Jump to content
rosecoloredboy

È un gay represso o mi sta prendendo in giro?

Recommended Posts

rosecoloredboy
 

Ciao ragazzi, sono veramente disperato. Tenetevi forte perché è peggio di tutta la programmazione di telenovelas latino americane di rete 4 degli anni 90. Scusate la mancata presentazione, ma è veramente importante, questa cosa mi sta rovinando la vita.

Dunque da due mesi circa ho un nuovo collega (più grande di me) al bar di cui sono responsabile, e (per lui, evidentemente, non per me) è stato amore a prima vista visto che la prima parola che ci siamo detti è stato un flirt da parte sua, per non parlare del fatto che si è definito “atipico” quando una mia collega gli ha chiesto se fosse etero o gay e a fine giornata abbiamo fatto un selfie che lui ha messo subito su instagram dicendomi di aggiungerlo. È passato il tempo e le allusioni, i flirt ecc sono diventati innumerevoli. Non vi nascondo che in breve tempo ha cominciato ad attizzarmi incredibilmente, e una sera che eravamo soli di turno insieme, chiudendo il bar (sì, nello sgabuzzino hahah) è successo quello che è successo, e poi è venuto a dormire a casa mia dove abbiamo avuto in tutto altri due rapporti orali. Okay, quindi tre rapporti orali in meno di 12 ore. E lui dice di non aver apprezzato (quando in realtà, è diventato subito duro ed è venuto in relativamente pochi minuti). Giá fa ridere cosí. Anzi, lui è a livello del patologico: nonostante abbia il pene in completa erezione che “sussulta” anche (non so se ci siamo capiti) mi dice “madonna che schifo, mi fa senso fatto da un uomo”, al che io smetto, ma poi quando riprendo mi dice “vai” tutto eccitato... Gli altri due invece se li vive molto più scioltamente e tranquillamente. La cosa simpatica di tutto ciò e che poi due giorni dopo (cioè la mattina dopo quando ha dormito di nuovo a casa sua da solo nel letto) mi ha detto (scherzando, ma secondo me era vero) che mi ha pensato e che desiderava che io fossi accanto a lui a fargli una pompa, che è stato lo stesso ed identico pensiero che ho avuto io.

In ogni caso, da qui in poi è stato l’inizio della fine.

Continui riferimenti a quello che era successo (anche davanti a clienti del bar...) nonostante mi avesse detto di “non dirlo a nessuno”, poi inizia a fingere che siamo fidanzati davanti alla gente, poi mi fa anche domande strane del tipo “ma poi abbiamo dormito insieme e mi hai fatto queste cose... ma io non sono gay e poi voi gay non sapete cos’è l’amore...come lo hai fatto con me lo fai con tutti, vero?” oppure quando finalmente mi confermano un lavoro all’estero (quindi a fine mese me ne andrò), ma lui ci rimane una merda, dicendomi (insistentemente e più volte) che poi vuole venire con me ecc, tutto ciò lasciandomi pensare che si sia preso una cotta (giusto?). Tuttavia, comincia a non farsi più fare pompe: si fa fare i massaggi, i grattini e andandolo a toccare lì vedo che è eccitatissimo anche ma niente, dice che non vuole, mi dice che sta male, che non gli è piaciuto (contraddicendosi molte volte, dicendomi di sì, o forse), che ha i dubbi ecc 

Iniziamo ad uscire spesso insieme, ma quelle volte che eravamo lì per rifarlo (sotto sue allusioni e insistenza eh), succede sempre un problema da parte o mia o sua (sfiga). Cominciano le prime litigate perché io mi sento “rifiutato”, al che una sera nella sua macchina gli parlo seriamente e gli dico che se lui pensa che io lo voglia far “diventare gay” si sbaglia di grosso, che non voglio una relazione con lui (a questa affermazione sgrana gli occhi), che gli voglio solo fare qualche pompa e che se lui non ha più interesse, che la smettesse di mantenere vivo il mio toccandomi il culo, accarezzandomi e punzecchiandomi o facendo allusioni mentre lavoriamo (cose che fa SEMPRE). Lui mi dice ok, la mattina dopo a lavoro rquesta cosa dura per un’ora, ma poi rieccolo a punzecchiarmi e toccarmi il culo SEMPRE. Al che non gli dico nulla perché penso che il messaggio sia “non ti preoccupare voglio e come”.  Tuttavia tra di noi si era instaurato un rapporto strano, esclusivo, molti notavano questa cosa, che eravamo molto affiatati e addirittura c’é stato qualcuno che ha indovinato che siamo stati a letto insieme senza saperlo. Fino a quando un giorno, lavora al bar al mio posto una mia amica e lui ben pensa a fine giornata di bere tante birre con lei e di farsela (o meglio, non ci sono riusciti, lei gli ha fatto solo una pompa) e lei fa una storia che stavano insieme (successivamente mi confesserà che l’ha pressata lui per fare la storia, taggarmi e inviarmi la foto) e mi tagga, convincendola a inoltrarmi una foto di un pene (non il suo). Io mi incazzo come una bestia perché:

  • è una mia “amica” (dopo questa cosa non più) ed era a conoscenza della situazione strana tra noi due
  • mi sembra una mancanza di rispetto. Nel senso, scopate pure, ma non fatemelo sapere come se fosse uno “sfregio”. 

Insomma mi sembra di avere tutte le ragioni del mondo, quindi inizio ad essere freddo con lui, ma neanche chissà quanto, ma tanto basta per allarmarlo: inizia a chiedere alle mie colleghe cos’ho, se mi ha fatto qualcosa (ridicolissimo), e ad un nostro amico in comune (più suo che mio) racconta che cos’ha fatto, ma dice che si sente in colpa. Io non gli parlo per giorni, lui inizia ad esplodere e a dare segni di instabilità, mi prega di dirgli cosa mi ha fatto, che sennò si mette a piangere, che ci tiene a me, che abbiamo dormito e mangiato insieme, che “siamo stati insieme”, adesso voglio buttare tutto così? Dopo aver sentito anche la campana di lei, parlo con lui (sempre sotto sua insistenza), e all’inizio non vuole confessarmi cos’è successo, poi dopo averlo minacciato di non parlargli mai più e cancellarlo per sempre, confessa. Io gli dico che è uno schifoso, che tra di noi c’era una relazione particolare, che era una mia amica... lui per tutta risposta cerca di abbracciarmi, ma io fuggo via e lui inizia a rincorrermi, per poi dirmi che “mi vuole tantissimo bene e me lo dimostrerà”. Quel giorno non lavoro con lui, ma con un altro collega che vedendo la scena pietosa di lui che mi rincorre decide di aiutarmi a farlo ingelosire: inventiamo quindi che siamo stati insieme nello sgabuzzino e che il titolare (complice) si è incazzato e voleva licenziarci. Lui ci casca con tutte le scarpe, però per qualche giorno è “offeso”, solo circa 5 giorni dopo mi prende e mi chiede che cos’è successo. Io (che modestamente recito da dio) ho inventato una storia a puntino e lui ha creduto TUTTO, rimanendoci di merda. Lui però continua a parlare della mia amica, anche se avevo il sentore che lo facesse solo per farmi ingelosire (una volta a caso, parlando sempre di questo argomento “amica”, senza che io dicessi NULLA lui farfuglia -per poi negare di averlo detto- “non penserai mica che sono andato con lei solo per dimostrare a me stesso che sono ancora etero”), infatti qualche giorno fa usciamo, ci ubriachiamo, e lui inizia a chiedermi ripetutamente di fargli una pompa, invece io approfitto della “vino veritas” per chiedergli la verità riguardo me e la mia amica e la sua risposta è (annebbiato tra i fiumi dell’alcol): “ma quando mai... è solo per farti ingelosire... io amo te”. Gli cerco un bacio ma lui non vuole, mi guarda mi dice “sei tutto liscio, mi sembri quasi una femmina ma... non voglio”. Ci addormentiamo nella sua macchina, e io mi addormento con la testa sul suo petto (ero ubriaco, non mi ricordo nemmeno di aver fatto questa cosa, me l’ha detto lui in seguito perché per farlo ingelosire gli ho detto che ho dormito sulla spalla dell’altro collega mentre ero in pullman con lui “ah, allora sei una zoccola, lo fai con tutti...”). 

Il giorno dopo abbiamo litigato di nuovo perché lui ha fatto venire un suo amico al bar che sa tutto di noi, ma sa le cose “a modo suo”, e sinceramente io mi sono sentito offeso, perché velatamente mi ha dato dell’”azzeccato” e del geloso (ciò significa che  lui gli ha raccontato tutto), inoltre si è toccato il fondo quando questo amico (bruttissimo, tra l’altro) mi ha proposto una cosa a tre con me e il “mio” lui. Quella sera stavo così nero che l’ho tolto da instagram e ho cancellato il suo numero, ma visto che ho la privacy su whatsapp sembra che l’ho bloccato, e guarda un po’, lui mi blocca proprio su whatsapp. Questo litigio non dura neanche un giorno, infatti a un certo punto ci guardiamo e scoppiamo a ridere come se avessimo una complicità mai vista, e ci diciamo che “non possiamo stare l’uno senza l’altro” e quella sera guardiamo un porno insieme, lui se lo fa toccare ma poi non vuole andare oltre (vendetta?). Gli chiedo come fa il suo amico ad essere a conoscenza di queste cose (visto che era ovvio sapesse molto) e lui mi dice che si è confidato con lui perché è stato malissimo (“fa che sto diventando veramente fr*cio?”). Comunque attualmente abbiamo litigato di nuovo, questa volta seriamente perché lui si è permesso di darmi del fro*io in un tono bruttissimo davanti ai clienti (stranieri fortunatamente). Tuttavia... Io credo di amarlo, o comunque sicuramente gli voglio un gran bene. Voglio che stia bene.
Da tutto questo delirante sfogo comunque la bilancia (qualcuno ha detto Forum?) potrebbe pendere per un “ma sei proprio una zerbina sottona di m*rda” invece vi dico che per sintesi (quindi figuratevi) non ho scritto tutto, ma lui in generale si comporta come qualcuno che ha un interesse. Mi sta chiedendo disperatamente di sbloccarlo dai social, e vuole passare un sacco di tempo con me sempre, mi chiede spasmodicamente di uscire e fare cose insieme. Mi fa tantissime domande riguardo il sesso gay (anzi, lui parla di “fare l’amore” attenzione), baci gay e robe simili, e pende dalle mie labbra quando gli parlo di omosessualità repressa e lui invece di rifiutare l’idea mi dice “ma come è possibile? io sono sempre stato con le donne...”. È gelosissimo sia del mio collega (quello con cui “avrei fatto cose”) sia di un ragazzo col quale sto messaggiando che viene a trovarmi spessissimo al bar (lo odia a morte, parla continuamente male di lui, lo tratta malissimo, in sua presenza è sempre nervoso e comincia a mandare frecciatine). Dice molto spesso che maledice il giorno in cui ha accettato questo lavoro perché “gli ha fottuto la testa e non si sente più sé stesso”. Non so più cosa pensare. Onestamente questa situazione mi ha anche abbastanza scocciato, perché io non capisco lui cosa vuole, in generale e da me. Io so che determinate cose le sente anche lui, ma come farglielo ammettere? E dunque, pensate che lui mi prenda in giro o sia semplicemente represso e quindi non sappia neanche lui che cosa fare? Aiutatemi vi prego. Vorrei i vostri fantastici e cinici pareri (vi leggo sempre). Grazie per aver letto questo papiro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred

Ok, ci hai autorizzati ad essere cinici, e la situazione lo richiede:

Siete da ricovero tutti e due.

Fate pace col cervello tutti e due prima di andare a chiedere consigli al prossimo; non è che te lo possiamo dire noi perché tu stia infliggendo questa tortura a 'sto tizio e perché la lui la stia a sua volta infliggendo a te, lo sapete voi. Volete stare insieme? Mettetevi insieme, se no finitela e non parlatevi più se non per cose di lavoro. 

Edited by FreakyFred

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello

ahahahhahahahahah

ma è una storia vera????  sei un troll???

la domanda da porsi,

la domanda che ti devi porre è:

ma io cosa provo per questo coglione????

...quindi prendere le decisioni conseguenti.   chiaro, no?

                        Auguri

ps: non far caso all'utente precedente: è pubblicamente frigida, e tu gli poni questioni di cuore e di sesso….  Ma non morde, basta che prende la sua pasticchetta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
2 minutes ago, castello said:

ps: non far caso all'utente precedente: è pubblicamente frigida, e tu gli poni questioni di cuore e di sesso….  Ma non morde, basta che prende la sua pasticchetta...

Risultati immagini per pasta di fissan

Per il tuo maturo e vissuto sederino. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny

Lui è chiaramente gay o bisex represso. Non ho capito cosa provi tu per lui, ma se ci tieni alla tua sanità mentale fuggi

Se proprio ti piace e vuoi rischiare puoi provare con la terapia d'urto: quando siete soli tu e lui lo prendi, lo baci, ci limoni selvaggiamente e continui col sesso completo. 

Nell'after sex da copione lui va in crisi con sé stesso per quello che ha appena fatto e tu lo rassicuri, poi ti confessi e gli dici che lo ami. Al che anche lui cede e dice lo stesso, vi fidanzate nonostante occasionali crisi d'identità dovute all'omofobia interiorizzata che man mano supererà e vissero tutti felici e contenti

Questo è quello che succede di solito nelle serie e pseudo-soap a tema gay da quanto ho capito, poi certo la vita reale non è come le soap, ma chissà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nayoz
2 hours ago, Uncanny said:

Lui è chiaramente gay o bisex represso.

sempre più felice di non avere più problemi di questo tipo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello

FF capisco che non fai sesso anale perché è contronatura...

...ma da alcuni decenni usano dei prodotti a basa acquosa ( anche siliconica) che si chiamano lubrificanti per sesso anale tipo quelli della Durex

 

1 hour ago, nayoz said:

sempre più felice di non avere più problemi di questo tipo…

guarda che da vecchio diventi come quel tizio qui sopra!    :afraid:

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred
7 hours ago, castello said:

FF capisco che non fai sesso anale perché è contronatura...

...ma da alcuni decenni usano dei prodotti a basa acquosa ( anche siliconica) che si chiamano lubrificanti per sesso anale tipo quelli della Durex

E aiutano anche contro il tuo persistente prurito?

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog

prima regola di sopravvivenza psico-fisica: scappate SEMPRE da sti tipi problematici/irrisolti, sennò vi infognate in casini di sto genere, pure se vi sentite la vocazione della crocerosina che sta sempre a dire "io ti salverò".

hai scritto che stai per andartene di lì, giusto? ecco, meglio per te!

Edited by freedog

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello
3 hours ago, FreakyFred said:

E aiutano anche contro il tuo persistente prurito?

SI SI FF !  te lo consiglio vivamente!    ...cambierai idea sul sex anale!     8)

Share this post


Link to post
Share on other sites
FreakyFred

Secondo me hai dei margini di miglioramento, continui ad aspettarti che io stia lì a grattartelo. Magari ti serve un antimicotico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo91

Non ho neanche finito di leggere perché la mia attenzione non ha retto così tanto. Mi limiterò a dire che ormai trovo inutile fare mille ragionamenti su come possano comportarsi le persone. Represso, bsx. pazzo, non lo so. Se uno deve fare tutte queste storie e cazzate da isterica per qualche pompa è sicuramente una persona da evitare. 

Se ci scrivi un topic non mi sembra un rapporto positivo. Lascialo perdere. Guarda te che storie per due pompini. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dav1de

Fagli un aut-aut, anche con una discreta dolcezza:

O fa pace col cervello (con ovvio coming out), oppure si fotta una volta per tutte.

Anche se credo che lui potrebbe avere un livello di salute mentale veramente infimo, per funzionare davvero.

Edited by Dav1de

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sampei

Siete due sciocchini ma fate bene a punzecchiarvi per gioco. 

Se tu riuscissi a mantenerti lucido potresti goderti questo turbine di simpatiche frivolezze fini a se stesse stando al gioco del suo tira e molla bipolare, tanto poi fra un mese parti e il problema si risolve da solo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rosecoloredboy
  • Topic Author
  • Allora ragazzi grazie a tutti per le risposte, intanto AGGIORNAMENTI: dunque tra un tira e molla e un altro, settimana scorsa, il mio ultimo giorno di lavoro con lui, abbiamo passato una mattinata stupenda, per poi rovinarsi gli ultimi 5 minuti, perché ero convinto avesse detto una frase brutta su di me a dei clienti (ragazzini scemi che senza peli sulla lingua hanno chiesto se stavamo insieme)... Il giorno dopo lui e il suo migliore amico mi scrivono, mi cercano tantissimo, ma io non rispondo né nulla. Il giorno dopo ancora (sabato sera) sono andato al bar, lui era di turno, all’inizio non ci parliamo, lui mi fissa soltanto, poi appena ritorno, mi prende, mi abbraccia mi stringe a sé e mi accarezza la nuca, sento tutto il suo calore... ci fissiamo come due innamorati. Ma nulla. Lui era ubriachissimo... Ci chiariamo e tutto sulla “frase” (chiesto anche al ragazzo, mi ero fatto un film mentale io, aveva detto una frase dal suono simile, ma risposta ottima ed evasiva per la domanda, senza insultarmi né nulla). Ma poi abbiamo litigato di nuovo per motivi che non sto a spiegarvi. La mia partenza è imminente, tra qualche giorno insomma. Cosa faccio? Chiarisco con lui e mi “dichiaro” o sminchierei tutto? 
     

    Per rispondere ad alcuni: ragazzi la situazione è complicata. Allora lui mi piace, e molto, amo stare in sua compagnia, e la cosa è reciproca. Più che altro la cosa che mi PREME di sapere, è se, secondo una vostra interpretazione dei suoi comportamenti, lui sia gay e non si accetti, o se mi stia beatamente pigliando per il culo e magari sia così cretino da non accorgermene. Perché nel primo caso da me avrebbe solo porte aperte e aiuti, gli voglio un gran bene e vorrei che si accettasse. Tra l’altro lui insiste nel dire che vuole venire a lavorare all’estero con me dove “sarebbe libero di fare il ricchi*ne”. Nel secondo caso, vorrei trovare un modo per schiattargli la testa. Mi capite? 😭

    Edited by rosecoloredboy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    lascia perdere, non vale la pena startici a rompere la testa.

    stai partendo? bene, pensa ai bagagli, al trasloco e a tutte ste belle rogne.

    se/come/quando vorrà dichiararsi con te, dovrà farlo LUI.

    probabilmente gli riuscirà meglio se tra voi c'è qualche miliardo di km di distanza (non saresti il primo a cui capita)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    cioè…  fate sesso e ci chiedi a noi se è frocio ( o bisex)  ???

    che sia represso o non si accetti completamente è palese;

    e dirti che all'estero (lontano dalla famiglia? dal suo ambiente sociale? )  finalmente “sarebbe libero di fare il ricchi*ne” mi sembra esplicito più che mai del suo stato mentale…

      Certo è una storia moooolto pesante ed intricata, per questo altri forumini ti consigliano di allontanarti da lui,

    altri forumini che sembrano scordarsi le loro travagliatissime vite relazionali ed affettive!  :D

    Se nel ventunesimo secolo è difficile avere una tranquilla vita di coppia etero…

       …. ma pretendi (pretendete!) di avere una pacata soddisfacente lineare relazione omosessuale?  soprattutto nella fase iniziale??????

    A me sembra che anche tu non abbia una capoccetta meno contorta e tortuosa di lui;

    lo ami? o almeno ti sembra di amarlo?

    PROVACI!

    sappi però che ti farà soffrire molto (lui e tentare di costruire una relazione),

    sappi che non hai alcuna sicurezza, alcuna garanzia di riuscire a realizzare alcunché ( né con lui né col prox ragazzo che incontrerai),

    però chissà……

         ( e te la senti di rinunciare, e pentirtene nel prox futuro? )

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    10 minutes ago, castello said:

    è una storia moooolto pesante ed intricata, per questo altri forumini ti consigliano di allontanarti da lui,

    altri forumini che sembrano scordarsi le loro travagliatissime vite relazionali ed affettive!  :D

    ce l'hai per caso con me?

    c'hai voglia de litigà stasera?

    così, giusto per regolamme un attimo...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello
    46 minutes ago, freedog said:

    ce l'hai per caso con me?

    c'hai voglia de litigà stasera?

    così, giusto per regolamme un attimo...

    ma che coda di paglia?!   ahhahahahahah

    eppoi ho parlato al plurale! 

    casomai vedi gli interventi nel topic,

    rifletti alle vite sentimentali degli intervenuti,

    e...

     Ma in tutto ciò,

    caro, carissimo  @freedog,

    non c'è altro che la presa di coscienza che le nostre (ci sono anche IO, eh!!!)  vite sentimentali sono quasi sempre travagliate

    e coloro che hanno una vita amorosa lineare e tranquilla sono eccezioni. Secondo me.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Gondo
    18 hours ago, rosecoloredboy said:

    Allora lui mi piace, e molto, amo stare in sua compagnia, e la cosa è reciproca. Più che altro la cosa che mi PREME di sapere, è se, secondo una vostra interpretazione dei suoi comportamenti, lui sia gay e non si accetti, o se mi stia beatamente pigliando per il culo

    Ma se dici che state bene insieme perché dovrebbe prenderti per il culo? Di certo non gli sei indifferente. Se poi fate sesso, come potrebbe essere etero?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    rosecoloredboy
  • Topic Author
  • Grazie mille Castello! Ma grazie un po’ a tutti quelli che hanno risposto. Allora ragazzi, forte di film quali “la verità è che non gli piaci abbastanza”, sono una persona che al minimo segnale di non interessamento, alla prima cosa strana tende sempre a fuggire... In questo caso non ce l’ho fatta. Anzi, è stata la prima volta in vita mia che stare senza di qualcuno (quando litigavamo, ecc), mi ha fatto stare veramente male, e non oso pensare quando partirò. Tra l’altro una cosa che lui non sa, è che c’è stato un problema con questo lavoro all’estero e dunque POTREBBE non andare in porto nulla e potrei tornare in Italia dopo una settimana dalla mia partenza. 

    In tutto ciò, ho deciso di dichiararmi, tanto parto e non ho nulla da perdere. L’unica cosa che penso è che però lui non è ancora pronto per una svolta “sentimentale”, come mi ha dimostrato tante volte. Uff, ma perché non siamo due donne? Nei film lesbo succede sempre che si innamorano prima platonicamente, poi fanno sesso e si sposano. Perché gli uomini fanno sempre così schifo, devi “gayizzarli” col sesso, e ci vuole la mano di nostro signore per i loro sentimenti? Sclero.

    Se mi dice che è etero è una palese stronzata, giusto? Dirgli questa cosa mi alleggerirebbe da un peso ormai schiacciante, però non voglio rimetterci la mia “dignità” visto che sono una persona molto orgogliosa e non mi sono MAI dichiarato in vita mia con un ragazzo. 
     

    Grazie ancora per le risposte ragazzi.

    Edited by rosecoloredboy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere
    On 11/6/2019 at 12:37 AM, rosecoloredboy said:

    Se mi dice che è etero è una palese stronzata, giusto?

    Ovviamente.

    'Sto qua è un bisessuale con alto grado di omofobia interiorizzata che l'unica cosa che probabilmente brama è del sesso e di essere oggetto del desiderio altrui per egoboostarsi.

    Ti stai trasferendo giusto? Ecco, pensa al fatto che hai la possibilità di rifarti una vita e lascia perdere le storie con 'sto genere di bisessuali con palesi inclinazioni narcisiste.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paradigma

    Questa storia è un cazzo di bordello, giuro che a un certo punto non ci ho capito più niente.

    Allora. Tra tutti e due non so chi è peggio, lui è uno stronzo a cui piace sfruttare le persone per vanto, tu uno zerbino che continua a stare al suo gioco. Se questa storia "ti sta rovinando la vita" perchè continui ad andargli dietro? Mandalo a fanculo e basta, semplice.

    Lui è etero? Gay? Bisex? Chi se ne frega, ad alcuni non piace essere etichettati, se lui si definisce etero allora etero sia, ognuno vive la propria sessualità come meglio crede e non spetta certo a te il compito di classificarlo in qualche categoria. Prima o poi lo capirà da solo, smettila di incaponirti in questioni di cui non potrai mai venirne a capo e vivi la tua vita serenamente, così come viene, senza paragonarla a qualche film romantico che hai visto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere
    5 hours ago, Paradigma said:

    Lui è etero? Gay? Bisex? Chi se ne frega, ad alcuni non piace essere etichettati, se lui si definisce etero allora etero sia,

    Eh no eh. 

    Non si chiamano etero, si chiamano o codardi o ipocriti. 

    A seconda del grado di omofobia interiorizzata che si ritrovano. 

    Basta con questa puttanata del non voler etichette, perché poi ci ritroviamo i cattotalebani alla giornata della famiglia a sparar sentenze mentre grindr esplode di utenti a 0, 01 km. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    OK, Nowhere

    ma se uno è alle prime esperienze,

    emagari anche non troppo "sveglio",  ehhehehehe,

    ci può stare che sia un tantino….

    ...confuso!   :D

    in realtà se rivolgendosi all'altro parla di Amore, direi che si stia muovendo, che si stia aprendo… forse….

    Non è la stessa cosa dei 40enni sposati , con figli, che vanno a cercare trans su strada o ragazzi se Grindr, ma... "io non sono frocio!"

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere
    10 hours ago, castello said:

    ma se uno è alle prime esperienze,

    emagari anche non troppo "sveglio",  ehhehehehe,

    ci può stare che sia un tantino….

    ...confuso!   :D

    in realtà se rivolgendosi all'altro parla di Amore, direi che si stia muovendo, che si stia aprendo… forse….

    Certo.
    Ma non si tratta di scivolar per sbaglio una volta sul pene o sulla bocca di un altro.

    La storia raccontata qua è una soap opera, ma i dettagli emersi mi han spinto a quotare chi ha scritto "se si vuole definire etero bla bla bla" che NO, è una puttanata.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paradigma
    9 hours ago, nowhere said:

    Certo.
    Ma non si tratta di scivolar per sbaglio una volta sul pene o sulla bocca di un altro.

    La storia raccontata qua è una soap opera, ma i dettagli emersi mi han spinto a quotare chi ha scritto "se si vuole definire etero bla bla bla" che NO, è una puttanata.

    So bene che può sembrare una puttanata ma ognuno vive la sessualità a modo proprio, uno diventa gay solo quando si definisce come tale. Lui si definisce etero, quindi è etero e, di conseguenza, non ci si prova con un etero per rispetto della sua sessualità.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere
    20 minutes ago, Paradigma said:

    So bene che può sembrare una puttanata ma ognuno vive la sessualità a modo proprio, uno diventa gay solo quando si definisce come tale. Lui si definisce etero, quindi è etero e, di conseguenza, non ci si prova con un etero per rispetto della sua sessualità.

    No, uno non diventa gay solo quando si definisce tale.

    Non è che ti puoi dare le definizioni che più ti fa piacere solo perché così dormi sogni tranquilli ritenendoti etero se poi scopi con gli uomini.

    Non si chiama essere etero ma si chiama essere bisessuali od omosessuali repressi con alto tasso di omofobia interiorizzata.

    Poi sul discorso che non ci si prova con un etero per il rispetto della sua sessualità, mi pare che sto tizio abbia flirtato con chi ha aperto il topic fin dall'inizio.

    Quindi si ritorna a quanto già detto da me e cioé: 

    21 hours ago, nowhere said:

    Non si chiamano etero, si chiamano o codardi o ipocriti. 

    A seconda del grado di omofobia interiorizzata che si ritrovano. 

     

    Il resto son tutte puttanate che non dovremmo giustificare onde evitare di alimentare la già così enorme sindrome di Stoccolma che affligge buona parte dei gay e delle lesbiche che poi dicono "ommiodiohhh mi innamoroh soloh di eteroh che scopanoh con meh ma non voglionoh altroh perchéh sono eterohhhh!!!111unounouno"

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paradigma

    Può darsi che abbia un sacco di omofobia interiorizzata ma questi non sono affari che ci riguardano, questa persona sta iniziando un percorso di esplorazione interiore. Ha bisogno di tempo e dei suoi spazi, purtroppo tutto questo deve farlo lui da solo. Finché non avrà le idee ben chiare gira al largo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...