Jump to content
Serpente

"Io, rom e bisessuale, in un'Italia sempre più razzista"

Recommended Posts

ldvrsp
1 hour ago, prefy said:

Ok, allora vorrà dire che ideologia per ideologia, pregiudizio per pregiudizio, lei e tua zia, si compensano

 

questione di reciprocità!

Una buona accoppiata di Talebane.

 

1 hour ago, prefy said:

Gli umani si affrancheranno mai da certi circoli viziosi?

No, anzi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Isher
6 hours ago, ldvrsp said:

Casa di una mia zia, nelle Marche

Premesso che io adoro le Marche, le cui cittadine e piccoli centri sono opere d’arte, io non so se la gente marchigiana possa rappresentare l’Italia. I vecchi di cui mi hanno parlato miei amici marchigiani sono di una durezza inimmaginabile. Durezza, forza, vita come continua contrapposizione, rabbiosa pertinacia nell’affermarsi,  maniere terragne. Tua zia, per quanto relativamente giovane, deve appartenere a quella razza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Serpente
  • Topic Author
  • @Demò siamo razzisti in Italia?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
    5 minutes ago, Isher said:

    Premesso che io adoro le Marche, le cui cittadine e piccoli centri sono opere d’arte, io non so se la gente marchigiana possa rappresentare l’Italia. I vecchi di cui mi hanno parlato miei amici marchigiani sono di una durezza inimmaginabile. Durezza, forza, vita come continua contrapposizione, rabbiosa pertinacia nell’affermarsi,  maniere terragne. Tua zia, per quanto relativamente giovane, deve appartenere a quella razza. 

    dei pecorari arricchiti insomma

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    gente forte, molto forte

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4

    Beh, se io fossi ricchissimo a sto punto se mi serve la servitù non mi prenderei mai in casa uno/una che a ruoli invertiti mi brucerebbe vivo. Potendo permettermelo, assumerei e pagherei 4 volte tanto una persona che mi rispetta. 
     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    Posted (edited)

    Banalmente la questione è che certa gente che grida il razzismo lo è a sua volta anche di più, magari per altri motivi

    e mentre chiede rispetto per la propria cultura, respinge quella del paese ospitante bollandola come decadente e censurabile

    se manca empatia reciproca non ne usciamo

    e l'integrazione rimane una chimera

     

     

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    30 minutes ago, prefy said:

    Banalmente la questione è che certa gente che grida il razzismo lo è a sua volta anche di più, magari per altri motivi

    Spesso un Musulmano non capisce la differenza tra un gay e un fascista

    e crede che noi li odiamo perché manipolati dalla Lobby Gay.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
    2 minutes ago, Almadel said:

    Spesso un Musulmano non capisce la differenza tra un gay e un fascista

    e crede che noi li odiamo perché manipolati dalla Lobby Gay.

    Non tutti i muslim sono analfabeti, eh!

    ben ritrovato!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Sono discorsi che ho sentito fare da Musulmani relativamente colti.

    Qualcuno però anche distingue tra una buona cultura italiana e cattolica

    e una malvagia cultura statunitense filo-sionista e filo-gay che ci condiziona.

    Praticamente un teologo marocchino la pensa come Fusaro o la Meloni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    Posted (edited)

     

    Alla fine questi fanno un pateracchio basato sull'omofobia con salvini e meloni e vari fusaro, mari, adinolfi ...

    Non solo su omofobia, beninteso, ma sulla condivisone di un sistema valoriale su cui vi è affinità, prova ne sia il passato congresso mondiale sulle famiglie di Verona

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bullfighter4
    1 hour ago, Almadel said:

    Sono discorsi che ho sentito fare da Musulmani relativamente colti.

    Qualcuno però anche distingue tra una buona cultura italiana e cattolica

    e una malvagia cultura statunitense filo-sionista e filo-gay che ci condiziona.

    Praticamente un teologo marocchino la pensa come Fusaro o la Meloni.

    😀

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    Storia molto triste... Specialmente per quanto riguarda l'infanzia :sisi: fortunatamente però è riuscito a superare le difficoltà.

    L'italia è razzista? Credo di si, razzismo che forse non si vede ma avvertiamo anche tra di noi. Ed è questo un male che non può essere estirpato facilmente. 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò
    1 hour ago, Almadel said:

    Spesso un Musulmano non capisce la differenza tra un gay e un fascista

     

    Se il gay sono io e l'oggetto di discussione l'islam, hanno perfettamente ragione.

    Sono fortunati che il massimo che gli può capitare è quel patatone di salvini 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ldvrsp

    Le tre religioni abramitiche secondo me sono state una rovina per l'umanità, anche se non so cosa sarebbe stato capace di inventarsi l'uomo in mancanza di queste, forse peggio, non so. Quel che è certo è che di tutte gli innumerevolissimi culti praticati nella storia, le religioni del Libro sono quelle che hanno fatto più morti.

    L'Islam poi si è sempre contraddistinto per una sua speciale violenza e intolleranza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    Just now, ldvrsp said:

    L'Islam poi si è sempre contraddistinto per una sua speciale violenza e intolleranza.

    Sempre? Non direi proprio.

    Che i Paesi musulmani (più che la religione in sé) siano oggi più retrogradi dell'Occidente è un fatto.

    Nel Cinquecento però non c'era dubbio che fosse mille volte meglio essere Cristiani o Ebrei (o gay) a Istanbul

    piuttosto che Musulmani o Ebrei (o gay) in un qualunque altro Paese dell'Europa cristiana.

    Non so di preciso cosa sia andato storto a un certo punto nell'Impero Ottomano,

    so per certo cosa sia stato a dare a noi il nostro enorme vantaggio culturale: la ghigliottina.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Serpente
  • Topic Author
  • 1 hour ago, ldvrsp said:

    Le tre religioni abramitiche secondo me sono state una rovina per l'umanità, anche se non so cosa sarebbe stato capace di inventarsi l'uomo in mancanza di queste, forse peggio, non so. Quel che è certo è che di tutte gli innumerevolissimi culti praticati nella storia, le religioni del Libro sono quelle che hanno fatto più morti.

    L'Islam poi si è sempre contraddistinto per una sua speciale violenza e intolleranza.

    Guarda che anche la religione politeista romana non era molto tollerante, lasciando perdere i falsi miti costruiti dagli illuministi e dai fan dell'antica Roma dell'età contemporanea. Il rapporto omosessuale passivo era ostracizzato socialmente e condannato, le donne erano delle serve e oggetti il più delle volte, basti pensare a che fine facevano le sacerdotesse della dea Vesta se trasgredivano il divieto di sesso: sepolte vive. Proprio tolleranti 'sti romani, per fortuna sono crollati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS

    io di dove sono originaria?

    1 minute ago, Serpente said:

    Guarda che anche la religione politeista romana non era molto tollerante, lasciando perdere i falsi miti costruiti dagli illuministi e dai fan dell'antica Roma dell'età contemporanea. Il rapporto omosessuale passivo era ostracizzato socialmente e condannato, le donne erano delle serve e oggetti il più delle volte, basti pensare a che fine facevano le sacerdotesse della dea Vesta se trasgredivano il divieto di sesso: sepolte vive. Proprio tolleranti 'sti romani, per fortuna sono crollati.

    in grecia usavano il burqaaa

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    Posted (edited)
    12 minutes ago, Serpente said:

    Il rapporto omosessuale passivo era ostracizzato socialmente e condannato

    Dipendeva da età e ruolo sociale, il ruolo passivo era visto come degradante e quindi non adatto a uomini non giovani e/o con ruoli sociali di una certa rilevanza

    Era certamente ostracizzato socialmente in questi casi, ma nulla a che vedere con il trattamento delle religioni abramitiche che erano (e in certi casi sono ancora) molto più duri e potevano a seconda del periodo storico arrivare anche alla messa a morte

    Poi ci sono state comunque molte eccezioni e periodi più o meno rilassati nei secoli dell'Antica Roma

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS

    fandonie... e alcuni sembrano rimasti al tempo dei romani per i pensieri retrogradi che hanno

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Si ricorda che gli eretici sono stati puniti col rogo causa disguidi tra federico ii e città padane che ospitavano catari.

    Federico non ha fatto altro che applicare la pena prevista per la lesa maestà dal diritto romano.

    1 hour ago, Almadel said:

    Nel Cinquecento però non c'era dubbio che fosse mille volte meglio essere Cristiani o Ebrei (o gay) a Istanbul

    Gli islamici hanno espanso la religione con le guerre di conquista, l'unico motivo della loro tolleranza è che erano 4 gatti che comandavano in territori largamente cristiani. Usare le persecuzioni significava scatenare rivolte dei sudditi conquistati.

    Nei secoli tra tassa sui non musulmani e pogrom episodici i cristiani del medio oriente si sono convertiti.

    Idem vale per la Turchia e Costantinopoli che è rimasta una città greca e cristiana fino al 1900

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Serpente
  • Topic Author
  • Comunque i musulmani bosniaci e kosovari hanno subito in questi anni, durante il terrorismo ISIS, dei proselitismi importanti anche ricordandosi quello che avevano fatto gli ultraortodossi serbi islamofobi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS

    che ne pensate del kosovo ha senso di esistere e le richieste che avanza?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    14 hours ago, SabrinaS said:

    che ne pensate del kosovo ha senso di esistere e le richieste che avanza?

    I miei amici albanesi ovviamente considerano il Kossovo albanese,

    ma considerano i Kossovari gente molto più aperta mentalmente del resto dell'Albania

    e dicono che quindi è molto meglio (per loro) se rimangono indipendenti.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      6 members have viewed this topic:
      Aristotele00  Arinonzy  Skerd  Sorgesana  Loredag  stefa 
    ×
    ×
    • Create New...