Jump to content
gfy

quale accento vi eccita di più?

Recommended Posts

Ghost77
24 minutes ago, castello said:

Ma sempre di cazzi finite a parlare ?

Ma meno male, tutta vita !

Pensa che in un gruppo nerd lgbt in cui sono e non so quanto rimarrò, uno ha usato dire "oggi sono horny" e gli hanno fatto un pippone costringendolo ad andarsene .

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer
1 hour ago, Bloodstar said:

Loro sono consapevoli di questo bilinguismo oppure è talmente naturale che nemmeno ci han mai pensato?

vorrei dire di sì, ma probabilmente no. Si cresce con la convinzione che il veneto sia un dialetto dell'italiano, e che quindi parlare in veneto sia un modo "informale" di parlare in italiano - a casa si può, a scuola non si può - ma che le due lingue non siano così tanto diverse e che "dai, chiunque sappia l'italiano capisce anche il veneto". Quest'ultima affermazione in realtà è probabilmente abbastanza accurata nel caso dell'italiano venetizzato (togli tutte le doppie, cambia "mb"/"mp" con "ŋb"/"ŋp", abbonda con le particelle clitiche e aggiungi un paio di gallicismi, di' "caðrega" e "òstrega" con l'accento di Ave di "un medico in famiglia", et voilà)

Questo bilinguismo è talmente "normale" che appunto non ci si rende nemmeno conto che due persone nella stessa conversazione possano parlare due lingue diverse. E in realtà non vale nemmeno solo per chi cresce con due lingue diverse da piccolo; persino mia nonna (contadina, terza elementare) pur senza riuscire a pronunciare una singola frase in italiano riusciva a capirlo benissimo. Questo mi pare si chiami "bilinguismo passivo" ma corro il rischio di dire cazzate

1 hour ago, Bloodstar said:

I genitori, che avevano conosciuti veri dialettofoni, erano più attenti a prendere le distanze e ad avvicinarsi all'italiano standard. I figli sentono meno questa necessità, sono meno controllati, e quindi i tratti locali riaffiorano.

questo è proprio quel che mi è stato detto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
Posted (edited)
8 minutes ago, Ghost77 said:

Pensa che in un gruppo nerd lgbt in cui sono e non so quanto rimarrò, uno ha usato dire "oggi sono horny" e gli hanno fatto un pippone costringendolo ad andarsene .

Cos'era, la sezione LGBT dei GUF?

7 minutes ago, blaabaer said:

questo è proprio quel che mi è stato detto

meno male che non dico solo cazzate offensive, allora.

Edited by Bloodstar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
8 minutes ago, Bloodstar said:

Cos'era, la sezione LGBT dei GUF?

Sto sempre più notando che c'è grande correlazione tra "nerdaggine gay" e problematiche sociali. Mettili tutti assieme e si convinceranno di essere dalla parte del giusto! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer
12 minutes ago, Bloodstar said:

meno male che non dico solo cazzate offensive, allora.

ah lol, ho dovuto rileggere il thread (confesso di aver letto un messaggio sì e uno no). In realtà la provenienza da zone remote è presa in genere con una certa autoironia, se non addirittura con orgoglio

Penso che "buco di culo in mezzo ai monti campi" per riferirsi a dove abitano i miei genitori sia un'equa valutazione della situazione,
anche se là probabilmente direbbero "in mèso a łe brècane" (in mezzo alle ortiche), e i miei zii, più verso le prealpi, direbbero "in mèso a i grèbani" (dirupi)

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo
2 hours ago, Bloodstar said:

Casanova diceva che gli italiani hanno sempre il cazzo in bocca?

Ricordo che GC diceva che "cazzo non vuol pensieri", niente di più.
Spero di esserti stato utile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tyrael
47 minutes ago, Ghost77 said:

uno ha usato dire "oggi sono horny" e gli hanno fatto un pippone costringendolo ad andarsene .

Quella frase era riferita a un gioco (magari in uscita visto il gruppo) oppure scritta così giusto per?🤔 

Il pippone fa tanto incel :ninja:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
7 minutes ago, blaabaer said:

Penso che "buco di culo in mezzo ai monti campi"

Vero, qui si dice anche che chi abita lontano da tutti abita a "la cá dal diáu", ovvero alla casa del diavolo. E spesso per chi ci vive è, come dici, fonte di orgoglio e appartenenza essere percepiti come quelli che abitano in culo al mondo. 

1 minute ago, Tyrael said:

Quella frase era riferita a un gioco (magari in uscita visto il gruppo) oppure scritta così giusto per?

Era un neo iscritto, classico giovane ciccio nerd con barbetta, fotocopia degli altri, che nel descriversi sulle sue passioni nerd ha fatto la battuta di essere always horny. Un utente ha messo una gif alert così un mod ha letto e gli ha fatto una filippica sul luogo protetto bla bla bla. Ma anche se si inizia a parlare di qualcosa di "serio" tipo il ddl Zan è così e salta sempre qualcuno che dice "torniamo a parlare di manga?". È un deriva degli ultimi mesi, prima non era così, è per quello che sono ancora dentro. ( ot, scusatemi) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
1 hour ago, castello said:

Ma sempre di cazzi finite a parlare ?

Confesso di sentirne un po' la mancanza. Disgraziatamente la vaccinazione qui è ferma ai nati nel '51 (i miei con cui convivo sono del '52 e '53), e il mio paese in culo a un fosso è tipo quello col più alto numero di contagi nel circondario (sabato intervistavano il sindaco al tg regione)...quindi speriamo tanto nell'estate. Fine OT.

1 hour ago, blaabaer said:

persino mia nonna (contadina, terza elementare) pur senza riuscire a pronunciare una singola frase in italiano riusciva a capirlo benissimo.

Com'è vero 😊 Probabilmente dipendeva dalla mancanza di esercizio, perché dalle nostre parti difficilmente i nostri nonni avevano l'occasione di parlare italiano; io stesso, pur capendo il dialetto, solo qualche anno fa ho imparato un po' a parlarlo, prima suonavo molto strano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer

non so se con questo vado ancora più OT oppure se in realtà mi avvicino di più al topic originale

questa è una scenetta di un disegnatore e animatore veneto, ridoppiata in vari dialetti / lingue locali

non so se possa essere usata come metro per scoprire nuovi arrapantissimi dialetti

Spoiler

 

qui l'originale in italiano

Spoiler

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello
2 hours ago, schopy said:

Confesso di sentirne un po' la mancanza. Disgraziatamente la vaccinazione qui è ferma ai nati nel '51 (i miei con cui convivo sono del '52 e '53), e il mio paese in culo a un fosso è tipo quello col più alto numero di contagi nel circondario (sabato intervistavano il sindaco al tg regione)...quindi speriamo tanto nell'estate. Fine OT. 😊

Colpo di scena!

Ci stai rivelando che prima del covid...

Che ancora solo, appena un anno fa....

      😲

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mercante di Luce

Sono molto intristito dall'astio nei confronti del toscano, mi consolo col fatto che è in gran parte verso il fiorentino 

Da parte mia, vivendo quasi 5 giorni a settimana da nomade in Emilia trovo i vari dialetti emiliani affascinanti, ma anche i veneti hanno delle frecce al loro arco.

In ogni caso si tratta di una caratteristica che fatico a fare rientrare tra quelle potenzialmente erotiche.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
castello

A me il toscano dialetto non provoca granché, 

tuttavia,

i ragazzi toscani sono , da me, molto ambiti,

perché li ho trovati spesso assai porcelli!

       🤭

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
32 minutes ago, Mercante di Luce said:

ma anche i veneti hanno delle frecce al loro arco

La compagine padovana ringrazia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
On 4/18/2021 at 9:44 PM, schopy said:

C'è reciòn che è un po' meno fastidioso...poi c'è una locuzione che non è offensiva ma abbastanza divertente: el gà na venetta de dolse.

https://it.m.wiktionary.org/wiki/ricchione molto interessante, ne sapete di piu? :hm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

In generale mi arrapa proprio il dialetto, quale esso sia, soprattutto a letto mi sa di rustico e selvaggio.

Non saprei dire quale mi piace di più, da un punto di vista sessuale mi attira il mio, ca va sans dire, ma anche il romano mi fa sangue.

Quello che mi fa più simpatia e tenerezza è il sardo o meglio la cadenza sarda perchè il sardo non si capisce un cazzo.

In generale adoro tutti i dialetti tranne le cadenze straniere, sarà che ho visto troppi porno, voglio l'Italia.

Per il resto sono un cultore della lingua napoletana, mi spiace non saperla scrivere ma a Napoli siamo tutti bilingue in questo senso.
 

Ad ogni modo io penso in italiano ma se mi incazzo parlo napoletano, qual è la mia lingua madre allora?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo
On 4/17/2021 at 7:55 AM, Bloodstar said:

Se a me uno parlasse in un qualche siciliano stretto a letto mi verrebbe di marmo

Ogni volta che sono d'accordo con te, mi inquieto 🙄

On 4/17/2021 at 10:55 PM, Bloodstar said:

Ma perché avete tutti 'sta cosa?

Quel che mi sto chiedendo anch'io - anche perché poi questa è solo una calata, avendo il dialetto perso tutta la sua identità con l'annessione sabauda prima e il secondo dopoguerra poi 🤔

On 4/18/2021 at 2:44 AM, Ghost77 said:

due accenti tra gli stessi napoletani

Più di due, credo, proprio come nel romano esiste il romano propriamente detto e le varie cadenze di borgata (alle quali ascriverei il nostro sempre piacente @Bloodstar).

On 4/18/2021 at 1:32 PM, Eirene said:

elegantemente

Hai ragione, non ci si esprime così: quella "h" non si può proprio vedere.

 

On 4/18/2021 at 8:21 PM, marco7 said:

voglio solo sentire la tua voce erotica.

Passano gli anni ma tu rimani sempre inquietante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
27 minutes ago, LocoEmotivo said:

Passano gli anni ma tu rimani sempre inquietante.

Quanta gente hai visto cambiare negli anni ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo
16 minutes ago, marco7 said:

Quanta gente hai visto cambiare negli anni ?

Solo quella meritevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
1 hour ago, LocoEmotivo said:

Quel che mi sto chiedendo anch'io - anche perché poi questa è solo una calata, avendo il dialetto perso tutta la sua identità con l'annessione sabauda prima e il secondo dopoguerra poi

Be' no, non è vero. Il dialetto romanesco si è toscanizzato radicalmente già nel '500, la sua identità si sarebbe persa allora se vogliamo metterla in questi termini. Poi questa tendenza all'avvicinamento all'italiano da un lato ha continuato ad accentuarsi mentre dall'altro invece ha scartato verso altre direzioni.

Per dirti una cazzata: Belli non scriveva mai "tera" con una erre sola, mentre oggi invece questo scempiamento è un tratto distintivo forte del romanesco. Fra l'Unità e il Boom ci sono stati cambi radicali che non sempre, però, sono andati nella direzione dell'italiano standard.

1 hour ago, LocoEmotivo said:

il romano propriamente detto

una mera idea letteraria e passatista, insomma. Bella roba.

1 hour ago, LocoEmotivo said:

le varie cadenze di borgata (alle quali ascriverei il nostro sempre piacente @Bloodstar).

un complimentone, ammazza, ci siamo sprecati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84
On 4/18/2021 at 2:44 AM, Ghost77 said:

Non me ne intendo, ma ho l'idea che esistano due accenti tra gli stessi napoletani . Nel gruppo discord in cui giro c'è un folto numero di ragazzi napoletani e hanno un accento marcato e "signorile", alla De Crescenzo o alla Matty il Biondo o alla Principe De Curtis per intenderci, e poi in tv si sente quell'accento alla Castello delle Cerimonie o allo sceneggiato Mediaset che proprio non reggo . Tu che ci vivi, @Tyrael, si tratta davvero di due tipologie di parlata ?

Non avevo letto questo intervento, allora nel Castello delle Cerimonie si parla il dialetto del posto, la Sonrisa che è l'hotel dove si svolge è al confine tra Napoli e Salerno, quindi hanno una cedenza mista.

Matty il Biondo è di quelle zone ed ha anche lui una cadenza simil salernitana questo però è ovvio in tutte le città il dialetto cambia più ci si allontana dal capoluogo.

Comunque ti dirò che anche nella stessa Napoli la cadenza è un pò diversa, pensavo che da fuori non si notasse ed invece.

Diciamo che il dialetto alla De Crescenzo ed alla Totò è il napoletano classico che si parla a Napoli che diventa più marcato nei luoghi più popolari ed è quello che si sente in Gomorra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    80 members have viewed this topic:
    Mirko03  Ravel89  PiNKs  Quasar91  castello  gfy  MalcomBraumGraves  lollone  blaabaer  Micioch  Skerd  Abrahel21  brownino  SabrinaS  schopy  Sokka99  Faceless  MinstrelBard  power  Fe92  AndrejMolov89  Lino0110  Eucalipto86  Prince1999  BeeFree  Olimpo  NamelessDreamer  dreamer_  LuxAeterna  Elia99  Yukio_  misterbaby  Uncanny  Lovenose  Paradigma  Aarwangen  Bloodstar  marco7  FreakyFred  marce84  Aristotele00  Saramandasama  Syfy  silentlight  B4Dguy  Liam  MarkCaltagirone  daydreamer  LocoEmotivo  freedog  GreenLamb  Loredag  Edde  Draft  metalheart  Simba  Kyle_88  stefa  Raffaele992  Cello94  OLEG  Noris  Metamorphoseon90  Giacmar  MicFrequentFlyer  Gulp!58  coeranos  Birth  Hefes  camillomago  Quiescent93  yalen86  Tex  Gigiskan  Shell  d.gar88  Sbuffo  Leon94  Lonely97  Hinzelmann 
×
×
  • Create New...