Jump to content
Davix

Il casino più grande della mia vita!

Recommended Posts

Davix

Ho raggiunto un livello tale di confusione  e disperazione da sentir il bisogno di condividere qui la mia esperienza, magari per capire, magari per ricevere un aiuto o un consiglio valido.

Un anno fa conosco su una chat X, è simpatico, divertente, carino, stringiamo subito amicizia ed iniziamo a parlare. Mi invita subito ad uscire con la sua comitiva, chiacchierate, risate, messaggi: è una persona molto presente, sa farti ridere, sa mostrarti affetto.

Sa essere attraente, spiritoso, ambiguo, mi fa battute, complimenti, capisco di piacergli, ma andiamo avanti con un bellissimo rapporto di amicizia.

-

Contestualmente conosco nella stessa chat Y, che mai vedrò di persona: depresso, perennemente triste, sensibile, vittimista. Ci troviamo a parlare e inizio a raccontargli di questa bella amicizia nata. Vien fuori che X è il suo ex, per il quale un anno prima ha tanto sofferto. Non so come, ma pian piano che il mio sentimento per X cresce, me ne trovo a parlare con Y, che accoglie le mie confidenze sostenendo che per lui X è morto e posso parlargliene quanto voglio.

-

X ed io siamo sempre più stretti, ci sentiamo a tutte le ore del giorno anche se lui studia in un'altra città, finchè inizia a dichiararmi la sua attrazione per me, che ricambio. Tempo qualche settimana e la cosa aumenta, inizia a dirmi parole impegnative, “sai come sarebbe andata una storia tra noi? Mi sarei innamorato di te, e avrei sofferto perché non ricambiato. Mi piaci tanto, non solo fisicamente, ma come persona, sei buono, intelligente, simpatico, di cuore, sei il tipico ‘uomo’ delle piccole cose”. Io dico di ricambiarlo. 

Ne parlo con Y, che non si capacita di quelle parole, dicendo che X fosse una persona dura, che non mostrava apertamente i sentimenti, e che con lui non l’aveva mai fatto.

-

X torna in città, ci vediamo, e dopo una serie di provocazioni via chat non resisto più, lo bacio. Lui sorpreso si tira indietro, dicendo di non essere pronto per un eventualità del genere. Non comprendo, ma accetto, e mi scuso.

A Y racconto tutto, la mia confusione aumenta con questo provarci e non provarci, provarci e respingermi, a Y mando screen, chiedo aiuto, in fondo lui lo conosce, può aiutarmi a capire il suo carattere un po' complesso, e mi fa realmente capire tanti tratti di lui.

-

Tempo qualche settimana, e dalla sua città dove studia, X inizia a lasciar trapelare nuovamente qualcosa. Parla di attrazione, inizia a dirmi che “se desideri tanto una persona è perché c’è un qualcosa che va oltre la semplice attrazione”. 

Una sera esco con un ragazzo, lo riferisco ad X, che inizia a rispondermi a monosillabi, farmi domande su questo ragazzo, chiedermi sue foto, informazioni: è geloso!

E’ fatta dico, così gli chiedo di metter da parte la gelosia e smetterla di giocare se proviamo qualcosa, ma nuovamente dice di non sentirsela, vuole essere libero.

Mi sento usato, provocato, litighiamo. Facciamo pace grazie alla mia insistenza dopo qualche giorno.

Il rapporto torna come prima, e dopo qualche settimana di nuovo provocazioni, attrazione, battute, proposte, gelosie. Esco con un ragazzo e nuovamente inizia a farmi domande, chiede cosa ci abbia fatto, si arrabbia se non gli scrivo per tot ore, al momento di tornare in città mi dice apertamente “lascia stare gli altri che ti scrivono, tu questi giorni farai sesso con me, io sono geloso!”.

 Y, dice che non lo capisce e non lo riconosce visto che per lui non ha mai provato gelosia, ma mi dà alcuni consigli, dicendomi che più lo ignori, più ti cerca, ed è così.

X torna, ci vediamo, mi salta addosso, inizia a baciarmi, inizia a dire che mi pensa sempre, è geloso di me, mi vorrebbe tutto per sé, mi chiede di non arrabbiarmi se mi confonde e che mi vuole troppo bene.

Nei giorni seguenti “programmiamo” di dover fare sesso, ma al momento clou inizia a tirarsi indietro, dire di aver paura di rovinare tutto, avere l’ansia.

Io gli scrivo una lettera dove mi dichiaro apertamente, spiegando che mi genera confusione con questo modo di fare e vorrei risposte, scrivendogli quanto sia importante per me e quanto ci tenga a lui. Riesce a rispondermi soltanto che “meriti risposte, ma non so dartele”.

-

Riparte, inizia un periodo difficilissimo di discussioni, scompare qualunque forma di provocazione sessuale o sentimentale, ma resta un amicizia fraterna, cercandoci comunque più volte al giorno.

Nel frattempo lui inizia a stringere amicizia con K, col quale inizia ( a mia insaputa) a creare un rapporto simile al mio, fatto di provocazioni e amicizia.

Le mie ansie aumentano a dismisura, Y mi consiglia e dice di calmarmi, ma è il primo ad esasperare le mie ansie, mi dice di sapere delle cose ma non me le dice perché sono private, dice di averlo visto con una persona ma non vuole dirmi né chi né dove, ma solo che devo fidarmi di quanto mi dice.

Con X siamo amici, ma ogni qualvolta io provi a far rientrare la componente fisica mi blocca: “ma cosa mi dici? Ti sei scemunito?”.

La cosa mi fa impazzire, controllo quando è online su whatsapp, trovo il numero di K e vedo che stanno sempre online negli stessi momenti, piango, impazzisco e mi confido con Y, che prova a calmarmi e consigliarmi, a volte esasperandomi col suo dico/non dico.

-

K si dichiara, X lo rifiuta esattamente come fatto con me, si confida con me e mi manda i loro screen, dice di aver forse esagerato a provocarlo e dirgli cose che non pensava. Io cerco di fare l’amico, lo aiuto, consiglio, senza mai mettere in cattiva luce K.

Ovviamente Y da me sa tutto, ogni minima cosa, ogni minimo nostro spostamento, non sono mai stato una persona pettegola ma non so come lui rivive la vita di X attraverso me, e la cosa inizia a pesarmi, avverto un magone dentro non indifferente.

K esce di scena dopo il rifiuto ricevuto, X ed io sempre più amici, vacanze insieme, cene insieme, serate insieme…una sera rinizia a provocarmi, dopo 8 mesi succede qualcosa di fisico tra noi, è lui a insistere affinchè succeda. Y sa tutto, mi consiglia di lasciarlo stare, di prendere di buono solo l’amicizia, e che X non mi vorrà mai per qualcosa in più.

Io continuo a fare l’amico, perché X è il fratello mai avuto, anche se provo qualcosa di profondo, e preso dalla gelosia le sere in cui non usciamo, per paura che esca di nascosto da me, vado in centro con la macchina a vedere se esce, riferendolo a Y.

-

Finchè ad X viene la brillante idea di ricontattare per una serata di passione nientemeno che Y, col quale non si parlava da due anni. Y me lo dice, io impazzisco, lo imploro di non andarci, scrivo addirittura di offrirgli dei soldi per non andarci. Nulla, ci va. Mentre X mi dice che quella sera non sarebbe uscito.

Mando a quel paese Y, che addirittura mi rinfaccia le volte che mi aveva consigliato ed aiutato e rinfaccia di mostrare tutti i miei messaggi ad X.

Non ci parliamo più, mentre ad X faccio la scenata dicendo che un mio amico lo aveva visto in giro quella sera, e mi confessa tutto.

Io gli dico che sessualmente può fare ciò che vuole, ma non voglio bugie nella nostra amicizia. Chiariamo, esco con un ragazzo e mi fa mille domande, poi usciamo io e lui, capitano nuove sere dove inizia a provocarmi. Questa volta però resisto, mi faceva troppo schifo l’idea di ciò che avesse fatto con Y. Dice “tanto il prossimo con cui lo farò sei tu”, inizia a mandarmi messaggi chiedendomi quando ci saremmo organizzati per farlo succedere.

Una sera mi scrive di avere le sue voglie, la logica vorrebbe che dopo tanto provocarmi le assecondasse con me, invece sparisce. Telefono staccato.

Chiama Y, si vedono.

Y a quel punto gli dice tutto, mostra tutti i miei messaggi, i miei screen, le mie confidenze, le mie ansie, la mia confusione, le mie pazzie come quella di controllare whatsapp o le uscite.

X mi scrive, inizia a darmi del falso, del matto, del malato mentale da denunciare per stalking e diffamazione.

“Non voglio più sentirti”.

Mi blocca ovunque, mentre Y fa l’eroe “te lo avevo detto che la verità viene sempre a galla, sei una persona falsa, lo hai costretto a farti dire cose che non voleva”.

-

E’ una settimana infernale, dove piango, non dormo, non mangio, non faccio nulla, ho fissato un appuntamento dalla psicologa.

Il mio amico mi manca tantissimo, ogni minima cosa condivisa ogni giorno con lui, è ovunque, in ogni oggetto, in ogni abitudine, trascorrevamo tutto il tempo insieme.

Sono dilaniato dai sensi di colpa per quel che ho fatto, sorpreso di me stesso perché non sono quel genere di persona, furioso per essere stato raggirato da Y, ho un groviglio di sensazioni in me.

Ma la mancanza è la peggiore, vorrei parlare a X, mostrargli davvero tutti i messaggi, anche quelli dove piangevo e lo elogiavo, quelli dove Y lo criticava, ma che purtroppo ho cancellato.

-

Non so se sono pazzo, se sono il carnefice, o se sono la vittima, so solo che mi manca da morire e farei di tutto per riavere il mio migliore amico.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tyrael

Sei il carnefice del tuo male 🤔 

Nel momento in cui y ti ha detto di essere l'ex dovevi pararti e mantenere le distanze, probabilmente l'hai fatto in buona fede ma come vedi di mezzo ci sei andato tu.  Ora l'unica cosa che puoi fare è di prenderti il tuo tempo e lasciare x a sbollire :aha: tanto tornerà lui a cercarti e quando accadrà dovrai scusarti  (anche se la colpa non è soltanto tua eh).  Una cosa è certa dalla vicenda maturerai e non commetterai lo stesso errore :sisi: 

Consiglio: le persone come Y sono le prime che provano a mettertelo in culo :aha:  tienile a distanza

Edited by Tyrael

Share this post


Link to post
Share on other sites
Davix
  • Topic Author
  • 21 minutes ago, Tyrael said:

    Sei il carnefice del tuo male 🤔 

    Nel momento in cui y ti ha detto di essere l'ex dovevi pararti e mantenere le distanze, probabilmente l'hai fatto in buona fede ma come vedi di mezzo ci sei andato tu.  Ora l'unica cosa che puoi fare è di prenderti il tuo tempo e lasciare x a sbollire :aha: tanto tornerà lui a cercarti e quando accadrà dovrai scusarti  (anche se la colpa non è soltanto tua eh).  Una cosa è certa dalla vicenda maturerai e non commetterai lo stesso errore :sisi: 

    Consiglio: le persone come Y sono le prime che provano a mettertelo in culo :aha:  tienile a distanza

    Sono assolutamente il carnefice del mio male, e questo mi dilania ancor più.

    Innanzitutto perchè sono sempre stato una persona chiusa, schiva, mai pettegola, una tomba nel raccontare le cose altrui. Non so come sia potuto capitare, ma preso dall'ansia, che mi ha assalito sempre di più, dalla confusione, dalla disperazione, dal fatto di non poterne parlare con nessun altro non essendo dichiarato, ho fatto e riferito cose assurde, mi sono totalmente aperto in tutte le mie fragilità. Ho perfino cancellato i messaggi, perchè sono certo Y abbia riferito solo determinate parti delle nostre conversazioni, e non dovevo piangevo per X, raccontavo quanto fossi felice di averlo conosciuto, quanto mi cambiasse la giornata anche solo sentirlo, quanto fossi orgoglioso di averlo nella mia vita.

    Lo conosco, è una persona molto dura, netta, purtroppo permaloso e non accetta repliche, e non tornerà mai a farsi vivo, e mi manca troppo, vivevamo in una simbiosi tale che ogni momento della giornata, ogni oggetto, ogni canzone, ogni abitudine mi riporta a lui.

    Da domenica sera vivo in uno stato vegetativo a dir poco, e non ho nemmeno provato a ricontattarlo da altri numeri, telefonarlo, mandargli una mail, ha minacciato addirittura di denunciarmi.

    Sono completamente fermo ed immobile, so solo piangere, e non capisco il perchè abbia dovuto subire tutta questa cattiveria.

    Ho indubbiamente sbagliato, ne sono consapevole, ma so di non essere così, ho perso il controllo della situazione per mille e più motivi e si è tutto rigirato contro di me.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    Ok caro, ma non devi convincere me ne il forum del tuo pentimento, io personalmente ti credo pure :aha: nel senso che X a suo modo ha giocato con te, Y dalla sua ti ha dato una spalla e ti sei lasciato andare: da na parte hai avuto incertezza sul rapporto dall'altra invece certezze e appoggio, chi nella tua situazione non le vorrebbe da parte di y a maggior ragione se con x è un tira e molla?🤔 

    Per quanto riguarda X che ora faccia il permaloso, l'offeso e il rancoroso ci sta, è un suo diritto (?🤔) Ma è pur vero che di natura è goliardico, lussurioso e amicale: una star senza fans non brilla poi tanto per questo credo che datogli del tempo si farà sentire lui :aha: 

    Tu non devi avvilirti e vivere così :aha: le amicizie nascono e muoiono, poche si salvano e maturano (così come le infatuazioni). Se dovessi perderlo definitivamente probabilmente era già messo in conto questa eventualità e di conseguenza necessitava solo di un pretesto (che ora ha) ma perdere lui non ti preclude nuove conoscenze, anzi. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    tzk tzk..

    confidare TUTTO al suo ex... gravissimo errore, bello mio!

    ora puoi fare solo una cosa, anzi due: voltare pagina ed eliminare tutti e due (o tre, se vuoi metere in conto anche K) dalla tua vita.

    ed in futuro non rifare mai più questi errori.

    piangerci sopra non ti servirà a niente

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nayoz
    4 hours ago, Davix said:

    Ho raggiunto un livello tale di confusione  e disperazione da sentir il bisogno di condividere qui la mia esperienza, magari per capire, magari per ricevere un aiuto o un consiglio valido.

    e questo è il motivo per il quale non butto più il mio preziosissimo tempo per le altre persone...

    in passato avevo capito che l'amicizia con gli eterosessuali e le femmine fosse piena di stupidi psico-drammi... ma non credevo che questo accadesse anche con i gay. e che potesse accadere anche con l'amore.

    credevo che l'amore fosse qualcosa da "adulti", una esperienza che vale la pena di fare, come bere alcohol, magari al bar. Ora so che sono entrambe cose sconvenienti da fare.

    L'alcohol ti fa perdere soldi senza nutrirti a differenza del cibo, inoltre danneggia il fegato, oltre ad alterare la mente (riflessi e capacità di giudizio) e metterti dunque in pericolo.

    nei film si vede un sacco di gente che beve alcohol, così come nei vecchi film anche un sacco di gente che fumava. resta cmq. un atteggiamento da evitare.

    le relazioni amorose alla fine costano tempo/soldi/tranquillità mentale...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere

    Mi dispiace per quello che ti è successo.

    Probabilmente la colpa che hai è che questa storia ha totalmente azzerato il tuo raziocinio.

    Parlare con un ex e soprattutto farlo alle spalle della persona cn cui stai avendo dei trascorsi (e per alle spalle non intendo dire "parlar male", ma proprio parlarci senza che l'altro sappia che lo conosci) non è stata una mossa saggia.

    Dall'altra però, ti farei anche notare che nessuno dei due si è dimostrato un campione di serietà.

    Anche perché il tizio a cui eri interessato ha avuto comportamenti con tira e molla del tutto discutibili che si è permesso di poter avere molto probabilmente perché aveva in realtà la certezza che ti avrebbe continuato ad avere in pugno.

    Piuttosto che pensare esclusivamente al fatto che sei stato causa del tuo stesso male, io direi di guardare la cosa in realtà come al fatto che hai attuato dei comportamenti tossici dovuti al tuo coinvolgimento eccessivo che non ti hanno reso prudente.
    Causati comunque da altre persone che, ribadisco, non hanno avuto dei comportamenti esemplari.

    E sinceramente, ti auguro di lasciarti il più presto possibile alle spalle persone come quelle.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Davix
  • Topic Author
  • On 10/24/2020 at 5:33 PM, Tyrael said:

    Ok caro, ma non devi convincere me ne il forum del tuo pentimento, io personalmente ti credo pure :aha: nel senso che X a suo modo ha giocato con te, Y dalla sua ti ha dato una spalla e ti sei lasciato andare: da na parte hai avuto incertezza sul rapporto dall'altra invece certezze e appoggio, chi nella tua situazione non le vorrebbe da parte di y a maggior ragione se con x è un tira e molla?🤔 

    Per quanto riguarda X che ora faccia il permaloso, l'offeso e il rancoroso ci sta, è un suo diritto (?🤔) Ma è pur vero che di natura è goliardico, lussurioso e amicale: una star senza fans non brilla poi tanto per questo credo che datogli del tempo si farà sentire lui :aha: 

    Tu non devi avvilirti e vivere così :aha: le amicizie nascono e muoiono, poche si salvano e maturano (così come le infatuazioni). Se dovessi perderlo definitivamente probabilmente era già messo in conto questa eventualità e di conseguenza necessitava solo di un pretesto (che ora ha) ma perdere lui non ti preclude nuove conoscenze, anzi. 

    Diciamo che non sono mai stato uno che chiude rapporti e ho avuto la fortuna di non farlo mai in passato, e che ora debba esser fatto nei miei confronti, in quella che ritengo essere una maniera ingiusta, ci sto male.

    Conoscendolo non tornerà mai a farsi sentire, è una persona permalosa e puntigliosa, che non accetta spiegazioni ma che vede quasi sempre e soltanto il suo punto di vista. 

    Ed io, di uscirne come il cattivo, il colpevole e lo stalker, da questa vicenda, non ci sto.

    Farei di tutto per far emergere la verità, per vendicarmi con quel bastardo di una cattiveria veramente indicibile, per riavere un amico che (aldià del fatto che mi piacesse) mi manca proprio come amico.

    On 10/24/2020 at 8:44 PM, freedog said:

    tzk tzk..

    confidare TUTTO al suo ex... gravissimo errore, bello mio!

    ora puoi fare solo una cosa, anzi due: voltare pagina ed eliminare tutti e due (o tre, se vuoi metere in conto anche K) dalla tua vita.

    ed in futuro non rifare mai più questi errori.

    piangerci sopra non ti servirà a niente

    Hai ragione, ho fatto tanti errori in questa vicenda, dal primo, confidarmi con Y, a quello di accettare un dai e vai lunghissimo, invece di basare tutto solo e soltanto sull'amicizia, ma ero la parte debole in causa.

    So bene che piangerci sopra non servirà a nulla, ma io vorrei fare tutto quanto sia nelle mie possibilità per far emergere la verità, o perlomeno il quadro completo della situazione, perchè c'è un amico che mi manca tanto e con il quale mi sento ingiustamente e con una cattiveria assurda messo contro.

    On 10/24/2020 at 11:12 PM, nowhere said:

    Mi dispiace per quello che ti è successo.

    Probabilmente la colpa che hai è che questa storia ha totalmente azzerato il tuo raziocinio.

    Parlare con un ex e soprattutto farlo alle spalle della persona cn cui stai avendo dei trascorsi (e per alle spalle non intendo dire "parlar male", ma proprio parlarci senza che l'altro sappia che lo conosci) non è stata una mossa saggia.

    Dall'altra però, ti farei anche notare che nessuno dei due si è dimostrato un campione di serietà.

    Anche perché il tizio a cui eri interessato ha avuto comportamenti con tira e molla del tutto discutibili che si è permesso di poter avere molto probabilmente perché aveva in realtà la certezza che ti avrebbe continuato ad avere in pugno.

    Piuttosto che pensare esclusivamente al fatto che sei stato causa del tuo stesso male, io direi di guardare la cosa in realtà come al fatto che hai attuato dei comportamenti tossici dovuti al tuo coinvolgimento eccessivo che non ti hanno reso prudente.
    Causati comunque da altre persone che, ribadisco, non hanno avuto dei comportamenti esemplari.

    E sinceramente, ti auguro di lasciarti il più presto possibile alle spalle persone come quelle.

    Si, ho azzerato completamente il mio raziocinio e perso completamente il controllo della situazione, man mano che il tempo scorreva.

    E' vero, ho tante colpe, ma allo stesso tempo le hanno tutti, da X, che mi voleva ma non mi voleva, poi mi voleva fisicamente a parole ma non mi voleva, poi mi allontanavo ma mi ritirava a sè, e non capisco il perchè di questi comportamenti se non fosse realmente interessato a me, come amico già mi aveva; a Y, che è stato di una cattiveria assurda.

    Concordo con te, ho sbagliato tanto, ma molti miei comportamenti sono stati dovuti al mio coinvolgimento e a una serie di situazioni, che però X non ha mai riconosciuto nemmeno in passato, quando mi lamentavo delle sue indecisioni dicendo che non ero un giocattolo ma una persona. Come sentiva dire ciò, giù di litigi, e per evitare ogni volta discussioni tenevo tutto dentro.

    Non posso però negare che in lui ci fossero due parti, quella da amico, perfetta, e quella sentimentale/attrattiva, che mi ha causato ansie e indecisioni. Però, l'amico mi manca veramente tanto, e farei di tutto per riaverlo, o perlomeno far emergere la verità.

     

    Ieri ho provato a mandargli un sms chiedendogli di ascoltare perlomeno l'intera vicenda com'è andata, e non soltanto la visione parziale che gli è stata illustrata, specificando di farsi mostrare anche i messaggi di alcune date che ho indicato, dove era Y ad attaccarlo per i loro trascorsi ed io a difenderlo a spada tratta. Sms al quale ovviamente non c'è stata risposta.

    Posto che ho capito che per voi sia meglio lasciarsi tutto alle spalle, avreste in mente qualche modo per far emergere realmente la verità? Non ci sto a fare la parte del cattivo in una vicenda dove, alla fine, ritengo di essere io quello ad aver sofferto più di tutti.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael
    1 hour ago, Davix said:

    Ed io, di uscirne come il cattivo, il colpevole e lo stalker, da questa vicenda, non ci sto.

    Si ma immagina ora se ti palesi dinanzi a lui o a casa sua o gli scrivi messaggi di continuo o chiamate di certo non migliori la tua situazione anzi dai conferma di ciò che lui erroneamente pensa di te :sisi:

    1 hour ago, Davix said:

    Farei di tutto per far emergere la verità, per vendicarmi con quel bastardo di una cattiveria veramente indicibile, per riavere un amico che (aldià del fatto che mi piacesse) mi manca proprio come amico.

    Non condivido la vendetta perché pianta il seme dell'odio 🤔 ma l'unica cosa che puoi fare ma più per te stesso è scrivergli un messaggio o un'email in cui gli spieghi tutto e lo metti in guardia da Y, senza screditarlo o offenderlo in più marcando come per te lui sia un caro amico che non vorresti perdere e vedi se lui ti dà un qualche segno.  Salvo questo messaggio (o altro) desisti da qualsiasi intento. 

    1 hour ago, Davix said:

    avreste in mente qualche modo per far emergere realmente la verità? Non ci sto a fare la parte del cattivo in una vicenda dove, alla fine, ritengo di essere io quello ad aver sofferto più di tutti.

    Il punto non credo sia far emergere o meno la verità 🤔 ma è cambiare la visione che lui ha di te e finché pensi e ti divori l'anima nel credere che tu sia il cattivo non riuscirai a distaccarti dalla vicenda. Sei ferito e deluso quindi ci sta rodersi per questo consigliavo di scrivere un unico messaggio (o email) definitivo con cui mettere un punto, attendere e intanto ritornare a vivere la tua classica vita. La verità prima o poi arriverà e tipi come Y se non furbi e calcolatori si troveranno fregati da soli (questo spiega anche il suo status depressivo/negativo). 

    Personalmente al tuo posto più che sembrare il cattivo della situazione :aha: mi preoccuperebbe l'ingenuità del tutto :sisi: ma se sei giovane (e magari fregno) sei assolto da tutte le accuse :aha:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    9 hours ago, Davix said:

    So bene che piangerci sopra non servirà a nulla, ma io vorrei fare tutto quanto sia nelle mie possibilità per far emergere la verità, o perlomeno il quadro completo della situazione, perchè c'è un amico che mi manca tanto e con il quale mi sento ingiustamente e con una cattiveria assurda messo contro.

    adesso, anche volendo, non puoi far nulla di tutto ciò, devi solo eclissarti dalla loro vita.

    quando sarà passato MOLTO tempo e forse non ci sarà più nè rancore suo contro di te nè bollori tuoi verso X, allora, puo' darsi che potrete parlarvi e chiarirvi.

    ORA NON PUOI, siete ancora tutti troppo coinvolti emotivamente e finirebbe male, temo per tutti

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71

    Mah, Personalmente leggendoti, l'idea che mi sono fatto è molto precisa:

    -Tu ti sei fatto prendere troppo dall'amicizia in modo da finire a poco a poco ed inconsapevolmente dipendente patologicamente da X.

    X ti ha utilizzato per un suo tornaconto personale adottando una strategia manipolatoria che adotta anche nei confronti di altri ragazzi ( come K) e in cui tu sei caduto come un però. X é purtroppo una personalità molto egocentrica che pretende le sue libertà e la sua autonomia nelle relazioni che intreccia, cosa che purtroppo vuole negare e non accetta nei confronti delle sue "vittime" dalle quali pretende totale sottomissione. 

    A mio parere ti stai innervosendo inutilmente perché incentri il punto della rottura nel problema sbagliato ( che non è la parte del cattivo che  Y ti ha  attribuito) bensì che il tuo atteggiamento dipendente va contro il suo carattere e la libertà che la sua personalità pretende, così sentendosi soffocato dalla tua dipendenza ha scelto di scaricarti. La facilità con cui l'ha fatto deve già farti comprendere che tutti i bei momenti del rapporto che tu idealizzi perché per te unici,  per lui non erano altri che passatempo di poco conto.....

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Davix
  • Topic Author
  • On 10/26/2020 at 1:17 AM, Tyrael said:

    Si ma immagina ora se ti palesi dinanzi a lui o a casa sua o gli scrivi messaggi di continuo o chiamate di certo non migliori la tua situazione anzi dai conferma di ciò che lui erroneamente pensa di te :sisi:

    Non condivido la vendetta perché pianta il seme dell'odio 🤔 ma l'unica cosa che puoi fare ma più per te stesso è scrivergli un messaggio o un'email in cui gli spieghi tutto e lo metti in guardia da Y, senza screditarlo o offenderlo in più marcando come per te lui sia un caro amico che non vorresti perdere e vedi se lui ti dà un qualche segno.  Salvo questo messaggio (o altro) desisti da qualsiasi intento. 

    Il punto non credo sia far emergere o meno la verità 🤔 ma è cambiare la visione che lui ha di te e finché pensi e ti divori l'anima nel credere che tu sia il cattivo non riuscirai a distaccarti dalla vicenda. Sei ferito e deluso quindi ci sta rodersi per questo consigliavo di scrivere un unico messaggio (o email) definitivo con cui mettere un punto, attendere e intanto ritornare a vivere la tua classica vita. La verità prima o poi arriverà e tipi come Y se non furbi e calcolatori si troveranno fregati da soli (questo spiega anche il suo status depressivo/negativo). 

    Personalmente al tuo posto più che sembrare il cattivo della situazione :aha: mi preoccuperebbe l'ingenuità del tutto :sisi: ma se sei giovane (e magari fregno) sei assolto da tutte le accuse :aha:

    Ho riflettuto molto in questi due giorni, e parto dalla tua ultima frase, la mia colpa maggiore è stata innanzitutto l'ingenuità.

    Poi, i sensi di colpa per le stupidaggini che ho fatto (parlarne con l'ex, controllare whatsapp, "offrire" soldi, controllare la macchina) hanno lasciato spazio anche alla consapevolezza che siano stati tutti atteggiamenti nati in conseguenza ad altri atteggiamenti. Volevo capire X, ma parlare con lui era impossibile, perchè non appena ti avvicinavi si ritraeva, se chiedevi spiegazioni non sapeva dartene, se dicevi di rimanerci male per il suo farsi avanti e indietro si alterava a sua volta mettendoti il muso per giorni, creando un clima di "paura" nei suoi confronti, l'unica cosa che potevo fare era o allontanarmi, ma essendo diventati molto amici non lo avrei mai fatto, o cercare di capirlo per vie traverse, parlando con chi pensavo lo conoscesse meglio di me, sfogandomi, accumulando ansia e incertezze, fino a farmi perdere completamente la bussola.

    Per salvaguardare il nostro rapporto ho completamente distrutto me. Ho raggiunto questa consapevolezza, non so se per sentirmi meglio o perchè sia realmente così, ma il fatto che abbiate la mia stessa visione mi conforta.

    Ho provato qualche giorno fa a mandargli un sms, senza ovviamente avere risposta, proverò ancora, ho pensato anche ad inviare un video dove dirò tutte le cose come stanno, i suoi atteggiamenti che non mi andavano giù, il mio attanagliarmi nei dubbi che mi creava e confrontarmi con gli altri perchè era impossibile avere un dialogo con lui, il mio fare tutto ciò a fin di bene, e non certamente perchè gli volessi male.

    Poi non so se capirà, perchè purtroppo ha sempre avuto un difetto, la totale incapacità di immedesimarsi negli altri, il non capire che come lui può rimanerci male per atteggiamenti altrui, anche gli altri possono rimanerci male (vedi me e K, entrambi avvicinati e respinti a più riprese, entrambi presi dagli attacchi di panico per non aver sotto controllo la situazione).

    Ma è l'unico modo per far emergere la mia verità, di Y me ne frega 0, è un poveraccio al quale la vita ha già dato la cosa più brutta, vivere sull'infelicità altrui e alimentare la cattiveria.

    Dopodichè, se capirà, bene, io avrò detto tutto e sarò leggero, libero da qualunque menzogna, termine che non mi è mai appartenuto ma che in questa vicenda ho dovuto masticare a lungo per più vicissitudini.

    Solo che per dire tutto ciò verrebbe un video lungo ore, e nessuno, tanto più una persona incazzata, lo vedrebbe per intero.

    On 10/26/2020 at 9:11 AM, freedog said:

    adesso, anche volendo, non puoi far nulla di tutto ciò, devi solo eclissarti dalla loro vita.

    quando sarà passato MOLTO tempo e forse non ci sarà più nè rancore suo contro di te nè bollori tuoi verso X, allora, puo' darsi che potrete parlarvi e chiarirvi.

    ORA NON PUOI, siete ancora tutti troppo coinvolti emotivamente e finirebbe male, temo per tutti

    Y non c'entra in questa vicenda, è un uno che vive di cattiveria che è finito in tutto ciò per ingenuità mia, dandogli potere di farmi male.

    La vicenda riguarda me e X, ha sempre riguardato me e lui.

    On 10/26/2020 at 9:53 PM, Fladimiro71 said:

    Mah, Personalmente leggendoti, l'idea che mi sono fatto è molto precisa:

    -Tu ti sei fatto prendere troppo dall'amicizia in modo da finire a poco a poco ed inconsapevolmente dipendente patologicamente da X.

    X ti ha utilizzato per un suo tornaconto personale adottando una strategia manipolatoria che adotta anche nei confronti di altri ragazzi ( come K) e in cui tu sei caduto come un però. X é purtroppo una personalità molto egocentrica che pretende le sue libertà e la sua autonomia nelle relazioni che intreccia, cosa che purtroppo vuole negare e non accetta nei confronti delle sue "vittime" dalle quali pretende totale sottomissione. 

    A mio parere ti stai innervosendo inutilmente perché incentri il punto della rottura nel problema sbagliato ( che non è la parte del cattivo che  Y ti ha  attribuito) bensì che il tuo atteggiamento dipendente va contro il suo carattere e la libertà che la sua personalità pretende, così sentendosi soffocato dalla tua dipendenza ha scelto di scaricarti. La facilità con cui l'ha fatto deve già farti comprendere che tutti i bei momenti del rapporto che tu idealizzi perché per te unici,  per lui non erano altri che passatempo di poco conto.....

     

     

    Diciamo che nei primi due punti ci hai visto abbastanza bene, anche se tutt'ora non vedo cattiveria in X, ma credo che il carattere di ognuno di noi sia dovuto da tanti fattori che lo influenzano, ma conoscendolo giorno per giorno, pur avendo atteggiamenti "egocentrici", mettendo in risalto la propria libertà e sminuendo quella altrui, ribadisco ancora come sia una brava e bella persona, capace di dare tanto, ma probabilmente con una fragilità di base e paura di restare solo che lo porta a comportarsi così.

    Io la parte del cattivo probabilmente la ho ai suoi occhi per come me l'ha attribuita Y, ma chiunque me la darebbe leggendo quegli screen e sapendo di ciò che facevo, ma se non si capisce cosa c'era dietro tutto ciò, allora non si capisce la situazione per com'è andata realmente, come che X si ostina a non capire non avendo modo di ascoltarmi e sapere tutto.

    Sull'ultima parte non sono però d'accordo, non ha deciso di scaricarmi sentendo messa in pericolo la sua libertà, perchè quella l'ha sempre avuta anche nonostante le mie gelosie (che erano conseguenza delle sue, visto che alimentavano le mie speranze), ma perchè odia che gli altri parlino di lui, odia che i fatti suoi vengano sbandierati, odia sentir parlare dei suoi errori (che nei miei confronti ha fatto anche lui, sia chiaro). Poi, chissà come sarà stato aizzato da Y.

    Però, sui momenti per me unici, posso assicurarti come siano stati reali, veri, autentici, perchè determinate cose che si vivono e si sentono le avverti a pelle.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    4 hours ago, Davix said:

    Ho provato qualche giorno fa a mandargli un sms, senza ovviamente avere risposta, proverò ancora, ho pensato anche ad inviare un video dove dirò tutte le cose come stanno, i suoi atteggiamenti che non mi andavano giù, il mio attanagliarmi nei dubbi che mi creava e confrontarmi con gli altri perchè era impossibile avere un dialogo con lui, il mio fare tutto ciò a fin di bene, e non certamente perchè gli volessi male.

    se continui a insistere e X ti denunciasse per stalking, con tanto di ingiunzione UFFICIALE a non rompergli più le palle, avrebbe solo che ragione.

    LASCIALO

    IN

    PACE

    e viviti la tua vita LONTANO da lui.

    ormai sti cocci non li puoi più rimette insieme, e non ha nessuna importanza di chi sia la colpa.

    Se però intigni così, il torto sarà SOLO tuo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Davix
  • Topic Author
  • 48 minutes ago, freedog said:

    se continui a insistere e X ti denunciasse per stalking, con tanto di ingiunzione UFFICIALE a non rompergli più le palle, avrebbe solo che ragione.

    LASCIALO

    IN

    PACE

    e viviti la tua vita LONTANO da lui.

    ormai sti cocci non li puoi più rimette insieme, e non ha nessuna importanza di chi sia la colpa.

    Se però intigni così, il torto sarà SOLO tuo

    Ma perchè devo uscire sconfitto da questa vicenda attribuendomi colpe che non ho e passando per il cattivo della situazione quando sono quello d aver sofferto più di tutti? Vuole denunciarmi per stalking, lo faccia, stalkerare significa arrecare danno morale o fisico ad una persona con minacce, cose che certamente non è presente nelle mie intenzioni nè nelle mie azioni.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    57 minutes ago, Davix said:

    Ma perchè devo uscire sconfitto da questa vicenda attribuendomi colpe che non ho e passando per il cattivo della situazione quando sono quello d aver sofferto più di tutti? Vuole denunciarmi per stalking, lo faccia, stalkerare significa arrecare danno morale o fisico ad una persona con minacce, cose che certamente non è presente nelle mie intenzioni nè nelle mie azioni.

    allora non vuoi davvero capì:

    DEVI USCIRNE, PUNTO.

    non ci sono altre soluzioni, e nemmeno se o ma.

    penserà male di te? pazienza, a bocce MOLTO ferme forse vi chiarirete.

    --

    nb: stalking è anche perseguitare a qsi ora e in qsi modo qualcuno che non vuol avere più a che fare con te. Prima lo capisci, meglio è per tutti

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere

    Non puoi obbligare una persona a doverti sentire e doverti rispondere.

    L'imporre la tua presenza quando ti ha già detto di essere sgradita, rischia di poter essere vista come una molestia e come stalking.

    Se dice no è no e se dice che non lo devi più contattare, non lo devi più contattare.

    Io capisco che molto probabilmente tu più che dire che non vuoi fare la parte del cattivo, speri che dicendo la tua verità lui cambi idea.

    Ma devi rispettare la sua volontà.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Davix
  • Topic Author
  • Io non posso obbligare nessuno ad ascoltarmi, però mi sento vittima di una cattiveria diabolica che mi ha fatto mettere contro un fratello di vita, ed è una cosa che mi logora ogni giorno, la mancanza, il senso di ingiustizia, il dispiacere.

    Perseguirò la strada della mail o del messaggio volto a dire tutte le mie verità; poi, se saranno recepite o meno non è in mio potere, ma mi alleggerirà l'animo da quanto successo e quanto subito.

    Edited by Davix

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71
    1 hour ago, Davix said:

    Io non posso obbligare nessuno ad ascoltarmi, però mi sento vittima di una cattiveria diabolica che mi ha fatto mettere contro un fratello di vita, ed è una cosa che mi logora ogni giorno, la mancanza, il senso di ingiustizia, il dispiacere.

    Perseguirò la strada della mail o del messaggio volto a dire tutte le mie verità; poi, se saranno recepite o meno non è in mio potere, ma mi alleggerirà l'animo da quanto successo e quanto subito.

    Credimi. So che mi manderai a quel Paese ma ti parlo col cuore.

    Sei cosi dipendente patologicamente da X che non ti rendi nemmeno conto di quanto ti abbia potuto usare e nonostante le prove non accetti la realtà anzi piuttosto che accettarla attribuisci le colpe ad altri che è la cosa più facile. Leggendoti sembra proprio di sentire una persona che nel gioco carnefice-vittima, quest'ultima nonostante le torture si arrampica sugli specchi giustificando il carnefice.. ( mi ha dato uno schiaffo, però  era arrabbiato).

    Tu stesso non ti spieghi perché nonostante tutto quello che ci sia stato non vuole accettare una tua spiegazione. Il motivo?

    Non c'è bisogno di spiegazioni perché la cosa che gli da fastidio e proprio la tua dipendenza e non un eventualità dichiarata da Y per cui bastano gli screen come prova.

    Per quanto riguarda Y personalmente lo inquadro come la persona fulcro di tutta la situazione. Secondo me lui quando era una figura marginale e secondaria alla vicenda era sincera ed onesta nei tuoi confronti, perché non ci aveva nulla da guadagnare, arrivando anche a metterti in guardia e pronosticandosi alla fine ciò. Se non avessi ragione allora perché il perdere tempo dietro a te? perche consigliarti ed aiutarti? Il ribaltamento inaspettato è purtroppo stato nella rivelazione stereotipata di Y quando è diventato un personaggio principale alla vicenda. Purtroppo costui si è rivelato uno dei personaggi che solitamente si trovano nelle chat e che purtroppo abbiamo nel panorama LGBT. Un personaggio che al momento del sesso, l'ormone prevarica sulla ragione e per una "notte d'amore" ( utilizzo tale termine per non cadere nella volgarità) non guardano in faccia nessuno e sarebbero disposti a vendersi pure l'anima ( ecco l'inefficacia dei soldi). Da li è stata sicuramente un esplosione:  tu lo avrai attaccato per la sua decisione di andare, lui si sarà messo sulla difensiva e ragionando con l'ormone avrà sputato veleno, e così via fino all'epilogo che conosciamo.

     

    1 hour ago, Davix said:

    Io non posso obbligare nessuno ad ascoltarmi, però mi sento vittima di una cattiveria diabolica che mi ha fatto mettere contro un fratello di vita, ed è una cosa che mi logora ogni giorno, la mancanza, il senso di ingiustizia, il dispiacere.

    Perseguirò la strada della mail o del messaggio volto a dire tutte le mie verità; poi, se saranno recepite o meno non è in mio potere, ma mi alleggerirà l'animo da quanto successo e quanto subito.

    Non risolverai nulla se non, nella più ideale delle ipotesi, che mandi a quel Paese entrambi:

    A te per la tua dipendenza soffocante, a lui per averlo preso in parte in giro mostrandogli un lato della medaglia ( sempre che le tue convinzioni circa la parte del cattivo data luce da Y sia fondata....).

    Edited by Fladimiro71

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael

    Col tempo diventerà un aneddoto a cui pensare con spirito critico oppure benevolo 🤔  

    Gli hai già mandato un messaggio eviterei al tuo posto un video che non penso faccia una differenza sostanziale, ora poco conta la verità o chi ha ragione :aha: pensa a te e se è necessario metti una pietra sopra, se vorrà lui riallacciare i rapporti ben venga ma tu hai fatto abbastanza: gli eccessi spesso non aiutano anzi peggiorano. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Davix
  • Topic Author
  • On 10/29/2020 at 10:42 PM, Fladimiro71 said:

    Credimi. So che mi manderai a quel Paese ma ti parlo col cuore.

    Sei cosi dipendente patologicamente da X che non ti rendi nemmeno conto di quanto ti abbia potuto usare e nonostante le prove non accetti la realtà anzi piuttosto che accettarla attribuisci le colpe ad altri che è la cosa più facile. Leggendoti sembra proprio di sentire una persona che nel gioco carnefice-vittima, quest'ultima nonostante le torture si arrampica sugli specchi giustificando il carnefice.. ( mi ha dato uno schiaffo, però  era arrabbiato).

    Tu stesso non ti spieghi perché nonostante tutto quello che ci sia stato non vuole accettare una tua spiegazione. Il motivo?

    Non c'è bisogno di spiegazioni perché la cosa che gli da fastidio e proprio la tua dipendenza e non un eventualità dichiarata da Y per cui bastano gli screen come prova.

    Per quanto riguarda Y personalmente lo inquadro come la persona fulcro di tutta la situazione. Secondo me lui quando era una figura marginale e secondaria alla vicenda era sincera ed onesta nei tuoi confronti, perché non ci aveva nulla da guadagnare, arrivando anche a metterti in guardia e pronosticandosi alla fine ciò. Se non avessi ragione allora perché il perdere tempo dietro a te? perche consigliarti ed aiutarti? Il ribaltamento inaspettato è purtroppo stato nella rivelazione stereotipata di Y quando è diventato un personaggio principale alla vicenda. Purtroppo costui si è rivelato uno dei personaggi che solitamente si trovano nelle chat e che purtroppo abbiamo nel panorama LGBT. Un personaggio che al momento del sesso, l'ormone prevarica sulla ragione e per una "notte d'amore" ( utilizzo tale termine per non cadere nella volgarità) non guardano in faccia nessuno e sarebbero disposti a vendersi pure l'anima ( ecco l'inefficacia dei soldi). Da li è stata sicuramente un esplosione:  tu lo avrai attaccato per la sua decisione di andare, lui si sarà messo sulla difensiva e ragionando con l'ormone avrà sputato veleno, e così via fino all'epilogo che conosciamo.

     

    Non risolverai nulla se non, nella più ideale delle ipotesi, che mandi a quel Paese entrambi:

    A te per la tua dipendenza soffocante, a lui per averlo preso in parte in giro mostrandogli un lato della medaglia ( sempre che le tue convinzioni circa la parte del cattivo data luce da Y sia fondata....).

    Ma figurati, perchè dovrei odiarti, ognuno esprime liberamente le proprie opinioni.

    Quello che però posso dirti è che, nonostante io stesso dica che abbia avuto dei comportamenti perlomeno molto "indecisi" del tipo ti voglio/non ti voglio/però ti voglio/ anzi no non ti voglio, non vedo dove sia l'usarmi. Non è che da me avesse vantaggi, sesso, o chissà cosa, e nella nostra amicizia ci ha messo anche tanto di suo, coinvolgendomi, confidandosi, consigliandomi.

    Riguardo Y hai centrato il punto, personaggio squallido (ma da sempre lo sapevo perchè mi riferiva le sue "esperienze"), mai viso di personare, eppure era un appoggio ed un sollievo quando avevo modo di parlare di quelle questioni riguardanti X, magari per lui stesso era un modo per rimanere informato su di lui, chissà. Il ribaltamento c'è stato come dici al momento in cui sono venuti in contatto, e lì un personaggio squallido come lui butta tutt all'aria per una serata di esperienze fisiche. Io cosa potevo fare se non attaccarlo? Fino a 24 ore prima piangevo con lui di X, e lui liberamente quella sera ci andava, ed il bello che non se ne rendeva nemmeno conto, dicendo frasi del tipo "non mi sento in colpa per quello che ho fatto", "se non fossi stato io sarebbe stato qualcun altro", "grazie degli insulti che mi dai dopo averti consigliato per mesi". E più diceva ciò io più allibivo, sono una persona con dei valori, e sentir dire delle cose del genere mi lascia basito.

    Riguardo X, nuovamente, non mi trovo d'accordo con te riguardo il fatto che a preoccuparlo fosse la mia dipendenza: lui adora che le persone pendano dalle sue labbra, ma odio che parlino di lui ad altri (ripeto, errore mio).

    On 10/29/2020 at 11:13 PM, Tyrael said:

    Col tempo diventerà un aneddoto a cui pensare con spirito critico oppure benevolo 🤔  

    Gli hai già mandato un messaggio eviterei al tuo posto un video che non penso faccia una differenza sostanziale, ora poco conta la verità o chi ha ragione :aha: pensa a te e se è necessario metti una pietra sopra, se vorrà lui riallacciare i rapporti ben venga ma tu hai fatto abbastanza: gli eccessi spesso non aiutano anzi peggiorano. 

    In realtà nel messaggio che gli mandai c'era solo scritto di darmi la possibilità di dirgli tutto e non ascoltare solo una parte della realtà che gli è stata descritta.

     

    A prescindere da ciò che risolverò o meno credo la cosa migliore sia appunto scrivergli una lettera o qualcosa del genere (sarebbe la seconda, dopo quella di mesi fa dove "meriti risposte ma non so dartele") dove gli espongo tutto: i suoi errori, i miei, ciò che mi dava fastidio, il suo provarci altalenante, il suo ingelosirsi e poi non volermi, le mie ansie crescenti, il mio incamerare tutto e consigliarmi con altri per l'impossibilità di parlare con lui, il bene che gli ho voluto e gli voglio.

    Tutto.

    Poi, se capirà o meno, non potrò farci nulla, ma avrò parlato ancora una volta con il cuore, accompagnato questa volta da un pizzico di razionalità nel dire finalmente tutti i passaggi di questa vicenda.

    Ci rifletterò, ma secondo me è la cosa migliore, perchè dire la verità, con il cuore, a prescindere dall'esito, non è mai sbagliato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    1 hour ago, Davix said:

    credo la cosa migliore sia appunto scrivergli una lettera o qualcosa del genere (sarebbe la seconda, dopo quella di mesi fa dove "meriti risposte ma non so dartele") dove gli espongo tutto: i suoi errori, i miei, ciò che mi dava fastidio, il suo provarci altalenante, il suo ingelosirsi e poi non volermi, le mie ansie crescenti, il mio incamerare tutto e consigliarmi con altri per l'impossibilità di parlare con lui, il bene che gli ho voluto e gli voglio.

    :muro:

    esattamente, cosa non ti è chiaro nella frase "lascialo in pace" che ti stiamo dicendo un po' tutti?

    :punish:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71
    2 hours ago, Davix said:

    Quello che però posso dirti è che, nonostante io stesso dica che abbia avuto dei comportamenti perlomeno molto "indecisi" del tipo ti voglio/non ti voglio/però ti voglio/ anzi no non ti voglio, non vedo dove sia l'usarmi. Non è che da me avesse vantaggi, sesso, o chissà cosa, e nella nostra amicizia ci ha messo anche tanto di suo, coinvolgendomi, confidandosi, consigliandomi.

    Il suo comportamento altalenante è una strategia manipolatoria. 

    La parte positiva del ti voglio, ti innalzò, ti faccio sentire gratificato così da farti sentire desiderato, soddisfatto e realizzato è la base di una strategia manipolatoria che soprattutto ha molta efficacia  se il carnefice sa che la sua vittima prova considerazione profonda per lui. In questo modo tu ti lasci prendere, ti fai trasportare, ti lasci confondere. Il ti respingo, son confuso, sono indeciso è invece la scusa per non voler concretizzare alcun rapporto tramite fidanzamento perché va contro la sua personalità libera e indipendente che pretende il potersi divertire con altri magari non venendo accusato di essere un fidanzato infedele e traditore e all'amicizia ci ha assunto parti recitative da un classico e buon amico. E questo suo altalenamento è stato possibile perché come già sottolineato da un altro utente, lui aveva la certezza di averti in pugno. Tu chiaramente, essendo preso dal rapporto, hai un po anche avuto il prosciutto negli occhi ed è stato facile manipolarti e farti credere che lui fosse preso quanto te.

    Tutti questi suoi atteggiamenti peró, hanno fatto sì che riuscisse a creare ( o perlomeno sperava) un rapporto di amicizia sessualmente monogamo ( ergo tu si e lui no) nonostante formalmente non siate una coppia, dove solo in quest'ultima, in base ai canoni imposti dalla società, dovrebbe viggere.

    Lui non era geloso quando andavi con altri, bensì era infastidito perché lui pretendeva fedeltà, sottomissione e gli dava fastidio che altri tastassero quello che per lui era il suo territorio. Al contrario quando lui andava con altri taceva la cosa perché non voleva metterti nelle condizioni di dire: perché tu si ed io no?

    Dunque la personalità di X é e si può intendere come una sotto-ramificazione della classica e banale personalità dell'omo-fidanzato che  tradisce il compagno ma da quest'ultimo ne pretende fedeltà. La sua é un po' più elaborata e subdola....

     

    2 hours ago, Davix said:

    Riguardo X, nuovamente, non mi trovo d'accordo con te riguardo il fatto che a preoccuparlo fosse la mia dipendenza: lui adora che le persone pendino dalle sue labbra, ma odiano che parli di lui ad altri ( errore mio, ripeto)

    Se fosse come dici tu non ci sarebbe logicità fra il nesso  causa-conseguenza.

    Lui dopo aver letto gli screen ti ha dato del matto, si è messo sulla difensiva dicendo che ti denunciava e ti ha bloccato ovunque (conseguenza).

    Ora secondo te, la causa di questo suo modo di fare può essere mai il fatto che tu parlavi con Y alle sue spalle? Certo che no!

    La sue reazione è coerente alla cosa che gli ha dato veramente fastidio e lo ha portato a reagire in quella maniera. E cosa se non quello di quanto da me già detto? Cioe il tuo sentirsi soffocato?

    Chiaramente lui come da tua stessa ammissione ama avere la gente in pugno ma odia anche essere soffocato a livelli esagerati. Resosi conto che con te era stato troppo aggressivo con la strategia, forse dipeso anche dal tuo carattere, ha deciso di tagliare.

     

    3 hours ago, Davix said:

     

    In realtà nel messaggio che gli mandai c'era solo scritto di darmi la possibilità di dirgli tutto e non ascoltare solo una parte della realtà che gli è stata descritta.

     

    A prescindere da ciò che risolverò o meno credo la cosa migliore sia appunto scrivergli una lettera o qualcosa del genere (sarebbe la seconda, dopo quella di mesi fa dove "meriti risposte ma non so dartele") dove gli espongo tutto: i suoi errori, i miei, ciò che mi dava fastidio, il suo provarci altalenante, il suo ingelosirsi e poi non volermi, le mie ansie crescenti, il mio incamerare tutto e consigliarmi con altri per l'impossibilità di parlare con lui, il bene che gli ho voluto e gli voglio.

    Tutto.

    Poi, se capirà o meno, non potrò farci nulla, ma avrò parlato ancora una volta con il cuore, accompagnato questa volta da un pizzico di razionalità nel dire finalmente tutti i passaggi di questa vicenda.

    Ci rifletterò, ma secondo me è la cosa migliore, perchè dire la verità, con il cuore, a prescindere dall'esito, non è mai sbagliato.

    Ti si presentano davanti 3 strade:

    1 Straccia la lettera senza leggerla e ti manda a quel Paese sperando che tu esca di scena.

    2 La legge e riderà alle tue spalle, prendendoti in gito e perculandoti con Y.

    3 Ti denuncia per la tua insistenza (e tu vuoi sporcarti la condizionale per una persona che non ti vuole più? La ferita rimargina e la storia passa...forse ridendoci sopra fra qualche anno ma una denuncia a tuo carico penale rimane per sempre....).

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    nowhere
    1 hour ago, freedog said:

    esattamente, cosa non ti è chiaro nella frase "lascialo in pace" che ti stiamo dicendo un po' tutti?

    Il fatto che lui spera ancora in un chiarimento e che lui cambi idea e torni.

    Qualsiasi considerazione logica tu possa fare, si scontra inevitabilmente col fatto che non vuole accettare la chiusura.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71
    2 minutes ago, nowhere said:

    Il fatto che lui spera ancora in un chiarimento e che lui cambi idea e torni.

    Qualsiasi considerazione logica tu possa fare, si scontra inevitabilmente col fatto che non vuole accettare la chiusura.

    Infatti e concludo dicendo che la non accettazione della chiusura, purtroppo,  sta in una dipendenza patologica di base.

    Edited by Fladimiro71

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael
    20 hours ago, Davix said:

    prescindere da ciò che risolverò o meno credo la cosa migliore sia appunto scrivergli una lettera o qualcosa del genere (sarebbe la seconda, dopo quella di mesi fa dove "meriti risposte ma non so dartele") dove gli espongo tutto: i suoi errori, i miei, ciò che mi dava fastidio, il suo provarci altalenante, il suo ingelosirsi e poi non volermi, le mie ansie crescenti, il mio incamerare tutto e consigliarmi con altri per l'impossibilità di parlare con lui, il bene che gli ho voluto e gli voglio.

    Ok fallo :aha:

    in bocca al lupo 

     

    18 hours ago, freedog said:

    esattamente, cosa non ti è chiaro nella frase "lascialo in pace" che ti stiamo dicendo un po' tutti?

    Caro freedog tu sei vissuto :sisi: ti manca la tenacia e l'innocenza della gioventù. A maggior ragione se a spingere davix c'è l'amore (e un pizzico di amicizia). 

    Comunque sta vicenda mi ricorda quando inizi a lavorare 🤔 fai cose, ti impegni e ti capita un collega che ti limita o un capo che ti richiama ma tu insisti (conscio nel fare le cose giuste) e alla fine sbatti il muso e ti adegui 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    4 hours ago, Tyrael said:

    Caro freedog tu sei vissuto :sisi: ti manca la tenacia e l'innocenza della gioventù. A maggior ragione se a spingere davix c'è l'amore (e un pizzico di amicizia). 

    Comunque sta vicenda mi ricorda quando inizi a lavorare 🤔 fai cose, ti impegni e ti capita un collega che ti limita o un capo che ti richiama ma tu insisti (conscio nel fare le cose giuste) e alla fine sbatti il muso e ti adegui 

    effetti collaterali dell'età avanzata, che mi portano a suggerire all'opener di non andare a sbattere il muso.

    Se poi lui è così testone da non volermi (anzi volerci) stare a sentire, oh.. problema suo!

    io più di così non so che fare!!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cely McFarland

    Che storia, sembra una telenovelas.

    Ovviamente è facile prendersela con Y, che nel finale ha mostrato non solo di essere una persona meschina, ma anche di provare ancora qualcosa per X senza aver mai superato la chiusura. Questo darebbe un senso alla comunicazione che ha instaurato con te, gli sei servito solo per avere più informazioni su X. Forse X e Y non sono poi così diversi: condividono l'egocentrismo e il fregarsene degli altri e dei loro sentimenti. Non a caso, hanno avuto una storia in passato!

    Riguardo ad X io penso, aldilà della situazione attuale, che tu lo stia parecchio idealizzando. Non metto in dubbio che abbiate avuto un bel rapporto, però lo descrivi anche come una persona egocentrica e incapace di sapersi immedesimare negli altri. Che amico è uno che non è in grado di provare empatia? L'empatia per me sta alla base dei rapporti umani, qualsiasi sia il legame in questione... amicizia, amore, famigliare!

    Anche io ti consiglio di non scrivergli più per i motivi che ti hanno già detto gli altri, ma so che non ascolterai nessuno. Ma penso che le probabilità che X possa cestinare la tua lettera senza leggerla siano altissime. A quel punto che senso avrebbe avuto scrivergli? Lui non conoscerebbe la tua verità, tu non avresti accesso a una possibilità riabilitazione come persona di valore e soprattutto confermeresti solo la sua idea per cui lo stalkeri.

    Accetta il fatto che non ti voglia. So che ti rode sapere che non ti vuole perché ha travisato ciò che sei a causa di Y, però c'è da dire che se ha preferito credere a un ex geloso e con dei risentimenti, piuttosto che al suo amico... questo non lo rende una persona molto scaltra. E anzi, emerge solo che non teneva a te a sufficienza se è bastato così poco per distruggere tutto. Negarti addirittura un confronto. Ma stiamo scherzando? Cosa c'è di più irrispettoso di questo?

    Forse nel perdere X ne hai solo che guadagnato. Ti ha manipolato alla grande, ti ha reso vittima dei suoi giochi di potere solo per alimentare il suo ego. Ma chi vorrebbe nella propria vita una persona così? Che sia un fidanzato, un amico, meglio perderlo che trovarlo!

    Sicuramente avrà anche delle qualità positive, ma finché non risolverà questo suo modo di essere è destinato a non avere rapporti sani con gli altri. E lo stesso ovviamente vale per Y, ma di lui ce ne frega relativamente.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71
    1 hour ago, Cely McFarland said:

    Che storia, sembra una telenovelas.

    Ovviamente è facile prendersela con Y, che nel finale ha mostrato non solo di essere una persona meschina, ma anche di provare ancora qualcosa per X senza aver mai superato la chiusura. Questo darebbe un senso alla comunicazione che ha instaurato con te, gli sei servito solo per avere più informazioni su X. Forse X e Y non sono poi così diversi: condividono l'egocentrismo e il fregarsene degli altri e dei loro sentimenti. Non a caso, hanno avuto una storia in passato!

    Riguardo ad X io penso, aldilà della situazione attuale, che tu lo stia parecchio idealizzando. Non metto in dubbio che abbiate avuto un bel rapporto, però lo descrivi anche come una persona egocentrica e incapace di sapersi immedesimare negli altri. Che amico è uno che non è in grado di provare empatia? L'empatia per me sta alla base dei rapporti umani, qualsiasi sia il legame in questione... amicizia, amore, famigliare!

    Anche io ti consiglio di non scrivergli più per i motivi che ti hanno già detto gli altri, ma so che non ascolterai nessuno. Ma penso che le probabilità che X possa cestinare la tua lettera senza leggerla siano altissime. A quel punto che senso avrebbe avuto scrivergli? Lui non conoscerebbe la tua verità, tu non avresti accesso a una possibilità riabilitazione come persona di valore e soprattutto confermeresti solo la sua idea per cui lo stalkeri.

    Accetta il fatto che non ti voglia. So che ti rode sapere che non ti vuole perché ha travisato ciò che sei a causa di Y, però c'è da dire che se ha preferito credere a un ex geloso e con dei risentimenti, piuttosto che al suo amico... questo non lo rende una persona molto scaltra. E anzi, emerge solo che non teneva a te a sufficienza se è bastato così poco per distruggere tutto. Negarti addirittura un confronto. Ma stiamo scherzando? Cosa c'è di più irrispettoso di questo?

    Forse nel perdere X ne hai solo che guadagnato. Ti ha manipolato alla grande, ti ha reso vittima dei suoi giochi di potere solo per alimentare il suo ego. Ma chi vorrebbe nella propria vita una persona così? Che sia un fidanzato, un amico, meglio perderlo che trovarlo!

    Sicuramente avrà anche delle qualità positive, ma finché non risolverà questo suo modo di essere è destinato a non avere rapporti sani con gli altri. E lo stesso ovviamente vale per Y, ma di lui ce ne frega relativamente.

    Più che esserne ancora innamorato Y era sicuramente diffidente da X. Anche se fosse stato innamorato ed abbia usato l'opener per saperne di più come poteva immaginarsi che dopo due anni X sarebbe tornato a farsi sentire? Per cui per me Y era sincero e non lo definirei caratterialmente uguale ad X.

    Il problema è stato proprio l'invito ad una notte di passione e purtroppo non nascondiamolo che certi omosessuali ( ma anche eterosessuali sia chiaro) nel momento in cui vedono un pene o gli si presenta l'occasione di un sc.....a non capiscono più niente e non guardano in faccia nessuno.... purtroppo Y si è palesato tale stereotipo che vuoi o non vuoi nel mondo omosessuale esiste e rappresenta una maggioranza, arrivandotelo a ritrovare ovunque nel mondo delle chat.

    Per il resto concordo in toto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cely McFarland
    4 hours ago, Fladimiro71 said:

    Più che esserne ancora innamorato Y era sicuramente diffidente da X. Anche se fosse stato innamorato ed abbia usato l'opener per saperne di più come poteva immaginarsi che dopo due anni X sarebbe tornato a farsi sentire? Per cui per me Y era sincero e non lo definirei caratterialmente uguale ad X.

    Il problema è stato proprio l'invito ad una notte di passione e purtroppo non nascondiamolo che certi omosessuali ( ma anche eterosessuali sia chiaro) nel momento in cui vedono un pene o gli si presenta l'occasione di un sc.....a non capiscono più niente e non guardano in faccia nessuno.... purtroppo Y si è palesato tale stereotipo che vuoi o non vuoi nel mondo omosessuale esiste e rappresenta una maggioranza, arrivandotelo a ritrovare ovunque nel mondo delle chat.

    Per il resto concordo in toto.

    Capisco l'ormone, però parliamo di un ex di Y, non una persona qualsiasi, quindi non di una sc.. generica con il primo che capita. Inoltre Y si riteneva amico dell'opener. Quindi io ci vedo un qualcosa di irrisolto da parte di Y nei confronti di X per cedere così facilmente e senza un minimo di tentennamento. A me pare che tutti (l'opener, Y e perfino K) pendano un po' dalle labbra di X, che appena schiocca le dita può avvicinare chi vuole e alle proprie regole.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fladimiro71
    34 minutes ago, Cely McFarland said:

    Capisco l'ormone, però parliamo di un ex di Y, non una persona qualsiasi, quindi non di una sc.. generica con il primo che capita. Inoltre Y si riteneva amico dell'opener. Quindi io ci vedo un qualcosa di irrisolto da parte di Y nei confronti di X per cedere così facilmente e senza un minimo di tentennamento. A me pare che tutti (l'opener, Y e perfino K) pendano un po' dalle labbra di X, che appena schiocca le dita può avvicinare chi vuole e alle proprie regole.

    Ma indipendentemente da chi gli propone la notte di follia, personaggi come Y pensano solo a quello, dunque che fosse l'ex è influente.

    Anche se ad esempio ad Y avesse scritto un ipotetico ex di Davix e gli avesse scritto Y per dirgli: "Guarda che il tuo ex mi ha scritto e proposto questa cosa", l'epilogo sarebbe stato preciso ed identico.

    Infatti io penso che Y fosse sincero e onesto nel confronti dell'opener tanto che lo aveva messo in guardia anche da cose che alla fine si sono verificate, lo ha sempre consigliato ed ascoltato e lo ha aiutato molto.

    Purtroppo il ribaltamento e la trasformazione di Y è dovuta per vari fattori il cui suo perdere la testa per tali proposte e il non  guardare in faccia nessuno per una sc....a sia stata solo la miccia. 

    Ad innescarla ulteriormente è stata la dipendenza patologica di Davix che venendo a sapere il tutto lo ha implorato di non andare e ovviamente tale richiesta, non consona dall'ottica si Y é stata rifiutata.

    Da lì il tutto è sfuggito di mano:

    Davix ha sboccato sputando veleno poiché non ragionante e preso dalla non accettazione dovuta ad una dipendenza patologica di base.

    Y si è sentito attaccato e si è messo subito sulla difensiva e preso dall' ormone ha sputato veleno anche lui. La rabbia poi l'ha trasformata in una sorta di odio e da li si è deciso a vendicarsi.

    Dunque la sua meschinità non è dovuta al suo carattere e/o personalità ma ad una conseguenza della situazione.

    Edited by Fladimiro71

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      17 members have viewed this topic:
      coeranos  Hinzelmann  Loredag  Simba  Matt95  skipper  estraneo  Rotwang  Capricorno57  MicFrequentFlyer  Elia99  bradipo  camillomago  Tex  jojo84  Duma  OLEG 
    ×
    ×
    • Create New...