Jump to content
AndrejMolov89

Smettere di fumare

Recommended Posts

AndrejMolov89
Smettere di fumare

Io ho un problema serio: le sigarette. Io cerco di smettere, ma ogni volta ritorno sui miei passi peggiorando ancora la situazione. A volte prendo pacchetti e li butto via perche´ mi vergogno, oppure perche´ decido che e´ il momento.
Credo che sia per noia, o per fare una pausa. Ne ho bisogno per staccare, pensare e avere una scusa per non concentrarmi.
Ci sono delle strategie efficaci? Io qua in Germania non ho nessuno che puo´ controllarmi constantemente - cosa di cui avrei bisogno -. Se qualcuno ha smesso di fumare, potrebbe darmi l´insieme di comportamenti corretti tenuti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Duma

Non sono un fumatore quindi non posso capirti fino in fondo, anche se so cosa significa essere succubi di una dipendenza. Nel mio caso è andata avanti diversi anni, e poi ho semplicemente perso interesse nel mio "passatempo" - che però non implicava una spesa economica come la tua, era solo un escamotage per distrarre l'attenzione da tutto il resto.

Intanto interrogati su queste domande:

quante volte hai provato a smettere? Tempo massimo lontano dalle sigarette? Cosa hai fatto per combattere il senso di astinenza in questi periodi?

Capire il perché ci ricadi continuamente potrebbe aiutarti ad uscirne, o almeno chiarirti la testa sul perché non ne esci.

Intanto ti dò un paio di consigli:

- Tieni traccia di tutti i progressi che fai per smettere, ad esempio utilizzando un'app come QuitNow!: ti dice quanti soldi hai risparmiato dall'ultima sigaretta, quanti giorni sei rimasto senza fumare, tutti i benefici per la salute che stai riguadagnando ecc.

- Leggi il libro più venduto nella storia per smettere di fumare. Per molte persone è stato illuminante, forse aiuterà anche te.

- Cerca un'altra attività che ti tenga impegnata la mente ma che non sia malsana come il fumo. 

- Cambia le tue abitudini. Ogni fumatore ha qualche atto che, nel corso della giornata, collega con il fumo. Ad esempio quando si ferma dopo un viaggio in auto oppure dopo il caffè. Occorre eliminare questi momenti, cercando di togliere quei meccanismi che inconsciamente portano le mani al pacchetto e all’accendino.

Ovviamente ti auguro di farcela il prima possibile. :ok:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog

curiosità: quante sigarette fumi al giorno?

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89
  • Topic Author
  • 20 lol Adesso, per limitare il numero delle sigarette me le chiudo nella casella postale. Ed esco senza, devo essere occupato per non comprarle, ma funziona come giochetto mentale.
    Adesso sto iniziando a correre, e cerco di dimagrire nel frattempo.
    Il punto e´ che quando sono a Lavoro fumo tantissimo. Sara´ per lo stress o proprio perche´ ho una mancanza di idee e quindi mi stressa rimanere seduto a trovare soluzioni in giornata.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    MarkCaltagirone
    Posted (edited)

    Credo bisogni andare da un medico invece di leggere il libro che ha sconvolto Hollywood sulla dipendenza dal fumo o installare una app che ti dice quanti soldi hai speso che non ti cambia niente sapere che hai speso 5 euro oggi poiché se una persona se le compra significa che può permetterselo. Cerotti alla nicotina o fare psicoanalisi come Zeno, magari hai dei bisogni orali... questo tipo di cose mi pare che funzionino.

    Edited by MarkCaltagirone

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
  • Topic Author
  • 1 minute ago, MarkCaltagirone said:

    Credo bisogni andare da un medico invece di leggere il libro che ha sconvolto Hollywood sulla dipendenza dal fumo o installare una app che ti dice quanti soldi hai speso che non ti cambia niente sapere che hai speso 5 euro oggi poiché se una persona se le compra significa che può permetterselo. Cerotti alla nicotina o fare psicoanalisi come Zeno, magari hai dei bisogni orali... questo tipo di cose mi pare che funzionino.

    Posso permettermelo. Pero´anche no. Sono tirchio di natura, e l´idea di risparmiare soldi non mi fa schifo. Vorrei evitare i cerotti di nicotina. Ho gia´ provato, ma mi rendono ancora piu´ dipendente. L´idea che mi sono fatto e´ che devo togliermi l´abitudine con un programma rigido di  riduzione del numero di sigarette primariamente. 
    Non credo che sia un bisogno "orale", semplicemente e´ una tattica di fuga da determinati problemi che ho durante il giorno.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama

    Liquirizia?

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    hai provavo con le e-cig?

    cmq mi dicono che anche tenere la pipa in bocca senza accenderla (alla Pertini) sia un buon metodo per scaricare lo stress

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
    41 minutes ago, freedog said:

    hai provavo con le e-cig?

    cmq mi dicono che anche tenere la pipa in bocca senza accenderla (alla Pertini) sia un buon metodo per scaricare lo stress

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Passare alle Iqos? Il mio ragazzo lo ha fatto e con lui funziona. Non smetti, certo, ma non c'è combustione in quanto il tabacco viene solo riscaldato e ti eviti il catrame. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    Per anni e anni e anni ho frequentato quotidianamente 3 psicologhe fumatrici, che architettavano strategie e stratagemmi per smettere.

    Una è passata alla sigaretta elettronica, e fuma solo vaniglia. Le altre due non sono mai riuscite a smettere.

    Io è un miracolo che abbia iniziato, perché di solito si comincia frequentando altri fumatori. Credo mi abbia frenato il sentirmi un idiota a buttare soldi in qualcosa che fa male alla salute e fa pure schifo, mentre li ho spesi poi in cibo o carte pokèmon.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    *che NON abbia iniziato

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    daydreamer
    19 hours ago, MarkCaltagirone said:

    Credo bisogni andare da un medico invece di leggere il libro che ha sconvolto Hollywood sulla dipendenza dal fumo o installare una app che ti dice quanti soldi hai speso che non ti cambia niente sapere che hai speso 5 euro oggi poiché se una persona se le compra significa che può permetterselo. Cerotti alla nicotina o fare psicoanalisi come Zeno, magari hai dei bisogni orali... questo tipo di cose mi pare che funzionino.

    Condivido: penso che sia opportuno ricorrere a un'assistenza medica.

     

    13 hours ago, Ghost77 said:

    Passare alle Iqos? Il mio ragazzo lo ha fatto e con lui funziona. Non smetti, certo, ma non c'è combustione in quanto il tabacco viene solo riscaldato e ti eviti il catrame. 

    Condivido anche questa: il problema più grave sono i troiai della combustione delle sigarette, che fanno più danni della grandine (catrame e CO in primis).

     

    Venendo a noi due, ti dirò qualcosa di diverso da tutti quanti. Il fumo non è una semplice dipendenza, è una malattia riconosciuta, una patologia. Io ho l'allergia, tu hai il tabagismo. In quanto patologia, il tabagismo ha dei sintomi: lo smettere e ricominciare, malgrado gli sforzi, è un sintomo, una manifestazione della patologia. Fin qui, quello che ho detto ti serva per alleggerire il senso di colpa: non ricadi perché non hai forza di volontà, bensì perché è la malattia ad avere questa caratteristica, e così come ce l'ha per te, ce l'ha per tutti, in forme diverse a seconda delle persone.

    La malattia ha delle conseguenze se non curata, e le conseguenze sono riportate su tutti i pacchetti di sigarette.

    Dove sta la forza di volontà? O meglio il tuo contributo? Nel decidere di curarsi 🙂 . Hai già manifestato l'intenzione a smettere, quindi hai già fatto il più dello sforzo (credimi, anche solo pensare di smettere è il più dello sforzo). Ma come tutte le patologie, ha una terapia ben specifica e il seguirla più o meno correttamente influisce sui risultati.

    Quello che mi sento di consigliarti è di rivolgerti ad un programma di disassuefazione dal fumo. Qui in Italia se ne occupano gli pneumologi, spesso all'interno dei SERT (ma non solo); in Germania ci saranno dei servizi analoghi. La forza di questi programmi è di venire affiancati da medici che ti seguono durante il percorso, analizzando i tuoi progressi e adeguando le eventuali terapie (consulenza e supporto, farmacologiche all'occorrenza, perché i sintomi dell'astinenza possono essere invalidanti), continuando a seguirti anche dopo per trattare eventuali recidive (hai smesso, sei stato un periodo senza fumare, hai ripreso). 

    A mio avviso questo è l'approccio migliore, perché la strategia migliore credo vada ritagliata sulla persona.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher
    On 6/22/2019 at 9:40 AM, AndrejMolov89 said:

    Smettere di fumare

    Ci sono delle strategie efficaci? Io qua in Germania non ho nessuno che puo´ controllarmi constantemente - cosa di cui avrei bisogno -. Se qualcuno ha smesso di fumare, potrebbe darmi l´insieme di comportamenti corretti tenuti?

    Io ho smesso di fumare, da un giorno all’altro, dopo aver fumato dall’età di 16 anni. Avevo 41 anni e presi spunto dalla morte di mio padre il quale desiderava che noi figli smettessimo di fumare. È stata una decisione in certo senso irrazionale (ma nello stesso consapevole), presa con la pancia, con una «volontà fisica» (è l’espressione che trovo si avvicini di più al mio stato di allora. Ho buttato le sigarette, naturalmente, è il primo passo. Poi ci deve essere una volontà cocciuta, arrabbiata, testarda: soprattutto arrabbiata e cocciuta. Si soffre per un mese, poi resta la cocciutaggine, lo "assolutamente no" (ricominciare), e si avanti senza grande fatica. Bada, si è a rischio –di ricaduta – per anni, molti anni. Anche dopo 10 anni si è ancora a rischio. Poi non più, ci si è liberati, per sempre.

    Il logos aiuta dopo che si è presa la decisione testarda e arrabbiata: sapere quanto ci guadagni in salute, rispetto all’avvento di malattie tremende, ecc. Questo aiuta per non cedere alle tentazioni e a ricadute.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    faby91
    Posted (edited)

    Ho fumato per alcuni anni e poi ho smesso di punto in bianco. Ho buttato via il pacchetto e non ho più fumato né comprato sigarette. La cosa più difficile é stata la voglia di fumare quando tutti i miei amici fumavano. Comunque con la forza di volontà si può smettere (e chi dice che essa non basta é un fagiano). 

    Il primo passo per smettere é farsi alcune domande:

    - mi piace fumare? Oggettivamente il fumo fa schifo come odore e come sapore quindi non é tanto il fumo che piace, quanto quello che esso rappresenta, ovvero un momento di relax, ma.. 

    - il fumo mi rilassa? No, oggettivamente il fumo fa l esatto contrario, accelera o battiti e agita. Ancora una volta non é il fumo a rilassare, quanto il gesto in sé. 

    - perché ho iniziato? Come tutti, sicuramente anche tu hai iniziato perché da ragazzini fa figo fumare. Beh non siamo più ragazzini e fumare non fa figo. 

    - ho davvero bisogno di fumare? Ovvio che no (anzi hai bisogno DI NON FUMARE per stare bene). Il fumo crea dipendenza e trovarsi ogni ora del giorno con l ansia di non avere da fumare é una grande seccatura. È un pensiero costante durante tutto il giorno, una vera rottura di palle. 

     

    In sintesi il fumo fa schifo ma piace il gesto, lo svago, il momento dopo il pranzo o prima di dormire. Quello che ti devi fare per stare bene e smettere é semplicemente sostituire quel gesto con altro. Puoi passare alle sigarette elettroniche, decisamente meno dannose. Un mio amico per smettere ha sostituito quel gesto con il mangiare un frutto. Io personalmente non ho sostituito con nulla, ho semplicemente pensato ad altro. 

    Ti assicuro che già dopo pochi mesi stavo molto meglio e non pensavo tutto il giorno a fumare. Dopo uno o due anni non ci pensavo più. Ora, dopo circa 5/6 anni trovo fastidioso stare vicino a chi fuma. 

     

    È un sacrificio che devi fare per stare bene. 

    Edited by faby91

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77

    Io ho fumato per quasi 20 anni. Da bambino ero contrario al fumo e volevo che tutti smettessero, poi da adolescente ho provato con gli amici una sera d’estate, ed ho cominciato a sfumacchiare insieme a loro saltuariamente, all’inizio non sapevo neanche aspirare. All’università già il primo anno l’abitudine del weekend è diventata quotidiana, e gradualmente più consistente.

    A dicembre 2016 ho deciso di smettere, mi ero reso conto che di una sigaretta avevo voglia veramente dei primi tiri, poi non mi andava più (e infatti tempo prima compravo le sigarette più corte, quando le facevano, qualcuno magari le ricorda). Così sono passato alla sigaretta elettronica. Ho seguito pedissequamente le istruzioni del venditore: non alternare sigarette vere, stare solo sull’elettronica. La nicotina si abbassa nel giro di poco e si può arrivare a zero in un tempo veramente breve.

    Ora mi sento anche di fare qualche tiro con gli amici, non mi sento più di poterci ricascare, poi in realtà quando avrei veramente il desiderio di una sigaretta, mi faccio un caffè.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    daydreamer
    2 hours ago, faby91 said:

    Comunque con la forza di volontà si può smettere (e chi dice che essa non basta é un fagiano). 

     

    Alludevi a me? 😅

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89
  • Topic Author
  • Grazie tantissimi per i feedback. In questo weekend ho ridotto sensibilmente il numero di sigarette. Ora domani ci do dentro e cerco di stare un giorno senza sigarette. Io eviterei le sigarette elettroniche perche´ mi hanno fatto peggiorare. Non perche´ alternassi, ma proprio perche´ mancano il "punto" del mio fumare: ovvero short break da quello che sto facendo. Le sigarette sono "discrete" come le patatine.
    Comunque, voglio diminuire e poter iniziare a correre senza sputare i polmoni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Io ho ripreso recentemente dopo aver smesso per 4 anni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    26 minutes ago, Almadel said:

    Io ho ripreso recentemente dopo aver smesso per 4 anni.

    Perche' hai ripreso ? Che e' successo per farti riprendere ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Isher
    11 hours ago, Almadel said:

    Io ho ripreso recentemente dopo aver smesso per 4 anni.

    Scusa il ‘paternalismo’, ma è un peccato rendere - quasi - inutili questi quattro anni. Cerca di rismettere: come ce l’hai fatta per ben quattro anni, puoi rifarcela ora. Del resto quel che ti è successo non è strano, può capitare, si è a rischio a lungo: basta riprendere il percorso iniziato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    daydreamer
    21 hours ago, Almadel said:

    Io ho ripreso recentemente dopo aver smesso per 4 anni.

    Il mio punto di vista l'ho già espresso. Non dipende solo da te l'aver ripreso, non dipende solo da te l'eventuale ulteriore cessazione, che posso immaginare non essere semplice.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...