Jump to content
Guest burro.e.miele

Qual è stato il vostro primo lavoro?

Recommended Posts

Guest burro.e.miele

Oggi ho ottenuto il mio primo lavoro! Niente di che, rispondo al telefono, prendo appuntamenti e comunicazioni, porto caffè, seguo il capo e prendo appunti e accolgo i clienti dello studio, il tutto per 4 ore al giorno, il mattino, per tre giorni la settimana.

Come in oggetto, qual è stato il vostro primo lavoro?

Che ricordo avete di quell'esperienza? Positivo? Un disastro?

Lo prendevate seriamente o come un "gioco"?

Share this post


Link to post
Share on other sites
simply_dreamer

complimenti! in bocca al lupo. io invece stò cercando, dopo aver da poco terminato un corso... :D il mio primo lavoro è stato impiegato e il secondo e ultimo (fino ad ora) in un call center. all'insegna del precariato  :D ma per fortuna sono ancora giovane  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest burro.e.miele
  • Topic Author
  • all'insegna del precariato  :D ma per fortuna sono ancora giovane  :D

     

    si tratta di un contratto di soli 6 mesi, dato che non conosco con precisione gli orari del prossimo semestre (frequento ancora l'università), ma se lavoro bene e i miei orari saranno compatibili con le disponibilità di lavoro, il datore mi ha detto che è possibile che mi rinnovi il contratto anche per i 6 mesi successivi. Per ora, sfrutto quest'occasione per cercare di conciliare studio e lavoro, vedere se è fattibile la cosa, fortunatamente non è un'esigenza economica, ma sapere di poter guadagnare qualcosa e farmi le ossa nel mondo del lavoro, mi dà l'illusione di essere un po' più indipendente dalla famiglia.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    D.

    Sto cercando in questi giorni qualche samaritano che mi sfrutti senza pietà facendomi lavorare ..gratis. E, ta daan, non sto scherzando.

     

    Fintanto che aspetto il compimento di tutto questo, è mio diletto supremo fare il cassiere.  :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fenix73

    Avendo fatto l'alberghiero sono entrato nelle cucine dei ristoranti subito a fare alcuni extra i finesettimana e poi le stagioni estive. Con la prima stagione uno stereo megagalattico, della pioneer e a doppia pista, con una serie di elementi uno sopra l'altro dentro un apposito mobiletto, il massimo della tecnologia del tempo (sigh) e con la seconda stagione un motorino di alta categoria. Che gusto spendere questi soldi a 14/15 anni...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    giovanni27

    il mio primo lavoro risale all'estate del 98,quando ho iniziato a fare le stagiono estive in val d'aosta.fenix73 anche tu cuoco?siamo colleghi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    debussy

    ciao burro e miele solo per togliermi delle curiosità: come hai ottenuto il lavoro? hai fatto un colloquio (in questo caso chi ti ha indirizzato) oppure semplicemente conoscevi il tuo datore? Grazie

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fenix73

    fenix73 anche tu cuoco?siamo colleghi.

     

    Puurtroppo poi la mia strada ha preso un'altra direzione. E pensare che ero arrivato anche ad un albergo a 4 stelle (chissà se era perchè conoscevo il proprietario  :D )

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Frattaglia

    Call center outbound(sono fuggita dopo poco)  :D

    Poi ho fatto il sistemista informatico (praticamente facevo help desk però  :D ).

    Al momento faccio la dog sitter, dato che non ho tempo per niente di più impegnativo :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sissy

    ciao burro e miele solo per togliermi delle curiosità: come hai ottenuto il lavoro? hai fatto un colloquio (in questo caso chi ti ha indirizzato) oppure semplicemente conoscevi il tuo datore? Grazie

     

    ...io il lavoro di segretaria l'ho ottenuto perchè il mio capo è il mio fidanzato.  :D

     

    ...in ogni caso il primo lavoro è stato pony express per un Take Away cinese a Trieste...  poi in seguito ho lavorato anche per una pizzeria-ristorante; un ristorante cinese; in una pizzeria e una pizzeria d'asporto sempre come "pizza-boy" (facevo le consegne con il motorino)...   mi piaceva come lavoretto e non mi pesava (oddio d'inverno con il freddo, La Bora e magari la pioggia era un'avventura... ma io ero sempre equipaggiata, avevo due caschi, uno Mr Robert da bel tempo e un BT con visiera per la pioggia oltre che un tuta integrale nera e fuxia che mi aveva regalato un mio amico), guadagnavo soldi ogni giorno e prendevo buone mancie, oltre che la cena era gratis...   era bello perchè andavi in giro e respiravi libertà e potevi sfogarti nel guidare veloce lo scooter...   visto che all'epoca fumavo mi ero comprata uno Zippo (color canna di fucile che ho ancora) con cui potevo accendermi le sigarette anche in corsa (lo Zippo brucia a benzina percui il vento non lo fa spegnere)...  poi andando in giro trovavi sempre qualche tuo collega di qualche altra pizzeria che conoscevi e ci si fermava per un rapido joint. Per me quelli erano bei tempi...  e ho continuato questo lavoro anche quando ho lasciato la scuola e mi ero trovata dei lavori più seri, perchè lavorare non mi pesava... non avevo internet con cui perdere tempo allora la mia vita era tutto un lavoro e andare in giro con gli amici (boh forse era perchè non avevo appunto internet ne una cameretta tutta mia con la TV, quaindi stare casa per me faceva schifo)...  

     

    ...cmq anche adesso che lavoro in ufficio (anzi ultimanete sono pagata per stare a casa visto il rissestamenteo che ha fatto mio moroso in studio) una delle cose piùbelle è andare in giro (con la Alfa Romeo GT dal cuore sportivo) a fare le pratiche... banche, posta, INAIL, INPS, SPISAL, INPDAP, Camera di Commercio, AIA, le agenzie delle entrate, Dogana, Tribunali, Uniriscossioni, il catasto e clienti vari.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest burro.e.miele
  • Topic Author
  • ciao burro e miele solo per togliermi delle curiosità: come hai ottenuto il lavoro? hai fatto un colloquio (in questo caso chi ti ha indirizzato) oppure semplicemente conoscevi il tuo datore? Grazie

     

    Conosco l'ad della società, è un amico di mia madre, la quale mi ha detto che l'hrm della società cercava un giovane sotto i 25, anche senza esperienze precedenti, per accogliere clienti ed assistere prm. Tuttavia, nonostante questa conoscenza, si è svolto un regolare colloquio finale (eravamo in 4), preceduto da un test (al quale hanno partecipato 15 persone). Ovviamente ho dovuto presentare il cv con foto. Diciamo che essendo nella divisione pr, conta più che altro la presenza, quindi penso ci abbiano "scremato" più che altro per capacità comunicative e aspetto fisico (brutto a dirsi, ma purtroppo è la realtà). Non saprò mai se sono stato assunto per conoscenze o per valore, tuttavia non penso di essere un raccomandato: mia madre era contraria al fatto che iniziassi a lavorare, perché secondo lei potrei subire un calo nei risultati dell'università, quindi mi ha persuaso fin dalla consegna del cv a lasciar perdere. Io invece la trovo un'ottima opportunità, perché, studiando Economia, lavorare in questa società di intermediazioni finanziarie, specie nella divisione PR, integra davvero tutta la parte teorica che faccio in università, ti mette più a contatto con la realtà, non so se sono chiaro.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    simply_dreamer

    si tratta di un contratto di soli 6 mesi, dato che non conosco con precisione gli orari del prossimo semestre (frequento ancora l'università), ma se lavoro bene e i miei orari saranno compatibili con le disponibilità di lavoro, il datore mi ha detto che è possibile che mi rinnovi il contratto anche per i 6 mesi successivi. Per ora, sfrutto quest'occasione per cercare di conciliare studio e lavoro, vedere se è fattibile la cosa, fortunatamente non è un'esigenza economica, ma sapere di poter guadagnare qualcosa e farmi le ossa nel mondo del lavoro, mi dà l'illusione di essere un po' più indipendente dalla famiglia.

     

     

    ah bè se sei uno studente è un altro discorso. io all epoca (2 anni fa) quando lavoravo nel call center, dove ho lavorato per 8 mesi e dove se avessi voluto avrei potuto farmi sfruttare e sottopagare fino ad invecchiarci, come purtroppo molti miei colleghi laureati in giurisprudenza, lettere e scienze politiche e pure economia, tutti over 30. io ero il ragazzino. anche se non ero tale. avevo 22 anni! ma all'epoca non ero diplomato ed avevo solo due qualifiche professionalizzanti, presso che inutili. almeno per me sono state tali e quindi decisi di fare il test di ammissione per un corso  che mi piaceva fare ed entrai. nel frattempo, l anno scorso a 23 anni, mi sono fatto il mazzo per diplomarmi come privatista, mentre frequentavo quel corso. corso che ho terminato 3 mesi fa. e ora eccomi qua. alla ricerca della mia "strada" diciamo così, come molti miei coetanei  :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    squall86

    Dunque togliendo gli stage fatti alle superiori dove in pratica facevo cose tipo inserimento dati e "spulciatore di bolle d'accompagnamento" il mio primo lavoro è stato come programmatore di siti web in una piccola società... talmente piccola che era difficile definirla società aahah

    Poi visto che mi hanno proposto 3 euro all'ora ho detto che piuttosto andavo a fare il barbone a Milano  :D (tiè!)

     

    Poi ho fatto il freelance sempre in ambito di programmazione, poi tecnico informatico, poi studente ed infine ora consulente tecnico per l'università riguardo ad un progetto direi interessante... tutto sommato sono abbastanza soddisfatto :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Reaulece

    Il mio primo lavoro è anche quello che ho attualmente ^^ Sono impiegato e programmo alla IT di una fabbrica  :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ziguli

    ho fatto l'istruttore di capoeira in una palestra. :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Wolf

    A 16 anni, feci per tutta l'estate il muratore-piastrellista per conto di una microscopica impresa edile

     

    Ricordo ancora la fatica, e ricordo soprattutto un controllo al cantiere da parte dei vigili, nel corso del quale il responsabile dell'impresa cercò pietosamente di giustificare la mia presenza cercando di farmi passare per il figlio che imparava il mestiere  :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    mayonaise

    Animatore per marmocchi...da allora il mio istinto paterno è totalmente scompraso!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Diabolik

    A 16 anni, feci per tutta l'estate il muratore-piastrellista per conto di una microscopica impresa edile

     

    Ricordo ancora la fatica, e ricordo soprattutto un controllo al cantiere da parte dei vigili, nel corso del quale il responsabile dell'impresa cercò pietosamente di giustificare la mia presenza cercando di farmi passare per il figlio che imparava il mestiere  :cool:

     

    ops,me ne ero completamente scordato..prima di fare animatore di bambini,ho fatto il manovale..anche a me era successa la stessa cosa,ahah..avevo 15/16 anni e tra l'altro mi lamentavo perché facevo 9 ore al giorno (ero stato assunto dalla ditta dove lavorava mio padre);quando sono arrivati i controlli e stavo facendo una cosa che in realtà non potevo fare,mi hanno detto di andare a fare altro...che estate tosta che é stata  :bah:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    debussy

    Grazie per le risposte.

     

    io ho cominciato a 14 anni a suonare ai matrimoni

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    squall86

    uuuuh anche io... l'organo!!!! Però credo di aver iniziato dopo il mio primo lavoro, e poi guadagno talmente poco da questa attività che non lo considero nemmeno lavoro ehehe

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Lorens

    Il mio primo lavoro, nella forma uguale a tutti gli altri lavori che abbia mai avuto, è stata una prestazione occasionale come "professore d'orchestra" (=violino di fila) nel 2006, a sedici anni. Sebbene non fosse un evento particolarmente importante, lo presi molto seriamente.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    amiciamilano

    si tratta di un contratto di soli 6 mesi, dato che non conosco con precisione gli orari del prossimo semestre (frequento ancora l'università), ma se lavoro bene e i miei orari saranno compatibili con le disponibilità di lavoro, il datore mi ha detto che è possibile che mi rinnovi il contratto anche per i 6 mesi successivi. Per ora, sfrutto quest'occasione per cercare di conciliare studio e lavoro, vedere se è fattibile la cosa, fortunatamente non è un'esigenza economica, ma sapere di poter guadagnare qualcosa e farmi le ossa nel mondo del lavoro, mi dà l'illusione di essere un po' più indipendente dalla famiglia.

     

    ...Ma tu non sei solo burro e miele, sei anche tanto cervello e voglia di fare, bravo! e maggiormente apprezzabile per il fatto che tu non abbia esigenze economiche tali da sentirti obbligato a fare quel che stai facendo.

    In bocca al lupo per tutto.

    Massimo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    Io - molti anni fa - ho cominciato a 19 anni, come supplente nelle Scuole medie di Educazione musicale, e

    come animatore di LAC, poi come supplente annuale. Così ho potuto essere economicamente indipendente,

    almeno in parte, dai miei, nel mentre facevo l'Università, e a 24/25 anni ho ricevuto il sospirato incarico a tempo

    indeterminato, che comportava la non licenziabilità. Così me ne sono potuto andare di casa e cominciare

    una vita mia.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lollone

    anche se quì siete tutti lavoratori io non ne ho fatto ancora uno :eek:

    chissà che lavoro potrei fare la prossima estate quando avrò 16 anni? voi cosa avete fatto? di soldi ora non ne sento tanto il bisogno poichè ho tutto quello che voglio...gratis

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    simply_dreamer

    anche se quì siete tutti lavoratori io non ne ho fatto ancora uno :eek:

    chissà che lavoro potrei fare la prossima estate quando avrò 16 anni? voi cosa avete fatto? di soldi ora non ne sento tanto il bisogno poichè ho tutto quello che voglio...gratis

     

    goditi la tua età.  :asd:  :)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lollone

    eh lo so sono fortunato. comunque i miei compagni mi dicono sei viziato non hai mai fatto niente... non è vero sembra che adesso quelli che hanno un po' di dindi debbano essere additati dagli altri.

    comunque se vale come lavoro quest'estate ho tagliato l'erba ad una mia vicina anziana. 20 euro in dieci minuti

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fenix73

    eh lo so sono fortunato. comunque i miei compagni mi dicono sei viziato non hai mai fatto niente... non è vero sembra che adesso quelli che hanno un po' di dindi debbano essere additati dagli altri.

    comunque se vale come lavoro quest'estate ho tagliato l'erba ad una mia vicina anziana. 20 euro in dieci minuti

     

    Dipende da quanto era grande il prato :eek:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lollone

    sarà stato 90 mq però i miei hanno un tosaerba con lame lunghe 70cm

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...