Jump to content
Sign in to follow this  
davydenkovic90

"Non FATE i gay"

Recommended Posts

davydenkovic90
  • Topic Author
  • 16 hours ago, Hinzelmann said:

    Di per suo però il tema della coppia gay alla ribalta l'abbiamo portato noi e l'abbiamo portato per ottenere un riconoscimento pubblico, quindi non possiamo lamentarci poi per il fatto di essere riconosciuti

    Te continui a non capire una mazza di quello che scrivo, reinterpretando e completando a tuo piacimento.

    Io non mi lamento per essere stato riconosciuto, anzi, ne sono felice quando succede e mi incazzo quando non succede e si creano equivoci. 

    Mi lamento del fatto che ci sia gente che, a priori, senza conoscerti, e senza che tu stia facendo niente di eclatante, venga a dirti  e consigliarti determinate cose.

    Un po' come se io fossi andato da due ragazzi col cane e avessi detto loro "ma perché comprate i cani e non fate figli?" (cioè, magari potevano essere semplicemente amici, fratello e sorella, colleghi... magari i figli li hanno già ma all'asilo, magari uno è sterile, ecc.)

    Non è accettabile e non è giustificabile col fatto che l'omosessualità è alla ribalta perché ce l'abbiamo portata noi. Il tema della coppia gay non è un tema, la sessualità è un non tema, nel senso che ognuno la vive come meglio crede e non c'è niente su cui discutere. Figuriamoci se qualcuno si può permettere di venire da me e obiettare. Io mi sono messo a ridere ma avrei dovuto insultarlo, quel tizio lì.

    Ho già ripetuto più volte che non sto rimpiangendo il passato o luna vita sotto copertura (peraltro da me mai vissuta e che non ho mai voluto vivere, né vivrò mai).

    Dico solo di non abbassare la guardia perché, andando avanti da una parte, inevitabilmente da un'altra parte si torna indietro, e la cosa può diventare pesante.

    Gli omofobi di una volta spesso erano anche folkloristici, quelli di oggi sono espressione di chiese e forze politiche di ignoranti, invasati, che invece si danno arie da grandi statisti e intellettuali, e invece non fanno altro che passare le giornate a trovare nuove ragioni  per canalizzare l'odio verso di noi o verso altre minoranze.

    L'ho scritto altre volte e, ripeto, ho trovato inquietante che, nel 2008, nel mio liceo ci fu un incontro coi rappresentanti di arcigay e non creò nessun problema a nessuno. Nel 2018 lo stesso incontro, nello stesso auditorium dello stesso liceo, è finito sulla cronaca perché il popolo della famiglia e i difendiamo i nostri figli hanno attaccato il preside che non può fare queste cose in una scuola pubblica, e che, come minimo, avrebbe dovuto invitare il prete a benedire o una famiglia cattolica con 16 figli a parlare. Nel 2019 ci sarà questo incontro con arcigay? Non si sa. 

    Ecco, cose come queste mi lasciano fra il perplesso e il preoccupato. E la soluzione, ripeto, non è tornare al 2008, ma andare avanti tenendo gli occhi  ben aperti e non abbassando la guardia. Tutto qui.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    7 hours ago, davydenkovic90 said:

    Gli omofobi di una volta spesso erano anche folkloristici

    Ignoro tutta la parte personale...Lol

    Non credo sia colpa mia se quest'omino - per come descritto - è sembrato a tutti fra lo "strambo" ed il "folkloristico" e non una minaccia pesante

    Lo hai descritto tu così

    Quello che io ho aggiunto è che non è che questa persona che magari un tempo ti avrebbe ignorato vedendoti in coppia, per il fatto di ignorarti in questa specifica circostanza allora non esisteva...era il ragazzo in motorino che ti offendeva prima, il vicino di casa che parlava alle spalle dopo, il conoscente che nel mentre ti toglieva il saluto ( tutte situazioni che a me folkloristiche non paiono...)

    Poi ognuno porti le sue esperienze e dica la sua: si può anche sostenere che era meglio quando non c'era un confronto

    O che oggi che c'è un confronto c'è anche un pericolo maggiore visto che la situazione politica europea è molto precaria e quella economica forse è peggiore

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    8 hours ago, davydenkovic90 said:

    Gli omofobi di una volta spesso erano anche folkloristici,

    beh beh...

    visti pestaggi, omocidi, deportazioni e/o confini (vedi Carbonia), scomuniche bigotte, varie e eventuali (insomma, cosucce che rendevano la vita un filo impossibile)  tutto sto folklore non mi pare proprio ci fosse...

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 2 hours ago, freedog said:

    deportazioni e/o confini

    Confino dove peraltro saranno stati benissimo, circondati da poliziotti e ufficiali.

    Scherzo, ovviamente, (anche se ce ne sono molti che hanno vissuto quest'esperienza e lo dicono).

    Il punto è che una volta anche l'omosessuale stesso era diverso: se anche ci si dichiarava come gay, quasi mai si desiderava una vita di coppia. Mentre erano molto più frequenti scelte di vita di copertura o trasgressive.

    L' "omofobo folkloristico" non è una figura da me rimpianta, però sinceramente lo preferisco (ce ne sono ancora oggi) di gran lunga rispetto all'omofobo che è tale perché ha bisogno di un capro espiatorio, e che quindi la sua omofobia se la coltiva giorno dopo giorno ascoltando Meloni, Adinolfi & co. e che vede come "impegno sociale" quello di andare in giro a dispensare consigli a un povero malcapitato come me che si deve sentir dire da un perfetto sconosciuto di andare a letto con delle belle donne.

    2 hours ago, Hinzelmann said:

    Non credo sia colpa mia se quest'omino - per come descritto - è sembrato a tutti fra lo "strambo" ed il "folkloristico" e non una minaccia pesante

    Lo hai descritto tu così

    Quello che io ho aggiunto è che non è che questa persona che magari un tempo ti avrebbe ignorato vedendoti in coppia, per il fatto di ignorarti in questa specifica circostanza allora non esisteva...era il ragazzo in motorino che ti offendeva prima, il vicino di casa che parlava alle spalle dopo, il conoscente che nel mentre ti toglieva il saluto ( tutte situazioni che a me folkloristiche non paiono...)

    Hinzelmann, continui a non capire e a svalvolare.

    L'omino sarà stato anche folkloristico ma, secondo te, le mamme "difendiamo i nostri figli" che impediscono a un preside di organizzare incontri con ragazzi di arcigay, come sono? (incontri che 10 anni fa si facevano senza problemi). E non pensi che non organizzare quell'incontro possa essere un danno perché, magari, oggi, qualche ragazzo, in qualche liceo, ha bisogno che si parli dell'argomento, e non che si censuri?

    La minaccia non è il vecchietto folkloristico, la minaccia sono le giunte leghiste che ci ritroviamo, che vanno a baciare gli anelli dei vescovi e se ne sbattono se nelle loro città avvengono aggressioni omofobe. Questa gente esiste perché qualcuno l'ha votata, e l'hanno votata perché certi leader politici hanno fomentato l'odio e l'allarmismo sociale nei confronti di quelli che, poi, sono solo spettri.

    Per me è un fenomeno da non sottovalutare. Io avrò avuto quest'incontro che tu dici folkloristico, e che invece per me è grave, ma un consigliere comunale della mia città si è permesso di scrivere un post dove condannava il bacio di due ragazzi gay per strada, dicendo che era indecoroso agli occhi dei turisti. Roba da presidi bigotte del liceo di provincia di quarant'anni fa. 

    Ricordo anche, visto che si avvicina la data della memoria, che nei campi di concentramento non c'erano solo gli ebrei, ma anche gli omosessuali. 

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    40 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Hinzelmann, continui a non capire e a svalvolare. 

    Sei sicuro che il problema sia mio?

    Non mi pare che sia necessario chiamarmi in causa ad ogni intervento per sottolieare il fatto che "non capisco"

    41 minutes ago, davydenkovic90 said:

    le mamme "difendiamo i nostri figli" che impediscono a un preside di organizzare incontri con ragazzi di arcigay, come sono?

    Se vuoi ne parliamo...ma non hai iniziato questo topic ponendo il problema politico delle giunte leghiste

    Se prima scrivi una cosa e poi a seconda della piega della discussione cambi discorso non è certo colpa mia

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy

    se posso fare una chiosa al discorso introdotto è avvilente constatare che, pur prescindendo dall'attuale clima politico, le istanze dei genitori debbano essere rappresentate solo da questi gruppuscoli reazionari  il cui pensiero ritengo ormai minoritario nella società anche se può ancora influenzare l'opinione pubblica...ma la maggior parte dei genitori, quelli veri, non dicono niente a riguardo? da chi sono rapresentati?

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    uhm... ehm... quindi?!?! 

    ad avercene di gente che te fa i complimenti anziché pestarti a sangue. lol

    credo che davydi si aspettasse come commento finale da parte del vecchietto "baci stellari guys". 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • Ieri sera un barbone che abbiamo incrociato in un vicolo ci ha urlato:

    "Mi fate schifo, vi sparerei" e poi ci ha sputato, senza colpirci perché siamo scappati prima

    Che carino. 

    Questo però aveva seri problemi, si vedeva, e ce l'ha detto perché siamo passati proprio nel momento in cui stava ravanando dentro una cassetta dell'elemosina murata e vuota.

    Tutte esperienze in più da raccontare ai nipoti, su.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    On 1/16/2019 at 8:25 AM, davydenkovic90 said:

    Paradossalmente, un bacio gay nel 1995 o nel 2007 in prima serata Rai non avrebbe fatto nessun effetto a nessuno, mentre oggi scatena un putiferio e viene censurato.

    Questo non è vero, tu forse hai messo due date a caso ma io gli anni 90 me li ricordo.  La censura al bacio in 'Brokeback mountain' su rai2 fu nel 2008, poi per la polemica venne rimandato integrale. Lo stesso nel 2016 per 'Le regole del delitto perfetto', puoi cercare i topic qui o gli articoli partendo da google, il succo è: in prima serata le censure sono state preventive, il putiferio lo abbiamo scatenato noi e i nostri alleati etero dopo, e si è rimesso in onda l'originale... con tante scuse.

    Poi è vero che ci sono la lega di Salvini e Bolsonaro e Trump, cioè serpeggia un ritorno dei conservatori beceri, stiamo attenti ma cerchiamo anche di non sopravvalutare gli episodi ed inserire tutto nel contesto.
    Per esempio, senza particolare censura, mi ha colpito quello che è successo con la storia lesbo raccontata a C'è posta per te la scorsa settimana, ho letto i commenti sul facebook di Selvaggia Lucarelli e sono rimasto impressionato, a parte qualcuno che fa omofobia becera, quelli che "capisco essere omosessuali ma se sei lesbica perché ti cerchi una che è così tanto mascolina? Allora tanto vale stare con un uomo"

    On 1/18/2019 at 12:30 PM, davydenkovic90 said:

    (anche se ce ne sono molti che hanno vissuto quest'esperienza e lo dicono)

    non esageriamo però dai su

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    2 hours ago, Krad77 said:

    Questo non è vero, tu forse hai messo due date a caso ma io gli anni 90 me li ricordo.  La censura al bacio in 'Brokeback mountain' su rai2 fu nel 2008, poi per la polemica venne rimandato integrale. Lo stesso nel 2016 per 'Le regole del delitto perfetto', puoi cercare i topic qui o gli articoli partendo da google, il succo è: in prima serata le censure sono state preventive, il putiferio lo abbiamo scatenato noi e i nostri alleati etero dopo, e si è rimesso in onda l'originale... con tante scuse.

    beh, non solo quelli..

    potrei raccontarvi per ore la fatica che c'è voluta (con tanto di lotte, litigate & sedie che volavano) per far uscire semi-quasi clandestinamente The week end al cinema qualche anno fa; e quelle 4 sale che accetarono di proiettarlo fecero un sold out clamoroso per settimane, con grande scorno di chi ci ostacolò + mia immensa goduria a farglielo pesare per anni (e tuttora..)

    le  stesse battaglie le stiamo facendo ora per lo stesso motivo per Thèo et Hugo dans le mème bateau, altro film molto gayo e molto -ma molto- bello, che però nesun distributore ha il coraggio di prendere e far uscire da ste parti.

    --

    Tornando indietro negli anni cmq, adesso stiamo messi molto meno peggio, chè fino a una ventina d'anni fa il rikkione al cine o in tv era solo la classica macchietta scheccante. Ancora mi ricordo quanto fece scandalo Castellano interpretando un commesso gay non clichè in una fiction rai con la Ferilli e la Brilli [ah, ovviamente, per non turbare troppo le casalinghe di Voghera, risultava avere un fidanzato fisso, con cui però non si scambiava manco un casto bacio sulle guance..]

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 12 minutes ago, freedog said:

    . Ancora mi ricordo quanto fece scandalo Castellano interpretando un commesso gay non clichè in una fiction rai con la Ferilli e la Brilli [ah, ovviamente, per non turbare troppo le casalinghe di Voghera, risultava avere un fidanzato fisso, con cui però non si scambiava manco un casto bacio sulle guance..]

    Ma parli di "Commesse" per caso?

    Me lo ricordo anche io. E poi mi ricordo un film che durante l'infanzia avrò visto decine di volte , ovvero il Ciclone di Pieraccioni, dove c'è la scena lesbo di Natalia Estrada che si fa palpeggiare e dove c'è pure la scenata di gelosia lesbo della Benedetta Mazzini, la figlia di Mina.

    Tutte cose che passavano assolutamente inosservate, ai tempi. E oggi basta che ci sia un minimo accenno e si scatenano i popoli della famiglia, i difendiamo i nostri figli, le miriano, le marie rachele, i gandolfini, il gender e compagnia cantante. Mi spiace Krad, ma è così. Ed è un po' uno schifo e un insulto continuo all'intelligenza umana.

    Ed era il 1996

    Tra parentesi, secondo me magistrale Tosca D'Aquino in questa parte. Fa veramente tanto ridere dall'inizio alla fine.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    16 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Mi spiace Krad, ma è così

    Che faccio chiudo?

    Il ciclone me lo ricordo benissimo,  andai a vederlo al cinema quando stavo al primo anno di università. Capirai che non si può paragonare il lesbismo di un personaggio femminile giovane e bello. Dietro una Natalia Estrada lesbo c'era un occhio etero, progressista sì, ma comunque con la sua malizia voyeurista. Se proprio vuoi vedere cosa succede quando Pieraccioni si occupa di gay, dovresti vedere Ceccherini e Laurenti in Io e Marilyn. Che non a caso è arrivato una decina di anni dopo...

    Poi se mi vuoi dire che in rai un bacio viene censurato e scatena un putiferio oggi, e non stai parlando del 2016 , potresti farmi la cortesia di riportarmi l'episodio, con un link se vuoi.

    Se in una scuola vince l'omofobia, succede anche questo  https://tg24.sky.it/cronaca/2019/01/20/ravenna-muro-scuola-scritta-preside-gay.html
    perciò invitavo  a fare un passo indietro, non sopravvalutare episodi e valutare il contesto

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 10 hours ago, Krad77 said:

    Se in una scuola vince l'omofobia, succede anche questo  https://tg24.sky.it/cronaca/2019/01/20/ravenna-muro-scuola-scritta-preside-gay.html
    perciò invitavo  a fare un passo indietro, non sopravvalutare episodi e valutare il contesto

    Ma non la cancellerà perché non avrà i mezzi, e scritte come quella sono all'ordine del giorno nelle scuole superiori... a parte questo, come ho detto nel primo post, come c'è più apertura da un lato e si va avanti su un fronte, automaticamente si intensifica anche la censura, perché se ne parla di più, tutti sono alla ricerca di capri espiatori, e vogliono dire la loro, e quindi saltano fuori come funghi sti movimenti della famiglia e difendiamo i nostri figli ecc. che ben conosciamo.

    Che non sono opposizioni legittime, attenzione. Sono semplicemente movimenti di invasati, come i movimenti razzisti, perché contrappongono due cose che non sono da contrapporre: la famiglia etero cattolica, numerosa, alla famiglia "gay", ovvero composta da due papà, due mamme o da due uomini o due donne senza figli. 

    Cosa che è totalmente assurda: è come se si lamentassero col preside nel dire "ah, hai invitato un francese a fare una conferenza? Allora devi invitare anche un tedesco!"

    Il nonsense più totale, che però è sufficientemente supportato da avere un qualche peso, e a me la cosa preoccupa. Se non altro penso che le battaglie siano tutt'altro che finite e che non si debba abbassare la guardia. Tutto qui.

    E mi preoccupa anche che ci sia il timore che qualche genitore possa pensare che suo figlio, facendo un incontro con arcigay o leggendo un libro dove l'elefante ha due papà, diventi gay. Cosa che mi sembra non supportata scientificamente in nessun modo: o è già gay di suo oppure non lo diventa. 

    Non è che mostrando una diversità a un bambino lo si fa diventare diverso, semplicemente lo si aiuta ad aprire un po' la mente e magari a convivere più serenamente con una società come quella attuale. Ma questa è una cosa troppo difficile da capire per chi concepisce l'educazione scolastica in senso cattolico, ovvero come indottrinamento da prendere alla lettera e comportarti esattamente così come leggi nelle favole di 1000 anni fa.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    12 hours ago, davydenkovic90 said:

    Tutte cose che passavano assolutamente inosservate, ai tempi.

    ne sei certo?

    guarda che io c'ero, e mi risulta esattamente il contrario per le scene gaye;

    quelle lesbo passavano più tranquille (il sogno di ogni etero medio è farsi contemporaneamente due donne che scopano tra loro, don't forget!)

    11 hours ago, Krad77 said:

    Se proprio vuoi vedere cosa succede quando Pieraccioni si occupa di gay, dovresti vedere Ceccherini e Laurenti in Io e Marilyn.

    certi orrori meglio dimenticarli però!

    1 hour ago, davydenkovic90 said:

    Sono semplicemente movimenti di invasati, come i movimenti razzisti,

    beh, adipolfi però colla sua setta a ogni elezione prende delle percentuali che manco le temperature minime in Alaska a sta stagione..

    che poi infetti colle sue stronzate i destrorsi lo so benissimo; ma non mi pare alla fine abbia tutta sta grande infulenza su quanto (non) stan facendo.

    Ciò non toglie cmq che tocca stare sempre colla guardia alta e attenti a non dar loro spazi che non meritano

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 11 minutes ago, freedog said:

    ne sei certo?

    Non ne sono certo, so per certo però che vent'anni fa non c'eranoi vari ku-klux-klan dei popoli per la famiglia, il gender, non c'era il comitato difendiamo i nostri figli. In toscana non avevamo nessun sindaco leghista,  come ci sono adesso, ma una tartaruga dell'acquario di Livorno di nome Cuba (che c'è ancora).

    Lasciando perdere i film e le critiche ai film, su cui si possono dare varie interpretazioni, credo solo che non si debba abbassare la guardia. That's it.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    13 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Non ne sono certo, so per certo però che vent'anni fa non c'eranoi vari ku-klux-klan

    era peggio, perchè c'era un'autocensura preventiva: certe cose "sconcie" non le vedevi semplicemente perchè manco venivano girate o fatte vedere al pubblico!

    e tanti film che potevano "turbare" manco uscivano al cine; succedeva solo quando erano costretti da contratti firmati (il Cecchi Gori/la Medusa/la Lucky Red di turno prendeva un pacchetto dall'america comprendente 2 o 3 blockbuster + qualcos'altro, con obbligo di sala per tutti i film), era per mezza giornata in qualche sottoscala polveroso

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 12 minutes ago, freedog said:

    era peggio

    Era diverso, forse era peggio, ma non visto in prospettiva, cioè buttando l'occhio a ciò che sarebbe accaduto, verosimilmente, qualche anno dopo. Mi spiego: non si sa come certe situazioni attuali possano evolvere. E ti ripeto, film a parte, vedendo le forze politiche in campo io qualche timore ce l'ho. Poi, spero che siano infondati e che fra dieci o vent'anni staremo meglio di oggi (parlo a livello di diritti e di uguaglianza delle persone lgbt, non di altro). 

    Qualcuno, a questo discorso che faccio, mi ha ribattuto dicendo "eh ma quando si solleva un'opinione o quando c'è un cambiamento (in questo caso, le unioni civili o i diritti lgbt in genere) ,  è normale che si formino dei gruppi di attivisti con un'opinione diversa. "

    Però stiamo attenti: è quindi come dire che è "normale" che si sia formato il Ku-Klux-Klan  nel momento in cui i neri d'America acquisivano sempre più peso sociale e diritti? Assolutamente no. Si può dire che è una nascita deterministica, cioè che si può spiegare in termini di causa/effetto, ma dire che è "normale" essere razzisti e che si creino determinati movimenti, sottovalutandoli nella loro nascita, per me è un errore.

    Ora, non voglio dire che abbiamo il Ku-Klux-Klan, ma a volte capita di assistere anche a episodi  che, per me, sono inquietanti. Spero che siano tutti fuochi di paglia e che non abbiano conseguenze significative, ma nel frattempo ribadisco quanto detto nei miei precedenti interventi: non abbassare la guardia .

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    10 minutes ago, davydenkovic90 said:

    non voglio dire che abbiamo il Ku-Klux-Klan, ma a volte capita di assistere anche a episodi  che, per me, sono inquietanti. Spero che siano tutti fuochi di paglia e che non abbiano conseguenze significative, ma nel frattempo ribadisco quanto detto nei miei precedenti interventi: non abbassare la guardia .

    e su questo, come credo ormai dovresti ben sapere, con me sfondi un portone spalancato

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    2 hours ago, davydenkovic90 said:

    Ma non la cancellerà perché non avrà i mezzi

    No.
    Non la cancella appositamente e spiega i motivi nel suo post. Ti sfugge il senso di una decisione che ha ricevuto il plauso di tutta la comunità LGBT. E sottolineo decisione...
     

    Quote

    film a parte

    Possiamo anche lasciare perdere ma il discorso lo hai iniziato tu. Facts are facts.
    Se poi ha visto un film di Pieraccioni anni dopo e ne hai riportato la sensazione che il 96, o gli anni 90 interamente fossero stati anni magici per l'accettazione  degli omosex, beh non è così è stata un'impressione sbagliata, capita.
     

    34 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Però stiamo attenti: è quindi come dire che è "normale" che si sia formato il Ku-Klux-Klan  nel momento in cui i neri d'America acquisivano sempre più peso sociale e diritti? Assolutamente no. Si può dire che è una nascita deterministica, cioè che si può spiegare in termini di causa/effetto, ma dire che è "normale" essere razzisti e che si creino determinati movimenti, sottovalutandoli nella loro nascita, per me è un errore.

    Ora, non voglio dire che abbiamo il Ku-Klux-Klan, ma a volte capita di assistere anche a episodi  che, per me, sono inquietanti. Spero che siano tutti fuochi di paglia e che non abbiano conseguenze significative, ma nel frattempo ribadisco quanto detto nei miei precedenti interventi: non abbassare la guardia .

    Certo ne siamo ben consapevoli. 
    Non tutto è un fuoco di paglia e in fenomeno hater esiste, parte di questo odio viene rivolto anche verso di noi e lo sappiamo, qui nessuno lo sta negando... solo che esiste anche un fenomeno di supporto e solidarietà di fronte a questi episodi che prima non avevamo, che in parte controbilancia il fenomeno, e va visto per avere il quadro completo, tutto qui.

    2 hours ago, davydenkovic90 said:

    si intensifica anche la censura, perché se ne parla di più,

    se se ne parla di più non si intensifica la censura. Censura è azzittire, rimuovere, non far venire alla luce.
    Forse intendevi che si intensificano contro-reazioni negative?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 26 minutes ago, Krad77 said:

    Ti sfugge il senso di una decisione che ha ricevuto il plauso di tutta la comunità LGBT. E sottolineo decisione...
     

    Sì, va be', ma di scritte quella scuola sarà piena, e non le cancellano perché se ne cancelli una il giorno  dopo ce ne ritrovi 3 uguali.

    26 minutes ago, Krad77 said:

    Se poi ha visto un film di Pieraccioni anni dopo e ne hai riportato la sensazione che il 96, o gli anni 90 interamente fossero stati anni magici per l'accettazione  degli omosex, beh non è così è stata un'impressione sbagliata, capita.

    Non ho detto questo, ho ammesso che eravamo più indietro in termini di accettazione omosex, ma che parallelamente c'erano meno movimenti omofobi organizzati tipo i difendiamo i nostri figli, e compagnia bella, e che ci sono forze politiche omofobe al potere, anche localmente, mai viste prima, e che non vanno affatto sottovalutati.

    26 minutes ago, Krad77 said:
    3 hours ago, davydenkovic90 said:

    si intensifica anche la censura, perché se ne parla di più,

    se se ne parla di più non si intensifica la censura. Censura è azzittire, rimuovere, non far venire alla luce.
    Forse intendevi che si intensificano contro-reazioni negative?

    Si però capiscimi, non intendo dire che non se ne debba parlare, e non sto dicendo di ritornare agli anni novanta, per carità. Sto dicendo che muovere dei passi avanti non ci deve far sentire troppo al sicuro e esonerati dal combattere certi preoccupanti fenomeni sottovalutandoli. Tra cui proprio la censura. Io non so cosa accadrà nella mia scuola quest'anno, ma con ogni probabilità i ragazzi di arcigay verrano censurati, per evitare polemiche. Non credo che il sindaco che hai postato tu abbia polemiche per non togliere una scritta omofoba. Anzi, magari gli omofobi sono contetni della scritta, alla luce di ciò che ha dichiarato dopo.

    Nella mia città, che ti ricordo essere in Toscana e non nel Burundi, un consigliere comunale ha scritto su facebook che due gay che si baciano su una panchina sono uno spettacolo da evitare che allontana turisti e famiglie. Questa è censura, o volontà di censura, e molta gente approva, perché questo che ha scritto 'sta cosa l'hanno votato proprio per questo motivo. Non seguo molto la tv o i film ma mi sembra che ogni volta che c'è un qualcosa di lontanamente pro-lgbt si scatenano furibonde tutte le associazioni omofobe,  come è successo qualche anno fa a Sanremo, dove per invitare due ragazzi gay o conchita wurst (peraltro cantante, vincintrice di eurofestival quindi almeno aveva un senso con il festival della canzone) hanno poi dovuto farci per forza entrare nella serata seguente la famiglia cattolica con 16 figli che "sono dono di Dio" (ma che dono di dio? avete scopato come ricci) e che non c'entrava un cazzo

    Ricordo anche che i fascisti e i nazisti hanno fatto un poutpurrì di tutti quelli che non gli andavano bene, e che nei campi di concentramento ci sono finiti non solo gli ebrei ma anche gli omosessuali.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    32 minutes ago, davydenkovic90 said:

    c'erano meno movimenti omofobi organizzati

    Per forza non ce n'era bisogno...

    Ma non è che questi movimenti o associazioni siano sorti negli ultimi 6 mesi, si sono costituiti progressivamente a partire dal 2005 per contrapporsi alle nostre richieste

    Certo se avessimo riportato una vittoria più significativa, magari con una legislazione completa o con una incompleta come l'attuale ma approvata prima e quindi più digerita dalla società, sarebbe stato meglio perchè avremmo più anticorpi

    In Toscana io ci sono nato e l'idea di ritrovarmela leghista l'anno prossimo per la prima volta in vita mia, certo non mi entusiasma ; ci sono gay nel Triveneto che però con la Lega ci fanno i conti da quando sono nati.

    Poi è del tutto evidente che se dovesse scattare una persecuzione organizzata contro i gay, parliamoci chiaro sanno dove abito e dove venirmi a prendere...sarà la volta che vi sarete liberati di me!

    Però siamo anche in una sezione Coming Out quando sarà il caso di organizzare una sezione Resistenza in Clandestinità sull'Appennino Tosco-Emiliano, se non sarò al confino alle Isole Tremiti ci ritroveremo a Porretta Terme.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    16 minutes ago, Hinzelmann said:

    Poi è del tutto evidente che se dovesse scattare una persecuzione organizzata contro i gay, parliamoci chiaro sanno dove abito e dove venirmi a prendere...sarà la volta che vi sarete liberati di me!

    a sta cosa non ci teniamo affatto.

    sallo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77

    Nell'eventualità contatemi nella resistenza porrettana, ho visto troppi film di Bruce LaBruce per non sapere che sarà un'esperienza favolosa

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    3 minutes ago, freedog said:

    a sta cosa non ci teniamo affatto.

    sallo

    Per fortuna tua, te tu sei protetto dalle buche della Raggi...qui il bischeraccio le ha tappate

    a Roma vi dovranno venire a prendere a piedi e il tempo che ti bussano all'uscio sei già a Umbertide

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    20 minutes ago, Hinzelmann said:

    Per fortuna tua, te tu sei protetto dalle buche della Raggi...qui il bischeraccio le ha tappate

    a Roma vi dovranno venire a prendere a piedi e il tempo che ti bussano all'uscio sei già a Umbertide

    :laugh:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • Comunque nel 2019 si organizza un Pride a Pisa. 

    Prevedo "mozioni urgenti" stile quel losco figuro di Trieste, Tuiach, che non so chi sia e non intendo sapere.

    Ma che comunque conferma il mio dubbio: i leghisti fanno il minestrone, infilano dentro immigrati, gay, musulmani ecc. e canalizzano l'odio della gente su queste categorie a suon di ideali teocratici, deliranti, razzisti che non nascono altro che dalla loro ignoranza e incapacità di gestire la cosa pubblica  e fare delle valutazioni per mettere le mani nei problemi del paese. Cosa alla quale non sono nemmeno interessati, poi. Non gli interessa più manco la Padania, ormai solo i voti e i conseguenti stipendi. (E questo è trasversale)

    La cosa grave è che li hanno votati, e per me, che sono toscano, vedere certe uscite di giunte leghiste è inconcepibile, mi sembra di guardare un film.

    Magari certi amici veneti o trentini sono più abituati e non ci fanno più caso, e possono rassicurarmi che non è niente.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    1 hour ago, Hinzelmann said:

    Poi è del tutto evidente che se dovesse scattare una persecuzione organizzata contro i gay, parliamoci chiaro sanno dove abito e dove venirmi a prendere...sarà la volta che vi sarete liberati di me!

    Sempre che non si sia proprio noi dietro ai forconi, con tanto di birre in mano per farci passare da etero.

    1 hour ago, Krad77 said:

    Nell'eventualità contatemi nella resistenza porrettana

    Sono cresciuto a pane e sparatutto: se mi date un cazzo di Garand (ma va bene anche un BFG), sono dei vostri.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    On 1/16/2019 at 8:25 AM, davydenkovic90 said:

    Paradossalmente, un bacio gay nel 1995 o nel 2007 in prima serata Rai non avrebbe fatto nessun effetto a nessuno, mentre oggi scatena un putiferio e viene censurato.

    Nel frattempo, su Rai1 va in onda in prima serata la fiction La compagnia del cigno, va in onda un bacio gay,  molto appassionato, nessuna censura, nessun putiferio. Pubblico generalmente entusiasta a parte qualche benaltrista.
    Giusto per avere un dato di realtà. Gennaio 2019.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • Però hanno censurato Luxuria che parlava coi bambini di una scuola di transessualita'

     I baci così, molto violenti peraltro, sono sempre piaciuti agli omofobi. 

    Non piace che Elton John canti a Sanremo, invece questo è normale:

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Certamente avete due approcci molto diversi: un ottimista ed un pessimista

    Tuttavia  pur non avendola io  vista, mi pare che la trasmissione di Luxuria in cui lei parlava a bambini dai 9 ai 12 anni, sia andata in onda

    O almeno leggendo questo articolo de Il Fatto Quotidiano

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/21/alla-lavagna-lega-contro-luxuria-dopo-la-lezione-tv-ai-bimbi-su-gender-e-bullissimo-lei-sono-piu-avanti-degli-adulti/4912931/

    mi pare di capire che

    -la trasmissione ovviamente registrata previo consenso dei genitori dei bambini sarebbe stata più volte rinviata ( e sui rinvii c'è stata polemica )

    - dopodichè è stata mandata in onda suscitando le proteste ed una interrogazione parlamentare della Lega ( seconda polemica )

    - Spadafora del M5S ha difeso la decisione ( per ovvi motivi )

    -La Santanchè ha litigato con Luxuria da Giletti ( terza polemica )

    Certo Pillon è stato molto volgare...ma stiamo parlando di uno che prefigura mediatori professionali obbligatori nelle separazioni, che facciano da "coordinatori genitoriali" per far sì che i soldi dei padri dati attualmente alle madri, siano gestiti in modo "bigenitoriale" ( che poi questa bigenitorialità perfetta e paritaria cozzi con la visione tradizionale secondo cui i papà e le mamme fanno cose diverse...credo gli sfugga, ma devono aver capito che o rappresentano gli interessi dei padri separati o l'approccio solo ideologico-tradizionalista non gli basta )

    Secondo me dovremmo riflettere sulla possibilità di nuovi pericoli

    Ad esempio se io aprissi un topic sulla bigenitorialità paritaria forse riscuoterei più successi che critiche anche qui sul gay-forum, piuttosto che vedere in questi episodi una mera riproposizione o un ritorno al passato ci potrebbe essere il germe di qualcosa di nuovo che non si combatte coi vecchi strumenti

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      2 members have viewed this topic:
      stronghold7  Roxas97 
    ×
    ×
    • Create New...