schopy said:

Beh, direi che a te non è andata poi così male no? 😅 poi, qualsiasi amicizia può terminare per tanti motivi, figuriamoci se di mezzo c'è il sesso.

Sono stato lo scopamico di un paio di coppie, e ho avuto almeno uno scopamico con cui mi comportavo in modo "cordialmente freddo" (ad eccezione del sesso non abbiamo mai immaginato di far qualcosa di più intimo che cenare insieme o guardare un film)...ma l'unica esperienza realmente dolorosa, che per un paio d’anni ha quasi completamente sbriciolato la mia autostima, è stata la scopamicizia con un ragazzo con cui precedentemente avevo avuto una relazione di qualche mese.

Vero che tu sei stato chiaro fin dall'inizio, ma sembri non cogliere che per un ragazzo innamorato è difficile resistere se tu gli dici che ci si può frequentare, si può scopare, si possono fare anche le vacanze insieme MA che dev'essere consapevole che tu non proverai mai determinati sentimenti per lui. Così facendo gli imponi una scelta faticosissima: se lui ti dicesse la verità ("sono innamorato") ti perderebbe, mentre dissimulando i suoi sentimenti potrebbe continuare a vederti, e far con te quasi la stessa vita che farebbe se foste fidanzati...quindi forse sì, quel "sei proprio uno stronzo" che t'ha detto ridendo magari te l'eri meritato 😊

Chiediti cosa avresti potuto fare di diverso, oltre ad utilizzare correttamente i tempi dei congiuntivi 🙂 comunque, non è la fine del mondo, su.

Oddio hai detto delle cose giustissime 

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Mir said:

Ciao noto che é passato più di un anno da questo post ma vorrei risponderti . 
 

Si le scopamicizie sono pericolose . Io stesso ne ho avuta una (che ancora dura da un anno) ma alla fine come un cretino mi sono innamorato io pur avendo cercato all’inizio di evitare.

Nel mio caso questo ragazzo era stato un amante di sesso, poi dopo anni ci siamo ritrovati ad essere amici e a scopare assieme , abbiamo più volte evitato di farlo ma l’attrazione é tanta. Fin quando io ho perso la ragione dopo che lui mi disse che eravamo solo amici e ne presi le distanze. Poi dopo qualche mese in cui lui se stava pure per fidanzare con un altro , ritorniamo a vederci e poco tempo dopo si ritorna da capo…ognuno é libero ma poi ci ritrovavamo a scopare come conigli. La differenza é che lui non si privava di scopare con altri e conoscere gente . Io nel tempo mi sono chiuso. 

Dopo varie discussioni in cui abbiamo cercato di cancellare il sesso ancora scopiamo. E il problema é che sappiamo sia sbagliato ma come riusciamo a scopare noi lui non trova altri partner soddisfacenti e io pure . 

Posso chiedere cosa vi trattiene dall'avere una storia assieme, se il sesso funziona bene da anni?

Link to comment
Share on other sites

27 minutes ago, Pugsley said:

Posso chiedere cosa vi trattiene dall'avere una storia assieme, se il sesso funziona bene da anni?

Il fatto che evidentemente una relazione non è solo sesso.

Link to comment
Share on other sites

11 minutes ago, Almadel said:

Il fatto che evidentemente una relazione non è solo sesso.

Non riesco a concepire un rapporto dove non esista nulla, se non la voglia di scopare reciproca, ci deve essere almeno una simpatia, un interesse intellettuale comune: ad es. uno sport svolto da entrambi, la passione per un libro che piace ad entrambi...

Edited by Pugsley
Link to comment
Share on other sites

47 minutes ago, Pugsley said:

Non riesco a concepire un rapporto dove non esista nulla, se non la voglia di scopare reciproca, ci deve essere almeno una simpatia, un interesse intellettuale comune: ad es. uno sport svolto da entrambi, la passione per un libro che piace ad entrambi...

Appunto: ti puoi benissimo trovare perfettamente nel sesso con qualcuno

e volerci scopare anche tutti i giorni, ma questo non significa che una relazione funzionerebbe.

E non è neanche solo quello: potrebbe funzionare sia il sesso che gli interessi in comune,

ma ancora non esserci quel rapporto di co-dipendenza che definisce l'amore.

L'amore è qualcosa d'altro rispetto alla semplice "compatibilità": è un bisogno dell'altro.

Io non ho bisogno dei miei amici né dei miei amanti: non è che li devo vedere tutti i giorni 🙂

Se un mio amico andasse in vacanza senza di me o un mio amante non mi invitasse a un'orgia

o se un mio scopamico andasse a scopare a Mykonos, non mi importerebbe nulla.

Anzi sarei pure contento per loro. Se invece sono innamorato me ne importa eccome.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Unfortunately, your content contains terms that we do not allow. Please edit your content to remove the highlighted words below.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...