Jump to content
Thebaios

Icone uomini

Recommended Posts

Tyrael
2 minutes ago, Thebaios said:

Bravo, esatto, non avrei saputo trovare esempio migliore! :clapping:E francamente non vedo che cosa ci sia di male: io non disprezzo chi ama che lo stile eccentrico, né mi considero migliore di loro, ma non vedo perch non possa avere pari dignità il mio desiderio di avere icone "sobrie" ed insospettabili...è una colpa non rispecchiarsi in parrucche, boa piumati, colori sbrilluccicanti o del genere ? Specifico che non mi piace, né ritengo utile, la volgarità, anche quella totalmente "maschile". 

Assolutamente non volevo "criticare" il tuo pensiero, anche perché avevo bisogno di capire in cosa ti rispecchiassi. Io ora ho un dubbio :aha: assodato come standard david backam. In cosa consiste un icona? Qualcuno in cui immedesimarsi, avvicinarsi per quello che è e i suoi impegni oppure un desiderio (sessuale)? 

Perché nella mia ignoranza (e ti assicuro che ci sguazzo come un delfino :lol:) potrei ritenere icona gay mario mieli che ha combattuto per la causa gay a prescindere dal fatto che fosse eccentrico oppure insospettabile. Cioè non so se mi sono spiegato :S 

questo forse spiega anche perché di icone gay maschili ce ne sono poche rispetto a quelle femminili: verso quelle femminili non può sussistere un desiderio sessuale ma è solo ammirazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thebaios
  • Topic Author
  • Per me, da calciatore ITALIANO, di una delle più forti squadre nazionali, all'apice della carriera e con moglie e figli, aver pronunciato certe parole è stato un gesto ENORME, che certamente non posso scordare.

    5 minutes ago, Tyrael said:

    Assolutamente non volevo "criticare" il tuo pensiero, anche perché avevo bisogno di capire in cosa ti rispecchiassi. Io ora ho un dubbio :aha: assodato come standard david backam. In cosa consiste un icona? Qualcuno in cui immedesimarsi, avvicinarsi per quello che è e i suoi impegni oppure un desiderio (sessuale)?

    Escluderei il desiderio sessuale: se c'è deve essere un fatto accidentale, non un requisito! Probabilmente considererei icona gay una persona che lotta, che ci mette la faccia, che vuole lasciare un segno dando un bell'esempio, ma a livello persole direi che dovrebbe piacermi come persona anche per altri aspetti della sua vita.

    Insomma, devo potermici rispecchiare (anche al di là dell'orientamento sessuale).

    https://www.gazzetta.it/Europei/2012/18-06-2012/marchisio-favorevole-matrimoni-gay-mondo-calcio-ingessato-911570546911.shtml

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    8 hours ago, SabrinaS said:

    poi c'è Gabriel Garko tra gli attori sempre, recentemente, ma non è una icona...

    o Gabriele Rossi, freedog li conosce tutti perché se li ha fatto tutti sulla sua terrazza ozpetekiana romana. Ah, e appunto Ozpetek che credo sia stato naturalizzato italiano. 

    hai dimenticato Luchino Marinelli, Elio Germano, Picchio Favino, Ale Gassmann, Vale Mastandrea, Vale Aprea...

    trollate sabrinesche a parte, questi son tutti attori MOLTO frociaroli, benchè (purtroppo) dannatamente etero

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Un'icona gay al maschile deve avere la stessa caratteristica di quella femminile : non avere appeal sessuale. Altrimenti diverrebbe sex symbol e le due cose non ci stanno. 

    Al momento l'unica vera icona gay, attivista e carismatico,secondo me è Ian Mc Kellen. 

    1 minute ago, Bloodstar said:

    Ian McKellen è già stato citato? 

    In Contemporanea 😬

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    4 minutes ago, Ghost77 said:

    In Contemporanea

    In realtà la mia mentalità contorta di appassionato di storia del pensiero mi porta a chiedermi quanto il fruitore medio del Signore degli anelli sia consapevole del fatto che Gandalf sia un attivista gay carismatico...

    Cioè, penso che Lady Gaga sia più inquadrabile come icona gay da chi non si pone minimamente il problema di individuare delle icone gay.

    Edited by Bloodstar

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    8 minutes ago, Bloodstar said:

    Cioè, penso che Lady Gaga sia più inquadrabile come icona gay da chi non si pone minimamente il problema di individuare delle icone gay.

    L'eterosessuale medio che non ha contatti sociali consapevoli con omosessuali out non sa neppure che cosa siano delle icone gay, secondo me. È tutto un fenomeno interno, e probabilmente la gente non sa neppure che mc Kellen sia gay. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    16 minutes ago, Ghost77 said:

    Un'icona gay al maschile deve avere la stessa caratteristica di quella femminile : non avere appeal sessuale

    con questi parametri, un posto d'eccezione in st'Olimpo ce lo dovrebbe avere il povero Umberto Bindi, anche solo per quel che ha dovuto subire per il suo CO in un'italietta drammaticamente bakkettona;

    solo che praticamente nessuno se lo ricorda più.

    https://auralcrave.com/2018/08/05/umberto-bindi-che-pago-il-prezzo-di-essere-omosessuale/

    Peccato, perchè resta cmq un grandissimo cantautore, con Paoli è stato il capostipite dei Genovesi

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    1 minute ago, freedog said:

    Umberto Bindi

    Bindi però non era "proud", non era ironico e sprezzante, non almeno in ciò che mostrava al pubblico. È stato più una vittima gentile. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu

    ci sono catanti uomini che supportano la causa LGBT, come Fedez, o J-AX (e se la memoria non inganna anche gente come Nesli, Caparezza e Cristicchi).

    E poi citate Tiziano Ferro e non Ricky Martin?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    7 minutes ago, Ghost77 said:

    Bindi però non era "proud", non era ironico e sprezzante, non almeno in ciò che mostrava al pubblico. È stato più una vittima gentile. 

    non ne sarei sicurissimo, visto che è stato praticamente azzittito & ignorato per 30-40 anni.

    esserre outed l'ha pagata carissima, in carriera & bei soldoni che avrebbe potuto fare senza troppa fatica

    3 minutes ago, Dragon Shiryu said:

    ci sono catanti uomini che supportano la causa LGBT, come Fedez, o J-AX (e se la memoria non inganna anche gente come Nesli, Caparezza e Cristicchi).

    Cristicchi pare che sto periodo abbia avuto una mezza conversione religiosa -tipo Claudia Koll- e comincia a svicolà sul tema dei diritti LGBT (mentre fino a un paio d'anni fa non si faceva problema a sostenere la Causa)

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    10 minutes ago, Ghost77 said:

    L'eterosessuale medio che non ha contatti sociali consapevoli con omosessuali out non sa neppure che cosa siano delle icone gay,

    Oddio, al netto della cecità  e della sordità dell'etero medio, secondo me comincia a serpeggiare la consapevolezza che ci sono alcune cantanti e in generale pop star che piacciono ai gay e che i gay usano come propria bandiera.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    19 minutes ago, Ghost77 said:

    Bindi però non era "proud", non era ironico e sprezzante, non almeno in ciò che mostrava al pubblico. È stato più una vittima gentile. 

    Mettiamola così, l'icona gay dovrebbe essere una persona che fa fronte alle avversità con orgoglio

    La terrei così, generica, nel senso che l'icona donna può far fronte ad avversità svariate ( il suicidio di Tenco la relazione con Corrado Pani etc )

    Nel caso di Bindi però che era maschio e gay l'avversità consisteva proprio nell'omosessualità e non riuscendo a nasconderla in effetti è stato schiacciato

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    5 minutes ago, Hinzelmann said:

    Nel caso di Bindi però che era maschio e gay l'avversità consisteva proprio nell'omosessualità e non riuscendo a nasconderla in effetti è stato schiacciato

    Facendo un parallelo con Paolo Poli, possiamo dire che era questione anche di indole differente, più che di omosessualità e basta? 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    19 minutes ago, Ghost77 said:

    Facendo un parallelo con Paolo Poli, possiamo dire che era questione anche di indole differente, più che di omosessualità e basta? 

    Sicuramente c'era un'indole differente

    Però se sei un cantautore non puoi ripararti dietro l'interpretazione di un personaggio, è vero che David Bowie ha poi portato il camp nel rock, e quindi di lì a pochi anni si sarebbe potuto fare il Paolo Poli della musica, come in effetti ha fatto Renato Zero

    Però bindi è anni '60 ed è cantautore quindi temo che al di là dell'indole fosse impossibile

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    2 hours ago, freedog said:

    Cristicchi pare che sto periodo abbia avuto una mezza conversione religiosa -tipo Claudia Koll- e comincia a svicolà sul tema dei diritti LGBT

    Nooo :azz: ci siamo persi anche Cristicchi :bua:

    12 hours ago, Tyrael said:

    Ma per dire renato zero è un icona gay? Lol

    Ovviamente no

    Ad ogni modo esiste una precisa iconografia che storicamente definsce le caratteristiche per cui un personaggio possa definirsi icona gaya, suppongo che con l'evolversi della cultura glbt certi criteri cambieranno, quindi anche soggetti maschili potranno impersonare questo ruolo o magari non ce ne sarà più bisogno

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Dragon Shiryu
    4 hours ago, freedog said:

    Cristicchi pare che sto periodo abbia avuto una mezza conversione religiosa -tipo Claudia Koll- e comincia a svicolà sul tema dei diritti LGBT (mentre fino a un paio d'anni fa non si faceva problema a sostenere la Causa)

    beh ora non lo paragonerei alla Koll... ahahha

    però ho letto le sue ultime unterviste e non ha cambiato idea!

    Edited by Dragon Shiryu

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    Essere gay o essere belli non implica automaticamente essere icone gay. Tiziano Ferro non è icona gay perché non piace ai gay, simple as that. Lo è, invece, Jake Gyllenhaal. Sono criteri indefinibili, affidatevi al vostro sesto senso gay, senza paura del giudizio, e saprete certo discernere un'icona gay da un bravo cantante o da un bell'attore.

    Comunque sì,  esistono alcune icone gay uomini, benché poche, due tra le piú celebri sono anche le mie preferite, e cioè Freddie Mercury e Bugs Bunny. 🙂

    Un altro che amavo alla follia era Pete Burns. 

     

    Del resto perché stupirci che il mondo gay sia così sbilanciato verso il  femminile?

    Conoscete un tifoso (o una tifosa) di calcio o basket che abbia come idolo una calciatrice/cestista donna?

    Siamo rivoluzionari,  è per questo. E poi le donne sono più interessanti e, come dice Alda Merini, sono intelligenti perché sono frivole a oltranza.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    4 hours ago, Ghost77 said:

    Un'icona gay al maschile deve avere la stessa caratteristica di quella femminile : non avere appeal sessuale.

    Senza dubbio è questa la caratteristica imprescindibile di un'icona gay.

    Quindi dovrebbe essere una donna, un maschio etero e - perché no - un gay anziano.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS

    Le caratteristiche sono: 

    - gender not conforming (quindi è più facile che una donna si vesta da uomo che un uomo da donne nella vita di tutti i giorni)

    - vita sentimentale disastrata 

    - essere stronze (sassy/mean) o bislacche o divertenti/trash o pazze

    - dare l'idea di essere delle puttane

    - un passato difficile tipo dal bronx a mtv (o dalla provincia alla grande città) o bullismo 

    - essere gay o trans ... oppure dire di essere bisex (ma non necessariamente)

    - fare cose iconiche (concetto fluido)

     

    Tutte quelle cose in cui un gay senza punti di riferimento possa identificarsi non avendo a disposizione calciatori da imitare o i propri parenti da emulare e politici/personaggi da stimare

    Tipo se pensi a Britney Spears ti viene in mente che fa canzoni da puttana e che è finita in rehab tra esaurimenti nervosi e divorzi quindi è così noi. Madonna è la queen, la ricordiamo per ad esempio Erotica (atteggiamento da puttana), cose iconiche tipo vestiti e premi e riconoscimento sociale (ricca e regina del pop). O tipo Barbara D'Urso che è trash e bislacca ed è la regina di cologno monzese dopo essere partita da Napoli con il sogno di fare la modella (quindi anche lei è così noi) etc....

    Elenoire Ferruzzi è una trans, sembra uscita dal circo e urla alle serate come una pazza, quindi anche lei è così noi. 

    Lady Gaga = passato difficile, cessa che ha avuto successo e che è stata paragonata a Madonna in soli 10 anni di carriera, poi vabbè italo americana si veste da puttana e a ogni album cambia fidanzato, quindi anche lei è così noi.

    in fondo anche Gemma di Uomini e Donne è una icona gay, tutti fanno i meme con lei, tutti i gay sanno chi sia, ha una vita sentimentale di merda e in 10 anni non ha trovato ancora qualcuno e ogni puntata è una mai na gioia continua e frequenta maria de filippi. Quindi tipo noi. 

    gemma-galgani-sfogo-pianto-uomini-e-donne-tina-barbara-580x360.jpg.cb9c66ce0916459e149c005cc5c0b3e3.jpg

    insomma tu guardi Beyonce e tu gay di provincia senza una vita e una personalità ti senti empowered, negra, cafona arricchita e una vera puttana mentre cammini con crazy in love nelle cuffie mentre vai alla stazione a prendere un treno di merda per andare a trovare un bisex represso a cui succhierai il cazzo dopo avergli scritto su grindr. 

    E che ti spezzerà il cuore.

    Edited by SabrinaS

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    IlFinnico

    A me viene in mente Elton John (?), anche se non so se corrisponda alla figura di personaggio sobrio che hai in mente. 

    Comunque questo topic me ne fa venire in mente uno che aprii ormai più di un anno fa, che però era scritto molto peggio di questo e in modo ambiguo ahahhaha. Tu l'hai spostato sulla figura delle icone, magari sul piano internazionale, io pensavo più ad una cosa nazionale, perché,  come ricordato in un topic (se non ricordo male di sabrinas), i personaggi gay italiani più o meno famosi fanno abbastanza pietà. Inoltre, non avendo nulla contro gli effeminati, come dici anche tu, resta sempre il fatto che non mi sento rappresentato da questi personaggi. Da qualche parte sul forum ho letto che la gente non dà più retta a quello che vede in tv,  lo prende solo come passatempo. Sinceramente io non credo sia così, e dal momento che molti straparlano dei gay per sentito dire ma poi non ne conoscono concretamente qualcuno, secondo me credono davvero che siamo come quelli che vedono in tv; in sostanza, mettere in evidenza un personaggio maschile gay dichiarato costituirebbe ancora una sorta di rivoluzione, in Italia.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Thebaios
  • Topic Author
  • Sicuramente! Secondo me la maggior parte delle persone (non solo in Italia) stenta a credere all'esistenza di omosessuali maschili e sobri perché...Questi non si dichiarano! Di conseguenza passano per figure leggendarie. Da qui anche parte consistente delle difficoltà dei genitori quando alcuni loro figli affermano di essere omosessuali e bisessuali. "Non può essere, lui è maschile, gioca a calcio, non parla in falsetto, non è eccentrico come quelli che si vedono in tv! Sicuramente si sta sbagliando!" . Quante volte è capitato di leggere o venire a sapere di frasi simili?

    Per cui sì, i coming out di personaggi noti omosessuali insospettabili credo proprio che avrebbero la forza di una nuova "rivoluzione", anche secondo me.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS

    ma non è che se chiedete diritti vestiti con un abito e poi li chiedete con un boa di struzzo la sostanza cambia, è sempre una cosa giusta. Anzi, quelli col boa hanno un potere che non usano qui in italia (per esempio platinette avrebbe un potere nel fatto che è un personaggio a sui generis) ovvero la possibilità di dire quello che vorrebbero senza mezze misure o rischiare di essere censurati perché vengono invitati proprio per essere a sui generis e fuori dalle righe e invece quando parlano lo fanno dicendo cose come una nonnetta del 40. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    55 minutes ago, Thebaios said:

    Sicuramente! Secondo me la maggior parte delle persone (non solo in Italia) stenta a credere all'esistenza di omosessuali maschili e sobri perché...Questi non si dichiarano! Di conseguenza passano per figure leggendarie. Da qui anche parte consistente delle difficoltà dei genitori quando alcuni loro figli affermano di essere omosessuali e bisessuali. "Non può essere, lui è maschile, gioca a calcio, non parla in falsetto, non è eccentrico come quelli che si vedono in tv! Sicuramente si sta sbagliando!" . Quante volte è capitato di leggere o venire a sapere di frasi simili?

    Per cui sì, i coming out di personaggi noti omosessuali insospettabili credo proprio che avrebbero la forza di una nuova "rivoluzione", anche secondo me.

    Non potrei essere meno d'accordo e sembri appena arrivato con una macchina del tempo dagli anni '70

    La gente sa benissimo che esistono omosessuali "maschili" e "sobri" perché ne vede ogni giorno, almeno uno, sul posto di lavoro oppure in fila alla posta, o al supermercato. Qualcuno di voi, per caso, va in boa di piume e calze a rete al supermercato? I gay che conoscete, di lavoro, scrivono pezzi per Mina e hanno il ciuffo color rosa fragola? Non credo proprio.

    Il travestimento è parte integrante del pride come festa (non scordiamoci che il pride non è un'occasione per fare i piacioni con qualcuno che non ci conosce, né un banco di prova, né una manifestazione per chiedere diritti, ma è semplicemente una festa commemorativa che deve svolgersi secondo alcuni canoni della comunità lgbt e in modo tradizionale... se a uno non piace festeggiare in quel modo, libero di non andarci o non affacciarsi alla finestra quando passano i carri con le drag queen e le bandiere arcobaleno... di certo io non vado in chiesa a dire al prete di rimpiazzare il crocifisso con un poster del folletto Memole,  che sarebbe decisamente più allegro e carino da far vedere ai bambini che vanno in chiesa)

    L'unica ragione per la quale la gente critica i travestimenti del pride è l'omofobia di stampo cattolico, di cui è vittima magari senza rendersene neanche conto, che fa parte di una cultura che ci vorrebbe non in giacca e cravatta, ma direttamente nelle fogne.

    Peraltro sono vent'anni che in Italia va in onda Will&Grace, per cui non saranno i coming out degli "insospettabili" (ma perché mi ritrovo a usare sto lessico?) ad avere la forza di alcunché di rivoluzionario.

    L'unica via per migliorare le cose in Italia è combattere il pregiudizio omofobo cattolico. Il resto è già  stato fatto tutto ampiamente e da decenni.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy

    Qualcuno sa spiegare come e perchè la Cuccarini sia diventata icona gay?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    27 minutes ago, prefy said:

    Qualcuno sa spiegare come e perchè la Cuccarini sia diventata icona gay?

    E' stata radiata dall'ordine, comunque credo per questi balletti qui

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    3 hours ago, davydenkovic90 said:

    Essere gay o essere belli non implica automaticamente essere icone gay. Tiziano Ferro non è icona gay perché non piace ai gay, simple as that. Lo è, invece, Jake Gyllenhaal

    ti sei scordato di James Franco!!

    gravissima dimenticanza!!!!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    1 hour ago, davydenkovic90 said:

    E' stata radiata dall'ordine, comunque credo per questi balletti qui

     

    Beh ma se è solo per quei balletti irritanti l'avrei vista meglio come -icona dei dementi-

    in realtà lei, personaggio così nazional popolare, familista, tradizionalista, l' ho ritenuta da sempre l'antitesi dell'icona gay

    ma d'altra parte non ci si può stupire di nulla se consideriamo che Arcigay ha elargito un premio alla Zanicchi per alti meriti nei confronti della comunità gay (ovvero aver coraggiosamente :aha: dichiarato  nell'anno  2009 che l'omosessualità non è malattia ed aver interpretato il ruolo della madre di un ragazzo gay in una fiction :asd:)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      12 members have viewed this topic:
      SelvaggioD  Rocco88  twink  busdriver  Micioch  Renton  davydenkovic90  LocoEmotivo  Tyrael  blaabaer  Bloodstar  Uncanny 
    ×
    ×
    • Create New...