Jump to content
Rotwang

Roma sprofonda, Milano splende

1377 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

Rotwang

tvsvizzera.it

 

La nebbia, lo smog, il freddo… Milano? Per carità! Una città dove si vive per lavorare dalla mattina alla sera, un mondo di pallidi matti ben descritto da Adriano Celentano in Yuppi Du”.

Il ponentino, il Colosseo, i Fori, la buona tavola… Roma? Una città dove si lavora quel tanto che basta per vivere, un mondo di gaudenti ben descritto da Federico Fellini ne La dolce vita”.

Ecco, ora fate così.

Prendete i vecchi luoghi comuni che avete appena letto, infilateli in un sacchetto e cercate la prima pattumiera disponibile: nell’anno di grazia 2015 sono falsi, inattendibili, superati.

Roma non è più un paradiso in Terra ( tra pioggia e scioperi, è stata, semmai l’inferno in Terra…).

Le strade, infatti, paralizzate da un traffico che batte quello di Buenos Aires e Bangkok, sono piene di  buche che provocano terribili incidenti. I marciapiedi sono disseminati di rifiuti. I servizi pubblici non funzionano. E il centro storico è sfigurato: da botteghe che vendono paccottiglia cinese; e da finte trattorie, con tovaglie (in plastica) a quadretti bianchi e rossi, che servono pizze orrende e riscaldano i piatti nel microonde.

Uno sfacelo.

Milano, al contrario, non è mai stata così bella.

Le vie della città gareggiano in seduzione. Il  quadrilatero della moda primeggia a livello mondiale. Corso Garibaldi, nel quartiere di Brera, regala una passeggiata d’altri tempi. Piazza Gae Aulenti e l’intero, scintillante quartiere di Porta Nuova rivaleggiano con la grandiosità di Piazza Duomo. I parchi sono puliti. I servizi pubblici funzionano. I navigli, con la nuova Darsena, sono stati restituiti ad antica bellezza. E la città ha scoperto una dimensione inaspettata: quella turistica.

Non è Venezia, non è Firenze, non è Napoli.

E non ha le ricchezze d’arte di Roma.

Ma Milano è diventata una meta imprescindibile per chi vuole visitare l’Italia.

E il bello è che sono spariti pure la nebbia, lo smog e il freddo…

Uno splendore.

Domanda: che cosa è successo?

Risposta: bussate alla porta della politica.

Eh sì, perché non è che Milano sia popolata di santi (Tangentopoli vi dice niente?). Però, anche ai tempi del chiacchieratissimo PSI (Partito socialista italiano), chi ha governato la città l’ha sempre, appunto, governata. Ossia ha amministrato il territorio in maniera intelligente, puntando allo sviluppo, investendo nella cultura, scommettendo sulla moda, il design, l’architettura.

Roma, invece…

Beh, avete visto, no?

Dentro Mafia capitale c’erano tutti, da destra a sinistra.

Ignazio Marino è il primo sindaco della Storia a essere strapazzato da un pontefice.

E, per quanto si sforzi la memoria, è impossibile ricordare grandi opere di predecessori celebri come Walter Veltroni o Francesco Rutelli. Per non parlare di Gianni Alemanno

Ora, nessuno nega che Roma sia molto più vasta e complicata di Milano, per carità.

Ma è altrettanto vero che ha un potenziale enormemente superiore.

Peccato, però, che non lo sfrutti, anzi.

L’incendio all’aeroporto di Fiumicino, il crollo del soffitto della metro a Piazza di Spagna (!), la paralisi sistematica alla minima pioggia rivelano una trasandatezza inaccettabile. E se proprio volete vedere con i vostri occhi la prova provata del degrado, vi basterà fare una passeggiata dentro e attorno alla Stazione Termini un autentico manifesto della vergogna.

Adesso il timore è che il confronto Expo-Giubileo metta ancor più a nudo l’abissale gap che separa la Capitale da Milano.

Un timore fondato: il Vaticano ha lanciato l'allarme e il governo ha sentito il bisogno di mettere in campo il prefetto Franco Gabrielli.

Non uno qualunque: Gabrielli è stato a capo della Protezione civile, gestendo alluvioni, terremoti, il recupero della Costa Concordia e quant'altro.

Volevate un’ulteriore certificazione del collasso romano?

Eccola: per salvare il salvabile, hanno dovuto chiamare Mister Disastri…

 

Cosa ne pensate? Siete d'accordo?

Edited by Rotwang

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo

Che tu ti volevi prendere la Capitale, io ti regalavo anche il Vaticano e alla fine ti sei tirato indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beppe_89

Milano è sempre stata più efficiente, pulita e ordinata di Roma, anche quando c'era la nebbia e non c'erano i grattacieli. Forse ora è solo più evidente il divario. Va anche detto che su Milano negli ultimi anni sono stati convogliati investimenti enormi...con l'obiettivo di renderla, forse, una città all'altezza delle città d'oltralpe. 

 

Non penso comunque che la situazione di Roma sia peggiore di quanto non fosse nei decenni passati... il traffico è sempre stato caotico, le buche ci sono sempre state, la metro è quella che è (perché è vecchia) ecc ecc... niente di nuovo quindi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
OLEG

I vecchi luoghi comuni erano appunto luoghi comuni che poco avevano a che fare con la realtà. Il confronto sul presente lo trovo assolutamente strumentale.

 

Dimenticavo: ma quanto mi manca la nebbia

Edited by OLEG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabius81

Solita robaccia dei commenti della Tv Svizzera, che gareggiano con Del Debbio con la differenza che li sono su un servizio pubblico, già avevano pubblicato qualche mese fa questa marea di deliri : http://www.tvsvizzera.it/radio-monteceneri/Matteo-stai-sereno-5581165.html

 

ma si ricordano degli anni '90 quando Roma galoppava e Milano era al palo, stile città post-industriale dell'ex cortina di ferro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sampei

Sappiamo benissimo che l'unico motivo per cui Milano è più pulita ed ordinata di Roma è perché La prima è piena di finocchie sbrilluccicanti e la seconda no.

 

Le finocchie sbrilluccicanti sono igieniche, e attirano ulteriore sbrilluccicanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ilromantico

Senza mezzi termini ragazzi, io non conosco Milano, ma di solito la gente che ci è stata ne parla male o la trova anonima.

Roma al contrario piace a tutti, soprattutto agli spagnoli. Non sono certo il traffico, le trappole per turisti e il degrado dei servizi pubblici a far valere meno una città.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

Ma infatti, per carità Milano è una città di cui nutro un profondissimo rispetto che ho sempre manifestato, ad ogni modo mi sembra che si stia affermando una retorica antiromana che non sta nè in cielo nè in terra.

Il gioco al massacro di Marino sta diventando una scusa per buttare lerciume su una città meravigliosa, con tanti difetti ma che, come si diceva giustamente prima, non sono nati ieri.

 

Bisogna esaltare Milano per esaltare l'Expo che nessuno vi dirà ma che è stato un mezzo flop di presenze nonostante le file chilometriche dei 24 milioni di visitatori paganti che si aspettavano manco la metà, anzi manco ci si arriva a quel numero nonostante gli ingressi a 5 euro serali, biglietti scontati scuole ed università ecc. non si è arrivati a 18 milioni, quindi salvo miracoli ad ottobre quella cifra prevista non si raggiungerà nemmeno con tutti questi escamotage, figuriamoci le previsioni degli incassi!
Quando anni fai tornai da Monaco di Baviera, tornai entusiasta perchè era, e suppongo sia ancora, una città efficente, comoda, ben organizzata e piena di cose da fare.
Di certo poi non me la sono messa a paragonare con Parigi...

Edited by Iron84

Share this post


Link to post
Share on other sites
Icoldibarin

Beh no, Ilromantico aspetta.

Certo che la fanno valere meno. Roma ha un potenziale vastissimo, verosimilmente potrebbe essere una delle città più belle del mondo, ma, non lo è...

Milano anche ha un grande potenziale, non come Roma, ma grande. Solo che a nessuno era venuto in mente di sfruttarlo, almeno fino all'insediamento di Pisapia.

Tantissime cose ci sarebbero da fare per riportare la città a pieno splendore (Ripristinare i navigli coperti, fare una bella tangenziale ciclabile, giusto per fare un paio di esempi), però molto è stato fatto e la città sta rinascendo lentamente anche culturalmente.

La nuova darsena è molto bella, francamente mi auguro che chi verrà saprà osare ancora di più e creare nuove zone cittadine così vivibili.

Su Expo mantengo il mio parere, è una pacchianata costosa ed ecocida, anche se formalmente non sta a Milano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

A me basterebbe che si smettesse di parlare delle città italiane in termini di bellezza come se fossero solo centro storico e si ragionasse solo in termini di ordine ed efficienza.

Però capisco che se ci hanno tirato su con la panzana terribbbbbbbbbile che l'italì ha il 40% del patrimonio culturale al mondo(ma che caxxo!?!) sia difficile guardare l'amara verità

Per il resto...

 

Edited by Demò

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

L'ordine e l'efficienza, credere, obbedire, combattere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

beh hai ragione, i treni in orario son sinonimo di fascismo, per questo ogni volta che c'è un ritardo sopra i 20 minuti canto bella ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Se per trovare un esempio di buona amministrazione di Milano

bisogna retrocedere fino alle Giunte Tognoli ( 1976-1986 ) si tratta

di retrocedere oramai a 30 anni fa

 

Dopodiché abbiamo un declino di Milano, in realtà. Tuttavia a Milano

abbiamo uno straccio di società civile ( in crisi ) che pretende un minimo

di servizi pubblici e di efficienza

 

Roma si è letteralmente "mangiata" tutte le risorse ordinarie e straordinarie

delle riforme del sistema degli enti locali, che si sono succedute dai '90 in poi

comprese le leggi speciali su "Roma Capitale" e sui vari Giubilei

 

L'articolo secondo me è sbagliato, perchè il problema semmai è il contrario

Roma è una puttana invecchiata, non è più seduttiva ma il problema è da

rintracciare proprio negli anni in cui l'apparenza seduttiva nascondeva l'andazzo

che ora conosciamo: clientelarismo, assunzioni di massa, illegalità sistemica e

corruzione totale etc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ilromantico

Credo che si dovrebbe fare una differenza tra città speciali e belle e città funzionali, non sempre le 2 cose vanno di pari passo. Io ad esempio cito Berlino, tutto funziona benissimo e sono efficentissimi, ma davvero che città anonima e noiosa!

Insomma bisogna capire se l'eccellenza di una città la si basa su criteri di efficienza o di interesse turistico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

Che riscorso é, perché una città turistica non dovrebbe avere servizi che funzionano?

Poi capisco che un turista che ha l'albergo in centro si rende poco conto della città, se poi é spagnolo, quelli si alzano alle 6 di sera e vivono di notte, di cosa possono rendersi conto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Fino ad un certo punto @ilromantico

 

Nel senso che Berlino giusto l'anno scorso

ha superato Roma con un boom di presenze

turistiche che la colloca al terzo posto in Europa

 

Il turismo rappresenta poi il 10% del PIL Berlinese

contro il 6% del PIL Londinese che è la città più visitata

d'Europa

 

Per assurdo quindi mi hai "beccato" proprio una città che

sta facendo soldi attraverso il turismo nonostante sia carente

di grandissimi monumenti storici

Share this post


Link to post
Share on other sites
Shell

Ma poi Berlino non era considerata una sorta di capitale gay d'Europa? Senza contare tutti gli eventi notturni & non, Oktoberfest e via dicendo

 

E non dovrebbe avere interesse turistico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
OLEG

E' vero che bellezza e funzionalità non vanno sempre di pari passo.

Ma Parigi (sia pur con i suoi problemi) è un esempio di come entrambi i fattori possano convivere nella stessa città.

Non capisco perché Roma non possa essere come Parigi.

 

L'interesse turistico non si basa solo sul patrimoni artistico - culturale (in quello Roma è imbattibile) ma su più fattori. Come detto da Hinzelman, Londra e Berlino hanno più turisti di Roma pur avendo un patrimonio artistico inferiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demò

Ma la festa della birra non era roba da hobbitt bavaresi a Monaco? Un gay ci andrá in incognito.

Comunque adesso che berlino sia molto grande e molto triste lo cantava anche lucio dalla, che sicuramente ci sarà andato per vedere l'altare di zeus e la porta di ishtar al Pergamon museum, oltre che la testa di nefertiti al neues, museo distrutto dalle bombe e ricostruito così bene che uno a visitarlo potrebbe piangere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Certamente turismo giovane con una metropolitana che

chiude alle 21,30 al termine dell'anno scolastico, non lo

attiri...ma anche mio padre ha buoni motivi per non andarci

se rischia l'infarto perchè durante il giorno non c'è l'aria

condizionata nei vagoni e si soffoca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

Berlino dopo Bucarest è la città più brutta che abbia mai visto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Eppure non solo Berlino è la terza città più visitata d'Europa

ma i primi visitatori di Berlino sono per l'appunto gli Italiani

che gli preferiscono solo Londra Parigi e New York

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beppe_89

 

 

Io ad esempio cito Berlino, tutto funziona benissimo e sono efficentissimi

 

Mah....

 

16 Agosto 2015: S Bahn interrotta per tre stazioni per lavori, nessun avviso...ho scoperto chiedendo alla gente che c'era la navetta bus sostitutiva.

 

29 Agosto 2015: stessa linea..questa volta completamente fuori servizio, sempre per lavori, avvisi solo in tedesco... chiedo informazioni ai passanti che mi consigliano gli autobus...ma rinuncio e prendo il taxi sennò perdevo il volo per Londra.

 

Nel mentre un giorno in cui con il mio campo di volontariato ero a Lipsia... perdiamo il treno per Weimar due volte perché cambiavano all'ultimo il binario di arrivo e non facevamo in tempo a spostarci che era già passato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ilromantico

Vabbè i disservizi temporanei possono esistere pure a tokyo, non è quel punto. Io ne ricordo alcuni a a Londra e Parigi, e quelle città hanno senza dubbio una buona rete di trasporti pubblici. L'efficienza tedesca l'ho vista, ma lo dico come mero dato di fatto, né è la migliore al mondo (i giapponesi sono su un altro pianeta) né tra Madrid e Barcelona mi sbalordisce più di tanto.

 

@hinzelmann

Il turismo va anche per mode e convenienza. Io stesso andai a Berlino perché sia il volo che l'hotel costavano pochissimo. Ci sarebbe da vedere se Berlino mantenga il trend, e ne dubito parecchio

 

@oleg

Infatti l'unico problema di Roma e del turismo italiano è solo quello di dormire sugli allori. Basterebbe modernizzarsi, diventare più efficienti ed evitare di fregare constantemente i turisti per rimettersi in carreggiata.

Londra e Parigi sono 2 ottimi esempi e sono 2 città che adoro. Anche se Londra la vedo bene come città turistica, se non sei benestante o ricchissimo dev'essere una città insopportabile dove vivere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

Infatti Londra è una città invivibile infatti gli inglesi scappano ma è efficentissima in tutti gli standard di vivibilità, quindi gli inglesi che si trasferiscono sono stupidi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabius81

Ma infatti, per carità Milano è una città di cui nutro un profondissimo rispetto che ho sempre manifestato, ad ogni modo mi sembra che si stia affermando una retorica antiromana che non sta nè in cielo nè in terra.

 

Sono Svizzeri, vedono i lombardi come gli unici italiani (quasi) alla pari con loro, dal Po in giù per lo svizzero medio esiste solo un resort per ricchi pensionati dove gli autoctoni fanno i camerieri  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
@hinzelmann Il turismo va anche per mode e convenienza. Io stesso andai a Berlino perché sia il volo che l'hotel costavano pochissimo. Ci sarebbe da vedere se Berlino mantenga il trend, e ne dubito parecchio

 

E' lecito dubitare che il successo di Berlino duri, perchè in effetti

è un trend recente però è una città che a molti piace ( anche se

non su questo forum )

 

Mi sembra stupido non considerare invece quanto costa una città come

Roma in relazione ai servizi orrendi che offre

 

Un tempo un turista lo accettava perchè pagava in Lire italiane e quindi

nella stragrande maggioranza dei casi poco o meno rispetto al proprio

paese, oggi invece il confronto viene fatto a base valutaria comune e la

gente giustamente ha diverse aspettative e ne trae le conclusioni

 

In molti casi la colpa è proprio della modernizzazione

 

Ovviamente una modernizzazione fatta male, costosa e corrotta, come

nel caso dei treni ad alta velocità o del salvataggio di Alitalia, solo per dire

le prime due, che produce servizi cari e scadenti

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog

Roma è una puttana invecchiata,

e già questo lo cantava Luca Barbarossa 30 anni e passa fa...

 

Mi sembra stupido non considerare invece quanto costa una città come

Roma in relazione ai servizi orrendi che offre

su questo potrei aprirci un papirone immenso..

mi limito solo a ricordarvi che qua abbiamo l'irpef + alta di TUTTA Italia (isole comprese) per i debiti della regione

-soldi spesi tra batman-Fiorito e il buco della sanità-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×