Jump to content
Paedicator1987

L'origine dell'omosessualità.

Recommended Posts

Paedicator1987
Posted (edited)

Settimana scorsa mi sono rivisto con alcuni - una dozzina - compagni di liceo dopo una decina di anni.

Si parlava del più e del meno e a un certo punto siamo venuti a trattare delle rispettive posizioni affettive.

Io ho detto che ho un ragazzo con cui sono fidanzato da vari anni.

Nessuno al momento ha avuto niente da ridire o da ridere, poi però un ragazzo, che fa il medico, è sposato e ha due figlie, ha incominciato a diquisire sull'origine dell'omosessualità.

Secondo lui questa dipenderebbe dal prevalere di una componente misogina della personalità maschile, in quanto tale naturalmente presente in tutti i maschi, ma che alcuni non riuscirebbero a reprimere adeguatamente sviluppando per questo un interesse erotico verso il proprio sesso.

Secondo questa teoria i repressi - curiosamente - risulterebbero gli etero.

Io gli ho replicato che non mi sentivo particolarmente misogino rispetto alla media dei miei conoscenti etero - anche se ovviamente  è difficile giudicarsi - e che al contrario pensavo di essere meno misogino di molti etero.

Il medico mi ha ribattuto che la minor misoginia di molti omosessuali è solo apparente, è un comportamento assunto per dissimulare una profonda misoginia interiore che si palesa proprio nel desiderio omosessuale che infatti implica per forza un rifiuto della donna nella sua funzione naturale di complemento dell'uomo.

Lo stesso dicasi per l'omosessualità femminile che implica un rifiuto dell'uomo nella sua funzione naturale di complemento della donna.

Che ne pensate anche alla luce delle ripetute accuse di misoginia prevalente nel mondo gay comparse spesso su questo forum?

 

 

Edited by Paedicator1987

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
Posted (edited)
18 minutes ago, Paedicator1987 said:

Che ne pensate anche alla luce delle ripetute accuse di misoginia prevalente nel mondo gay comparse spesso su questo forum?

Il medico, da come lo descrivi, sembra dire questa cosa "da destra". Vede i gay come gente che si sottrae alla famiglia naturale, alla procreazione etc.

E' una posizione molto diversa dai critici della misoginia gay che si preoccupano soprattutto di maschilismo tossico e di modelli femminili degradanti.

Edited by Bloodstar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Io invece penso che l'eterosessualità derivi da un complesso di inferiorità.

Hai il pene piccolo e ti senti a disagio ad avere rapporti con un altro maschio,

quindi ti fai piacere le donne: perché non ti fanno sentire inferiore.

Questa mia interpretazione ha una base scientifica, basata sul rapporto Kinsey:

in cui si faceva notare che le persone omosessuali avevano un pene più lungo degli etero.

Potete fare una prova empirica chiedendo alle vostre amiche le misure dei peni dei loro compagni

e vi stupirete di quanto esse differiscano rispetto alle mazze che avete provato voi.

 

Per le persone più avvezze alla filosofia uso invece la "spiegazione hegeliana".

La sessualità comincia con una parte detta "Tesi", dove il maschio scopre la propria sessualità con sé stesso (la masturbazione).

Più tardi subentra la parte detta "Antitesi", dove il maschio scopre l'alterità ovvero il rapporto col femminile (l'eterosessualità)

Solo nella fase più completa del proprio sviluppo sessuale - la "Sintesi" -

viene recuperata l'immediatezza della Tesi arricchita dell'alterità della Antitesi e si giunge all'omosessualità.

L'eterosessualità sarebbe quindi - nella dialettica hegeliana - solo la "fase conflittuale" dello sviluppo del sesso.

 

Poi ovviamente c'è la mia ipotesi neo-freudiana.

L'eterosessualità non è che una nevrosi collegata al complesso di Edipo:

non potendo scopare con tua madre "sublimi" questa pulsione nel desiderio erotico per la donna (e nell'attrazione erotica per le tette).

Solo una maturazione sessuale normale e il superamento reale di questo desiderio incestuoso

riesce a portare il maschio a desiderare un altro uomo e ad avere ragione della sua nevrosi.

 

Ho comunque molte altre spiegazioni dell'eterosessualità, ma non vorrei risultare pedante 🙂

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
4 minutes ago, Almadel said:

Ho comunque molte altre spiegazioni dell'eterosessualità

Sai che se le esponessi al dottore di cui sopra, lui ti prenderebbe probabilmente sul serio quasi sempre?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Come fa a spiegare la bisessualita' la teoria di quel medico ? :hm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
1 hour ago, Paedicator1987 said:

uomo nella sua funzione naturale di complemento della donna.

già solo sta frase lo qualifica abbondantemente nella categoria cause perse.

un tipo del genere conviene solo che lasciallo perde, perchè

Asinello.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello

E meno male che è un medico!

      🤐

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tyrael

Alla fine si tratta di misoginia sessuale 🤔 meh preferisco l'omoerotismo greco del simposio ove amore è bellezza (fregni) e saggezza. Credo 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer

Al di là del fatto che mi pare sia un vaneggiamento senza senso né fondamento
(al quale infatti la miglior risposta è un vaneggiamento di pari livello, tipo le varie "spiegazioni dell'eterosessualità")

a me infastidiscono più che altro le conseguenze logiche di un tale discorso, e nello specifico

22 hours ago, Paedicator1987 said:

è un comportamento assunto per dissimulare una profonda misoginia interiore che si palesa proprio nel desiderio omosessuale che infatti implica per forza un rifiuto della donna nella sua funzione naturale di complemento dell'uomo.

questo sottintende che l'omosessualità si possa correggere, e

22 hours ago, Paedicator1987 said:

Secondo questa teoria i repressi - curiosamente - risulterebbero gli etero.

questo implica che la misoginia sia il comportamento naturale, quasi biologico dell'uomo.
Ora, per carità, sono io il primo a dire che la misoginia è una componente della nostra società, e dunque coinvolge in un certo modo e in misura diversa tutti e tutte, e riconoscerla e combatterla è dunque un esercizio che può richiedere uno sforzo, e che non tutti ci arrivano (e dunque "not all men") eccetera eccetera

Qui però mi pare che la tesi sia che la misoginia sia un comportamento dal quale l'uomo eterosessuale dignitosamente si astiene (lol?) e anzi ne è vaccinato proprio in virtù del fatto che gli piace la figa

L'idea che ho è che sia uno di quei ragionamenti sull'altro prodotti solo per giustificare le proprie posizioni

 

22 hours ago, Paedicator1987 said:

Che ne pensate anche alla luce delle ripetute accuse di misoginia prevalente nel mondo gay comparse spesso su questo forum?

Penso - ed è solo la mia opinione - che sia un discorso completamente diverso. Un po' nel modo che spiega @Bloodstar,
e un po' forse (forse!) che le accuse siano una provocazione in risposta proprio ad un pensiero simile ma opposto che (vero o no) qualcuno presume che li uomini gay facciano,
e cioè che i gay si ritengano in qualche modo vaccinati dalla misoginia, o comunque "meglio degli etero" su questo fronte

Un discorso del genere appunto lo prendo come provocazione. C'è da dire che in generale, e a dispetto di ogni ragionamento matematico, è vero che la maggioranza si senta migliore della media in tutti gli aspetti della vita (più intelligente, con meno bias, guida l'auto meglio degli altri, eccetera) e dunque non vedo così strano che l'uomo gay si ritenga "meno misogino" dell'etero medio (come se ci fosse un misoginometro, e appunto, come se si trattasse di una caratteristica personale e non di un problema strutturale)

Se si facesse un sondaggio qui nel forum: "pensi di essere più o meno misogino degli etero?", probabilmente molti risponderebbero più o meno come te:

23 hours ago, Paedicator1987 said:

pensavo di essere meno misogino di molti etero.

Una risposta che ha perfettamente senso, visto che la domanda in sé è malposta e viziata.

aggiungo:
@Almadel ora voglio le spiegazioni per l'eterosessualità femminile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
2 hours ago, blaabaer said:

ora voglio le spiegazioni per l'eterosessualità femminile

Queste sono un po' scontate.

Diamo per assunto che le donne trovino i maschi maleodoranti,

che le altre donne la lecchino meglio e che i dildi siano più grossi e resistenti dell'uomo medio.

Cos'hanno gli uomini che le donne trovano stupendo? Apparentemente nulla.

Non ci sono grandi poetesse che abbiano dedicate a un uomo poemi immortali

e le cantautrici che parlano di uomini lo fanno solo per lamentarsene.

Questi sono i fatti.

 

Ci sono però alcune possibilità per spiegare questa bizzarria dell'eterosessualità femminile.

1) Ovviamente il desiderio di maternità. I bambini sono molto carini: sembrano quasi dei gattini!

Per cui i maschi si rivelano piuttosto utili per averne uno.

Se fai la suora in un asilo nido o hai già molti gatti, sono inutili e puoi evitare di frequentarne.

2) I regali. Le lesbiche sono note per essere tirchie e vegane.

Sei sei omosessuale puoi scordarti gioielli, pelliccie e cene nei ristoranti di lusso.

Se ti piace Netflix, l'hummus e la birra del discount - invece di ostriche, champagne e prime visioni - bene.

Altrimenti è meglio se te le paghi da sola.

3) Gli uomini aprono i barattoli e non si vestono quasi mai esattamente come te a una festa.

4) Nonostante i maschi non sappiano con precisione come funzioni l'orgasmo femminile

è anche vero che non ti mettono il broncio se sei venuta solo tu. Anzi si sentono pure dei grandi amatori.

5) In caso di naufragio ti cedono il loro posto sulla scialuppa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Krad77
On 4/26/2021 at 4:05 PM, Paedicator1987 said:

funzione naturale

Questo è fondamentalmente sbagliato. Puoi ricordargli che l’omosessualità si trova anche in natura tra gli animali. E non intervengo sulla misoginia visto che ti hanno già risposto gli altri... dico solo che probabilmente si trova meno misoginia tra i gay, in linea molto generale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

 

On 4/26/2021 at 4:05 PM, Paedicator1987 said:

Secondo lui questa dipenderebbe dal prevalere di una componente misogina della personalità maschile, in quanto tale naturalmente presente in tutti i maschi, ma che alcuni non riuscirebbero a reprimere adeguatamente sviluppando per questo un interesse erotico verso il proprio sesso.

 Ma che è tale ossessione per la misoginia gaya o no?;  probabilmente anche nelle donne c'è una componente di misandria:

un po' per ciascuno.... 😉 

On 4/26/2021 at 4:05 PM, Paedicator1987 said:

Secondo questa teoria i repressi - curiosamente - risulterebbero gli etero.

Questo è probabile:

un maschio che non desideri eroticamente la bellezza del suo proprio genere si reprime crudelmente per concedersi alle necessità prolificanti.

On 4/26/2021 at 4:05 PM, Paedicator1987 said:

desiderio omosessuale che infatti implica per forza un rifiuto della donna nella sua funzione naturale di complemento dell'uomo.

Be' è descrittivo che non desiderare sessualmente l'elemento femminile implica un rifiuto di tale elemento nella sua funzione sessualmente complementare al maschio;  che poi ciò si possa definire misoginia non è necessario, ma può anche andar bene:

si tratta appunto di definizioni;  basta intendersi.

E dunque?:

dove sta scritto che non sia lecito essere misogino in questi termini definitori?

 

On 4/26/2021 at 4:28 PM, Almadel said:

Io invece penso che l'eterosessualità derivi da un complesso di inferiorità.

Gli uomini si sono sempre sentiti inferiori alle donne, a causa della capacità generativa di queste:

ed è anche comprensibile, perché tutti siamo nati da un ventre femminile.

Il desiderio eterosessuale è un effetto di tale sentimento d'inferiorità:

l'uomo vuole dimostrare a sé stesso d'essere, se non superiore, almeno pari alla donna, contribuendo alla fecondazione.

1 hour ago, Krad77 said:

Questo è fondamentalmente sbagliato. Puoi ricordargli che l’omosessualità si trova anche in natura tra gli animali.

Be', ma che dimostra?:

anche gli uomini sono animali.

E d'altronde è indiscutibile che maschi e femmine si sono formati in natura come sessualmente complementari ai fini generativi:

infatti senza il maschio una femmina non può generare né può un maschio senza la femmina....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
paraspera
12 minutes ago, Mario1944 said:

Be', ma che dimostra?:

anche gli uomini sono animali.

E d'altronde è indiscutibile che maschi e femmine si sono formati in natura come sessualmente complementari ai fini generativi:

infatti senza il maschio una femmina non può generare né può un maschio senza la femmina....

 

 

Nessuno nega la complementarità biologica per la procreazione. Ma già negli animali, la procreazione non è l’unico fine della sessualità. Basti pensare alle scimmie, che hanno rapporti sessuali, anche omosessuali, per rinforzare le relazioni all’interno delle loro comunità. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
2 hours ago, paraspera said:

Nessuno nega la complementarità biologica per la procreazione.

Sì, ma non esageriamo.

Nella maggior parte degli animali si accoppia solo il maschio alfa.

Tutti gli altri maschi fanno un po' qualsiasi cosa che non sia sesso con le femmine.

E le femmine non hanno sempre voglia di accoppiarsi, ma lo fanno solo in alcuni periodi.

Per la procreazione basterebbe far accoppiare il maschio più forte e bello una volta ogni tanto,

Tutta questa eterosessualità tra i maschi umani è fuori luogo e poi ci lamentiamo della sovrappopolazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
paraspera
10 minutes ago, Almadel said:

Sì, ma non esageriamo.

Nella maggior parte degli animali si accoppia solo il maschio alfa.

Tutti gli altri maschi fanno un po' qualsiasi cosa che non sia sesso con le femmine.

E le femmine non hanno sempre voglia di accoppiarsi, ma lo fanno solo in alcuni periodi.

Per la procreazione basterebbe far accoppiare il maschio più forte e bello una volta ogni tanto,

Tutta questa eterosessualità tra i maschi umani è fuori luogo e poi ci lamentiamo della sovrappopolazione.

Esempio perfetto per dimostrare che con riferimenti alla “natura” si possono sostenere le tesi più improbabili. 
Ma che un medico omofobo parli di complementarità uomo-donna ci può stare; mi deprime che anche qualche gay pensi davvero in questi termini 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Beh, ma un gay può pensarla come vuole.

E anche un cardiologo può avere opinioni strampalate sull'omosessualità,

Lo scandalo sarebbe che cose simili le pensi uno psicologo.

 

Il bello di certe teorie è che non sono falsificabili.

Se dico che l'omosessualità maschile è dovuta alla misoginia

e scopro che tra i gay essa non è affatto diffusa, mi basta un'ipotesi ad hoc:

"I gay sono misogini ma lo nascondono bene, perché lo sono davvero tanto" :D

Capisci che in questo modo si può sostenere qualsiasi cosa, no?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
Posted (edited)
9 hours ago, paraspera said:

Ma già negli animali, la procreazione non è l’unico fine della sessualità. Basti pensare alle scimmie, che hanno rapporti sessuali, anche omosessuali, per rinforzare le relazioni all’interno delle loro comunità. 

Che la sessualità o meglio il piacere causato dall'attività sessuale possa essere ricercato per fini diversi dalla procreazione è pacifico:

neppure chi ne nega la liceità ne nega la verità, anzi, proprio perché ne nega la liceità, ne afferma la verità.

Nell'argomentazione del medico peraltro, almeno com'è stata riferita da Paedicator, la questione non è che cosa sia lecito nell'attività sessuale, ma quale sia la causa dell'attività omo sessuale, essendo biologicamente innegabile che la diversità sessuale abbia funzione riproduttiva della specie, perché il piacere causato è solo il mezzo per favorire l'accoppiamento.

4 hours ago, Almadel said:

Se dico che l'omosessualità maschile è dovuta alla misoginia

e scopro che tra i gay essa non è affatto diffusa, mi basta un'ipotesi ad hoc:

"I gay sono misogini ma lo nascondono bene, perché lo sono davvero tanto"

Ineffetti circa la misoginia è difficile così affermare come negare che  "tra i gay essa non è affatto diffusa", se non altro perché è difficile definire univocamente che cosa sia la misoginia, posto che anche il semplice rifiuto  dell'elemento femminile in un ambito particolare delle attività umane, qual è quello sessuale, può essere accusato di misoginia:

qualcuno potrebbe  infatti, giudicare atto di misoginia perfino la castrazione del maschio, essendo questa impossibile verso una femmina, e di contro giudicare non atto di misoginia, perché connaturato con una loro natura inferiore, l'impedimento sociale all'ascesa delle donna in posizioni apicali nella società.

Forse il problema posto dal compagno di scuola di Paedicator può essere risolto semplicemente dando in questo caso alla parola misoginia un senso meramente descrittivo, senza la connotazione estimatoria negativa che ha ordinariamente in virtù del prefisso "miso":

è ovvio infatti che la sessualità e soprattutto l'erotismo, praticati da un maschio verso un altro maschio, escludono l'elemento femminile e dunque lo ripudiano e quindi, se si vuole appellare ciò misoginia sessuale, la locuzione è descrittivamente corretta;

non è invece ovvio che questa misoginia sessuale sia l' effetto necessario ed ineluttabile e tanto meno che sia la causa certa e definita  d'una misoginia totale ed innata che si manifesti anche in ambito familiare, sociale, politico, giuridico, religioso eccetera e che voglia ridurre la femmina a mera costola accessoria con funzione riprodutiva per il maschio.

Edited by Mario1944

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
On 4/26/2021 at 4:05 PM, Paedicator1987 said:

Il medico mi ha ribattuto che la minor misoginia di molti omosessuali è solo apparente, è un comportamento assunto per dissimulare una profonda misoginia interiore che si palesa proprio nel desiderio omosessuale che infatti implica per forza un rifiuto della donna nella sua funzione naturale di complemento dell'uomo.

Mi sembra un po' fumoso...se questa profonda misoginia interiore per l'appunto non si manifesta, lui questa congettura da dove l'ha pescata? 😅 

A 19 anni anch'io credevo ci fosse qualcosa di storto nell'omosessualità, e scrivevo convintamente sul mio taccuino che un rapporto penetrativo tra maschi altro non sarebbe stato che "il fantasma di un rapporto eterosessuale"...poi per fortuna sono rinsavito e ho smesso di preoccuparmi di questi aspetti simbolici.

9 hours ago, Almadel said:

Il bello di certe teorie è che non sono falsificabili.

È uno dei motivi per cui le classifico come "congetture". 

5 hours ago, Mario1944 said:

è ovvio infatti che la sessualità e soprattutto l'erotismo, praticati da un maschio verso un altro maschio, escludono l'elemento femminile e dunque lo ripudiano 

Non ho mai pensato di "ripudiare" l'elemento femminile, semplicemente non ne sono attratto, non provoca in me particolare eccitazione fisica. Credo le cose siano molto più semplici 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Ho messo a punto una nuova teoria evolutiva sugli orientamenti sessuali.

Vi copio il mio intervento su un gruppo di discussione su Facebook dove l'ho elaborata.

Cercavo di spiegare perché le donne sono costrette a truccarsi per piacere agli uomini,

mentre questi ultimo sono naturalmente molto più belli.

Il punto è molto semplice. Nei Primati i maschi si accoppiano solo con le femmine in calore, attratti dai feromoni prodotti durante l'estro. Per motivi ignoti le femmine umane non vanno in calore e conseguentemente abbiamo perso l'olfatto necessario per riconoscere l'estro. Poiché nessun maschio cagava più le femmine c'è stato un rovesciamento nei ruoli di corteggiamento e siamo diventati l'unico animale in cui le femmine hanno colori più sgargianti dei maschi; praticamente dei pavoni al contrario. Poiché la perdita del calore femminile è stata probabilmente improvvisa le donne non hanno fatto in tempo ad evolvere la bellezza (se non le tette, che imitano le belle chiappe del maschio del babbuino) e quindi hanno fatto una evoluzione culturale con vestiti variopinti e oggettini luccicanti. Evolutivamente incapaci di concepire la Bellezza, le femmine hanno assoldato i gay perché dicessero loro come vestirsi e - contemporaneamente - abbiamo cominciato la persecuzione dell'omosessualità maschile per cercare di contrastare il naturale impulso sessuale tra maschi (creando un fragile equilibrio tra Stilisti e Inquisitori).

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
3 hours ago, Almadel said:

Ho messo a punto una nuova teoria evolutiva sugli orientamenti sessuali.

Tra uno spot sinofobo e l'altro, Dolce e Gabbana ti stanno leggendo e prendono appunti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
3 hours ago, Almadel said:

Poiché nessun maschio cagava più le femmine c'è stato un rovesciamento nei ruoli di corteggiamento e siamo diventati l'unico animale in cui le femmine hanno colori più sgargianti dei maschi; praticamente dei pavoni al contrario.

Ma non è vero:

l'uso di colori spenti o addirittura del nero nell'abbigliamento maschile è assai recente, risalendo agli ultimi dell'Ottocento per l'influenza nefasta degli Inglesi di classe media, i quali, nelle nebbie albioniche non distinguendosi i colori vivaci, s'abbigliavano per avarizia soprattutto di grigio e di nero.

Peraltro, a parte la questione cromatica, l'abbigliamento maschile è sempre stato molto curato al pari, se non più, di quello femminile, anche perché in gran parte delle società passate le femmine erano recluse tra le mura domestiche e la vita pubblica era quasi esclusivamente maschile.

4 hours ago, Almadel said:

Evolutivamente incapaci di concepire la Bellezza, le femmine hanno assoldato i gay perché dicessero loro come vestirsi

Questo è innegabile:

la massima parte dei più famosi e celebrati, dal pubblico femminino, stilisti e sarti sono maschi, spesso omoeroticamente inclinati.

La tanto proclamata eleganza femminile è creata quasi sempre da maschi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paedicator1987
  • Topic Author
  • On 4/26/2021 at 2:23 PM, Bloodstar said:

    Il medico, da come lo descrivi, sembra dire questa cosa "da destra".

    Può essere ma al liceo ricordo che era su posizioni molto di sinistra.

    On 4/26/2021 at 2:23 PM, Bloodstar said:

    E' una posizione molto diversa dai critici della misoginia gay che si preoccupano soprattutto di maschilismo tossico

    Forse però nel maschilismo tossico qualcuno comprende anche il rifiutare la sessualità con le donne.

    On 4/26/2021 at 2:28 PM, Almadel said:

    Per le persone più avvezze alla filosofia uso invece la "spiegazione hegeliana".

    La sessualità comincia con una parte detta "Tesi", dove il maschio scopre la propria sessualità con sé stesso (la masturbazione).

    Più tardi subentra la parte detta "Antitesi", dove il maschio scopre l'alterità ovvero il rapporto col femminile (l'eterosessualità)

    Solo nella fase più completa del proprio sviluppo sessuale - la "Sintesi" -

    viene recuperata l'immediatezza della Tesi arricchita dell'alterità della Antitesi e si giunge all'omosessualità.

    Ci sarebbe comunque il rifiuto della sessualità con le donne che potrebbe essere intesa come causata da misoginia che insorgerebbe nel passaggio da Antitesi a Sintesi.

    On 4/26/2021 at 2:43 PM, marco7 said:

    Come fa a spiegare la bisessualita' la teoria di quel medico ?

    E' stata una cena di due ore circa durante la quale abbiamo parlato - per fortuna - anche di altro.

    Non potevamo esaurire ogni argomento.

    On 4/26/2021 at 10:57 PM, paraspera said:

    Il medico era @metalheartsotto mentite spoglie?

    Non conosco @metalheart quindi potrebbe essere lol

    On 4/26/2021 at 9:33 PM, Tyrael said:

    Alla fine si tratta di misoginia sessuale 🤔 meh preferisco l'omoerotismo greco del simposio ove amore è bellezza (fregni) e saggezza. Credo 🤔

    Anche verso l'omoerotismo greco ci sono accuse di essere stato causato dalla misoginia allora diffusa o comunque dalla considerazione della donna come essere inferiore all'uomo e buona al massimo per la riproduzione.

    On 4/27/2021 at 1:21 PM, blaabaer said:

    questo sottintende che l'omosessualità si possa correggere,

    Però sottintende anche che è più naturale dell'eterosessualità lol

    On 4/27/2021 at 1:21 PM, blaabaer said:

    questo implica che la misoginia sia il comportamento naturale, quasi biologico dell'uomo.

    Infatti e quindi è naturale l'omosessualità, non l'eterosessualità.

    On 4/27/2021 at 6:36 PM, Mario1944 said:

    un maschio che non desideri eroticamente la bellezza del suo proprio genere si reprime crudelmente per concedersi alle necessità prolificanti.

    Ma lol

    On 4/27/2021 at 6:36 PM, Mario1944 said:

    dove sta scritto che non sia lecito essere misogino in questi termini definitori?

    Nella testa del mio compagno di scuola ma non solo nella sua.

    On 4/27/2021 at 6:36 PM, Mario1944 said:

    Il desiderio eterosessuale è un effetto di tale sentimento d'inferiorità:

    l'uomo vuole dimostrare a sé stesso d'essere, se non superiore, almeno pari alla donna, contribuendo alla fecondazione.

    Quindi l'eterosessualità sarebbe effetto dell'invidia verso l'altro sesso mentre l'omosessualità di?....

    indifferenza?

    On 4/28/2021 at 1:17 AM, marco7 said:

    Donna complementare all'uomo significa donna sottomessa all'uomo ? 

    Non credo sia necessario.

    On 4/28/2021 at 4:09 AM, Mario1944 said:

    Forse il problema posto dal compagno di scuola di Paedicator può essere risolto semplicemente dando in questo caso alla parola misoginia un senso meramente descrittivo, senza la connotazione estimatoria negativa che ha ordinariamente in virtù del prefisso "miso":

    Certo il problema può essere risolto così, ma lui il termine l'ha usato in senso chiaramente dispregiativo.

    On 4/28/2021 at 4:26 PM, Mario1944 said:

    La tanto proclamata eleganza femminile è creata quasi sempre da maschi.

    E molto spesso da maschi gay.

    Questo sembrerebbe confutare la presunta misoginia prevalente nei gay.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael
    47 minutes ago, Paedicator1987 said:

    Anche verso l'omoerotismo greco ci sono accuse di essere stato causato dalla misoginia allora diffusa o comunque dalla considerazione della donna come essere inferiore all'uomo e buona al massimo per la riproduzione.

    Azz :azz: non sapevo, Ma grazie della spiegazione :aha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    51 minutes ago, Paedicator1987 said:

    Può essere ma al liceo ricordo che era su posizioni molto di sinistra.

    Sarà uno di quelli talmente a sinistra da aver fatto il giro. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    paraspera

    Per farsi un’idea sulla misoginia greca basta leggere il giambo sulle donne di Semonide
    Per quanto ci possa piacere immaginare i greci come progressisti, di fatto erano paurosamente maschilisti, e anche l’omosessualità era accettata solamente entro rigide convenzioni sociali. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    15 hours ago, Paedicator1987 said:

    Quindi l'eterosessualità sarebbe effetto dell'invidia verso l'altro sesso mentre l'omosessualità di?....

    indifferenza?

    No:

    l'omoerotismo è effetto dell'emulazione verso il proprio sesso.

     

    15 hours ago, Paedicator1987 said:

    Questo sembrerebbe confutare la presunta misoginia prevalente nei gay.

    Lascerei fuori la misoginia dal desiderio omoerotico, benché per alcuni, anche qui 😉 , sia cosa irresistibile inserircela.

     

    15 hours ago, Paedicator1987 said:

    Anche verso l'omoerotismo greco ci sono accuse di essere stato causato dalla misoginia allora diffusa o comunque dalla considerazione della donna come essere inferiore all'uomo e buona al massimo per la riproduzione.

    E' vero che nell'antichità greca la parte femminile del genere umano fu per lo più scarsamente stimata;   nondimeno che tale scarsa stima sia stata la causa della grande stima dell'omoerotismo presso i Greci mi pare opinione difficile da dimostrare, se non altro perché presso innumerevoli altre società la donna fu ed è scarsamente stimata, benché  non perciò l'omoerotismo presso di quelle  sia stato o sia celebrato, come invece fu diffusamente nella Grecia classica.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    busdriver

    io ne avevo sentita pure un altra ossia un naturale meccanismo della nostra specie per impedire un eccessiva procreazione e quindi una sovrapopolazione. Difatti più ci si evolve e meno ci sono etero.....sempre secondo questa teoria.

    Ma come mi è entrata da un orecchio è uscita da un altro.

    In compenso io punto il dito (e lo faccio volentieri) sullo strapotere femminile e mi aggrego a cosa è stato detto da almadel.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Che la causa dell'omoerotismo sia il contenimento della moltiplicazione della specie umana è congettura vetusta, così Aristotele circa il favore omoerotico dei legislatori cretesi, ed anche oggi è implicitamente ripresa da coloro ai quali l'omoerotismo stesso ripugna, quando adducono contro di esso la possibile estinzione della specie umana, il che peraltro è tutto da dimostrare che sarebbe un male per l'universo 😉.

    Ma, mentre un tempo l'omoerotismo era considerato volontario e dunque il proposito anticoncezionale risiedeva logicamente negli uomini stessi, oggi si tende a considerare l'omoerotismo innato e dunque il proposito anticoncezionale è attribuito all'ordine naturale.

    Difficile tuttavia concedere verosimiglianza alla congettura in ambedue i casi:

    l'umanità del proposito anticoncezionale non rende ragione d'un mancato contemporaneo divieto di rapporti eterosessuali;

    la naturalità del proposito anticoncezionale non rende ragione della più facilmente conseguibile e ben più sicura sterilità d'una parte della popolazione maschile e femminile.

    10 hours ago, busdriver said:

    In compenso io punto il dito (e lo faccio volentieri) sullo strapotere femminile

    Guardati dall'accusa di misoginia!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...