Jump to content
Birichino87

Vi conoscono tanti per lavoro: su grindr foto si o no?

Recommended Posts

blaabaer
9 minutes ago, Bloodstar said:

ho usato questo:

Vabbè ma l'asso di bastoni è un invito praticamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
4 minutes ago, Hinzelmann said:

Sarà stato buono nel senso che hai incontrato, ma anche nel senso che sei riuscito a sbarazzarti con l'ironia dei giudizi di coloro che vedendo le stesse immagini, avran dato giudizi negativi

Cioè il tuo risultato positivo non sta tanto nella contabilità di chi hai rimorchiato ma nella capacità di sfidare la tua preoccupazione per il giudizio degli altri

Hinzelmann, come spesso mi capita, non ti capisco. Non capisco cosa c'entri il giudizio degli altri. Io ho avuto per dei periodi una foto del viso, poi sono passato ad altre immagini salvo poi tornare saltuariamente al viso.

L'autoironia serviva per dire: attenzione,  nonostante l'immagine non ho un cazzo bello, nodoso e da 20 cm, abbiate pietà. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Più che non capire ciò che scrivo magari non lo condividi

io pensavo che ti fosse servito a sbarazzarti di questa preoccupazione ed invece tu chiedevi pietà

Se è così evidentemente non te n'eri sbarazzato

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
24 minutes ago, Bloodstar said:

Il risultato era sorprendentemente buono. L'importante era essere sufficientemente autoironici.

Non vorrei sembrare indelicato nei confronti dell'opener, ma credi che se fosse sufficientemente creativo da proporsi come ti proponevi tu starebbe qui a farci le domande che ci fa...?

18 minutes ago, Hinzelmann said:

il tuo risultato positivo non sta tanto nella contabilità di chi hai rimorchiato ma nella capacità di sfidare la tua preoccupazione per il giudizio degli altri

Appunto...siamo già molto oltre Birichino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
1 minute ago, schopy said:

Non vorrei sembrare indelicato nei confronti dell'opener, ma credi che se fosse sufficientemente creativo da proporsi come ti proponevi tu starebbe qui a farci le domande che ci fa...?

Hai perfettamente ragione. In effetti è meglio che mi taccio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
Just now, Bloodstar said:

Hai perfettamente ragione. In effetti è meglio che mi taccio.

Scusami non volevo essere antipatico 🤗🤗🤗

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer
11 minutes ago, Bloodstar said:

L'autoironia serviva per dire: attenzione,  nonostante l'immagine non ho un cazzo bello, nodoso e da 20 cm, abbiate pietà. 

Più che autoironia io l'avrei presa come ironia rivolta a quello che tanti dicono di cercare, o a standard estetici o fisici altissimi sotto i quali molti dichiarano di non scendere, come se fossero il minimo che tanto trovano comunque, e che secondo me invece sono piuttosto rari

Tipo: ok volete il bastone 5XL? Eccolo. Ora possiamo tornare a terra

Io che sicuramente non sono una size queen ti avrei scritto immediatamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo
2 minutes ago, blaabaer said:

Io che sicuramente non sono una size queen ti avrei scritto immediatamente

Ma infatti ci sarà un motivo se io chiamo il nostro @Bloodstar "zoccoletta", no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
3 minutes ago, LocoEmotivo said:

Ma infatti ci sarà un motivo se io chiamo il nostro @Bloodstar "zoccoletta", no?

Mi sfotti perché su Grindr, in fondo, ci sono stato poco e male. E ho fatto la zoccola molto meno di quanto avrei dovuto, voluto e forse anche potuto.

 

9 minutes ago, schopy said:

Scusami non volevo essere antipatico

No, hai fatto benissimo. Stiamo facendo deragliare la discussione allontanandola da Birichino. Veramente adesso mi taccio.

Edited by Bloodstar

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
17 hours ago, Almadel said:

Al liceo - purtroppo per colpa mia - girò la voce che il nostro vicepreside fosse gay

e frequentasse la comunità ursina: i ragazzi che aveva bocciato (era anche insegnante)

gli dedicarono una scritta oltraggiosa lungo tutto il muro della scuola.

Alcuni caratteri sono più forti di altri 😊Naturalmente non voglio asserire che tu fossi un bullo, anche perché prendersela col vicepreside non è come prendersela con il compagno di classe, ma talvolta coraggio e strafottenza sono caratteristiche pervasive, così come la timidezza o la difficoltà a farsi rispettare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90

Il tema non mi riguarda perché non frequento app di incontri da un secolo e l'omosessualità dichiarata non dovrebbe più essere un problema per nessuno in ambito lavorativo al giorno d'oggi,a meno che uno non lavori in ambienti cattolici, e comunque nel caso si può sempre procedere per vie legali e proteggersi.

Evitare di pubblicare foto troppo private (e non mi riferisco a foto porno) dovrebbe essere una regola di buon senso valida in generale. Così come dovrebbe esserlo, quando si trova il profilo di qualcuno di noto, ignorare e passare oltre, non mettersi a fare screen, a spettegolare e a dare tanta importanza a una cosa che di importanza ne ha zero.

Tra l'altro non mi sembra un dilemma così importante. Se uno vuole frequentare l'app e non mettere foto pubbliche, può tranquillamente farlo: dovrà solo impegnarsi un pochino di più per contattare lui gli altri utenti e ci vorrà più pazienza. Mentre, se mette le foto, riceverà più messaggi e avrà, probabilmente, più occasioni in un tempo minore. Dipende da quali sono le priorità.

Ritornando al discorso del lavoro, se per caso a qualcuno succedesse, in ambito lavorativo, di ricevere qualche commento (critica o rimprovero) in relazione a scelte private, può sempre ricordarsi dell'apologia di un ex (?) politico, che riassumerò per voi in tre aforismi:

"Perché no? Sostenere la moda mi sembra assolutamente positiva come cosa"

"Perché, chi fa politica non si può mettere in costume da bagno? Ma di cosa stiamo parlando?" (questa va detta facendo il gesto delle afroamericane incazzate)

E dulcis in fundo:

"La mia passione rimane sempre e comunque la politica."

(N. Minetti, consigliere della regione Lombardia, circa 2012.)

02WEB: Nicole Minetti sfila per Parah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
24 minutes ago, schopy said:

Naturalmente non voglio asserire che tu fossi un bullo

Un gay dichiarato diciottenne ha probabilmente interesse

più a sembrare figo ai bulletti sedicenni con cui fumava le canne

che a mostrare solidarietà al vicepreside cattolico e non dichiarato

che aveva dichiarato guerra alle sigarette a ricreazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rocco88
On 12/2/2020 at 8:14 PM, Birichino87 said:

Da giorni ho tolto tutte le foto profilo su grindr perché sono finito in paranoia per via del mio lavoro. Mi conoscono in tanti e sono entrato in una spirale di pensieri di possibili sputtanamenti

Stavolta sono serio e non fuori le righe come altre volte: voi cosa fareste? Se vedete uno conosciuto cosa pensereste?

Non so che lavoro tu faccia e perchè mai qualcuno dovrebbe volerti sputtanare, ma se proprio ti pesa e non vuoi rischiare, toglile e le mandi in privato a chi decidi di contattare. Oppure ti fai coraggio e te ne freghi. Dipende abbastanza dal lavoro che fai. 

Dovrai impegnarti un po' di più non avendo una foto del profilo ma ehi, non si può avere tutto nella vita ^^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
On 12/4/2020 at 11:01 PM, metalheart said:

Per questo capisco benissimo se un professore gay preferisce non tenere i frocial accesi in prossimità della scuola. Ma se volesse farlo, finché non fa nulla di illegale, poco deontologico... antipedagogico? ne avrebbe tutto il diritto. Così come avrebbe diritto una professoressa ad avere un profilo tinder e usarlo come le pare, un professore eterosessuale idem. E se qualcuno cerca di impedirlo e si permette di mettere a rischio la carriera di un lavoratore per scelte personali che non hanno nulla a che vedere con le modalità di esecuzione del lavoro,

Ma un lavoro d'insegnamento e dunque anche, soprattutto in età puerile o adolescenziale,  d'educazione non può prescindere dalle "modalità d'esecuzione" , tra le quali inevitabilmente è compresa anche la vita privata dell'insegnante educatore, se almeno questi non se la tenga strettamente riservata.

Edited by Mario1944

Share this post


Link to post
Share on other sites
metalheart
5 hours ago, Mario1944 said:

tra le quali inevitabilmente è compresa anche la vita privata dell'insegnante educatore

Non lo sapevo, qualche fonte? Stavo cercando nel codice di condotta per i dipendenti del Miur ma non ho trovato nulla, anche cercando in Google parlano solo della responsabilità degli insegnanti sotto il profilo civile 

Dico nell’anno 2020 non 1944 

Immagino ci voglia un casellario giudiziale intonso e ci siano altri requisiti per essere abilitati all’insegnamento, ma non credo proprio che avere un profilo frocial o essere mister gay 2020 o neanche aver preso parte a un porno possano squalificare un insegnante no?

Ma per esempio, per quanto io possa trovare patetiche immagini di uomini seminudi postate in “boys and girls sotto le lenzuola”, sarebbe veramente ingiusto se chiunque le condividesse, a prescindere dalla professione, vedesse discussa la sua capacità professionale, oppure no? 

cioè avresti delle fonti? 
 

Secondo le regole del diritto del lavoro, il licenziamento della giovane insegnante è del tutto ingiustificato. La legge, infatti, prevede che il datore di lavoro possa recedere dal rapporto di lavoro solamente in presenza di un giustificato motivo oggettivo, che attenga a ragioni organizzative o produttive dell’azienda; oppure per ragioni soggettive, collegate a un comportamento negligente del lavoratore nello svolgimento delle proprie mansioni ovvero a un comportamento talmente grave che non consenta la prosecuzione, neppure provvisoria, del rapporto di lavoro.

Il minimo comune denominatore è che le ragioni sottese al licenziamento devono necessariamente attenere all’ambito lavorativo, salvo particolari casi in cui i fatti privati incidano direttamente sul rapporto di lavoro. Le circostanze attinenti la vita privata del lavoratore, dunque, non dovrebbero godere di alcuna rilevanza, soprattutto laddove queste siano del tutto estranee al contesto professionale e non idonee a incidere sull’aspettativa che il datore di lavoro ripone nel corretto adempimento delle specifiche mansioni assegnate al proprio dipendente. 

In altre parole, i fatti ed i comportamenti del lavoratore estranei all’ambito contrattuale, non verificatisi nel corso e nel luogo dell’attività lavorativa, sono, in linea generale, irrilevanti ai fini di una valutazione disciplinare
 

https://open.online/2020/11/20/maestra-licenziata-per-scambio-foto-intime-con-il-partner-ecco-perche-il-licenziamento-e-illegittimo/

Edited by metalheart

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
5 hours ago, Mario1944 said:

Ma un lavoro d'insegnamento e dunque anche, soprattutto in età puerile o adolescenziale,  d'educazione non può prescindere dalle "modalità d'esecuzione" , tra le quali inevitabilmente è compresa anche la vita privata dell'insegnante educatore, se almeno questi non se la tenga strettamente riservata.

No, per fortuna al riguardo ha ragione @metalheart...la vita privata rimane tale e per fortuna puoi insegnare e darti al sadomaso nel tempo libero. Se sai che ti imbarazzerebbe doverti spiegare o giustificare con colleghi o studenti sono il primo a consigliare un po' di attenzione, se invece sei un tipo sufficientemente libero da non lasciarti abbattere da eventuali incidenti, si faccia un po' come si vuole 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
3 minutes ago, schopy said:

vita privata rimane tale

E meno male, direi, anche perché entrerebbe in gioco il confine tra la morale comune e il moralismo comune. E c'è già stato danno all'insegnante vittima della diffusione delle sue immagini private, come se il sesso fosse una cosa brutta e cattiva. Siamo ancora ai livelli in cui si pensa che l'insegnante debba essere asessuato, come mamma e papà e gli angeli nel presepe. 

Anche il codice etico dei medici tratta di decoro extra lavorativo, ma chi detta il confine? Fortuna che Giacomo Urtis ha dato una spallata al decoro, e se non sanzionano lui possiamo anche continuare ad grindeggiare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
4 hours ago, metalheart said:

Non lo sapevo, qualche fonte? 

Opinione mia, non giuridicamente riferibile, ma al più eticamente.

Che poi.... anche sul non giuridicamente riferibile ci potrebb'essere da disputare, perché ad esempio contro uno che nella sua vita privata fosse un noto aderente a consorterie criminali si protrebbe anche avere azione de iure.

4 hours ago, metalheart said:

Dico nell’anno 2020 non 1944 

Ovviamente, ma è da vedere che oggi siamo tutti più tolleranti e negligenti dei casi privati altrui, che fossimo un tempo:

direi proprio il contrario, 

4 hours ago, metalheart said:

ma non credo proprio che avere un profilo frocial o essere mister gay 2020 o neanche aver preso parte a un porno possano squalificare un insegnante no?

Sul mister gay non mi pronuncio, ma inclinerei per il trascurarlo, mentre dubito fortemente che la carriera pornografica possa essere tollerata e lasciata alla vita privata:

certo si potrebbe disputare intorno alla natura dell'insegnamento prestato, infatti riserverei l'attenzione agli educatori di bambini od adolescenti,  ma d'altronde in una cultura che non concede illimitata libertà nelle attività sessuali non è ragionevole che si conceda che l'educatore privatamente violi apertamente e sottolineo apertamente, sia pure nella sua vita privata, i principi vigenti.

4 hours ago, metalheart said:

Ma per esempio, per quanto io possa trovare patetiche immagini di uomini seminudi postate in “boys and girls sotto le lenzuola”, sarebbe veramente ingiusto se chiunque le condividesse, a prescindere dalla professione, vedesse discussa la sua capacità professionale, oppure no? 

Mi pare una comparazione assai audace, posto che la nudità nell'arte non mi pare sia aborrita dalla cultura dominante e peraltro nella sezione indicata non sono presenti nudità più nude che vedresti ordinariamente in estate sui nostri lidi e forse non solo lì.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90

Ero indeciso se postare qui o sul topic del buon sano e vecchio trash, ma posto qui perché, nel caso, può avere funzione rassicurante.

Apologia di Socrate levati proprio, il momento clue dal minuto 3:00 circa fino alla fine del video.

 

Edited by davydenkovic90

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo91

Qualche mese fa chattavo con un medico coetaneo che non aveva foto sul profilo ma rientrando nei miei gusti ho provato a conoscerlo meglio. Alla mia domanda del perché non mettesse foto lui ha risposto che essendo medico non voleva che i pazienti o colleghi lo riconoscessero. Per me è una sorta di scusa usata per non spiegare altre insicurezze. In fondo se devo andare dall'otorino mi interessa trovare un medico competente e poco mi importa se il sabato sera fai le orge. 

Morale della favola non siamo mai usciti perché puntualmente c'era qualcosa che non andava. Non aveva mai un minimo di iniziativa e mi sono scocciato. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò
41 minutes ago, marco7 said:

Cosa c'entro io con la questione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
16 minutes ago, Demò said:

Cosa c'entro io con la questione?

Guarda il video. La tipa dice che tutti possono postare fotine in costume da bagno, dunque anche tu. :wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uroma

per quanto mi riguarda anche più di una foto e nonostante non ami fotografarmi tutte non più vecchie di 3/4 mesi. mi rendo conto che per quanto mi riguarda non ho mai fatto mistero delle mie scelte sessuali, in casa tutti sanno, ho educato amici, parenti e sopratutto colleghi di lavoro, l'omosessualità non è una malattia, non contagio jajajaja. ciò detto, negli ultimi 3 anni a Bologna, dove vivo, non parlo della provincia sperduta in Calabria (senza offesa) se apri una chat (app) la metà a torso nudo, il classico "petto di pollo", poi piedi, paesaggi, tramonti. Per esperienza personale, spesso chiedono altre millemila foto (come se tutti avessimo un book) prima di presentarsi e prima ancora di mandare una foto chiara del viso, per chiara intendo senza occhiali da sole, senza un obiettivo che ha scattato ad un chilometro, ma evidentemente se ancora perdura questa cosa evidentemente la gente è idiota.

ciò detto, a me non interessa (subito) sapere la motivazione per cui non hai una chiara foto del viso, ma se scrivi per primo e pretendi una risposta, insieme al saluto mandi la foto che non hai pubblica, senza SE e senza MA, non esiste nessuna giustificazione punto. poi, potrei dire che tra chi non ha la foto, per esperienza, si nascondono malati mentali, idioti e coglioni. Nessuno per me, ripeto nessuno per strada si fermerebbe a parlare con una persona che ha un sacco nero in testa, allora, a costo di essere impopolare, non mi interessa il fisico granitico, i 25 cm di uccello o altro, ma il viso. che evidentemente è quello che ti ha convinto a scrivermi, quindi non è solo cortesia MA educazione e rispetto. il resto è fuffa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    4 members have viewed this topic:
    matt96  Lightdark  latmio  Steste 
×
×
  • Create New...