Jump to content

[cambiapelle]


cambiapelle

Recommended Posts

raccontero' in breve l'unico mio comig out non programmato .

lavoravo all'international fruit's c. ,discount alimentare a bordighera, era mattina presto , il negozio era ancora chiuso alla clientela e , come di consueto , stavamo facendo il banco interno della frutta e verdura.

eravamo io , daniela, caterina ed un ragazzo che da poco lavorava con noi. indaffaratissimi com'eravamo trovavamo ugualmente il tempo per chiacchierare , passando da un'argomento all'altro con una semplicita' e velocita' impressionante. premetto che allora ero gia' dichiarato con i miei genitori ed il mio migliore amico, ma al lavoro decisi che era meglio farmi i fatti miei. e invece...

Caterina, appena diciottenne (la piu' giovane) comincia ad intavolare l'argomento del gaypride :'' no guardate, io capisco tutto ma non i gay, un uomo e' logico che deve andare con una donna ! secondo me sono scelte sbagliate.''

daniela gli diede subito contro, affermando che quella non poteva essere una scelta e cosi' via... ma io in quel momento avevo smesso di ascoltare.. c'erano frasi fatte talmente insensate che alla fine , col cuore in gola, scoppiai . : '' ma la smetti di offendere la gente gratuitamente ! '' gridai. e lei '' perche' ? qui non c'e' mica qualche gay! ''. '' e invece'' risposi '' si da proprio il caso che tu ne abbia uno di fronte !!!!'' silenzio... silenzio... poi il gelo.

sbottato ,ricordo di essermi sentito meglio ma con la paura che questa mia rivelazione potesse in qualche modo ritorgermisi contro.

tutta la sicurezza di caterina sembrava svanita, tutte quelle belle frasi palesemente copiate (evidentemente dai genitori omofobi) sembravano aver perso ogni significato. pianse.

la abbracciai, era piena di vergogna e mi promise che avrebbe cercato di capire . a me bastava ero contento. alla fine daniela mi disse '' sai, l'ho sempre saputo che eri gay, aspettavo soltanto che tu me lo dicessi...''

Ero talmente contento e rincuorato che decisi di non nascondermi piu' neanche con i superiori, e nel giro di pochi giorni tutto il personale della ditta ne venne a conoscenza. da quel momento in poi ho smesso effettivamente di nascondermi.

 

piu' in la vorrei raccontarvi anche il coming col mio migliore amico ( e amato) che e' tutta un altra storia.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 83
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • cambiapelle

    18

  • Aky_86

    4

  • quint

    4

  • Alessandro

    3

:look: dai tutto sommato è stato uyn bel modo. spesso criticano questo "stile di vita" perchè non lo conoscono. poi ci si rende conto e si capisce che la maggiorparte delle volte si finisce per avere opinioni su cose che non si conoscono avendo alla base solo un repertorio di luoghi comuni :look:

 

molto coraggioso bravissimo :look:

Link to comment
Share on other sites

si caro alessandro (che bel nome!) ho avuto coraggio al momento. ricordo pero' che i giorni sucessivi sono stato malissimo per lo stress...

Link to comment
Share on other sites

Complimenti per quesa bella storia, spero possa essere di esempio per qualcun altro :look:

Spero che Caterina, ora che comunque te ne sei andato, non sia ritornata omofoba solo perché non ha più te davanti con cui deve comportarsi bene. Secondo me è una bellissima sensazione sapere di aver cambiato in meglio l'apertura mentale di qualcuno.

Link to comment
Share on other sites

Complimenti per quesa bella storia' date=' spero possa essere di esempio per qualcun altro :)

Spero che Caterina, ora che comunque te ne sei andato, non sia ritornata omofoba solo perché non ha più te davanti con cui deve comportarsi bene. Secondo me è una bellissima sensazione sapere di aver cambiato in meglio l'apertura mentale di qualcuno.[/quote']

 

gia' forse anche questo fa parte del tanto famogerato ''orgoglio gay''...

cate la sento tutt'oggi , ha litigato con la famiglia per far valere le sue idee... si puo' dire che oggi e' una paladina dei gay.. quasi una supergirl!

 

 

torinos. e' proprio quel discount!

 

appena posso vi raccontero' quando l'ho detto al mio migliore amico.. ma non sara' facile.

Link to comment
Share on other sites

Bè, se devo dire la verità, provo una profonda pena per questa Caterina, che ha passato i primi diciott'anni dela sua vita assorbendo passivamente le idee di genitori omofobi... Ma per fortuna l'hai illuminata!!! :)

Link to comment
Share on other sites

e bravo hai creato una nuova paladina per il nostro movimento anti omofobia...

attendiamo il prossimo C.O. di cui vuoi parlare

Link to comment
Share on other sites

una cosa era certa : DOVEVO dirglielo.

 

Puoi mentire a dei conoscenti, ai parenti, a zia Caterina se vuoi, a volte anche ai genitori... ma a LUI no, LUI non se lo merita... il mio migliore amico doveva sapero.

 

Solo che c'era un piccolissimo particolare ; nonsolo dovevo dirgli che ero gay, (gia' impegnativo per il fatto che e' meridionale con una famiglia omofoba) ma anche che, da due anni a questa parte, ero pazzamente innamorato di lui.

Ecco, la cosa andava complicandosi... da dove iniziare ?

Dopo una serie di interminabili pianti, apparenti litigi, offese a dismisura (quasi cercassi un motivo valido per non vederlo piu') , mi resi conto che il dolore che avrei provato tacendo, era probabilmente superiore a quello che eventualmente avrei provato perdendolo definitivamente.

Avevamo litigato (come ormai di consueto per la mia gelosia ) e dopo pochi giorni lo chiamai al cellulare in lacrime pregandolo di perdonarmi (tanto era sempre colpa mia, lo sapevo!) . Dopo dieci minuti me lo trovo davanti alla porta di casa con un'aria nel volto che mi faceva paura (non sto esagerando!) :''cosi''' disse :'' io non riesco piu' ad andare avanti'' pausa

:''o la finisci con questa insensata gelosia'' continuo' lui :'' oppure mi dispiace ma sono stufo di essere colpevolizzato per ogni cosa che faccio''

era vero , ero arrivato al punto di essere geloso di lui e di fargli delle scenate da checca isterica in piazza davanti a tutti!

:'' dani'' risposi con le lacrime ormai scroscianti :'' devo dirti una cosa importante, forse non mi vorrai piu' vedere'' silenzio... la sua bocca si spalanco'.. sapeva cosa avrei detto, ma non riusciva a credere che ne avrei avuto il coraggio :'' io sono gay'' . Mi ha guardato dritto negli occhi senza dire niente. gli ho chiesto di abbracciarmi . mi sentivo morire quando piansi tra le sue braccia...

E' un ragazzo intelligente, lo sapevo, quindi non ha avuto alcun problema ad accettarmi, anzi ! addirittura spesso riuscivo a coinvolgerlo in alcune serate alternative.

Il difficile pero' doveva ancora arrivare... ma ormai mi sentivo forte.

saranno passati due mesi dal mio coming e ci trovavamo all'uscita di un cinema :''io '' dice Dani :''non mi sono mai innamorato'' :''invece ''risposi :'' io ho amato due volte nella mia vita''

:'' ma dai!!'' fece lui :''non me ne hai mai parlato! uno lo spevo, ma l'altro chi e'? :'' ovviamente'' io risposi : '' l'altro sei tu''

Non parlammo per tutta la durata del viaggio verso casa.

L'indomani mattina gli scrissi una lettera dove spigavo i miei errori (l'amore puo' mai esserlo?) e dove chiedevo scusa per tutto quello che l'amore mi ha portato a fare.

mi rispose con una lettera dolcissima che mi ha fatto piangere e che ora tengo gelosamente nella memoria di questo computer.

 

'' Non devi chiedermi scusa di niente, purtroppo ti sei innamorato di qualcuno che non poteva darti quello di cui tu avevi la necessita'. ora mi dici di essere piu' felice, ed anch'io lo sono, e vivo nell'unica certezza che e' la solidita' della nostra amicizia,,

 

questo e' stato il coming out piu' difficile. mi e' costato lacrime a non finire e un bel esaurimento nervoso. A distanza di un anno da questa vicenda simo ancora legati ed entrambi fidanzati. comunque, che lo voglia ammettere oppure no, a modo suo, anche lui mi ha amato.

Link to comment
Share on other sites

Direi che i CO più cari e importanti siano quelli "dolorosi" e faticosi...

Complimenti :) :)

 

Si la penso allo stesso modo i C.O. più dolorosi sono quelli più importanti, quelli che ricorderai a vita e che rimarranno sempre con te, quelli che ti fanno capire quanto sia importante per la tua vita il destinatario del C.O...

Link to comment
Share on other sites

ammiro il tuo coraggio nel dirgli che eri o sei innamorato di lui... ammiro il tuo amico che ti è rimasto vicino lo stesso... non so quanti avrebbero fatto lo stesso...

 

bravo:)

Link to comment
Share on other sites

Non è mai facile con le persone a cui tieni.. ancor più se la persona in questione la ami. Complimenti x il coraggio, non è da tutti =) l'importante è che entrambi ora stiate bene e che la vostra amicizia sia rimasta inalterata.

Link to comment
Share on other sites

Che bello... :)

Io dovrei fare la stessa cosa... :)

 

mi verrebbe da consigliarti di farlo!

... ma poi, ripensadoci, e' qualcosa di molto difficile e rischiso.

Link to comment
Share on other sites

mi verrebbe da consigliarti di farlo!

... ma poi' date=' ripensadoci, e' qualcosa di molto difficile e rischiso.[/quote']

Appunto, tu hai avuto la fortuna di avere un amico fantastico! :) Io non lo so... :uhm:

Link to comment
Share on other sites

secondo me il discorso è semplice: un amico deve esserlo fino in fondo. se merita la tua amicizia dovrebbe accettare a occhi chiusi questa tua diversità! se ti vuole bene sinceramente diglielo, e se ti accetterà sarai sicuro che è una persona di cui puoi fidarti, altrimenti vorrà dire che non era poi un amico cosi meraviglioso...

Link to comment
Share on other sites

secondo me il discorso è semplice: un amico deve esserlo fino in fondo. se merita la tua amicizia dovrebbe accettare a occhi chiusi questa tua diversità! se ti vuole bene sinceramente diglielo' date=' e se ti accetterà sarai sicuro che è una persona di cui puoi fidarti, altrimenti vorrà dire che non era poi un amico cosi meraviglioso...[/quote']

 

Sono daccordissimo con alessandro! Se non ti accette... che amico sarebbe???

 

Comunque complimenti cambiapelle... posso immaginare quello che hai sofferto! :)

Link to comment
Share on other sites

secondo me hai fatto benissimo a dirgli solo dopo il CO di esserti innamorato di lui.. per il resto è un bellissimo coming out.. si sente molto bene il dolore che hai provato..

Link to comment
Share on other sites

complimenti cambiapelle...sei una persona d'ammirare tantissimo!!!

 

grazie sasso, grazie a tutti amici, vi voglio bene virtualmente.. :awk:

 

effettivamente e' stato un comig molto faticoso, non tanto perche' dovevo dirgli che tutti i miei apprezzamenti verso le ragazze erano fasulle, ma vi giuro che dire al proprio migliore amico di essere innamorato di lui... :sisi:

beh.. e' un'altra cosa.

Link to comment
Share on other sites

Anche solo dalle tue parole, si sente un dolore che stringe il petto... posso solo immaginare quanto possa essere stato difficile, hai tutta la mia ammirazione, come anche il tuo amico. :)

Link to comment
Share on other sites

Con i miei nonni, me ne sono capitate, di situazioni in cui sarei esplosa volentieri. Senirsi dire "Ma tu cosa ne puoi sapere" parlando della presunta "morbosità" delle lesbiche, oppure "Ma tanto non è una cosa che ci riguardi" parlando dei pacs, fa salire veramente il sangue alla testa.

Comunque... ancora una volta, il tuo racconto è stato veramente bello :)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Unfortunately, your content contains terms that we do not allow. Please edit your content to remove the highlighted words below.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...