Jump to content
wwspr

Ora diche un poesie

Recommended Posts

wwspr

Estranei a gesti di trasparenti storie

si sfiorano incolmabili distanze-oceano

e deserti di gelo, di sabbia, di gregge.

 

Salpare il tremore, temuta la nebbia:

il molo alle spalle, un altro ancora

il faro perduto per tanti nessuno.

 

Prostrato sul ponte ancora una notte,

le mani congiunte, sperando le onde.

 

original.jpg?filename=w1920&dw=640

006b283f7ce43fde4f247a822305c06c.gif (320×240)

Edited by wwspr

Share this post


Link to post
Share on other sites
ldvrsp
1 hour ago, wwspr said:

si sfiorano incolmabili distanze-oceano

A colmare quelle voragini di vuoto c’è la vita: etereo raggio che s’immerge in ogni respiro umano.

Due eterni antagonisti che si evitano e si cercano, costretti a governare insieme un intero Cosmo. Fratelli.

Passanti sfuggenti che percorrono strade opposte incedendo senza molto differire.

Un insieme di formule matematiche, casualità imprevedibili ed umane decisioni, da lontano meccanici avvenimenti.

Nient’altro che questo.

1 hour ago, wwspr said:

e deserti di gelo, di sabbia, di gregge.

 

Salpare il tremore, temuta la nebbia:

E giunse lo scadere delle deboli luci, del vento impassibile e del freddo senz’anima, e solitario un germoglio si schiuse al risveglio dell’alba. Speranza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    2 members have viewed this topic:
    Thebaios  Kamir 
×
×
  • Create New...