Jump to content
Renton

Skill relazionali

Recommended Posts

Renton

Quali sono le skill relazionali che avete imparato nel corso delle vostre relazioni amorose passate o presenti? Mi riferisco in particolar modo alla relazioni "serie" (nel senso di durature, o quello che vi pare) perché sono quelle in cui si investe maggiormente e che richiedono maggior "impegno", nel senso di "attenzione", perché funzionino bene. Mi piacerebbe mi elencaste quei comportamenti che avete imparato col tempo e con l'esperienza essere utili. 

Faccio un esempio per chiarire: "Ho imparato che è meglio non manifestare nei limiti del possibile il bisogno di conferme per i motivi x, y, z" (è solo la prima cosa che mi è venuta in mente).

Non voglio che mi facciate un elenco completo (anche perché immagino la difficoltà di stilare una lista del genere), mi piacerebbe solo leggere riflessioni sparse. Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Ho imparato che è meglio parlare e buttare fuori le cose anzichè tenerle dentro . 

Quando il mio primo ex iniziò a fare un po' il furbetto e a "provocare" secondo quella logica per cui tu devi fare ingelosire il partner per vedere se ci tiene, io non ribattevo per paura di mostrarmi ossessivo e rovinare tutto . Oggi come oggi lo avrei appeso, all'epoca dentro di me ero tutto un " ma perchè fa così? " e non esternavo .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
Posted (edited)

Quello che dice Ghost è sacrosanto.

Un'altra cosa che ho imparato col tempo è il valore della contrattazione. Che non significa, come vorrebbe lo stereotipo, scendere sempre e comunque a compromessi (cioè capitolare) sennò mia moglie si incazza.

Significa, piuttosto, imparare a discutere delle questioni importanti, sviluppare una reale capacità di venirsi incontro e cercare sempre delle soluzioni il più possibili condivise.

Edited by Bloodstar

Share this post


Link to post
Share on other sites
blaabaer

@Renton l'esempio che fai è stra specifico, ci penso e intanto comincio con cose banalissime

1. Parlare, parlare, parlare, parlare: dirsi le cose, sia quando si sta bene che quando si sta meno bene. Trovare il modo "giusto" per far notare all'altro se un certo loro comportamento o una certa dinamica non ci piace o non ci fa stare bene: il modo giusto, per me, è provare a mantenere la mente fredda, spiegare le cose con calma, spingere al dialogo, e cercare di rimanere il più aperti possibile alla posizione dell'altro. Also, dire grazie quando c'è da dire grazie, cose così

1b. come @Bloodstar, le soluzioni che van bene a entrambi come obiettivo, appunto una cosa un diversa dall'essere contenti "a turno". Non pestarsi i piedi, cercare di evitare le situazioni no-win, eccetera

2. ma in realtà un po' la stessa cosa di 1b. riconoscere che nella coppia ci sono i bisogni miei, quelli dell'altro, e in mezzo ci sono quelli della coppia, e tutti hanno la loro importanza. Dunque: non annullarsi / non opprimere. E vivere questa cosa in modo "ateo": non perché precetti che ti fan venire qualcosa in tasca, ma perché è giusto così

3. avendo convissuto per quasi sei anni in un monolocale mansardato di 35mq, l'abilità di non cagarsi il cazzo a vicenda e di ignorarsi quando bisogna

Share this post


Link to post
Share on other sites
Renton
  • Topic Author
  • 15 minutes ago, blaabaer said:

    l'esempio che fai è stra specifico

    Non era vincolante, ci mancherebbe, ero solo a corto di esempi. Era anche un esempio abbastanza del cazzo e soprattutto espresso male

    17 minutes ago, blaabaer said:

    non perché precetti che ti fan venire qualcosa in tasca, ma perché è giusto così

    In realtà credo che facciano venire anche qualcosa in tasca, perché una relazione in cui c'è equilibrio fa vivere meglio di una disfunzionale, e quindi direi che l'utile c'è e non è affatto poca cosa

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer
    3 minutes ago, Renton said:

    direi che l'utile c'è e non è affatto poca cosa

    sì, ovvio

    è che se fai le cose solo motivato dal perseguire un fine utilitaristico poi secondo me è più facile perdersi se l'utile è meno evidente

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • Forse

    Anche se ci si può perdere anche mentre si inseguono questioni di principio

    Add. Sto mettendo in discussione di essere in grado di applicare i miei buoni principi in questo particolare momento, lol

    Mi sembra di fare una fatica del diavolo ad applicarli. Ho idea che alla base ci debba essere anche unasorta di pace interiore che non ho, anche perapplicare ciò che si sa già 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer

    Non ne facevo una questione di principio quanto piuttosto di uhm,

    empatia? Non saprei nemmeno come metterla giù.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • Sì anche, c'entra anche l'empatia

    Aspe' volevo dire una cosa più specifica

    Volevo dire che la questione di principio è valida, ma secondo la mia esperienza non è sempre evidente quale sia il principio da seguire

    Te ne accorgi soprattutto quando cerchi di dialogare con una persona che, ad esempio, è patologicamente gelosa, al limite del paranoico, ciecamente convinta di avere ragione e che il suo principio sia giusto

    Tanto basarsi sull'utile, quanto basarsi sul principio, è basarsi su questioni che basta un attimo per dimenticare

    Hai voglia a spiegare il principio o l'utile in certi casi, non verrai comunque capito

    Spero ora sia più chiaro quello che intendevo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    blaabaer

    🙂

    avevo esempi simili in mente (e anche esempi più banali).

    In generale direi che limitare la libertà dell'altro "per il bene della coppia" (che sia una questione di principio o una questione di presunto ritorno) è da evitare. Però questo non vuol dire che sei libero di dimenticarti che esisto e a me va bene così per forza. E vale il viceversa, non devo decidere di soprassedere su certe cose solo per quieto vivere

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy
    15 hours ago, Renton said:

    Quali sono le skill relazionali che avete imparato nel corso delle vostre relazioni amorose passate o presenti? 

    Fondamentalmente ho imparato che sarà molto difficile per me riuscire a mantenere una relazione a causa di certe mie caratteristiche 😅

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

    Egocentrico, impaziente, inopportunamente ansioso...potrei continuare...magari una buonanima si affezionerà a me lo stesso e in qualche modo la sfangheremo 😄

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • @blaabaer ti posso scrivere in pvt

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello
    46 minutes ago, schopy said:

    Egocentrico, impaziente, inopportunamente ansioso...potrei continuare..

    Ma nella tua persona diventano pregi, Babe...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • @schopy facci un esempio pratico in cui queste caratteristiche ti hanno comportato problemi con un'altra persona se vuoi

    Gli esempi secondo me sono più interessanti dei discorsi in astratto

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    schopy

     

    38 minutes ago, Renton said:

    @schopy facci un esempio pratico 

    Anche no 😂 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • 10 minutes ago, schopy said:

    Anche no 😂 

    Allora mi sento legittimato a immaginarti come una drama queen che finge gli svenimenti

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rocco88

    Io non posso ancora dire di aver imparato ma di stare imparando, onestamente.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    beh, la prima regola che mi viene in mente è non annullarsi per l'altro (e non annullarlo, obvioulsy), ma cercarne sempre & cmq la complicità.

    ma questa è una tecnica che si affina col tempo; per dire, a noi ormai basta uno sguardo per capirci al volo. Ma tra poco saranno 15 anni di convivenza, per cui "probabilmente" un po' abbiamo imparato a conoscerci e a (non) sopportarci

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Contare fino a dieci prima di darti la rispostaccia che ti meriteresti.

    La pazienza è una virtù: meglio tenersi tutto dentro e aspettare che ti scusi, che rispondere in modo impulsivo.

    Se non ti scusi, te ne parlo quando ho smesso di essere molto arrabbiato con te.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Laen
    Posted (edited)

    Non ho nulla di utile da aggiungere ma ti ringrazio, è un thread che, alla luce del mio recente naufragio relazionale da cui emersa la mia inizialmente sottostimata inettitudine alla coppia, mi sarà utile. 🤣

    Edited by Laen

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Renton
  • Topic Author
  • 6 minutes ago, Laen said:

    Non ho nulla di utile da aggiungere ma ti ringrazio, è un thread che, alla luce del mio recente naufragio relazionale da cui emersa la mia inizialmente sottostimata inettitudine alla coppia, mi sarà utile. 🤣

    Mi dispiace :(

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    pianist93

    La mia esperienza relazionale non è così lunga e non sono realmente sicuro di aver imparato qualcosa, ma comunque direi:

    lasciare al partner i suoi spazi, e coltivare i propri; 

    riuscire a tracciare il confine tra le proprie ansie e insicurezze e ciò che potrebbe essere un reale problema della coppia, e non lasciare, per quanto possibile, che le prime influenzino le dinamiche di coppia;

    come hanno già detto in tanti, parlare tanto, affrontare subito i problemi e non far finta di non vedere giganteschi elefanti nella stanza. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    metalheart

    Non saprei, broh

    Nel senso che ho imparato e anche tanto eppure non riesco a mettere in pratica nulla

    quindi è come se non avessi imparato nulla

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    Uhm 🤔 io credo di aver imparato poco e mi sa pure cose ovvie e stupide 🤣 

    - ho imparato che non puoi cambiare l'altro per renderlo come tu desideri (esempio piccoli difetti), non per questo uno non può migliorarsi eh. 

    - ho imparato che non si cammina uno dietro all'altro ma in parallelo. 

    - ho imparato ad essere meno ammaliato tanto da farmi piacere cose che non avrei considerato.

    - ho imparato l'importanza di piccoli gesti come portarmi il coffy a lavoro oppure un abbraccio, una camminata mano nella mano.

    - ho imparato che bisogna supportare l'altro ma questo non vuol dire assecondarlo per farlo felice, essere critico e confrontarsi 

    - ho imparato che esporre paure e insicurezze non è motivo di debolezza.

    - ho imparato che segreti e bugie possono generare polemiche grosse e inutili 

    - ho imparato che il sesso non risolve i problemi forse li attenua 🤔  

    - ho imparato l'importanza di avere interessi in comune ma anche interessi individuali 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr
    20 hours ago, castello said:

    Ma nella tua persona diventano pregi, Babe...

    31878_hd.jpg

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89

    Durante la mia relazione ho avuto molti alti e bassi. Sicuramente durante la sua "fine" - non sono sicuro che sia finita, dovremmo parlarne ancora - ho visto come certi miei comportamenti erano patologici, e ci ho lavorato sopra. Cosi come ho imparato che per il bene del rapporto amicale di base e' necessario anche prendere le scelte che l'altro non ha coraggio di dire, nonostante tu non lo voglia. 
    E' stata dura, ed ora la situazione sfumata che sto vivendo e' vissuta serenamente nella misura in cui capisco che la pandemia renda difficile fare un taglio netto. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      35 members have viewed this topic:
      Marconn  Sampei  Laen  LocoEmotivo  Rocco88  blaabaer  ByWord  Dubbioso94  mattky  wwspr  Renton  Mercante di Luce  castello  freedog  Bloodstar  marco7  AndrejMolov89  Serpente  Roypurdy  Almadel  Mario1944  Duma  Uncanny  pianist93  schopy  BeeFree  MicFrequentFlyer  Tyrael  metalheart  conrad65  Max11  davydenkovic90  Micioch  Dragon Shiryu  gianduiotto 
    ×
    ×
    • Create New...