Jump to content
SabrinaS

Problemi culturali gay: come mai i gay condividono sui social gli screen dei "casi umani" di grindr?

Recommended Posts

SabrinaS

È pieno sui social di screen di chat e approcci online che vengono condivisi dagli approcciati per deridere la gente che loro scrive, un po' come fa il signor distruggere però con le chat di grindr oppure per far vedere di essere snob o molto desiderati e che loro amano fare le profumiere e basta come si suol dire, come mai? Non trovate che sia una abitudine irritante e demenziale oltre che apologia di bullismo anche verso anonimi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Sì, è terribile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Xenon

Credo li facciano sentire migliori.

Poi ci sono screen e screen.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS
  • Topic Author
  • Just now, Xenon said:

    Credo li facciano sentire migliori.

    Poi ci sono screen e screen.

    ciao amore 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    1 hour ago, Almadel said:

    Sì, è terribile.

    Non so se sei ironico. Voglio dire una cosa. A volte quegli screen effettivamente vedono protagonisti che sembrano fuori di testa e può sembrare divertente mostrarli e commentarli, anche se contribuiscono a tipizzare negativamente il mezzo e la platea che lo utilizza. C'è, però, nel neo-lessico gaio-grinderiano una locuzione, "casi umani", che è un calderone in cui ci finiscono cose molto diverse tra loro e questo dipende dal fatto che noi omosessuali non possediamo secondo me in misura sufficiente un sentimento di empatia verso chi ha il nostro stesso orientamento. Di questa assenza di empatia parlerò brevemente anche nella discussione "Appunti". --> 

     

    Edited by marce84

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    E' solo un modo stronzo per far vedere che qualcuno ci prova con te

    e che lo fa in modo impacciato o inopportuno.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart

    Credo che sia perché in fondo tanti gay sono merde

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    Just now, metalheart said:

    Credo che sia perché in fondo tanti gay sono merde

    Non credo diversamente dagli eterosessuali. Al massimo alcuni saranno un po' più incattiviti dalla vita.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    2 hours ago, SabrinaS said:

    Non trovate che sia una abitudine irritante e demenziale oltre che apologia di bullismo anche verso anonimi? 

    Assolutamente d'accordo

    d'altra parte la stronzaggine è equamente distribuita fra la gente, i gay non fanno eccezione

     

     

    6 minutes ago, marce84 said:

    Non credo diversamente dagli eterosessuali. Al massimo alcuni saranno un po' più incattiviti dalla vita.

    L'essere stati a propria volta vittime di scherno o discriminazione può avere una duplice conseguenza o 1)ti fa diventare piu sensibile o 2)ti fa diventare piu carogna, a seconda su di chi va ad impattare

     

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    3 hours ago, prefy said:

    L'essere stati a propria volta vittime di scherno o discriminazione può avere una duplice conseguenza o 1)ti fa diventare piu sensibile o 2)ti fa diventare piu carogna, a seconda su di chi va ad impattare

    C'è un bel fumetto autobografico molto famoso chiamato Maus, scritto dal figlio di un reduce di Auschwitz.

    Il padre gli ha fatto passare infinite angherie fino al punto di spingere la madre del protagonista al suicidio.

    Lui ha sempre creduto che la cattiveria di suo padre fosse stata dovuto a quello che aveva subito nel campo,

    fino a che la loro donna delle pulizie (e amante del padre) non gli dice: "Anche io sono stata là e non sono così".

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    Sull'ironia in sé non ci trovo niente di male, altrimenti Joan Rivers è morta invano. E non credo si possa parlare di bullismo, anche se non ho capito bene di che messaggi stiamo parlando (i gentlemen di grindr c'entra qualcosa?)

    Più che altro quello che mi colpisce di più è il fatto che certi gay concepiscano grindr NON come, che so, l'app di Just Eat oppure quella di Mediaworld (da usare poco e quando si è alla ricerca di qualcuno) ma più come un qualsiasi altro social, una residenza stabile, dove fare accesso quotidiano e appassionarsi al turnover o all'evoluzione degli utenti, da aggiornare con le foto della laurea quando uno si laurea, e tutto il resto.

    Magari la cosa vale solo per me che non sono bravo con le app e non ho pazienza, ma non credo che faccia tanto bene vivere in pianta stabile su Grindr e immischiarsi in una certa prassi di inviare e ricevere messaggi acidelli così come di spettegolare con gli amici ridicolizzando altri gay coi quali si è chattato, magari dopo averli triggerati a dare un certo tipo di risposte. Cosa questa che, comunque, viene fatta anche su questo forum. Senza girarci intorno: ci sono utenti che fanno comunella con l'unico scopo di offendere altri utenti, o che usano una retorica violenta e tipica del bullismo, senza mezzi termini. Non faccio nomi, ma tanto li sappiamo.

    Sono d'accordo sul fatto che sulle app ci siano tanti gay che "si fanno il santino" e che poi invece sotto sotto sono i peggiori. Ma questo lo capii già una delle mie prime volte che incontrai un ragazzo per farci sesso... uno che ti dice le peggio cose in chat, che ti invita a casa sua nel giro di un'ora per scopare, ecc. e poi, dopo la scopata, sta lì a raccontarti di quando è buono e bravo lui e invece di quanto sono corrotti, malvagi e schifosi tutti gli altri gay che conosce, che "adescano ragazzini  carini come te per invitarli alle orge e vendergli il popper". Ecco, questo modo di fare non lo sopporto. Se sei su un'app di quel tipo e tieni un certo tipo di comportamento (foto, dialoghi, ecc.) non ti puoi stupire se trovi uno che ti chiede di bere il latte da una ciotola mentre abbai (sto andando per iperboli, non di cose realmente vissute) e di certo se uno semina cazzo e culo non è che può raccogliere solo discussioni filosofiche, Beethoven e cene raffinate. 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    4 hours ago, davydenkovic90 said:

    Più che altro quello che mi colpisce di più è il fatto che certi gay concepiscano grindr NON come, che so, l'app di Just Eat oppure quella di Mediaworld (da usare poco e quando si è alla ricerca di qualcuno) ma più come un qualsiasi altro social, una residenza stabile, dove fare accesso quotidiano e appassionarsi al turnover o all'evoluzione degli utenti, da aggiornare con le foto della laurea quando uno si laurea, e tutto il resto.

    Chi sta lì in pianta stabile è perchè cerca relazioni o sesso e non ne riesce a trovare oppure perchè - pur trovandolo - cerca molto spesso sesso. Non credo sia come dici tu e, cioè, che venga usato come Facebook o Instagram.

    4 hours ago, davydenkovic90 said:

    anche se non ho capito bene di che messaggi stiamo parlando (i gentlemen di grindr c'entra qualcosa?)

    Per farti capire, questi sono alcuni degli screenshot che si trovano in rete (spesso la schermata mostra anche il nickname):

    Screenshot_20180708-200703_Grindr

    20191108_003844

    7 hours ago, Almadel said:

    C'è un bel fumetto autobografico molto famoso chiamato Maus, scritto dal figlio di un reduce di Auschwitz.

    Il padre gli ha fatto passare infinite angherie fino al punto di spingere la madre del protagonista al suicidio.

    Lui ha sempre creduto che la cattiveria di suo padre fosse stata dovuto a quello che aveva subito nel campo,

    fino a che la loro donna delle pulizie (e amante del padre) non gli dice: "Anche io sono stata là e non sono così".

     

    E forse questa pure è una (almeno parziale, se non completa) verità.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    10 minutes ago, marce84 said:

    Chi sta lì in pianta stabile è perchè cerca relazioni o sesso e non ne riesce a trovare oppure perchè - pur trovandolo - cerca molto spesso sesso. Non credo sia come dici tu e, cioè, che venga usato come Facebook o Instagram.

    Se bazzichi Grindr per periodi abbastanza lunghi, noterai la presenza di alcuni utenti dalle foto molto curate ma dal profilo molto poco chiaro, indefinito, generalmente poco interessante e brillante, peraltro. Se ci parli, ti faranno discorsi fumosi, o completamente fuori contesto, o intrisi di eccezionalismo e di biasimo verso gli altri utenti. Se hai un minimo di esperienza, capisci subito che questi non vogliono quagliare, e per quagliare non intendo necessariamente scopare ma anche solo andarsi a prendere una birra.

    Quando stavo su Grindr, ed ero molto giovane e completamente scollegato dal mondo, non capivo cosa ci stesse a fare anche questa gente, perché ci  perdessero tanto tempo ed energie. Oggi ho capito che lo prendevano come un passatempo social come gli altri.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Iron84

    Non rompete il cazzo con il bullismo che non c'entra niente.

    Si fanno due risate tral'altro di persone anonime, quindi non ci vedo nulla male potrei anche inventarmele certe storie.

    Il punto è che dietro tanti casi umani ci siamo anche noi e in certe critiche alla sessualità c'è tanto moralismo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    2 hours ago, Bloodstar said:

    Se bazzichi Grindr per periodi abbastanza lunghi, noterai la presenza di alcuni utenti dalle foto molto curate ma dal profilo molto poco chiaro, indefinito, generalmente poco interessante e brillante, peraltro. Se ci parli, ti faranno discorsi fumosi, o completamente fuori contesto, o intrisi di eccezionalismo e di biasimo verso gli altri utenti. Se hai un minimo di esperienza, capisci subito che questi non vogliono quagliare, e per quagliare non intendo necessariamente scopare ma anche solo andarsi a prendere una birra.

    Quando stavo su Grindr, ed ero molto giovane e completamente scollegato dal mondo, non capivo cosa ci stesse a fare anche questa gente, perché ci  perdessero tanto tempo ed energie. Oggi ho capito che lo prendevano come un passatempo social come gli altri.

    Blood, non è solo per passare il tempo che sono lì. Le ragioni per cui c'è un esercito di persone poco (più spesso) o per nulla (meno spesso) motivate a conoscere qualcuno (quale che sia lo scopo) sono molteplici, la realtà è sempre più complessa. Dentro c'è gente che non si è ancora completamente accettata e ha paura di incontrare (all'inizio io non avevo davvero intenzione di incontrare nessuno), ci sono persone già impegnate con uomini o donne e che se la sentono di tradire solo se fortissimamente motivati, persone che cercano sempre qualcosa di meglio, persone che sono lì sono per ficcanasare e magari quella esibita non è neanche la loro reale identità, persone estremamente pigre o volubili ce ci stanno solo se è in quel dato momento e a 40 metri da casa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    2 hours ago, marce84 said:

    Chi sta lì in pianta stabile è perchè cerca relazioni o sesso e non ne riesce a trovare oppure perchè - pur trovandolo - cerca molto spesso sesso. Non credo sia come dici tu e, cioè, che venga usato come Facebook o Instagram.

    Ma non credo sai. I social e i frocial per molti sono due facce della stessa medaglia, vale a dire che possono trovare sesso su Facebook così come, appunto, postare le foto del loro privato su Grindr. Molti gay ho il sentore che usino i frocial per far parte, spettegolare, vedere ed esser visti. Non solamente perché hanno quegli obiettivi che hai detto tu e che erano quelli che avevo io quando li usavo. Venuti a mancare quegli obiettivi, non li ho più usati, mentre molti gay considerano l'essere su grindr come una cosa ovvia perché tutti ci sono, com'era 10 anni fa essere su FB. 

    Lo scambio di battutine acidelle e gli screenshot relativi rientrano in questo quadretto. Anche a me capitava di vederne di ogni sui frocial, ma non mi ci sono mai appassionato al punti di fare screen o rispondere a chi non m'interessava, solo per ricevere la risposta trash, fare lo screen e mandarlo a qualche pagina gay trash di fb.

    Comunque ripeto che non c'è niente di male nell'ironizzare, è tutto anonimo e non c'è bullismo verso nessuno. 

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    11 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Venuti a mancare quegli obiettivi, non li ho più usati, mentre molti gay considerano l'essere su grindr come una cosa ovvia perché tutti ci sono, com'era 10 anni fa essere su FB.

    Non è un po' troppo rischioso stare su Grindr se si è fidanzati e non si cerca sesso?

    Credo sia la causa di rottura più comune in una coppia gay.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    16 minutes ago, Almadel said:

    Non è un po' troppo rischioso stare su Grindr se si è fidanzati e non si cerca sesso?

    Credo sia la causa di rottura più comune in una coppia gay.

    Be', è la causa di rottura più comune in una coppia gay che si è conosciuta tramite app... e di solito parliamo di rottura dopo massimo qualche mese da che ci si è conosciuti.

    Uno dei due torna su grindr perché non vuole iniziare un rapporto esclusivo con uno appena conosciuto proprio su grindr... la metterei più in questi termini che non come hai detto tu.

    Dovresti, comunque, chiedere a chi è felicemente fidanzato, non in coppia aperta e, nonostante questo, sta su grindr.  Secondo me ce ne sono tanti. E' rischioso tanto quanto andare in un bar gay (magari accompagnati proprio dal fidanzato). Potresti incontrare uno che ti piace, il tuo ragazzo potrebbe incontrare qualcuno che gli piace, è comunque un luogo di rimorchio a meno che uno non ami vedere le drag che cantano le canzoni dell'Eurovision...

    In un locale gay io ci andrei, una volta ogni tanto, col mio ragazzo (siamo stati in discoteche gay io e lui da soli un paio di volte in "anni"), anche se è un luogo di rimorchio e magari quello non ci interessa, mentre il divertimento di stare sui frocial gay e di seguire le vicende dei gay del circondario (dove per "vicende" intendo anche se si sono fatti un taglio di capelli nuovo, una maglietta nuova, se hanno scopato, con chi, perché, quanti mi piace prendono ecc.)  lo capisco molto, ma molto meno. Probabilmente è perché non sono pettegolo né bravo coi social (niente contro chi lo è) e ho altri passatempi (Come app, per es., Pokèmon Go)

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Appunto, non conosco nessuno in coppia chiusa che stia su Grindr

    anche perché verrebbe sgamato in poche ore dagli amici comuni.

    E il forum è pieno di coppie che scoppiano perché "gli ho trovato Grindr sul cellulare"

    e nessuno crederebbe mai alla scusa "Lo uso come fosse un social e non incontro mai!"

    Che sia vero o no. Tu ne conosci davvero o è una tua supposizione?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    38 minutes ago, Almadel said:

    Appunto, non conosco nessuno in coppia chiusa che stia su Grindr

    anche perché verrebbe sgamato in poche ore dagli amici comuni.

    E il forum è pieno di coppie che scoppiano perché "gli ho trovato Grindr sul cellulare"

    e nessuno crederebbe mai alla scusa "Lo uso come fosse un social e non incontro mai!"

    Che sia vero o no. Tu ne conosci davvero o è una tua supposizione?

    Sei troppo vecchio, Almadel. (E da qui in poi lo sarò,  molto felicemente, anche io) I gay non hanno amici comuni. "Gli ho trovato grindr sul cellulare" o è l'esito di una conoscenza nata su grindr e durata gusto il tempo di qualche bacetto o scopata oppure è l'atto conclusivo di una relazione già finita da tempo per tutt'altri motivi, non certo perché si è su grindr.

    Comunque sì, conosco molti ragazzi che stanno su grindr non per sesso o per trovare il fidanzato. Addirittura conosco frociarole che usano Grindr, per dirti quanto certa gente ami il pettegolezzo. E posso anche capirlo, forse. Che sia divertente scaricare grindr e vedere chi c'è intorno a te, a quanti metri sta, che fa, se è attivo, se è passivo, ecc.

    E ripeto che ormai grindr è la succursale di instagram e instagram la succursale di grindr... ormai due facce della stessa medaglia indistinguibili, bazzicate da un'utenza alla ricerca di visibilità, che, per hobby, fa quello che in inglese si chiama "window shopping". E' un hobby, che non necessariamente prevede più obiettivi concreti (incontrare qualcuno)

    Ma stiamo andando off topic, mi sa.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Allora mi permetterò di segnalarti tutte le relazioni di lunga durata finite in questo modo che trovo sul forum. 🙂

    Davvero ignoro come sia possibile stare su Grindr senza che il fidanzato lo venga a sapere

    o starci col fidanzato che lo sa e convincerlo "che sia come Instagram"

    o usare Grindr per metterci foto di coppia solo così, per stare in contatto con gli amici.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Iron84

    Ma se alcune mie frequentazioni sono finite agli albori perchè dopo la prima settimana che ci vedevamo mi "scoprivano" ancora su grindr.

    Ho sempre creduto alla loro versione di aver avuto conoscenti comuni che mi hanno visto, anche perchè immagino che bello dire

    "Dai fammi vedere la foto del tipo con cui ti sei visto"

    "Ah si ha una faccia conosciuta" e poi non appena ti trovano godere come matti nel dire "Guarda sta ancora su Grindr, io te lo dico stai attento!"

    Ora, premesso che grindr lo levo non dopo una o due settimane che esco con un tipo, questo non signfica che ogni volta che mi connetta cerchi sesso o incontri di altro tipo. Spesso su grindr mantieni anche contatti con chi ti sei fatto o con cui magari ci hai solo chattato. A volta ti ricontattano oppure vuoi semplicemente vedere se qualche bono abbia messo un mi piace alla tua foto.
     

    In conclusione dagli 7 giorni che ti connetti anche solo una volta al giorno e vedrai che la persona con cui sta uscendo lo viene a sapere.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Io credo che serva un condice di comportamento condiviso su frocial e relazioni.

    Mi pare una questione saliente e niente affatto normalizzata.

    Io credo che cambiarei il mio profilo dicendo che sto frequentando una persona speciale

    e di contattarmi solo per amicizia, togliendo le foto più sexy:

    così potrei usarlo per sbirciare i profili altrui senza farmi mollare dal ragazzo che frequento.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    1 hour ago, Almadel said:

    Non è un po' troppo rischioso stare su Grindr se si è fidanzati e non si cerca sesso?

    Se non si cercasse tempo, in base a quanto mi dicesti tu una volta, no. Chiesi - sempre pieno di dubbi - se potesse farmi paura, una volta fidanzato, frequentare altri ragazzi gay e tu giustamente mi dicesti: "e gli etero allora?" Il punto è che - al par tuo - ho i miei seri dubbi che quello che sostiene davy non sia una delle sue narrative non rispondenti alla realtà: chi sta lì sopra è perchè cerca un partner.

    13 minutes ago, Almadel said:

    Io credo che cambiarei il mio profilo dicendo che sto frequentando una persona speciale

    Nell'esempio fatto da Iron lui non si sente ancora legato da un rapporto esclusivo in fase iniziale e si guarda ancora in giro e questo non viene accettato dall'altro. Ovviamente questa cosa a nessuno fa piacere perchè non ci si sente presi sul serio, ma credo sia un comportamento molto diffuso: cosa per me inconcepibile fino a poco tempo fa, pure io adesso mi scrivo con più persone contemporaneamente, dati l'alto tasso di fallimento e la fretta* che sento di concludere qualcosa.

    *fretta perchè non ho 20 anni e perchè non ho esperienze e ne necessito.

    Edited by marce84

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    5 minutes ago, marce84 said:

    Se non si cercasse tempo, in base a quanto mi dicesti tu una volta, no. Chiesi - sempre pieno di dubbi - se potesse farmi paura, una volta fidanzato, frequentare altri ragazzi gay e tu giustamente mi dicesti: "e gli etero allora?" Il punto è che - al par tuo - ho i miei seri dubbi che quello che sostiene davy non sia una delle sue narrative non rispondenti alla realtà: chi sta lì sopra è perchè cerca un partner.

    Non ho capito l'esempio.

    Stare su Grindr non significa semplicemente "frequentare altri gay".

    Significa mettere delle informazioni personali e delle indicazioni sul ruolo sessuale

    e - a meno di non specificarlo - rendersi disponibili per venire contattati per sesso.

    A me pare un rischio esagerato da correre se la persona che frequentiamo ci interessa.

    Nel sito dove ho conosciuto mio marito era seganalata la data dell'ultimo accesso, suppongo per motivi simili.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    11 minutes ago, Almadel said:

    Non ho capito l'esempio.

    Stare su Grindr non significa semplicemente "frequentare altri gay".

    Significa mettere delle informazioni personali e delle indicazioni sul ruolo sessuale

    e - a meno di non specificarlo - rendersi disponibili per venire contattati per sesso.

    A me pare un rischio esagerato da correre se la persona che frequentiamo ci interessa.

    Nel sito dove ho conosciuto mio marito era seganalata la data dell'ultimo accesso, suppongo per motivi simili.

    E infatti stavo dando ragione a te, dicendo che su Grindr non si sta per socializzare come in comitiva o come su un altro qualsiasi social.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    1 hour ago, marce84 said:

    E infatti stavo dando ragione a te, dicendo che su Grindr non si sta per socializzare come in comitiva o come su un altro qualsiasi social.

    Ti sembra che il "socializzare in comitiva" e l'utilizzo di un social siano due cose assimilabili? 

    La gente non sta sui social per socializzare (tant'è vero che, molto spesso, sono amici su facebook due che non si sono neanche mai incontrati né parlati neanche virtualmente, e si scambiano l'amicizia solo per avere un contatto in più fra gli amici e un like in più). A differenza della comitiva, che è fatta anche per cose un meno voyeuristiche e virtuali, i social servono soprattutto per esibirsi, per guardare cosa fanno gli altri, per ricevere feedback e rinfrancare l'autostima, ecc. 

    Per quale bizzarra ragione non dovrebbe essere fatto questo stesso uso anche di Grindr, al quale puoi linkare il profilo instagram o il canale youtube, così da ottenere sempre più follower ed essere celebrati come piccoli divetti gay del circondario?

    Perché poi, tra l'altro, stiamo partendo da un assunto errato, e cioè che ci siano da una parte i gay single che usano grindr e dall'altra i gay fidanzati che non lo usano. La logica mi suggerisce che per analizzare il fenomeno si debba partire piuttosto dalla distinzione tra gay che trovano  grindr utile e gay che trovano grindr inutile.

    Per esempio, ci sono anche tanti gay single (e di questi ne conoscerete una marea, spero) che non avrebbero alcun bisogno di utilizzare grindr per conoscere ragazzi gay nuovi, perché già frequentano un sacco di associazioni, locali, ambienti gay, amici gay di tutti i tipi, in tutto il mondo. Eppure sono su Grindr, che tra l'altro a detta un po' di tutti per conoscere gente è un po' uno sbattimento, fra profili falsi, gente che dà buca, non dichiarati che hanno paura anche a dirti come si chiamano, foto false, ecc. ecc. Direte voi "sarà per farsene sempre di più o per trovare anche quell'unico ragazzo cosiddetto "fuori dai giri" sfuggito alla fitta rete di amici comuni di Torre del Lago, e che magari poi si rivela essere il futuro marito o la miglior scopata mai fatta. Per me è più  logico che usino le app per partecipare all'ennesimo must gay, fonte, evidentemente, di informazioni preziose, di divertimento, e delle cose che dicevo prima.

    Possono certi gay fare a meno dei messaggini blu e arancioni dei pervertiti, possono fare a meno di scaricare l'app e scorrere i profili per vedere chi c'è in giro quando, per esempio, sono in vacanza da qualche parte o in viaggio per lavoro? No, alcuni gay non possono proprio farne a meno, come io non posso fare a meno di giocare a Pokèmon Go. E non è detto che in quel momento stiano effettivamente cercando di fare sesso con qualcuno oppure un bravo ragazzo da presentare alla mamma, solo perché accedono a un'app in un qualsiasi tempo morto della giornata come giochino compulsivo. Che poi certi screen di certe conversazioni vengano fatti e confluiscano in pagine FB, mi sembra il minimo, e lo trovo anche innocuo.

    Come ho detto anche sul topic della Botteri, e per ritornare a parlare del topic, si può ironizzare su una realtà solamente se questa è ben nota a un ampio gruppo di persone, e si dà il caso che quasi tutti i gay siano in grado di comprendere l'ironia di certi scambi di battute sulle app gay, ed è questo il motivo per cui sono diffuse e piacciono tanto.

    Non ci vedo nulla di male, ripeto, se non nel fatto che, per quanto ho visto, forse troppi gay abusano delle app, il che sembra avere, certe volte, un'influenza nefasta.

    Tutto qua.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    2 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Per quale bizzarra ragione non dovrebbe essere fatto questo stesso uso anche di Grindr, al quale puoi linkare il profilo instagram o il canale youtube, così da ottenere sempre più follower ed essere celebrati come piccoli divetti gay del circondario?

    Perché se sei fidanzato il tuo ragazzo potrebbe lasciarti per questo.

    Non importa se usi Grindr solo per spettegolare: il tuo ragazzo non ci crederà.

    Non crederà che non fai incontri, né che non ricevi né che non invii foto:

    penserà che tu sia perché cerchi sesso, vero o falso che sia.

    Mi stupisco che la cosa ti suoni strana, perché "il ragazzo che frequento è ancora su Grindr"

    è il melodramma gay più comune dei giorni nostri.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84
    54 minutes ago, Almadel said:

    Perché se sei fidanzato il tuo ragazzo potrebbe lasciarti per questo.

    Non importa se usi Grindr solo per spettegolare: il tuo ragazzo non ci crederà.

    Non crederà che non fai incontri, né che non ricevi né che non invii foto:

    penserà che tu sia perché cerchi sesso, vero o falso che sia.

    Mi stupisco che la cosa ti suoni strana, perché "il ragazzo che frequento è ancora su Grindr"

    è il melodramma gay più comune dei giorni nostri.

    E anche perchè ogni social è fortemente tipizzato e tipizzante e Grindr serve per una cosa principalmente. Ma è un mondo che conosco poco e lascio a voi altri il compito di dirsi d'accordo o meno con davy.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    23 hours ago, SabrinaS said:

    È pieno sui social di screen di chat e approcci online che vengono condivisi dagli approcciati per deridere la gente che loro scrive (...) come mai? 

    E' per farti pubblicità ❤️ 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      2 members have viewed this topic:
      Sottosopra  DroftBlu 
    ×
    ×
    • Create New...