Jump to content
Sbuffo

Referendum legalizzazione eutanasia e cannabis

Recommended Posts

Skeletor
13 minutes ago, Oscuro said:

Credo che non sia saggio utilizzare uno strumento che va a scavalcare quel processo di sacrificio, di impegno e di metterci la faccia, se fisicamente vai a firmare vedi persone e persone che a loro volta vedono te, impieghi tempo per uscire di casa e dirigerti li, quindi dando un peso al tempo che impieghi per questa azione, se vai li fisicamente puoi confrontarti prima di prendere una decisione quando questo processo viene a mancare con la firma digitale.
Non lo so, ma questo metodo non mi convince per niente.

Ok, credo di capire ciò che intendi e in un certo senso sarei anche daccordo.

Ma la mia parte pragmatica mi suggerisce di accogliere tutti i possibili strumenti che possano fare bene alla causa, anche se vanno a coccolare il lato pigro della nostra società frenetica dove non hai il tempo neanche di pulire la lettiera del gatto, figurarsi per andare in piazza a firmare le cose.

Edited by Skeletor

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oscuro

Ci sono cause che non possono essere affrontate con pigrizia, adottare un sistema che in un qualche modo può aggravare la pigrizia non lo trovo saggio.
Anche i Social sembravano uno strumento meraviglioso per il gioco Democratico poiché questi ci univano come nessun'altra cosa del passato, poi ci siamo accorti come gli interessi delle aziende che possiedono e gestiscono questi Social invece ci hanno diviso in tante piccole bolle che ci allontano sempre di più dal contraddittorio e dal pensiero differente portandoci invece dentro una bolla dove ci sono persone che la pensano unicamente come noi, quindi convincendoci ed illudendoci che tutti la pensano come noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sbuffo
  • Topic Author
  • Andare a firmare per un referendum non implica che ci si debba confrontare con nessuno, anzi spesso quando uno va a firmare ha già preso in linea di massima una decisione.

    Tra l'altro se vai a firmare ti trovi in larga parte con persone favorevoli che la pensano tutte come te rispetto al quesito referendario, perché chi è contrario generalmente non va nemmeno a firmare per il referendum, quindi senza un contraddittorio e una dialettica.

    Poi per il confronto e per farsi un'idea ci sarà tempo successivamente, quando si terrà la campagna referendaria e verranno rappresentate nelle varie tribune di approfondimento le opposte posizioni.

    Tutto questo al netto del fatto che io non sono nemmeno un grande estimatore della democrazia diretta, in particolare sono assolutamente contrario a una democrazia diretta sul modello dei 5 stelle, preferisco una buona democrazia rappresentativa, ma con le giuste regole e nei giusti spazi anche la democrazia diretta ha una sua utilità di controllo, di bilanciamento e di equilibrio dei poteri.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Duma

    Sono d'accordo con Sbuffo riguardo alla questione che sollevi @Oscuro, inoltre la presenza di uno strumento come la firma digitale non implica necessariamente l'eliminazione dei banchetti fisici, quindi io vedo la possibilità di firmare dal proprio smartphone o computer di casa come una situazione win-win.

    Comunque ho firmato per entrambe, l'avevo già fatto per la cannabis ma mi ero dimenticato di farlo per l'eutanasia, grazie per il link! 🙂

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Per far funzionare bene la democrazia rappresentativa @Sbuffo serve che il popolo intero possa dire la sua e smentire i propri rapresentanti quando questi si allontanano dal volere del popolo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • Dipende cosa vuol dire "dire la sua", dipende cosa vuol dire "volere del popolo", dipende cosa vuol dire allontanarsi, dipende come tutto questo deve avvenire, dipende da tante cose.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Dovresti seguire un po' come funziona la democrazia in svizzera per capirlo sbuffo.

    un esempio banale ma significativo: da domani in svizzera ci vuole il pass green per qualsiasi attivita' interna con parecchie persone. Unica eccezione: il parlamento e il popolo trova non opportuna questa eccezione. Per questo stanno introducendo il green pass anche per il parlamento ora.

    in svizzera i politici sanno che il popolo li controlla e per questo rigano dritti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo
  • Topic Author
  • La retorica del "popolo" come un'entità di perfetti mentre i politici sono brutti e cattivi francamente non mi ha mai attirato.

    Sul referendum sono dell'idea come diceva Gaber che "attraverso il referendum tutti possono esprimere il proprio parere su tutto, solo che se mia nonna deve decidere sulla variante di valico Barberino-Roncobilaccio ha effettivamente qualche difficoltà. Anche perché è di Venezia."

    Per cui non è questo strumento perfetto ed ideale.

    Però è vero che in taluni casi possono avere una funzione di controllo, di contrappeso e possono spronare la politica.

     

    Edited by Sbuffo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Non dico che i politici svizzeri siano belli e bravi.

    dico solo che se paragono i politici svizzeri a quelli tedeschi, francesi, italiani, inglesi o statunitensi (le altre nazioni le seguo troppo poco per riuscire a farmi un'idea) per me i politici svizzeri escono meglio dal confronto.

    e questo non perche' gli svizzeri sono persone migliori ma perche' il sistema politico svizzero permette al popolo di bloccare quel che i politici fanno male e per questo i politici svizzeri stanno attenti a non sgarrare troppo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Skeletor
    10 hours ago, marco7 said:

    questo non perche' gli svizzeri sono persone migliori ma perche' il sistema politico svizzero permette al popolo di bloccare quel che i politici fanno male e per questo i politici svizzeri stanno attenti a non sgarrare troppo.

    Francamente vedendo come "il popolo" in italia sia così tanto influenzabile da figure carismatiche come Berlusconi o da robe come populismo più becero e le fake news sono anche contento che qui non possa bloccare più di tanto.

    Il problema della politica in Italia lo risolverei in un altro modo, ma se lo dicessi qui andrei off-topic.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pix
    15 hours ago, Oscuro said:

    Credo che non sia saggio utilizzare uno strumento che va a scavalcare quel processo di sacrificio, di impegno e di metterci la faccia, se fisicamente vai a firmare vedi persone e persone che a loro volta vedono te, impieghi tempo per uscire di casa e dirigerti li, quindi dando un peso al tempo che impieghi per questa azione, se vai li fisicamente puoi confrontarti prima di prendere una decisione quando questo processo viene a mancare con la firma digitale.
    Non lo so, ma questo metodo non mi convince per niente.

    Ho firmato per il referendum per l'eutanasia in modo classico mentre per quello contro la caccia (la raccolta firme è attualmente aperta) on-line. Avrei voluto firmare al banchetto (anche perché on-line è a pagamento) ma ci sono pochi volontari e si organizzano sporadicamente. La firma elettronica è un modo efficace per raggiungere gli interessati in ogni parte d'Italia.

    Edited by Pix

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    1 hour ago, Skeletor said:

    Francamente vedendo come "il popolo" in italia sia così tanto influenzabile da figure carismatiche come Berlusconi o da robe come populismo più becero e le fake news sono anche contento che qui non possa bloccare più di tanto.

    Non è che altrove e tanto meno in altri tempi il popolo sia stato mai poco influenzabile da figure più o meno carismatiche:

    d'altronde sono gl'incomodi della democrazia e sono noti da millenni.... 😉 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Skeletor
    3 minutes ago, Mario1944 said:

    Non è che altrove e tanto meno in altri tempi il popolo sia stato mai poco influenzabile da figure più o meno carismatiche:

    d'altronde sono gl'incomodi della democrazia e sono noti da millenni.... 😉 

    Si infatti è per questo che preferisco la democrazia rappresentativa a quella diretta.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Il problema sono i rappresentanti.... 😉 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Capricorno57

    @Sbuffo  grazie per aver(me)lo ricordato, firmato con SPID 🍾

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny

    220 mila firme in due giorni per il referendum sulla cannabis

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    8 hours ago, Uncanny said:

    220 mila firme in due giorni per il referendum sulla cannabis

    Supponi che chi firma tanto velocemente siano principalmente persone che vorrebbero farsi la canapa ricreativa in legalita' o persone sofferenti fisicamente che necessitano della canapa per alleviare le loro sofferenze varie ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...