Jump to content
Sign in to follow this  
white

sei mai stato sessuomane?

Recommended Posts

faith

no non lo sono mai stato.

 

Io ho ragionato spesso sull'argomento e sono arrivato alla conclusione che tutto dipende dal background di ciascuno di noi, per certe persone è "naturale" cercare l'amore per altre è "naturale" cercare il sesso, a seconda dei propri  bisogni si cerca qualcosa di diverso di certo chi a sete non si sazierà mangiando e viceversa.

Forse chi cerca solo sesso trova l'amore altrove, negli amici, nell'ambiente che li circonda, chi cerca l'amore invece non si accontenterà del solo sesso, anzi.

Come è stato gia detto l'esclusiva ricerca del piacere mi crea fastidio solo quando non è sin dal principio palesata, diversamente ognuno è libero di fare ciò che vuole... entro certi limiti ovvio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy

@ freakq:

ho visto il topic del diciassettenne. Sì, il trentacinquenne che l'ha abbordato effettivamente chiede un po' troppo a questo ragazzo...

Ma tornando alla sessuomania, diciamo che spesso chi ha deciso d'essere sessuomane non ha bisogno di ingannare ragazzini per scopare, e in questo si differenzia dallo "stronzo". Questo non significa che chi è sessuomane per un periodo lo sia per tutta la vita, o che chi è stronzo poi non possa cambiare...proprio perchè, come dici tu siamo complessi.

 

Ma sembri sempre così moraleggiante freakq....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Chi insulta e argomenta non mi offende,

perchè mi dà modo di contro-argomentare.

 

chi dice "le cose sono più complicate"

senza offrirci ulteriori distinguo,

fa la parte di chi dice "se non hai fede, non puoi capire".

Non si può farsi dare ragione su queste basi.

 

La storia del 17enne è davvero esemplare.

Il nostro sessuomane non l'ha né preso in giro,

né l'ha usato per sfogare i suoi "bassi istinti";

il problema di "fregola" sembra dell'adolescente, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hunter

Vado un pò OT, ma questa frase davvero non mi è piaciuta:

 

La storia del 17enne è davvero esemplare.

Il nostro sessuomane non l'ha né preso in giro,

né l'ha usato per sfogare i suoi "bassi istinti";

il problema di "fregola" sembra dell'adolescente, no?

 

Si presuppone che un uomo di 35 anni sia abbastanza maturo da capire che non può giocare al "gatto col topo" con un ragazzo di 17 anni.

Cosa pretende, che il ragazzo (chiaramente alla prima esperienza) sia in grado di aspettare un anno prima di fare all'amore? Su quali basi sentimentali, poi?

Bah...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Che ne so su quali basi?

Dico solo che se un "sessuomane"

è uno che vuole aspettare un anno;

beh, abbiamo diverse definizioni di "sessuomane".

 

Se ci avesse fatto sesso subito, non credo proprio

che lo avresti considerato meglio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
D. Palooka

Su quali basi sentimentali, poi?

 

Affetto o amore? Se c'è un bel rapporto, è un peccato doverlo rompere a causa di casini sessuali che potrebbero essere risolti facilmente con una mentalità un po' più aperta. Il comportamento del trentacinquenne non mi sembra tanto irragionevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hunter

Mi sembra ridicola la situazione "ti prometto che fra un anno facciamo sesso". Cioè, ci può anche stare...a patto che il 35enne non lo faccia egli stesso. Mi sembra EQUO, no?

 

Se ci avesse fatto sesso subito, non credo proprio

che lo avresti considerato meglio...

 

Caro Almadel, giudico di gran lunga peggiore e ipocrita il comportamento di illudere e farsi gli affari propri.

 

Affetto o amore? Se c'è un bel rapporto, è un peccato doverlo rompere a causa di casini sessuali che potrebbero essere risolti facilmente con una mentalità un po' più aperta. Il comportamento del trentacinquenne non mi sembra tanto irragionevole.

 

Mmm, sarò superbo, ma leggendo quello che ha scritto il ragazzo di 17 anni, non riesco a leggere tra le righe nemmeno un pò di "amore" da parte del 35enne. E' una mia interpretazione.

Riporto dall'altro topic: "io 17 stiamo bene assieme unico problema lui nn vuole fare sesso finche nn avro 18 ma nel frattempo pretende di andare con altre persone a soddisfarsi"

Se ci fosse amore tra i due, niente da obiettare.

 

Ma tutto ciò è OT.

 

Riguardo il topic iniziale...

Non ho risposto prima perchè trovo senza senso la definizione "sessuomane"...cioè, per me non significa nulla. Anche io sono sessuomane, se per questo si intende amare il sesso in ogni sua forma e ricercarlo in ogni momento.

Che c'è, siccome sono monogamo e non libertino, non posso definirmi tale? A leggere alcune risposte, parrebbe di sì...

Share this post


Link to post
Share on other sites
D. Palooka

Hunter, ma tu tutte queste belle cose non le puoi sapere, visto che il diciassettenne non ci ha raccontato gli sviluppi della storia.

 

Io credo che White quando abbia aperto il topic per "sessuomane" (che infatti metteva tra virgolette) intendesse qualcuno che è in cerca di sesso senza amore. Io invece con questa parola indico una persona dipendente dal sesso, che pensa al sesso 24h/24, che riconduce ogni questione al sesso, che spende buona parte della giornata a fare sesso e quando non può sta male.

 

Interpretazione di White: non l'ho mai fatto ma potrei tranquillamente, non ci vedo nulla di male. 

Interpretazione mia: non sono mai stata sessuomane.

Share this post


Link to post
Share on other sites
orodeglistupidi

Almadel, mi rincuora sapere che ci sia sempre qualcuno disposto a fare l'avvocato del diavolo. Ora non scherziamo, però.

Non richiede chissà quale malafede accorgersi che questo 35enne sta semplicemente cercando di raggiungere il suo scopo per vie traverse.

Promette amore eterno a un ragazzino, lo avverte che non vuole fare sesso perché lui è minorenne, però gli dice: sto arso (parole testuali, tragicomiche, oserei dire), 'perciò, mentre tu cresci, io mi vado a fare altri'.

Il signore in questione sta semplicemente facendo leva sui sentimenti del ragazzino (peraltro particolarmente acerbo), sulla sua paura di subire le corna, per costringerlo al sesso prima del tempo. Un abuso, nella sostanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DeX

Non ho risposto prima perchè trovo senza senso la definizione "sessuomane"...cioè, per me non significa nulla. Anche io sono sessuomane, se per questo si intende amare il sesso in ogni sua forma e ricercarlo in ogni momento.

Che c'è, siccome sono monogamo e non libertino, non posso definirmi tale? A leggere alcune risposte, parrebbe di sì...

 

 

E quì si ritorna alla mia considerazione, quì non si parla di sessuomani ma di persone che non sono in grado di stabilire un qualsiasi rapporto con gli altri... Ed è un comportamento che va oltre il sesso anche se quest'ultimo è più evidente perché rientra in genere in una sfera più personale dell'individuo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
white
  • Topic Author
  • si scusate pensavo di essere stato chiaro. mi riferivo a persona che sono alla ricerca del sesso fine a se stesso.

    non in maniera patologica...

    il classico playboy mediterraneo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    D. Palooka

    Il signore in questione sta semplicemente facendo leva sui sentimenti del ragazzino (peraltro particolarmente acerbo), sulla sua paura di subire le corna, per costringerlo al sesso prima del tempo. Un abuso, nella sostanza.

     

    Ripeto: questo lo stai inventando tu, non puoi capire queste cose dai soli post del diciassettenne - a cui, per inciso, secondo me non avrebbe dato fastidio farlo subito! Altrimenti avrebbe scritto: "io non voglio fare sesso, ma il mio ragazzo cattivone non vuole aspettare e quindi pretende di andare a soddisfarsi con altre persone".

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Quoto Palooka;

    dei due quello che voleva fare sesso con l'altro

    è senza dubbio il ragazzino (che lo dice chiaramente).

    Al 35enne del ragazzino non importa nulla,

    era solo lusingato dalle sue attenzioni

    e non sapeva come sbarazzarsene;

    la storia del "faccio sesso con altri" serviva a "deluderlo"

    e a farlo allontanare da sè, probabilmente.

     

    White vuole parlare del "playboy mediterraneo",

    ma nel mondo gay non è necessario illudere le fanciulle

    se quello che ci interessa è solo un rapporto sessuale.

    Si può ottenere lo stesso effetto senza "stronzaggine aggiuntiva".

     

    La "ricerca del sesso fine a sé stesso"

    per alcuni versi è una questione di igiene sentimentale.

    Fare sesso solo quando si è innamorati è molto bello,

    il rischio è però quello di innamorarsi

    ogni volta che una persona ci attrae sessualmente...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    ...sai White, per quel che vedo tra le mie conoscenze etero,

    anche lì sono in calo le quotazioni del playboy mediterraneo.

    Ce ne sono di ragazze che scelgono di frequentare un ragazzo solo per sesso :gha:

     

    Credo che anche un tempo, quando il playboy diceva romanticherie alla ragazza di turno, spesso fosse chiaro ad entrambi che quel che si voleva era sesso. Solo che sembrava impossibile (in certi contesti) arrivarci senza un po' di corteggiamento.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    white
  • Topic Author
  • beh ok ci metto in mezzo anche la play girl.

    il discorso non  è maschi o femmine ,ma persone. sia maschi che femmine hanno delle esigenza diverse e anche dei periodi strani della vita che  li portano a scegliere A invece di B

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    A questo punto della conversazione pare che interpretazione batta categorizzazione

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    DeX

    ...sai White, per quel che vedo tra le mie conoscenze etero,

    anche lì sono in calo le quotazioni del playboy mediterraneo.

    Ce ne sono di ragazze che scelgono di frequentare un ragazzo solo per sesso :gha:

     

    Credo che anche un tempo, quando il playboy diceva romanticherie alla ragazza di turno, spesso fosse chiaro ad entrambi che quel che si voleva era sesso. Solo che sembrava impossibile (in certi contesti) arrivarci senza un po' di corteggiamento.

     

     

    Si ok ce ne sarebbero di cose da dire al riguardo.... Dico solo che chi ha definito l'uomo un animale sociale ha capito poco della vera natura umana...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Si ok ce ne sarebbero di cose da dire al riguardo.... Dico solo che chi ha definito l'uomo un animale sociale ha capito poco della vera natura umana...

    Mi interessa il tuo punto di vista al riguardo: dove intendevi andare a parare?

    Sul fatto che il "rituale del corteggiamento", soprattutto un tempo, fosse convenzionale

    e che le promesse che si fanno in certi momenti sono palesemente da marinaio, come dicevo io...?

     

    Devo dire comunque che, frequentando ragazzi gay, nessuno m'ha mai promesso mari e monti per avere compagnia sessuale...Son felice d'aver riscontrato maggior "onestà" di quanto accada mediamente tra etero, dove purtroppo sono a conoscenza di grossi inganni tra fidanzati.

    Ma d'altra parte a loro (gli etero ignari delle rispettive corna) le mie esperienze sembrano superficiali e alle volte discutibili.

    Buon per loro se preferiscono raccontarsi fregnacce a vicenda...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    DeX

    Dunque si, diciamo che la mia considerazione avrebbe un valore molto più ampio ma per non andare OT rimango sull'argomento sesso.

     

    Per quanto riguarda il corteggiamento e le coppie etero in generale hanno le stesse problematiche, nel senso che molte esistono per reciproca attrazione fisica e nulla più.

    Se si comprende che, etero o gay non importa, il maschio ha la stessa mentalità per quel che riguarda un rapporto non è difficile per l'appunto capire che il resto sono per lo più convenzioni sociali che non reali motivazioni.

     

    Inoltre visti gli anni in più sul groppone ho avuto modo di vedere matrimoni di amici e parenti che si sono sgretolati alla minima difficoltà, questo implica che le ragioni iniziali per cui si era formata la coppia erano molto "pratiche".

     

    Tornando all'argomento sesso, viste anche alcune considerazioni emerse in questo thread farei un importante distinzione: tra il fare sesso spesso ma anche con lo stesso partner (e bada per partner non intendo necessariamente il compagno), e la ricerca sistematica di sesso con altri partner sempre diversi, e dei quali il giorno dopo non ricordi neanche la faccia.

    Nel secondo caso vorrei fare una provocazione, siamo proprio sicuri che sia una semplice ricerca del piacere o c'è qualche considerazione più a monte da fare? Perché nelle mie esperienze passate ho notato alcuni dettagli che mi hanno dato da riflettere ma prima di dire la mia vorrei sentire qualche opinione al riguardo.  :gha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Credo che sia più semplice dal punto di vista emotivo gestire il sesso con partner sconosciuti, sempre diversi...

    Basta essere un po' disinvolti.

    Trovarsi più spesso per fare sesso con la stessa persona magari può spingere ad affezionarcisi, anche non volendolo direttamente, un po' si entra in confidenza... questo ci riporta alla questione "dell'igiene sentimentale" di cui diceva Almadel.

    Bè, sì, è comunque una ricerca di piacere. Non saprei dirti cosa ci sia a "monte".

    Conosco ragazzi che cercano sesso in modo compulsivo ma che sono infelici,

    e ragazzi molto soddisfatti della propria "sessuomania" senza che questa infici il loro tram tram quotidiano...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Wolf

    @ Wolf:

    Il discrimine è sempre l'inganno, non ti pare?

    Se nessuno mi promette nulla, dopo una scopata posso volerere quel che mi pare, e se ci soffro forse sono io che ho lavorato di fantasia anzitempo...

     

    Sì, e appunto che c'è gente che per una scopata è disposta a raccontare qualunque cosa, ingannando chi si trova di fronte

     

    in questo caso parlo di "sessuomane" (ma anche di stronzo, se preferisci  :gha: )

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Ma vedi Wolf,

    se mi confondi il "sessuomane" con lo "stronzo"

    mi fai un grosso sgarro.

     

    Come dicevo prima, per il sessuomane

    le bugie sono una grande perdita di tempo.

    In una dark-room dire "ti amo" per farsi una scopata

    è più controproducente che utile.

     

    Lo stronzo è un "monogamo seriale".

    Ogni mese promette "amore" a un ragazzo diverso,

    lo scopa e poi lo abbandona.

     

    Il sessuomane non sa neppure con chi fa sesso;

    "chiedere il nome" è considerato poco serio.

     

    (Il libertino - invece - intrattiene cordiali rapporti coi suoi amanti

    e si dispiace quando incontra un anonimo sessuomane

    o un "bravo ragazzo" scopabile solo in cambio di un "ti amo",

    mentre gli stronzi gli stanno naturalmente alla larga)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    cambiapelle

    non capisco (e ci provo da ore) a capire cosa c'entra lo stronzo e il bastardo con chi fa sesso nel '' battuage'' . . . lo stronzo se mai e' chi tradisce .... ma e' stronzo verso il partner, non verso chi si sta scopando... anzi...

    devo dire la verita' che pure io all'inizio tendevo a credere nelle prole di amore eterno mentre scopazzavo con un immprobabile etero nei parchi... ma quella era una mia illusione ... non era stronzo lui..piuttosto un coglione io

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    DeX

    Credo che sia più semplice dal punto di vista emotivo gestire il sesso con partner sconosciuti, sempre diversi...

    Basta essere un po' disinvolti.

     

    Dipende cosa intendi per semplice dal punto di vista emotivo, perché un conto è (pensare di) provare dei sentimenti già al secondo incontro, e allora ok si è particolarmente emotivi quindi onde evitare problemi si cambia subito.

    Ma se la questione è un'altra, e cioè aver paura che tra i tanti peracottari te che ti passano davanti possa anche esserci il tipo giusto e quindi meglio evitare ogni coinvolgimento beh in questo caso direi che qualcosa non torna.

     

    Trovarsi più spesso per fare sesso con la stessa persona magari può spingere ad affezionarcisi, anche non volendolo direttamente, un po' si entra in confidenza... questo ci riporta alla questione "dell'igiene sentimentale" di cui diceva Almadel.

     

    Ok qesto rientra più nel primo caso di cui sopra, molto emotivo potrei farmi prendere troppo dal tipo sbagliato e così via. Però la definizione di "igiene sentimentale" ha un non so che di inquietante....

     

    Bè, sì, è comunque una ricerca di piacere. Non saprei dirti cosa ci sia a "monte".

    Conosco ragazzi che cercano sesso in modo compulsivo ma che sono infelici,

    e ragazzi molto soddisfatti della propria "sessuomania" senza che questa infici il loro tram tram quotidiano...

     

    A monte possono esserci una doppia vita, la paura di instaurare una relazione omo, o forme di autolesionismo da parte di chi non accetta se stesso per quello che è, tutte cose che ho constatato in passato da molti di quelli che si fanno paladini del sesso libero.

    Poi ovviamente c'è anche chi in effetti lo fa solo per una pura ricerca del piacere, ma sono meno di quanto si possa pensare...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Dipende cosa intendi per semplice dal punto di vista emotivo, perché un conto è (pensare di) provare dei sentimenti già al secondo incontro, e allora ok si è particolarmente emotivi quindi onde evitare problemi si cambia subito.

    Ma se la questione è un'altra, e cioè aver paura che tra i tanti peracottari te che ti passano davanti possa anche esserci il tipo giusto e quindi meglio evitare ogni coinvolgimento beh in questo caso direi che qualcosa non torna.

     

    Parlo di incontri occasionali come "più semplici da gestire emotivamente" non tanto per il timore di trovare un ragazzo che mi piaccia sul serio, quanto per divertirsi in libertà senza paranoie...

    Della serie "lasciamo che succeda quel che deve succedere",

    stasera facciamo carnevale e domani ognuno alla sua vita...

     

    L'espressione "igiene sentimentale" rimanda all'idea di chi socializza il sesso ma privatizza i sentimenti, diciamo così.

    Non so te, ma non sempre si ha voglia di conoscere un ragazzo...magari lo si trova solo sessualmente attraente.

    Così ci si diverte...e si è più "sereni" se capita una-due volte e poi si volta pagina.

    Tra adulti consenzienti non c'è bisogno di promettersi amore eterno per scopare,

    trovo meno serio e più "frivolo" dirsi/credersi innamorati di un ragazzo solo perchè è un gran figo.

     

    Poi, tra i paladini del sesso libero ci sarà come dici tu chi conduce una doppia vita, chi teme una relazione omo...

    Ma non ne conosco bene nessuno ^_^

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    rexxx

    Comunque è un argomento sul quale ci sono pregiudizi sia pro che contro. Io ad esempio faccio una fatica terribile a relazionarmi intimamente con un altro essere umano, ho bisogno di una motivazione fortissima per riuscire anche solo a innescare un contatto fisico.

    Eppure non disdegno il sesso ne tantomeno sono convinto che sia una cosa sbagliata fare sesso per puro divertimento e in maniera svincolata dai sentimenti. Non sono nemmeno privo di esigenze fisiologiche eppure sta di fatto che non mi riesce naturale di relazionarmi con gli altri in questo modo.

    La maggior parte delle persone dice che sono represso, ma represso significa essere vittime di un blocco, io invece vivo questa cosa in maniera piuttosto naturale poiché si tratta di ciò che mi suggerisce l'istinto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    pat87

    Lo facevo un po' di tempo fa, tanto tempo fa. Uscivo con chi mi capitava, una bella botta e via...e poi il giorno dopo di nuovo...

    A volte mi eccita ancora adesso l'idea di farlo.

    Ma poi mi sono un po' messo la testa a posto e mi sono messo assieme al mio tipo attuale  ^_^

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    DeX

    Parlo di incontri occasionali come "più semplici da gestire emotivamente" non tanto per il timore di trovare un ragazzo che mi piaccia sul serio, quanto per divertirsi in libertà senza paranoie...

    Della serie "lasciamo che succeda quel che deve succedere",

    stasera facciamo carnevale e domani ognuno alla sua vita...

     

    Che siano più semplici da gestire è ovvio, e posso anche capire che ogni tanto si può anche fare, non è certo un problema.

    Ma se questo diventa uno stile di vita o ancor più una ragion d'essere allora c'è qualche motivo più profondo, ed alcuni di questi già li conosco. Sono curioso di scoprire come mai per chi non ha pippe mentali o nulla da nascondere questo stile di vita pare comunque così irrinunciabile.

     

    L'espressione "igiene sentimentale" rimanda all'idea di chi socializza il sesso ma privatizza i sentimenti, diciamo così.

    Non so te, ma non sempre si ha voglia di conoscere un ragazzo...magari lo si trova solo sessualmente attraente.

    Così ci si diverte...e si è più "sereni" se capita una-due volte e poi si volta pagina.

    Tra adulti consenzienti non c'è bisogno di promettersi amore eterno per scopare,

    trovo meno serio e più "frivolo" dirsi/credersi innamorati di un ragazzo solo perchè è un gran figo.

     

    Resta comunque il fatto che, almeno per me, l'accostamento delle parole "igiene sentimentale" è agghiacciante, seppur il significato che si sottintende può essere ragionevole.

    Poi per il resto si, ogni tanto ci si può lasciare andare, mi è successo in passato e non escludo che in futuro possa ricapitare, ma preferisco che succeda per caso piuttosto che sia io a creare l'occasione.

     

    Poi, tra i paladini del sesso libero ci sarà come dici tu chi conduce una doppia vita, chi teme una relazione omo...

    Ma non ne conosco bene nessuno :aha:

     

    Purtroppo per me, per conoscere certe "menti" basta veramente poco, e quel punto il danno è fatto....  ^_^

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Caro Dex, se leggi quello che dice Rexxx

    vedi che la timidezza è una delle cause

    dei rapporti occasionali.

     

    Ci sono occasioni (appunto) in cui l'idea di corteggiare

    ci blocca o non riusciamo a fingere interesse per qualcuno;

    eppure abbiamo desideri fisiologici che è sfiancante

    risolvere sempre e solo con la masturbazione.

     

    Le "persone speciali" non sono dietro l'angolo;

    nella vita quelli che valgono davvero la pena di essere corteggiati

    sono davvero troppo pochi rispetto ai nostri desideri;

    "aspettare il ragazzo giusto" non è essere omosessuali

    significa proprio essere onanisti....

     

    Se vuoi tenere collegati il cuore col pisello

    ricordati di "desiderare carnalmente chi ami"

    e non di "innamorarti di chi desideri carnalmente"

    Questa è l'igiene sentimentale:

    tenere il cuore pulito dalla lussuria.

     

    Altrimenti poi ci accorgiamo che quel ragazzo bellissimo

    - col quale siamo stati assieme un mese -

    era in realtà uno stronzo che non ci meritava.

    E ci capiterà (altrochè se ci capiterà) sempre;

    visto che le erezioni sono di più dei batticuore,

    all'interno di una stessa settimana.

     

    "Resistere alla tentazione" è facilissimo:

    però non ditemi che masturbarsi

    è meglio del sesso libero:

    perchè mi fa davvero ridere.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Marco87

    però non ditemi che masturbarsi

    è meglio del sesso libero:

    perchè mi fa davvero ridere.

     

    Hahaha, in effetti... Però invece di parlare unicamente di masturbazione o di sesso libero, magari ognuno potrebbe/dovrebbe cercare un compromesso, che non lasci interagire tra loro, possibili ideali individuali e la soddisfazione dell' appetito sessuale. In parole povere, basta trovare una via di mezzo tra il diventare mr. castità e diventare un sessuomane, così magari ci si farebbe un po' meno problemi etici, senza però tralasciare la propria vita sessuale  :aha:^_^

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      6 members have viewed this topic:
      SabrinaS  Edoardo567  MarkCaltagirone  Leoo  pasquale19it  Arrhenius 
    ×
    ×
    • Create New...