Jump to content
Fergus

Lo stato di New York mette al bando la terapia di conversione

Recommended Posts

Fergus

Lo stato di New York mette al bando la terapia di conversione

Una buona notizia dagli Stati Uniti

Usa,gay:stop a "terapia di conversione" 

16 gennaio 2019 4.46 Vittoria storica per il mondo LGTBQ newyorkese.Lo Stato ha votato a larga maggioranza sia al Senato che alla Camera per la messa al bando della cosiddetta "terapia di conversione" volta a cambiare l'orientamento sessuale. Esercitata da terapeuti e professionisti, ma anche da guide spirituali e da ministri di culto,la pratica è diffusa negli ambienti religiosi piu' radicali negli Stati Uniti.New York diventa il 15esimo Stato a rendere illegale la terapia. La legge sara' presto fermata dal governatore democratico Cuomo.

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-901a7a3d-da7b-4bdd-994b-48bbf4af1658.html

Edited by Fergus

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

Suppongo che la legge (?) sarà "firmata" dal governatore Cuomo, non "fermata"....

Comunque, trattandosi d'una terapia, si presume che il bando valga per procedure eseguite da medici professionisti od assimilati, i quali intervengono in caso di malattie fisiche o psichiche.

Più difficile a mio giudizio che possa valere per procedure di conversione fondate sul concetto di peccato e perciò praticate da sacerdoti od assimilati:

in questo caso infatti si tratterebbe di ricondurre qualcuno, che se ne è discostato, all'obbedienza d'un certo precetto morale veicolato da una certa religione, e dunque la  conversione potrebbe verosimilmente essere presentata come un recupero d'una pecorella smarrita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
55 minutes ago, Mario1944 said:

Comunque, trattandosi d'una terapia, si presume che il bando valga per procedure eseguite da medici professionisti od assimilati, i quali intervengono in caso di malattie fisiche o psichiche.

Più difficile a mio giudizio che possa valere per procedure di conversione fondate sul concetto di peccato e perciò praticate da sacerdoti od assimilati

Uno psicologo di Milano di Comunione e Liberazione so con certezza che ai tempi in cui si stava specializzando era pro conversione nicolosiana e credo che sottobanco qualora glielo chiedessero pratichi ancora i suoi magheggi, benché l'ordine degli psicologi si sia espresso contro queste pratiche. E non agisce in presenza di disturbi psichici. Come lui sicuramente saranno in molti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paradigma

Pensavo fosse una terapia scomparsa negli anni '80, sono contento che sia stata bandita ma anche un po' sconfortato nel sapere che nel 2018 esistano paesi in cui si praticano questo genere di trattamenti.

Che poi, in cosa consistevano queste terapie? Hanno mai funzionato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny
1 hour ago, Paradigma said:

Pensavo fosse una terapia scomparsa negli anni '80, sono contento che sia stata bandita ma anche un po' sconfortato nel sapere che nel 2018 esistano paesi in cui si praticano questo genere di trattamenti.

Le terapie riparative sono un fenomeno prevalentemente statunitense, sono nate e si sono diffuse principalmente lì in particolare grazie al sostegno finanziario e ideologico degli evangelici, che sono anche peggio dei cattolici. 

Fortunatamente sono in relativo costante declino e molti stati statunitensi le stanno mettendo al bando, anche se solo per i minori e questo non viene detto nell'articolo riportato. Per i maggiorenni è considerata una violazione della propria libertà, che negli USA come si sa è sacralizzata in modo parossistico. Se non sbaglio anni fa la California le aveva anche vietate per i maggiorenni, ma poi la magistratura le aveva cassate. 

Il divieto per i minori comunque solitamente spinge i "riparatori" a smettere di esercitare o cambiare stato perché non si sentono sicuri e perché perdono comunque forse la fetta di vittime maggiore e quindi la maggior parte degli introiti. 

In Europa il fenomeno è fortunatamente limitato per quanto esistente e per lo più di importazione americana. Mentre altrove dipende, in alcuni posti il fenomeno si sta facendo più serio. 

Ad esempio in Israele dove i "riparatori" americani hanno trovato una nuova fetta di mercato negli ultraortodossi, in diversi paesi islamici fra cui ad esempio Indonesia e Malesia dove queste cosiddette terapie sono promosse dai governi, oppure in Brasile a causa dell'aumento degli evangelici. 

1 hour ago, Paradigma said:

Che poi, in cosa consistevano queste terapie? Hanno mai funzionato?

Quella più "seria" e strutturata è quella elaborata da Joseph Nicolosi e basata sulla terapia psicanalitica. L'omosessualità è il prodotto di una "carenza di identità sessuale" causata da un'alienazione da individui dello stesso sesso del soggetto dovuta - che novità - ad una madre opprimente e un padre assente. Lo scopo della terapia se così vogliamo definirla è superare l'alienazione e riappropriarsi della propria identità sessuale, per il resto non la conosco nel dettaglio.

Ci sono poi "terapie" di stampo eminentemente religioso-esorcistico fino ad arrivare a cose abbastanza trash per quanto tristi del tipo campi di rieducazione in cui si fanno esercizi di gruppo anche abbastanza ridicoli per ritrovare la propria mascolinità e cose del genere. Diciamo che agli omofobi la fantasia non manca. 

Ovviamente non hanno mai funzionato. 

Edited by Uncanny

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paradigma
15 hours ago, Uncanny said:

Ovviamente non hanno mai funzionato. 

Qui si aprirebbe una parentesi gigantesca, non metto in discussione l'inutilità di queste terapie, ma parliamo di quelli che sono diventati etero.

Come è possibile? Non può essere una cosa sana questa, come vivono la sessualità queste persone?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny
1 hour ago, Paradigma said:

ma parliamo di quelli che sono diventati etero.

Come è possibile? Non può essere una cosa sana questa, come vivono la sessualità queste persone?

Chi è diventato etero esattamente? 

Nessuno. Al massimo queste "terapie" portano la vittima ad un livello di repressione tale da illudersi di essere "guarita" dall'omosessualità, repressione che poi presto o tardi esplode.

Exodus International, quella che è stata per decenni la principale fondazione statunitense e mondiale (oltre 260 sedi) dedita alla promozione delle terapie riparative, è stata chiusa nel 2013. Il suo presidente ha chiesto scusa, dicendo che le terapie che ha promosso sono inutili e dannose e dicendo di non essere mai stato un ex-gay e che era ed è ancora attratto dagli uomini. 

John Paulk, uno dei principali promotori di queste "terapie" negli USA per decenni, che ha dichiarato per oltre 20 anni di essere "guarito" dell'omosessualità e dopo essere stato sposato per una donna per più o meno lo stesso tempo, nel 2013 ha divorziato dalla moglie dichiarando di essere gay per sposarsi poi con un uomo. Anche lui ha chiesto scusa per il suo ruolo nella promozione delle "terapie" riparative, definendole inutili e dannose. Nel 2000 a proposito era stato beccato in un bar gay, cosa che lui giustificò come una ricaduta. 

Di esempi del genere ce ne sono a bizzeffe. Il potere della religione può portare a livelli di repressione assurdi, ma il sommerso prima o poi torna a galla. 

Edited by Uncanny

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

Poche storie. Io sono guarito, mi piacciono solo le donne ora!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
On 1/16/2019 at 12:45 PM, Ghost77 said:

Uno psicologo di Milano di Comunione e Liberazione so con certezza che ai tempi in cui si stava specializzando era pro conversione nicolosiana e credo che sottobanco qualora glielo chiedessero pratichi ancora i suoi magheggi, benché l'ordine degli psicologi si sia espresso contro queste pratiche. E non agisce in presenza di disturbi psichici. Come lui sicuramente saranno in molti. 

In ogni caso agisce come professionista inscritto in un albo, quindi l'Albo, in costanza o no d'una legge, può vietare certe pratiche considerate non scientifiche o comunque non deontologiche,

Nel caso di sacerdoti ed assimilati (mettiamoci pure, absit iniuria verbo, anche maghi, maghe, streghe, stregoni ed imbonitori vari) un divieto legale sarebbe più difficile se la conversione fosse presentata, com'è logico che sia, come un passaggio da uno stato peccaminoso ad uno virtuoso secondo la dottrina d'una certa religione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
6 hours ago, Uncanny said:

Millantava di poter convertire gli omosessuali e ora ammette: ‘sono gay’

E' il caso di ammonire:

"medice, cura te ipsum".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

Viene il dubbio che le cure verso gli omosessuali siano state molto "fisiche"..... ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

Un giudice ha dichiarato il bando alle terapie di conversione incostituzionale. 

E' solo questione di tempo prima che la Corte Suprema renda impossibile proibirle.  

https://www.lgbtqnation.com/2019/02/federal-court-just-found-first-amendment-right-force-kids-conversion-therapy/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

"A federal judge has issued an injunction against a conversion therapy ban because she says it likely violates the free speech rights of conversion therapists.".

Sarebbe da esaminare la sentenza, ma, se il sunto è corretto, si pone una questione non di poco conto in ordine all'obbligo, per professionisti abilitati, non solo medici, di seguire nell'esercizio della professione le conoscenze scientifiche e non le proprie paranoie più o meno giustificabili....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uncanny
2 hours ago, geronimo said:

Un giudice ha dichiarato il bando alle terapie di conversione incostituzionale. 

E' solo questione di tempo prima che la Corte Suprema renda impossibile proibirle.  

Allarmismo ingiustificato. Un singolo giudice ha annullato un divieto locale relativo alla sola città di Tampa in Florida. Né più né meno, per quanto comunque la cosa sia grave. 

E anche su quello che potrebbe fare la Corte Suprema ci andrei cauto, nonostante sia a maggioranza conservatrice ad esempio giusto ieri ha bloccato una legge restrittiva sull'aborto che era stata approvata in Louisiana. 

Edited by Uncanny

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

Il giudice fa riferimento a una sentenza recente della corte suprema. 

La sentenza sull'aborto è solo temporanea, la Corte ha deciso di non bloccare la legge fino a quando non giudicherà la legge stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
Just now, geronimo said:

Il giudice fa riferimento a una sentenza recente della corte suprema. 

E' quella sul pasticciere e le torte eteroclite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

No. Su una legge sui centri per la gravidanza in California.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

E i medici che obbiettavano?:

che erano gravidanze isteriche?

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

La legge sentenza (e la legge) riguarda la libertà di parola dei medici e quali limiti posa porvi lo Stato.

Secondo molti proibire le terapie riparative è una limitazione alla libertà di parola. E' un concetto nuovo per quanta riguarda la giurisprudenza

perchè fino ad ora quello che un medico dice o non dice come parte del suo lavoro era considerato diversa da quello che può dire o no nella vita privata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Diciamolo meglio forse alcuni sostengono che una terapia di conversione, che si sostanziasse solo in una "terapia della parola" non sarebbe un tipo di terapia che potrebbe essere proibita per legge, perchè in forza del primo emendamento nessuna restrizione legale alla libertà di parola è costituzionalmente legittima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

Diciamolo ancora meglio fino ad ora proibirle è sempre stato giudicato costituzionale. Le cose ora stanno cambiando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
7 minutes ago, geronimo said:

fino ad ora proibirle è sempre stato giudicato costituzionale

La prima legge in merito è di 5 anni fa

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

Scusa ma non sono sicuro di quale sia il punto del tuo commento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
13 hours ago, geronimo said:

perchè fino ad ora quello che un medico dice o non dice come parte del suo lavoro era considerato diversa da quello che può dire o no nella vita privata.

Il problema è che  il detto del medico al paziente può essere in sé terapeutico, quindi, se il detto è antiscientifico, si pone una questione deontologica e dunque anche giuridica sul modo d'esercitare la professione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
13 hours ago, geronimo said:

Scusa ma non sono sicuro di quale sia il punto del tuo commento.

Il punto è che trattandosi di leggi relativamente nuove, il vaglio di costituzionalità lo passano ora

Se si dimostra che queste terapie anche qualora si risolvano soltanto in terapia della parola, producono danni ai pazienti, vietarle sarebbe costituzionalmente legittimo

Se al contrario la dimostrazione del danno fosse ritenuta non rigorosa o sufficiente, si potrebbe affermare che il divieto sia illegittimo, perchè per quanto la terapia non corrisponda a nessuna verità scientifica o contravvenga a norme deontologiche, la falsità o la falsa credenza in essa potrebbe essere ritenuta non sufficiente ad introdurre un divieto.

La questione è di attualità, tanto è vero che diversi film e libri mirati a dimostrare i danni di queste terapie sono usciti proprio in questi anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo
1 hour ago, Mario1944 said:

Il problema è che  il detto del medico al paziente può essere in sé terapeutico, quindi, se il detto è antiscientifico, si pone una questione deontologica e dunque anche giuridica sul modo d'esercitare la professione.

Così si era pensato fino ad ora.

Quote

Il punto è che trattandosi di leggi relativamente nuove, il vaglio di costituzionalità lo passano ora

Già due corti federali d'appello e una corte suprema statale si erano espresse in materia trovando il bando costituzionale. E le Corte Suprema si era rifiutata di intervenire riconoscendo

quindi le sentenze del livello inferiore.

Ora le cose cambiano grazie a tutti i nuovi giudici conservatori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Suppongo che tu voglia dire questo e quindi non cambierai idea

Tuttavia parliamo di 15 stati ed una cinquantina di giurisdizioni locali su migliaia

Nel caso di Tampa ad esempio si tratta di un'ordinanza comunale in uno stato che ancora non ha introdotto il divieto, sono cambiati i giudici di Tampa o semplicemente si è esteso il divieto ad uno stato meno progressista in cui l'opposizione è maggiore e si è intervenuti a livello locale e quindi è possibile scegliere una Contea fra le tante in cui promuovere la causa, perchè so che lì c'è già un giudice conservatore?

Diciamo che la notizia in sè potrebbe far dubitare della bontà della tattica di promuovere divieti in sede locale

Share this post


Link to post
Share on other sites
geronimo

Ad essere cambiata è sopratutto la Corte Suprema. Sanno che ora vinceranno lì. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    24 members have viewed this topic:
    Dav1de  GiMa  Silverselfer  n1c0l4  Simba  marco7  valiumskies  Saramandasama  bible04  Edde  zell dincht  bluesky02  andy94  FreakyFred  camillomago  Bask24  conrad65  Gigiskan  Hinzelmann  castello  purospirito  Quiescent93  Syfy  Cold 
×
×
  • Create New...