Jump to content
Bloodstar

(il nuovo) Superman fa coming out

Recommended Posts

Colt

e poi c'è la parte sui contenuti dove ogni formato racconta vicende legate al territorio, escludendo i fumetti italiani che invece, molto spesso, raccontano storie ambientate all'estero come Dylan dog (Londra), Tex (USA), Zagor (USA), Mister No (Sudamerica) etc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
  • Topic Author
  • 12 minutes ago, Colt said:

    il formato comics è più scarno, ha meno pagine e molte volte presenta una colorazione interna, i fumetti italiani comprese le strisce sono tutti in bn a meno che non siano uscite speciali,

    Io non leggo Bonelli (non è vero, un po' di Dylan Dog l'ho letto e ho il texone di Magnus) quindi non sono d'accordo con quanto dici. Perché tu stai parlando quasi solo di Bonelli. 

    Io se penso ai fumetti italiani mi vengono in mente autori come Magnus, Pazienza, Toppi, Battaglia, Bonvi, Scozzari, Pratt, Manara, Crepax... oggettivamente è difficile fare delle generalizzazioni su di loro. 

    Forse una cosa che li unisce è il grande interesse per il sesso. Quasi tutti hanno fatto qualcosa di pornografico.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Colt
    34 minutes ago, Bloodstar said:

    quindi non sono d'accordo con quanto dici.

    in che cosa non sei d'accordo? sul fatto che sono in bianco e nero o sul fatto che molti fumetti italiani siano ambientati all'estero?

    per citarne qualcuno che hai citato tu, ricordo che Corto maltese di Pratt è ambientato in vari posti come Brasile, Venezuela etc.

    lo sconosciuto di Magnus idem tra l'america latina, paesi arabi, africa, cuba etc.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    5 hours ago, Ghost77 said:

    I ragazzini leggono Dc e Marvel? Ero rimasto fosse diventata roba per 30 enni. 

    i teens di oggi (da indagini di mercato) hanno recuperato i marvel coi film (dai Fantastici 4 all'uomo ragno, passando per Hulk e Lanterna verde; batman & superman manco vale la pena starli a dire, per quanto siano ovvi nella lista), ma ignorano completamente i vecchi telefilm anni 60; mentre i comics (più in america che qua) stanno avendo un periodo di ripresa grazie al web; purtroppo lì anche le fumetterie non se la passano benissimo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
  • Topic Author
  • 1 hour ago, Colt said:

    i fumetti italiani comprese le strisce sono tutti in bn a meno che non siano uscite speciali

    Su questo non sono d'accordo.

    Sul concetto di "uscita speciale" per esempio, che fa molto Bonelli. 

    Molta della roba di Pazienza è in bn ma molta è a colori. Idem per Toppi e Battaglia. Ranxerox è quasi tutto a colori. Anche alcune cose belle di Manara sono a colori... non si possono fare questo tipo di generalizzazioni.

    Edited by Bloodstar

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77

    Senza contare che Topolino ha fatto uscire una miniera di storie scritte e disegnate da italiani ed erano a colori 😄 si può parlare di tradizione del b/n, citando oltre a Bonelli anche Diabolik, Skorpio e Lanciostory, ma è giusto ricordare che uscivano anche parecchie produzioni a colori come dice Bloodino, anche su Il Giornalino.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    5 hours ago, Bloodstar said:

    Leggiti la Vertigo se hai 30 anni, ti piace la gente coi superpoteri ma vuoi pure una panoramica dello spettro LGBT, no?

    Noi lettori della DC Vertigo non abbiamo bisogno di un Superman bisex,

    abbiamo già tutto quello che ci serve grazie :D

    1 hour ago, Bloodstar said:

    Io se penso ai fumetti italiani mi vengono in mente autori come Magnus, Pazienza, Toppi, Battaglia, Bonvi, Scozzari, Pratt, Manara, Crepax... oggettivamente è difficile fare delle generalizzazioni su di loro. 

    Forse una cosa che li unisce è il grande interesse per il sesso. Quasi tutti hanno fatto qualcosa di pornografico.

    Probabilmente erano anni in cui c'era molta più richiesta di adesso.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Colt
    25 minutes ago, Bloodstar said:

    Su questo non sono d'accordo.

    Sul concetto di "uscita speciale" per esempio, che fa molto Bonelli. 

    Molta della roba di Pazienza è in bn ma molta è a colori. Idem per Toppi e Battaglia. Ranxerox è quasi tutto a colori. Anche alcune cose belle di Manara sono a colori...

    ho capito.

    certo, ammetto di aver dimenticato questi autori anche se mi pare che moltissima roba di Magnus sia in bianco e nero (mi pare di ricordare anche kriminal e satanik, non ci metto la mano sul fuoco per alan ford).

    27 minutes ago, Bloodstar said:

    non si possono fare questo tipo di generalizzazioni.

    eh troppo tardi, l'ho fatto.

    20 minutes ago, Krad77 said:

    Senza contare che Topolino ha fatto uscire una miniera di storie scritte e disegnate da italiani ed erano a colori 😄 si può parlare di tradizione del b/n, citando oltre a Bonelli anche Diabolik, Skorpio e Lanciostory, ma è giusto ricordare che uscivano anche parecchie produzioni a colori come dice Bloodino, anche su Il Giornalino.

    sì, infatti avevo proprio dimenticato quegli autori citati, me ne scuso.

    topolino non l'ho citato in quanto lo associo alla provenienza americana, ma anche lì ci sono diversi autori italiani ed è a colori.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    1 hour ago, Bloodstar said:

    se penso ai fumetti italiani mi vengono in mente autori come Magnus, Pazienza, Toppi, Battaglia, Bonvi, Scozzari, Pratt, Manara, Crepax...

    Jacovitti, diobò!!!

    possibile che nessuno si ricorda mai di lui???.

    io da ragazzino veneravo Cip & Gallina e Teneriffa la sceriffa....

    22 minutes ago, Krad77 said:

    uscivano anche parecchie produzioni a colori come dice Bloodino, anche su Il Giornalino.

    vedi alla voce Lucky Luke

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
  • Topic Author
  • Just now, freedog said:

    Jacovitti, diobò!!!

    Hai ragione, chiedo venia. 

    Anche Jacovitti ha lavorato sia a colori che in bianco e nero, tanto per dire. 

    5 minutes ago, Colt said:

    certo, ammetto di aver dimenticato questi autori anche se mi pare che moltissima roba di Magnus sia in bianco e nero (mi pare di ricordare anche kriminal e satanik, non ci metto la mano sul fuoco per alan ford).

    Magnus ha lavorato sempre e solo in bianco e nero, confermo. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77

    Lucky Luke è belga. A me piaceva Pinky di Mattioli ed era a colori.

    image.thumb.jpeg.0333302af056fa9109a1d629cbf6f3c7.jpeg

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    14 minutes ago, Krad77 said:

    Lucky Luke è belga

    vero, ma usciva sul Giornalino.

    Come West and soda di Bozzetto (altro fumettista da me venerato)

    la cosa curiosa è che il Giornalino era edito dai preti (mi pare gli stessi di Famiglia cristiana)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    18 minutes ago, Bloodstar said:

    Anche Jacovitti ha lavorato sia a colori che in bianco e nero, tanto per dire. 

    E ha fatto anche lui cose porno.

    17 minutes ago, Krad77 said:

    A me piaceva Pinky di Mattioli ed era a colori.

    Cose porno anche per Mattioli

    (mia nonna mi aveva abbonato al Giornalino per almeno quindici anni

    e anche io ho sempre adorato Pinky.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Skeletor

    Comunque Jonathan Kent era abbastanza sospettino pure durante la serie dei Supersons (quella con Robin-Damian Wayne).

    Le ship su internet si sprecavano, non so se gli autori intendessero giocare sull'ambiguità del rapporto in vista di un eventuale coming out di uno dei due, ma comunque non mi suona forzato (a differenza di quei due personaggi obbrobriosi della marvel coi capelli azzurri e rosa, che sembravano una parodia sul pride che potrei trovare su una vignetta di Libero).

    Edited by Skeletor

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Colt
    1 hour ago, freedog said:

    Jacovitti, diobò!!!

    bellissimo.

    ho comprato tutte le uscite recenti, la collezione hachette, in edicola proprio perché lo adoro.

    da piccolo avevo i quaderni, ovviamente persi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    1 hour ago, Skeletor said:

    due personaggi obbrobriosi della marvel coi capelli azzurri e rosa

    I gemelli snowflake e safespace… effettivamente l’idea di base era bruttina e probabilmente non li ripescheranno mai. In compenso c’è un nuovo personaggio che si chiama Somnus e il character design a mio avviso non è male

    https://www.gamesradar.com/marvel-celebrates-lgbtqia-characters-and-creators-in-june-pride-special/

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Skeletor
    1 hour ago, Krad77 said:

    I gemelli snowflake e safespace… effettivamente l’idea di base era bruttina e probabilmente non li ripescheranno mai. In compenso c’è un nuovo personaggio che si chiama Somnus e il character design a mio avviso non è male

    https://www.gamesradar.com/marvel-celebrates-lgbtqia-characters-and-creators-in-june-pride-special/

    Vero! Anche se io sono hyppato a mille per la versione live action di Wiccan, che dopo averlo visto bambino in Wandavision c'è caso di ritrovarselo in versione twinka in Multiverse of Madness 👀

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    3 hours ago, Colt said:

    bellissimo.

    ho comprato tutte le uscite recenti, la collezione hachette, in edicola proprio perché lo adoro.

    da piccolo avevo i quaderni, ovviamente persi.

    Il diario Jac... Che m'hai ricordato!!!

    Qualcuno rimembra pure Nilus, gia' che stiamo citando???

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Bloodstar
  • Topic Author
  • 11 minutes ago, freedog said:

    Il diario Jac... Che

    Il diario Vitt, non Jac.

    4 hours ago, Almadel said:

    E ha fatto anche lui cose porno.

    Probabilmente gli unici tratti distintivi comuni del fumetto d'autore italiano sono le incursioni nella pornografia e il cinismo spinto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    6 minutes ago, Bloodstar said:
    19 minutes ago, freedog said:

    Il diario Jac... Che

    Il diario Vitt, non Jac

    Giusto.

    Alle 11 e mezza di sera comincio a perde drammaticamente colpi...

    Eh, la vecchiaia avanza; me sto proprio a fa' rincojionito...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      37 members have viewed this topic:
      Renton  Paedicator1987  Mario1944  ByWord  paraspera  FreakyFred  Secretwindow  Bullfighter4  schopy  Hinzelmann  Isher  freedog  Saramandasama  SabrinaS  Serpente  prefy  nayoz  marco7  Almadel  Bloodstar  Uncanny  Aspis  davydenkovic90  Iron84  Krad77  AndreDgl  wwspr  Sampei  fabio88  marce84  Duma  AndrejMolov89  castello  conrad65  nowhere  Bunny  Hazel226 
    ×
    ×
    • Create New...