Jump to content
Paedicator1987

Quaresima.

Recommended Posts

Paedicator1987

https://roma.corriere.it/notizie/politica/20_agosto_06/roma-teoria-consigliere-municipale-l-omosessualita-colpa-vaccini-4dc2248a-d7f5-11ea-ad6c-bda3a14094de.shtml

«L’omosessualità è colpa dei vaccini e porta alla morte perché non c’è procreazione». Già noto per le sue posizioni no vax e contro il 5G, Massimiliano Quaresima questa volta ha scatenato l’ennesima bufera per le frasi choc pronunciate durante il consiglio del XII Municipio. Ex cinquestelle, oggi al Gruppo Misto di Monteverde, il consigliere nato fisioterapista ha sollevato un polverone nell’assise in remoto, che stava appunto discutendo la legge contro ogni discriminazione omofoba.

«Tutta questa situazione delle Lgbt va rivista, - spiega al microfono il consigliere - c’è pure una “p” da aggiungere, quella di «pedosessuale», perché qui si parla di orientamento sessuale non di amore che è una cosa diversa. Qualcosa va rivisto, se solo nel 1990 hanno derubricato l’omosessualità dalle malattie mentali, andrebbe rivisto il motivo per cui è stato tolto e andrebbe approfondita la questione». Poi Quaresima cita le sue «fonti scientifiche». «Ho parlato con molti biologi, - aggiunge mentre un mormorio inizia ad aumentare nella riunione - c’è un incremento esponenziale dell’omosessualità a partire anche da persone molto giovani, quasi da bambini, da adolescenti, e questo diciamo, è stato spiegato da questi biologici, che potrebbe essere legato alla vaccinazione». Nei vaccini infatti, sostiene l’esperto di medicina omeopatica, ci sono «le cellule di feti abortiti diploidi femminili che modificano le informazioni, entrano poi nel corpo di questi bambini che così si trasformano». «Spero non andiamo in streaming presidente» si appellano accorate nell’audio diffuso della riunione le opposizioni. Ma il collega prosegue, supportato dal presidente del consiglio della giunta di Silvia Crescimanno, M5S. «Ho avuto molti amici gay, ho parlato con ragazzi omosessuali, molti avevano subito violenze e da quel giorno hanno cambiato orientamento. Parola che a me fa paura».

Invece dell'omosessualità tra le matttie mentali andrebbe rubricata la testa di questo imbecille quaresimale.

Roba da matti, appunto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
On 8/7/2020 at 1:21 PM, Paedicator1987 said:

 ho parlato con ragazzi omosessuali, molti avevano subito violenze e da quel giorno hanno cambiato orientamento.

Certo che, se ha parlato con mentecatti com'è lui stesso,.... 😉 

 

On 8/7/2020 at 1:21 PM, Paedicator1987 said:

Qualcosa va rivisto, se solo nel 1990 hanno derubricato l’omosessualità dalle malattie mentali, andrebbe rivisto il motivo per cui è stato tolto e andrebbe approfondita la questione

Si potrebbe anche riconsiderare l'opportunità del geocentrismo universale, posto che è stato impugnato da sei soli secoli a fronte d'una multimillenaria ed universale affermazione.  

Peraltro l'omoerotismo duemila e cinquecent'anni fa, nella Grecia classica, che è la fonte copiosa della cultura occidentale, non era proprio considerato demenza, anzi!, demente era considerato chi non apprezzava l'erotismo verso un bel ragazzo;  dunque anche la revisione di questa nobile considerazione sarebbe da rivedere....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aspis

Mario, caro, perché non tieni un corso accelerato sull'omoerotismo greco riservato ai forumisti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

Perché non ho vocazione all'insegnamento. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paedicator1987
  • Topic Author
  • On 8/9/2020 at 12:48 PM, Mario1944 said:

    Peraltro l'omoerotismo duemila e cinquecent'anni fa, nella Grecia classica, che è la fonte copiosa della cultura occidentale, non era proprio considerato demenza, anzi!, demente era considerato chi non apprezzava l'erotismo verso un bel ragazzo;

    E' una battuta o ci sono fonti sicure per poterlo dire?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    In parte è una battuta, in parte no:

    è una deduzione dalle rappresentazioni letterarie ed artistiche, che ci mostrano palesemente che il desiderio erotico verso la bellezza dei giovani maschi era largamente apprezzato e celebrato oltre che eticamente legittimo;

    se ne può ragionevolmente dedurre che colui, il quale non fosse stimolato eroticamente dalla bellezza della gioventù maschile, fosse considerato almeno strano, se non demente.

    D'altronde che è la demenza se non una fuga fuori della più comune e diffusa interpretazione della realtà?

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paedicator1987
  • Topic Author
  • Capito.

    Hai una teoria sulle ragioni per cui siamo passati - dato che siamo eredi della cultura greco-romana - da una cultura omoerotica a una omofobica solo recentemente in via di demolizione?

    C'entra e in che misura il cristianesimo?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Domanda difficile la prima e forse senza risposta soddisfacente.

    D'altronde, considerata la diffusione universale e millenaria dell'avversione all'omoerotismo, con qualche eccezione tra cui la più famosa è appunto quella della Grecia classica, ci si potrebbe invece domandare perché in quella temperie l'omoerotismo non solo divenne lecito, ma fu anche elevato eticamente e politicamente sopra l'eteroerotismo.

    Ma anche a questa domanda,, ripetutamente posta nel secolo scorso, non sembra si possa dare risposta esauriente:

    vi furono un concorso di cause, come la particolare attenzione greca alla bellezza del corpo maschile, la scarsa considerazione verso la parte femminile del mondo umano, la necessità di educare cittadini e non sudditi.

    Nondimeno si potrebbe anche osservare che tali concause vi furono anche in altri tempi e luoghi senza tuttavia produrre effetti simili sulle concezioni etiche e politiche.

    Quanto alla seconda domanda circa il Cristianesimo, direi che ebbe parte non tanto nel produrre norme etiche omofobe, quanto nel cristallizzarle nei secoli riferendole a disposizioni divine ed in quanto tali immutabili:

    questo del resto è il vizio di tutte le religioni, benché per certi versi sia anche una virtù ed in ogni caso è la loro virtù specifica.

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paedicator1987
  • Topic Author
  • On 8/22/2020 at 3:20 PM, Mario1944 said:

    Quanto alla seconda domanda circa il Cristianesimo, direi che ebbe parte non tanto nel produrre norme etiche omofobe, quanto nel cristallizzarle nei secoli riferendole a disposizioni divine ed in quanto tali immutabili:

    Quindi secondo te l'omofobia non ha radici bibliche e cristiane?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Nel senso lato di ripulsa e quindi di condanna di comportamenti omoerotici certo che no.

    L'apporto cristiano, che è per altro quello di tutte le religioni in merito ai precetti etici proposti, è di riferire il verbo omofobico come comandamento divino,  perpetuandolo nel tempo ed universalizzandolo nello spazio.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      18 members have viewed this topic:
      castello  Metamorphoseon90  Demò  LocoEmotivo  Mario1944  conrad65  schopy  Marion2189  Paedicator1987  Aspis  nowhere  Saramandasama  Secretwindow  Almadel  marco7  Bullfighter4  Bloodstar  davydenkovic90 
    ×
    ×
    • Create New...