Jump to content
Iron84

Chi ha fratelli più grandi ha più probabilità di essere gay?

In ordine di nascita: che figlio sei?  

21 members have voted

  1. 1. In ordine di nascita: che figlio sei?

    • Figlio unico
      5
    • Primo
      2
    • Secondo
      11
    • Terzo
      2
    • Quarto
      1
    • Qualcuno in una cucciolata ma non ricordo il numero
      0


Recommended Posts

prefy
2 hours ago, Dragon Shiryu said:

 io giocavo con le Barbie e anche con Robocop, eh... XD

Ma cosa preferivi?

11 hours ago, Iron84 said:

(probabile che pettinare Barbie magia d'oriente insieme sia un'attività che non aiuti a formare l'identità sessuale di Rambo

ma stiamo parlando di identità sessuale od orientamento sessuale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

comunque se è vera la storia della memoria della fica bisogna specificare se le proprie mamme hanno avuto o fatto aborti prima di iniziare la cucciolata. Perché non credo dipenda da quanti bambini maschi nascano vivi ma quanti ne vengono concepiti :uhsi: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

@SabrinaS, no la spiegazione riguarda proprio il numero di gravidanze di maschi e non di concepimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

se prendono in considerazioni i maschi nati vivi per donna per me non ha semplicemente senso :uhsi: non riesco a pensare a un tipo di memoria uterina che prende nota dei parti avvenuti di maschi, diversamente invece dei concepimenti di maschi magari ha senso anche se poi la gravidanza per i motivi piu disparati (incidenti, aborto spontanei, aborto in ospedale) non è stata portata a termine. Credo che alla fine da aborto a parto non cambi molto alla fine si tratta sempre di espulsione. 

Edited by SabrinaS

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dragon Shiryu
13 hours ago, prefy said:

Ma cosa preferivi?

fra i due? lo trasformers dove si trasformava nella tigre bianca... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
PiNKs

2 fratelli bisessuali ma a uno piace più la patata e l'altro sono io

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thebaios

Sì, sapevo da un sacco di anni di questa teoria:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

Abbondiamo di teorie, che peraltro, stando all'etimologia, sono sostanzialmente osservazioni degli eventi e di cui dunque, inevitabilmente, la verità dipende dall'osservatore.

Per le verità oggettive provvediamoci della fede.... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
3 hours ago, Mario1944 said:

la verità dipende dall'osservatore

Come può dipendere dall'osservatore?

La verità sul motivo per cui chi ha due fratelli maggiori più grandi

sia più spesso gay non la sappiamo,

sappiamo solo che è effettivamente così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
3 hours ago, Mario1944 said:

Abbondiamo di teorie, che peraltro, stando all'etimologia, sono sostanzialmente osservazioni degli eventi e di cui dunque, inevitabilmente, la verità dipende dall'osservatore.

Per le verità oggettive provvediamoci della fede.... 😉

Accetto tutto, ma questo no.

L'etimologia di una parola è, per forza di cose, scollegata dalle realtà che va a indicare. Cosa detta miliardi di volte, ma evidentemente siamo sordi da 'ste parti.

Poi, il nome Galileo ti dice niente?

Una teoria, in ambito scientifico, è un insieme di leggi sperimentali (non mi dilungo a spiegare che cosa siano) basate su formule matematiche e misurazioni che NON dipendono dall'osservatore. Il campione del metro è uguale in tutti i laboratori del mondo. La coerenza interna di una formula matematica che descrive un fenomeno non è arbitraria, così come non lo è il procedimento induttivo che porta alla legge. Che poi le teorie scientifiche siano provvisoriamente vere, ossia che debbano essere continuamente messe alla prova e, talvolta, corrette, di fronte a nuove osservazioni, e non date per assolute, è la caratteristica del metodo scientifico.

Gli studi sul pedigree sono scienza, non deduzione arbitraria di un osservatore qualunque, né tantomeno religione.

Edited by davydenkovic90

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
2 hours ago, Almadel said:

Come può dipendere dall'osservatore?

Perché la verità è l'interpretazione nostra degli eventi ambienti.

Ma non è un'opinione nuova:

già gli scettici antichi dubitavano dell'affermazione, della negazione ed anche del dubbio.... 😉 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thebaios
2 hours ago, Almadel said:

La verità sul motivo per cui chi ha due fratelli maggiori più grandi

sia più spesso gay non la sappiamo,

Si ipotizza che ad ogni nuova gravidanza (credo maschile) aumentino le probabilità di generare un omosessuale per una sorta di auregolazione delle nascite, insomma per mantenere un certo euqilibrio tra popolazione e risorse alimentari. In effetti generando un omosessuale aumentano le possibilità che questi a sua volta non si riproduca (a vantaggio dei fratelli), ma non ve ne è la certezza né, probabilmente, la natura vuole che ci sia,poiché in determinati casi (esempio morte di quei fratelli PRIMA che che si siano potuti riprodurre) la procreazione di un omosessuale torna utile! Così almeno l'ho capita io.

Se poi spostiamo il discorso sulla fecondità delle sorelle, be', qui andiamo proprio a braccetto con il video: gli stessi geni che favoriscono una maggiore fecondità delle donne rendono invece omosessuali gli uomini, come se le sorelle di un gay "dovessero" riprodursi anche al posto del fratello. Che la natura ci stia dicendo che la fertilità è più giusto che ne dispongano in maggior quantità le donne? Nel senso che esse non devono (come gli uomini) limitarsi a produrre gameti di buona qualità ma anche a portare avanti tutta la gravidanza? Chissà! Io credo di aver capito che il messaggio sia questo.

Quale che sia la verità, mi sembra di aver letto che è CERTO che l'ordine di nascita influenzi l'orientamento sessuale di un individuo, quindi in famiglie molto numerose gli omosessuali o i bisessuali maschi andrebbero cercati di preferenza tra i fratelli minori, ma una volta ho anche letto che questo non varrebbe per i ...mancini! Non so se sia vero o una bufala scientifica, ma chissà quanto ancora non sappiamo della genetica e del cervello! Allego un altro video interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
29 minutes ago, Mario1944 said:

già gli scettici antichi dubitavano

In effetti però gli antichi Scettici non avevano né l'aereoplano né il forno a microonde.

Per fortuna come scrive Davydenkovic90 tra noi e loro è passato Galilei.

4 minutes ago, Thebaios said:

Se poi spostiamo il discorso sulla fecondità delle sorelle,

Se questo fosse il motivo però, l'attuale controllo delle nascite

farà precipitare il numero degli omosessuali. 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thebaios

Andate a 19:39 (comunque osservate che questo scienziato specifica che i fattori genetici chiamati in causa "influenzano", non "determinano" l'orientamento sessuale! Quindi probabilmente ci sono varie altre cause, magari non genetiche penso io: la scienza deve ancora scoprire un sacco di cose).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

Secondo me è perché se tiri a sorte un dado aspettandoti che esca un numero se hai pochi tiri è più probabile che non esca il numero che vuoi che esca mentre se hai a disposizione un numero infinito di tiri prima o poi esce a meno che non sei proprio sfigato. Fine. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
Just now, SabrinaS said:

Secondo me è perché se tiri a sorte un dado aspettandoti che esca un numero se hai pochi tiri è più probabile che non esca il numero che vuoi che esca mentre se hai a disposizione un numero infinito di tiri prima o poi esce a meno che non sei proprio sfigato. Fine. 

Non è così.

Semplicemente è scientificamente dimostrato

che se tiri il dado la possibilità che esca un SEI è più alta dal terzo in tiro in poi.

E questo strano effetto per ora non ha una spiegazione certa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thebaios
4 minutes ago, Almadel said:

Se questo fosse il motivo però, l'attuale controllo delle nascite

farà precipitare il numero degli omosessuali. 🙂

Osservazione interessante, ma forse il numero assoluto, non relativo!  E forse nei decenni o secoli passati, quando le famiglie avevano 10-15 figli gli omosessuali magari erano molto più di oggi ma non visibili (per ovvi motivi culturali, religiosi e storici), oppure erano comunque "pochi" perché le peggiori condizioni di vita determinavano una mortalità elevata o sicuramente precoce rispetto ad oggi, e quindi c'era bisogno di elevata fecondità. Boh!

Edited by Thebaios

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

comunque tutto quello che avevo da dire l'ho scritto negli interventi precedenti a questo topic e ovviamente sono tutti giusti ed è la spiegazione che ha piu senso, è meno cattolica e più scientifica.

Comunque il terzo figlio maschio se gli altri due avevano fatto il militare era una cosa presente in tutta italia e non solo nel veneto rurale ma all'avanguardia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
1 hour ago, Almadel said:

In effetti però gli antichi Scettici non avevano né l'aereoplano né il forno a microonde.

Be' ma avevano il carro, la spada, la lancia, la scure, sapevano costruire edifici e scolpire statue che ancor oggi sono ammirate ed anche congegnare macchine per calcoli astronomici come il disco di Anticitera:

nella questione della cognizione delle cose esterne da sé, che cosa muta in qualità?

i mutamenti sono solo quantitativi.

D'altronde è noto che la pur erronea teoria eliocentrica aristotelico tolemaica dava una conveniente rappresentazione dell'universo nei limiti delle possibilità osservative dei tempi:

un po' complicata forse, per la necessità di spiegare con gli epicicli i corsi retrogradi dei pianeti, ma d'altronde non si può certo affermare che una teoria come quella quantica sia una cosa semplice....

Rimane possibile insomma dubitare che il nostro inconfutabile adattamento agli eventi ambienti implichi necessariamente una loro cognizione parimenti inconfutabile:

ipsa scientia docet.

 

 

1 hour ago, Thebaios said:

i fattori genetici chiamati in causa "influenzano", non "determinano" l'orientamento sessuale! Quindi probabilmente ci sono varie altre cause, magari non genetiche penso io: la scienza deve ancora scoprire un sacco di cose).

Eh, certo, ne deve scoprire tante la scienza che, quando le avrà scoperte tutte...., la stirpe umana si sarà già estinta da qualche milione d'anni!

Quanto alle cause, pare difficile negare che in tutti i nostri comportamenti, eccetto forse quelli minimi essenziali per la sopravvivenza, come cibarsi, respirare, dormire, siamo ampliamente determinati e condizionati  dall'ambiente naturale e sociale dove nasciamo, cresciamo e viviamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
13 minutes ago, Mario1944 said:

Be' ma avevano il carro, la spada, la lancia, la scure, sapevano costruire edifici e scolpire statue che ancor oggi sono ammirate ed anche congegnare macchine per calcoli astronomici come il disco di Anticitera:

nella questione della cognizione delle cose esterne da sé, che cosa muta in qualità?

i mutamenti sono solo quantitativi.

Niente affatto.

La tecnologia per l'ascia è rimasta invariata per diecimila anni almeno,

dopo Galilei in pochi secoli abbiamo avuto la motosega

e dopo pochi decenni possiamo tagliare un albero con un sottile raggio di luce.

In un tempo brevissimo siamo venuti a conoscenza di cose che farebbero piangere di vergogna Aristotele.

E tutto questo solo per una banale intuizione metodologica

che consiste nel raccogliere i dati in modo sistematico prima di azzardare una teoria

invece di fantasticare una teoria e poi cercare i dati che potrebbero confermarla.

Questo noioso lavoro e questo immenso bagno di umilità ci hanno letteralmente fatto toccare il Cielo.

Solo gli Antichi che - come Lucrezio - hanno osato negare gli dèi hanno intuito

quella che poi abbiamo scoperto essere la realtà del Mondo

(essenzialmente atomismo ed evoluzione e - nel caso di Epicuro -

anche un rudimento del metodo scientifico stesso).

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS

mario tu sei professoressa di latino e greco? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
3 hours ago, Thebaios said:

E forse nei decenni o secoli passati, quando le famiglie avevano 10-15 figli gli omosessuali magari erano molto più di oggi ma non visibili (per ovvi motivi culturali, religiosi e storici), oppure erano comunque "pochi" perché le peggiori condizioni di vita determinavano una mortalità elevata o sicuramente precoce rispetto ad oggi, e quindi c'era bisogno di elevata fecondità. Boh!

nì: spesso o restavano "signorini" a vita (il che non dispiaceva al casato, così la proprietà non veniva divisa tra trooppi eredi), o si facevano preti.

poi certo, la mortalità infantile era alterrima, servivano cmq tante braccia per l'agricoltura e per le guerre e bla bla bla

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
3 hours ago, Almadel said:

La tecnologia per l'ascia è rimasta invariata per diecimila anni almeno,

Eh, va be', ma che vuol dire?:

molte tecnologie si sono evolute in pochissimi anni oggi, ma questo non c'entra e non centra la questione se la verità sia o no mera interpretazione nostra degli eventi ambienti, sì che la verità per un'altra specie vivente, ad esempio le farfalle od i Marziani, posti i medesimi eventi ambienti, potrebbe essere diversa che sia per noi. 

3 hours ago, Almadel said:

In un tempo brevissimo siamo venuti a conoscenza di cose che farebbero piangere di vergogna Aristotele.

E tutto questo solo per una banale intuizione metodologica

che consiste nel raccogliere i dati in modo sistematico prima di azzardare una teoria

invece di fantasticare una teoria e poi cercare i dati che potrebbero confermarla.

Ma guarda che questo metodo fu indicato proprio da Aristotele per iscritto nelle sue opere e praticato sia da lui sia dalla sua scuola.

E d'altronde un tal modo di procedere può essere riconosciuto, sia pure non teoricamente definito, in tutta la precedente esperienza conoscitiva umana, non solo dei Greci.

3 hours ago, Almadel said:

quella che poi abbiamo scoperto essere la realtà del Mondo

Quella che noi pensiamo essere la realtà del Mondo, ma che proprio grazie alle rivoluzioni nelle conoscenze scientifiche possiamo lecitamente dubitare sia inoppugnabilmente vera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...