Jump to content
grumpypa

Matrimonio IL GRANDE PASSO . ma come funziona?

118 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

grumpypa

Molto bene  il grande passo come lo definivano  le nostre mamme, per alcuni un salto nel buio per altri il coronamento di un sogno ma la domanda e questa come funziona un matrimonio  non tradizionale ?.

Ci si sposa in genere per  mettere su famiglia avere figli  eccc , ma in un  matrimonio gay  invece ? , leggo spesso di persone che vorrebbero adottare chi parla di utero in affitto e tutte cose che mi hanno confuso un po perche  e uno scontro acceso ,

Chi dice si chi no,ma legge a parte come funziona , ? i pro e i contro ? 

E come chiederlo ? quando e il momento giusto per farlo ? 

Quando non sposarsi affatto ? 

Avvolte  mi capita di pensare se mi sposerò , qualcuno qui pensa di farlo o la gia fatto? 

Affrontare la vecchiaia da soli o in coppia ? 

Ok e roba banale ma nessuno ne parla mai e quindi apriamo il vaso di pandora , anche perche sarebbe utile sapere come funziona 

nella mia ingenuità  correggetemi se sbaglio , pensavo che  ci si sposasse si adottasse e si invecchiasse insieme , 

ma come funziona in realtà tutto questo,  alcuni dicono non saranno mai felici altri   dicono  dipende ,  i gruppi di ascolto non mi hanno dato tante risposte al piu si sono limitati a cose generiche senza scendere nel dettaglio quindi a voi la parola ,

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

Tesoro, fai citazioni colte, melomani.. del Jean-Baptiste Lully, e poi scrivi "Avvolte" ?

Sei un troll poco credibile, sappilo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Funziona come i matrimoni etero. Chiedi a tua mamma o guardati in giro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
1 hour ago, grumpypa said:

E come chiederlo ? quando e il momento giusto per farlo ? 

Quando non sposarsi affatto ?

La soluzione è alla fine molto facile: tu vuoi sposarti? vedi il matrimonio (l'unione civile) come coronamento di un sogno?

Se reputi abbia importanza, fallo . Altrimenti vivi la tua vita di coppia e basta .

Io per la mia vita dico no, altri non vedono l'ora, è molto molto soggettivo, dipende da quali diritti acquisiti ti servono, e se ti servono .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
4 hours ago, grumpypa said:

Molto bene  il grande passo come lo definivano  le nostre mamme, per alcuni un salto nel buio per altri il coronamento di un sogno ma la domanda e questa come funziona un matrimonio  non tradizionale ?.

Il problema è appunto il "matrimonio  non tradizionale":

l'istituto matrimoniale è stato sviluppato nei secoli, anzi, nei millenni  in funzione d'una coppia  di persone di sesso diverso , al più prevedendo una variante numerica per una delle parti, di solito quella maschile.

Adattare l'istituto  ad una coppia di persone di sesso uguale non è facile, non tanto giuridicamente, quanto culturalmente:

non per nulla  sorgono  resistenze feroci a questo adattamento sia quando è solo proposto sia, ancor più, quando è attuato, benché  non si vedano tutti i disastri pronosticati da alcuni, se non altro per scarsità di  utenti ;-)

Peraltro  già le coppie  di sesso diverso  le quali non usufruiscono dell'istituto matrimoniale primario o secondario (cioè l'unione civile), che, non dimentichiamo, ha vantaggi ma anche svantaggi, sono sempre più numerose, quindi non sarebbe neppure necessario per poter dire "facciamo come fanno gli altri".

Ai fini della pari dignità del sentimento d'amore è importante poterne avere accesso, ai fini della costanza  o della forza di quel sentimento è inutile, se non, come si diceva un tempo, dannoso.

PS:

Per chi  non lo sa , un tempo si diceva: "il matrimonio  è la tomba dell'amore".

Share this post


Link to post
Share on other sites
LocoEmotivo
9 hours ago, grumpypa said:

Affrontare la vecchiaia da soli o in coppia ? 

Cioè, vuoi un marito o un badante?

7 hours ago, Ghost77 said:

Io per la mia vita dico no

Grazie per aver ucciso le mie speranze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
5 hours ago, Mario1944 said:

Il problema è appunto il "matrimonio  non tradizionale":

l'istituto matrimoniale è stato sviluppato nei secoli, anzi, nei millenni  in funzione d'una coppia  di persone di sesso diverso , al più prevedendo una variante numerica per una delle parti, di solito quella maschile.

Adattare l'istituto  ad una coppia di persone di sesso uguale non è facile, non tanto giuridicamente, quanto culturalmente:

non per nulla  sorgono  resistenze feroci a questo adattamento sia quando è solo proposto sia, ancor più, quando è attuato, benché  non si vedano tutti i disastri pronosticati da alcuni, se non altro per scarsità di  utenti ;-)

Peraltro  già le coppie  di sesso diverso  le quali non usufruiscono dell'istituto matrimoniale primario o secondario (cioè l'unione civile), che, non dimentichiamo, ha vantaggi ma anche svantaggi, sono sempre più numerose, quindi non sarebbe neppure necessario per poter dire "facciamo come fanno gli altri".

Ai fini della pari dignità del sentimento d'amore è importante poterne avere accesso, ai fini della costanza  o della forza di quel sentimento è inutile, se non, come si diceva un tempo, dannoso.

PS:

Per chi  non lo sa , un tempo si diceva: "il matrimonio  è la tomba dell'amore".

Quante cazzate concentrate in poche righe.

Intanto le coppie eterosessuali non possono contrarre unione civile ma il matrimonio civile, che è un istituto diverso.

Il matrimonio tutela i coniugi in vari sensi (non sta a me elencarli qui, basta informarsi).  

Non serve a niente per gli etero ricchi o per i gay che hanno imparato a vivere bene da scapoli. In tutti gli altri casi il matrimonio è fondamentale. Pensa a una coppia in cui uno dei due ha perso il lavoro, non possiede niente o si ammala di una grave malattia. Senza il matrimonio l'altro potrebbe benissimo abbandonarlo. 

Per far visita al proprio compagno in carcere o in ospedale si doveva fare affidamento sulla gentilezza dei funzionari, perché, prima che ci fosse la legge sulle unioni civili, due gay erano formalmente due estranei anche se magari stavano insieme e convivevano da trent'anni.

Questo non implica certo che i gay sgomitino per sposarsi. Molti, come te, sputano sul matrimonio perché si sono abituati a vivere senza. 

Il discorso figli è importante, il matrimonio serve, in gran parte, proprio per tutelare i figli. Come fa una coppia omosessuale ad avere dei figli? Intanto bisogna fare una prima distinzione. Per le lesbiche è molto più semplice, per modo di dire, nel senso che "basta" recarsi all'estero in uno dei tanti paesi che consentano la fecondazione assistita (che in italia, per coppie omosessuali, è vietata dalla legge 40). I paesi sono tanti, i donatori di sperma anonimi e i costi inferiori. Per due gay la cosa è più complessa in quanto è necessario ricorrere alla gestazione per altri (anche detta impropriamente maternità surrogata o utero in affitto) che si può fare in Canada o in California. In Canada è altruistica, cioè, una donna si presta a portare a termine una gravidanza per altri ma non dietro compenso. In Usa invece c'è un compenso ma le donne che si prestano a questo lavoro devono già aver avuto figli, non devono essere in condizione di bisogno economico, essere in buona salute, farsi seguire da psicologi, tra le altre cose. (C'è un protocollo preciso e rispettoso di tutte le parti, bambino incluso). La donna che porta a termine la gravidanza  ha e solitamente mantiene rapporti con la coppia. Attraverso questa pratica, tuttavia, solamente uno dei due componenti della coppia può risultare genitore del bambino, l'altro non può adottarlo (é vietata l'adozione del figlio del partner per due gay uniti civilmente, mentre per gli etero, che vanno in Usa a fare figli tramite surrogacy molto più dei gay, basta guardare le statistiche, è concessa dagli anni ottanta). 

Sul discorso dello "sposarsi o meno", be', intanto sposarsi non è comprare un'auto superaccessoriata. È coinvolta un'altra persona ed è importante la volontà e il desiderio di entrambi. Inoltre sono cose che si decidono e costruiscono col tempo. Se ancora non hai neanche un compagno, è come se tu fossi all'asilo e pensassi alla materia in cui farai la tesi di laurea, ecco.

Edited by davydenkovic90

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
31 minutes ago, davydenkovic90 said:

Sul discorso dello "sposarsi o meno", be', intanto sposarsi non è comprare un'auto superaccessoriata. È coinvolta un'altra persona ed è importante la volontà e il desiderio di entrambi. Inoltre sono cose che si decidono e costruiscono col tempo. Se ancora non hai neanche un compagno, è come se tu fossi all'asilo e pensassi alla materia in cui farai la tesi di laurea, ecco.

this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Noi stiamo insieme da dodici anni e ci sposeremo presumibilmente tra un paio d'anni.

Credo si tratterà di una cerimonia molto frugale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
1 minute ago, Almadel said:

Credo si tratterà di una cerimonia molto frugale.

Non temete che la destra annulli la legge delle unioni civili prima che vi sposate ?

niente penne di pavone in municipio ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
yalen86
49 minutes ago, davydenkovic90 said:

Intanto le coppie eterosessuali non possono contrarre unione civile ma il matrimonio civile, che è un istituto diverso.

Falso. Le coppie eterosessuali possono usufruire anche della "Convivenza di fatto", che è sempre un'unione civile "annacquata". 

Parlando di me, essendo in coppia da 10 anni, non vedo in questo momento motivi di sposarmi, o fare l'unione civile, non avendo ancora un lavoro stabile e quindi non potendo permettermi una casa, bollette e le spese che ne derivano con serenità. E penso che sia un discorso abbastanza generale: la gente se non ha soldi non si sposa e tanto meno fa figli :) 
Per il resto, credo che sarebbe comunque una festa semplice con pochi intimi e amici, non il classico matrimonio dove si sta un giorno intero a tavola. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Ovviamente se il padre dello sposo volesse pagare per un pranzo enorme non rifiuterei :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7
24 minutes ago, Almadel said:

Ovviamente se il padre dello sposo volesse pagare per un pranzo enorme non rifiuterei :)

Chi fa lo sposo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
22 minutes ago, yalen86 said:

Per il resto, credo che sarebbe comunque una festa semplice con pochi intimi e amici, non il classico matrimonio dove si sta un giorno intero a tavola. 

Ma ormai non mi pare siano molti i matrimoni all'antica, almeno per quanto riguarda il numero delle persone invitate, l'abbondanza delle mense o la grandiosità degli apparati.

Certamente la natura formalmente non matrimoniale dell'istituto dell'unione civile non favorisce una celebrazione fastosa, anche se nulla impedisce che la si celebri come ogni altra festa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
6 minutes ago, Mario1944 said:

Ma ormai non mi pare siano molti i matrimoni all'antica, almeno per quanto riguarda il numero delle persone invitate, l'abbondanza delle mense o la grandiosità degli apparati.

ci sono, ci sono...

Share this post


Link to post
Share on other sites
grumpypa
  • Topic Author
  • 11 hours ago, Saramandasama said:

    Tesoro, fai citazioni colte, melomani.. del Jean-Baptiste Lully, e poi scrivi "Avvolte" ?

    Sei un troll poco credibile, sappilo!

    Chi ha detto che devo  :lol:  

    32 minutes ago, Almadel said:

    Ovviamente se il padre dello sposo volesse pagare per un pranzo enorme non rifiuterei :)

    Ok  Almadel in genere sei quello piu scherzo , tutta via penso tu abbia colto nel segno,  non sul pranzo e chiaro ahah buona forchetta,

    Potrei rigirarla a te la storia del badante hahaha . 

    Quello a cui mi riferisco non e il rapporto tra le persone  o la vita di coppia, ma in un rapporto  da sposati e non piu fidanzati   gay bisex scc cosa cambia effettivamente, visto che farai il grande passo  cosa  ti spinge ?.,  visto che vivi con la persona che ami da cosi tanto   come dicono qui  basta convivere , 

    Io sinceramente preferisco  legare a me e vice versa chi amo , non e solo un rito ma una promessa di restare sempre insieme ,non per convenienza non perche si deve ,

    ma perche senza di me non ci sa stare e vice versa ,  quindi  dammi una tua impressione e dimmi cosa ti ha spinto finalmente ad andare avanti ,  

    10 hours ago, marco7 said:

    Funziona come i matrimoni etero. Chiedi a tua mamma o guardati in giro.

    mmm troppo semplicista detto cosi  , tu dici?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Si dico.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    5 minutes ago, freedog said:

    ci sono, ci sono...

    Che ci siano non c'è dubbio, ma penso che anche non sia dubbio che siano in diminuzione e non da pochi anni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Sinceramente spero che il matrimonio non cambi nulla :)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    grumpypa
  • Topic Author
  • 1 minute ago, Almadel said:

    Sinceramente spero che il matrimonio non cambi nulla :)

    Questo lato di te mi piace una cifra e dolce.  

    8 minutes ago, marco7 said:

    Si dico.

    Be mi fido se lo dici con tanta sicurezza ,  :)):

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    17 minutes ago, grumpypa said:

    visto che farai il grande passo  cosa  ti spinge ?

    Spingitori di matrimonio, su Rieducational Channel!

    Citazioni a parte, a me spingerebbe un mero calcolo pratico-utilitaristico.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    1 minute ago, LocoEmotivo said:

    a me spingerebbe un mero calcolo pratico-utilitaristico.

    il solito romanticone...

    non ti smentisci MAI, eh?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    grumpypa
  • Topic Author
  • Alle volte mi domando se si solo un tipo eccentrico  , O SOLO UN ORRENDO DEMONE SBUCATO DAL INFERNO, ma lasciamo il beneficio del dubbio  

    Gia romantico come un attacco di colite ecco romantico uguale, 

    Dets amore 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    30 minutes ago, Almadel said:

    Sinceramente spero che il matrimonio non cambi nulla :)

    Speranza singolare:

    di solita la scelta di contrarre matrimonio dovrebbe implicare la speranza di un cambiamento, ovviamente in meglio.....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Se ci si conservasse vergini fino al matrimonio,

    di sicuro quest'ultimo sarebbe un cambiamento in meglio...

    strano a dirsi non è il nostro caso.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Vabbe', ma che c'entra?

    la verginità è,  o meglio era , considerato un bene per la donna e poi non è che una donna contragga matrimonio per perdere  la verginità, altrimenti nessuna si risposerebbe più di una volta e tutte le non vergini non si sposerebbero mai.

    Comunque, dato che tu, te ipso teste, non ti sei conservato "vergine" per il matrimonio, questo non sembrerebbe essere un cambiamento in meglio o, se lo  sarà, lo sarà per altre ragioni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    1 hour ago, LocoEmotivo said:

    me spingerebbe un mero calcolo pratico-utilitaristico.

    Ecco vedi, se io non fossi impegnato e il matrimonio al momento non mi servisse a nulla, per questa frase ti sposerei! E poi imploderemmo in un gigantesco ossimoro!  

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    LocoEmotivo
    1 hour ago, freedog said:

    il solito romanticone...

    non ti smentisci MAI, eh?

    Zietta, ma sarai rincoglionita?

    Ma che veramente vuoi farmi entrare a gamba tesa (scegli tu quale) nell'adolescenziale contrapposizione tra matrimonio e sentimento? Il mio intervento è atipicamente romantico, proprio perché limita ad un piano pragmatico l'analisi di un fenomeno squisitamente pragmatico.

    Punto, gioco e partita.

    51 minutes ago, grumpypa said:

    Alle volte mi domando se si solo un tipo eccentrico  , O SOLO UN ORRENDO DEMONE SBUCATO DAL INFERNO

    Sono colui che vuole costantemente il Male e opera costantemente il Bene.

    2 minutes ago, Ghost77 said:

    Ecco vedi, se io non fossi impegnato e il matrimonio al momento non mi servisse a nulla, per questa frase ti sposerei!

    Assimila le mie peculiarità biologiche, @Ghost77:wub:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    1 hour ago, LocoEmotivo said:

    a me spingerebbe un mero calcolo pratico-utilitaristico.

    Per millenni il matrimonio è stato fatto per tali calcoli, anche perché quasi sempre imposto dai genitori e dalle famiglie, non certo scelto dagli sposi.

    Quindi non sarebbe una gran novità un calcolo "pratico-utilitaristico", sempre che non si voglia considerare tale anche il desiderio di legare a sé l'amato(a) con tutte le utilità annesse e connesse..... ;-)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    24 minutes ago, LocoEmotivo said:

    Zietta, ma sarai rincoglionita?

    ti stimo tantissimo anch'io (cit)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    ×