Jump to content
Sbuffo

Running - Camminata sportiva

Recommended Posts

Sbuffo

Allora io non sono un grande amante dell'allenamento aerobico, però con un mio amico abbiamo una mezza idea di provare ad iniziare svegliandoci al mattino verso le 6.30 facendo un oretta per poi essere a casa verso le 7.30 fare una doccia, colazione e poi a lavoro.

Magari iniziando con un po' di camminata sportiva (cioè quella camminata a ritmo sostenuto) per poi passare al running.

Può essere che muoia di fatica, muoia di bronchite o semplicemente mi stufi prima.

Qui in Piemonte alle 6.30 del mattino è facile che ci siano -2/-3 gradi se non peggio.

Volevo chiedere a chi magari è più esperto: come ci si dovrebbe attrezzare? perché pensavo di passare al decathlon a prendere qualcosa.

Tipo:

- maglia a maniche lunghe termica

- pantaloni lunghi termici di quelli tipo aderenti

- scaldacollo termico

- berretto 

- guanti

- calzini termici

- poi magari una di quelle giacche da running antivento sempre termica tipo kway

- scarpe da running

Poi?

Avete consigli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Non sarebbe meglio prendere una pedana da corsa su cui correre in casa al calduccio ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sbuffo
  • Topic Author
  • No.

    Prima di tutto non posso farlo in compagnia e quindi è molto più pesante e noioso se fatto da solo.

    Poi un tappeto da corsa elettrico è più costoso e da fastidio in casa come spazio occupato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    Sono già stati aperti topic e già ho dato consigli. Io sono un runner per hobby ormai da circa 10 anni *_*

    L'unica cosa su cui devi spendere sono le scarpe, che devono essere buone scarpe e soprattutto DA RUNNING, altrimenti avrai costantemente doloretti ai piedi (Quando non alle gambe). Io uso, da sempre, le Nike Pegasus (ne avrò finite 7-8 paia) che costano circa 120 euro (scontate circa 80, fortunatamente è periodo di saldi). Non le prendo da Decathlon, comunque ne avranno di valide anche lì. Diffiderei da scarpe che costano meno di di 50-60 euro, specie se intendi correre una decina di km, per esempio, in un'ora (che è l'allenamento che di solito faccio io)

    Il freddo non è un grandissimo problema come forse può sembrare a uno che non hai mai corso, nel senso che nell'arco dell'anno, alle nostre latitudini, sono pochissime le giornate in cui c'è un freddo tale da non poter uscire, e spesso d'inverno puoi tranquillamente uscire in pantaloncini corti. Io l'ho fatto in questi giorni, e esco anche senza guanti (alle 5 di mattina) perché non è così freddo (di solito i guanti sono fondamentali, mi riferisco a questi ultimi giorni in cui il clima, qui da me, sembra essere abbastanza mite). Va be' che Pisa non è Torino, comunque siamo lì. Da decathlon hanno i leggins sia corti che lunghi, e costano sui 10-15 euro se non ricordo male (kalenji).  Io ne ho vari di quelli e mi son trovato bene, anche se a volte si rovinano o si rompono e la qualità non è poi eccelsa...ne ho un paio nike (regalati) - che tra l'altro si vedono nel video che ho messo nel topic del tennis - e sono decisamente più resistenti e non si sono mai rotti o rovinati in almeno 7-8 anni di utilizzo. (e li uso anche per giocare a tennis, appunto) Comunque, vale la pena per adesso spenderci poco e prendere quelli di kalenji. Vanno benissimo.

    L'aggettivo "termici" non ha senso, cioè, sono semplicemente dei leggins  normali, ma quando corri il tuo corpo si scalda da solo e non è che vai a correre in un ghiacciaio, quindi non c'è bisogno di niente di "termico" addosso. Anche i calzini, vanno benissimo quelli che usi per tutti i giorni, di spugna, i più trash che hai nell'armadio. Quando corri hai molto meno freddo di quando esci per camminare!!

    Importantissimi i guanti perché le mani ti si congelano mentre corri. (un paio normali, non servono tipo quelli da sci)

    Totalmente inutili le altre cose che hai detto, a meno che tu non sia interessato allo stile e ti voglia dilettare con lo shopping per il tuo nuovo hobby. Dopo 10 min di riscaldamento non hai più freddo da nessuna parte, io non ho mai usato berretti, scaldacollo (ce l'ho, ma non lo uso per correre!) e indosso vecchie felpe e giacconi per coprirmi (tanto la parte di sopra del corpo non è molto coinvolta mentre corri e puoi indossare qualsiasi cosa (e così magari sfrutti qualche vecchio giaccone che non indossi più invece di spendere inutilmente in giacche nuove che useresti solo per quello scopo)

    Buon divertimento.

     

    p.s. su un altro topic mi sono espresso sul discorso della camminata vs. corsa. Se vuoi fare le camminate, fai le camminate (magari di giorno che è più divertente, per la città o in campagna, o cose così). Se vuoi correre, per me devi uscire, correre, fare quel che riesci a fare (anche solo 10 minuti) e poi smettere. Il giorno dopo fai 12 minuti, poi 15... poi un bel giorno rompi il fiato e ti rendi conto che puoi correre anche 2 ore senza fermarti

    Odierei fare corsa 10 min... poi 10 min di camminata, poi di nuovo corsa. Non lo ritengo un allenamento sensato e lo trovo confusionario per il corpo stesso che non ha modo di abituarsi a nessuna cosa, né di riposarsi adeguatamente.

    Leggo anche che corri in compagnia, e anche questo è un punto interrogativo, nel senso che dovete essere entrambi allo stesso livello, in termini di allenamento, e dovete avere gli stessi obiettivi. Io ho corso tante volte con amici e gente varia, ma non mi sono mai trovato bene e preferisco sempre andare a correre da solo (anni fa andavo con amiche giusto per spettegolare, poi una volta salutate continuavo il mio allenamento, oppure facevo due allenamenti al giorno, ma in uno dovevo essere per forza da solo.

    E qui potrei anche consigliare il fior fiore della musica gaytrash da ascoltare mentre durante la corsa.

    Spero di non aver annoiato e detto cose utili (usa comunque la barra di ricerca perché su questo argomento il forum s'è già espresso varie volte)

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marce84

    Pure @nayoz racconta di aver corso di mattina a lungo. Io mi chiedo come non ci si ammala sudando con il freddo dell'inverno.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • Grazie per il parere e i consigli Davy.

    1 hour ago, marce84 said:

    Pure @nayoz racconta di aver corso di mattina a lungo. Io mi chiedo come non ci si ammala sudando con il freddo dell'inverno.

    Ma infatti io ho parlato di vestiti termici intendendo (forse con un termine tecnicamente improprio) quei vestiti che hanno proprietà termiche e traspiranti, per cui trattengono il calore ma allo stesso tempo lasciano traspirare il sudore, così non si dovrebbe rischiare di prendersi bronchiti o robe simili.

    Però non essendo esperto non saprei, anche a io effettivamente ho un po' quel timore di ammalarmi subito.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Duma

    Da quando ho iniziato a correre 4/5 anni fa mi ammalo molto più di rado.

    Sudare si suda, ma basta non rimanere sudati e al freddo per troppo tempo: anche imparare "come vestirsi" è una skill che si impara, ho perso il conto delle uscite in cui mi sono coperto troppo - e producevo litri di sudore - o troppo poco - e tornavo mezzo congelato. Dopo un po' capirete come reagisce il vostro corpo e aggiusterete il tiro. Regola d'oro è uscire e sentire un poco di freddo, in quanto dopo 10-15' di corsa vi riscalderete stando bene, mentre se uscite e non sentite freddo potreste esservi coperti anche troppo. Il 3° strato scordatevelo a meno che non ci sia molto vento o temperature bassissime, sotto gli 0°C.

    Ovviamente tutto ciò è soggettivo, dovrete regolarvi voi con l'esperienza acquisita con ogni uscita.

    Per rispondere a @Sbuffo in inverno è importante coprirsi a strati ma senza esagerare, ad esempio bardarsi troppo la testa è sbagliato perché è la regione del corpo da cui dissipiamo più calore. Io in questi giorni esco con:

    • maglia termica a compressione a contatto con la pelle (primo strato) a maniche corte (esempio Decathlon qui)
    • maglia pesante a maniche lunghe sopra (esempio Decathlon qui)
    • guanti
    • pantaloni corti + calze lunghe oppure pantaloni lunghi felpati
    • paraorecchie in pile (fino a 0°C è perfetto, già sopra i 10 / 12°C comincia ad essere troppo caldo per tenerlo)
    Edited by Duma

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • Oh grazie Duma per l'elenco dell'outfit, così ho un idea precisa.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    7 hours ago, Duma said:

    Da quando ho iniziato a correre 4/5 anni fa mi ammalo molto più di rado.

    Idem. 

    E ripeto che, quando corri, il tuo corpo si scalda, e quindi è molto più difficile prendere freddo rispetto a quando esci normalmente per camminare nella vita di tutti i giorni (nella quale peraltro spesso hai sbalzi termici che sono la cosa peggiore)

    Se uno indossa guanti, giaccone, leggins, scarpe da running, calzini di spugna, cappello (non necessario, ma se lo indossi non puoi togliertelo a metà corsa perché hai caldo, perché, appunto, stai già sudando), corre (Senza camminare), finito l'allenamento rientra in casa, si fa una doccia, si veste e va a vivere la sua vita, non rischia neanche un raffreddore

    Gli unici piccoli inconvenienti che ho avuto sono stati dei crampi quando andavo a lezione la mattina dopo aver corso un'ora (o un'ora e mezzo). Ma perché stavo seduto quasi ininterrottamente dalle 9 fino alle 13 (a lezione, appunto) e probabilmente perché non mangiavo abbastanza (si prevengono mangiando, ad es. una banana... io mangiavo poco in generale infatti quello fu l'unico periodo della mia vita in cui avevo bisogno vitale di caffé delle macchinette per sopravvivere) (e poi qui parlo del periodo in cui ero drogato, cioè, quando correvo sia la mattina che la sera)

    Altro problema è la scarsa idratazione che, per esempio, può provocare dolore ai capezzoli e anche fuoriuscita di sangue (lieve, ma sembra molto più cruenta perché il sudore diffonde il sangue sulla maglietta). Non è una cosa affatto pericolosa ed è causata in minima parte dall'uso del normale cotone, invece che tessuto tecnico. Comunque se ti idrati bene non si verifica assolutamente neanche con il cotone. A me è successo proprio quando ho fatto corse folli (più di 20km) senza aver bevuto almeno molto bene prima di andare a correre (per fare quelle distanze e fare le cose per bene, dovresti bere anche durante la corsa).

    Comunque tante di queste cose le impari solo con l'esperienza e non sono uguali per tutti.

    Prima di andare a fare shopping, per esempio, farei un test per capire, nella zona in cui corri tu, che clima c'è e come ti senti a correre in quel clima... ovvio che se uno vive in montagna si deve vestire diversamente rispetto a me che abito a pochi km dal mare. Cmq quand'ero drogato io ho corso anche con la neve e non ho mai avuto bisogno di cose particolari (tecniche, termiche, traspiranti, aerodinamiche ecc. ecc.) che credo siano fatte per runner agonisti o cose del genere, non per chi come me va a correre per tenersi in forma 

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...