Jump to content
davydenkovic90

"Non FATE i gay"

76 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

davydenkovic90

"Non FATE i gay"

Buongiorno,

stamattina propongo una piccola riflessione su un incontro che ho fatto due sere fa, mentre ero a passeggio in una strada quasi deserta  del centro col mio ragazzo.

Premetto che, a differenza di quando sono da solo o con altri, con lui  riceviamo molti commenti e attenzioni in più da parte di sconosciuti. La cosa buona è che molto spesso ci dicono "siete bellissimi", cosa che ho il sospetto sia dovuta a lui, che alza la media, perché a me non l'ha mai detto nessuno salvo qualche caso umano.

Ci capita molto più spesso anche di essere riconosciuti come gay perché ormai ci comportiamo con molta leggerezza, discorsi e gesti d'affetto, senza farci più caso. 

Incrociamo un signore di una certa età che ci ferma e ci rivolge testuali parole:

"Ragazzi, siete bellissimi, non FATE i finocchi fra di voi...." (io a questo punto sono scoppiato a ridere) e poi prosegue con una sequela di commenti accessori "andate con delle belle ragazze, per i prossimi 1000 anni, mi raccomando.... mi raccomando".

Io non ho fatto altro che ridere, e ho tentato di tagliare corto e andar via, come sempre faccio in questi casi. Fortunatamente lui non è stato per nulla aggressivo, ce l'ha detto in modo molto pacato e dolce. Ma a me uno che dice una cosa del genere per strada a due sconosciuti sembra un caso umano, e coi casi umani trovo meglio soprassedere che mettersi a discutere.

Naturalmente è inaccettabile, in particolare per quel verbo "fare", che mi ha colpito più di tutto il resto del suo discorso.

Ho pensato che è una falsa credenza fin troppo diffusa che i gay non siano veramente gay e, che al mondo nessuno sia gay. Per molti ignoranti, siamo persone che recitano un ruolo, una parte di comodo, nella vita, vuoi perché abbiamo avuto problemi o vuoi per sfuggire a qualche responsabilità, tipo quella di metter su famiglia, rifiugiandoci in forme di affettività che loro ritengono, a quanto pare,"comode". (Forse sono selettivamente miopi: mai capito cosa ci sia di comodo nel passare decenni a nascondersi come fa qualcuno o a farsi pestare o offendere per strada per un bacio, ma va be', lasciamo credere)

Anche su questo forum e anche nella comunità lgbt si vedono molto spesso persone che sostengono teorie tendenti a questo. Così a memoria, ricordo un topic dove si diceva che l'omosessualità può essere figlia della depressione. Altre volte mi è capitato di leggere che "fra maschi si sta meglio" (no, dai, anche a bere il tè con le amiche io sto bene) oppure che "i maschi sono oggettivamente più belli, in natura, delle femmine". Non ritengo vere tutte queste cose, o comunque, le ritengo ininfluenti nel determinare l'orientamento sessuale che - più o meno innato che sia - semplicemente è un fatto ed è forte, non è studiato a tavolino. Né è una malattia, autodiagnosticata per convenienza, da curare. Questa cosa del "non esistono persone omosessuali, ma solo comportamenti omosessuali" è solo una schifosa clericalata, che purtroppo serpeggia nella società e dalla quale ci dovremmo - almeno noi - dissociare il più possibile.

Oltre a questa riflessione che ho fatto, e tornando al topic, vorrei anche introdurre il tema del rapporto fra omosessualità e "società civile" (con questa espressione intendo tutti i non-lgbt). Le battaglie sui diritti hanno portato benefici e fatto fare passi avanti. Ma il dibattito ci ha portato sotto i riflettori e questo porta con sé non poche noie, a partire dal fatto che tutti si sentono in dovere di apostrofare e di dire la propria opinione, non richiesta, su un tema insindacabile come l'altrui sessualità.

Senza contare la censura e i vari invasati del "popoli della famiglia", che ormai massimamente fobici e allarmati puntualmente arrivano e criticano qualunque cosa. Paradossalmente, un bacio gay nel 1995 o nel 2007 in prima serata Rai non avrebbe fatto nessun effetto a nessuno, mentre oggi scatena un putiferio e viene censurato.

Ed è la stessa cosa che è successa a me passeggiando per strada. Anni fa saremmo stati ignorati, oggi subito catturiamo l'attenzione di un signore a caso che passa e che ci tiene a darci la sua versione dei fatti. In alcuni casi (tipo il mio) è sopportabile, ma se la cosa degenera e diventa pesante, fastidiosa e opprimente?

A voi la palla.

Edited by davydenkovic90

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Quando siete per strada vi tenete a manina o che fate concretamente ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
  • Topic Author
  • 2 minutes ago, marco7 said:

    Quando siete per strada vi tenete a manina o che fate concretamente ?

    E che siamo, una coppia di 14enni tamarra? Ma no, non ci teniamo per manina né ci diamo baci o coccole in pubblico. Però nei discorsi e talvolta da qualche gesto, cui, ripeto, magari neanche facciamo caso, si capisce che non siamo semplicemente amici.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Io intervengo solo sulla parte "Anni fa"....certo capita anche oggi che passi il cretino in macchina o motorino o bici e lanci un bel froci finocchi etc

    Un tempo era la regola, nel senso che non c'era altra interlocuzione possibile con degli estranei incontrati per strada ( coglierei in questo un progresso )

    Forse il signore di una certa età che vi ha detto "non FATE i finocchi" è lo stesso signore che 30 anni fa passava da giovane in motorino e si limitava a dire "Finocchi" sgassando via...può capitare ad una coppia di fidanzati gay ( quale che sia il motivo per il quale si capisce che i due sono fidanzati ) ma può capitare anche a due amci gay che parlano tra loro di argomenti o cose che rendono evidente il fatto di essere gay

    Questo mi pare chiaro, quanto all'interpretare il significato di "non fate i finocchi" si apra invece la discussione, con un pizzico di ottimismo si può pensare che dopo decenni di insulti e botte variamente declinati ed ore di trasmissioni di Barbara D'Urso, è passato il concetto per molti che prima di fare un discorso "omonegativo" ( per me resta omofobo sia chiaro ) bisogna dimostrare di non essere "omofobi" nel senso tradizionale e pieno del termine ( cioè violenti in senso fisico o verbale )

    Il vantaggio sarebbe che dovrebbe diminuire la violenza, lo svantaggio è che resta l'omofobia non violenta ( detta da alcuni omonegatività )

    Può essere anche che la vostra coppia risulti "carina" per mille motivi, siete giovani ma avete una immagine "pulita" non lo so....certamente giova anche la bella presenza che è più facile emanare a partire da un bell'aspetto e questo magari vi dà una marcia in più ( intendo a voi due personalmente ) non è magari una cosa da sopravvalutare sul piano politico, perchè tanti ragazzi si fanno condizionare da questa "normalità" e complessare per il bell'aspetto, e tutti dovrebbero poter godere dello stesso grado di accettazione, inoltre infine l'omofobia salta fuori lo stesso perchè si viene giudicati per ciò che si fa

    Però non vorrei neanche sviare la discussione su questo punto personale

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    6 minutes ago, Hinzelmann said:

    dovrebbe diminuire la violenza

    mah.. sperèm!

    anche se già nel solo 2019 siamo già a 5-6 froci pestati per strada o sotto casa per il solo fatto di essere rikkioni.

    Oltre ai dati che citi (giustissimi, per carità) c'è pure st'ondata fascia dal manganello facile: adesso si sentono particolarmente impuniti & impunibili

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Beh io parlo di un cambiamento parzialmente positivo di medio corso, tu di un possibile cambiamento ( in peggio ) di brevissimo corso

    Io più che altro vedo ombre nere sul futuro...perchè non intravedo una via d'uscita dal bunker in cui ci ha cacciato la Germania e se si va verso un crollo di sistema allora sì che potrebbero esserci gravi involuzioni in tutte le società europee ( spero sempre che non avvenga...)

    Però si va OT

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    neanche tanto OT: un minimo di prudenza per evitare guai e pestaggi male non fa.

    insomma, teniamo presente anche sto dato di fatto, no?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    3 hours ago, davydenkovic90 said:

    Premetto che, a differenza di quando sono da solo o con altri, con lui  riceviamo molti commenti e attenzioni in più da parte di sconosciuti. La cosa buona è che molto spesso ci dicono "siete bellissimi", cosa che ho il sospetto sia dovuta a lui, che alza la media, perché a me non l'ha mai detto nessuno salvo qualche caso umano.

    Cosa che succede anche a me, e negli stessi termini: finché non è arrivato lui non mi si cagava nessuno e oggi ho collezionato più complimenti che pompini :sisi:

    3 hours ago, davydenkovic90 said:

    Anni fa saremmo stati ignorati, oggi subito catturiamo l'attenzione di un signore a caso che passa e che ci tiene a darci la sua versione dei fatti.

    Oggi, però, catturiamo pure l'attenzione di tutta quella gente che ci fa complimenti: si tratta di gente che forse, anni fa, ci avrebbe rivolto magari un sorrisetto nascosto mentre oggi ci ferma per strada e ci dice quanto stiamo bene insieme e ci riempie di auguri per il futuro.

    2 hours ago, davydenkovic90 said:

    E che siamo, una coppia di 14enni tamarra?

    Perché, solo loro si scambiano le effusioni in pubblico?Ho imparato ad apprezzare la pomiciata in pubblico con le mie ragazze di allora (coprendo l'intera gamma dal quasi casto al quasi reato) e anche oggi che i 14 anni li ho lasciati parecchio indietro apprezzo un compagno che non si fa problemi a stringersi a me, a darmi un bacio o a toccarmi il pacco in qualunque momento e in qualunque posto.

    30 minutes ago, freedog said:

    un minimo di prudenza per evitare guai e pestaggi male non fa

    Dipende che intendi per "prudenza": se non mi trovo in a situazione di particolare ed evidente difficoltà, io non mi trattengo di certo. Ho già detto altrove che essere visibili è un gesto prettamente politico e non voglio pertanto tirarmi indietro da questa pur piccola forma di lotta personale: finché non tira una brutta bruttissima aria, non mi nascondo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    3 minutes ago, LocoEmotivo said:

    io non mi trattengo di certo.

    Te dai pubblico scandalo, non è che non ti trattieni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    4 minutes ago, Bloodstar said:

    Te dai pubblico scandalo

    Tu taci, figa di legno.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    A me puzza maggiormente il signore sconosciuto che dice "siete bellissimi" prima di pronunciarsi nel suo goffo consiglio .  Suona molto anomala, detta da un eterosesssuale. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    1 hour ago, freedog said:

    neanche tanto OT: un minimo di prudenza per evitare guai e pestaggi male non fa.

    insomma, teniamo presente anche sto dato di fatto, no?

    Se vi fosse violenza organizzata ne discuteremmo di sicuro, diciamo che per ora siamo ancora nell'ambito della violenza estemporanea ( ovviamente ispirata da omofobi ) che per fortuna è più rara ma può sempre aumentare ed è  direi anche meno prevedibile

    La tendenza che noi gay abbiamo è invertire lo sguardo su di noi : anche noi gay tendiamo ad alimentare false teorie, tu dai pubblico scandalo, no tu sei una figa di legno, dovevi essere più prudente ma all'occasione avresti dovuto saperti difender,  perchè non hai replicato, perchè non hai menato etc

    Il terreno è scivoloso...va a finire che ci giudichiamo dandoci la colpa del fatto di essere mal giudicati

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    37 minutes ago, Hinzelmann said:

    anche noi gay tendiamo ad alimentare false teorie, tu dai pubblico scandalo, no tu sei una figa di legno, dovevi essere più prudente ma all'occasione avresti dovuto saperti difender,  perchè non hai replicato, perchè non hai menato etc

    Il terreno è scivoloso...va a finire che ci giudichiamo dandoci la colpa del fatto di essere mal giudicati

    aspè, mi sa che mi sono espresso male io: credo sia ormai chiaro a tutti che l'ultima cosa che ho fatto -e che consiglierei di fare- nella vita è starsene velati o supernascosti per timore, vergogna, senso del peccato o che ne so.

    Per prudenza intendo dire che tocca cmq sta sempre coll'occhi appizzati: è successo pure in posti teoricamente supertranquilli come il gayVillage o a una festa di Mukkassassina che abbiano pestato il frocetto. [e qui si aprirebbe il file per cui, non potendo fare selezione all'ingresso, alla fine nelle serate entra la qsi: omofobi, fasci & strafatti compresi -e spesso tutte e 3 le cose insieme-]

    poi ovvio, se invece di porge l'altra chiapp.. ehm.. guancia a sti stronzi gli rifiliamo un bel paio di pizze, di sicuro un'altra volta ci penseranno prima di partì al'assalto.

    Cmq, siccome per fortuna non mi sono mai trovato in situazioni così delicate, non so nemmeno come reagirei io nel caso in cui mi capitasse; probabilmente strillerei di aiutarmi, se fossero troppi

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    58 minutes ago, Hinzelmann said:

    La tendenza che noi gay abbiamo è invertire lo sguardo

    Siamo campioni naturali di inversione 😎

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • 5 hours ago, Hinzelmann said:

    Forse il signore di una certa età che vi ha detto "non FATE i finocchi" è lo stesso signore che 30 anni fa passava da giovane in motorino e si limitava a dire "Finocchi" sgassando via

    Hinzelmann, non hai capito. Noi in quel momento non stavamo facendo nulla che facesse capire che stavamo insieme. Stavamo solo camminando uno accanto all'altro. Dei "finocchi" (mi sa che era "froci", quella volta) da un ragazzo in bici ce lo siamo preso l'anno scorso, altro che 30 anni fa, ma perché il tizio è passato mentre ci stavamo abbracciando. Qui non stavamo facendo niente di niente e il tizio ce l'ha detto secondo me perché era già in allerta prima di incontrarci nei riguardi di un fenomeno che qualcuno ha fatto sembrare ai suoi occhi come grave al punto da andare da due completi estranei a consigliare loro il comportamento moralmente ed eticamente corretto da adottare. Un po' come se ci avesse detto "ragazzi non guidate dopo aver bevuto".  (Che ne sai che guido? che ne sai che bevo? che ne sai che faccio le due cose insieme? Semplicemente sei stato allarmato dai casi di cronaca o magari hai un figlio che esce la sera in macchina e cerchi di sensibilizzare, e bla bla bla... ) Solo che in questo caso ha dato un consiglio totalmente fuori luogo! E il consiglio nasce dal clima omofobo che inevitabilmente ci circonda, che più viene messo di fronte alla cosa e meno la accetta, si sente solo più in diritto di entrare nel merito e sentire dentro di sé la necessità di combatterla.

    Faccio un esempio analogo: un giorno ero a Firenze a mangiare con un utente del forum in un Sushi di Borgo Ognissanti, in un tavolino fuori. Passa un vecchietto e fa al cameriere "Giapponesi di merda, fate schifo, ci avete invaso, giapponesi di merda. ecc. ecc.", il vecchietto se ne va e il cameriere ci dice "Va be', tanto io sono cinese" xD

    Ecco, la stessa cosa qui. Si vede solo un nemico, un diverso, e non si cerca di capirlo e conoscerlo ma di osteggiarlo a prescindere. Nel caso lgbt lo si fa parallelamente e contestualmente a tutti i progressi che vengono fatti: unioni civili, pride ecc. accrescono in parallelo anche il clima di censura, di paura, di repressione. Ovviamente non lo dico per sostenere la tesi che dovremmo nasconderci o che "si stava meglio quando si stava peggio". Dico solo di tenere gli occhi ben aperti e non abbassare la guardia, perché, coi tempi che corrono e con certe forze politiche al potere, un clima così può diventare anche pesante e opprimente, e non si sa in che direzione può portare.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Da qualcosa lo avrà capito...intuito, a meno che non lo dica a chiunque incrocia per strada, nel qual caso però non sarebbe molto "normale" di testa

    Certo può capitare di incrociare due persone davanti ad un bar gay, insultarli e poi salta fuori che gay non sono...se non ci fosse omofobia non avrebbe luogo neanche l'equivoco, ma in questo specifico caso mi pare che il signore ci abbia azzeccato

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy

    Ma come siete comprensivi...a me avrebbe dato parecchio fastidio l'importuno consiglio del vecchio e l'avrei mandato a quel paese caso umano o meno...chissà se lui, poi, c'è mai andato con delle belle ragazze o è uno di quelli che passava il tempo a sbirciare nei cessi pubblici (maschili)...<_<

    7 hours ago, Hinzelmann said:

    La tendenza che noi gay abbiamo è invertire lo sguardo su di noi : anche noi gay tendiamo ad alimentare false teorie, tu dai pubblico scandalo, no tu sei una figa di legno, dovevi essere più prudente ma all'occasione avresti dovuto saperti difender,  perchè non hai replicato, perchè non hai menato etc 

    Vero!...anche quel definirci sempre frocetto, rikkione, checca ecc...come qualcuno fa anche qui sul forum l' ho sempre trovato fastidioso

    7 hours ago, Ghost77 said:

    A me puzza maggiormente il signore sconosciuto che dice "siete bellissimi" prima di pronunciarsi nel suo goffo consiglio .  Suona molto anomala, detta da un eterosesssuale. 

    Cioèèèèè? Di cosa ti puzza?? Sono troppo curioso (di sapere se sentiamo la stessa puzza)

    10 hours ago, davydenkovic90 said:

    E che siamo, una coppia di 14enni tamarra? Ma no, non ci teniamo per manina né ci diamo baci o coccole in pubblico.

    questa affermazione la trovo una sciocchezza: magari vedessimo piu coppie maschili tenersi per mano!!...il fatto è che poi la gente ti rompe le scatole!

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    56 minutes ago, prefy said:

    puzza

    Solo un gay represso e un po' lascivo dice a due ragazzi che sono bellissimi e intavola discorsi sessuali su quello che questi devono fare con delle ragazze. Mi sa di voyeurismo da impotenza, misto al rifiuto della propria frocitudine, infatti dice "non fate i finocchi" come per dire "scopate con le donne così io posso immaginarmi la scena e ricordarmi come ci si spippettava negli anni settanta mentre spiavo le coppiette al parco". 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paradigma

    Secondo me era solo un vecchio rinco omofobo, mi sembra inutile star qui a discuterne.

    Più che altro mi piacerebbe sapere cosa pensano davvero tutte quelle persone che vi dicono che siete carini, secondo me fanno buon viso a cattivo gioco e quando girate il culo dicono agli altri: "Oh, ma hai visto 'sti froci?"

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    8 minutes ago, Paradigma said:

    dicono

    Infatti mi suona come "carini questi gattini (ma io sono l'umano e voi le bestie da salotto)".

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    16 minutes ago, Ghost77 said:

    Solo un gay represso e un po' lascivo dice a due ragazzi che sono bellissimi e intavola discorsi sessuali su quello che questi devono fare con delle ragazze. Mi sa di voyeurismo da impotenza, misto al rifiuto della propria frocitudine, infatti dice "non fate i finocchi" come per dire "scopate con le donne così io posso immaginarmi la scena e ricordarmi come ci si spippettava negli anni settanta mentre spiavo le coppiette al parco". 

    Ok, allora, come sospettavo, sentivamo più o meno la stessa puzza :laugh:

    9 minutes ago, Ghost77 said:

    Infatti mi suona come "carini questi gattini (ma io sono l'umano e voi le bestie da salotto)".

    a volte non vi sentite un po' chihuahua?...così qarini, tanto zenzibili ed affettuosi :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    7 minutes ago, prefy said:

    chihuahua

    È un motivo per cui mi cerco amiche donne esclusivamente sociopatiche e stramboidi e tengo alla larga quelle che vogliono l'amico chiuhahua o pensano che ti piaccia fare shopping con loro 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    BerryJuice

    Wow che carini 😍! Io sono contrario alle effusioni in pubblico perché le trovo fuori luogo e perché nemmeno in privato mi lascio facilmente andare a gesti di affetto. 

    Però quando si tratta di due ragazzi posso eccepire 🙂

    Mi è capitato ieri di veder due ragazzini avvicinarsi mano nella mano al treno verso il quale io pure stavo procedendo.

    Mi sono sentito felice per loro 😊

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    2 hours ago, Paradigma said:

    Più che altro mi piacerebbe sapere cosa pensano davvero tutte quelle persone che vi dicono che siete carini, secondo me fanno buon viso a cattivo gioco e quando girate il culo dicono agli altri: "Oh, ma hai visto 'sti froci?"

    Ah, fottesega.

    Pensassero quello che vogliono: se sono così poveracci come riporta il tuo esempio, fregassai di quello che possono pensare o meno.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
  • Topic Author
  • Sul "carini" o, più spesso, "bellissimi" che ci rivolgono, è un mistero anche per me. Non so nemmeno se si riferisce alla coppia, secondo me si riferisce solo a lui e lo mettono al plurale per non sembrare troppo scortesi nei miei confronti. Ma non saprei dirlo. Non mi suona come un "checcariniii" come si direbbe a due gattini o cagnolini. Non è quello il tono né l'intento, fortunatamente.

    Certo,  alcune volte può capitare che capiscano che siamo una coppia da alcuni gesti, ma, di base, noi non facciamo niente (e non per paura o che, prefy, ma proprio perché - almeno a me - troppi gesti d'affetto in pubblico tra fidanzati sembrano totalmente fuori contesto)

    Però penso fermamente che ci siano delle antenne già dritte ancor prima che ci vedano, e le antenne dritte ci sono perché - ripeto - c'è un clima omofobo e allarmista che non si è mai visto prima. E poi ci sono sicuramente delle paranoie. Per dirne una, c'è gente che teme che la rivoluzione lgbt porti un degrado della fertilità. Cosa che non solo è stata dimostrata infondata dagli studi scientifici, ma diventa una contraddizione nel momento in cui queste persone che la dicono non guardano con gioia alla crisi delle vocazioni, ai seminari e conventi che si svuotano, e che ormai anche i religiosi sono quasi tutti immigrati. E poi va be', osteggiate l'utero in affitto dicendo che è una prassi barbara, ma perché non accettate l'inseminazione artificiale con donatore esterno, e quindi per le coppie di lesbiche? Se il problema è che gli italiani non fanno figli, questo potrebbe essere un modo per risolvere. Magari più lesbiche o single faranno figli, visto che non tutti hanno i soldi per fare queste cose in Belgio o in Spagna. E invece no. Contraddizioni che si spiegano solo in un modo: l'unica cosa che interessa è rinfrancare e sguazzare nella propria ignoranza, e accrescere il potere di qualche chiesa o partito omofobo e razzista, non certo la fertilità, né la famiglia.

    Magari un gay che ha l'occhio allenato (o gay-radar) poteva capirlo, in quel momento, vedendoci. E forse, come dice qualcuno, il vecchietto rientra in questa casistica visto che, sì, in effetti, poteva benissimo essere un represso. (Gli omofobi sono sempre omosessuali repressi)

    Sicuramente non aveva neanche tutte le rotelle a posto, però purtroppo nella società c'è anche tanta gente che non ha le rotelle a posto, e soprattutto ci sono ignoranza, arretratezza e bisogno di trovare capri espiatori, e infatti votano Salvini e abbiamo il sindaco leghista pure in Toscana.

    Ripeto, non voglio fare il New Marc della situazione, e non credo faremo la fine della rana bollita, ma certo dobbiamo rimanere all'erta perché fenomeni come questo - uno che, a caso, ti ferma e ti dà consigli non richiesti su un tema molto personale - denotano un livello di omofobia crescente

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    E' abbastanza normale che in un paese in cui il concetto di coppia gay pubblica è abbastanza nuovo, se qualcuno lo capisce, si senta spinto anche a manifestare una approvazione per il fatto in sé , attraverso il complimento ad una coppia di bella presenza, carina etc

    Magari di fronte ad una coppia più eccentrica o meno gradevole stanno ancora zitti, di per suo però un complimento non è qualcosa di negativo ed il problema sono coloro che restano esclusi da riconoscimento perchè fastidiosi, o in qualche modo meno decorosi accettabili

    Certo a me non verrebbe mai in mente di dirlo ad una coppia etero incrociata per strada e da me riconosciuta per tale, ma la coppia etero non è mai stata cancellata dalla sfera pubblica...il punto di partenza della situazione è quindi ben diverso perchè non esiste alcuna esigenza di approvare una coppietta etero nel 2018

    Certo se poi deve essere la nuova versione de "ho un amico parrucchiere" e poi piove omofobia CIOE "che bella coppia" e poi piove omofobia, il cambiamento è solo apparente e ci piace meno ed è ovvio dirlo, discuterne

    Di per suo però il tema della coppia gay alla ribalta l'abbiamo portato noi e l'abbiamo portato per ottenere un riconoscimento pubblico, quindi non possiamo lamentarci poi per il fatto di essere riconosciuti

    E vi assicuro che quel senso di protezione che poteva darvi l'invisibilità che derivava dalla cancellazione sistematica dalla vita pubblica  della coppia gay, cessava quando tornando a casa, ognuno per conto suo aveva a che fare ognuno coi rispettivi vicini, con le maldicenze etc

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    pianist93

    Una mia vecchia insegnante di pianoforte se ne uscì, nel bel mezzo di una lezione, con una frase del genere: "ci sono ragazzi che crescono e diventano uomini, e poi ci sono quelli che non diventano uomini ma diventano gay". Questo detto da una persona adulta, istruita, apparentemente non bigotta, divorziata e detto in un contesto in cui la sua opinione sull'argomento non era richiesta né necessaria. Mi sembra chiaro che la convinzione che si scelga di "fare i gay" sia piuttosto diffusa, anche se spesso in modo inconsapevole. Un mio caro amico etero, per esempio, pur non essendo assolutamente omofobo, a volte quando parla di un altro ragazzo gay del nostro gruppo di amici si chiede e mi chiede stizzito perché debba "fare la checca" a tutti i costi.  

    Nel caso dell'insegnante di pianoforte ero piccolo e ancora non pienamente consapevole della mia omosessualità, né avevo ancora idee forti sull'argomento, quindi non dissi nulla; l'amico, invece, chiaramente si becca risposte a tono e lunghe prediche. 

    Comunque, anche io pensavo di far parte di una coppia di "carini" nella quale è il mio ragazzo ad alzare decisamente la media; però nessuno ci ha ancora mai fermato per strada per dircelo, sono molto offeso. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    11 hours ago, davydenkovic90 said:

    Certo,  alcune volte può capitare che capiscano che siamo una coppia da alcuni gesti, ma, di base, noi non facciamo niente

    Io ho una visione della questione diversa, un po' romantica e un po' pedante: amor tussisque non celantur.

    Mi piace pensare che due innamorati si "tradiscono" in continuazione, sprizzando cuoricini d'attorno senza nemmeno rendersene conto - proprio come accade ad una coppia di miei colleghi etero che sono troppo, ma troppo carini.

    2 hours ago, Hinzelmann said:

    Di per suo però il tema della coppia gay alla ribalta l'abbiamo portato noi e l'abbiamo portato per ottenere un riconoscimento pubblico, quindi non possiamo lamentarci poi per il fatto di essere riconosciuti

    Assolutamente!

    Anche se dicono peste e corna alle nostre spalle, li abbiamo costretti ad ammettere che esistiamo.

    E questa è una prima, grande vittoria.

    1 hour ago, pianist93 said:

    Comunque, anche io pensavo di far parte di una coppia di "carini" nella quale è il mio ragazzo ad alzare decisamente la media; però nessuno ci ha ancora mai fermato per strada per dircelo, sono molto offeso

    :lol:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    23 minutes ago, LocoEmotivo said:

    Io ho una visione della questione diversa, un po' romantica e un po' pedante

    diciamocelo: il fatto è che tu SEI pedante (e manco poco..)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    • Who Viewed the Topic

      63 members have viewed this topic:
      davydenkovic90  castello  LocoEmotivo  Krad77  coeranos  freedog  Hinzelmann  Loredag  islanda10  LuxAeterna  Bloodstar  BerryJuice  pianist93  marco7  Demò  n1c0l4  nayoz  Beppe_89  Sampei  Almadel  Saramandasama  Paradigma  gianduiotto  kaspo  faby91  GiuseEnv  Uncanny  elvino1831  Oscuro  AlexTriv95  N3c0L4s  wwspr  Mercante di Luce  ste25  Sam87  SerialHenry  nowhere  Catilina  Indice  DroftBlu  Paolo91  Duma  Tyrael  Blob  Flavius  prefy  Louis  Steste  Laen  yalen86  Wings  Pix  Fergus  Lorenzo03  ALEX1  Filippo1993  Marion2189  Cassius Hueffer  conrad65  Pgranatum  Aristotele00  Fladimiro71  Dragon Shiryu 
    ×