Jump to content
Priscilla160

Trans e drag.

Recommended Posts

Saramandasama

È etero, allenatore di calcio ma ama le gonne e i tacchi alti. 
Del resto non si sono appropriate anche le donne degli abiti maschili?

I tacchi alti e le gonne nelle donne non rappresentano un codice di seduzione sessuale verso il maschio?

Forse è lì il cortocircuito

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer
32 minutes ago, Saramandasama said:

È etero, allenatore di calcio ma ama le gonne e i tacchi alti. 
Del resto non si sono appropriate anche le donne degli abiti maschili?

I tacchi alti e le gonne nelle donne non rappresentano un codice di seduzione sessuale verso il maschio?

Forse è lì il cortocircuito

Il fatto è che le donne neanche vanno a lavoro così come si è vestito questo uomo... Nell' immaginario hot degli uomini etero dovrebbero andare così a lavoro per piacere agli uomini invece. Per strada nessuna donna indossa la minigonna di 15cm, le gonne tubino longuette senza collant, le minigonne leopardate 😅 e chi fa lavoro di ufficio nemmeno, a meno che non ci sia un dress code preciso, ma 8h su quei tacchi ogni giorno non lo fa nessuna... 👎👎

Di solito le donne che fanno lavoro di ufficio mettono le scarpe col tacco più basso ma spesso perché sono più comode e comunque ti alzano un pochetto non mettono il tacco 15 stiletto 🤣 solo una sadica lo farebbe

O una drag queen 

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

Ci vuole pratica! Il tacco alto è necessario per alcune donne.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
1 hour ago, MyleneFarmer said:

rigorosamente magri, straight looking e fit italiani !

Sono magri, ma in generale non sono straight looking e Mahmood non è neanche "bianco".

L'unica cosa che li accomuna è di non essere gay/bisex dichiarati (uno perché non lo è e uno perché... boh).

 

Di preciso cosa bisogna fare per te per non sembrare straight looking? Avere un atteggiamento effeminato?

Lil Nas X, Mika e Michele Bravi sono abbastanza "gay acting" per te? O basta non andare in palestra?

E Immanuel Casto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
3 hours ago, MyleneFarmer said:

Lo stile genderfluid assolutamente mascolino degli artisti etero e... "etero"* rigorosamente magri, straight looking e fit italiani !

ammazza che novità!!

le canotte crop top le portavano pure i rollers californiani degli anni 70...

Edited by freedog

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer
1 hour ago, Almadel said:

non è neanche "bianco".

E non ho scritto "bianco" infatti ✌️perché non è una questione di colore della pelle... 

Ci tengo a dire che non ho niente contro chi è "straight looking" se uno si sente così naturalmente. Dico solo che se io fossi in loro e volessi davvero ostentare un look "gender fluid" per scandalizzare i bigotti (o qualsivoglia altra battaglia per la "fluidità" che loro intendano fare) la prima cosa che farei dopo lo smalto alle mani (non nero😌) e la gonna, è farmi crescere i capelli lunghi almeno fino alla spalla, o oltre, e lasciare stare per un po' la definizione e la massa in palestra. E poi forse indosserei del make up sul viso.

In realtà gli artisti italiani come loro non vogliono proprio sembrare "gender fluid" e rischiare di essere associati alla femminilità in qualche modo (o all'omosessualità, soprattutto passiva). Si sforzano proprio per sembrare maschi e maschili/virili in generale e accettano di indossare la gonna o "i tacchi" perché fanno parte dello showbiz e quello "è showbiz" e quindi fanno vedere che stanno al gioco ma poi ostentano altre cose che li rendono nel complesso virili e maschili: muscoli, atteggiamento, stile musicale, mancanza di coming out etc..

Il messaggio che Mahmood o Sferaebbasta e gli altri come loro mandano è questo: "io sono un ragazzo del quartiere difficile, sono un duro, so com'è dura la vita, sono riuscito ad entrare nel mondo dello show biz ma non sono un fighetto dei quartiere bene come tutti gli altri, sto al gioco del mainstream perché è pieno di froci e perché io so quando e come muovermi e vi do quello che volete ma io resto comunque in ragazzo cattivo e ribelle e maschile e virile che sa picchiare duro quando serve".

A Sfera Ebbasta non frega un tubo del genderfluid o dei diritti gay, per dire, e se lo fa non è che ci creda davvero. Lo fa perché essere apertamente omofobi oggi - menomale - non paga più.  La differenza è che Mahmood è gay sul serio ma infatti non fa coming out e si trova in questo imbarazzante empasse.

Infatti Mahmood indossa la gonna, oggi, ma poi fa un sacco di palestra per esaltare la prestanza muscolare e insegue il personaggio del "ghetto boy" mentre quando partecipò ad XFactor si vestiva "da maschile" senza gonna e smalto ma cantava ai pride ed era più "pop" (genere tipicamente gay/gay friendly a causa delle numerose artiste pop venerate dai gay).

E lo smalto da uomo che va di moda adesso e sembra che i trapper e i rapper di oggi lo abbiamo scoperto, sempre in nome del gender fluid, va di moda ed è "per uomo" almeno dai tempi degli emo, di Avril Lavigne, dei Green Day e dei Blink 182 e delle altre band simili per ragazzi ... 😌

Lil Nas é molto più esplicito di Mahmood e non si fa alcun problema a dire che gli piacciono i maschi: si mette le gonne, parla dei ragazzi con cui scopa, indossa colori tipicamente femminili come rosa o fucsia, si trucca, fa video musicali espliciti, parla di diritti gay a suo modo, fa canzoni anche pop ma anche rap... È più "se stesso".

 

A me non è che non piacciano gli artisti "straight acting", non mi piacciono quelli che mi sembrano o snob oppure "non se stessi" e che si vede che interpretano troppo un personaggio. 

Mika mi piace ma purtroppo non fa belle canzoni da non so quanto tempo... 😌😌😌 Ma lui come Lil Nas non si preoccupa di sembrare "gay" o effeminato a volte e non è che va in giro coi tacchi e lo smalto. È più se stesso di Mahmood semplicemente.

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
7 minutes ago, MyleneFarmer said:

Lil Nas (...) È più "se stesso".

O forse sta su di un mercato dove tutto questo già funziona 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer

Beh qualcuno prima o poi deve iniziare a fare il primo passo. Anche Madonna negli anni 80 e inizio anni 90 in nord america non è che fosse solo amata. (Anche se è vero che essendo donna, poteva osare di più sotto certi aspetti). Nel 1990 Madonna stava per essere arrestata/multata per oltraggio al pudore dal Canada, oggi invece è un uno dei paesi più gay friendly e meno bigotti che ci siano al mondo ed è quasi scontato per una artista pop donna esibirsi mezza nuda ed essere gay friendly.

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
55 minutes ago, MyleneFarmer said:

Nel 1990 Madonna stava per essere arrestata/multata per oltraggio al pudore dal Canada (...)

Sì sì, conosciamo Truth or Dare...

Vabbè, i nostri sono da sempre un po' più pavidi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
32 minutes ago, MyleneFarmer said:

E non ho scritto "bianco" infatti ✌️perché non è una questione di colore della pelle...

Se non intendivi "bianco" perché hai scritto "italiano"? Non capivo...

32 minutes ago, MyleneFarmer said:

Ci tengo a dire che non ho niente contro chi è "straight looking" se uno si sente così naturalmente. Dico solo che se io fossi in loro e volessi davvero ostentare un look "gender fluid" per scandalizzare i bigotti (o qualsivoglia altra battaglia per la "fluidità" che loro intendano fare) la prima cosa che farei dopo lo smalto alle mani (non nero😌) e la gonna, è farmi crescere i capelli lunghi almeno fino alla spalla, o oltre, e lasciare stare per un po' la definizione e la massa in palestra. E poi forse indosserei del make up sul viso.

Damiano ha i capelli lunghi e ha (aveva?) un look skinny e non palestrato (almeno agli esordi),

se sembra comunque etero è solo perché è davvero etero.

34 minutes ago, MyleneFarmer said:

In realtà gli artisti italiani come loro non vogliono proprio sembrare "gender fluid" e rischiare di essere associati alla femminilità in qualche modo (o all'omosessualità, soprattutto passiva). Si sforzano proprio per sembrare maschi e maschili/virili in generale e accettano di indossare la gonna o "i tacchi" perché fanno parte dello showbiz e quello "è showbiz" e quindi fanno vedere che stanno al gioco ma poi ostentano altre cose che li rendono nel complesso virili e maschili: muscoli, atteggiamento, stile musicale, mancanza di coming out etc..

Mahmood fa di tutto per sembrare passivo.

Per questo nel suo ultimo video si è fatto riprendere mentre abbraccia un nero palestrato il doppio di lui:

il segnale che deve arrivarti da questa scelta artistica è chiaro: anche se non ti basta il crop-top rosa, la minigonna e le paparazzate col suo daddy.

Se nonostante questo non ti sembra effeminato, forse semplicemente è perché è un passivo non effeminato.

Certo che hai degli standard assurdi su quanto effeminato debba essere un passivo!

Hai ragione a dire che voi attivi siete più rompiballe dei passivi: cazzo, appena si fanno un mezzo muscoletto gridi già alla mascolinità tossica :D

52 minutes ago, MyleneFarmer said:

A Sfera Ebbasta non frega un tubo del genderfluid o dei diritti gay, per dire, e se lo fa non è che ci creda davvero. Lo fa perché essere apertamente omofobi oggi - menomale - non paga più.

Sferaebbasta non pensa affatto di essere genderfluid e credo sia pure apertamente omofobo.

Per quanto sembri bizzarro il suo stile è copiato da quello dei papponi neri dei video anni Ottanta e Novanta.

Black Pimp Stock Illustration - Download Image Now - iStock

54 minutes ago, MyleneFarmer said:

Lil Nas é molto più esplicito di Mahmood e non si fa alcun problema a dire che gli piacciono i maschi: si mette le gonne, parla dei ragazzi con cui scopa, indossa colori tipicamente femminili come rosa o fucsia, si trucca, fa video musicali espliciti, parla di diritti gay a suo modo, fa canzoni anche pop ma anche rap... È più "se stesso".

Come spesso dico: "Lil Nas X è Mahomood se avesse le palle".

Comunque gli do fiducia: evolve velocemente  e potrebbe stupirci in positivo.

4 hours ago, MyleneFarmer said:

Mika mi piace ma purtroppo non fa belle canzoni da non so quanto tempo... 😌😌😌 Ma lui come Lil Nas non si preoccupa di sembrare "gay" o effeminato a volte e non è che va in giro coi tacchi e lo smalto. È più se stesso di Mahmood semplicemente.

I gay dichiarati non hanno tutto questo bisogno di sembrare donnissime.

Alcuni lo sono , altri no: fanno un po' quello che si sentono.

Anche io, quando ero bisex e anticonformista, mi vestivo in modi che - solo un paio di anni più tardi -

mi sarei anche solo vergognato di averci pensato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer

Mahmood è tedesco, spagnolo, croato? Ha la cittadinanza egiziana? No. ho scritto italiano perché sono italiani....boh. E non è che serve essere bianchi per essere italiani.

🤷🤷🤷

Non penso Sferaebbasta sia apertamente omofobo poiché ha anche duettato con Mahmood e per quanto lui sia in the closet sarebbe stato decisamente troppo per inimicarsi sia le ragazze che i gay che sanno che è gay. Ma non lo conosco cosi tanto da sapere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
3 minutes ago, MyleneFarmer said:

Mahmood è tedesco, spagnolo, croato? Ha la cittadinanza egiziana? No. ho scritto italiano perché sono italiani....boh. E non è che serve essere bianchi per essere italiani.

🤷🤷🤷

Non capivo perché tu specificassi italiani,

visto che fanno le stesse cose di altri genderfluid come Harry Styles o il figlio di Will Smith.

Se non ti riferivi alle origini, pace: mi rimarrà il dubbio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer

Per la specificità degli artisti italiani a comportarsi in un determinato modo, secondo me, modo che poi ho scritto 🤷 fossimo stati in USA o in UK di certo il Mahmood inglese o statunitense sarebbe stato diverso da quello mezzo sardo e mezzo milanese che collabora col MOIGE 

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
Krad77
4 hours ago, MyleneFarmer said:

Il messaggio che Mahmood o Sferaebbasta e gli altri come loro mandano è questo: "io sono un ragazzo del quartiere difficile, sono un duro, so com'è dura la vita, sono riuscito ad entrare nel mondo dello show biz ma non sono un fighetto dei quartiere bene come tutti gli altri, sto al gioco del mainstream perché è pieno di froci e perché io so quando e come muovermi e vi do quello che volete ma io resto comunque in ragazzo cattivo e ribelle e maschile e virile che sa picchiare duro quando serve

ma no lol è una tua interpretazione ma non hai nulla a sostenerla

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer
3 minutes ago, Krad77 said:

ma no lol è una tua interpretazione ma non hai nulla a sostenerla

E che vuol dire allora? Che invece il sogno di sfera ebbasta è fare il padrino allie queer e fluido al gay pride?

Non mi pare. Loro parlano al ragazzo di provincia delle periferia degradata che sogna di fare "il cash" e poi farsi le "bitches".

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
46 minutes ago, Almadel said:

Sferaebbasta non pensa affatto di essere genderfluid e credo sia pure apertamente omofobo

Leva quel  credo....

41 minutes ago, MyleneFarmer said:

Non penso Sferaebbasta sia apertamente omofobo

MECOJONI!!! In 3/4 delle sue "canzoni" (a me sembrano scoregge in autotune, ma saro' prevenuto) dice che gli fanno schifo i rottinculo. Cazzo deve di' piu' di cosi'??

41 minutes ago, MyleneFarmer said:

ha anche duettato con Mahmood

Pecunia non olet...

 

Edited by freedog

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
31 minutes ago, MyleneFarmer said:

da quello mezzo sardo e mezzo milanese

Perché specifichi che è mezzo sardo, se è nato a Milano?

Solo perché sua madre è sarda? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer
1 hour ago, Almadel said:

Mahmood fa di tutto per sembrare passivo.

Per questo nel suo ultimo video si è fatto riprendere mentre abbraccia un nero palestrato il doppio di lui.

Mi pare ovvio che non avrebbero mai e poi mai messo un orso con i capelli lunghi di 120kg e in drag a prescindere dall'idea di attivo o passivo che voleva (...o volevano) dare perché avrebbe scandalizzato ancora di più... ma un virile modello afro con capelli corti quasi identici ai suoi, stessa altezza, stesso look (per quanto siano perlopiù in mutande nel video) e stessa muscolatura così da creare una coppia "di gemelli", famigliare e preconfezionata, già vista  perché entro certi canoni di bellezza mainstream. 

La scena dell'abbraccio "da dietro" io l'ho percepita come un saluto di sfuggita perché poi dopo sempre nella stessa sequenza di immagini del video Brividi si abbracciano ma faccia a faccia e poi alla fine c'è lui solo in bagno come fosse un addio... Di sfuggita. 

Non è che abbracci qualcuno di caro da dietro e sei passivo poi dici "toh aspetta che mi metto davanti perché io sono passivo".😂

Quindi mi sembrano più tue fantasie sessuali proiettate... 

19 minutes ago, Almadel said:

Perché specifichi che è mezzo sardo, se è nato a Milano?

Solo perché sua madre è sarda? :D

Ricordo che avesse dichiarato che abbia vissuto per un po' in Sardegna o comunque che la frequenta spesso annualmente e che la Sardegna lo ispira molto per questo... 🤷🤷🤷🤷È un insulto dire che è mezzo sardo perché sua madre lo è e quindi metà della sua famiglia è sarda? Se frequenti un posto per tanto tempo per forza di cose ne esci influenzato in un modo o nell'altro.

Boh. Ma che palle... Ma che vorresti dimostrare? Che io sia razzista? 😮💨😮💨😮💨😮💨

 

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
Krad77
53 minutes ago, MyleneFarmer said:

Loro parlano al ragazzo di provincia delle periferia degradata che sogna di fare "il cash" e poi farsi le "bitches"

Su Sfera quello che ho trovato in un'intervista è:
“Ok per il matrimonio gay, nulla contro gli omosessuali ma per l’adozione penso che un bambino abbia bisogno di una figura materna e paterna”
non mi sembra che stia vendendo un'immagine di uno che è gayfriendly per finta ma strizza l'occhio al pubblico omofobo dicendo "sono uno di voi, questa è solo scena"

Per Mah neanche comincio, lui proprio il fatto che fosse un virilone anti-gay non l'ha mai passato, semmai ha negli ultimi tempi mandato messaggi di "fluidità" (nel look e nell'estetica dei video, non per interviste, dove ricordiamolo ha sempre rifiutato le etichette) fino ad arrivare al tanto citato video di Brividi dove ha voluto collocarsi artisticamente in una posizione non-etero (o almeno così direi io)... noi ne prendiamo atto ma non è mica un coming out.

Il materiale per ritenere che siano solo pose gayfriendly di comodo, semplicemente, non c'è. Può essere una supposizione ma non ci sono dati a sostenerla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel
3 minutes ago, MyleneFarmer said:

Mi pare ovvio che non avrebbero mai e poi mai messo un orso

Non ci sono cantanti maschi sovrappeso: né etero né gay, né maschili né effeminati.

Evidentemente dimagrire fa parte del loro lavoro, a meno che non siano tenori rinomati.

In ogni caso rimane più facile che a Sanremo ci vada Platinette vestito da uomo che un qualsiasi eterosessuale obeso.

9 minutes ago, MyleneFarmer said:

Quindi mi sembrano più tue fantasie sessuali proiettate... 

E' tutto giocato sulle "nostre fantasie sessuali proiettate".

Se fai un video con un nero enorme e poi ti presenti in sala stampa con una gigantesca gonna di raso rosa

sai benissimo cosa penserà l'italiano medio. Ed è proprio quello che lui vuole che tu pensi.

Io sono l'italiano medio e lui immagina benissimo quello che penserò: per questo lo fa.

Se poi tu capisci che uno è passivo solo se - come Lil Nas X - si veste da sposa e piange

perché scopre che il tizio bisex di cui è innamorato non vuole mollare la moglie...

beh dai, pretendi davvero che gli artisti omosessuali siano anche troppo didascalici.

22 minutes ago, MyleneFarmer said:

Che io sia razzista?

E' un peccato che tu non colga l'ironia.

Ha vinto un Sanremo con una canzone che parla del suo essere mezzo egiziano,

canta pure in arabo e per paura di sembrare razzista tu lo descivi come "mezzo sardo e mezzo MILANESE"?

O è solo milanese o è mezzo sardo e mezzo egiziano: non ci sono vie di mezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer

Beh di modelli grassi/curvy direi che ce ne sono... Credo. O se ne potevano trovare 😌 in quel caso l'orso non doveva essere certo Mahmood. 

Avessi scritto che era egiziano avresti detto che era milanese così come dici che è egiziano quando ho detto che è italiano e così via. Che poi lo hai tirato fuori fu questo discorso. Io avevo scritto che era italiano e basta per differenziarlo dagli artisti stranieri che secondo me si comportano diversamente.

😂✌️

Poi va bene che devi trovare qualcosa per tenere in piedi il tuo discorso sui passivi che discriminano gli attivi e tutto il resto ma Mahmood e il modello con cui si abbraccia sono esattamente uguali fisicamente quindi o è "grosso" nel senso di muscoli pure Mahmood o non lo sono entrambi. 🥱

Cià.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cesco00
20 minutes ago, Krad77 said:

 dove ha voluto collocarsi artisticamente in una posizione non-etero (o almeno così direi io)... 

Onestamente non credo sia stato lui a volersi collocare lì. Mahmood è un riuscitissimo progetto discografico (e "di costume", se vogliamo) per il quale, come per tutti, si saranno scomodati esperti di comunicazione e di trend, che discutono, progettano, disegnano quel che sarà la proposta, il personaggio, abbigliamento compreso. Non è che la casa discografica (che progetta e coordina anche le partecipazioni a Sanremo) chiede a Mahmood "cosa vuoi esprimere? Come vuoi esprimerti?". È banalissimo queer-baiting, come quello della Coca-Cola che mette le bandierine sull'etichetta perché "oggi si fa così". 

Non è un crimine, ci mancherebbe. È semplicemente "come funziona", ed è una roba che si fa da sempre. Anche Amanda Lear faceva una sorta di trans-baiting, come da sua ammissione (sebbene non puntasse tanto a conquistare il pubblico trans quanto a destare semplice "curiosità" con un personaggio volutamente ambiguo); il video di qualche anno fa di Shakira e Rihanna è da manuale: due eterone, la prima delle quali pure ultra-cattolica, si strusciano goffamente per sembrare lesbiche e raccogliere un po' il consenso del pubblico lesbo, un po' quello dei maschi etero arrapati, che male non fa mai. A me faceva davvero ridere, perché era palesemente questa roba qua.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Krad77
6 minutes ago, Cesco00 said:

Mahmood è un riuscitissimo progetto discografico (e "di costume", se vogliamo) per il quale, come per tutti, si saranno scomodati esperti di comunicazione e di trend, che discutono, progettano, disegnano quel che sarà la proposta, il personaggio, abbigliamento compreso. Non è che la casa discografica (che progetta e coordina anche le partecipazioni a Sanremo) chiede a Mahmood "cosa vuoi esprimere? Come vuoi esprimerti?". È banalissimo queer-baiting, come quello della Coca-Cola che mette le bandierine sull'etichetta perché "oggi si fa così". 

La tua è una considerazione interessante.
Credo che il compito di una casa discografica, seria, sia anche accompagnare l'artista ad esprimere quello che vuole esprimere. Almeno nel caso in cui funziona. Mah scrive "Soldi" basandola su sé stesso, sinceramente non credo volesse scrivere un testo sulla critica della ragion pura e il manager gli abbia detto ma no dai cambia e scrivi di tuo babbo che ti chiede soldi, è più figo. Dico tutto questo da esterno perché dentro le dinamiche delle case di produzione non ci sto.
Chiaramente i discografici possono anche proporre una mossa queerbaiting all'artista. Ma io credo (non ne ho nessuna prova eh, vado a senso) che l'artista possa anche dire di no. Non riesco ad immaginare una casa discografica seria che metta in un paragrafo del contratto "ci riserviamo per i video il diritto di cambiare le modelle bellissime in tizi muscolosi, qualora ci sembri giusto così".

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
5 minutes ago, Saramandasama said:

Saranno apparizioni?

No.

Come non lo erano Demis Roussos e Francesco Di Giacomo (del Banco del mutuo soccorso), giusto per citare due prog rock mica male

8 minutes ago, Krad77 said:

Non riesco ad immaginare una casa discografica seria che metta in un paragrafo del contratto "ci riserviamo per i video il diritto di cambiare le modelle bellissime in tizi muscolosi, qualora ci sembri giusto così

Se parlassimo delle case discografiche anni 60-70, quando i vinili andavano via a mazzi e Emi, Motown, Cbs oppure Rca e Ricordi qui decidevano la programmazione musicale di radio e tv dovunque, ti darei anche ragione.

Ma oggidi' le case discografiche non contano quasi piu' niente, tanto che ormai son quasi tutte indipendenti, con quel che ne consegue in termini di promozione, controllo media e budget per album, tour, comparsate media eccetera

Share this post


Link to post
Share on other sites
MyleneFarmer
55 minutes ago, Almadel said:

E' un peccato che tu non colga l'ironia.

È che non c'è niente di ironico se mi poni le domande come se volessi trovare prima o poi "l'errore" per poi accusarmi di qualcosa tra razzismo o non so che... Mi sembra di essere arrivato in un forum di alieni.

Prima mi dici che parlavo del colore della pelle quando in realtà parlavo solo di nazionalità e basta, poi chiedi perché dico che è sardo e milanese solo perché la mamma è sarda, quando in realtà avrei dovuto dire che era egiziano ma in realtà è egiziano solo per il colore della pelle alla fine dato che con suo padre, egiziano, ha avuto rapporti sporadici e non ha vissuto in Egitto e quindi nel discorso che facevo non c'entrava un bel niente..

Poi Freedog da giorni mi dice di ignorarlo dopo che mi ha dato della scopa in culo che non capisce il suo sarcasmo ma mi quota lo stesso e mi risponde pure nel mio topic come se niente fosse... 😂

Parlo di body shaming e alcuni iniziano in chatbox a fare frecciatine e battutine sceme e perbeniste ironizzando sul bodyshaming e le questioni di cui ho parlato e facendo finta che la gente (in questo caso io) sia stupida e non lo capisca che perculate. Tutto in nemmeno una settimana che scrivo.

Non è che non capisco l'ironia io, è che siete strani voi.

Forse è meglio che ritorni a lurkare ✌️🙃

Edited by MyleneFarmer

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cesco00
11 minutes ago, Krad77 said:

.
Credo che il compito di una casa discografica, seria, sia anche accompagnare l'artista ad esprimere quello che vuole esprimere. 

Le etichette indipendenti, certo. Mahmood ha un contratto con la Universal, figuriamoci. A quei livelli un contratto non è semplicemente un accordo scritto grazie al quale l'artista esprime se stesso e la casa discografica lo aiuta: è un prestarsi a essere un qualcosa che, opportunamente plasmato, possa vendere. Si studia un prodotto e lo si lancia, tutto qua. Chi direbbe di no? Pochi, credo.

I vestiti sono l'esempio lampante: mi sento di escludere che Mahmood si sia messo lì a decidere in autonomia cosa indossare a Sanremo. La stilista e consulente d'immagine che segue Mahmood (tale Susanna Ausoni) avrà recepito talune indicazioni e proceduto a vestirlo come concordato, in accordo con il tipo di esibizione e il messaggio da lanciare. 

Ma va benissimo, ci mancherebbe, solo che siamo davvero lontani da qualsiasi manifestazione di autentica adesione a una causa o affini. 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Krad77

siamo abbastanza ot però il tuo discorso sulla Ausoni non mi è chiaro, ma fa niente, non dobbiamo discutere di chi sceglie come si vestono i cantanti

per questa discussione ha più senso la domanda: un artista che non vuole fare queer-baiting, sempre che di queer baiting si tratti, può essere obbligato a farlo? Se così fosse, dovrebbe essere successo anche prima. E quindi si dovrebbe partire da un excursus di casi, perché chiaramente se sappiamo che il qb fa vendere di più, non sarà la prima volta che viene messo in pratica.
Ricordiamo anche che il qb ha senso se l'artista è etero, in altri casi no; su Mah non abbiamo nemmeno la prova che sia etero, lui certamente non lo ha mai detto, e tantissimi qui pensano che sia gay e punto. Inoltre se qualche cantante nella storia è stato obbligato a fare qb, perché non ce lo ha mai detto? Perché non è mai saltata fuori una polemica, un'intervista, finanche una causa legale, dove un tizio ha dichiarato: sapete che c'è in quel video mi hanno messo ad amoreggiare con ragazzoni ma mi hanno costretto, io sono etero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    42 members have viewed this topic:
    MyleneFarmer  Vivacia3But  Rree  davydenkovic90  Alceslu  Valentino94  adda100  paraspera  DroftBlu  Lightdark  Elias  blink2001  castello  Insanity  CutHere  nayoz  metalheart  freedog  Krad77  AndreDgl  Iron84  Faceless  dokdok  nowhere  Almadel  marco7  Saramandasama  Bullfighter4  Laen  Msx77  SabrinaS  Isher  Bloodstar  schopy  Hazel226  Serpente  Dragon Shiryu  Paolo91  Duma  Prince1999  marce84  faby91 
×
×
  • Create New...