Jump to content
SabrinaS

Ma voi non avete paura dei gay italiani? Cioè se ci pensate sono persone veramente terrificanti

Recommended Posts

SabrinaS

Cioè non credete che i gay italiani sia tutti inquietanti e delle persone terribili? Tipo Il signor distruggere, Casalino, Blonde, Serpente, Donna Pamela e Eliana Michelazzo e tutto il caso del Pamela Prati Gate... si da tanto la colpa agli etero e poi i gay sono persone molto più terrificanti. Immaginate a tutto quello creato da Casalino per dire. Chissà se anche Luca Morisi è ghei o no. Non mi sorprenderebbe. Come mai? Ora non mi vengono in mente tutti gli altri, ma ce ne sono... discutiamone qui. 

Cioè se ci pensate non vi viene paura dei gay? 

Sono tutti dei mostri. 

ora non posso fare i nomi degli altri che penso che siano inquietanti ma anche facendo un giro sui social e i tanti siti "culturali" a tema gay... forse ci arrivate da soli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SabrinaS
  • Topic Author
  • si o no 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    18 hours ago, SabrinaS said:

    Chissà se anche Luca Morisi è ghei o no

    diciamo che alla Fossa lo conoscono MOLTO bene..

    cmq strano che non hai citato pure Lucifero & l'Ares-gate in tutta la lista...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • 3 hours ago, freedog said:

    diciamo che alla Fossa lo conoscono MOLTO bene..

    cmq strano che non hai citato pure Lucifero & l'Ares-gate in tutta la lista...

    Si anche lui dicono che fosse frocio però è morto. Secondo me hai scopato con lui negli anni 90

    Però Gabriel Garko alla fine è una vittima del sistema come Sabrina Misseri.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    8 hours ago, SabrinaS said:

    Secondo me hai scopato con lui negli anni 90

    ma manco se m'avessero pagato

    --

    PS: cmq Lucifero non è il suicida, ma l'altro socio (che vive e lotta insieme a voi, chè co me manco buongiorno & buonasera)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    2 hours ago, freedog said:

    PS: cmq Lucifero non è il suicida, ma l'altro socio (che vive e lotta insieme a voi, chè co me manco buongiorno & buonasera)

    Quindi confermi che sta storiaccia corrisponde al vero, a livelli di setta? 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • 1 minute ago, freedog said:

    ma manco se m'avessero pagato

    --

    PS: cmq Lucifero non è il suicida, ma l'altro socio (che vive e lotta insieme a voi, chè co me manco buongiorno & buonasera)

    La mia teoria di indagine giornalistica è che c'è un fil rug che noi oggi sottovalutiamo tra il caso Pamela Prati Gate e il gaso Ares Gate, perché nei modi e nello stile sono molto simili e poi in comune c'è anche il fatto che Donna Pamela aveva fatto trovare alla Arcuri un marito fake che era il fratello di SImone Coppi che poi stava fakando con Eliana Michelazzo, Arcuri che poi era una ex di Garko, insieme a Eva Grimaldi.

    ovviamente adoro 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Non ci ho capito una sega :D

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • 1 hour ago, Almadel said:

    Non ci ho capito una sega :D

    in k senso

    comunque è facile da capire, ovvero io credo che molti gay italiani famosi siano inquietanti con una personalità così oscura, bislacca, complessa, schizzata... frutto di anni di patriarcato, repressione e tossicità che Freud ne uscirebbe pazzo. Se penso tipo ad altri paesi UE non mi vengono in mente dei corrispettivi... 

    Dei veri mostri che però al contrario dei serial killer che perlomeno appaiono come tali (dei mostri) spudoratamente, in prima pagina sui giornali, riescono a sembrare funzionali nella società. 

    A uno come Casalino non affideresti neanche il gatto per 10 giorni. Solitamente il frutto della loro attività creativa è sempre qualcosa di mostruoso: il successo dei cinque stelle per esempio per Casalino, la storia dei mariti fake e del pamela prati gate e di altre star ad opera di Donna Pamela (lesbo repressa), "lucifero" e il caso Gabriel Garko, Il Signor Distruggere e tutta la subcultura weird delle pancine diventata da caso assolutamente marginale a caso nazionale e fenomeno mainstream di costume social.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    I gay in Italia sono quelli che ti fa vedere Mediaset.

    E sono dei mostri come tutte le persone delle televisioni di Berlusconi.

    Io non ho la TV e infatti (eccetto pochissimi casi) li trovo ottime persone.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • ma non è vero... quelli sono solo "checche" stereotipate o macchiette e il massimo che possono fare è scheccare o indossare i tacchi o spezzare il polso per fare divertire la gente. Infatti Casalino da quando si è de-mediasettizzato è diventato il vero mostro. Anzi, tra lui è Malgioglio sicuramente meglio Malgioglio che è un paio di anni che si esprime anche a favore di coming out e pride. La Rai statale è molto peggio di Mediaset che perlomeno puoi semplicemente cambiare canale se non ti va per farla fallire. E' che sei solo checcofobo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Boh a me pare che la nota amara possa essere al più la constatazione del fatto che diverse di queste persone si caratterizzano per l'opportunismo

    Però terrificanti non direi....non è estraneo al mondo dello showbiz il grottesco, ma non è qualcosa che spaventa, si sta a metà strada fra la risata e l'indignazione

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar

    Secondo me Sabrina non si rende conto di quanto mediaset gli abbia colonizzato l'inconscio.

     Quel sottile antistatalismo, quell'insoddisfazione sterile e rancorosa... quel vedere comunisti ovunque.

    Edited by Bloodstar

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    1 hour ago, SabrinaS said:

    ma non è vero... quelli sono solo "checche" stereotipate o macchiette e il massimo che possono fare è scheccare o indossare i tacchi o spezzare il polso per fare divertire la gente. Infatti Casalino da quando si è de-mediasettizzato è diventato il vero mostro. Anzi, tra lui è Malgioglio sicuramente meglio Malgioglio che è un paio di anni che si esprime anche a favore di coming out e pride. La Rai statale è molto peggio di Mediaset che perlomeno puoi semplicemente cambiare canale se non ti va per farla fallire. E' che sei solo checcofobo.

    Quasi metà dei miei amici sono drag queen, ma a nessuno di loro verrebbe mai in mente di andare al Grande Fratello.

    E neanche nessuno dei miei amici gay maschili andrebbe mai da Maria de Filippi a cercarsi il fidanzato (tranne il mio amico pornoattore :D )

    I "mostri di Mediaset" non rappresentano i gay neanche lontanamente o forse rappresentano solo i gay a cui Mediaset ha lavato il cervello.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • 25 minutes ago, Almadel said:

    ma a nessuno di loro verrebbe mai in mente di andare al Grande Fratello.

    forse perché non se li incula nessuno? lol tra le altre cose. Ma andarci non significa niente dato che potrebbero andarci e comportarsi coerentemente alle loro idee precedentemente possedute.

    Quote

    I "mostri di Mediaset" non rappresentano i gay neanche lontanamente o forse rappresentano solo i gay a cui Mediaset ha lavato il cervello.

    mica parlavo dei "mostri di mediaset" parlavo dei mostri gay in generale. Tipo il signor distruggere è nato e vive sul web e non in mediaset e viene anche ripostato e assecondato da gay che neanche guardano "i programmi trash di mediaset" (che poi guardano probabilmente Bianca Berlinguer su rai due che fliltra con quel tipo veneto ubriacone che poi è peggio di Uomini e Donne).

    53 minutes ago, Bloodstar said:

    Secondo me Sabrina non si rende conto di quanto mediaset gli abbia colonizzato l'inconscio.

     Quel sottile antistatalismo, quell'insoddisfazione sterile e rancorosa... quel vedere comunisti ovunque.

    tu non li vedi invece perché sei troppo stupido, Berlusconi poi non è un personaggio che ammiro, non mi rappresenta e non lo voto dato che non è altro che una appendice craxiana che ha saputo sfruttare bene le sue ottime capacità recitative e di showman. Il programma politico dei comunisti italiani e della lega di salvini sono praticamente identici.

    Gli unici in cui mi riconosco al momento sono i Radicali, che non se li incula nessuno, e +Europa che infatti ho votato l'ultima volta che si è andati a votare pre-referendum costituzionale.

    Edited by SabrinaS

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Ma perché mai il Signor Distruggere dovrebbe essere rappresentativo di qualcosa?

    NESSUNO dei miei amici gay lo segue, tranne la moglie cattolica del testimone di nozze di mio marito.

    Ai Pride letteralmente non se lo caga nessuno, anche se immagino che in molti lo riconoscano.

     

    I gay non sono soltanto "i gay famosi" e i gay famosi non sono solo i blogger trash o le starlet della TV.

    I gay ti sembrano pattume perché vivi nel pattume.

    E addirittura pensi che la gente non voglia andare nella spazzatura, perché è la spazzatura che non li vuole :D

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • beh se tu dici per esempio "a me non verrebbe mai in mente di andare a casa di SabrinaS" lasci intendere che ci sia un certo margine di scelta personale come se io ti volessi, quando poi la verità che io per primo non ti vorrei proprio, per dire, è la stessa cosa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    No, se dico "a me non verrebbe mai in mente di buttarmi in una piscina di letame"

    non lascio intendere che ci sia un margine di scelta personale.

    Lo dico solo perché so che qualche demente a Mediaset ci andrebbe davvero

    (a differenza che a casa tua, per esempio 🙂 )

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • ah ben meglio, i dementi non vengono a casa mia, ottimo.

    E' quello che voglio infatti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Eppure in questa stagione l'uva dovrebbe essere matura, no?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • E quindi? :hm: Se è per il detto della volpe e l'uva direi non di certo sia nei tuoi confronti e sia in quello dei tuoi amici probabilmente :girlcrazy:,

    se ti riferisci alla vigna dei miei l'uva è stata venduta direttamente a blocco perché il prezzo era così basso che non valeva la pena proprio fare la vendemmia in proprio, dato che a causa delle politiche anti covid dei neoliberisti plutocratici senza cuore al governo se chiudi tutto allo stesso modo dove ci sono x casi come dove ci sono 17x casi, poi uva non se ne vende e vino non se ne fa perché non se ne richiede e la quantità è alta. Se ti riferisci ad altro boh, non ho neanche capito. 

    Sono uno sporco padrone capitalista. Impiccami.

    Edited by SabrinaS

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Io continuo a non capire quale sia l'oggetto del contendere

    Questa storia di Garko e sulla Ares è l'occasione per dire qualcosa che sapevamo e dicevamo già da 30 anni e cioè che mezza Mediaset è gay, che nessuno di questi gay ha alzato mai mezzo dito per la comunità LGBT, che in conseguenza neanche Berlusconi che sulla creatività gay ha creato parte della sua fortuna ha alzato mezzo dito ed in conclusione il resto d'Italia poteva vedere i suoi melodrammi trash gay, ignorando che fossero prodotti da gay, interpretati da gay etc.

    Sarà stato il 2005 la prima volta che ho usato il termine "checca mediaset" su internet non potendo fare nomi e cognomi, su cose che conoscevo dal 1995

    Quindi è una storia di opportunismo e ipocrisia se la vediamo dal lato dei protagonisti ed è certo in parte anche una storia di produzioni culturali pop, in buona sostanza grottesche o trash, perchè se c'è qualcosa che riesce bene ai gay creativi è il fatto di essere eccessivi e melodrammatici

    Non è una storia della comunità LGBT italiana per il semplice fatto che tutte queste persone al solo sentir nominare in relazione a loro o alle loro opere i termini queer o gay, avrebbero querelato e la loro velataggine era funzionale solo ad alimentare un circuito di false storie, perfetto per i finti-scoop alla lele mora ( a sua volta gay ma mussoliniano etc )

    Almeno le nuove generazioni social hanno il pregio di essere più trasparenti con l'eccezione di qualche riciclato sovranista

     

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    2 hours ago, Hinzelmann said:

    Io continuo a non capire quale sia l'oggetto del contendere

    L'oggetto del contendere è che prendere come esempio di "gay italiani"

    dei poveracci vittime della loro brama di celebrità su Mediaset

    è iniquo nei confronti del 99,99% di tutti gli altri omosessuali del Paese.

    Per me che non guardo la TV ma leggo il forum, Hinzelmann è più rappresentativo di Gabriel Garko.

    E tutti i miei amici gay somigliano certo più a lui di quanto non somiglino a Malgioglio, almeno per le cose importanti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • Eh si perché se somigliassero a una checca sarebbero meno degni? 

    Checcofobia pura. 

    Ma poi io manco parlavo di Mediaset era solo un esempio, uno dei tanti. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hazel226

    Io sì, c'ho paura, vale?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    11 hours ago, Almadel said:

    Per me che non guardo la TV ma leggo il forum, Hinzelmann è più rappresentativo di Gabriel Garko.

    Vabbè ma aspetta almeno che lui

    termini di fare il CO

    ( a quanto ho letto Sabato deve fare l'altra metà )

    Fino a oggi non era neanche ufficialmente gay e ci poniamo già il problema della sua rappresentatività?

    11 hours ago, SabrinaS said:

    Checcofobia pura. 

    Anche qui, se la vicenda segue il copione consolidato Garko passerà dalla fase iniziale omofobia interiorizzata e paranoia degli anni '90 alla fase finale esplosione della scheccosità dopo anni di finzione ( e già il suo tasso di gayosità ha superato il limite di guardia da anni )

    Però per esprimersi sulla vicenda intera, bisognerebbe aspettare e vedere

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    8 minutes ago, Hinzelmann said:

    Anche qui, se la vicenda segue il copione consolidato Garko passerà dalla fase iniziale omofobia interiorizzata e paranoia degli anni '90 alla fase finale esplosione della scheccosità dopo anni di finzione

    Che casi ti vengono in mente?

    A me vengono in mente solo casi in cui erano effeminatissimi prima di dichiararsi

    e poi da gay dichiarati virano sul tipo macho. Effetto Maicol del Grande Fratello.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    2 minutes ago, Almadel said:

    A me vengono in mente solo casi in cui erano effeminatissimi prima di dichiararsi

    Premesso che non ricordo esattamente questo Maicol che citi ( ho visto le foto su google, ma non mi ricordo bene cosa ha fatto al GF ) ma ovviamente la mia considerazione non si attaglia a personaggi pubblici non ancora definiti o ad adolescenti che approdano in TV perchè gay anche se non dichiarati

    Parlandosi di Garko, ho pensato in automatico ai vari Sex Symbol finto etero dello Showbitz a partire da Rock Hudson e Montogomery Clift per passare al George Michael dell'inizio carriera solista ( Faith ) insomma gay che per ragioni di lavoro dovevano costruire una immagine sexy spendibile

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • "Iconize" che è l'ex di Tommaso Zorzi si è buttato addosso da solo un surgelato fingendo una aggressione omofoba a Milano, aggressione che poi è stata ripresa anche dal Partito Democratico, da Beppe Sala e da tutte le associazioni LGBT (anche il Gay Center, che l'anno prima lo aveva chiamato per fare lo spot della hotline contro le discriminazioni). Si dissoceranno tutti? 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
  • Topic Author
  • Comunque pare che quell* di cui parlava Lele Mora non era un frocio ma una lella, la sua ex amica lebischa aka donna pamela - quella che le aveva organizzato il matrimonio fake e con la quale ha litigato e che stava con Eliana Michelazzo (un'altra lesbicona repressa) - ha sputato il rospo. Era lei il/la gay di cui parlava Lele di Mora e che incontrava le/i suoi/e amanti in un noto albergo di Milano e che aveva frequentato la trash trasmissione di Barbara d'Urso "uscendo, entrando". 

    @freedog parlane in un editoriale.

    EkE1YpmWoAEujNe.thumb.jpg.7f7ee16f7e6118291881a2ab345a0672.jpg

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...