Jump to content
Sign in to follow this  
Rotwang

L'ossessione per i muscoli è un'epidemia maschile

Recommended Posts

Rotwang

Linkiesta

 

Muscoli, proteine, anabolizzanti. I disturbi alimentari non sono più solo una questione da donne. Fino a vent’anni fa, una persona ogni dieci tra chi soffriva di problemi legati all’alimentazione era di sesso maschile. Oggi l’incidenza è aumentata a uno su quattro. E per alcune patologie, come il disturbo da abbuffate compulsive, si sale addirittura a tre su quattro.

 

«Gli uomini, al pari delle donne, non sono più immuni dalle patologie legate all’alimentazione», spiega Laura Ciccolini, presidente della Fida, Federazione italiana disturbi alimentari. Da quelle “classiche”, come anoressia e bulimia. Fino a patologie “nuove”, come ortoressia e bigoressia, più specifiche del genere maschile, nate nella cultura del benessere a tutti i costi, delle palestre e dello sport eccessivo.

 

L’ortoressia è l’ossessione del mangiare sano. La bigoressia, invece, viene definita come l’ossessione per i muscoli: chi ne è affetto trascorre ore e ore in palestra, fa sport in modo compulsivo, si guarda di continuo allo specchio per monitorare lo stato della muscolatura. Tutto ruota attorno ai muscoli, dal tempo libero all’alimentazione. «Spesso si rinuncia alle cene fuori con gli amici per evitare alcuni cibi», racconta Ciccolini. E in molti casi per nutrirli, quei muscoli, si assumono beveroni iperproteici, o peggio, anabolizzanti, in modo da aumentare la massa magra e ridurre al minimo quella grassa.

 

Per identificare l’uomo attento all’estetica, è stato anche coniato un nuovo termine: metrosexual. Un incrocio linguistico tra “metro” ed “eterosessuale”, che viene utilizzato per indicare una nuova generazione di uomini, tendenzialmente di città, consumatori di cosmetica e molto curati nell’aspetto. Come per le donne, anche per gli uomini, il corpo diventa teatro di rappresentazioni e di conflitti. Dall’adolescenza all’età adulta.

 

«Finora i disturbi alimentari sono stati considerati con una connotazione prevalentemente femminile», spiega Ciccolini. «Questo ha portato gli uomini ad avere difficoltà a chiedere aiuto agli specialisti». Basti pensare che fino a due anni fa, il Dsm (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders), la Bibbia dei disturbi psicologici, tra i criteri per descrivere l’anoressia indicava “l’assenza di almeno tre cicli mestruali consecutivi”. Nella decima classificazione internazionale delle malattie (Icd 10), stilata dall’Organizzazione mondiale della sanità, si distingueva invece tra anoressia maschile e femminile, puntualizzando come nell’uomo si manifesti anche con la “perdita di interesse e della potenza sessuale”.

 

Per il resto, i segnali dell’anoressia sono uguali negli uomini e nelle donne: perdita eccessiva di peso e controllo ossessivo del cibo. Con l’unica differenza che le donne anoressiche di solito sono molto magre e ossute. Mentre gli uomini, spesso, sono più muscolosi. Ecco perché la bigoressia maschile viene spesso definita come “anoressia inversa”, accompagnata da un’attenzione eccessiva per il corpo e non tanto per il peso in sé.

 

Come spiegano Laura Dalla Ragione e Marta Scoppetta nel libro Giganti d’argilla, se l’identità dell’uomo in passato si costruiva attraverso il lavoro, in un momento di crisi si punta tutto sul corpo. La costruzione di un corpo perfetto può diventare un obiettivo che distrae dal resto. Con una serie di tappe fisse: prima l’ingrossamento dei muscoli, poi la definizione; prima i carboidrati, poi solo le proteine, senza dimenticare l’aiutino integratori e altre sostanze.

 

«Rispetto alle donne, negli uomini che soffrono di disturbi alimentari si registrano problemi più profondi legati alla costruzione dell’identità, con una forte prevalenza di disturbi psichiatrici», spiega Laura Ciccolini. «Sono persone che fanno fatica a costruirsi un’identità autonoma e separata da quella della madre, restando in bilico in una sorta di area di nessuno». Così, come le donne, anche gli uomini finiscono per identificarsi con il disturbo in sé. «Essere anoressico o bulimico diventa una forma di identità che va a colmare un vuoto», dice Ciccolini. Tant’è che i disturbi alimentari tra gli omosessuali sono presenti quattro volte di più. «Questo vale soprattutto nei casi di omosessualità latente», dice la presidente di Fida, «quando essere gay viene vissuto come una vergogna e si fatica a riconoscersi in una identità sessuale precisa».

 

E spesso alle spalle di un uomo anoressico o bulimico ci sono storie di obesità infantile, più ricorrente tra i bambini maschi. «Sono storie che possono generare insicurezze profonde, derivanti da scherzi e prese in giro da parte dei coetanei», dice Ciccolini. «In molti casi, ci sono frasi particolari che li hanno colpiti particolarmente. Il controllo del peso e del cibo da adulti diventa quindi una forma di rivalsa».

 

In Giganti d’argilla, si trova la storia di Mario, 14 anni, da sempre un po’ cicciottello e poco amante dello sport. Dopo una dieta iniziata poco prima dell’estate, comincia a praticare sport. Prima qualche volta a settimana, poi ogni giorno. A un certo punto esce solo per andare in palestra. A tavola mangia pochissimo. E in camera continua a fare flessioni e addominali per paura di ingrassare. Gli insulti dei compagni di classe, motivo iniziale della dieta, erano scomparsi, ma lui non era più riuscito a fermarsi. «Esattamente come accade in molte donne che si ammalano, l’anoressia ha costituito per Mario un mezzo per trovare la propria identità», scrivono Dalla Ragione e Scoppetta.

 

La magrezza si trasforma in un valore. I muscoli sono ostentati con fierezza. «Questi ragazzi sono orgogliosi del lavoro che hanno fatto sui loro corpi, perché denotano una capacità forte di controllo sulla fame e sugli sforzi fisici in palestra. E per questo sono pazienti poco trattabili», dice Laura Ciccolini. «Così come per le anoressiche che, anche se sono in fin di vita, non chiedono aiuto, lo stesso accade per gli uomini». Sono le persone intorno che notano alcuni comportamenti ossessivi e si rivolgono ai medici. «Se fosse per loro, continuerebbero a pomparsi in palestra come se nulla fosse».

Edited by Rotwang

Share this post


Link to post
Share on other sites
yalen86

Cioè.. è una frecciatina a Oscuro? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

Ma l'articolo parla di magri, anoressici o muscolosi? Se tra i primi due c'é una notevole differenza, tra questi e i muscolosi si arriva all'ossimoro.

 

Oppure toccherà dire che gli articolisti trovano normale che una donna curi il proprio aspetto mentre ritengono che se lo fa un maschio deve trattarsi di un metrosexual mezzo frocio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beppe_89

l'altro giorno mi è capitato di vedere in un blog una foto di gruppo in uno spogliatoio di una squadra di calcio...negli anni 80 (70 ? buh vabbè comunque di almeno trent'anni fa):

tumblr_o3ubtebs3h1tsdq57o1_1280.jpg

 

e mi è subito saltata agli occhi la differenza con uno spogliatoio di oggi:

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sampei

E' una di quelle ossessioni assolutamente incurabili perché collettive e fomentate attivamente dai tutti meccanismi sociali culturali ed economici, tipo la dipendenza da internet o da smartphone. Non si può fare nulla solo adeguarsi e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tyrael

Il muscolo fa "sono attivo" cosa che si smentisce poi :aha:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beppe_89

 

 

Non si può fare nulla solo adeguarsi e basta.

 

Spero non sia così.

 

Mi viene in mente una frase che ha scritto Rotwang in shoutbox tipo la settimana scorsa...o forse in una discussione... che i ragazzi muscolosi sono frigidi... certo! perché chiunque abbia provato una dieta con riduzione dei carboidrati al minimo indispensabile (per la definizione) sa che è una delle cose più brutte che ci sia!

 

Quindi spero vivamente che l'ossessione per i muscoli finisca perché se no diventeremo una società di fissati, apatici, narcisisti e psicotici..

 

 

 

Il muscolo fa "sono attivo" cosa che si smentisce poi

 

ahahaahah quotone ! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

Seh certo

A parte che l'articolo parla anche di magri e anoressici mettendo tutti sullo stesso piano

 

Poi non é che se uno é muscoloso e giustamente non lo da a voi ma ad altri allora deve essere malato o passivo o complessato

 

Che poi trenta o 40 anni fa l'idea in Italia era che il maschio dovesse essere maschio e non attraente, come lino banfi che poteva palpare la fenech nei film, perché la sessualità penetrativa poteva desiderare ma non essere desiderata/desiderabile

 

 

Ora andate di corsa a farvi un segone sulla copia fotostatica di un qualche modello muscoloso e facciamo la pace a palle vuote

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rotwang
  • Topic Author
  • Seh certo

    A parte che l'articolo parla anche di magri e anoressici mettendo tutti sullo stesso piano

     

    Poi non é che se uno é muscoloso e giustamente non lo da a voi ma ad altri allora deve essere malato o passivo o complessato

     

    Che poi trenta o 40 anni fa l'idea in Italia era che il maschio dovesse essere maschio e non attraente, come lino banfi che poteva palpare la fenech nei film, perché la sessualità penetrativa poteva desiderare ma non essere desiderata/desiderabile

     

     

    Ora andate di corsa a farvi un segone sulla copia fotostatica di un qualche modello muscoloso e facciamo la pace a palle vuote

     

    Guarda che l'articolo parla dei culturisti ossessivi per il fisico e tutto ciò che ci ruota intorno, definita come vera e propria patologia al livello dell'anoressia o dell'obesità. Qui nessuno ce l'ha coi muscolosi, a me piacciono i muscolosi sani, anzi mi fanno schizzare.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael
    Poi non é che se uno é muscoloso e giustamente non lo da a voi ma ad altri allora deve essere malato o passivo o complessato

     

    basandomi sui tipi da "grindr" messo e concesso che siano loro... i tipi muscolosi che  me ritrova l'app sono passivi... e ora condivido un mio teorema, solo per farvi capire che discorsi me faccio, alla albus silente prima de schiatta:

    non c'è nulla di male ad essere passivo, ovviamente :aha: però cosa comune a molti bei ragazzi muscolosi che se trovano su grindr è: cerco simile o maschile, V/A, ecc ecc

    credo che il muscolo o meglio l'eccessiva palestra  che porta poi il muscolo  sia una manifestazione di "dover sembrare/ essere" mascolino  :aha:

    Edited by Zafkiel

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Beppe_89

     

     

    Poi non é che se uno é muscoloso e giustamente non lo da a voi ma ad altri allora deve essere malato o passivo o complessato

     

    Che i muscolosi non me lo diano lo stai supponendo tu... comunque sì tutti i muscolosi sono fissati...altrimenti non sarebbero diventati muscolosi... perché si deve abbinare all'allenamento una dieta ferrea e se un po' fissato non sei non ne cavi molto...

     

    Quindi sì anche i muscolosi "sani" sono a loro modo dei fissati!

     

    Criticatemi ma questa è la mia esperienza dai muscolosi che ho conosciuto...

     

    Se avete avuto riscontri diversi... raccontateli ;)  

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Che i muscolosi non me lo diano lo stai supponendo tu...

     

     

    Ma guarda, non serve che fai la stizzita, se dici che la dai spesso a tipi muscolosi te credo

     

     

     

    A me fa ridere che ve siete fissati coi muscoli, su un articolo che, lo dico per la terza volta, equipara muscoli magrezza e anoressia solo perché chi lo ha scritto pensa che sia strano che un maschio curi il proprio aspetto, se lo fa deve per forza aver problemi, tra cui l'omosexità

     

    Ve sta bene? Volete pensarlo? Ok!

    Secondo me siete delle invidiosone, altrimenti avreste detto come ve sta sulle palle che i ragazzi magri ostentino la loro magrezza

     

    Invece ve ne siete astenute, perché i ragazzi magri siete voi e infatti volete schizzare coi muscolosi che saran malati ma vi piaccion forte

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

    Per fortuna a me piacciono grassi!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
  • Topic Author
  • Ma guarda, non serve che fai la stizzita, se dici che la dai spesso a tipi muscolosi te credo

     

     

     

    A me fa ridere che ve siete fissati coi muscoli, su un articolo che, lo dico per la terza volta, equipara muscoli magrezza e anoressia solo perché chi lo ha scritto pensa che sia strano che un maschio curi il proprio aspetto, se lo fa deve per forza aver problemi, tra cui l'omosexità

     

    Ve sta bene? Volete pensarlo? Ok!

    Secondo me siete delle invidiosone, altrimenti avreste detto come ve sta sulle palle che i ragazzi magri ostentino la loro magrezza

     

    Invece ve ne siete astenute, perché i ragazzi magri siete voi e infatti volete schizzare coi muscolosi che saran malati ma vi piaccion forte

     

    Non hai capito per la terza volta, vabbuò, l'autismo va accettato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Bé ma per l'articolo tutti i grassi son tali causa disturbi alimentari causa problemi mentali. Non puó essere che ti piacciano, nella testa del giornalista e della dot.ssa psicologa Sticazzi Elena, non ti salvi manco tu

    Non hai capito per la terza volta, vabbuò, l'autismo va accettato.

    Rot vai a togliermi l'amicizia fb, da brava

     

    Oppure inizia a scegliere meglio gli articoli che posti.

     

    Che poi, andate voi a capire perché voler avere un corpo attraente e fare molta palestra sia considerata una ossessione che va a riempire un vuoto mentre voler avere una bella carriera e lavorare molto sia considerata una cosa sana.

     

     

    Facile giudicare gli obiettivi altrui!

    Edited by Demò

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
  • Topic Author
  • Non hai capito per la quarta volta.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Ho capito che l'articolo pubblicizza un libro che non leggeró

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
  • Topic Author
  • Ho capito che l'articolo pubblicizza un libro che non leggeró

     

    Ma perché devi sempre scatenare polemiche assurde sul niente e per niente? L'articolo equipara l'ossessione compulsiva ed ESTREMA che molti uomini hanno per il culturismo e il fisico perfetto iper-muscoloso come unico e valido stile di vita alle patologie tipo anoressia, obesità ecc. perché pure questo porta o provoca problemi psicologici, e come in tutte le cose il troppo "stroppia". Non c'è scritto da nessuna parte che i muscolosi sono orridi, che i maschi non devono farsi i muscoli o non devono essere belli, questo l'hai letto solo nel tuo cervello pieno di segatura e lo fai perché altrimenti non potresti scrivere la solita pantomima polemica. 

     

    Dai, dì ancora che secondo l'articolo i maschi muscolosi sono tutti patologici indistintamente solo perché muscolosi, dai!

    Edited by Rotwang

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

    Piu' Che altro, io conosco diverse persone che passano almeno due ore in palestra al giorno, e allo stesso tempo hanno carriere professionali di successo.

    Non capisco perche' chi si prende cura del proprio corpo ad un livello molto piu' alto Della norma ( Che e' onestamente molto, molto basso), debba per forza essere ossessionato dalla cosa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Beppe_89
    Che poi, andate voi a capire perché voler avere un corpo attraente e fare molta palestra sia considerata una ossessione che va a riempire un vuoto mentre voler avere una bella carriera e lavorare molto sia considerata una cosa sana.

     

    Ma nessuno sta dicendo questo infatti... uno può essere fissato su qualsiasi cosa...la cosa diventa negativa quando incide sulla qualità della tua vita. Non sto implicando un'accezione negativa al termine "fissato"... se molte persone non si fossero fissate su qualcosa probabilmente l'umanità starebbe ancora mangiando i vermi colti da terra. 

     

    Vuoi che parliamo anche di quelli eccessivamente magri? Benissimo..

     

    Quello che sto dicendo è che spesso il "volersi prendere cura del proprio corpo" sfugge di mano...a volta anche senza rendersene conto.. e non parlo solo dei tipi gonfi che si preparano per le finali di Mister Olympia, parlo anche di quelli con fisici normali.. che magari se si mettono un maglioncino un po' più spesso i muscoli nemmeno li intravedi.. In tutti possono nascere questi meccanismi di ossessione per il raggiungimento di determinati risultati (di qualsiasi livello siano).

    All'università vedevo almeno tre o quattro miei compagni di corso a volte arrivare a lezione con le occhiaie per le diete troppo restrittive... però dovrebbe andare bene no? perché se devi fare definizione devi resistere per un po' senza carboidrati... il viso smunto spesso è bello da vedere...ma non penso lo siano altrettanto gli sforzi che stanno dietro a quella magrezza (e per magrezza intendo...assenza di massa grassa...non... essere esili)

     

    Prendersi cura di sé per stare bene...per sentirsi okay va bene...anzi dovrebbe essere l'obiettivo di tutti... il problema è che spesso il "voglio diventare più figo" ti faccia perdere di vista il senso della misura..e ti faccia perdere dietro al raggiungimento di standard di bellezza che spesso sono un po' "oltre" il semplice "prendersi cura del proprio corpo".

     

    I palestrati quindi sono "fissati"  ahahah  va bene? Lo ripeto perché è così! 

    Edited by Beppe_89

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Io non parlerei di ossessione, se parliamo di una tendenza culturale/sociologica

     

    A meno di non mettere delle virgolette, usando il termine come forma di denuncia

    di una pressione sociale, ma avendo ben chiaro in testa che non si tratta di una

    ossessione in termini psicologici

     

    La tendenza culturale e la sessualizzazione dei corpi, le donne si rifanno il seno

    devono averlo grosso per sentirsi femmine, i maschi devono fare palestra

    devono avere i muscoli per sentirsi maschi

     

    Tutti subiscono la pressione, anche chi sulla spiaggia guarda chi gli sta intorno

    prima di togliersi la t shirt e poi se la toglie e non fa niente di strano e ha solo indugiato

    non sentendosi del tutto tranquillo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Xenon

    Piu' Che altro, io conosco diverse persone che passano almeno due ore in palestra al giorno, e allo stesso tempo hanno carriere professionali di successo.

    Non capisco perche' chi si prende cura del proprio corpo ad un livello molto piu' alto Della norma ( Che e' onestamente molto, molto basso), debba per forza essere ossessionato dalla cosa.

    Invidia bull.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Shell

    Purtroppo questo tipo di argomenti, per quanto potenzialmente interessanti, camminano su di un filo particolarmente fragile. In altre parole devono essere impostati e poi svolti in una certa maniera, se non si vuole che finisca tutto in una caciara a mio avviso piuttosto imbarazzante (sempre che il fine non fosse quello)

     

    E comunque sì, quell'articolo è scritto coi piedi, ma vale il discorso del filo fragile

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

     

    La tendenza culturale e la sessualizzazione dei corpi, le donne si rifanno il seno

    devono averlo grosso per sentirsi femmine, i maschi devono fare palestra

    devono avere i muscoli per sentirsi maschi

     

     

    Non sono d'accordo. Le Donne si rifanno le tette per piacere Di piu', non per sentirsi femmine. Mentre I maschi sanno Che coi muscoli hanno piu' possibilita' di fare sesso ( a parte gli sportivi, ma penso non si parlasse Di quello).

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Le donne dicono di solito di aver rifatto le tette per piacere piu' a se stesse, non agli altri. Se mentono non lo so.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

    Le Donne non mentono mai, soprattutto su cose molto serie come un' operazione deformante.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    E io che credevo che tutti mentono in determinate situazioni. Mah.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    A me la palestra è sembrata troppo "invasiva" psicologicamente.

    Ci pensavo decisamente più di quello che meritava.

    Forse però è una cosa che capita solo a me.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

     

     

    Le Donne non mentono mai, soprattutto su cose molto serie come un' operazione deformante.

     

    Con un approccio di questo tipo, così melodrammatico è facile

    intuire sia impossibile fare una discussione: "operazione deformante"

    "le donne non mentono mai" etc

     

    L'idea che maschi e femmine modifichino il loro corpo "per fare più sesso"

    non è comunque  incompatibile, ma direi semmai addirittura conseguente

    all'idea che vi sia una spinta culturale alla "sessualizzazione del corpo"

     

    Essendo però il corpo un medium fra me e gli altri, non c'è contraddizione

    fra piacere di più a se stessi e piacere di più agli altri, anzi un bel corpo mi

    permette proprio di far comunicare fra di loro questi due piani, perchè il mio

    corpo è un corpo sociale

     

    Semmai il gioco potrà risultare alterato dal denaro se, essendo un professionista

    sportivo o un professionista del sesso, o dello spettacolo, trasformo il mio corpo in

    un mezzo per lavorare e guadagnare. In questo caso esiste una remunerazione aggiuntiva

    di tipo economico

     

    O - se vogliamo proprio patologizzare - ci sarà il problema di un "corpo psicosomatico"

    cioè di un corpo "autistico" chiuso verso gli altri, da cui si rivendica una totale indipendenza

    ( il corpo obeso o anoressico può essere un corpo in termini psicoanalitici "autoerotico" ma

    al di là di queste sottigliezze, certamente si rifiuta l'idea del corpo sociale )

     

    Ad ogni modo, in tutti i casi, la sessualizzazione del corpo passa attraverso forme di

    "disciplinamento" del corpo ( diete, palestra, stile di vita, trattamenti cosmetici etc )

    che implicano un buon rapporto fra corpo e mente

     

    In questo caso non valgono le considerazioni di cui sopra, ma il rapporto fra me e la

    disciplina ( ne dipendo, sono scostante rispetto alla ripetitività etc ) in generale ( non è

    certo l'unica forma di disciplinamento della vita ) e nel caso specifico

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

    A parte Che la mia frase Che hai citato era una risposta semiseria a Marco7, rimango della Mia opinione che , soprattutto fra I maschi gay, il muscolo sia principalmente sviluppato in palestra per rendersi piu' attraente agli altri. Non penso Che sia necessariamente per sentirsi piu' maschi, ma per apparire " maschi". C'e' una grossa differenza. Ed e' quello Che ho commentato sul tuo post iniziale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      1 member has viewed this topic:
      Amor-fati 
    ×
    ×
    • Create New...