Jump to content
Sign in to follow this  
orodeglistupidi

ELEZIONI EUROPEE 2009: SONDAGGIO

Il 6-7 Giugno voterai per le Elezioni Europee 2009? Chi voterai?  

  1. 1. Il 6-7 Giugno voterai per le Elezioni Europee 2009? Chi voterai?

    • Non voterò/Scheda Bianca
      6
    • La Destra + Autonomia Sud
      0
    • Lega Nord
      3
    • Popolo della Libertà
      3
    • Unione di Centro
      0
    • Italia dei Valori
      22
    • Partito Democratico
      8
    • Sinistra e Libertà
      13
    • Rifondazione Comunisti Italiani
      3
    • Lista Bonino (Radicali)
      10


Recommended Posts

R.POST

ma un bel partito di sinistra che faccia la sinistra senza essere schiavi dei preti, mai?

Share this post


Link to post
Share on other sites
orodeglistupidi
  • Topic Author
  • Ho messo a confronto tre sondaggi sulle intenzioni di voto tratti da http://www.quotidianopolitico.net.

     

    2uemctz.jpg

     

    I dati su Sinistra e Libertà mi sembrano i più balzani  :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Il fatto è che Sinistra e Libertà è un partito nuovo nato appena da un mesetto quindi è logico che ora la gente non sà nemmeno che esiste, da chi è formato, che candidati ha, che programma h,a da che soggetti è formato, che simbolo ha.

     

    Devono ancora farsi conoscere quindi all'inizio partono svantaggiati e i sondaggi è normale che possano dare risultati bassi rispetto a rifondazione che invece ha un simbolo riconoscibile e collaudato.

     

    Però come potenzialità Sinistra e Libertà ne ha di più perchè Rifondazione ha messo su una lista identitaria di stampo comunista quindi pesca solo dal recinto comunista mentre sinistra e libertà è un partio di sinistra ma che non si è rinchiuso in un recenti identitario comunista quindi può intercettare un qualsiasi potenziale voto di sinistra.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Roby

    Vorrei chiedere a Roby o ad altri di dare il link dei sondaggi che hanno presenti.

    Io non li conosco e in questo topic ce n'è uno solo pubblicato mi pare da FreakQuency

    che dà tutt' altri risultati.

     

    Tutti i sondaggi politici devono essere per legge pubblicati su questo sito:

     

    http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/

     

    Ho riportato un sunto di quello che dicono vari sondaggi diversi :asd:

     

    Il 6% per sinistra e libertà è uscito stranamente molto all'inizio e su diversi quotidiani (a me viene sempre da chiedere chi è il vero committente dei sondaggi in quel caso...). Purtroppo i sondaggi sono molto aleatori e la buona fede di chi li fa lascia spesso a desiderare (ricordo un celebre titolone del corriere che parlava di rimonta di veltroni su berlusconi di 0.1%, cosa chiaramente inferiore al margine di errore di un simile sondaggio..).

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    Ma il punto non è questo, Sbuffo, è l'enorme divario tra i sondaggi del Giornale e del Digis

    e quello della Repubblica, che sembra quasi inspiegabile.

    Inoltre la "zona" politica in cui sta Sinistra e libertà è tradizionalmente molto difficile,

    penso ad Alleanza Democratica (AD) della fine della prima repubblica, ma si potrebbero

    fare altri esempi.

     

    Il Pd sembrerebbe avere un crollo e i voti genericamente di sinistra si ridistribuiscono

    ma la tagliola al 4 % che è totalmente ingiustificata e iniqua funziona come una

    mannaia, innanzitutto in funzione dissuasiva dal voto per i partiti "piccoli", e poi

    perché anche un ragguardevole 2.5 o 3 % non basta per entrare in Parlamento.

     

    Io avrei fatto un cartello unico delle sinistre dai radicali ai comunisti

    tanto per passare lo sbarramento e poi ognuno prendeva la propria strada che in Europa preesiste

    ed è ben tracciata: Alde, Socialisti, estrema sinistra. E' per questa ragione che il cartello è stragiustificato.

    Già c'è, preesiste, in Europa, l'unità di appartenenza: è ingenuo tentare di

    crearne una prima, quando il problema vero è quello di fare il salto abbastanza lungo

    per saltare il fosso.

    Senza contare che la nuova legge elettorale l'hanno fatta Berlusconi e Veltroni con l'assenso di Napolitano

    e se non si vuole morire bisogna aggirarla. Vedi nel suo piccolo il ragionamento della Destra che non

    è affatto sbagliato.

     

     

    PS: grazie a Roby e a FreakQuency :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Roby

    Isher, basta cambiare di poco la metodologia per avere risultati spaventosamente diversi (la scelta metodologica difficilmente è innocente...).

     

    Per questo dicevo che sarebbe interessante sapere il vero committente. Inoltre quel dato di repubblica oltre a essere difficile da spiegare pare incosistente con gli altri dati. Mi viene da pensare che sia da scartare a cuor leggero :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Il 6% era il primo sondaggio ma era cumulativo delle varie forze che ora fanno parte di sinistra e libertà non era direttamente su sinistra e libertà.

     

    Cmq ora sinistra e libertà i sondaggi la danno tra il 2 e qualcosa% e il 5 e qualcosa%, una forbice normale perchè i sondaggi non sono certo una scienza esatta.

     

    Le potenzialità per superare un 4% ci sono se si conta che nel 2006 tutta la sinistra prese una percentuale attorn al 12/14%.

    Per altro sono molti i delusi del Pd da poter intercettare e anche molte persone che alle ultime politiche si sono astenute e ora potrebbero tornare a votare.

     

    Alleanza Democratica era un soggetto molto diverso di matrice liberal democratica che con Sinistra e Libertà ha poco a che fare perchè ha più una matrice socialdemocratica, ambientalista e marcatamente di sinistra.

     

    Certo sarà una lotta sul filo del rasoio.

     

    Io credo che uno sbarramento al 4% sia esagerato personalmente lo avrei fissato al 2% giusto per evitare una microframmentazione però avrei ritenuto cmq necessario un partito di sinistra rifomista laico come sinista e libertà invece di 4/5/6 partiti di sinistra.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    white

    io oggi sono rimasto allibito.

    ho visto in mezz'ora della Annunziata.

    ospiti storace e lombardo.

    alleati alle  europee.

    alle domande sul fascismo uno diceva di essere antifascista...l'altro di non essere antifascista....

    cosa cavolo si sono "uiti " a fare?

    la risposta è stata: abbiamo come obiettivo comune l'autonomia...

     

    autonomia di cosa poi che non ho capito? mah-- che schifo.

    comunque non capisco perchè la sinistra non deve formare un partito unico invece di spezzettarsi in 2.

    alle elezioni politiche scorse , la sinistra arcobaleno ha preso quasi il 4 x cento..mentre la sinistra dei lavoratori l'1 per cento...

    sarebbero potuti entrare  in parlamento tranquillamente uniti.

    io comunque penso prorpio di votare dipietro.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

     

    Inoltre quel dato di repubblica oltre a essere difficile da spiegare pare inconsistente con gli altri dati. Mi viene da pensare che sia da scartare a cuor leggero :asd:

     

    Capisco.... :asd:

     

    @ Sbuffo: certo che AD aveva una matrice ben diversa, ma quella zona dello schieramento politico

    peserà anche sull'affermazione o meno di Sinistra e Libertà, almeno io ne sono convinto.

     

    @ whitewhite: é un'accozzaglia di poveri:  poveri però resi tali da un sistema elettorale, perché non è giusto che chi ha il 2% di voti, o

    addirittura un 2.5 o 3 %, non possa entrare in un parlamento, badate bene, Europeo, dove gli schieramenti coerentemente

    e unitariamente politici (Socialisti, Popolari, Liberaldemocratici, la Destra etc), preesistono, già ci sono,

    e ogni Paese dell'Unione va a dare il suo contributo alla sua famiglia europea. Se lo si può fare solo costruendo una "zattera", ebbene è questo sistema elettorale autoritariamente imposto che ha reso necessaria la "zattera".

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    coeranos

    perché non è giusto che chi ha il 2% di voti, o addirittura un 2.5 o 3 % non possa entrare in un parlamento,

     

    io sono d'accordo invece, se prendono pochi voti non sono rappresentativi

    in realtà c' è un motivo per cui i partitini di sinistra potrebbero passare. alle europee va a votare meno gente, quella gente qualunquista che vota PD o PDL e che se non sente l'esigenza di votare rimane a casa

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    io sono d'accordo invece, se prendono pochi voti non sono rappresentativi

     

     

    Giudizio sommario e sprezzante per le minoranze, il tuo, coeranos, che ovviamente,

    appartenendo per di più io stesso a una minoranza, mi onoro di non condividere.

      :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    sebastian83

    Storicamente poi il voto alle europee è sempre stato un voto più "libero", slegato dalle logiche della governabilità e del voto utile, dato che poi gli eletti devono iscriversi in gruppi già esistenti e poco influenzabili dalle piccole beghe italiane... Dato che nel parlamento europeo non esiste una necessità di governabilità (perché l'organo esecutivo, la commissione europea, non è soggetta alla fiducia del parlamento), non c'è motivo di derogare al principio di proporzionalità (= tanti voti, tanti seggi) per favorire la governabilità. In quest'ottica, lo sbarramento al 4% è assolutamente iniquo e immotivato.  :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    io sono d'accordo invece, se prendono pochi voti non sono rappresentativi

    in realtà c' è un motivo per cui i partitini di sinistra potrebbero passare. alle europee va a votare meno gente, quella gente qualunquista che vota PD o PDL e che se non sente l'esigenza di votare rimane a casa

     

    Io capisco ci voglia un minimo di sbarramento perchè prima sennò bastava anche uno 0,qualcosa e c'era un eccessivo effetto di frammentazione ma ad esempio si poteva mettere uno sbarramento del 2% che son cmq circa 1 milione e 200 mila voti quindi non son proprio 4 gatti.

    Ma uno sbarramento del 4% mi sembra davvero eccessivo per altro per delle elezioni europee.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    Dato che nel parlamento europeo non esiste una necessità di governabilità (perché l'organo esecutivo, la commissione europea, non è soggetta alla fiducia del parlamento), non c'è motivo di derogare al principio di proporzionalità (= tanti voti, tanti seggi) per favorire la governabilità.

     

     

    Questo è il punto, ben preciso, da cogliere (in aggiunta a quanto avevo osservato io circa la preesistenza, in

    Europa, delle famiglie politiche fondamentali, per cui i voti portati dai partiti di ogni singolo Paese

    sono come il bacino di raccolta, o gli affluenti, di unici fiumi).

    Il discorso sulla non-frammentazione è del tutto specioso e viene tirato fuori improvvisamente...quando?

    Quando Silvio e Walter si mettono d'accordo per fare il pieno dei voti nelle rispettive aree e stroncare

    i cosiddetti partiti piccoli. Ma tutti ripetono il discorso ufficiale che è davvero iniquo, soprattutto se

    il limite è gaglioffamente portato al 4%.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    R.POST

    autonomia di cosa poi che non ho capito?

     

    dallo stato che gli pagherà lo stipendio da parlamentare

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    white

    che intendi?

    sii più chiaro per favore quanto colgo questo dettaglio che mi è sfuggito.

     

     

    comunque avete ragione.lo sbarrramento per le europee è assurdo visto che  poi all'intern del parlam europeo si creano "grandi coalizioni" dove confluiscono tutti insieme.

    le logiche di partito sono davvero sballate.

    basti pensare che UDC e PDL si candidano insieme. e insieme entreranno nel partito popolare europeo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Roby

    Cmq il confluire nelle grandi coalizioni non significa che poi votino tutti insieme. E' capitato spesso che partiti di questa o quella nazione si differenziassero dal gruppo europeo di appartenenza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Stanno iniziando a presentare alcuni candidati di Sinistra e Libertà con dei video di presentazione su You Tube.

     

    Il medico e scienziato Carlo Flamigni, un campione di laicità(molti lo ricorderanno nella battaglia sul referendum per la procreazione mediclamente assistita):

     

    L'astrofisico e austronauta Umberto Guidoni:

     

    La giornalista ed inviata di guerra(oltre che rapita)Giuliana Sgrena:

     

    Il presidente LINFA(lega italiana nuove famiglie), omosessuale ed ex consigliere comunale a Padova Alessandro Zan:

    http://www.padova24ore.it/index.php/elezioni-amministrative/996-alessandro-zan-candidato-alle-europee-con-sinistra-e-liberta

     

    Una leader storica del movimento gay, lesbica, presidente dell'associazione Di Gay Project Imma Battaglia:

    http://www.digayproject.org/Home/imma_battaglia.php?c=2088&m=9&l=it

     

    Mi sembrano dei candidati interessanti e di qualità.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mercante di Luce

    Credo che sceglierò l'IdV.

    Alle politiche votai PD, mai cosa fu più sbagliata. Dare voti ad una massa informe di gente buona solo a far finta di muovere un mignolo non mi va.

    L'Antonino, per quanto poco comprensibile quando parla :asd:, invece m'è parso molto più motivato e degno di rappresentare quei laici moderati che disprezzano lo psico-nano.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    E' stato pubblicato un nuovo sondaggio:

     

    http://www.crespiricerche.it/index.php?option=com_content&task=view&id=133&Itemid=1

     

    Quello che si nota è che negli ultimi 2 mesi il Pd sta recuperando a danno di tutti gli altri partiti

    concorrenziali di sinistra. Analogamente scendono formazioni come l'UdC, scende anche la Lega.

     

    Talchè Sinistra e Libertà è al 2.5 %

    I Radicali all'1.2 %

     

    L'IdV scende al 6 %

     

    Viceversa Rifondazione al momento passerebbe perché ha il 4.2 %

    L'Autonomia sfiora il limite portandosi al 3.7 %

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Mi sembra un dato ancora instabile quello di Sinistra e Libertà tant'è che sempre in quel sondaggio si vede che a marzo e ad inizio aprile Sinistra e Libertà era stimata al 3,8% e al 4%.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    white

    nell'udc candidato emanuele filiberto. uaoh...

    poi accusavano vladimir di partecipare all'isola per farsi campagna elettorale... mmazza...

     

    comunque ieri franceschini ha iniziato col discorso del voto utile.

    anche alle europee          -.-

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Roby

    Tra veline da una parte, filiberti al centro e mezzibusti dall'altra parte proprio un bel parlamento europeo verrà fuori :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    orodeglistupidi
  • Topic Author
  • Non si spiega l'assenza di Moira Orfei  :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Roby

    E chi ti ha detto che non è stata candidata? Aspetta con fiducia le liste definitive.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    orodeglistupidi
  • Topic Author
  • Hai ragione, ma se manca la tigre non la voto  :asd:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    coeranos

    E' stato pubblicato un nuovo sondaggio:

     

    http://www.crespiricerche.it/index.php?option=com_content&task=view&id=133&Itemid=1

     

    Quello che si nota è che negli ultimi 2 mesi il Pd sta recuperando a danno di tutti gli altri partiti

     

     

    quand'è che ho già sentito questa frase? circa un anno fa...

    crespi è quello che ha detto che soru avrebbe vinto le regionali dalle mie parti

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher

    quand'è che ho già sentito questa frase? circa un anno fa...

    crespi è quello che ha detto che soru avrebbe vinto le regionali dalle mie parti

     

    Beh, effettivamente il Pd recuperò sulle percentuali precedenti, e mangiò tutto a sinistra,

    complice anche l'effetto-Weltroni.

    Quanto a Crespi anch'io ricordo che in passato ha preso degli scivoloni (anche se tutti davano

    vincente Soru).

     

    Staremo a vedere...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    R.POST

    queste non sono elezioni, questa è l'isola dei famosi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    I sondaggi cmq van sempre presi con le molle, ci sono troppe variabili che possono far variare le risposte, dall'umore della persona, al come è posta la domanda, al campione di persone selezionato, alla conoscenza o meno dei partiti e dei candidati da parte dell'intervistato,ecc...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest
    This topic is now closed to further replies.
    Sign in to follow this  

    ×
    ×
    • Create New...