Jump to content
Saramandasama

Mamma mamma, non voglio morire!

57 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

Saramandasama

Le ultime ore di Sammy, l'agnellino che non voleva morire.

Parte 1

Sammy: «Mamma mamma, ma è vero che ci separeranno? Lo zio Tommy mi ha detto che presto lascerò il gregge.».

Pecora Madre (in lacrime): « figlio mio caro, non dare ascolto a quello che dice lo zio! Abbracciami forte.. andrà tutto bene!»

Continua

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo

Ben gli sta, a quell'agnello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama
  • Topic Author
  • IMG_20180312_163542.png

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yalen86

    Zio Tommy: Per preparare le costolette d'agnello al forno iniziate a ripulire la carne dal grasso in eccesso, poi effettuate dei tagli tra una costina e l'altra e aiutandovi con le dita spingete la carne verso il basso in modo da liberare l'ossicino il più possibile. Trasferite le costine in una pirofila e conditele con sale (4) e pepe. Aggiungete anche 2 rametti di rosmarino, il timo e i grani di pepe. Versate circa 10 g di olio , unite la scorza di limone appena grattata, facendo in modo di cospargere tutte le costine. Aggiungete anche uno spicchio d'aglio diviso a metà, coprite con della pellicola trasparente e lasciate marinare per circa 2 ore in frigorifero. Trascorso questo tempo pelate le patate, tagliatele prima a metà e poi a spicchi. Trasferitele in una ciotola e condite con uno spicchio d'aglio tagliato in 4 e gli aghetti di rosmarino. Aggiungete in ultimo il sale e circa 20 g di olio. Sistemate le costine su una pirofila leggermente unta (con i 10 g di olio restanti) e sistemate le patate condite intorno. Avvolgete gli ossicini con una striscia di carta di alluminio, in modo da coprirli interamente e non farli bruciare in cottura. Poi cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 50 minuti (si sconsiglia l'utilizzo del forno ventilato perché le costine potrebbero seccarsi troppo). Una volta cotte sfornate e servite le vostre costolette d'agnello al forno.

    Sammy: Nooooo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Sammy: «Mamma, mamma ho paura! Che ne sarà di me?».

    Pecora Madre: « behehehe, vi prego no! Non portatemelo via! Behehehe!».

    Sammy:«Mamma, ho paura, mamma cosa mi faranno?».

    https://youtu.be/qrUcWGC1FDQ

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Come fanno le pecore ad abbracciarsi, avendo arti meno mobili dei nostri? eh ? eh? 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • 4 minutes ago, Ghost77 said:

    Come fanno le pecore ad abbracciarsi, avendo arti meno mobili dei nostri? eh ? eh? 

    Era un abbraccio retorico. Una leccata in realtà, come nella foto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Il macellaio:« E annamo, prendete quall'agnelletto, ché qua stamo a fa Natale!».

    Sammy: « behehe, mamma che succede? Mamma che vogliono farmi? Mamma ho paura!».

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • 😢😢😢

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • 17 hours ago, Saramandasama said:

    Il macellaio:« E annamo, prendete quall'agnelletto, ché qua stamo a fa Natale!».

    Sammy: « behehe, mamma che succede? Mamma che vogliono farmi? Mamma ho paura!».

    Il macellaio: « Non temere piccolino, durerà poco la sofferenza.».

    Sammy:«Nonna nonna, sei tu?

    Mi avevano detto che te ne eri andata per un viaggio molto lungo. E non saresti più ritornata. Che bello rivederti!».

    Pecora Nonna:« Vieni con me, nipote mio! È tutto finito, nessuno ti farà più del male qui!».

    FINE

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Parte 2 

    Marcellino:«Mamma mamma, com'è buono questo agnello. Posso averne un altro pezzetto?».

    Mamma di Marcellino:«Ma certo, tesoro caro!».

    «Mamma mamma, ma su quale albero cresce l'agnello?».

    «Sull'albero della carne. Adesso mangia però che si fredda..».

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Poi diventerà Marcellino Pane  e Vino e morirà da bimbo chiamato al cielo dalla madonna?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Just now, Ghost77 said:

    Poi diventerà Marcellino Pane  e Vino e morirà da bimbo chiamato al cielo dalla madonna?

    Ma come sei perspicace😇

    Mi ha sempre fatto paura Marcellino Pane e Vino. Era più pauroso di un horror per me😅

    Bussano alla parta. La madre di Marcellino va ad aprire.

    Signor Winestone ( accompagnato da due levriere nere): « Gentile signora, scusi il disturbo, ma le mie cagne veggenti hanno qualcosa da dire a suo figlio Marcellino.».

    Madre di Marcellino: « Lei è pazzo, se ne vada o chiamo i gendarmi!».

    Levriere nere:« bau ba b bau ba b ba ba u u bau ba b!».

    Signor Winestone: «capisco!».

    «Signora cara, le cagne sono molto preoccupate, dicono che una sciagura si abbatterà su suo figlio»

    Madre di Marcellino:« Lei è folle, vada via! Vada viaa!!»

    Levriere nere:« bau bau b bau b bau b!!!»

    Signor Winestone:«Capisco, andiamo!».

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Marcellino:«Mamma mamma, vieni, c'è un agnellino. Com'è bello! Non è solo, c'è anche un agnello grande. Vogliono che vada con loro.».

    Madre di Marcellino:«Cosa dici? Non c'è nessuno qui! Mi spaventi!!».

    Levriere nere(da fuori): «bau b bau b bau b bau b bau b b.».

    Agnellino e Pecora(udibili da tutti): « behehe hehe behehe beheeeeh».

    Continua

    Signor Winestone (nel frattempo entrato in casa): « Dicono che Marcellino deve essere preso come tributo per tutti gli agnellini sacrificati durante il periodo pasquale. Purtroppo non c'è nulla da fare! ».

    Madre di Marcellino:«Noooooo! Gendarmi accorrete, noooo!».

    Marcellino:«Nonna nonna, che bello vederti! Mi avevano detto che eri partita per un lungo viaggio e non saresti più ritornata..».

    Nonna di Marcellino(in lacrime): « Vieni qui, nipote mio caro, andiamo!».

    FINE

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    Posted (edited)

    Domanda: ma perché, invece di pensare agli agnellini, l'opener non si preoccupa delle sostanze psicotrope?
    Lisergircamente vostro,

    (lettera firmata)

    Edited by LocoEmotivo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    6 minutes ago, LocoEmotivo said:

    Domanda: ma perché, invece di pensare agli agnellini, l'opener non si preoccupa delle sostanze psicotrope?
    Lisergircamente vostro,

    (lettera firmata)

    Codesta non è un'area dove si parla di opener o non opener. È uno spazio creativo dove si è autori di storielle simpatiche. Se non sono gradite, non è il caso di scriverlo, onde evitare di insozzare il racconto che è in fieri, il più delle volte! 

    Edited by Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Mi hai rovinato il pathos, @LocoEmotivo ! Per contrappasso interpreterai tu Marcellino nella versione Netflix di questa storia !!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    1 minute ago, Ghost77 said:

    Per contrappasso interpreterai tu Marcellino nella versione Netflix di questa storia !!

    Non mi presterei mai ad un media a cui non sono abbonato.
    Ho forse la faccia da Spotify, io?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Posted (edited)

    Parte 3

    Il macellaio(seduto a tavola con la moglie e due figli): « Cara, queste costine d'agnello hanno proprio un bell'aspetto! Questo agnelletto non voleva proprio morire. Però m'è sembrato il migliore, e l'ho scelto per noi.».

    Moglie del macellaio:« Eh, che fortuna ad essere sposata ad un macellaro, sempre la carne più buona. E st'agnelletto, ma che te lo dico a fare..».

    «behehe behehe behehe behe»

    Il macellaio:« Ma cos'è sto fracasso? Le pecore mi hanno seguito??!».

    Fuori la porta di casa del macellaio una pecora vecchia e un'agnellino belavano.

    Moglie del macellaio: «anvedi, un altro agnelletto per Pasqua, corri non te lo far sfuggire!»

    Il macellaio: «Ma dove sono finiti, ce li siamo sognati? Bah, torniamo a mangiare che si fredda l'abbacchio!»

    Bussano alla porta, la moglie del macellaio va ad aprire.

    Signor Winestone accompagnato da due levriere nere: « Gentile signora, non si spaventi, ma devo avvertirla che i suoi figli sono in pericolo!».

    Moglie del macellaio:« Ma tu chissei? Che stai addì? Amò vieni n'attimo, che qui c'è un tipo strano!».

    Edited by Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    conrad65

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Posted (edited)

    Il macellaio e la moglie: « c'è un tipo strano fuori, mi pare quel tarato del tedesco, che vive in via Petrarca,  che parla con le sue cagne. Dice che i nostri figli sono in pericolo...

    Ma chi, quello iettatore che pare tu madre. Aspetta, ce penso io!».

    Il macellaio, rivolgendosi al signor Winestone:« Come sono belle ste cagnette, che non c'avranno fame? So' così scheletriche!

    Cara portami tutto l'abbacchio! Fa' come ti dico!».

    Il macellaio senza esitare dà tutto l'abbacchio in pasto alle cagne.

    Signor Winestone: « Nooooooo!».

    Le due levriere nere: « Nonna nonna, sei tu? Che bello vederti, finalmente ci siamo liberate dalla progionia di quell'orco!»

    Levriera nonna:« È tutto finito, mie care nipoti. Adesso andiamo!».

    Il macellaio rivolgendosi al signor Winestone:« Uh ma guarda npo', dalla fame che c'avevano se so strafogate.. hahahah! Adesso sparisci pure tu iettatore che non sei altro, altrimenti farai la stessa fine!».

    In lontananza

    «beheheh behehe beheh»

    FINE

    Edited by Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    18 hours ago, Saramandasama said:

    Il macellaio e la moglie: « c'è un tipo strano fuori, mi pare quel tarato del tedesco, che vive in via Petrarca,  che parla con le sue cagne. Dice che i nostri figli sono in pericolo...

    Ma chi, quello iettatore che pare tu madre. Aspetta, ce penso io!».

    Perché non collegare questo topic a quello del parlare alle spalle? :hm:

    Sembrano seguire un unico filo conduttore... 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    conrad65

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    1 hour ago, Bloodstar said:

    Quante soddisfazioni che mi dai!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • 2 hours ago, Bloodstar said:

    Capite anche l'inglese? Io sconvolto!

    Parte 4

    Il signor Winestone accasciato sulle cagne morte: « Perché? Perché avete mangiato l'agnello di dio?

    Stupide cagne, vi ho dato tutto. Ho sacrificato la mia vita per voi. E voi mi avete ripagato morendo? Come farò adesso senza di voi? Come farò? Perché avete voluto mangiare l'agnello di dio?».

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo

    Ci sarebbe anche questo, in effetti:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
    16 minutes ago, LocoEmotivo said:

    Ci sarebbe anche questo, in effetti:

    E anche questo:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
  • Topic Author
  • Please, un po' di rispetto! Lasciate spazio alla storia. Nessuno è curioso di sapere cosa accadrà al signor Winestone?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    ×