Jump to content
Sign in to follow this  
Guest moonlight88

L'origine pagana delle feste cristiane

Recommended Posts

Guest moonlight88
Molte (forse tutte) le principali feste religiose cristiane derivano o almeno si sovrappongono a quelle pagane: Pasqua, Natale, Ognissanti, la Candelora...I motivi che hanno spinto due calendari tanto diversi ad incontrarsi, anzi a sostituirsi l'uno all'altro, sono molti.Questo topic è un invito, nato da una costola di un altro, per chiunque è interessato all'argomento. Avanti! :rotfl:
Effettivamente natale e pasqua erano festività pagane che la chiesa ha inglobato per avere potere anche sui pagani più "ostinati"... il natale era la festa invernale, mentre la pasqua era la festa della fertilità dei campi: delle uova venivano nascoste sotto terra come semi per propriziare i raccolti...o almeno così ricordo :PEDIT: Scusa, Moonlight, ho inserito una piccola premessa come quote altrimenti non mi ritrovavo con la cronologia dei post! :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
NorwegianWood

Il 25 dicembre, per i Romani, era la festa del Sol Invictus. Ma solo a partire dal 274 d.C. sotto l'imperatore Aureliano. Il nome stesso della festa cristiana, Natale, viene da quello pagano: Dies Natalis Solis Invicti (Giorno natale del Sole non sconfitto).

 

Notare che la data, non a caso, è di poco successiva al solstizio d'inverno, quando cioè le ore di luce iniziano ad allungarsi (la vittoria del Sole sulle tenebre), e che all'epoca di Aureliano non era ancora ben chiaro quando fosse nato Gesù.

 

Tutto questo, però, non c'entra con l'argomento del topic, che riguarda il rapporto (eventuale e da dimostrare) tra l'orientamento sessuale e il significato di Natale e Pasqua.

 

Tuttavia, visto che la divagazione è decisamente stimolante, se qualcuno intende proseguirla si può dividere il topic. Che ne dite? :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
grandguignol

Intendi le origini delle festività?!

 

Io non ne so moltissimo; ricordavo il Sol Invictus per averlo fatto in riferimento ad un passo del Somnium Scipionis...

 

Per quanto riguarda il culto del Sole in generale ne so un pochino di più, in quanto parte del monografico di Storia Romana...  :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest moonlight88
  • Topic Author
  • A proposito di quanto DICETTI :rotfl::

     

    (...)le uova vere colorate e decorate hanno una storia antichissima, che affonda le sue radici nella tradizione pagana. Simbolo della vita che nasce, l’uovo cosmico è all’origine del mondo: al suo interno avrebbe contenuto il germe degli esseri. Presso i greci, i cinesi e i persiani l’uovo era anche il dono che veniva scambiato in occasione delle feste primaverili, quale simbolo della fertilità e dell’eterno ritorno della vita. Gli antichi romani usavano seppellire un uovo dipinto di rosso nei loro campi, per propiziarsi un buon raccolto.

    Con l’avvento del Cristianesimo, molti riti pagani vengono recepiti dalla nuova religione. La stessa festività pasquale, d’altro canto, risente di lontani influssi: cade, infatti, tra il 25 marzo e il 25 aprile, ovvero nella prima domenica successiva al plenilunio che segue l’eqinozio di primavera. La Pasqua, insomma, si festeggia proprio nel giorno in cui si compie il passaggio dalla stagione del riposo dei campi a quella della nuova semina e quindi della nuova vita per la natura.

     

    http://www.intrage.it/rubriche/culturaetempolibero/lapasqua/uova/index.shtml

     

    Inoltre c'è un interessante articolo da Il Giornale che parla proprio della transizione tra le festività pagane e quelle cristiane:

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=82770&START=0

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness
  • Topic Author
  • Si cè il sol invictis

    e poi il 2 novembre...la festa dei morti...era conosciuta in passato ...come festa degli antichi spiriti....

    ce ne sono un infinità...i cristiani hanno copiato tutto...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    katia860

    A quanto pare sembra di si, le feste collegate a Gesù sono in realtà tutte pagane, già esistenti in precedenza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    L'introduzione delle feste pagane è solo la punta dell'iceberg della grande forza totalitaria del sincretismo cristiano.

     

    Non c'è nulla del Cristianesimo che non si trovi anche in qualche setta o movimento filosofico del tempo.

    Ce n'è per tutti: Iside e la Vergine Maria, Mithra e Gesù, la concezione orfica dell'aldilà, le Beatitudini e gli esorcismi egizi, per tacere degli Esseni (da cui sembra che il cristianesimo sia filiato direttamente) : si prende a piene mani anche da stoicismo, epicureismo, platonismo e cinismo.

     

    Sarebbe come se noi, oggi, mescolassimo Cristianesimo, Islam, Ebraismo, Freud, Nietzche, Marx e New Age in una sola religione e sostituissimo tutte le feste principali con le nostre...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest moonlight88
  • Topic Author
  • Non c'è nulla del Cristianesimo che non si trovi anche in qualche setta o movimento filosofico del tempo.

    Ce n'è per tutti: Iside e la Vergine Maria, Mithra e Gesù, la concezione orfica dell'aldilà, le Beatitudini e gli esorcismi egizi, per tacere degli Esseni (da cui sembra che il cristianesimo sia filiato direttamente) : si prende a piene mani anche da stoicismo, epicureismo, platonismo e cinismo.

    ...e poi c'è chi vuole a tutti i costi sottolineare le radici cristiane dell'Europa... :gha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NorwegianWood

    Beh, quel qualcuno non ha tutti i torti. In fondo le radici cristiane comprendono tutte le altre nel loro sincretismo :gha: Però, scherzi a parte, l'affermazione è vera, dato che l'Europa è nata di recente. Certo, quella geografica esiste da quando si è formato il continente centinaia di milioni di anni fa, ma quella politico-sociale solo dal Medioevo (in piena età cristiana dunque).

     

    Tornando al topic. Un aspetto importante della sostituzione di queste feste è la perdita progressiva del rapporto molto stretto con la natura (vista anche come divinità). I riti non si svolgono più all'aperto, le offerte sono puramente simboliche, il ciclo stagionale ha perso importanza.

     

    L'uomo pagano era molto più attaccato alla terra, al corpo, di quello cristiano. Aveva una concezione del male diversa da quella del peccato e, soprattutto, non vedeva nel mondo fisico una prigione.

     

    Le feste celebravano la luce e le tenebre, la comunione coi morti, la fertilità dei campi. Ora ciò che conta è solo la salvezza dell'anima.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    L'uomo pagano era molto più attaccato alla terra, al corpo, di quello cristiano. Aveva una concezione del male diversa da quella del peccato e, soprattutto, non vedeva nel mondo fisico una prigione.

     

    Nono sono d'accordo: l'uomo cristiano medioevale, contadino dentro e fuori, aveva un rapporto con la Natura molto più profondo di un cittadino romano (e c'erano molti più cittadini nell'età pagana di quanti non ce ne fossero in quella medioevale).

     

    Eppure nonostante questo la Natura per il Medioevo era male (ricordiamoci però di escludere Francesco di Assisi che ebbe pure un'influenza potentissima in quell'epoca); se è verso quello che dici. se ne dedurrebbe che il contadino doveva sentirsi colpevole? Sì, in effetti era così... :gha:

    E su questo senso di colpa la Chiesa ha fondato il suo potere.

     

    Un po' come la borghesia colta d'Europa è di Sinistra perchè si sente in colpa di non essere povera o l'operaio ignorante è di Forza Italia perchè si sente in colpa di non essere ricco (sono andato off topic, eh?)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness
  • Topic Author
  • L'origine dei pagani è molto + antica di quella dei romani...

    Suppongo ke norwegian wood si riferisse sopratutto ai Celti e ai druidi...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NorwegianWood

    Esatto Lover. I Romani, sebbene siano normalmente etichettati come pagani, in realtà hanno contaminato molti dei loro riti/miti con quelli greci, celti, etruschi, dell'Asia Minore e così via. Erano abilissimi nell'assorbire la cultura religiosa altrui, ma di proprio avevano poco... almeno nell'età tardorepubblicana e imperiale.

     

    Vero, però, quanto dice Almadel sul rapporto uomo-natura nel Medioevo. Per quanto, probabilmente, si tratti di un retaggio pagano duro a morire. Una contraddizione, insomma, che nemmeno l'enorme potere della Chiesa è riuscito a risolvere.

     

    Chiusura OT, Alma? Decisamente! :asd: Ma a volte gli esempi sono utili se restano tali (cioè meri esempi): si chiamano similitudini e risalgono proprio a quell'Iliade di cui si parlava in un altro topic :gha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    I Celti sono più antichi dei Romani?

    Naaa...

    Mi sa che sono arrivati pressappoco insieme, una bella e sana migrazione indoeuropea (chi per mare: i Latini, noi Veneti e i simpatici non-ariani Etruschi) e i Celti che invece se la sono presa comoda via terra.

    Che poi magari i Celti abbiano EREDITATO gli allegri Monoliti preistorici da Non-Si-Sa-Chi e magari anche qualche tradizione, mi sta pure bene.

     

    Ma scommetto la testa che non li hanno tirati su loro e che prima del decimo Secolo avanti Cristo, i Celti erano ancora nell'immaginazione della Dea.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest moonlight88
  • Topic Author
  • Ma scusate, poi, cosa intendete per pagani? In fondo mi sembra che sia solo un nome per far di tutta l'erba un fascio...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto

    Pagano è il termine dispregiativo che nacque con i primi cristiani. Deriva da "pagus", che in latino significa "villaggio".

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness
  • Topic Author
  • Bah...meglio i celti e i druidi ke i romani.....

    La loro si ke è una religione decente...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto

    Non cominciamo con l'etnocentrismo, per favore...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness
  • Topic Author
  • se sapessi cosa vuol dire almeno... ahahah :gha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto

    I celti sono migliori dei romani perché di qui, perché di là...

    Ne sento già a volontà durante le rievocazioni, risparmiatemi almeno qui! Vi prego! Vi scongiuro!!!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness
  • Topic Author
  • ahahahahh...azzi tuoi... non leggere..

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    NorwegianWood

    Boni! State boni! Non mi fate venire la sindrome di Maurizio Costanzo :asd:

     

    Questo non è un topic in cui fare a gara su chi è migliore tra Celti e Romani o chicchessia. Al massimo, cifre e dati alla mano, si può stabilire la cronologia e i prestiti (anche mutui) fra le varie civiltà.

     

    Quello romano è stato un grande popolo, uno dei pochi capaci di assorbire metodi politici, credi religiosi, usi, tradizioni e quant'altro dagli altri, riuscendo a fonderli e a farli convivere (cosa tutt'altro che facile) per secoli.

     

    Quello celtico, giustamente rivalutato dalla storiografia moderna, è più avanzato di quel che si crede e i suoi retaggi filosofico-religiosi sono tuttora vivi. Straordinario, anche per la modernità del loro contenuto, se si pensa che in Europa sono stanziati dal 2.000 a.C.

     

    Ma già parlare di questo è andare OT perché solo il tardo impero romano fu effettivamente cristiano. E qui si sta parlando di derivazioni pagane dei riti cristiani :gha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    --XX84--

    L'Intero cristianesimo è basato su tradizioni e storie religiose di altre religioni minori.

    Pensate ad una qualsiasi storiella della bibbia o del vangelo, e se fate una ricerca accurata scoprirete che in tal città dell'egitto, o della siria, o altrove, migliaia di anni prima si venerava un evento simile... o roba di questo genere.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    katia860

    Il cristianesimo non è una vera e propria religione infatti è solo un insieme di credenze mescolate fra loro, è per questo che questa è la prima religione al mondo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto
    Il cristianesimo non è una vera e propria religione infatti è solo un insieme di credenze mescolate fra loro, è per questo che questa è la prima religione al mondo.
    Scusa, ma hai scritto un periodo contraddittorio...

    Vabbè, quando si parla di veleni è facile incapparci! :rotfl:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    --XX84--

    Scusa, ma hai scritto un periodo contraddittorio...

    Vabbè, quando si parla di veleni è facile incapparci! :rotfl:

     

    Intendeva dire che i vari veleni (culti e credenze) si sono riuniti in un veleno potentissimo che ha contaminato gran parte della popolazione mondiale...XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto

    Per fortuna che non tutti sono stati contaminati... per esempio noi, che discutiamo della vera origine di tutte le ricorrenze festarole cristiane.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    katia860

    Intendeva dire che i vari veleni (culti e credenze) si sono riuniti in un veleno potentissimo che ha contaminato gran parte della popolazione mondiale...XD

     

     

     

    Si, in poche parole era quello che volevo dire

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Alecto

    Episodio successo la sera di Ferragosto 2006

     

    La mia vicina di casa (leghista, cristiana, ottusa) piazza le candele sul tavolo della grande cena con gli avanzi della grigliata di pranzo e mi accorgo che rappresentano la cosiddetta "Madonna".

    - Ma c'è su la Madonna!

    - Sì, e allora? Oggi è la festa della Madonna, l'Assunta!

    - No, in realtà è una festa in onore di Augusto. Ferragosto deriva da feriae Augusti; i cristiani poi se ne sono impossessati.

    - Ma dove vivi? Non ti riconosco più! Ti sei addormentato nel tuo mondo: cerca di risvegliarti.

    - No, veramente siete voi quelli addormentati dalla vostra credenza religiosa e...

    - Fabio, i bicchieri! [mia madre ha interrotto questa interessante discussione che non ha mai sfiorato l'aggressività: abbiamo usato toni pacati da odio cordiale, come lo chiamo io]

     

    Che bello essere la pecora nera del circondario, eh? Ateo, comunista e frocio (quest'ultima parte ancora non la sanno :D penso  :rotfl: ma non gli va giù essere toccati nella religione).

    Quando capiranno che il Cristianesimo è tutto un magna magna?  :zzz:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Off Topic:

    Ateo, comunista e frocio?

    Potresti fare di meglio!

    1) Drogarti

    2) Metterti con un ragazzo mussulmano

    3) Lavarti i denti con la pasta all'aglio

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Anubis
  • Topic Author
  • beh penso ci sia una piccola questione che nessuno ha toccato.

     

    Però forse prima conviene aprire una parentesi: Il CRISTIANESIMO è stato, in questo post, molto spesso associato alla CHIESA CATTOLICA. Le due credenze sono troppo diverse per trovarsi a coincidere, se il Cristianesimo da un lato trova le sue origini nell'EBRAISMO, il cattolicesimo trova le sue origini nel platonismo/aristotelismo/ stoicismo etc etc

     

    Non penso di dover disquisire oltre sull'inglobazione da parte della CHIESA CATTOLICA delle varie festività, poichè è già stato esposto tutto in modo egregio. Inoltre mi sembra giusto ricordare che il CRISTIANESIMO non è una cozzaglia di credenza messe insieme, e tutto sommato nemmeno il CATTOLICESIMO ma lì il discorso è riferito a Mammona, e non è nemmeno campato per aria (sarebbe come dire che l'Iliade e l'Odissea sono stati scritti insieme, nello stesso momento e dalla stessa persona) ha tutta una sua scienza e un suo spessore. Non è uno sciatto sincretismo, altrimenti Emmanuel non sarebbe stata la persona più rivoluziona della storia mondiale, e la prova penso proprio che sia il fatto che si parla e si discute e si sproloquia su di lui e la sua religione/filosofia.

     

    Detto ciò vorrei far notare che nel CRISTINESIMO le origini sono EBRAICHE, se poi vogliamo essere ancora più precisi nella QABBALAH. Le feste è alquanto sbagliato ricollocarle SOLO alla religione Romana, che ovviamente ha dato il suo grande influsso rendendo il cristianesimo una religione pragmatica detta CATTOLICESIMO, bensì è più corretto ricollocarle o alla Kabbala o allo Zoroastro. Tutte le feste CRISTIANE e anche CATTOLICHE vanno a coincidere coi solstizi:

     

    Natale 25-12, vicino al sostizio d'inverno 21 Dicembre

    Pasqua data compresa tra 22-03 e 25-04, vicino al sostizio di Primavera 21 Marzo

    San Giovanni 24-06, vicino al Solstizio d'Estate 21 Giugno

    San Michele 29-09, vicino al Solstizio d'Autunno 21 Settembre

     

    (Ovviamente queste date sono solo simboliche e non hanno alcun fondamento storico, né vogliono averlo. Per esempio Yeshua potrebbe benissimo essere nato il 13-06 che poco importa è la simbologia del natale che conta, la luce che buca le tenebre)

     

    Ora queste non sono date scelte a caso e nemmeno assorbite dai Romani (o almeno non direttamente), poichè sono concezioni molto più antiche. Queste sono le verità universali alla base della religione, quelle verità che in genere si cela per far diventare la religione un'oppio, quella scienza Iniziatica che si elimina per far posto al denaro. Ovviamente non voglio convincere nessuno né impormi, per me e molti altri studiosi queste sono le verità universali che tutti i popoli hanno potuto notare e studiare, per queste sono sempre simili. Ovviamente chiunque può pensare quello che vuole: i CATTOLICI non credono all'origine cabbalica e alla reincanazione, poco importa non sono nessuno per convincervi.

     

     

    Ps: Chiedo scusa se ho sottolineato alcune parole, ma quando parlo molte volte mi viene dato del Cattolico, io NON sono cattolico, ma SINCRETISTA, per me tutte le religioni devono fondersi nell'unica verità universale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      45 members have viewed this topic:
      Duma  Lor24  davydenkovic90  Echo1992  Dragon Shiryu  Bloodstar  Mercante di Luce  Hermannchen  marco7  marce84  DanySamu  Marion2189  castello  Flavius  LuxAeterna  LocoEmotivo  nayoz  MarkCaltagirone  Liam  Hinzelmann  ashgarti  babytuckoo  Isher  Saramandasama  pasquale19it  Indice  Paradigma  Simba  Uncanny  Quiescent93  n1c0l4  Ohm  FreakyFred  Eagles97  privateuniverse  gianduiotto  pianist93  camillomago  Carota  Carlone  Rotwang  Miguel  Skylion  Dodekatheon  agis 
    ×
    ×
    • Create New...