Jump to content
Sbuffo

Legge sulle Unioni Civili

Recommended Posts

NewMarc

Sarebbe possibile abrogare la legge con un referendum?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

Non l'hanno ancora approvata e già la vuoi abrogare? ;-)

 

Comunque certamente sì:

non fa parte delle specie di leggi non ammissibili per il referendum abrogativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wwspr

A me sembra l'inculata del secolo.

Il fatto che si venga a creare un istituto esclusivo per le coppie omo è un modo indecente di emarginarle e ribadirne la diversità. Della serie: statevene nel vostro angolino e non mescoliamoci o ci sporcate. Tanto più che le coppie etero non hanno alcuna istituzione che le possa tutelare qualora non vogliano ricorrere al matrimonio.

E vogliamo parlare della stepchild adoption? Se la permetti significa che riconosci che due individui dello stesso sesso siano in grado di crescere un minore, ma alla luce di questo, perché non permetti che gli stessi individui possano adottare? Nuovamente: per emarginare e discriminare. E va a finire che soltanto chi ha i soldi possa ricorrere a uteri in affitto all'estero se vuole avere un figlio riconosciuto in italia.

Mi verrebbe da pensare "meglio questo che niente", se non fosse che accontentarsi equivarrebbe al prendere l'iniziativa come un qualcosa di gentilmente offerto, mentre questi stronzi i diritti CE LI DEVONO, e ce li devono INTERI.

Capisco che un compromesso non possa che esserci, considerata la concentrazione di cattofascisti in quelle camere, ma cristo, che amarezza... 

 

EDIT: la creazione di un istituto a parte (del tipo "matrimonio ridotto") in condivisione con gli etero effettivamente sarebbe stata la scelta migliore, e forse l'unica non discriminatoria, andando a colmare un vuoto legislativo e prendendo una prima posizione in merito alla questione coppie omo, per poi eventualmente passare alla parificazione anche sotto il profilo del matrimonio. Questa soluzione ghettizzante invece è davvero il degrado assoluto.

Edited by wwspr

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

 

 

va a finire che soltanto chi ha i soldi possa ricorrere a uteri in affitto all'estero se vuole avere un figlio riconosciuto in italia.

Perché secondo te adottare costerebbe di meno? Di solito chi  ha le possibilità per adottare ha anche i mezzi finanziari per affrontare una surrogacy.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wwspr

La domanda iniziale rimane. Perché mi precludi l'adozione se mi ritieni in grado di crescere un figlio? Perché sei stronzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sbuffo
  • Topic Author
  • La differenza tra matrimonio e unione civile omosessuale sarebbe praticamente quasi esclusivamente nominale perchè dal punto di vista dei diritti concreti la legge equipara sotto ogni aspetto matrimonio ed unione civile omosessuale con la sola esclusione delle adozioni (ma verrebbero cmq riconosciute le stepchild adoption), per cui la diversità alla fine sarebbe solo nominale, 2 nomi per due istituti alla fine praticamente identici.

     

    Per altro non è vero che non ci sarebbe nessuna tutela per le coppie eterosessuali che non vogliono sposarsi perchè il disegno di legge istituisce anche le convivenze di fatto a cui potranno accedere coppie di conviventi omosessuali ed eterosessuali che hanno decisio di non sposarsi o di non unirsi civilmente e a cui verranno riconosciuti un numero limitato di diritti.

     

    Se venisse approvato il disegno di legge della Cirinnà in sostanzialmente ci sarebbero:

    1)matrimoni. per eterosessuali (garantisce tutti i diritti con adozione).

    2)unioni civili. per omosessuali (garantisce tutti i diritti ma senza adozione seppur la stepchild adoption).

    3)convivenze di fatto. per omosessuali ed eterosessuali (garantisce un numero limitato di diritti).

     

    Una soluzione adottata anche in altri grandi paesi europei come la Germania che non è proprio uno dei paesi culturalmente più arretrati de'Europa.

     

    Se si concretizzasse sarebbe un grande passo in avanti verso la via dell'uguaglianza.

    Edited by Sbuffo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr

    Grazie per il chiarimento Sbuffo. In ogni caso quella che tu definisci con tanta disinvoltura "differenza puramente nominale" è una forma di emarginazione che trovo inaccettabile. E' la società eteronormativa che, ancora una volta, ci urla che siamo finocchi, che non siamo uguali a tutti gli altri e che per questo non possiamo avere esattamente gli stessi diritti, non esattamente la stessa dignità. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pix

    La domanda iniziale rimane. Perché mi precludi l'adozione se mi ritieni in grado di crescere un figlio? Perché sei stronzo.

    Sarà già tanto se approveranno il ddl così com'è stato proposto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Lor24

    @wwspr fino a qualche mese fa scrivevo le stesse cose che hai scritto tu. Continuo a comprendere e a condividere la tua posizione, ma ora come ora il nostro obiettivo è tanto tanto lontano.

    Sembra già un'impresa quella di approvare il ddl Cirinnà che è a tutti gli effetti una sorta di pseudo-matrimonio mascherato.

    E se ce la fa è proprio grazie all'assenza della parola "matrimonio" che , se associata alle coppie dello stesso sesso, desta reazioni contrarie in una parte consistente dell'opinione pubblica.

    Quanti dicono "unioni civili sì, matrimonio no" anche se in sostanza sono quasi la stessa cosa?

     

    Penso spesso che un istituto simile bloccherebbe la strada verso il matrimonio egualitario e che sarà una cosa della quale non si parlerà seriamente per altri 10 anni, ma realisticamente, se facciamo una battaglia su "matrimonio o niente" le probabilità di riuscita sono decisamente basse, specie in questi tempi

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pix

    Secondo me invece una volta approvate le unioni civili sarà più facile approvare i matrimoni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr

    Penso spesso che un istituto simile bloccherebbe la strada verso il matrimonio egualitario e che sarà una cosa della quale non si parlerà seriamente per altri 10 anni, ma realisticamente, se facciamo una battaglia su "matrimonio o niente" le probabilità di riuscita sono decisamente basse, specie in questi tempi

     

    Infatti lo ho ammesso anche io, però l'amarezza rimane perché se da una parte acquisiamo alcune garanzie, queste vengono al costo della nostra dignità.

     

    Secondo me invece una volta approvate le unioni civili sarà più facile approvare i matrimoni.

     

    Ma hai idea di quanto le merde antigay si faranno più accanite una volta compiuto il primo passo? E non ci metterebbero i bastoni fra le ruote soltanto loro... già mi immagino la gente, non necessariamente omofoba, pensare alle nostre successive richieste per avere accesso al matrimonio come una forma di ingordigia ("avete già le vostre partnership... accontentatevi").

    Perché il l'italiano medio (e se è per questo anche gran parte della fauna gay) non può riuscire a capire che non si combatte tanto per dei diritti, quanto per l'uguaglianza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Lor24

    Sullo scenario post-approvazione delle unioni civili io e @wwspr la pensiamo allo stesso modo.

     

    Tanto che avrei preferito l'approvazione dei PACS dieci anni fa, un istituto non discriminatorio in quanto accessibile da tutte le coppie, sia etero che omo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pix

    Secondo me ti devi dare una calmata. Detto ciò "l'italiano medio", come tu dici, non capisce la differenza tra unioni civili e matrimonio, tanto che gli omofobi stanno protestando utilizzando questa mancanza, parlando di vero matrimonio. Una volta approvate le unioni civili le persone meno informate (e sono sicuro anche i gay) le chiameranno matrimoni. Una volta fatto ciò sarà più facile che si sdoganino i mmatrimoni, uno perché la gente li accetta di più e due perché il mondo sta facendo pressioni. Parlare di equiparazione oggi vuol dire distruggere il lavoro degli esperti del settore e rimandare un dibattito serio a tra dieci anni. In Europa quasi ovunque si è partiti con le unioni civili.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NewMarc

    Secondo me invece una volta approvate le unioni civili sarà più facile approvare i matrimoni.

     

    La storia sembra dimostrare il contrario.

     

    Fermo restando che si da l'approvazione delle unioni civili come scontata cosa che non è. Se non passano ora nemmeno le unioni civili saranno anni sprecati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pix

    Ma che stai a di? Quasi tutti i Paesi che oggi hanno il matrimonio egualitario sono passati per le unioni civili! Per contro non conosco un Paese che prima aveva il matrimonio egualitario o le unioni civili e che li abbia revocati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    atreio

    A me sembra l'inculata del secolo.

    Il fatto che si venga a creare un istituto esclusivo per le coppie omo è un modo indecente di emarginarle e ribadirne la diversità. Della serie: statevene nel vostro angolino e non mescoliamoci o ci sporcate. Tanto più che le coppie etero non hanno alcuna istituzione che le possa tutelare qualora non vogliano ricorrere al matrimonio.

    E vogliamo parlare della stepchild adoption? Se la permetti significa che riconosci che due individui dello stesso sesso siano in grado di crescere un minore, ma alla luce di questo, perché non permetti che gli stessi individui possano adottare? Nuovamente: per emarginare e discriminare. E va a finire che soltanto chi ha i soldi possa ricorrere a uteri in affitto all'estero se vuole avere un figlio riconosciuto in italia.

    Mi verrebbe da pensare "meglio questo che niente", se non fosse che accontentarsi equivarrebbe al prendere l'iniziativa come un qualcosa di gentilmente offerto, mentre questi stronzi i diritti CE LI DEVONO, e ce li devono INTERI.

    Capisco che un compromesso non possa che esserci, considerata la concentrazione di cattofascisti in quelle camere, ma cristo, che amarezza... 

     

    EDIT: la creazione di un istituto a parte (del tipo "matrimonio ridotto") in condivisione con gli etero effettivamente sarebbe stata la scelta migliore, e forse l'unica non discriminatoria, andando a colmare un vuoto legislativo e prendendo una prima posizione in merito alla questione coppie omo, per poi eventualmente passare alla parificazione anche sotto il profilo del matrimonio. Questa soluzione ghettizzante invece è davvero il degrado assoluto.

     

    .....ennesima furbata in salsa renziana: con questa idea gli omosessuali in generale saranno comunque contenti perchè avranno avuto un riconoscimento, mentre il fronte anti-gay costituito dai vari etero piccolo borghesi di destra o cattolici ferventi saranno contenti perchè diranno che comunque il matrimonio resta "un'altra cosa" e non viene "inquinato", che dire io resto del parere che la vera priorità sarebbe una seria legge per punire l'omofobia, ma comunque anche questa legge in discussione resta sempre un passo avanti e mi auguro che passi, alla fine è sempre meglio della penosa proposta dei Dico di alcuni anni fa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Lor24

    Molti paesi non sono passati tramite le unioni civili, ma tramite istituti che regolamentavano le coppie di fatto, sia eterosessuali che omosessuali.

    Un esempio? La Francia

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NewMarc

    Ma che stai a di? Quasi tutti i Paesi che oggi hanno il matrimonio egualitario sono passati per le unioni civili! 

     

    E' un classico caso in cui la correlazione non implica la causalità. In molti paesi sono state approvate le unioni civili prima del matrimonio, ma l'esistenza delle unioni civili ha sempre reso più difficile approvare il matrimonio. 

     

    In Spagna non hanno mai avuto le unioni civili.

     

     

     

    Per contro non conosco un Paese che prima aveva il matrimonio egualitario o le unioni civili e che li abbia revocati.

     

    Ci sarebbe la California. Se vuoi una nazione aspetta qualche anno e avrai la Francia. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

     

     

    Una volta approvate le unioni civili le persone meno informate (e sono sicuro anche i gay) le chiameranno matrimoni.

     

    E' quello che è capitato in Gran Bretagna, infatti.

    Gay e lesbiche hanno semplicemente cominciato a chiamare le "civil partnership" matrimoni

    fino a che i Conservatori ne hanno preso atto e hanno esteso il matrimonio a tutti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NewMarc

    Se i gay Britannici davvero avessero considerato le civil partnerships come matrimoni, non avrebbero sentito il bisogno di far approvare il matrimonio gay.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Infatti fu un'iniziativa della Destra di Cameron,

    lo stesso che poco tempo prima era contrario anche alle "civil partnership"

    ma non è anche la tua teoria, @NewMarc?

    Cioé che sono gli omofobi a parlare di matrimonio gay?

    :D

     

    Che - perlomeno le lesbiche - chiamassero matrimoni le loro unioni

    ce lo ha testimoniato anni fa una moderatrice di questo forum, sposata in UK.

     

    La strategia di svuotare di senso la distinzione burocratica

    festeggiando come se fossero matrimoni veri in UK ha funzionato

    poi anche sotto il profilo formale.

     

    In Francia è servita comunque la Sinistra di Hollande

    perché - potendosi pacsare anche gli etero -

    era percepita la distinzione tra "sposati" e "pacsati"

    e - paradossalmente - la discriminazione era più visibile.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Iron84

    Noto che sono già state approvate le Unioni Civili e qui invece di aprire lo spumante state a frignare!

     

    Vi ricordo che un disegno di legge è una cosa e la legge è un'altra, non è detto che da un disegno nasca la Cappella Sistina può anche uscire fuori una crosta da rivendere a Porta Portese. Siete molto ingenui se pensate che questa cosa possa passare così senza il solito emendamento del cazzo che mandi a puttante tutto.

    Se passasse questo progetto, comunque, Renzi avrebbe il mio voto vita natural durante e penso che il movimento dovrebbe esserne eternamente grato.

    Nel merito, trovo che le furbate che voi chiamate inculate, siano invece un finissimo atto politico creato da Renzi per dare un contentino all'opposizione e lasciare alla giuriprudenza il compito di completare un disegno di legge volutamente lacunoso.
    In pratica è evidente che una legge in questi termini è  discriminatoria, stavolta per gli eterosessuali! e non è impensabile che la Corte Costituzionale possa intervenire e fortunatamente l'orientamento della Corte ma comunque della giurisprudenza in generale, è notoriamente a nostro favore.

     

    Ad ogni modo si parla di aria fritta, se fosse questa l'inculata che ci aspetta starei già godendo.........ma ahimè prevedo fisting!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama

    Sì, infatti..

    Secondo me la legge passerà senza possibilità di stepchild adoption e senza reversibilità.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NewMarc

    La legge senza adozioni e senza reversibilità è completamente inutile.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang

    Come al solito la gente dà proprie interpretazioni a ddl che sono tutt'altro che discriminatori per qualcuno. Il testo Cirinnà prevede che agli etero sia possibile unirsi civilmente senza le menate del matrimonio civile o religioso che sia (coppia di fatto). Agli LGBT è consentito formare famiglie giuridicamente riconosciute, perfino con la stepchild adoption, tramite pubblico ufficiale o altro, ci si viene incontro da due situazioni estreme: l'unica con tutti i diritti e l'altra senza alcun riconoscimento. Chi critica questo provvedimento come "privilegio" è un fascista.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama

     

     

    senza adozioni

    MA anche adesso non ci saranno le adozioni. La stepchild adoption permette solo di adottare il figlio della persona con cui ci si unisce civilmente.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NewMarc

    Per quanto il ricorso a quel diritto sarebbe estremamente raro avrebbe comunque molti più effetti concreti che l'adozione vera e propria visto che di bambini adottare in Italia non ce ne sono.

     

    Ovvio che l'adozione vera è più importante perchè concerne il diritto all'eguaglianza. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    coeranos

    Sì, infatti..

    Secondo me la legge passerà senza possibilità di stepchild adoption e senza reversibilità.

     

    Premesso che dubito proprio che la legge riuscirà a passare (secondo me semplicemente rimarrà ferma fino alle prossime elezioni) è probabile che passi senza la stepchild adoption, mentre ritengo che quella sulla reversibilità sia solo propaganda per via della sentenza Maruko e quindi la faranno passare per forza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • Visto che per avere una maggioranza non serve trovare un accordo e un compromesso con Ncd poichè hanno votato contro.

     

    In commissione giustizia hanno votato a favore del ddl Cirinnà (che prevede sia la pensione di reversibilità che la stepchild adoption):

    - Pd

    - M5S

    - ex-M5S (tramite l'onorevole Maria Mussini)

    - Psi (tramite l'onorevole Enrico Buemi)

    (Sel non è rappresentata in commissione giustizia quindi non ha potuto votare ma è sempre stata favorevole sia al matrimonio che alle unioni civili).

    (Forza Italia invece ha lasciato libertà di coscienza ai suoi onorevoli ed infatti un rappresentante in commissione giustizia si è astenuto).

     

    Queste forze parlamentari hanno i numeri per approvare al Senato la legge sulle unioni civili così com'è ora senza doverla modificare.

     

    Parlare poi di privilegi per gli omosessuali o di discriminazione degli eterosessuali mi sembra poi completamente insensato perchè gli eterosessuali hanno già i matrimoni e poi con questa legge avranno anche il riconoscimento delle convivenze di fatto (che saranno riconosciute sia per eterosessuali che per omosessuali).

    Edited by Sbuffo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • Per altro riporto la dichiarazione rilasciata ieri dalla senatrice Manuela Repetti (compagna di Sandro Bondi) di Forza Italia a favore del ddl Cirinnà.

    https://it.notizie.yahoo.com/repetti-fi-necessario-riconoscimento-unioni-civili-181127809.html

     

     

    Roma, 27 mar. (askanews) - "Il ddl Cirinnà, approvato dalla commissione giustizia del Senato, è un buon punto di partenza per garantire anche in Italia il pieno riconoscimento dei diritti civili per le coppie omosessuali". Lo dichiara in una nota la senatrice Fi Manuela Repetti.

    "Mi auguro - prosegue - che in Parlamento nessuno alzerà delle antiquate e incomprensibili barricate ideologiche, con lo scopo di sbarrare il passo ad una legge di civiltà, e anzi si potrà aprire un confronto sui contenuti che porti ad una legge ampiamente condivisa. Anche per questo, non mi è parsa opportuna la nota del segretario generale della Cei, che oltretutto non risulta coerente e in sintonia con lo spirito e le aperture del pontificato di Papa Francesco".

     

     

    Allo stesso modo anche Stefania Prestigiacomo (onorevole di Forza Italia) l'altra sera a Porta a Porta diceva di essere favorevole al ddl Cirinnà e che secondo lei non è possibile vietare le stepchild adoption perchè vorrebbe dire negare diritti ai bambini di queste coppie.

     

    Mi sembra indicativo di come ci siano le condizione favorevoli per riuscire ad approvare questo disegno di legge se persino onorevoli di Forza Italia lo sostengono.

    Edited by Sbuffo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      14 members have viewed this topic:
      Dukes84  PiNKs  Skylion  Uncanny  camillomago  stefa  Cold  faby91  Gambit  Quiescent93  davydenkovic90  Rotwang  Shell  smile93 
    ×
    ×
    • Create New...