Jump to content
Simba

Una scala Kinsey del forum!

Una scala Kinsey del forum!  

25 members have voted

  1. 1. In base al numero di rapporti sessuali (di qualsiasi tipo, purchè fino all'orgasmo), dove ricadete?

    • Esclusivamente rapporti eterosessuali.
      0
    • Predominantemente rapporti etero, rari omo.
      0
    • Lieve maggioranza etero, minoranza omo.
      0
    • Circa stesso numero tra omo ed etero.
      0
    • Lieve maggioranza omo, minoranza etero
      1
    • Predominantemente rapporti omo, rari etero.
      6
    • Esclusivamente rapporti omosessuali.
      17
    • Nessun rapporto sessuale.
      1


Recommended Posts

Simba
Una scala Kinsey del forum!

Ecco un semplice sondaggio basato esclusivamente sui nostri rapporti sessuali per avere una statistica degli utenti del forum definiti secondo la scala di Kinsey. Ricordo che vale ogni forma di rapporto, purchè protratto fino all'orgasmo. Mi spiace se questo può sembrare riduttivo, ma è effettivamente uno dei pochi modi oggettivi di classificare il comportamento sessuale umano. Grazie per la partecipazione!

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

E se uno non ha mai l'orgasmo che deve votare ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simba
  • Topic Author
  • 5 hours ago, marco7 said:

    E se uno non ha mai l'orgasmo che deve votare ?

    C'è l'ultima opzione =P

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Uno puo' anche avere rapporti sessuali senza orgasmo....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Duma
    9 hours ago, marco7 said:

    E se uno non ha mai l'orgasmo che deve votare ?

    Bossi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar

    Mi permetto un'obiezione di natura storica e geografica. Se si vincola tutto all'orgasmo la popolazione di omosessuali nel nostro passato e in culture diversa dalla nostra diventa estremamente esigua.

    Bisogna innanzitutto  escludere tutti coloro che si sono dovuti sposare e hanno quantomeno tentato di generare prole.

    Poi bisogna escludere coloro che pur essendo scampati al matrimonio, restando scapoli o facendosi preti, non hanno mai consumato con altri maschi.

    Possiamo sul serio permetterci di pensare che i "veri omosessuali" 150 anni fa erano solo preti, frati e gente tipo Montesquiou? 

    Edited by Bloodstar

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Capricorno57

    Predominantemente rapporti omo, rari etero

    I rapporti etero appartengono esclusivamente agli anni 85 / 89 quando, terminata da poco la relazione col soldatino, ritenendo che sulla faccia della terra esistessero 2 o 3 ragazzi gay che potessero piacermi e non sapendo come cercarli, decisi di abbandonare la retta via e dedicare le attenzioni al mondo femminile per il quale, tutto sommato, provavo una discreta attrazione.

    Scelta di comodo, buttai gli occhi su una ragazzuola ventenne vicina di casa e dopo un anno ci sposammo.

    Scelta fortunata, finito il matrimonio consensualmente, mi trovai con un appartamento tutto mio: è difficile che i genitori affidino un appartamento al figlio unico che decide di stare con un uomo; non i miei, perlomeno...

    Dopo di che, strada in discesa e quinta marcia grazie alla scoperta casuale che esistevano in edicola giornali belli spessi contenenti annunci di tutti i tipi, dall'affittasi al cerco relazioni. A un mese dalla separazione, avevo per le mani un biondino della Valsusa fuori di testa, poco dopo feci CO prima in famiglia poi nell'entourage    B)

    Scusate se ho approfittato del topic per raccontare il mio "passaggio" definitivo alla riva giusta, alla sponda figa.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Simba
  • Topic Author
  • 8 hours ago, marco7 said:

    Uno puo' anche avere rapporti sessuali senza orgasmo....

    Come dicevo nell'altro thread, utilizzare l'orgasmo come linea di confine è sicuramente una scelta arbitraria, ma rimane quella meno influenzabile da paradigmi soggettivi, in quanto altrimenti si finiribbe per dover dire "se lo tocco per più di 3,5 secondi è gay, se lo sfioro col dorso della mano no, ma se metre lo sfrioro mi guardo negli occhi e lo bacio allora è gay..." insomma, capisci che diventerebbe troppo opinabile definire tutti i rapporti anche nelle loro sfumature più lievi. Invece raggiungere l'orgasmo con qualcuno è una cosa abbastanza netta... o vieni o te ne vai (per citare Queer as Folk) ?

    4 hours ago, Bloodstar said:

    Mi permetto un'obiezione di natura storica e geografica. Se si vincola tutto all'orgasmo la popolazione di omosessuali nel nostro passato e in culture diversa dalla nostra diventa estremamente esigua. 

    Bisogna innanzitutto  escludere tutti coloro che si sono dovuti sposare e hanno quantomeno tentato di generare prole. 

    Poi bisogna escludere coloro che pur essendo scampati al matrimonio, restando scapoli o facendosi preti, non hanno mai consumato con altri maschi.

    Possiamo sul serio permetterci di pensare che i "veri omosessuali" 150 anni fa erano solo preti, frati e gente tipo Montesquiou? 

    Sono d'accordo! Infatti questo sistema nasce in contesti ben più recenti e diversi. E sicuramente sottostima il fenomeno, in quanto tiene conto solo di chi, di fatto, riesce a combinare qualcosa di concreto, lasciando fuori chi nutre semplicemente il desiderio o non ha la possibilità. Inoltre è chiaro che la società spinga in ogni caso verso il rapporto eterosessuale, anche solo a scopi procreativi. Ma come dicevo anche a marco7, è difficile tirare una linea netta se si va a disquisire caso per caso anche sulle intenzioni e sull'opportunità e si finisce, al contrario, per avere i propri dati falsati dalla soggettività e dalla repressione a tal punto che si ottiene l'effetto opposto: si sottostima il fenomeno. Quindi la semplicità, anche riduttiva, di questo sistema sta nel fatto che non risente della percezione individuale e se è stato in grado di portare alla luce dei dati ancora oggi ritenuti esagerati (pur sottostimando), vuol dire che è più quello che succede e si nasconde per vergogna di quello che non succede ma si avrebbe desiderio di fare. ?

    4 hours ago, Capricorno57 said:

    Predominantemente rapporti omo, rari etero

    I rapporti etero appartengono esclusivamente agli anni 85 / 89 quando, terminata da poco la relazione col soldatino, ritenendo che sulla faccia della terra esistessero 2 o 3 ragazzi gay che potessero piacermi e non sapendo come cercarli, decisi di abbandonare la retta via e dedicare le attenzioni al mondo femminile per il quale, tutto sommato, provavo una discreta attrazione.

    Scelta di comodo, buttai gli occhi su una ragazzuola ventenne vicina di casa e dopo un anno ci sposammo. 

    Scelta fortunata, finito il matrimonio consensualmente, mi trovai con un appartamento tutto mio: è difficile che i genitori affidino un appartamento al figlio unico che decide di stare con un uomo; non i miei, perlomeno... 

    Dopo di che, strada in discesa e quinta marcia grazie alla scoperta casuale che esistevano in edicola giornali belli spessi contenenti annunci di tutti i tipi, dall'affittasi al cerco relazioni. A un mese dalla separazione, avevo per le mani un biondino della Valsusa fuori di testa, poco dopo feci CO prima in famiglia poi nell'entourage    B)

    Scusate se ho approfittato del topic per raccontare il mio "passaggio" definitivo alla riva giusta, alla sponda figa. 

    Una bella avventura! Maledetti biondini della Valsusa, ne so qualcosa anche io ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Io non so se classificarmi  in 5 o 6 presumendo che la numerazione sia da 0 a 7

    Premesso che la differenza è minima perchè i bisex nella scala Kinsey sarebbero le persone 2-3-4

    Su wikipedia la valutazione 5 è così descritta : 5 prevalentemente omo, in alcune circostanzE con tendenze Eterosessuali né la rarità qui adottata aiuta perchè presuppone pure una pluralità di esperienze, mentre nel mio caso è un stato unico episodio che è capitato dopo averle fatto CO ( che non mi pare un modo di manifestare una tendenza eterosessuale tantomeno una attrazione ). Secondo me si può avere un orgasmo anche senza avere alcuna tendenza eterosessuale

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Simba
  • Topic Author
  • 27 minutes ago, Hinzelmann said:

    Io non so se classificarmi  in 5 o 6 presumendo che la numerazione sia da 0 a 7

    Premesso che la differenza è minima perchè i bisex nella scala Kinsey sarebbero le persone 2-3-4

    Su wikipedia la valutazione 5 è così descritta : 5 prevalentemente omo, in alcune circostanzE con tendenze Eterosessuali né la rarità qui adottata aiuta perchè presuppone pure una pluralità di esperienze, mentre nel mio caso è un stato unico episodio che è capitato dopo averle fatto CO ( che non mi pare un modo di manifestare una tendenza eterosessuale tantomeno una attrazione ). Secondo me si può avere un orgasmo anche senza avere alcuna tendenza eterosessuale

    La numerazione è da 0 a 6, con 0 = 100% etero e 6 = 100% omo. Più la X per l'asessualità. In teoria se non sono al 100% orgasmi con partner dello stesso sesso, sei già sul 5. Ma sentiti libero di interpretarla come preferisci, non è mica un interrogatorio. ?

    Edited by Simba

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    io da un po' di tempo a sta parte mi ritengo gay feeder.  non ho rapporti con donne ( ma manco con dei succulenti ragazzi giovani e sexy ?) in compenso mi butto sui giochi online xD

    gay + feeder = top ?

    Edited by Zafkiel

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    9 hours ago, Zafkiel said:

    io da un po' di tempo a sta parte mi ritengo gay feeder.  non ho rapporti con donne ( ma manco con dei succulenti ragazzi giovani e sexy ?) in compenso mi butto sui giochi online xD

    Credo che qui ti venga richiesto solo di fare una contabilità dei tuoi orgasmi, quindi anche se attualmente non sei sessualmente attivo e sei regredito a nerd puoi farlo ugualmente, se ti ritieni gay, dovresti andare nell'altro topic e segnarti lì come gay.

    Non guasterebbe se tu ci fornissi qui delle indicazioni sull'età dei tuoi ultimi rapporti eterosessuali, rispetto anche all'accettazione ed al CO se l'hai fatto etc

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    cangrande

    Io in base alla scala, 6, visto che il limite invalicabile è l’orgasmo in un rapporto sessuale. Quindi devo eliminare, baci, intimità ecc.

    Giusto per mia curiosità e assoluta ignoranza. Un orgasmo reale dovuto a un sogno (mio caso) o fantasie e pensieri (amici) legati a donne vengono conteggiati, oppure visto che l’orgasmo non è correlato ad un rapporto sessuale vero non vale?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Simba
  • Topic Author
  • 2 minutes ago, cangrande said:

    Io in base alla scala, 6, visto che il limite invalicabile è l’orgasmo in un rapporto sessuale. Quindi devo eliminare, baci, intimità ecc.

    Giusto per mia curiosità e assoluta ignoranza. Un orgasmo reale dovuto a un sogno (mio caso) o fantasie e pensieri (amici) legati a donne vengono conteggiati, oppure visto che l’orgasmo non è correlato ad un rapporto sessuale vero non vale?

    Contano orgasmi avuti in un rapporto sessuale. Non credo che la masturbazione o le polluzioni contino come rapporti. ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Capricorno57
    5 minutes ago, cangrande said:

    Un orgasmo reale dovuto a un sogno (mio caso) 

    qui c'è materiale di discussione da riempire 5 pagine di Forum  :rtfm: 

    l'apparizione in sogno ha evidentemente sortito effetti pratici e misurabili, quindi io ti credo essendo un miracolo dimostrato.. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    cangrande

    Ahahahahah era solo una semplice curiosità sulle fantasie legate al mondo femminile ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
    On 9/13/2018 at 5:51 PM, Hinzelmann said:

    Io non so se classificarmi  in 5 o 6 presumendo che la numerazione sia da 0 a 7

    Premesso che la differenza è minima perchè i bisex nella scala Kinsey sarebbero le persone 2-3-4

    Su wikipedia la valutazione 5 è così descritta : 5 prevalentemente omo, in alcune circostanzE con tendenze Eterosessuali né la rarità qui adottata aiuta perchè presuppone pure una pluralità di esperienze, mentre nel mio caso è un stato unico episodio che è capitato dopo averle fatto CO ( che non mi pare un modo di manifestare una tendenza eterosessuale tantomeno una attrazione ). Secondo me si può avere un orgasmo anche senza avere alcuna tendenza eterosessuale

    Sei bisessuale, accettati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    17 minutes ago, cangrande said:

    Ahahahahah era solo una semplice curiosità sulle fantasie legate al mondo femminile

    Le fantasie sessuali non sono reali ma sono coscienti, i sogni non sono neanche coscienti

    Diciamo che mentre il 13% dei maschi durante la pubertà ha il suo primo orgasmo durante il sonno, questo generalmente non accade ai gay  perchè la scoperta della propria omosessualità si accompagna spesso a forme di conflittualità che rendono il sogno "spaventoso" o "aggressivo", può anche capitare che l'emersione della propria omosessualità sia veicolata attraverso sogni eterosessuali  ( che non sono così eterosessuali come sembrerebbe ) Inutile dire poi che durante il percorso di autoaccettazione, si può desiderare non tanto la donna ma l'eterosessualità, insomma si entra in un campo minato in cui tante sono le interpretazioni possibili, fra queste c'è anche la possibilità di provare un desiderio per una donna perchè bisex.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    cangrande

    Mazza, grazie Hinzelmann sempre sul pezzo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Catilina

    io pensavo che questa scala avesse a che fare con l'orientamento in sé, se si basasse sulle esperienze sarebbe escludente per chiunque non abbia mai avuto alcun tipo di rapporti (come nel mio caso)

    ma anche per  chi ha una vita sessuale attiva la trovo poco realistica: dove sta scritto che chi ha avuto solo rapporti etero sia etero al 100% e viceversa?!  

    Edited by Catilina

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90

    Se permettete ho una scala tutta mia, in cui al numero 1 corrisponde Milva e al numero 100 Donatella Rettore.

    Io mi colloco al numero 69.

    Saluti e baci.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    On 1/28/2019 at 3:07 AM, Catilina said:

    io pensavo che questa scala avesse a che fare con l'orientamento in sé, se si basasse sulle esperienze sarebbe escludente per chiunque non abbia mai avuto alcun tipo di rapporti (come nel mio caso)

    In realtà sarebbe previsto "nessun rapporto sessuale"

    Diciamo che è una sorta di scala Kinsey, rivisitata e corretta non tanto per escludere chi non  ha avuto rapporti sessuali ma per neutralizzare coloro che si dicono bisessuali non avendone avuti ( insomma l'obiettivo sono dei presunti bisex non certo le persone agender...)

    L'obiettivo polemico è  il concetto di "autoidentificazione" ma va detto che questo atteggiamento di diffidenza, è emerso molte volte su questo forum...ad esempio quando c'erano delle lesbiche sul forum e si diceva che statisticamente  le lesbiche erano meno dei gay, loro si risentivano ( comprensibilmente ) e ribattevano che era inferiore l'autoidentificazione come lesbiche delle donne, ma in realtà non era vero. Quindi non vale solo nei confronti di adolescenti incerti o non accettati ma anche nei confronti di donne adulte etc

    Questo atteggiamento di diffidenza con il concetto di autoidentificazione, si è riflesso anche in termini scientifici ( quindi cose serie ) attraverso scale che cercano di rimuoverlo, è il caso della scala Storm che costruisce un sistema in cui solo le esperienze erotiche misurano l'orientamento sessuale, che scaturisce da uno 0 che è l'asessualità e si sviluppa in modo lineare attraverso l'incrocio di due assi quella dell' eterosessualità e quello omosessualità

    Il sistema però tende a relegare l'asessualità ad identità negativa ( il punto zero della sessualità umana ) e costruendo un sistema lineare tende a forzare le persone ad una identificazione, inoltre praticamente la bisessualità è una sorta di punto di equilibrio fra due pulsioni erotiche concepite come necessariamente  simultanee

    Quindi sono esistiti dei tentativi scientifici più seri di quello di Simba per rimuovere l'autoidentificazione, ma ci si è resi conto che finivano per forzare di molto le risposte e soprattutto che forse non era politicamente giusto eliminare l'autoidentificazione delle persone ( queste persone esistono -ci sono- anche se magari alcune di loro non ci piacciono molto e chiaramente non ci si riferisce agli agender )

    Alla fine ti dirò che nella sua semplicità lo schema di Simba non è il peggiore degli schemi si potrebbe correggere con "autoidentificato come..... in assenza di rapporti sessuali"

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      1 member has viewed this topic:
      castello 
    ×
    ×
    • Create New...