Jump to content
Sign in to follow this  
cambiapelle

Credete al paranormale?

Recommended Posts

cambiapelle

[modbreak=yrian]La parte relativa all'astrologia è trattata in un topic a se stante[/modbreak]cosa ne pensate? credete nei tarocchi, nell'astrologia o credete siano tutte frottole?aspetto i vostri commenti :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Acrylic

Per me nulla è sovrannaturale. Tutto ciò che ci circonda è (purtroppo?) naturalissimo. Deus sive Natura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solesilenzioso1

Non credo al sovrannaturale :rotfl:

 

Cioè,credo,anche se entro certi limiti, a molti fenomeni che sono solitamente catalogati come "sovrannaturali". (Obe,livitazione,telepatia,bla bla bla)

Ma credo anche che abbiano una spiegazione razionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
white

ho risposto "credo soprattutto all'esistenza di ufo e alieni" .

secondo me se l'universo è infinito perchè non ci devono essere altre forme di vita? di certo non mi riferisco agli alieni verdi con gli occhi gganti che si vedono alla tv.

e comunque se gli alieni esistono davvero nno si tratterebbe + di un fenomeno sovrannturale.. infatti se ci sono li ha fatti la natura e quindi sono naturali.

bye

Share this post


Link to post
Share on other sites
cambiapelle
  • Topic Author
  • sono d'accordo con voi su quasi tutto , almeno fino ad ora.. anche sul fatto che non e' la zona piu' popportuna per il topic... ma forse spunti e riflessioni riguardano l'omosessualita'... boh, qualcuno prima o poi mi spieghera' la differenza tra i due settori.

     

    comunque sia io credo soprattutto nell'astrologia, mi affascinao i pianeti, le costellazioni, i segni e tutto quanto riguarda quest'arte. L'ho studiata per molto tempo fino a riuscire a comporre temi natale attendibili.

    credo anche nell'esistenza di civilta' extraterrestri (sarebbe improbabile che ' neanche una delle miliardi di stelle, non contenga nella sua orbita un pianeta che abbia le strutture adatte per la vita)

    di contro pero' sono scettico sugli avvistamenti ufo : se fossero cosi' avanti con la tecnologia , probabilmente ci avrebbero gia' invasi)

    Il tarocco per me e' una grande passione, do responsi validi e gratuiti agli amici che chiedono lumi sui loro problemi esistenziali.

     

    insomma, ho un amore - odio con le ''scienze'' occulte: amore perche' sono estremamente affascinanti, odio perche' nessun evento e' dimostrabile scientificamente. e questo mi fa incazzare.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Il termine piu' corretto sarebbe "paranormale", ovvero una normalita' non ancora svelata dalla scienza e quindi ancora considerata "para". Io credo appunto all'esistenza del paranormale escludendo pero' ogni forma di divinazione e influenza degli astri ( per cui niente tarocchi,cartomanzia o astrologia) in quanto credo ancora nel libero arbitrio ed al fatto che comunque siamo noi gli artefici delle nostre azioni. Ho inoltre una particolare avversione per il Cicap e il modo tremendamente anti-scientifico in cui si pone di fronte ai fenomeni non ancora spiegabili!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    omega83

    Credo negli ufo e negli alieni. Cito un brano dei Bluvertigo, Altre forme di vita:

     

    "Oggi ho fatto tardi, pero' mi sembra strano

    che solamente noi siamo stati generati dal caso

    questo e' un po' egoista, e poco fantasioso

    e forse un po' cattolico, e poco divertente

    molto presuntuoso, molto limitante

     

    se non ci fossero i funghi riusciresti ad immaginarli?

    se non ci fossero le alghe riusciresti ad immaginarle?

    le stelle che riesco a vedere

    sono una piccola percentuale

    esiste tutto cio' che io non riesco ancora ad immaginare

     

    e' praticamente ovvio che esistano

    altre forme di vita"

     

     

    Ah, credo anche che la mente umana sia sfruttata per una minima percentuale. E quei pochi che ne usano un pò di più sono considerati paranormali. Certe persone reclutate dalla CIA durante la Guerra Fredda riuscivano a vedere con la mente posti lontanissimi che non conoscevano, e ciò che descrivevano veniva poi confermato dai satelliti. Da non crederci...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Aky_86

    non credo nei tarocchi.. credo nelle stelle anche se non so leggerle..

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    HaNKy87PaNKY

    Per me tarocchi ed astrologia sono frottole, così come la lettura del volo degli uccelli o dei fondi lasciati nelle tazze di the.

    Credo invece negli spiriti, nell'esoterismo, nel potere dell'odio e della maledizione, e ovviamente in forme di vita extraterrestri; è impossibile che la vita si sia sviluppata solo su questo misero pianeta, l'universo è troppo vasto per pensarlo...

    Penso che per molti, troppo razionali, sia praticamente impossibile credere a cose del genere; io mi ritenevo una persona razionale finchè non son stato portato a cambiare idea da particolari episodi...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    darkMM

    credo negli spiriti e nel dialogo con loro..... anche se mi spaventano.....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest Lover_Of_Darkness

    credo ankio negli spiriti...ma mi hanno rotto le palle..non voglio + saperne di loro...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    dolcepensiero

    credo in qualcosa di alieno perchè anche se l'universo fosse finito, oltre il finito c'è sempre e indubbiamente un'altro finito.

    Già a sentir parlare di batteri alieni, è una certezza che non siamo soli.

    Ma non esiste mole. Chissà cosa c'è nel microcosmo, può darsi che esistano veramente forme di vita intelligente in una capocchia di spillo.

    Poichè non si finisce mai di ingrandire le cose, dagli atomi passiamo ai quarz, e poi...

    No, non è soprannaturale. Come ha detto Acrylic è tutto naturalissimo. Sono soltanto i nostri occhi umani che con la mente non riescono ad arrivarci.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Guest K0rN

    Ho votato "non so se crederci o meno ma mi affascinano" e mi piacerebbe poterne sapere di più :)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    white

    beh nemmeno in hatty potter credevano nelle carte e nell astrologia. .. . e se non lo facevano loro non capisco perchè dobbiamo farlo noi . . ahahhaha che grande presa in giro la letture delle stelle

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Howlingmoon

    Di solito tendo a essere molto distaccato e razionale nelle cose, ma devo dire che in generale sento di credere al sovrannaturale.

    Credo particolarmente al Karma (che se vogliamo è certamente qualcosa di mistico) e allo spiritismo, probabilmente anche per via di alcune esperienza fatte.

    Per esperienze non mi riferisco solo alla solita seduta spiritica con la tavola e il bicchierino fatta fra amici, ma anni fa ho avuto la fortuna/sfortuna di assistere dal vivo ad un esorcismo (non proprio all'esorcismo vero e proprio, ma dalle mie parti c'è una chiesa in cui anni fa furono portate alcune persone teoricamente posseute per essere esorcizzate; la cosa triste è che la voce, volontariamente o no, si sparse e la gente accorse fuori dalla chiesa per vedere dal vivo i posseduti mentre venivano portati in chiesa, come se si trattasse di un circo o di uno zoo) e vi posso assicurare che quello che ho visto non mi ha fatto dormire per giorni..

    Sorvolando sull'aspetto fisico delle persone (che per quanto ne sappiamo potevano semplicemente essere malate), sorvolando sulle voci disumane che facevano (magari alcuni allenanandosi potrebbero anche riuscire a riprodurre quelle voci mostruose) personalmente però non posso sorvolare nel vedere una ragazzina di 12 anni, del peso di 40 kg circa, attaccarsi con le unghie ad un vaso di fiori (avete presenti quei vasi enormi con dentro le piante, presenti fuori dalle chiese, alti circa un metro e larghi mezzo?) pieno di terra e trainarlo verso di se mentre 2 carabinieri addetti cercano di tenerla ferma...

    Ora, ok che fino al secolo scorso bastava essere epilettici per essere scambiati per posseduti, ok che la medicina ci insegna che certi problemi particolari possono causare spasmi muscolari che a loro volta causano un aumento di forza.... però a tutto c'è un limite.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bisiol

    io credo nella visione, nella possibilità di fare sogni che anticipano in qualche modo eventi futuri... a me è capitato per esempio... poi pratico la meditazione... c'è, però, a mio avviso, da fare una distinzione tra occulto, magia nera, tarocchi, ecc e la pratica paranormale... la visione e i sogni premonitori non sono pratiche occulte, ma fanno parte del paranormale... pensate a quando avete dei presentimenti che magari si rivelano veri, ecco! quella è un'esperienza paranormale, ma non ci sono tarocchi e maledizioni... biSIO...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yrian

    L'ultima volta che ho risposto a questa domanda è nata una delle flame più violente della storia del vecchio forum, ma...

     

    Sono scettico.

    In breve, non credo a nulla che non sia dimostrabile scientificamente.

    Per adesso non credo nemmeno in Dio: aspetto, semmai, di conoscerlo di persona.

    Non escludo che esista il "soprannaturale", ma non credo che se ne vada in giro a far profezie o dispetti.

    Non credo che gli esseri umani abbiano le facoltà di entrare in contatto con tale mondo "soprannaturale", ragion per cui DIFFIDO di sensitivi e compagni, che credo o truffatori o fanatici.

     

    Per essere ancora più esplicito: se anche dovessi vedere un fantasma coi miei stessi occhi, crederei di essermi ingannato... perché i sensi si ingannano. L'unica cosa che non si inganna è la ragione.

    Per questo credo che il CICAP sia l'unica istituzione che affronta il soprannaturale in modo scientifico, checché alcuni di voi ne pensino e ne scrivano.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Michele1982

    Io ho votato: 'Non so se crederci o meno ma mi affascinano queste cose'

     

    O meglio, sono convinto (non ho prove certe sia chiaro), che ci sia molto di più di quello che riusciamo a percepire...naturalmente diffido dai vari cialtroni che si spaccioano x cartomanti e astrologhi da 144!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Acrylic
    pensate a quando avete dei presentimenti che magari si rivelano veri' date=' ecco! quella è un'esperienza paranormale, ma non ci sono tarocchi e maledizioni... biSIO...[/quote']

    Più che un' esperienza paranormale, un presentimento non potrebbe essere più semplicemente il frutto di una rielaborazione di dati empirici precedenti, che magari possono agire a livello di inconscio? Rimango dell'opinione che sancire la presenza di entità sovrannaturali/paranormali, sia un atto puramente consolatorio....

    E scusate se lo dico ma topic di questo tipo mi alterano abbastanza :rotfl:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    Per questo credo che il CICAP sia l'unica istituzione che affronta il soprannaturale in modo scientifico' date=' checché alcuni di voi ne pensino e ne scrivano.[/quote']

     

    Il Cicap esamina con mezzi conosciuti (la scienza allo stato attuale) argomenti inconosciuti, arrivando di conseguenza al risultato che i fenomeni da loro studiati non son ritenuti veritieri proprio perche' non danno atto di ripetibilita' secondo i loro criteri. Ma il punto è questo: un fenomeno paranormale non è detto debba esser per forza ripetibile, cosi' come non è detto che sia causato da una forza a noi conosciuta. In sunto, senza strumenti adeguati non si può trarre conclusioni a priori.

    Altra cosa, è inequivocabile che il Cicap si ponga sempre con un atteggiamento di "studio sulla negazione" del paranormale, più che sul controllo, basti pensare alle varie riproduzioni con trucchi da prestigiatore da loro fatte di vari esperimenti, dimostrando solo che "potrebbero" esser fasulli, non che lo sian veramente, gettando sulla cosa comunque molto discredito.

    Stessa opera di esame sul paranormale, ma questa volta con gli occhi di veri uomini di scienza, ovvero curiosi di imparare mettendo a parte un po' i preconcetti, fanno quelli del Laboratorio Interdisciplinare di Ricerca Biopsicocibernetica.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    FreeCollarsKingdom

    sovrannaturale...bah...nulla è sovrannaturale perchè fate, folletti, presenze, astrologia, magia e compagnia bella sono tutte cose NATURALISSIME...

    cmq...che si fa se uno crede pure ad altre cose non messe nel sondaggio??? dX

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    In effetti ufo e alieni del sondaggio poco c'entran con l'occulto ;)

    Ma il fatto che tu dia per scontato che quelle da te elencate, sian cose "naturalissime", mi pare un po' un eccesso... non trovi?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yrian
    Per questo credo che il CICAP sia l'unica istituzione che affronta il soprannaturale in modo scientifico' date=' checché alcuni di voi ne pensino e ne scrivano.[/quote']

     

    Il Cicap esamina con mezzi conosciuti (la scienza allo stato attuale) argomenti inconosciuti' date=' arrivando di conseguenza al risultato che i fenomeni da loro studiati non son ritenuti veritieri proprio perche' non danno atto di ripetibilita' secondo i loro criteri. Ma il punto è questo: un fenomeno paranormale non è detto debba esser per forza ripetibile, cosi' come non è detto che sia causato da una forza a noi conosciuta. [/quote']

     

    Nemmeno l'elettromagnetismo a suo tempo era una forza conosciuta, eppure, indagando col metodo scientifico, si è riusciti a decodificarlo. E' proprio dell'uomo indagare coi mezzi dell'intelletto ciò che lo circonda.

     

    Gli scienziati del CICAP, come tutti gli scienziati, sono ben disposti ad accettare l'esistenza del soprannaturale... e lo faranno: quando qualcuno riuscirà a dimostrare che un dato fenomeno, presunto soprannaturale, non è ottenuto con un trucco. Guarda caso, però, tutte le volte che il CICAP indaga, trova solo dei trucchi.

     

    Quando la scienza (rappresentata o meno che sia dal CICAP) si troverà davanti a un fenomeno non spiegabile con un trucco né con la scienza stessa allo stato attuale, lo studierà con metodo scientifico e cercherà di venirne a capo. A ben guardare, dunque, il CICAP non nega nulla. Ha l'atteggiamento che ha solo perché al mondo c'è un elevatissimo numero di ciarlatani e di creduloni.

     

    Il fatto è che, semplicemente, adesso come adesso non abbiamo NIENTE da studiare scientificamente. Se volete farne oggetto di fede fate pure, ma non prendetevela con la scienza: è l'unica cosa che fornisce dei dati di fatto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    FireSky

    Beh...io credo nel mondo dell'occulto...credo che ci sia qualcosa che vada al di fuori della nostra comprensione, ma anche Pyer ha ragione. Il mondo brulica di impostori e approfittatori...e il CICAp cerca di far chiarezza su certe faccende...

    Se alla fine si scopre l'inganno...la colpa non è certo loro...

    Gli abitanti del mondo dell'Occulto han di meglio da fare che far levitare oggetti o predirci i numeri del lotto >_>

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77
    Gli scienziati del CICAP' date=' come tutti gli scienziati, sono ben disposti ad accettare l'esistenza del soprannaturale... [/quote']

     

    Non metto in discussione la necessita' di studiare tali fenomeni con i mezzi che abbiamo(perche' purtroppo questi abbiamo...), metto in dubbio la professionalita' di tale gruppo, non per nulla ho anche nominato il Laboratorio di Ricerca BioPsicoCibernetica, gestito tra l'altro da un medico, che nonostante si faccia molta meno pubblicita' mi da' molta piu' fiducia per il modus operandi che comunque si avvicina maggiormente al mio modo di vedere le cose.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yrian

    Spiegaci in cosa consistono queste differenze, allora.

     

    Per me garanti della serietà del CICAP sono il suo non essere a fini di lucro, i suoi membri illustri (Piero Angela, Margherita Hack, Rita Levi Montalcini, Carlo Rubbia, Umberto Eco, Luciano De Crescenzo, persino Tiziano Sclavi), il suo far parte dell'European Council of Skeptical Organizations, ma soprattutto il fatto che agisca dietro premesse che io stesso condivido.

     

    Aggiungo che, se si chiama CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale) è evidente che si propone non di spiegare il paranormale ma di smascherare i truffatori. Mi sembra un risultato concreto e non criticabile.

    Il fatto che tale risultato sia ottenuto da esperti di impostazione scettica non dovrebbe preoccupare voi non-scettici: o forse ci tenete a difendere anche coloro di cui si è, con evidenza scientifica, provata la falsità?

     

    Invece non sono molto informato sul Laboratorio che nomini: se agisce dietro premesse migliori, sono più che disposto a cambiare idea.

     

    ________________________

     

    Sul CICAP: www.cicap.org

     

    Facendo click sull'intestazione si apre la pagina delle FAQ: giudicate voi stessi!

     

    Per i più pigri copio e incollo tre di queste FAQ con relative risposte.

     

     

    ---> E' vero che la scienza non accetta l'esistenza dei fenomeni che non riesce a spiegare?

    A forza di sentirla ripetere in continuazione da radio, stampa e TV, e anche da persone di cultura, questa menzogna è ormai entrata nel sapere comune e viene accettata senza critica dalla maggioranza della gente. La verità è però un'altra:

    "La scienza non riesce a trovare alcun vero fenomeno paranormale da spiegare." Qualsiasi disciplina scientifica infatti non solo accetta, ma addirittura cerca l'esistenza di nuovi fenomeni (che ovviamente, essendo nuovi, non possono essere già spiegati). Se così non fosse, non ci sarebbe stato alcun progresso scientifico, e il sapere umano sarebbe rimasto sempre fermo ai secoli e ai millenni passati, proprio come è accaduto per l'astrologia o per la lettura della mano che, non essendo discipline scientifiche, non hanno mai cercato nulla di nuovo per migliorare le proprie conoscenze e si sono accontentate della visione del mondo che avevano gli uomini migliaia di anni fa.

    Tornando al luogo comune sopra citato, ricordiamo che spiegare un fenomeno che non è ancora stato osservato non ha assolutamente alcun senso (a meno che non sia stato previsto deduttivamente da conoscenze precedenti): sarebbe come cercare di spiegare perché il sole a mezzogiorno è blu invece che giallo. La conoscenza di un fatto nuovo avviene, per logica, prima della sua eventuale spiegazione: prima si osserva un fenomeno e poi, se ne cerca (e non è detto che si trovi) la spiegazione. Non si dovrebbe, come fa la parapsicologia, invertire quest'ordine. Insomma: prima di cercare la spiegazione di come facciano le vacche a volare senza avere le ali, sarebbe ragionevole osservarne almeno una che voli davvero.

    Eppure, per quanto banale possa sembrare, questo concetto non è ancora entrato a far parte del bagaglio culturale della persona media, e si continua così a pensare che la scienza non voglia accettare dei fatti veri solo perché non sono spiegabili con le attuali conoscenze. E' invece proprio l'osservazione di 'fatti veri non spegati' che ha sempre portato evoluzione nelle teorie scientifiche (si pensi ad esempio alle osservazioni che hanno portato alla formulazione della teoria della Meccanica Quantistica). Nel campo della parapsicologia, invece, quello che dopo più di cent'anni di osservazioni manca ai fenomeni paranormali non è una spiegazione, ma una prova della loro esistenza. La telepatia, la psicocinesi, o la chiaroveggenza non sono 'inspiegabili', sono molto più banalmente non-accaduti, nel senso che tali fenomeni non si sono mai verificati in condizioni di controllo, cioè sotto gli occhi di prestigiatori e scienziati esperti.

    Esempi:

    1.I fulmini sono un esempio di fenomeno osservato da sempre. La spiegazione di come si originano i fulmini è relativamente recente, ma non per questo si è negata l'esistenza dei fulmini.

    2.Le stelle pulsar sono state scoperte e poi spiegate (col modello delle stelle a neutroni). Ma il fenomeno 'pulsar', quando è stato osservato, non era ancora spiegato. Ovviamente questo non ha impedito agli astronomi di accettarlo, tutt'altro. Più un fatto è nuovo più attira l'attenzione e gli studi.

    3.La psicocinesi non è mai stata osservata. Esistono persone che si autoattribuiscono capacità psicocinetiche. In presenza di prestigiatori e illusionisti queste stesse persone perdono misteriosamente i loro poteri. La psicocinesi dunque non è mai stata osservata davvero, cioè sotto controllo. Il problema è dunque vederla, altro che spiegarla.

    4.La telepatia, come la psicocinesi, è tuttora un mito. Nessuno è mai stato in grado di dimostrare le sue capacità di telepate senza usare i trucchi tipici del mentalismo (ramo dell'illusionismo).

    5.Ci si chiedeva, proprio in questi giorni, come mai gli scienziati snobbino così vistosamente il problema dell'origine delle stolle. Perché gli astronomi si sforzano di spiegare la formazione delle stelle e dei pianeti e lasciano perdere il problema (ancor più misterioso) della formazione delle stolle?

    Forse perché nessuno, tranne noi e i nostri sette seguaci, ha mai visto una stolla? ;-)

     

    ---> E se io voglio credere che la terra è piatta?

    Liberissimo. Il Cicap ritiene naturalmente che ognuno sia libero di credere in ciò che preferisce; la sua opera è esclusivamente quella di divulgare scoperte, risultati di indagini e approfondimenti: non si vuole certo convincere con la forza nessuno! Semplicemente, crediamo sia utile fornire a tutti la possibilità di farsi un'idea su un argomento - nel nostro caso il paranormale e le pseudoscienze - avendo la possibilità di ascoltare anche la campana del mondo scientifico. Poi sta al singolo valutare il peso e la credibilità delle varie ipotesi e trarre delle conclusioni.

     

    ---> Tutto bene se si tratta di combattere truffatori e ciarlatani ma quando si tratta di religioni o di altre ideologie?

    La questione della fede non rientra nel nostro campo di indagine. Ci occupiamo marginalmente di religione esclusivamente quando qualcuno fa affermazioni straordinarie (che dunque violerebbero qualche legge della natura) documentabili. Ecco, ciò che interessa il Cicap è poter esaminare tutto ciò che dimostrerebbe eventi straordinari (paranormali, soprannaturali...) e diffondere poi i risultati di tali esami. In questo senso non ci sono ambiti tabù, e lo dimostra il fatto che il CICAP ha condotto indagini su fenomeni collegati a varie religioni: il sangue di S. Gennaro, le statue di Ganesh che bevono, le Madonne che piangono, la Sindone, i prodigi di Sai Baba...

    A parte ciò, però, pensiamo che ognuno sia libero di credere in ciò che preferisce e non sta certo al Cicap esprimere opinioni su decisioni che riguardano la sfera privata di ciascuno di noi. Nel Cicap convivono tranquillamente credenti, agnostici e atei; d'altra parte vi convivono anche persone che hanno differenti idee politiche: la cosa importante è che tutti sono d'accordo su alcuni punti importanti, come il fatto che una propaganda acritica del paranormale e dell'irrazionale possa fare molto male e che, pertanto, sia utile far sentire una voce scettica.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Concordo sia giustissimo smascherare i truffatori, ma in effetti mi era venuto il pensiero che il cicap piu' che controllare il paranormale controllasse i raggiri. Ora tu hai confermato questo mio dubbio. Pero' c'è modo e modo per agire, dal momento che sullo stesso sito del Cicap si utilizzano termini un 'po' troppo sovente offensivi verso chi e' piu' aperto allo studio puro di certi fenomeni .

    Cito testualmente "Giornali settimanali, radio e televisioni dedicano ampio spazio a presunti fenomeni paranormali, [... ]Noi riteniamo che ciò sia profondamente diseducativo e contribuisca non solo a incoraggiare la già diffusa tendenza all'irrazionalità, ma anche a dare credibilità a individui che traggono profitto da questa situazione."

     

    D'accordo sul tagliare le gambe a chi ne trae profitto truffando, giutissimo... ma qui quasi si parla di censura, è quasi come quelle persone che dicono "in tv non si deve parlare dei gay altrimenti poi i nostri figli senton queste cose e lo diventano".

     

    Oltretutto molti esponenti del Cicap, tra cui Marco Morocutti, che si e' visto spesso in tv ad esempio nella trasmissione Voyager, li considero alquanto arroganti, soprattutto all'interno della suddetta trasmissione in cui si svolgevano esperimenti con persone convinte (a torto o a ragione) di possedere dei poteri e che venivan trattati dal suddetto e da altri con estrema supponenza.

     

    Per ultimo c'e' la storia di Gustavo Adolfo Rol, personaggio Torinese indefinibile in qualsiasi categoria (leggetevi qualcosa in rete su di lui se avete voglia), che in eta' avanzata chiese aiuto a Piero Angela affinche' facesse da mediatore con il mondo scientifico per iniziare un'analisi seria e costruttiva sui suoi "poteri". Angela non volle credere agli esperimenti che vide, bollandolo come "bravo illusionista",senza sottoporlo ad alcun esame, perdendo una delle piu' ghiotte occasioni del secolo, giusto per un pregiudizio.

     

    Non ci tengo comunque -come tu mi domandi- a difendere qualcosa di cui si e' provata la falsita', sarebbe alquanto sciocco.

     

    Per quanto riguarda il laboratorio interdisciplinare di ricerca biopsicocibernetica, e' un'associazione no profit, senza fini di lucro, e citando il loro sito web " IL LABORATORIO si interessa alla ricerca ed allo studio, mediante metodiche scientifiche, dei fenomeni anomali o inusuali o non convenzionali di "interazione psi”, fenomeni dipendenti da particolari "stati biopsichici" e da "fenomeni di biorisonanza" [...]", hanno un'ottima strumentazione, e il presidente, medico chirurgo,è membro della Parapsychological Association, associazione scientifica di esame sul paranormale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yrian

    Io non ci vedo nulla di così scandaloso nel brano che hai citato. Non si tratta di censura (figuriamoci se degli scienziati - e di quel calibro - si fanno promotori di un istituto oscurantista come quello): si tratta semplicemente di biasimare uno stato di cose riprovevole (come credo anche io che sia).

     

    L'irrazionalismo è in effetti pericoloso: dove finirebbe la nostra civiltà senza? ... E prima che tu dica qualcosa: no, un vero razionalista non estremizzerà mai il concetto che ho appena esposto fino ad approdare alla censura o all'intolleranza, perché queste cose sono appunto IRRAZIONALI.

     

    Quanto a "Voyager", ne ho seguito qualche puntata: si tratta di un tipo di televisione a mio parere raccapricciante. Se io fossi stato Morocutti o un altro membro del CICAP mi sarei proprio rifiutato di intervenire. Ma tornando a noi: arrogante o meno che sia stato Morocutti, qualcuno degli esperimenti condotti in trasmissione ha mai avuto esito positivo? O non si è trattato comunque e sempre di ciarlatani o megalomani?

     

    Mi dispiace per il povero Rol, che non trovò credito presso Piero Angela né presso chiunque altro. Che riposi in pace. Ma io sono ottimista: se il paranormale è reale e diffuso come voi altri sostenete, di Rol ce ne devono essere a iosa e quindi prima o poi spunteranno fuori. Che il divino Otelma sia uno di costoro?

     

    Quanto al Laboratorio eccetera, mi sembra di capire che non siano proprio scettici: io mi riconosco più nel CICAP, cui resto fedele. Quelli del tuo Laboratorio, se si tratta di gente seria, che continuino pure a lavorare serenamente. Del resto qualsiasi nuova scoperta , ancorché attribuita all'uno o all'altro, deve essere verificabile in sede sperimentale e solo dopo viene riconosciuta dall'intera comunità scinetifica. Quindi ben venga ogni tipo di ricerca, fatta da chiunque: il metodo scientifico è in un certo senso garante a posteriori.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ankus_m8

    credo negli ufo alieni!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      3 members have viewed this topic:
      schopy  davydenkovic90  PiNKs 
    ×
    ×
    • Create New...